19-11-2017
Ti trovi qui: Home » Università » CONSORZIO UNIVERSITARIO, ALLARME ROSSO

01/04/2015 -

Università/

CONSORZIO UNIVERSITARIO, ALLARME ROSSO

1411840746-0-tar-non-sospende-delibera-con-cui-provincia-recede-dal-consorzio-universitarioL’associazione Partecipiamo condivide le azioni dell’amministrazione comunale e  del  consorzio universitario nei confronti dei commissari che si susseguono in capo all’ ex provincia di Ragusa. “Il commissario Cartabellotta a gennaio a seguito di domanda esplicita e diretta del presidente del consiglio comunale di Ragusa aveva detto che il recesso dal consorzio universitario sarebbe stato revocato. Abbiamo visto – scrive Partecipiamo – solo due atti : un atto di indirizzo ( ma a questo punto ci chiediamo a chi è rivolto) e i soldi destinati all’università distribuiti ai dirigenti. L’ ex provincia continua a fare di tutto per dare il de profundis all’esperienza universitaria a Ragusa. Il comune di Ragusa non può sostenere da solo l’università! I commissari delle ex province sono espressione diretta del presidente della regione e, pertanto, bisogna prendere atto della scelta politica dei partiti che governano la regione di eliminare ciò che è rimasto dell’ esperienza universitaria. E’ rimasta una sola unità didattica speciale e, in questi anni con la chiusura dei corsi di laurea, si è ridotto dell’ 85% il numero di studenti ma noi siamo determinati a difendere e valorizzare questo presidio di qualità e questo impegno. Il consorzio, con in testa il presidente Borrometi, sta operando con dedizione e competenza. Riteniamo  indispensabile, inoltre, fare prestissimo chiarezza sul corso di laurea in servizi sociali con sede a Modica per il quale il Comune di Modica non ha ancora onorato il debito finora accumulato malgrado le tante promesse e rassicurazioni”.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica