18-10-2017
Ti trovi qui: Home » attualità (pagina 4)

Archivio della categoria: attualità

IL “VOTOFACILE”, LE SCELTE SU PIAZZA CAPPUCCINI E I CAMPIONI NON RAPPRESENTATIVI. CALABRESE (PD): “SIAMO STANCHI DELLE BARZELLETTE CHE CI RACCONTANO I CINQUE STELLE DI RAGUSA”

downloadHanno votato in 141 e l’80 per cento ha scelto di eliminare la strada che separa la chiesa con la pizza Cappuccini. Scrive Calabrese:   “Quindi l’80 per cento di 141 persone – dice Peppe Calabrese, dirigente regionale del Pd – ha indicato una scelta anziché l’altra con riferimento al progetto di riqualificazione di una delle piazze più caratteristiche della città. Pur nel massimo rispetto di questi 112 cittadini, sinceramente non credo che una scelta amministrativa che attribuisce responsabilità a chi la effettua, possa essere camuffata come scelta che nasca dal popolo. Non occorre una laurea in statistica per sapere che un campione deve essere significativo e sinceramente non credo che una scelta basata sulle indicazioni di un campione di 141 persone in una città di circa 70.000 abitanti lo sia. Se invece il Votofacile volesse misurare il gradimento dei cittadini, per capirci meglio le famose faccine tanto care a Brunetta, allora ben vengano le opinioni, ma sull’operato degli amministratori, non su quanto ancora deve essere fatto. D’altra parte è legittimo pensare che il capo assoluto Grillo abbia obbligato all’utilizzo dello strumento di consultazione facile, lui che attraverso la Casaleggio e il web ha saputo interpretare i desideri degli italiani. Quanti? Non lo sappiamo”. “In conclusione – dice ancora Calabrese – se Votofacile costituirà un alibi per giustificare le scelte scellerate di questa Amministrazione ovvero per indebolire eventuali responsabilità, noi del Pd saremo pronti a puntare il dito sui responsabili e a vigilare su scelte esclusivamente amministrative e non del popolo. Non voglio insegnare nulla a nessuno, ma vorrei suggerire che le percentuali in statistica seguono regole molto rigorose per essere costruite e diventare strumento di supporto alle scelte politiche per la città”.

 

Servizio quotidiano di pulizia per le spiagge di Marina di Ragusa

 

marinadiragusa1-535x300 Da giovedì 1° giugno scorso l’impresa Busso che si occupa del servizio di igiene ambientale del territorio comunale, così com’è previsto all’art 54 dell’apposito Capitolato d’appalto, ha avviato la  pulizia degli arenili del comune. “Tutte le spiagge di Marina di Ragusa – dichiara l’assessore all’energia ed ambiente Antonio Zanotto – dopo essere state interessate nei primi giorni del mese ad un intervento di pulizia straordinaria, vengono quotidianamente pulite dagli operatori dell’impresa Busso consentendo così ai già numerosi turisti già presenti nel nostro litorale di potere godere al meglio dei nostri arenili”.

 

 

RAGUSA, ATTACCO DEL PD SULLA POLITICA URBANISTICA DEI GRILLINI

Mario D'Asta consigliere comunale Pd“Tutto bloccato. Ma come? Avrebbe dovuto essere uno dei punti qualificanti dell’azione amministrativa di questa Giunta? E, invece, lo strumento del Piano particolareggiato dei centri storici resta nel limbo. Non se ne sa più niente. Circostanza che impedisce, di fatto, ai ragusani di potere investire nei due centri storici della nostra città potendo, magari, contare sulla possibilità di ristrutturare e accorpare, ammodernandole, delle abitazioni tra loro vicine. Tutto resta inesorabilmente congelato. Per quale motivo? Interrogherò ed incalzerò l’amministrazione per capire il motivo per il quale nulla si è fatto. Produrremo una interrogazione per sollecitare, ancora una volta, l’Amministrazione a procedere su un settore strategico per la nostra città sia in termini di valorizzazione che di sviluppo complessivo”. Ad affermarlo il capogruppo del Pd al Consiglio comunale, Mario D’Asta, rivolgendosi alla Giunta municipale guidata dal sindaco Piccitto. Con riferimento al decreto di approvazione del Piano particolareggiato dei centri storici, il Consiglio regionale dell’urbanistica e quindi l’assessorato regionale Territorio non ha ritenuto accogliere quegli emendamenti che non erano supportati da parere positivo del Genio civile e della Soprintendenza. Tra questi emendamenti rientrano quelli che, nel corso di una specifica seduta, il Consiglio comunale aveva ritenuto opportuno inserire nella delibera e quindi inviare a Palermo. Tra gli emendamenti previsti, anche quelli delle unità di base. “In assenza di parere positivo del Genio Civile e della Soprintendenza – afferma D’Asta – l’assessorato regionale ha deciso di non accogliere l’emendamento. Questo significa che l’Amministrazione comunale avrebbe dovuto rivedere il piano ed individuare puntualmente le unità di base oltre a elencare gli interventi edilizi che su queste unità di base sono consentiti. In attesa dell’ottemperanza di queste prescrizioni, per queste unità di base è possibile effettuare soltanto interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione. Quindi, non è possibile intervenire per quanto riguarda la demolizione, l’accorpamento e la fusione tra varie unità di base così da realizzare un’abitazione più comoda e più vivibile. Come è possibile che a distanza di quattro anni l’Amministrazione grillina non sia ancora riuscita a sciogliere questi nodi? Come al solito, nonostante in campagna elettorale Piccitto e soci avevano chiarito che questo problema sarebbe stato sanato, si predica bene e si razzola male. Soprattutto quando si ha modo di parlare di questioni di ampio spessore come questa che andrebbero ad interessare buona parte di quei ragusani intenzionati a investire sul centro storico, contribuendo, in questo modo, a farlo rivivere”.

 

A TUTTO VOLUME – LIBRI IN FESTA A RAGUSA

cover_sito-07-1200x570-croppedOttava edizione del festivalA Tutto Volume” che da venerdì 16 a domenica 18 giugno si svolge a Ragusa. “Scrivere, camminare, fiorire” è il titolo dell’incontro inaugurale che vedrà l’ospite Serena Dandini conversare con Paolo Di Paolo, guest director con Loredana Lipperini, Antonio Calabrò, e Massimo Cirri. I quattro, già ospiti delle passate edizioni, hanno costruito parte del programma con il direttore artistico, ideatore e promotore del festival Alessandro Di Salvo, scegliendo alcuni dei libri che presenteranno a Ragusa con i loro autori. Oltre alla nota autrice e conduttrice tv, Paolo di Paolo sarà a Ragusa con Marcello Fois, Loredana Lipperini condurrà gli incontri con Mauro Covacich,Antonella Lattanzi e Stefano Bartezzaghi. Antonio Calabrò porterà a Ragusa Sergio Rizzo ed Ernesto Galli Della Loggia invece Massimo Cirri dialogherà con Sergio Staino e Chicco Testaautori di un saggio sulla diffusa “cultura del no” e Telmo Pievani.Domenica 18 giugno, a Ibla, Lisa Hilton presenterà per la prima volta in Italia “Domina” (secondo volume della trilogia inaugurata con il best seller “Maestra”) mentre Gad Lerner e Piero Dorflesconfrontandosi su “Cultura, web e democrazia” chiuderanno l’ottava edizione nell’incantevole piazza Duomo. E ancora Francesco Recami e Lorenzo Marone entrambi nella top ten della classifica della narrativa italiana nelle passate settimane. I  temi caldi dell’attualità verranno discussi da due pilastri del Fatto Quotidiano Peter Gomez e Gianni Barbacetto, i giornalisti Gaetano Savatteri, Stefano Liberti e il politologo Gianfranco Pasquino. L’archeologo Gabriel Zuchtriegel illustrerà la singolarità della tomba del tuffatore di Paestum e Mario Fillioley racconterà da neo insegnante gli studenti e la scuola di oggi. Spazio alle storie personali con le biografie del magistrato Raffaele Guariniello, il giornalista Gianni Minà con Giuseppe De Marzo, la scrittrice Barbara Garlaschelli e l’attrice Veronica Pivetti. Con Folco Terzani, Alberto Pellai e Barbara Tamborini i lettori scopriranno gli spazi inesplorati dei comportamenti umani, mentre Eleonora Cozzella e Andy Luotto si trasferiranno in cucina. Il programma dedicato ai piccoli lettori invece vedrà protagonisti tra gli altri Bruno Tognolini e il premio Andersen Fabian Negrin.  Corposa la lista degli editori presenti: Bompiani, Codice edizioni, De Agostini, Editoriale scienza, EGA, Einaudi, Feltrinelli, Giunti, Il Mulino, La nave di Teseo, Laterza, Marsilio, Minimum fax, Mondadori, Orecchio Acerbo, Paper first, Piemme, RAI ERI, Rizzoli, Sellerio, Sperling & Kupfer, UTET.

Domenica a Ragusa “Scinni ‘nta Ciazza!” 

logo_cittafelice_piccolaUna fantastica festa di quartiere libera e aperta a tutti alla Rotonda Maria Occhipinti di via Roma. Una giornata di festa, condivisione e convivialità. Una serata come le feste di una volta, organizzata si ma informale. Domenica 11 giugno dalle 18:00 alle 23:00. In programma: 18:00 – 20:00 animazione per bambini e passeggiata “Serra e Carruedde” a cura del prof. Flaccavento. Alle 20.30 Cena tutti insieme: una grande tavolata sarà allestita e tutti quelli che vorranno partecipare potranno farlo semplicemente portando in dono qualcosa da mangiare e da bere (senza dimenticare di portare anche piatto, bicchiere e posate). E per tutta la durata della festa musica dal mondo, ritmi africani che si mescolano al folk siciliano, riciclo e scambio di oggetti (vestiti, accessori, libri, vinili, piccoli oggetti per la casa) nel salottino allestito in piazza. Per info 3274037705

Mercato degli Agricoltori a Marina di Ragusa

mercato_contadinoLa Giunta Municipale ha deciso il periodo di operatività del Mercato degli agricoltori che si svolge a Marina di Ragusa: dal 20 giugno al  15 settembre dalle ore 16 alle ore 21, nelle giornate dei giovedì pomeriggio sulla terrazza del Porto turistico, ed i venerdì pomeriggio presso il piazzale Padre Pio.

Il tema della violenza in un convegno promosso dalla Fiom Cgil a Ragusa Ibla

Locandina Gli Uomini non piangono“Gli uomini non piangono – le gabbie dell’indennità di genere -”. Questo è il tema di un convegno che si terrà venerdì 9 giugno p.v. alle ore 17.00 all’Auditorium Santa Teresa in via delle Suore, 2 a Ragusa Ibla. I lavori saranno introdotti da Francesco Maltese, segretario generale della Fiom Cgil di Ragusa e moderati da Valeria Firrincieli, delegata Politiche di genere della Cgil di Ragusa. Interverranno Peppe Scifo, segretario generale della Cgil di Ragusa e  Michela Spera, segretaria nazionale Fiom Cgil. I lavori continueranno con gli interventi di Francesco Seminara, Mario Polizzi e Pippo Consoli dell’associazione “Noi uomini a Palermo contro la violenza sulle donne” e quello di Serena Maiorana autrice del libro: ”Quello che resta. Storia di Stefania Noce”. Daranno il loro contributo, Rosy Scollo, dirigente FIOM Cgil Sicilia e Mimma Argurio, segretaria Cgil Sicilia. Su questo tema da sabato 3 giugno si è tenuta a Palazzo Cosentini una mostra multimediale. Il convegno di venerdì 9 giugno consentirà alle assistenti sociali di aver riconosciuto, da parte dell’ordine professionale, tre punti di crediti formativi.

CHIUSURA IPERCOOP RAGUSA, L’ACCUSA DI SINISTRA ITALIANA

IPERCOOP_Ragusa-218x150Sinistra italiana parla di gioco ambiguo. Questa la nota: “Le notizie degli ultimi giorni che provengono dalla Coop sono particolarmente allarmanti perché mettono a rischio numerosi posti di lavoro che vanno ben oltre gli stessi dipendenti del supermercato di Ragusa. Infatti è ben noto che le attività dei centri commerciali si sviluppano attraverso l’attrazione combinata tra le diverse tipologie di negozi con un effetto traino che solitamente esercita l’area del supermercato. Appare evidente che la chiusura, o la drastica riduzione, dell’offerta commerciale della Coop di Ragusa  provocherebbe un inevitabile e drammatico effetto domino sugli altri esercizi attigui con pesanti conseguenze per l’occupazione in tutta l’area. La Coop però sta giocando pesante e le minacce lanciate a lavoratori e sindacati  non appaiono giustificate. Infatti da un primo esame del bilancio del gruppo che possiede il 100% di Coop Sicilia emergono alcuni dati che è opportuno divulgare.  Coop Sicilia ha chiuso l’esercizio 2016 certamente con un risultato negativo , ma va detto che ha ottenuto un miglioramento di oltre quattro milioni rispetto all’esercizio precedente e nonostante una contrazione delle vendite del 3%.  Nonostante la riduzione delle vendite, provocata dalla chiusura di alcuni punti vendita e la debolezza dei consumi nell’isola, il margine commerciale è migliorato di un milione e 309 mila euro. Con buona pace di chi non perde occasione per addossare tutti i mali del Paese all’eccessivo peso dei salari, nel gruppo Coop il costo del lavoro (comprensivo di tutti gli oneri accessori) incide soltanto per il 15% sul valore delle vendite. Per altro va ricordato che in Sicilia sono stati sottoscritti anche accordi sulla flessibilità oraria”. Il circolo di Ragusa di Sinistra Italiana si dichiara  fianco dei lavoratori e lancia l’appello affinché in tutto il polo commerciale si sviluppino le opportune forme di pressione e solidarietà per evitare “quel nefasto effetto domino che coinvolgerebbe tutto il sito dell’area commerciale e che il territorio ibleo non merita”.

 

ACHILLE OCCHETTO AL CENTRO STUDI FELICIANO ROSSITTO DI RAGUSA

maxresdefaultVenerdì 9 giugno 2017 alle ore 18 nella sala del Centro Studi Feliciano Rossitto in Via Ettore Majorana, 5  il professore Giuseppe Tumino (già docente di Filosofia e Storia al Liceo classico di Ragusa) presenterà il volume di Achille Occhetto “Pensieri di un ottuagenario. Alla ricerca della libertà nell’uomo” (Sellerio Editore, Palermo, 2016). Concluderà l’incontro l’autore. Un lungo viaggio tra politica e filosofia. Una riflessione sul tema della libertà e del determinismo attraverso la lezione dei filosofi letti da Achille Occhetto nel corso del tempo. L’Autore è stato, negli anni dell’indeterminatezza e dell’inaspettato, nel giro di boa concitato di fine secolo, l’ultimo segretario del Pci e il primo segretario del Pds. Questa passione, costante e immutabile per l’impegno politico e civile, rappresenta, nelle pagine di Pensieri di un ottuagenario, il vero motore della ricerca. Classe 1936, tra i suoi libri: Il sentimento e la ragione (1994); Governare il mondo. La nuova era della politica internazionale (1998); Secondo me. Brani di una sinistra difficile (2000); Potere e antipotere (2006); La gioiosa macchina da guerra. Veleni, sogni e speranze della sinistra (2013); L’Utopia del possibile (2016).

I CLOWN DOTTORI HANNO INCONTRATO STUDENTI IBLEI

WhatsApp Image 2017-06-03 at 13.38.49

I clowndottori dell’associazione “Ci ridiamo su”, in compagnia del dott. Leonardo Spina, presidente dell’Istituto Homo Ridens e pioniere della comicoterapia in Europa, hanno incontrato, in occasione della Giornata della Legalità, duecento tra studenti ed insegnanti dell’Istituto “G. Ferraris” di Ragusa. Affascinati e divertiti dalla simpatia dei clown dottori, gli alunni hanno potuto avvicinarsi alla comicoterapia e ai benefici che essa riesce ad offrire ad una persona sana, ma soprattutto malata. In particolare, il dott. Spina, riallacciandosi alla seconda parte dell’art 4 della Costituzione (“Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”) ha spiegato come la socialità sia una componente essenziale dell’essere umano e come sia essa a poterci salvare anche davanti alle eventuali e vistose falle dello Stato. Nella differenza fondamentale tra i concetti di “istruzione” ed “educazione”, Spina ha provocato le reazioni degli studenti, in relazione ai talenti di ciascuno di loro, ricordando anche che il sapere, in particolare quello scientifico, è uno strumento che può essere usato sia per il bene che per il male. Nei giorni successivi, invece, venti studentesse del “Liceo Galilei – Campailla” di Modica hanno partecipato al programma di alternanza scuola/lavoro all’Ospedale “Maria Paternò Arezzo” di Ragusa Ibla, dove i clown dottori sono operativi nel reparto di Pediatria e, da qualche mese, nel reparto di DH Oncologico con il Progetto Saturnino. Alla presenza dell’oncologa Monica Firrincelli, responsabile del progetto di alternanza, le studentesse hanno potuto comprendere presupposti e metodologie sia nella prevenzione delle patologie degenerative dal punto di vista dell’educazione alimentare ed agli stili di vita, di cui ha parlato il dott. Carlo Nigrelli dell’associazione NAOS, che riguardo alla gelotologia (cioè la comicoterapia) nei contesti difficili, che è stata approfondita dal dott. Spina. Illustrando i presupposti del lavoro del clown dottore, in particolar modo sulla PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia),  cioè i “sentieri” attraverso cui i pensieri, le emozioni e le credenze delle persone modificano in senso negativo e positivo il sistema immunitario delle persone e quindi, di fatto, l’insorgere o meno di patologie, anche molto gravi, l’illustre gelotologo si è soffermato sul paradigma culturale vigente, tutto orientato alla paura, alla sofferenza, al dolore, all’iper-produttivismo, indicandolo come corresponsabile dello stress che ormai, in modo abnorme, è presente nella vita quotidiana di tutti. Ha inoltre offerto un modello culturale diverso, in cui le emozioni ed i pensieri positivi aiutino a vivere meglio, proprio in relazione alle scoperte scientifiche circa i rapporti tra la psiche umana e la salute.

Giovanni Scarso insignito Grand’Ufficiale della Repubblica

Giovanni Scarso grand'Ufficiale della Repubblica2

Venerdì nei Giardini di Ragusa Ibla è avvenuta la consegna dell’onorificenza in occasione del 2 Giugno, festa della Repubblica Italiana, da parte del prefetto di Ragusa Maria Carmela Librizzi. A consegnare l’onorificenza a Giovanni Scarso, ex Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, sono stati il vescovo di Ragusa, Carmelo Cuttitta e il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto. “Un’onorificenza che mi inorgoglisce – ha detto Giovanni Scarso – perché la ricevo come un attestato all’impegno profuso per il bene della comunità iblea”.

FESTA DELLA REPUBBLICA

downloadIl 2  giugno in occasione del 71° Anniversario della Fondazione della Repubblica, in concomitanza con la cerimonia celebrativa presieduta a Roma dal Capo dello Stato, avrà luogo a Ragusa Ibla, all’interno del Giardino Ibleo, con inizio alle ore 10.30,  la tradizionale manifestazione. Inoltre il Palazzo del Governo sarà per l’intera giornata ulteriormente imbandierato, e nel  pomeriggio, alle ore 19,30, sempre all’interno del Giardino Ibleo , si terrà un concerto offerto dalla Banda Musicale della Brigata Meccanizzata “Aosta” diretta dal Maresciallo Capo Fedele De Caro,  con l’esecuzione in apertura dell’Inno Nazionale  cantato dal tenore Dario Adamo. Infine presso i locali dell’ Associazione Combattenti e Reduci di Ragusa n Viale del Fante n. 2, sarà aperto al pubblico – dalle ore 15,30 alle ore 20,30 – il Museo dedicato ai cimeli donati dai militari iblei di ritorno dalla prima e dalla seconda guerra.

 

CRISI AGRICOLTURA SICILIANA, IL CONSORZIO DOP MONTI IBLEI VUOLE UN TAVOLO TECNICO REGIONALE

Il presidente Giuseppe ArezzoAnche il presidente del consorzio Dop Monti Iblei, Giuseppe Arezzo, ha sottoscritto il documento che, proposto in occasione del “Primo convegno sviluppo del Sud-Est della Sicilia”, mira ad avviare un confronto su basi completamente nuove con l’assessorato regionale all’Agricoltura. “Mentre il comparto sta conoscendo una crisi senza precedenti – sottolinea Arezzo – mentre dal Psr 2016-2020, finora, è stato possibile registrare soltanto delusioni per l’approccio completamente sbagliato che allo stesso è stato dato e mentre non si intravede, all’orizzonte, alcun tipo di politica destinata a salvaguardare le necessità di un settore che sta lentamente ma inesorabilmente colando a picco, c’è chi si si preoccupa di creare nuovi percorsi, per indirizzare l’attenzione verso la creazione di tavoli tecnici che abbiano, rispetto al passato, un taglio completamente diverso e che, soprattutto, producano frutti nell’immediato. D’altronde, non siamo soli perché a questo documento hanno fornito il proprio appoggio anche i consorzi di Tutela Igp Pomodoro di Pachino, Igp Limone di Siracusa, Cioccolato di Modica, Ragusano Dop, Carota Novella di Ispica e della Strada del Vino e dei sapori del Val di Noto. Insomma, tutto ciò che di eccellenze la nostra agricoltura riesce ad esprimere sul mercato. Dobbiamo uscire da questa  delicata e disastrosa fase di stagnazione. Sono necessari scenari che impongono l’immediata ricerca di nuove vie, capaci di restituire concorrenzialità alle produzioni isolane riacquistando nuove quote di mercato in grado di apprezzare la qualità dei prodotti. Ci adopereremo in questa direzione e auspichiamo che si possa raggiungere al più presto una serie di risultati operativi”.

 

 

 

 

L’ONOREVOLE NINO MINARDO PREPARA IL RITORNO IN FORZA ITALIA

Nino Minardo 11 (1)“Sono in disaccordo con la scelta di Alternativa Popolare di opporsi alla riforma della legge elettorale, sulla quale sembra stiano convergendo le posizioni di gran parte del Parlamento”.  E’ l’inizio della fine del rapporto tra Nino Minardo e Angelino Alfano. Il deputato modicano non accetterà certo il fine carriera in un partito che teme di non arrivare al 5 per cento. E’ chiaro quindi che ci si prepara per un rientro in Forza Italia. D’altronde i rapporti personali tra la famiglia Minardo e Berlusconi e Miccichè sono sempre rimasti più che ottimi in  questi anni di separazione. Se la riforma elettorale “quaglia” aspettiamoci quindi l’annuncio. Un ritorno al passato che anche nel capoluogo avrebbe una certa rilevanza. Nella cerchia di Minardo è rimasto infatti il Dottore Salvo Mallia stimato professionista forse più amato a livello popolare che negli ambienti classici della destra ragusana ormai parcelizzata e in parte confluita nel gruppo Insieme. Mallia potrebbe benissimo concorrere per gli azzurri alle regionali. Ma vediamo cosa dice Minardo riguardo gli atteggiamenti di Alfano: “Per anni abbiamo invocato e predicato la semplificazione del quadro politico, la governabilità e soprattutto la restituzione di un maggiore potere di scelta agli elettori. Oggi che tutto questo sembra compiersi con la nuova legge elettorale, contraddiciamo quanto sostenuto per anni, solo a causa della previsione di una percentuale di sbarramento invocata sia dalla politica che dall’opinione pubblica, per restituire governabilità ed evitare ogni tipo di ulteriore frammentazione del quadro politico, già cosi complesso. Sarebbe opportuno che Alternativa Popolare collegasse le proprie riflessioni con quello schieramento moderato che guarda al centrodestra cui abbiamo sempre dichiarato di appartenere. Accordi personali con il Pd, o accordi limitati ad una piccola parte del partito, non possono essere utilizzati come una clava per tentare di far saltare il banco, preferendo l’interesse elettorale di pochi all’interesse generale del Paese”.

Studio della lingua italiana rivolto agli studenti stranieri

downloadPresso l’Aula consiliare del comune di Ragusa , con la lettura dei 30 diritti della Dichiarazione Universale dell’Uomo da parte degli studenti stranieri che hanno partecipato al progetto di studio della lingua italiana svolto dalla scuola statale del Cpia, si è conclusa l’importante attività didattico-educativa. La dirigente della Scuola CPIA di Ragusa, Anna Caratozzolo ed i docenti Ricca, Mattisi, Campagnalo  hanno scelto volutamente Palazzo di città, “casa di tutti i cittadini”, come sede simbolica della giornata conclusiva del corso. Ad accogliere gli studenti stranieri ed i docenti è stato l’assessore all’inclusione e coesione sociale Gianluca Leggio che oltre a portare il saluto dell’amministrazione ai graditi ospiti, si è soffermato sull’importanza delle varie attività di integrazione sociale rivolte ai cittadini stranieri ed in particolare quella dello studio della lingua italiana che  favorisce l’attività relazionale con la comunità locale.  Nel corso della giornata, sempre nell’ambito della giornata conclusiva dell’attività  della Scuola CPIA, presso il Centro Polifunzionale di Viale Colajanni gli studenti hanno potuto assistere alla proiezione di alcuni filmati sulla storia, arte e società di Ragusa  ed hanno successivamente, prima di raggiungere Palazzo di Città, effettuato delle visite guidate  in Piazza Libertà, Ponte Padre Scopetta, Piazza San Giovanni e la Cattedrale San Giovanni Battista.

Ragusa, conclusa la consultazione online per il City

 

cityIl 34,4% dei cittadini che hanno utilizzato la piattaforma Votofacile, consultazione online attivata dal Comune per conoscere dai cittadini quale tra le quattro destinazioni indicate intendessero preferire per il City, struttura comunale ubicata all’interno del Parco Giovanni Paolo,  hanno scelto “Spazi ludico-ricreativi” E’ stata questa la percentuale più alta delle preferenze registrate rispetto alle altre proposte per le quali era possibile esprimersi che sono state: “spazi espositivi culturali (24%), locali commerciali ( 23,8%), spazi di promozione per l’inclusione sociale ( 17,2%).  A questa prima consultazione online avviata in via sperimentale dall’Amministrazione comunale attraverso l’apposita piattaformna “Votofacile” a cui si sono registrati 360 persone hanno partecipato 148 cittadini. Accedendo all’apposito link sul sito istituzionale del Comune, dopo essersi registrati ed aver inserito come password il numero della propria tessera elettorale, è stato possibile esprimere la propria preferenza. “Invitiamo i cittadini a partecipare alle altre consultazioni che consentono la partecipazione democratica della comunità amministrata alle scelte dell’Amministrazione comunale – dichiara l’assessore Gianluca Leggio; Ricordo infatti che sono in corso altre tre  consultazioni online e precisamente: “Decorazioni  del muretto della scalinata  del City” che gli allievi dell’Accademia delle Belle Arti “Mediterranea” di Ragusa vorrebbero regalare alla città, proposta per la quale è possibile esprimersi  fino al 4 giugno; “Progetto di riqualificazione di Piazza Cappuccini”, con votazioni aperte fino all’11 giugno prossimo; “Piano Urbano di Mobilità Sostenibile e le tematiche principali strettamente connesse, con particolare riferimento quelle legate al Piano di Riordino del servizio di Trasporto Pubblico Locale, per il quale si potrà votare fino al 30 giugno prossimo”.

SPETTACOLO “SOGNI DI BENIAMINO MODESTINI CONTABILE”. IL 2, 3 E 4 GIUGNO AL TEATRO IDEAL DI RAGUSA  

compagnia godot al teatro idealCon un divertentissimo spettacolo “Sogni di Beniamino Modestini contabile”, questo fine settimana gli allievi del Gruppo Lab. Senior della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa tornano in scena al  Teatro Ideal. Venerdì 2 giugno, alle ore 21:00, sabato 3, alle 20.00, e domenica 4, sempre alle 20.00, andrà infatti in scena lo spettacolo di fine corso con gli allievi-attori che hanno seguito il laboratorio Senior 2016-2017. Diretti da Vittorio Bonaccorso, sul palco del teatro ragusano si esibiranno Giuseppe Arezzi, Giulia Bombaci, Tiziana Buffa, Sara Cascone, Andrea Dimartino, Monica Firullo, Federica Guglielmino, Gaia Guglielmino, Jonathan La Ferla, Paolo Lanza, Annarita Lo Bianco, Federico Magro, Francesca Morselli, Angela Paolino, Francesco Piccitto, Mattia Piras, Lorenzo Pluchino e Micaela Sgarlata. Si tratta di una nuova edizione di “Sogni di Beniamino Modestini contabile”, uno spettacolo che era stato proposto nelle precedenti edizioni di Palchi DiVersi, riscuotendo grande successo. I testi, anche per questa nuova versione, sono di Giancarlo Iacono, che è riuscito a trascrivere egregiamente l’idea del regista Vittorio Bonaccorso: inventare cinque storie che ricalcassero in chiave comica altrettanti generi letterari, collegati fra loro da testi originali di Federica Bisegna. Cinque sogni ad occhi aperti fatti dal protagonista, Beniamino Modestini, che tenta di rifugiarsi nella scrittura per scappare dalla sua triste realtà, senza rendersi conto di essere soltanto mediocre. Al pubblico non resta che interrogarsi: quanto di Modestini c’è in ognuno di noi? Chi non ha sognato, almeno una volta nella vita, di essere altro da sé, credendo di avere capacità fuori dal comune, finendo poi per scontrarsi con la dura realtà e con la “normalità” (se non mediocrità) quotidiana? Il prossimo fine settimana invece, venerdì 9 e sabato 10 giugno alle ore 20,30 e domenica 11 alle ore 19,00, ancora al Teatro Ideal, si svolgerà lo spettacolo conclusivo dei corsisti del laboratorio Junior impegnati in “Jojò e il paese di domani”, liberamente tratto da “La favola dei saltimbanchi” di Michael Ende, con l’adattamento della Bisegna e la regia di Bonaccorso. Mercoledì 14 giugno, alle 18.30, sempre al Teatro Ideal, infine un carinissimo spettacolo con protagonisti i piccolissimi del laboratorio Baby, avviato per la prima volta quest’anno, che si cimenteranno nello spettacolo gratuito ”La cucina di Alfredin”, a cura di Giuseppe Arezzi.

LATTE …. IL CENTRO STORICO SI VESTE DI ORO BIANCO

Programma ridottoIl CoRFiLaC Giovedì 1° Giugno, in occasione della giornata mondiale del latte organizza in Piazza San Giovanni dalle 9.00 alle 13.00 la manifestazione, “LATTE …. IL CENTRO STORICO SI VESTE DI ORO BIANCO”. Un’opportunità con la quale il CoRFiLaC vuole focalizzare l’attenzione sul latte e rendere noto al grande pubblico l’importanza di tale alimento. L’amministrazione comunale di Ragusa aprirà la manifestazione accogliendo i bambini delle scuole. Una giornata dedicata agli studenti delle scuole primarie, che hanno aderito numerose  e che per l’occasione vestiranno di bianco. Il programma ricco di attività ludico – educative rivolte ai bambini si concluderà con il concerto “la natura e l’albero della vita” degli alunni dell’Istituto Comprensivo Berlinguer di Ragusa del corso ad indirizzo musicale. Tutte le vetrine del centro storico si sono vestite di bianco per dare rilievo al latte definito dalla FAO “l’oro bianco”, nel novero dei tesori tutelati dall’Unesco quale patrimonio dell’Umanità.

 

AEROPORTO DI COMISO: SI RIAPRE IL TEATRINO DELLE NOMINE

downloadDopo una lunga riflessione  il Sindaco di Comiso nel gennaio del corrente anno nominava il nuovo Presidente della So.a.co. , nomina che a distanza di cinque mesi è stata investita dalle dimissioni dello stesso neopresidente. Già allora il Laboratorio Politico Berlinguer  Comiso esprimeva il proprio disappunto per non aver scelto una persona dalle competenze specifiche  e con grande esperienza professionale nel settore aeroportuale, come d’altronde si auspicava tutta la comunità iblea, sperando nella possibilità di offrire nuovo slancio ad una struttura,  che  fatica  a decollare perché ostacolata in parte  da lotte di potere, nonché ostaggio della cattiva politica. Il Laboratorio comisano in nome della trasparenza e dell’onestà intellettuale che meritano i cittadini di tutta la provincia, chiede al  Sindaco quali risultati positivi  può avallare all’operato del neopresidente dimissionario in questi  mesi. “La società di gestione dell’aeroporto di Comiso di fatto risulta essere uno “stipendificio” privo di regole e norme che caratterizzano la specificità aeroportuale. La struttura non può e non deve essere motivo di promesse elettorali in occasione delle prossime amministrative. Ancora una volta tutelando l’interesse di tutta la comunità con tenacia e determinazione  e senso del dovere il laboratorio continua ad auspicare che la nuova nomina del presidente della So.a.co., da parte del Sindaco, avvenga con un briciolo di buon senso in più  e si riveli stavolta come atto di responsabilità nei confronti di un territorio, come quello ibleo, che merita di poter continuare a credere in una struttura dall’alto potenziale di sviluppo culturale, turistico ed economico”.

LA RICERCA STORICA DEGLI STUDENTI DEL LICEO SCIENTIFICO DI RAGUSA

20170530_171548Gli studenti delle terze classi, sezioni A, B, E e della IV, sezione A, del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Ragusa che hanno deposto lo scorso mese di aprile sulla lapide che ricorda lo studioso e scienziato ragusano Gian Battista Hodierna, custodita all’interno della Chiesa Madre di Palma di Montechiaro, una corona d’alloro donata dal presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali, hanno reso una visita di cortesia al Comune. Accompagnati dal docente dell’Istituto ragusano prof. Salvo Giliberto, i ragazzi  sono stati ricevuti nell’aula consiliare dal presidente del massimo consesso Tringali e dall’assessore alla pubblica istruzione Gianluca Leggio. Nel corso dell’incontro le scolaresche hanno donato al Comune un powerpoint commentato e musicato sull’itinerario delle visite svolte nei luoghi che sono stati oggetto del progetto  di ricerca sull’incastellamento Federiciano e Chiaramontano in Sicilia che ha previsto anche una visita a Palma di Montechiaro nella Chiesa Madre in cui è collocata una lapide del nostro concittadino Gian Battista Hodierna. Il presidente del massimo consesso  inoltre ha donato ad ogni classe che ha partecipato al progetto didattico curato dal prof. Salvo Giliberto e dalle prof.sse Emanuela Di Stefano, Mariolina Corallo, Anna Vicari e Leonia Occhipinti, una pubblicazione su Gian Battista Hodierna, frutto di una approfondita ricerca sull’illustre concittadino realizzata dal prof. Padre Mario Pavone.

 

Scroll To Top
Descargar musica