23-10-2017
Ti trovi qui: Home » attualità » Cresce il mercato delle auto, anche in Sicilia

12/10/2017 -

attualità/

Cresce il mercato delle auto, anche in Sicilia

auto-usate

Continua a crescere il mercato delle auto in Italia: secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, i veicoli immatricolati nei primi nove mesi dell’anno ammontano a 1.533.710 unità, il 9% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Ma la crescita interessa anche il mercato dell’usato, dove vi è stata una crescita del 4% in più rispetto al 2016, stando agli ultimi dati pubblicati dall’ACI.

Un discorso che interessa soprattutto il sud. Solo in Sicilia, nei primi nove mesi di quest’anno ci sono stati ben 156.145 passaggi di proprietà; un numero nettamente superiore rispetto ai 148.368 passaggi di proprietà dello stesso periodo dell’anno 2016. Un fenomeno in crescita soprattutto grazie a internet, che ha influenzato anche il mercato delle auto usate: la maggior parte degli acquisti e delle vendite avviene proprio attraverso il web.

Sempre più persone che vogliono vendere la propria auto usata si affidano a canali di compravendita online. Un processo semplice: il proprietario dell’auto, inserendo i propri dati sul sito, può scoprire gratuitamente in pochi minuti il valore del proprio veicolo. Spetterà poi all’utente stabilire se vendere la sua auto oppure no, fissando un appuntamento nella filiale più vicina sempre dal computer di casa.

Quali auto si vendono di più? A livello regionale dominano le tedesche: al primo posto tra le auto più valutate ci sono le BMW, con il 12,89%; a seguire Mercedes (11,42%) e Audi (7,97%). La loro solidità costruttiva rappresentano il loro punto di forza, e le rende più attraenti nel mercato dell’usato. Il marchio torinese Fiat si piazza soltanto al quarto posto, con il 7,87% tra i dieci marchi di auto più popolari, anche se le valutazioni sono passate negli ultimi due anni dal 5,90% del 2015 all’attuale 8,92%.

Quali saranno le prospettive per il futuro? Secondo una prima previsione circa l’andamento del mercato nel nostro Paese, il presidente dell’UNRAE Michele Crisci ha commentato: «Il mercato continua a dare ottimi segnali di salute e di interesse del pubblico nei confronti del nostro settore e della mobilità privata , tuttavia dobbiamo rilevare che il fenomeno delle auto immatricolazioni, finalizzate a sostenere le quote di mercato, comincia ad acquisire contorni importanti, rendendo più complesso il dimensionare correttamente le previsioni per il 2018».

Il presidente dell’UNRAE rimane in ogni caso fiducioso, e per scoprire come si evolverà l’andamento del mercato delle auto, bisogna aspettare i dati di fine anno e vedere se le vendite si chiuderanno con un trend positivo.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica