24-04-2017
Ti trovi qui: Home » Associazioni di Categoria

Archivio della categoria: Associazioni di Categoria

Manovra correttiva al Codice degli appalti, soddisfatta la Cna costruzioni della provincia di Ragusa

 

Santocono e SchininàAnche la Cna costruzioni della provincia di Ragusa manifesta la propria soddisfazione sulla manovra correttiva al Codice degli appalti varata dal Consiglio dei ministri in cui sono state accolte alcune proposte migliorative suggerite dall’associazione di categoria. E alcune di queste proposte sono arrivate proprio dal territorio ragusano, consapevole di potere fornire dei riscontri oggettivi all’eliminazione di tutta una serie di problematiche che rischiavano di rendere ancora più complessi gli aspetti burocratici. “Stiamo parlando – sottolinea il presidente della Cna territoriale di Ragusa, Giuseppe Santocono – dell’allungamento da cinque a dieci anni dell’arco di tempo di riferimento per la qualificazione Soa; della possibilità di derogare all’appalto integrato per i progetti definitivi già approvati alla data in vigore del nuovo Codice, consentendo così di mettere in gara molti progetti bloccati; e, ancora, l’allargamento degli inviti alle imprese nelle procedure negoziate senza bando oltre al miglioramento dell’individuazione dei parametri per il rating di impresa”. Insomma, una serie di provvedimenti assunti per rendere più trasparente, semplice e accessibile alle piccole imprese il mercato degli appalti pubblici. “Diciamo, però – continua Santocono – che è indispensabile avere più coraggio per quanto riguarda le procedure d’accesso. Servono riforme forti nonostante le semplificazioni delle procedure per la Pubblica amministrazione sia già un primo passo. Ma ancora non basta”. Il responsabile organizzativo della Cna costruzioni, Vittorio Schininà, aggiunge: “Siamo convinti che altre novità faciliterebbero l’accesso delle piccole imprese ai contratti pubblici: il rafforzamento degli strumenti anti-turbativa; lo sconto del 50 per cento sulle garanzie per le piccole imprese e per i consorzi di pmi; l’introduzione della riserva del 50 per cento nella partecipazione alle procedure negoziate in favore delle imprese di prossimità. L’attuale correttivo, poi, sembra, purtroppo, non proporre soluzioni al cruciale tema del subappalto, la cui gestione è lasciata alla totale discrezionalità delle stazioni appaltanti, e sembra addirittura peggiorare i termini e le condizioni di pagamento”.

Stagione elettiva della Cna territoriale di Ragusa

Garofalo, Santocono, Pannuzzo, BrancatiProsegue la stagione elettiva della Cna territoriale di Ragusa. Sabato scorso, durante i lavori dell’articolazione di mestiere Cna edilizia, è stato eletto il nuovo presidente. Si tratta di Giorgio Biazzo di Ragusa che sarà affiancato dal responsabile organizzativo Vittorio Schininà. L’aula consiliare del Comune di Giarratana, invece, ha ospitato l’assemblea elettiva della Cna locale. Dopo un ampio confronto e un dibattito sulle problematiche che riguardano da vicino i titolari delle piccole e medie imprese operanti sul territorio, è stato nominato neo presidente l’imprenditore edile Rosario Pannuzzo. Quest’ultimo sarà affiancato dal responsabile organizzativo Tonino Garofalo. Erano presenti il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Santocono, il segretario Giovanni Brancati. Inoltre, nel corso dell’assemblea ha portato un breve saluto il sindaco Lino Giaquinta. Ancora una volta in primo piano i temi che la Cna territoriale di Ragusa sta sviluppando nel contesto della stagione elettiva che ha per tema il seguente claim: “Connessi al cambiamento”. E, proprio alla luce delle svolte epocali che anche il mondo economico sta attraversando, la Cna si sta riorganizzando con nuovi assetti per sostenere nella maniera migliore le sfide del futuro.

 

 

 

 

 

Rigenerazione urbana e prevenzione antisismica

Incerpi e AlecciOltre 52mila imprese out, un terzo del fatturato e altrettanto del valore aggiunto crollato da 23,8 a 15,8 miliardi. Una crisi profonda che ha devastato l’economia italiana tra il 2008 e il 2016 colpendo in particolare il settore delle costruzioni che ha perso in otto anni imprese, fatturato e occupazione. Ecco perché è indispensabile un pacchetto straordinario di misure per arrestare l’emorragia e cercare di avviare la ripresa di un comparto che non ha mai visto l’uscita dal tunnel. Il grido d’allarme è stato lanciato durante il convegno promosso dalla Cna costruzioni sul tema “Rigenerazione urbana, riqualificazione energetica e prevenzione antisismica: le nuove frontiere dell’edilizia”. Per la Cna l’impegno del Governo nazionale sul progetto casa deve continuare. Parola del presidente nazionale della Cna costruzioni, Rinaldo Incerpi, che ha voluto essere presente all’importante momento di confronto tenutosi nella sala conferenze Pippo Tumino della Cna di Ragusa. C’erano anche il presidente regionale Cna Sicilia, Pippo Cascone, il presidente della Cna territoriale di Ragusa, Giuseppe Santocono, il presidente provinciale Cna costruzioni, Bartolomeo Alecci, con il responsabile organizzativo Vittorio Schininà. “Naturalmente il governo – ha detto Incerpi – in questo periodo sta affrontando il tema in maniera abbastanza concreta. L’importanza è che continui su questo passo. Stiamo seguendo, come Cna costruzioni, tutto quello che sta accadendo, passo dopo passo. E prefiguriamo delle possibili soluzioni attraverso strumenti come reti d’impresa e consorzi, insomma dove c’è un’aggregazione delle imprese, perché queste ultime devono evolversi rispetto a una decina di anni visto che il mercato è cambiato e non è più lo stesso rispetto ad allora. Ecco perché le imprese devono essere adeguate al cambiamento culturale ed economico dell’edilizia che sta modificando”. Al convegno ha preso parte anche Carmelo Frittitta, dirigente generale dell’assessorato Territorio e ambiente della Regione Sicilia. “La scelta del governo – ha aggiunto – è stata quella di predisporre molti interventi in modo tale che tutto il territorio siciliano fosse interessato. La provincia di Ragusa, a tal proposito, è destinataria di numerosi interventi anche in materia di dissesto e soprattutto di prevenzione dell’erosione costiera”.

OPERE INFRASTRUTTURALI IN PROVINCIA DI RAGUSA

evento11361Su iniziativa del Presidente della Camera di Commercio di Ragusa si è svolto un incontro con i rappresentanti delle associazioni di categoria e delle organizzazioni sindacali sulla questione delle opere infrastrutturali. Il Presidente della Camera Giannone ha chiesto il confronto per tenere a breve un convegno di approfondimento e di aggiornamento delle tematiche che riguardano il sistema infrastrutturale, dal completamento di opere come l’autostrada Siracusa – Gela, la superstrada Catania – Ragusa, il Porto di Pozzallo, fino alle nuove problematiche di crescita dell’aeroporto di Comiso. I presenti sono stati informati, con non poca soddisfazione, che in merito alla Ragusa – Catania, il concessionario che ha in appalto l’opera, ha depositato in questi giorni il progetto esecutivo agli enti che dovranno esprimere parere, mediante una conferenza di servizi che dovrà svolgersi a breve, procedura propedeutica all’avvio dei lavori. Inoltre, è stato comunicato che la ditta appaltatrice della strada di collegamento con l’aeroporto di Comiso, la cosiddetta “bretella”, ha firmato il contratto di appalto e a breve inizieranno i lavori. Alla fine del nutrito dibattito, che ha fatto registrare interventi di quasi tutti i presenti, è stata accolta la proposta di tenere l’iniziativa nella prima parte del mese di maggio, iniziativa che oltre che fare il punto su tutte le principali opere infrastrutturali, ritenute strategiche per lo sviluppo del sistema economico e sociale, affronti anche la questione della rete ferroviaria e delle infrastrutture immateriali, cominciando a individuare una linea di sviluppo per il futuro del territorio.“Ho preso atto con soddisfazione, ha commentato alla fine il Presidente, che l’iniziativa proposta sia stata condivisa dal mondo delle imprese e dei lavoratori. Nonostante le difficoltà finanziarie delle Camere, a seguito dei provvedimenti di legge che hanno dimezzato le entrate, l’ente camerale ragusano vuole esercitare pienamente il suo ruolo. Dopo questo primo appuntamento, contiamo di tenere due iniziative centrali sull’agroalimentare e sulla sicurezza.”

 

 

Sabato a Ragusa l’assessore regionale Territorio e Ambiente Croce

Il presidente nazionale Cna costruzioni Rinaldo IncerpiCi sarà anche l’assessore regionale del Territorio e dell’Ambiente, Maurizio Croce, al convegno promosso per sabato 8 aprile dalla Cna costruzioni a Ragusa. L’appuntamento, a partire dalle 9,30, si terrà nella sala conferenze Pippo Tumino di via Psaumida 38. A rendere ancora più accattivante l’incontro, aperto non solo agli addetti ai lavori, l’intervento del presidente nazionale Cna Costruzioni, Rinaldo Incerpi. Al centro dell’attenzione la trattazione del seguente tema: “Rigenerazione urbana, riqualificazione energetica e prevenzione antisismica. Le nuove frontiere dell’edilizia”. Sono stati invitati a partecipare i sindaci dell’area iblea e la deputazione nazionale e regionale.

ECCELLENZE IN DIGITALE

logo-camera-di-commercio-ragusa-400x210Con il primo evento, in programma questo martedì 4 presso la Camera di Commercio di Ragusa, si darà avvio alla 3^ annualità del progetto”Eccellenze in Digitale ” – Le Camere di Commercio per il futuro del Made in Italy”. Promosso da Google in collaborazione con Unioncamere, il progetto ha lo scopo di diffondere la cultura dell’innovazione digitale tra le imprese, incentivando le potenzialità delle stesse al fine di  strutturare o consolidare la loro presenza sul Web. Giunto ormai alla 3^ edizione il progetto, che ha già coinvolto nelle precedenti edizioni più di 100 imprese del territorio del settore dell’agroalimentare e del settore turistico, migliorando la loro competitività sul web, in questa edizione, estesa ora alla totalità dei settori imprenditoriali, parlerà di cultura dell’innovazione attraverso le novità dell’industria 4.0, al fine di aiutare le aziende a sviluppare ulteriori competenze digitali e avviare un dialogo sulle nuove opportunità economiche della rete. Il programma prevede iniziative di formazione e coaching, a favore delle imprese del territorio, interessate a sfruttare i vantaggi del web, che verranno coinvolte in laboratori condotti dal tutor del progetto Margherita Bruno, specializzata in Web Marketing, e con esperienza nel  processo di digitalizzazione di numerose imprese siracusane nell’edizione 2015/2016”, adesso incaricata di seguire le PMI delle Camere di Commercio della Sicilia e della Calabria. Sono stati previsti 6 eventi formativi ai quali seguiranno i follow-up dal taglio più pratico, per approfondire gli argomenti trattati nei seminari. Il progetto, finanziato dal sistema camerale, è offerto gratuitamente alle imprese iscritte alla Camera di Commercio nei settori interessati.

 

 

 

Al via la nuova stagione elettiva della Cna territoriale di Ragusa

downloadSarà avviata questo sabato 1 aprile, la stagione elettiva della Cna territoriale di Ragusa. Stagione che andrà avanti per tutto il periodo primaverile, con appuntamenti che riguarderanno il rinnovo degli assetti delle varie articolazioni di Mestiere, oltre che delle sedi comunali, e che si concluderà il 17 giugno con l’assemblea provinciale che procederà al rinnovo dei vertici della confederazione. L’occasione fornita dalle assemblee risulterà propizia affinché possa essere avviato un confronto a tutto campo sulle problematiche di settore che interessano le piccole e medie imprese che si stanno adoperando per uscire definitivamente dalla condizione di crisi degli ultimi anni. Il segretario della Cna territoriale Ragusa, Giovanni Brancati, riferendosi sempre alla stagione elettiva, parla di un “momento destinato a definire gli assetti della confederazione, nelle sue molteplici espressioni, per i prossimi quattro anni, a fornire le linee guida di un’azione che deve essere sempre orientata, così come lo è stata in questi ultimi anni, a percepire le esigenze delle piccole e medie imprese e ad interpretarle al fine di dare loro ampia attuazione nei tavoli decisionali. Il momento delle parole – continua il segretario – si è concluso già da un pezzo. Aspettiamo, adesso, che i fatti possano fare da cornice ad una stagione nuova dello sviluppo in provincia di Ragusa. In coincidenza con l’espletamento della nostra fase elettiva, auspichiamo che possa articolarsi un nuovo panorama in termini di rilancio e di crescita economica per l’area iblea”.

 

 

 

 

LUIGI MARCHI E’ IL NUOVO PRESIDENTE PROVINCIALE CONFESERCENTI

confesercenti marchi elettoE’ Luigi Marchi il nuovo presidente provinciale di Confesercenti. Lo ha nominato all’unanimità l’ Assemblea elettiva che si è riunita alla sala Avis di Vittoria. Imprenditore molto radicato nel territorio, con diversi punti vendita in tutta la provincia, una lunga esperienza personale e familiare nel settore del commercio, Marchi è succeduto a Riccardo Santamaria che in prima persona lo ha indicato. Consenso unanime da parte di tutta l’assemblea per il neo presidente che sarà appoggiato da una numerosa squadra di lavoro, come da lui stesso anticipato: “Ringrazio tutti i votanti per il sostegno ricevuto – dichiara Marchi – e per la grande fiducia che hanno riposto in me. Da subito mi metterò a lavoro per portare avanti quanto fatto finora dal presidente Santamaria, a cui va il mio ringraziamento. Già nei prossimi giorni stabilirò il programma di lavoro insieme alla mia squadra che, posso da subito anticipare, sarà composta da una quindicina di elementi, espressione del cuore economico della provincia e validi rappresentanti dei vari settori di provenienza. Ovviamente lavoreremo a contatto con le imprese, le istituzioni e la collettività tutta”.

Istituti doganali e nuovi strumenti  a disposizione del Commercio e delle Imprese

Foto Presidente Ing. TAVERNITI EnzoLa globalizzazione richiede, per i sistemi produttivi, elevate capacità di internazionalizzazione e conoscenze adeguate riguardo alle norme e alle procedure inerenti gli istituti doganali e ai nuovi strumenti a disposizione per il commercio e le imprese. A tal fine, Sicindustria Ragusa, Ordine Dottori Commercialisti, Ufficio delle Dogane di Siracusa, Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali  e Mondial Granit Spa organizzano un convegno sul tema “Dogane”, che si svolgerà Sabato 18 Marzo p.v., dalle 9.30 alle 13.00 presso l’Associazione degli Industriali di Ragusa (Zona Industriale, I Fase, Viale 7 civico 4). I quattro argomenti che saranno approfonditi durante il convegno riguardano: la sostenibilità del Commercio Estero tra “Fare Impresa” e adempimenti doganali; i regimi doganali secondo il nuovo Codice Unionale; gli strumenti doganali per gli operatori; la riforma portuale e i controlli. Il convegno si avvale della competenza di relatori qualificati ed esperti di livello. Per la partecipazione all’evento verranno riconosciuti 3 crediti formativi dall’Ordine dei Dottori Commercialisti. Le adesioni dovranno pervenire, entro Venerdì 17 alle ore 13.00, tramite [email protected] ovvero tramite fax 0932/667479. Per info: 0932/666506.

Rilanciare l’immagine del centro storico superiore di Ragusa La sezione cittadina dell’Ascom avvia collaborazione con Youpolis

 

Cabibbo, Ingallinera, Scribano, DigrandiUna inversione di tendenza nel centro storico superiore di Ragusa. E’ quella che proverà a marcare la sezione Ascom di Ragusa.  E’ da inquadrare in questo contesto l’incontro tenutosi tra il presidente sezionale, Salvo Ingallinera, e una delegazione dell’associazione Youpolis (in testa il presidente Simone Digrandi con Michael Cabibbo e Salvatore Scribano). “Ci siamo accorti, anche se in realtà era una idea che ci frullava in testa da parecchio tempo – afferma il presidente Ingallinera – che era necessario affrontare la problematica del centro storico superiore da un altro punto di vista. Quindi, perché non creare un marchio unico del centro, perché non sviluppare politiche di marketing capaci di attirare l’attenzione dei consumatori anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie come i social, perché non dare vita a un brand? Ecco, è questo il perno della collaborazione che vogliamo portare avanti di concerto con l’associazione Youpolis che ha le professionalità per potere sviluppare un percorso lungo questa direzione. Il piano marketing sarà presentato ai componenti del direttivo e, più in generale, ai commercianti nei prossimi giorni”. Anche Simone Digrandi per l’associazione Youpolis manifesta la propria soddisfazione per questa interazione venutasi a creare con l’Ascom “che può essere foriera di numerose novità. Ci sarà, è naturale, un lavoro di pianificazione che scaturisce dalla raccolta di elementi che mettono in rilievo tutte le necessità di quest’area commerciale perché possa essere attirata l’attenzione. Non riteniamo che sia la soluzione a tutti i mali che affliggono il centro storico. Ma intanto è un aspetto del problema che può essere curato”.

 

Vicenda superCamcom, la Cna territoriale di Ragusa propone un’assemblea pubblica

 

Giovanni Brancati segretario provinciale Cna (1)Questa la dichiarazione rilasciata da Giovanni Brancati, segretario territoriale della Cna di Ragusa: “La vicenda relativa alla costituzione della nuova Camera di Commercio di Catania, Ragusa e Siracusa vive ogni giorno nuovi sviluppi che risultano incomprensibili alla maggior parte dell’opinione pubblica e delle imprese del nostro territorio. Senza voler entrare per ora nel merito, tutto ciò avviene perché da una parte il dibattito istituzionale è rimasto confinato all’interno del Consiglio camerale e dall’altra perché gli interventi esterni si sono fermati ai comunicati stampa e alle interviste televisive. Per ovviare a questo, la Cna territoriale di Ragusa intende lanciare ufficialmente la proposta di tenere al più presto sulla questione un’assemblea pubblica aperta a tutti gli interessati: associazioni di categoria e imprenditori, sindacati e lavoratori, prima di tutto quelli camerali, parlamentari nazionali e regionali, sindaci, esponenti dell’associazionismo di base e quanti hanno a cuore gli interessi del nostro territorio, in modo da confrontare le varie posizioni e da assumere orientamenti quanto più condivisi possibile da portare nelle sedi istituzionali appropriate. La Cna si dichiara eventualmente disponibile ad ospitare il dibattito nella propria sede territoriale di Ragusa (via Psaumida n.38 – secondo piano) e a tal fine propone la data di sabato 18 febbraio alle 9,30”.

 

 

Abbonamento annuale Siae, sconti per gli associati Confcommercio

Il direttore provinciale Emanuele Brugaletta (2)La Confcommercio provinciale di Ragusa ricorda a tutti gli associati che, qualora nel loro locale utilizzassero strumenti ed apparecchi musicali (compresa la televisione), cosiddetta musica d’ambiente, è obbligatorio il pagamento alla Siae dell’abbonamento annuale. L’abbonamento annuo scade, come di consueto, il 28 febbraio, quest’anno prorogato al 24 marzo 2017, termine entro il quale gli associati Confcommercio possono usufruire dello sconto previsto, presentando gli appositi moduli. “Invitiamo gli associati – dice il direttore provinciale Confcommercio Ragusa, Emanuele Brugaletta – a recarsi presso le nostre sedi comunali per il ritiro dei certificati che danno diritto allo sconto”. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico: 0932.622522

 

“RAGUSANO DOP”: IL MINISTERO RINNOVA L’INCARICO AL CONSORZIO DI TUTELA

downloadSulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 30 del 6 febbraio 2017  è stato pubblicato il Decreto   col quale il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha confermato al “Consorzio per la Tutela del formaggio Ragusano Dop”, a svolgere le funzioni riguardanti la tutela, la promozione, la valorizzazione, la informazione del consumatore e la cura generale degli interessi del formaggio “ragusano dop”  in possesso del  marchio comunitario di qualità. Il provvedimento consente inoltre al Consorzio di esercitare, in aggiunta alle funzioni fin qui svolte, l’attività di controllo sul corretto utilizzo del marchio, avendo ricevuto, nelle scorse settimane, la nomina di due agenti vigilatori abilitati ed autorizzati ad agire ed intervenire laddove il “ragusano dop” viene commercializzato e consumato. Il Consorzio dunque, potrà garantire, con la massima trasparenza, gli interessi dei produttori e dei consumatori e promuovere e valorizzare il “ragusano dop”: formaggio di grande e riconosciuta qualità, che ha fatto la storia della zootecnia iblea e che può concorrere al superamento delle difficolta degli allevatori ed al rilancio di una filiera che tanto ha dato e tanto può dare all’economia iblea e siciliana. Nei prossimi giorni il Consiglio di Amministrazione organizzerà e calenderizzerà una serie di iniziative e di attività per dare concretezza al rinnovato e più incisivo ruolo del Consorzio in possesso, ormai, di tutti i requisiti  richiesti per meglio rispondere alle esigenze della filiera, dal produttore al conumatore.

 

Convenzione Cna-Siae pagamenti da effettuare entro il 28 febbraio. Per gli associati sono stati previsti degli sconti

 

istock-458655149E’ disponibile presso la sede territoriale della Cna di Ragusa, in via Psaumida 38, la modulistica per fruire della convenzione Cna-Siae rivolta alle imprese associate relativamente a: musica d’ambiente, concertini, trattenimenti danzanti, centri fitness, autotrasporto persone. Le aziende interessate a tale adempimento sono quelle che fanno uso di musica nello svolgimento della propria attività. Il pagamento, come di consueto, dovrà essere effettuato entro il 28 febbraio allo scopo anche di usufruire degli sconti appositamente previsti. Tutti i dettagli riguardanti la convenzione e le tabelle delle tariffe per il 2017, in pratica invariate rispetto allo scorso anno, possono essere richiesti presso la sede provinciale Cna. Le novità per quanto attiene alla determinazione dei compensi di diritto d’autore per la diffusione come musica d’ambiente in pubblici esercizi, bar e ristoranti, riguardano il nuovo accordo siglato a novembre 2016 tra Cna e Siae, che all’articolo 8 punto 4 riconosce alle imprese associate a Cna una riduzione del 15% sui compensi, Si ricorda, inoltre, che entro lo stesso termine determinate tipologie di esercizi commerciali e artigianali devono provvedere al pagamento dei diritti Scf. Anche in questo caso, per usufruire degli sconti gli associati possono ritirare la modulistica presso la sede provinciale Cna. Per informazioni è possibile telefonare allo 0932.686144 (rivolgendosi alla responsabile Antonella Caldarera).

 

 

 

Il ragusano Enzo Buscemi nuovo presidente provinciale della Confcommercio

Enzo Buscemi presidente provinciale Confcommercio RagusaEnzo Buscemi, ragusano, 64 anni, sposato, presidente del sindacato provinciale gioiellieri e componente del consiglio nazionale di Federpreziosi, è il nuovo presidente provinciale di Confcommercio Ragusa. E’ stato eletto sabato scorso in occasione della programmata riunione del Consiglio provinciale dell’associazione di categoria. Buscemi vanta una lunga militanza tra i quadri dirigenti associativi, oltre ad avere ricoperto, in questi ultimi anni il ruolo di vicepresidente provinciale Confcommercio. ” E’ un impegno non indifferente  ma so anche che cercherò di assolverlo nel miglior modo possibile per ridare fiducia a tutti i commercianti che, a causa della crisi, si sentono abbandonati dalle associazioni di categoria. E in questo potrà svolgere un ruolo importante anche Commerfidi, la cooperativa di garanzia fidi di Confcommercio. Dovremo invertire questa tendenza e fare in modo che Confcommercio torni a rappresentare con forza le istanze dei vari rappresentanti del comparto operanti sul territorio”. Buscemi succede a Sergio Magro. “Sono onorato – sottolinea – di succedere a un presidente che ha dato parecchio per l’associazione. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto in questi anni”.

 

 

 

Il presidente nazionale della Cna Daniele Vaccarino ha partecipato sabato sera alla “Giornata dell’artigianato e delle Pmi”

la-consegna-delle-targhe-alle-start-up-dimpresaIl presidente nazionale della Cna, Daniele Vaccarino, intervenendo sabato sera a Ragusa in occasione della “Giornata dell’artigianato e delle Pmi”, tenutasi a Poggio del sole, nel corso della quale sono stati celebrati i 45 anni di attività dell’associazione in ambito provinciale, ha dichiarato. “Abbiamo lavorato, in questi ultimi mesi – ha sottolineato Vaccarino – sulla legge di stabilità che, dopo anni, ci ha permesso di portare un poco di sistema delle piccole imprese al centro delle iniziative da intraprendere. Risultati? L’introduzione della tassazione per cassa per le piccole imprese, l’aver riottenuto il cosiddetto bonus fiscale per le ristrutturazioni e per le questioni energetiche, aggiungendo a questi quello per le problematiche sismiche. Così come vanno nella direzione giusta gli interventi che riguardano i cosiddetti iperammortamenti per gli investimenti in campo tecnologico. Purtroppo, a fronte di alcune luci ci sono talune ombre che continuano ad essere quelle della mastodontica burocrazia che blocca le nostre imprese, che impedisce di potere contare sullo slancio necessario, sulla forza, sulla volontà che tutte le Pmi mettiamo in campo. E poi c’è ancora il pagamento dell’Imu, di questa odiosa tassa sui beni strumentali che non siamo riusciti a fare eliminare perlomeno parzialmente”. Il presidente Vaccarino ha poi ricordato che anche alcune imprese di Ragusa, fatte da giovani, hanno partecipato al premio “Cambia-Menti” della Cna che, partito quasi in sordina, ha fatto registrare oltre 600 adesioni in tutta Italia. Il presidente regionale Cna Sicilia, Giuseppe Cascone, ha sottolineato i grandi passi in avanti compiuti dall’associazione sul fronte dell’apertura delle sedi territoriali praticamente quasi in ogni comune dell’isola. La serata è stata l’occasione per consegnare dei riconoscimenti ai primi tre storici presidenti della Cna provinciale di Ragusa: Angelo Migliorisi, Giovanni Avola (premio alla memoria, consegnato ai figli) e Guglielmo Statelli. Quindi la serata è proseguita con la consegna delle targhe a tre start up d’impresa che rappresentano il futuro del sistema delle piccole e medie imprese nell’area iblea. Il premio Giovani imprenditori è andato a: Giovanni Guastella della ditta “Punto Caldo” di Comiso; a Stefania Frasca, stilista di Giarratana; ad Angelo Macauda di una ditta di carpenterie di Modica.

AL VIA A RAGUSA IBLA IL SESTO CONGRESSO REGIONALE DELLA CONSULTA ARCHITETTI

congressoarchitettiAl via questo venerdì 28  il sesto congresso regionale della consulta architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della Sicilia. Un momento molto significativo per la categoria che avrà modo di confrontarsi sui percorsi in fase di attuazione e quelli che riguarderanno gli anni a venire. Non a caso è stato dato il nome di #presentelavorofuturo all’iniziativa che punta a coinvolgere anche le istituzioni e le altre categorie professionali oltre ai comparti produttivi con cui gli architetti interagiscono nello svolgimento della propria attività. Il congresso si svolgerà nell’aula magna del Consorzio universitario di via dott. Solarino a Ragusa Ibla. A fare gli onori di casa naturalmente l’Ordine degli architetti della provincia di Ragusa. Questo il programma della prima delle due giornate previste. Domani, alle 9,30, ci saranno i saluti istituzionali con il presidente dell’Ordine di Ragusa, Giuseppe Cucuzzella, il sindaco Federico Piccitto, il prefetto Maria Carmela Librizzi, il commissario del Libero consorzio, Dario Cartabellotta, e il presidente del Consorzio universitario ibleo, Cesare Borrometi. Alle 10 l’apertura dei lavori con l’intervento del presidente della Consulta regionale, Giovanni Lazzari. Quindi, di come avviare un dialogo costruttivo con le istituzioni, individuare nuove politiche e strumenti più adatti per la professione, guidare le trasformazioni che interessano la figura dell’architetto si parlerà nel corso della tavola rotonda “Politiche professionali” che si terrà a partire dalle 10,30, promossa da Giuseppe Scannella, presidente dell’Ordine di Catania, con le presenze di Marco Giovanni Aimetti, consigliere nazionale dell’Ordine, Fabrizio Pistolesi, segretario dell’Ordine, Claudio Lucchesi di Ufo, Serena Pellegrino, deputato del parlamento nazionale, Paola Pierotti in rappresentanza di Coo-Fender Ppan, e Maria Lo Bello, assessore regionale alle Attività produttive. Nel primo pomeriggio, alle 15,30, la seconda sessione sul tema “Strategie e sinergie”. Interverranno il presidente Lazzari, Alberto Ditta presidente dell’Ordine di Trapani, Santo Cutrone presidente di Ance Sicilia, Giuseppe Maria Margiotta, presidente della Consulta ingegneri Sicilia, Benito Grande, presidente Consulta geometri Sicilia, Germano Boccadutri, presidente federazione agronomi Sicilia, Giuseppe Collura, presidente geologi Sicilia, Pietro Luigi Pettinato, coordinatore regionale Inarsind, Michele Cristaudo di Federarchitetti Sicilia, Franco Tarantino segretario Fillea Cgil Sicilia, Santino Barbera segretario Filca Cisl Sicilia, Francesco De Martino segretario Feneal Uil Sicilia, Gianfranco Zanna presidente Legambiente Sicilia. La seconda tavola rotonda si terrà alle 17 e avrà per tema “Professionalizzazione e internazionalizzazione”. Interverranno Stefano Alletto, presidente dell’Ordine di Caltanissetta, Giuseppe Laccoto, presidente della commissione Produttive all’Ars, Georg Pendl, componente Cae, Lilia Cannarella, vicepresidente nazionale dell’Ordine, Dario Tornabene, dirigente del dipartimento Attività produttive della Regione Sicilia, Livio Sacchi, consigliere nazionale dell’Ordine, e Giorgio Cappello, vicepresidente Sicindustria. In serata, alle 20, ci sarà l’evento “Med Mediterranean design & lifestyle” in programma all’auditorium San Vincenzo Ferreri. Sul ponte nuovo sarà possibile visitare la mostra “Changing architecture” mentre alle 22, all’antico convento dei cappuccini, dopo la cena, si terrà il concerto del “Giovanni Digiacomo jazz quartet”.

 

 

 

 

 

 

VENERDI’ A POGGIO DEL SOLE UNA SERATA PROMOSSA DAL COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI

download“Andare oltre” attraverso un ponte che unisce passato, presente e futuro. E’ il claim dell’evento organizzato il prossimo venerdi 28 ottobre a Poggio del Sole da parte del Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Ragusa. Era il mese di aprile del 1936 quando Santo Cavalieri, uno dei pionieri della professione, fondò il Collegio dell’allora neonata provincia ragusana. Attraverso otto decenni di storia, i periti industriali sono arrivati fino ai giorni nostri passando in rassegna le evoluzioni socio economiche del nostro territorio. Spesso essendo loro stessi protagonisti di questi cambiamenti. Il Presidente del Collegio, Carmelo Massari, aprirà la serata portando il suo saluto a tutti gli iscritti ed introducendo gli autorevoli interventi del Presidente del Consiglio Nazionale e del Presidente dell’Ente di Previdenza dei Periti Industriali. La serata si concluderà con la premiazione di tutti gli iscritti che abbiano superato il ragguardevole traguardo dei 25 anni di iscrizione. Tra di loro spicca il nome di Corrado Monaca che festeggia quest’anno il 47° anno di “militanza” ininterrotta: “Pur potendo optare anche per il collegio di Roma ho sempre preferito rimanere con i miei conterranei. Siamo come una grande famiglia che è in continua crescita e che ha molto da offrire alla società”. Il presidente Massari introdurrà il libro scritto in collaborazione con la studiosa Grazia Dormiente e con gli altri colleghi che ripercorrerà le tappe di questo lungo cammino: “La serata di venerdi dovrà essere una celebrazione del nostro passato con uno sguardo verso il nostro futuro. Per questo abbiamo scelto il ponte che unisce. La nostra professione è stata per troppi anni sconosciuta al grande pubblico, nonostante tutti i prestigiosi traguardi che abbiamo raggiunto. E’ giunta l’ora che ci facciamo conoscere e facciamo conoscere le varie sfaccettature della nostra affascinante professione”.

UNO NESSUNO CENTOMILA – Convention in Sicilia

50-e-piuIl Consiglio direttivo dell’Unione Regionale 50&Più della Sicilia organizza dal 4 al 6 novembre un evento che si terrà a Catania. La tre giorni prevede convegni, ballo e intrattenimenti musicali, visite guidate, il concerto di Orietta Berti e una convention con i vertici regionali e nazionali dell’associazione. L’associazione provinciale di Ragusa di 50&Più fornirà un contributo spese ai propri associati che intendano partecipare. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi in Viale del Fante 10 a Ragusa, telefono 0932 246958.

Il ragusano Ivan Tirrito confermato alla vicepresidenza regionale di Fimaa Confcommercio, il sindacato degli agenti immobiliari

 

ivan-tirrito-vicepresidente-consiglio-regionaleIvan Tirrito è stato rieletto all’unanimità alla vice presidenza regionale di Fimaa Confcommercio. A distanza di un anno, il consiglio regionale ha espresso la propria convergenza sul dirigente sindacale ragusano. “Sono onorato – dichiara Tirrito – di essere stato confermato per un incarico così prestigioso e orgoglioso di essere stato rieletto, tra l’altro con l’unanimità dei consensi da parte dei rappresentanti regionali. Ecco perché è doveroso da parte mia ringraziare il sostegno ricevuto da tutti i presidenti provinciali che hanno creduto non solo nella mia figura all’interno di Fimaa Confcommercio ma anche nella validità della proposta proveniente dalla provincia iblea”.

Scroll To Top
Descargar musica