20-10-2017
Ti trovi qui: Home » Cronaca » Trentenne vittoriese salvato dalla Polizia e poi denunciato per detenzione di stupefacenti

08/05/2017 -

Cronaca/

Trentenne vittoriese salvato dalla Polizia e poi denunciato per detenzione di stupefacenti

droga e bilancini

Nel primo pomeriggio di sabato una persona richiedeva aiuto in quanto aveva appena ricevuto sul suo telefono diversi messaggi da suo cognato, nei quali quest’ultimo manifestava la volontà di togliersi la vita. Le Volanti del Commissariato di Polizia di Vittoria si sono messe alla ricerca seguendo alcuni indicazioni sui luoghi frequentati dalla persona in pericolo e, dopo poche decine di minuti, hanno notato sulla battigia dell’arenile della Lanterna a Scoglitti, vicino al molo di ponente, la sagoma di un uomo riversa a terra. L’uomo, privo di sensi, era parzialmente immerso in acqua. Le indagini hanno accertato che le cause dell’insano gesto erano da ricondurre ad uno stato depressivo sofferto dall’uomo dopo che la convivente lo aveva abbandonato dopo una decina d’anni di convivenza. Nelle tasche dei pantaloni dell’uomo i poliziotti hanno trovato un flacone di benzodiazepine, un potente ansiolitico. I poliziotti, perquisendo l’abitazione del malcapitato, hanno rinvenuto un contenitore con 70 grammi di marijuana e due bilancini elettronici di precisone. Tale rinvenimento ed il fatto che il soggetto non risulta assuntore di sostanza stupefacente hanno fatto ritenere che il significativo quantitativo di droga ed i due bilancini elettronici siano stati utilizzati per attività di spaccio e pertanto, dopo avergli salvato la vita, la Polizia ha denunciato il trentenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo sta bene ed è stato dimesso dall’ospedale di Vittoria.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica