17-08-2017
Ti trovi qui: Home » Istruzione » RAGUSA, GRANDE SUCCESSO PER PEDIBUS  

01/06/2015 -

Istruzione/

RAGUSA, GRANDE SUCCESSO PER PEDIBUS  

11351487_1087926231238515_8613170690355845505_nNon si sarebbe potuto, probabilmente, chiudere l’anno con una festa più bella di quella di sabato scorso. Poco più di due ore in cui non sono mancati momenti di spettacolo, musica e sorprese. Al loro arrivo alla scuola Ventre i bambini delle linee Pedibus sono stati accolti dall’animazione di ‘Ci Ridiamo Su’, i bravissimi ‘clown dottori’ che operano con la comicoterapia anche nel reparto di pediatria del nosocomio del capoluogo ibleo. E da qui … avanti con una serie di gag, sorprese e quant’altro per far divertire i presenti: dal coinvolgimento del Sindaco di Ragusa, subito ‘truccato’ dai clown dottori con naso rosso e cappellino ad hoc, alle danze più o meno classiche; nel mirino dei clown dottori sono finiti anche genitori/tutor, membri di Amunì e del Comitato Pedibus e il Direttore Didattico della scuola ospitante. Prima di lasciare l’auditorium i clown dottori hanno raccolto i tantissimi disegni realizzati nel corso della settimana dai bambini delle linee Pedibus per portarli in tarda mattinata direttamente ai bimbi ricoverati in ospedale. La Festa è stata magistralmente condotta anche quest’anno dal bravissimo Roberto Farruggio, patron di ‘Sì…l’idea è buona!’ (l’organizzazione che si occupa di solidarietà creativa e che, insieme ai camminatori esperti di Amunì, ha voluto donare le magliette in regalo per i bambini partecipanti al Pedibus), che, dopo i saluti di ‘Ci ridiamo su’, si è visto presentare sul palco il simpaticissimo Angelo Russo, al secolo l’agente Catarella della fiction di Raiuno ‘Il Commissario Montalbano’. Letteralmente accolto da un’ovazione dal pubblico presente in sala, il bravo attore ragusano si è intrattenuto scherzando con i bambini ed intrattenendo il pubblico con la sua simpatia… e non è stato facile ‘liberarlo’ dall’assalto dei bambini a caccia di autografi. La parte finale della festa ha visto la partecipazione di Gianni Guastella e Salvatore Di Pasquale, rispettivamente chitarra e voce dei Taleh i quali, insieme al bravissimo Saro Tribastone (al mandolino), hanno fatto cantare tutto l’auditorium con brani della tradizione popolare. Un ringraziamento è stato fatto, subito dopo lo spettacolo musicale, da parte di Vincenzo Occhipinti ed Ernesto Turlà (tecnici del Comitato Pedibus Ragusa) ai Direttori Didattici che anche quest’anno hanno creduto nell’importanza del cammino di civiltà percorso dai piccoli-grandi passi dei bambini del Pedibus, prof.ssa Daniela Piccitto (Palazzello), prof.ssa Beatrice Lauretta (C.Battisti e P.Vetri) e prof. Giuseppe Palazzolo (Mariele Ventre); l’anno prossimo si proverà ad avviare il Pedibus anche presso l’I.C.F. Crispi e presso altre scuole interessate al progetto. Proprio i Direttori Didattici hanno chiuso la mattinata di festa, dando appuntamento al prossimo anno scolastico per un altro anno Pedibus. Le somme di questo secondo anno del Pedibus a Ragusa verranno tirate tra qualche giorno, anche se da una prima stima apprendiamo che ad oggi i bambini del Pedibus hanno percorso più chilometri rispetto allo scorso anno e, sopratutto, Pedibus è riuscito a ridurre le emissioni di CO2 nel circondario delle scuole coinvolte di circa 3800 kg. E’ d’obbligo ricordare che il Pedibus a Ragusa è il primo in Sicilia ad essere stato attivato in maniera totalmente gratuita e grazie all’impegno dei Volontari. E non è poco!

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica