26-06-2017
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

Cinema Lumière, dal 29 giugno chiusura estiva

downloadPrima della chiusura estiva il cinema Lumière propone alla clientela l’utlimo film della rassegna “Giugno d’essai”Libere disobbedienti e innamorate – In between” di Maysaloun Hamoud. Il film racconta la storia di tre ragazze arabe a Tel Aviv che vivono facendo quello che farebbero tutte le ragazze del mondo. Leila è un avvocato penalista che preferisce la singletudine al fidanzato, rivelatosi presto ottuso e conservatore, Salma è una DJ stigmatizzata dalla famiglia cristiana per la sua omosessualità, Noor è una studentessa musulmana osservante originaria di Umm al-Fahm, città conservatrice e bastione in Israele del Movimento islamico. Noor è fidanzata con Wissam, fanatico religioso anaffettivo che non apprezza l’emancipazione delle coinquiline della futura sposa. Ostinate e ribelli, Leila, Salma e Noor faranno fronte comune contro le discriminazione. Il film sarà proiettato dal 23 al 28 Giugno alle 18:30 e alle 21:30. Giovedì 22 e lunedì 26 giugno chiuso. Dal 29 giugno il cinema chiude per la stagione estiva ma apre l’Arena di Casuzze.

LETTERATURA E VITA

giovanni occhipinti letteratura e vita

Martedì 20 giugno 2017 alle ore 18 nella sala del Centro Studi Feliciano Rossitto, Via Ettore Majorana 5 a Ragusa, il Prof. Don Carmelo Mezzasalma presenterà gli atti del Convegno di Studi su Giovanni Occhipinti “Letteratura e Vita”. Interverrà Giorgio Sparacino, curatore del volume. Concluderà i lavori Giovanni Occhipinti.

 

CINEMA LUMIERE

locandina (13)Il terzo appuntamento della rassegna “Giugno d’essai” è l’opera prima di Roberto De Paolis “CUORI PURI”,  selezionata in una sezione del Festival di Cannes 2017.  Il film racconta la storia di Agnese e Stefano. Agnese  è una ragazza di diciotto anni, cresciuta con una madre molto religiosa, che frequenta la chiesa e ha scelto di mantenere la sua verginità fino al matrimonio. Stefano è un ragazzo di venticinque anni dal passato turbolento, che lavora come custode in un parcheggio di un centro commerciale vicino ad un grande campo rom. Agnese e Stefano, seppur diametralmente opposti, si innamoreranno e il loro crescente sentimento li metterà di fronte a scelte difficili. Il film sarà proiettato dal 16 al 21 giugno alle ore 18:30 e alle 21:30. Giovedi 15 e Lunedì 19 chiuso.

CINEMA LUMIERE

47959Prima della chiusura estiva il  cinema Lumiere vuole fare un regalo ai suoi clienti proponendo una programmazione che sino al 28 propone un giugno d’essai all’insegna del cinema di qualità. Questo il programma dettagliato degli eventi. Sino al 7 giugno – “Sicilian ghost story” di Piazza e Grassadonia (settimana della Critica al festival di Cannes), 9 – 14 giugno “Adorabile nemica” con Shirley MacLaine e Amanda Seyfried, 16 – 21 giugno “Cuori puri”  di Roberto De Paolis (Quinzaine des Réalisateurs festival di Cannes), 23 – 28 giugno “Libere disobbedienti e innamorate”  In Between (Bar Bahar) –  di Maysaloun Hamoud. Le proiezioni avverranno alle 18:30 e 21:30. E’ possibile acquistare anche l’abbonamento all’intera rassegna al costo ridotto di € 15 per le quattro proiezioni in programma Chiuso i lunedì e i giovedì.

Identità di genere. Una nuova visione. Mostra e convegno a Ragusa

APTOPIX_Obama_Farewell_Address_32321jpg-343a1_1484103684-kg6C-U1100810940462XMH-1024x576@LaStampa.itGli uomini non piangono- le gabbie dell’identità di genere.  Questo è il tema di una mostra multimediale sul tema che sarà inaugurata sabato 3 giugno alle ore 10.00 a Palazzo Cosentini a Ragusa Ibla e rimarrà aperta sino a venerdì 9 giugno. Proprio il 9 giugno, nell’Auditorium Santa Teresa in Via delle Suore, 2 a Ragusa Ibla, si aprirà alle ore 17.00 un convegno sullo stesso tema.

 

 

 

   Al teatro tenda di Ragusa un concerto degli alunni dell’Istituto comprensivo “Maria Schininà”

paceOrganizzato dall’istituto comprensivo “Maria Schininà” di Ragusa, in occasione del decimo anno di vita della stessa scuola, venerdì 9 giugno, alle ore 19, presso il teatro tenda comunale di via Spadola, si terrà un concerto  dal titolo: “Time after Time! 10 anni in musica…” che vedrà protagonisti gli alunni dell’istituto.  La manifestazione, con ingresso libero, è patrocinata dal Comune.

Dal 9 all’11 giugno a Ragusa la seconda edizione di “3Drammi3″Festival della Tragedia Greca

hqdefaultPrestigiose e suggestive location di Ragusa Ibla accoglieranno dal 9 all’11 giugno prossimi la seconda edizione, di “3drammi3” – Festival Ibleo della Tragedia Greca. L’evento culturale patrocinato dal Comune di Ragusa è organizzato dal Teatro Donnafugata di Ragusa con la preziosa collaborazione dell’Inda e dell’associazione Amici dell’Inda. Il programma delle tre serate prevede la recita ed il commento di brani  delle seguenti tragedie: 9 giugno, ore 18 – Tragedia: “LE FENICIE” – Circolo di Conversazione – via Alloro; 10 giugno, alle ore 18  Tragedia: “SETTE CONTRO TEBE” nell’androne di Palazzo Di Quattro in via Orfanotrofio a Ragusa Ibla, ed alle ore 20  Tragedia: “PROMETEO INCATENATO” alla scalinata di San Giorgio in piazza Duomo sempre a  Ragusa Ibla. Infine 11 giugno, ore 18 Commedia di Aristofane “LE RANE”  al Cortile del Convento di S.Teresa (Università di Lingue) in piazza Chiaramonte a Ibla. Sempre nelle tre giornate sopraindicate previsti Stage di ControCunto presso il Teatro Donnafugata.

A GIUGNO AL CINEMA LUMIERE DI RAGUSA

images

Prima della chiusura estiva il cinema Lumiere propone dal primo al 7 giugno “Sicilian ghost story” di Piazza e Grassadonia (settimana della Critica al festival di Cannes), dal 9 al 14 giugno “Adorabile nemica” con Shirley MacLaine e Amanda Seyfried, dal 16 al 21 giugno “Cuori puri”  di Roberto De Paolis (Quinzaine des Réalisateurs festival di Cannes) e dal 23 al 28 giugno “Libere disobbedienti e innamorate”  In Between (Bar Bahar) –  di Maysaloun Hamoud. Le proiezioni avverranno alle 18:30 e 21:30. E’ possibile acquistare anche l’abbonamento all’intera rassegna al costo ridotto di € 15 per le quattro proiezioni in programma. Il Lumiere rimane chiuso i lunedì e i giovedì, escluso il primo di giugno. Il primo film, “Sicilian ghost story”, è ambientato in  un piccolo paese siciliano ai margini di un bosco dove Giuseppe (il riferimento è al piccolo Giuseppe Di Matteo – sciolto nell’acido dalla mafia a soli 13 anni), un ragazzino di tredici anni, scompare. Luna, una compagna di classe innamorata di lui, non si rassegna alla sua misteriosa sparizione. Si ribella al clima di omertà e complicità che la circondano e pur di ritrovarlo, discende nel mondo oscuro che lo ha inghiottito e che ha in un lago una misteriosa via d’accesso.

PERCORSI D’ARTE DI ARMANDO SPARACINO

armando sparacino

Martedì 30 maggio alle ore 14:10, alle 17:40, alle 20:40, alle 23:40 e mercoledì 6 alle ore 7:40 andrà in onda su Tele Nova il secondo  documentario sulla pittura moderna  prodotto dal Maestro Armando Sparacino.

A RAGUSA PRESENTAZIONE LIBRO SU MODICA

Copertina

Lunedì 5 giugno alle ore 18 al Centro Studi Feliciano Rossitto di Via Ettore Majorana a Ragusa, Paolo Nifosì, Storico dell’arte,presenterà il libro di Nino Sparacino “Modica: dal secolo breve al XXI secolo. Immagini a confronto dopo 100 anni”. Per l’occasione saranno esposte foto d’epoca sulla città e sul centro storico di Modica con a fianco le corrispettive foto del 2014 sugli stessi luoghi, con lo stesso punto di vista e con lo stesso punto d’osservazione. “Abbiamo voluto dare spazio a quest’opera – spiega Giorgio Chessari – proprio perché il passato contiene in sé elementi di riflessione culturale che spingono a guardare in avanti con la consapevolezza delle nostre radici”.

Lo scrittore Valerio Massimo Manfredi a Modica il 10 giugno per una lectio magistralis

valerio-massimo-manfrediLa notizia è stata annunciata dal Sindaco Ignazio Abbate e dal Direttore Giovanni Distefano e dall’Assessore Orazio Di Giacomo, a conclusione della Festa dei Musei del 20 scorso. L’archeologo Valerio Massimo Manfredi è scrittore famoso in Italia e all’estero. Ha venduto 150 milioni di copie di suoi libri in tutto il mondo. Si ricordano i titoli delle sue opere più famose: Il Tiranno, L’Armata perduta, L’ultima legione, Lo scudo di Talos, Le Paludi di Hesperia, Alexandros.

GRANDE FINALE DI STAGIONE PER MELODICA

melodica2Uno spettacolo straordinariamente accattivante e fruito da un pubblico numeroso ha concluso ieri sera al Teatro Don Bosco di Ragusa la 22esima Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” patrocinato dall’Assessorato agli Spettacoli del Comune di Ragusa con la direzione artistica della pianista Diana Nocchiero. Lo spettacolo “Buenos Aires Tango”, che sabato sera ha incantato gli spettatori, ha visto protagonisti i ballerini argentini Silvina Larrea e Pablo Pouchot e il Trio Siciliano con Silviu Dima al violino,  Giorgio Gasbarri al violoncello e Fabio Piazza al pianoforte. Più che un concerto è stato un eccezionale spettacolo di Tango argentino  ed un viaggio attraverso un genere musicale che rappresenta una condizione umana universale, al di là dei confini geografici e temporali. Bravissimi i ballerini Silvina Larrea e Pablo Pouchot,  che hanno danzato con grande fluidità, sicurezza e padronanza  nei difficili passi, mostrando con grande abilità tutti gli aspetti del tango, da quelli frivoli del gioco della seduzione a quelli  teatrali della coppia tanguera a quelli passionali. Emozionante anche l’esecuzione strumentale di tutti i brani, affidata al Trio Siciliano. Hanno suonato  più di un’ora di musiche di classe, con stupendi arrangiamenti in un’atmosfera “da camera” che  ha visto avvicendarsi ritmi diversi, dai più soavi e delicati, tipicamente argentini, a quelli più incalzanti del tango e con una fusione timbrica impressionante.  La danza e la musica si fondevano in un tutt’uno, con una magica sintonia che ha così ben celebrato tutta la gamma di emozioni tipica del Tango, con un ‘“umanità viva e pulsante”.

A TEATRO PER I 25 ANNI DALLE STRAGI DI CAPACI E VIA D’AMELIO

falconeborsellinoMINUltimo Binario è un recital scritto a Maurizio Nicastro e Donatella Carbonaro, prodotto in occasione dei 25 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio nelle quali persero la vita Falcone, Bosellino e le loro scorte. Sarà in scena a Ragusa, al Piccolo Teatro della Badia il 23, 24 e 25 maggio alle ore 20:30. Sul palco: Angelo Mezzasalma, Giada Ruggeri, Germano Martorana, Ida Fisichella, Giovanni Canzonieri, Rita Lombardo, Gianni Mazza, Matteo Bracchitta, Domenico Puccia, Laura Tumino, coreografie di Gianna Battaglia direttrice di scena Tina Accardo. La pièce ha lo scopo di raccogliere dei pensieri, delle riflessioni sul significato vero della parola legalità, e per farlo si percorrerà un viaggio… l’ultimo viaggio di un capomafia, vittima del male che egli stesso ha costruito negli anni. Il viaggio su questo binario, dal quale non gli è possibile deragliare, è la metafora della sua vita, un’escalation di atti malavitosi, di attentati, omicidi, di scelte, di rinunce; la sua vita “non-vissuta” che si interseca con altre che lo hanno contrastato e delle quali se ne è liberato trucemente. Lo scompartimento di un vagone di terza classe sarà il luogo dove incontrerà le sue vittime (direttamente o nei ricordi) e i suoi carnefici, come in una girandola perversa senza fine; sarà lo spazio nel quale viaggia, il paesaggio, la sua memoria che diventerà memoria collettiva e condivisa… Per info e prenotazioni telefonare al 333 4183893

 

La storia e le vicende del Patronato di San Giorgio martire

La copertina del libroContinuano le iniziative tese ad anticipare, facendo crescere l’attesa per fedeli e devoti, l’avvio dei solenni festeggiamenti in onore di San Giorgio, glorioso patrono di Ragusa, che prenderanno il via ufficialmente domenica 21 maggio. Venerdì 19 maggio sarà la volta della presentazione di un libro molto atteso. Alle 19,30, al circolo di conversazione, a Ibla, gli studiosi Paolo Antoci, Giuseppe Arezzo e Gianni Giannone illustreranno i contenuti della pubblicazione da loro curata e che ha per titolo “San Giorgio martire. Patrono principale e protettore della città di Ragusa”. Al centro dell’attenzione la storia e le vicende del Patronato del santo cavaliere in città. Sarà illustrato, inoltre, quanto radicato sia il culto di San Giorgio a Ragusa. L’iniziativa è stata promossa e sostenuta dalle associazioni San Giorgio martire e Portatori San Giorgio martire “Don Peppino Firrincieli”. Un appuntamento di ampio respiro, dunque, a cui parteciperà, in qualità di relatore, lo storico Giuseppe Barone, docente ordinario all’Università degli studi di Catania.

CINEMA LUMIERE

TQCVIn programmazione al cinema Lumière dal 19 al 23 maggio (orari. 18:30 – 21:00 – giovedì 18 e lunedì 22 chiuso) “Tutto quello che vuoi” autentica sorpresa della stagione cinematografica in corso visti i notevoli successi di critica e di pubblico già riscossi. Il film di Francesco Bruni vede la recitazione come attore protagonista del grande regista Giuliano Montaldo (Sacco e Vanzetti, L’industriale) e racconta l’amicizia tra Alessandro (Andrea Carpenzano), un ventiduenne trasteverino ignorante e turbolento e Giorgio (Giuliano Montaldo) un ottantacinquenne poeta dimenticato. I due vivono a pochi passi l’uno dall’altro, ma non si sono mai incontrati, finché Alessandro accetta malvolentieri un lavoro come accompagnatore di quell’elegante signore in passeggiate pomeridiane. Il giorno dell’ingresso a prezzo ridotto è anticipato a martedì 23, anzichè al mercoledì come di consueto, a causa dell’uscita in contemporanea mondiale del film “Pirati dei Caraibi 5” che sarà proiettato anche al cinema Lumiere a partire dal 24 Maggio (già attiva la prevendita dei biglietti).

GRANDE FINALE DI STAGIONE PER “MELODICA”. SABATO 20 ULTIMO CONCERTO DEDICATO AL TANGO ARGENTINO

melodica spettacolo sabato 20 maggioUltimo concerto a passo di tango per la 22esima stagione concertistica “Melodica”. Sabato 20 maggio, alle ore 20.30, al nuovo Teatro Don Bosco di Ragusa lo spettacolo “Buenos Aires tango” chiude questa stagione dai grandi ospiti provenienti da tutto il mondo. Sul palco si esibiranno i tangheri argentini Silvina Larrea e Pablo Pouchot, accompagnati dalle musiche del Trio Siciliano, composto da Fabio Piazza al pianoforte, Silviu Dima al violino e Giorgio Gasbarro al violoncello. Il biglietto di ingresso al concerto è di 10 euro, ridotto per studenti 5 euro. È possibile acquistare i biglietti su prevendita presso la Libreria Ubik di Ragusa dalle ore 9:00 alle ore 13:00 oppure direttamente al botteghino del teatro dalle 19 del giorno del concerto. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it / 333 4326158 / [email protected]

 

 

CONTRO LE DIPENDENZE, TEATRO DEGLI AMICI DI SAN PATRIGNANO

la_comunita_san_patrignano.zoomAnche quest’anno  il progetto “wefree”, la campagna di prevenzione contro le dipendenze della Comunità di San Patrignano, realizzato con il contributo di Fondazione Sicilia e la collaborazione dell’associazione   “Amici di San Patrignano Sicilia ” approda in Sicilia. Due gli spettacoli il 17 maggio nella Città di Ragusa al Teatro Quasimodo  e il 19 maggio nei Comuni di Cammarata e San Giovanni Gemini al Cine Teatro Vittoria. Pensieri, ricordi, emozioni di una ragazza che si trova verso la fine del suo percorso a San Patrignano, vengono raccontati utilizzando un linguaggio teatrale. Una storia raccontata come in uno specchio, dove scorrono i momenti importanti della sua adolescenza, del suo estraniamento e del suo percorso di autodistruzione. Questa testimonianza, accompagnata da filmati, musiche evocative, riferimenti letterari, è guidata negli snodi essenziali da un conduttore, il regista e attore teatrale Pascal La Delfa. Infanzia, adolescenza, rapporto con la famiglia, relazione con gli amici, prime inquietudini, tutto scorre tra forti accenti emotivi e momenti di introspezione, valorizzato dalla significativa interpretazione della protagonista, testimone di se stessa e attrice al tempo stesso. I ragazzi coinvolti in questo progetto sono infatti elementi della Compagnia di San Patrignano, laboratorio e realtà teatrale interna alla comunità.                             

Il 20 maggio a Scicli sarà la Notte Europea dei Musei

Notte-Europea-dei-Musei-611x407Sabato 20 maggio, in occasione dell’evento transnazionale, dalle ore 19 alle 24, a Scicli sarà aperto il chiostro dell’ex Convento del Carmine, palazzo Spadaro, la chiesa di Santa Teresa, la stanza di Montalbano, al Municipio, l’antica farmacia del commissario Montalbano, in via Mormina Penna, la chiesa di San Giovanni Evangelista, il museo del campanile a Santa Maria La Nova, il museo del Costume. L’associazione Esplorambiente aprirà la chiesetta di San Vito, lungo la salita che conduce al colle di San Matteo, dalle 18 alle 24. Il Convento della Croce sarà aperto dalle 19 alle 23 per volontà della Sovrintendenza di Ragusa. Nell’occasione, saranno presentate due opere realizzate nel corso delle residenze d’artista della scorsa estate, intitolate “Croce e delizie”: un olio del pittore Giuseppe Colombo e cinque disegni di Pierluigi Pusole.  A darne l’annuncio il sindaco Giannone e l’assessore alla cultura Caterina Riccotti. Una opportunità per gustare il fascino di siti culturali a volte già noti, ma in un momento della giornata, la sera, che restituisce un fascino diverso. L’amministrazione comunale ha scelto significativamente di aprire eccezionalmente il chiostro del Convento del Carmine in vista della riconsegna dei lavori da parte della ditta appaltatrice della messa in sicurezza. L’immobile è destinato a diventare un grande contenitore culturale, e in tal senso la giunta ha già coinvolto il Ministero dei Beni Culturali e il Ministro Dario Franceschini.

 

 

Scicli: onomastica e toponomastica

Locandina Rg ven. 19.0.2017

Venerdì 19 maggio 2017, alle ore 18, presso la Libreria Flaccavento di Via Rapisardi 99, difronte Posta, a Ragusa si terrà la presentazione del libro di Salvo Micciché “Scicli: onomastica e toponomastica”. Stefania Fornaro e Giuseppe Nativo dialogheranno con l’autore. Nel libro sono inseriti contributi di Ignazio La China, Stefania Fornaro, Elio Militello, Paolo Militello, Pietro Militello, Giuseppe Nativo, Paolo Nifosì, Giuseppe Pitrolo. Completano l’opera i “Medaglioni” di Guglielmo Pitrolo. Alcuni stemmi araldici sono stati disegnati dagli alunni del prof. Carmelo Errera.

Lo scrittore ispicese Franco Monaca premiato al IX Premio Internazionale Navarro

franco monacaQuesto sabato 13 a Sambuca di Sicilia (AG), Borgo dei Borghi 2016, in concomitanza con il 2° Convegno di Studi Navarriani, si terrà la cerimonia conclusiva del IX Premio Internazionale Navarro, promosso dal Lions Club. Nella sezione Narrativa sarà premiato lo scrittore Franco Monaca per le novelle “Il rospo e altri racconti”. Monaca, classe 1937, ha vissuto l’infanzia e l’adolescenza a Ispica. Laureatosi in Lingue e Letterature straniere, ha tradotto “Guerra de guerrillas” di Ernesto Che Guevara, che conobbe a L’Avana. Assistente universitario di Storia moderna e contemporanea, collaboratore del quotidiano socialista l'”Avanti!”, ha dato alle stampe diverse opere narrative. Tra le opere recenti, “I segreti del barone” (2014) e “Amori e segreti di donna Esmé” (2015). “Il rospo e altri racconti” è composto da tre novelle ambientate a Roma tra il secondo dopoguerra e gli inizi del secolo corrente. Il premio, indetto per celebrare i Navarro, Vincenzo ed Emanuele della Miraglia, patrioti e letterati dell’Ottocento nei luoghi in cui vissero la loro più intensa stagione creativa, comprende le sezioni Poesia, Teatro, Narrativa, oltre a una sezione speciale di menzioni d’onore riservata a personalità segnalatesi per apprezzabili attività scientifiche, culturali o umanitarie.
Scroll To Top
Descargar musica