27-06-2017
Ti trovi qui: Home » Trasporti » UTILIZZO DEI TRASPORTI PUBBLICI NELLA CITTA’ DI RAGUSA, L’ASSOCIAZIONE FUTUREDEM: “SONO NUMEROSE LE CARENZE. E’ NECESSARIA UNA SVOLTA”

30/12/2014 -

Trasporti/

UTILIZZO DEI TRASPORTI PUBBLICI NELLA CITTA’ DI RAGUSA, L’ASSOCIAZIONE FUTUREDEM: “SONO NUMEROSE LE CARENZE. E’ NECESSARIA UNA SVOLTA”

images (4)Come emerge dal sondaggio turistico svolto tra settembre e ottobre dall’associazione di giovani renziani FutureDem, Ragusa viene apprezzata dai visitatori sotto diversi aspetti nonostante abbia carenze nella frequenza e nell’utilizzo dei trasporti pubblici. Questi ultimi, in particolare, versano in  condizioni alquanto arretrate, se comparati con le altre città del nord Italia. Il 97% dei turisti intervistati ha infatti dichiarato di non aver mai usato il servizio di trasporto interno della città. Ancora più sconcertanti sono le impressioni che emergono comunemente dai cittadini, i quali lamentano una totale inefficienza dei servizi urbani. Come risulta inoltre evidente dalla classifica stilata annualmente da “SmartCity Exhibition”, Ragusa si colloca nelle posizioni più basse, attestandosi alla 93esima posizione, dimostrando la sua arretratezza da diversi punti di vista, specialmente sotto l’aspetto delle nuove tecnologie (smart utilities). A riprova di ciò, la nostra città risulta al 75esimo posto nella classifica delle città più vivibili, redatta da Il Sole 24 Ore; ai primi posti tra le città del Meridione, agli ultimi rispetto a quelle del Settentrione. Ciò contribuisce a pensare come questo sia da un lato un buon risultato, dall’altro un incentivo a un sempre maggiore progresso. Scrivono i giovani Dem. “Durante la campagna elettorale per le Amministrative 2013, il Movimento 5 Stelle, tramite Federico Piccitto, aveva presentato, all’interno del programma elettorale, alcune proposte per migliorare il servizio urbano dei trasporti, come: “autobus elettrici e pedana per disabili; radio controllo per conoscere in tempo reale il percorso dell’autobus, aumento delle corse, riduzione delle linee e utilizzo di autobus più piccoli”; o, ancora: “fornire itinerari, percorsi multimediali ed informazioni turistiche attraverso apposite applicazioni per smartphone e tablet (esempio orari degli autobus, mappe, eventi in programma, etc.)”. A distanza di un anno e mezzo, queste idee non sono state attuate e di conseguenza la situazione è rimasta tale e quale”. Ecco perché l’associazione FutureDem esorta l’Amministrazione ad attuare quanto promesso alla cittadinanza, dimostrando la volontà di far diventare Ragusa intelligente, facendogli scalare maggiori posizioni nelle già citate classifiche. Alle proposte annunciate dal Movimento 5 Stelle si potrebbe anche aggiungere quella di potere far pagare il biglietto dell’autobus con lo smartphone, cosa che già accade in tantissime città italiane, a partire dalla vicina Catania. Attuando tutto ciò, il servizio urbano si trasformerebbe radicalmente, dando un nuovo volto alla città. In ogni caso, queste richieste saranno oggetto di un intervento in Consiglio comunale attraverso il consigliere renziano di riferimento, Mario D’Asta, affinché le stesse possano diventare oggetto di una interrogazione sul tema o il contenuto di un punto da inserire all’ordine del giorno dei lavori consiliari”.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica