18-08-2017
Ti trovi qui: Home » Ambiente » A Scicli Salvalarte 2017

02/05/2017 -

Ambiente/

A Scicli Salvalarte 2017

download (1)Venerdì 5 maggio alle 19.30 presso il lungomare di Sampieri avrà inizio a Scicli Salvalarte 2017.  Salvalarte è la manifestazione con la quale a partire dal 1999 Legambiente pone l’accento sullo stato dei monumenti e delle opere d’arte italiani, quest’anno avrà luogo dal 4 al 14 maggio. Spesso, si tratta di siti ritenuti minori o che, fuori dagli itinerari turistici tradizionali, sono nei fatti, trascurati se non abbandonati. Si tratta di un patrimonio inestimabile che soffre di incuria proprio perché non conosciuto abbastanza e, pertanto, uno degli obiettivi fondamentali della campagna, oltre l’informazione e la sensibilizzazione, è quello di individuare e segnalare le opere a rischio, nel contempo e ovunque possibile avviando, o riavviando, i complessi meccanismi per il loro recupero. Kiafura Legambiente Scicli, circolo di nuova formazione, intende porre l’attenzione su due edifici di altissimo pregio e che nonostante studi qualificati e interventi di associazioni cittadine e, in qualche caso, di istituzioni, appaiono abbandonati al loro destino. La Fornace Penna, opificio edificato partire dal 1912 in Sampieri (frazione marinara di Scicli) su progetto dell’ing. Ignazio Emmolo e distrutto da un incendio nel 1924, il cui carattere monumentale si distingue nettamente da ogni altro edificio costruito per scopi produttivi. Il convento dei Francescani Conventuali di San’Antonino, in sponda destra del torrente Modica – Scicli, nei pressi dell’attuale ospedale cittadino, è anch’esso semidiruto e abbandonato. La fondazione oscillerebbe tra 1514 e 1522 e pur nell’ottica dell’ibrido si caratterizza per un’apertura straordinaria verso il mondo rinascimentale è il convento di a Scicli. Il programma di massima prevede l’apertura di Salvalarte per venerdì 5 maggio alle ore 19.30 presso il lungomare di Sampieri, con  la passeggiata a lume della luna che dalla frazione marinara di Sampieri raggiungerà la Fornace Penna, camminando  per la lunga la spiaggia sabbiosa. Per gli appassionati delle due ruote, in bicicletta lungo la ciclabile che dalla frazione costeggia il boschetto forestale e raggiunge la Fornace con una pedalata di circa 2 chilometri. Presso il monumento e la sua alta ciminiera in mattoni rossi, autentico vessillo del paesaggio costiero, verranno letti brani tratti da libri, documenti storici, cronache del tempo, in omaggio al Maggio del Libro che si celebra in tutto lo Stivale. Sabato 13 marzo alle 18 Salvalarte si sposterà nel centro storico della cittadina iblea per un incontro sui due monumenti prescelti,  Sant’Antonino e Fornace Penna. Oltre ad illustrarne il valore storico monumentale di ciascuno ricorrendo a materiale  storico e multimediale contemporaneo, si farà il punto della situazione in merito ad azioni di recupero e salvaguardia, coinvolgendo altri attori del territorio. In ogni iniziativa in programma, Salvalarte e Salvailsuolo cammineranno insieme e sarà pertanto possibile ai partecipanti della prima sottoscrivere la petizione europea per la tutela del suolo, dramma che coinvolge il 50% della superficie isolana. Indispensabile l’illuminazione per le biciclette e anche per i camminatori.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica