25-09-2017
Ti trovi qui: Home » Formazione » Ragusa, termina il viaggio della Summer school

06/09/2017 -

Formazione/

Ragusa, termina il viaggio della Summer school

summer school3

“Un’esperienza che contribuisce a sgrezzare diamanti e a sprigionare luce”. È una definizione di una dei 50 iscritti alla Summer school 2017 a descrivere in sintesi il senso di un progetto ambizioso a livello culturale e sociale. Si è conclusa così la Summer School 2017 organizzata dalla Fondazione San Giovanni come capofila. “Il lavoro di integrazione – afferma Tonino Solarino, presidente della Fondazione – deve farsi carico delle ingiustizie di cui i rifugiati sono vittime e, contemporaneamente, non ignorare le paure degli italiani che si sentono a loro volta discriminati e vittime di condizioni di disuguaglianza. Gli italiani non sono diventati tutti razzisti e la loro richiesta di sicurezza e di uguaglianza va ascoltata e non lasciata alle strumentalizzazioni di politici che per ragioni elettorali stanno avvelenando il clima culturale e alimentando violenza”.  “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto – sottolinea Chiara Facello, responsabile organizzativo della Summer – per l’ampia partecipazione riscontrata. Molti degli iscirtti sono  addetti ai lavori della rete SPRAR. Dunque il percorso formativo è stato utile anche per avere scambi di esperienze tra progetti territoriali. Molti di loro hanno apprezzato l’esperienza della Summer intesa proprio come momento per vedersi e incontrarsi, L’auspicio di tutti è che un tale momento possa ripetersi anche in altre parti di Italia”.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica