19-08-2017
Ti trovi qui: Home » Enogastronomia » L’Olio DOP Monti Iblei al Sol&agrifood

06/04/2016 -

Enogastronomia/

L’Olio DOP Monti Iblei al Sol&agrifood

downloadCi sarà anche il rinomato Olio Dop Monti Iblei al Sol&agrifood di Verona, la Rassegna Internazionale dell’Agroalimentare di Qualità in programma dal 10 al 13 Aprile prossimi. Una prestigiosa vetrina che, anche grazie alla concomitanza con Vinitaly, promuove l’eccellenza olivicola ed agroalimentare sul mercato nazionale ed internazionale. E all’evento non poteva mancare il Consorzio di Tutela dell’Olio DOP Monti Iblei con le sue aziende produttrici certi dell’importanza di momenti di incontro e confronto con esperti, operatori del food e buyer che il Salone da sempre ha garantito. Prodotto da un felice connubio di cinque pregiate cultivar autoctone, l’oro verde degli Iblei è un olio dalle eccellenti qualità, vanto della produzione olearia siciliana. Il suo gusto ed i suoi profumi sono strettamente legati all’areale di produzione, nella parte sud- orientale della Sicilia, nel cuore dell’areale dei Monti Iblei, tra le province di Siracusa, Ragusa e Catania. La cura posta agli uliveti, alle modalità di raccolta e lavorazione insieme alla passione dei suoi produttori sono stati la base del successo di questo extravergine, scrigno di salute ma anche di cultura di un territorio da sempre vocato all’olivicoltura. “Un Olio eccezionale che ha ricevuto premi sia nelle precedenti edizioni del Sol di Verona che in altre manifestazioni,particolarmente richiesto all’estero (Cina, Giappone, America)- dichiara Giuseppe Arezzo, Presidente del Consorzio di Tutela- e se ciò è accaduto e continua accadere ci sarà un motivo. Il perché è sotto gli occhi di tutti: questo prodotto si distingue per una tradizione antica e alti livelli di professionalità. Ma non solo. I nostri produttori hanno constatato quale enorme vantaggio ci possa essere nella produzione in biologico tanto da aver deciso di puntare proprio sulla produzione di oli extravergini che oltre ad essere certificati Dop sono certificati come prodotto biologico, a maggior garanzia della tutela del consumatore e dell’ambiente. Ed io come Presidente posso solo dire che fanno proprio bene perché oggi il consumatore sta molto attento a ciò che acquista. Inoltre la domanda del biologico è in crescita e sono certo che crescerà ancor di più nei prossimi anni”. Il Consorzio raggruppa attualmente circa 250 iscritti, fra produttori, frantoiani e confezionatori, di cui una cinquantina sono solo imbottigliatori.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica