28-06-2017
Ti trovi qui: Home » Zootecnia » Via libero del Ministero ai vaccini per i bovini iblei

11/02/2016 -

Zootecnia/

Via libero del Ministero ai vaccini per i bovini iblei

BT_Schafbock_Zunge_H_BuerIl Ministero della Salute ha concesso la deroga che riguarda la movimentazione dei bovini da e per la provincia di Ragusa. Gli allevatori potranno acquistare in Spagna i vaccini spenti siero tipo 1 e tipo 4 che verranno poi somministrati ai capi di bestiame in entrata e in uscita dal territorio ibleo, considerato a rischio “blue tongue”. Questo il risultato del vertice avuto mercoledì nella Capitale tra il sindaco di Modica, Ignazio Abbate e il direttore del dipartimento veterinario del Ministero della Salute, Fabrizio Bertani. Il provvedimento di fondamentale importanza, visto che in Italia questi vaccini ancora non si trovano in commercio, permetterà agli allevatori iblei di poter “esportare” i loro capi di bestiame ovunque e allo stesso tempo consentirà agli allevatori provenienti da altre regioni di entrare ed uscire dal nostro territorio senza problemi. Conseguenza più immediata, lo svolgimento della Fiera Nazionale Anacli in programma a Modica dal 28 aprile al primo di Maggio, quando arriveranno i migliori capi di razza Charolaise e Limousine. “Alla luce dell’accordo tra Asp, Comune di Modica e Allevatori – sottolinea il sindaco Abbate – sulla vaccinazione gratis per tutti i capi, anche in questa occasione l’acquisto dei vaccini di provenienza estera non peserà sull’economia delle aziende. Cerchiamo in ogni modo di dare una mano nella risalita dell’economia dei nostri comparti”.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica