18-10-2017
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 130)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

PREMIO PINA AVVEDUTO

Lunedì 12 alle 10 nell’aula magna dell’Istituto “Gaetano Curcio” di Ispica si terrà la cerimonia di consegna della prima edizione del Premio “Pina Avveduto”. Il premio, istituito, su iniziativa della senatrice Marisa Moltisanti, dall’Istituto di Istruzione Superiore “G. Curcio”, dall’Associazione internazionale dei Critici letterari di Parigi e dal Movimento Azzurro, in ricordo di Pina Avveduto (1933-2009) docente e preside del “Curcio” e del Liceo “Galilei” di Modica, è rivolto agli studenti delle quarte classi dell’istituto ispicese che si sono distinti per la solidità e l’ampiezza della preparazione e per le capacità progettuali.


Costa Iblea film festival Tributo a “Divorzio all’italiana”

Parte giovedì la . A Ragusa dall’8 all’11 dicembre. Prima delle interessanti iniziative previste è il tributo a “Divorzio all’italiana”, capolavoro di Pietro Germi nonché primo film girato nel comune ibleo. Un’occasione per assistere alla proiezione della pellicola che tanto coinvolse Ragusa nel lontano 1961 e che esportò l’immagine della città ed i volti di molti concittadini nei più importanti festival europei e persino agli Oscar. L’appuntamento è al cinema Lumière dalle 17.00, per l’apertura del festival e la visione del documentario “La voce del corpo” di Luca Vullo. Alle 18 è prevista invece la proiezione del film “I primi della lista” alla presenza del regista Roan Johnson a cui sarà conferito uno dei premi Rosebud come migliore opera prima, in collaborazione con Agis-Film Arte e Cultura. Il tributo a Divorzio all’italiana avrà inizio alle 19.30, con una breve tavola rotonda e la presentazione del volume curato dall’Associazione Costaiblea che raccoglie ricordi, immagini ed articoli dedicati al capolavoro di Germi. Sarà poi offerto a tutti un buffet prima della visione del film. La serata si concluderà con la proiezione del documentario “Pietro Germi – il bravo, il bello e il cattivo” girato da Claudio Bondì nei luoghi del film.


Cinema Gay

Domenica 11 alle 18,30 alla libreria Saltatempo di Ragusa è prevista la proiezione di una selezione di video dal Sicilia Queer Filmfestival 2011 e la presentazione dell’edizione 2012 dello stesso festival. Alle 17,30, prima della proiezione, è prevista anche un rinfresco.

Andy e Norman conquistano il teatro Don Bosco

Una brillante commedia, che ha fatto ridere e divertire sabato scorso il folto pubblico del teatro don Bosco di Ragusa. Per il secondo appuntamento della rassegna teatrale “10 buoni motivi per andare a teatro”, la Compagnia Teatrale Iblea ha portato in scena “Andy e Norman”. Il successo del drammaturgo americano Neil Simon è stato presentato al pubblico ibleo in una versione frizzante ed allegra, riadattata da Alessandro Sparacino al contesto odierno. Sul palco tre bravissimi attori che hanno saputo tenere il ritmo incalzante dello spettacolo appassionando nell’evolversi della commedia. Con le scene di Bernd Leuchtenberger e i costumi di Natalina Lotta, sul palco del teatro don Bosco si sono esibiti Alessandro Sparacino, che ha curato anche la regia, Germano Martorana e Carmen Attardi. Erano gli inseparabili amici e colleghi Andy Mancini e Norman Gambino, e l’attraente atleta sudamericana Isabel. Fare divertire il pubblico e regalare attimi di spensieratezza è il vero intento della rassegna teatrale organizzata da Vania Orecchio, Simonetta Cuzzocrea, Gianni Dimartino e Sebastiano D’Angelo con sponsor privati. Prossimo appuntamento sabato 10 alle 21 con la Compagnia del Piccolo Teatro Popolare che presenta “Il penultimo scalino”.

Pietro Pignatelli in “Millesoli” per il progetto Missione Madagascar

Torna anche quest’anno l’appuntamento con la solidarietà per il Madagascar. Domenica, a partire dalle 18.30, a Villa Criscione, il mercatino di Natale con artigianato del Madagascar ed a seguire lo spettacolo. L’associazione “Progetto missione Madagascar”, fondata nell’agosto 2003, ha di già realizzato diversi progetti: dall’ambulatorio medico, al reparto maternità, intitolato a Geppo Dimartino, alla realizzazione di numerosi pozzi, all’incremento di scuole, anche superiori, case per anziani, microcredito, adozioni a distanza. “Non per ultimo – spiegano i promotori dell’iniziativa – il progetto Fondo nutrizione, importantissimo, che dà la possibilità a tantissimi neonati in condizioni estreme, di essere nutriti, curati e seguiti da un’equipe medica. Tutto ciò è possibile sia per un elevato numero di volontari che si muovono da varie parti d’Italia, sia, anche e soprattutto, per i fondi che riusciamo a raccogliere grazie al vostro aiuto ed all’aiuto di tanti benefattori”. In scena andrà “Millesoli”, uno spettacolo di “affabulazione” calato nella magica atmosfera del mondo indiano. Qua, sulla riva di un fiume dipinta come sui teli degli antichi cantastorie, c’è un pescatore che ricorda le sue tante vite: di quando era albero, tigre o farfalla. Un racconto si dipana sotto forma di favole.

LUTTO NEL MONDO DELL’ARTE, E’ SCOMPARSO ARAMIS GIULIANI

E’ venuto a mancare il celebre artista ragusano Aramis Giuliani. Ceramista e interprete di splendide composizioni di natura morta, negli ultimi anni aveva trasferito su tegole e dipinti la sua grande capacità di leggere e raccontare il territorio ibleo. Da tempo Aramis Giuliani collaborava con l’associazione Ragusani nel Mondo. A Roma alcune sue opere sono esposte al Museo nazionale delle Arti e delle Tradizioni Popolari, i cui responsabili lo avevano insignito del Diploma d’Onore e riconosciuto come artista pittorico, fedele riproduttore del paesaggio siciliano. A breve avrebbe esposto in una mostra a Buenos Aires. “Da un osservatorio privilegiato Aramis continuerà da oggi a regalarci i ricordi delle preziose testimonianze della sua arte pittorica”, scrive l’associazione Ragusani nel Mondo. Molte opere di Aramis Giuliani rimangono soltanto in parte completate perché la sua attività artistica era nel pieno e numerose erano le opere a lui commissionate da privati ed enti pubblici. Alla famiglia dell’artista vanno le sentite condoglianze della redazione e dello staff tecnico di Tele Nova.

KAMARINA, LEZIONE DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA

Grande appuntamento domenica per gli allievi del corso di formazione professionale per “esperti nella tutela e valorizzazione dei beni archeologici subacquei”, organizzato e gestito dall’ente Enapra di Ragusa. L’archeologo Giovanni Di Stefano, direttore del museo regionale di Kamarina, su invito del Direttore dell’ente, Giovanni Scucces, ha tenuto una lezione sul “relitto delle colonne” così chiamato per via delle due colonne in marmo giallo antico di Numidia lunghe circa 6,25 m. giacenti nel mare antistante la baia di Camarina. La lezione, supportata dalle immagini dei resti e del sito, è risultata appassionante e coinvolgente. I corsisti hanno chiesto di poter prendere visione del relitto. Il prof. Di Stefano, alla fine della lezione, ha fatto dono agli allievi del volume “Collezioni subacquee del museo regionale di Kamarina”

“Dell’Amore”, Ilde Barone espone alla Sala del Granaio

Mercoledì 7 dicembre alle 19 nella Sala del Granaio (Via Grimaldi, 101 a Modica) si inaugurerà una mostra dal titolo “Dell’Amore” di . La mostra è patrocinata dalla Fondazione Giovan Pietro Grimaldi. L’artista modicana espone opere recenti che hanno come soggetti corpi di donne, realizzate per lo più con pastelli e tecniche miste su carta.

Festa dell’Immacolata a Ragusa Ibla

Entra nel vivo la Festa dell’Immacolata a Ragusa Ibla. Dopo che lo scorso anno il simulacro è ritornato, dopo quasi sette anni di assenza, all’interno del proprio tempio, la chiesa di San Francesco all’Immacolata di piazza Chiaramonte dove sono stati ultimati i lavori di restauro, la celebrazione religiosa continuerà ad assumere toni speciali per il grande fervore che questa ricorrenza fa registrare tra la comunità dei fedeli. Da lunedì scorso, e si andrà avanti sino al 6 dicembre, ha preso il via la recita quotidiana, ogni giorno a partire dalle 16, del Rosario, delle litanie cantate e del canto dello Stellario a cui fa seguito, alle 17, la celebrazione della messa. Per sabato 3 e per lunedì 5 dicembre il programma delle manifestazioni religiose contempla due momenti speciali, prima di arrivare al clou della festa. Sabato, alle 19,30, ci sarà, infatti, una veglia di preghiera a cura dell’Azione cattolica, a cui ha garantito la propria presenza il vescovo della diocesi di Ragusa, Paolo Urso, mentre lunedì, alle 15,30, si terrà un incontro di preghiera e di affidamento all’Immacolata dei fanciulli del catechismo.

CONFERENZA IN FRANCESE

Interessante iniziativa mercoledì 7 alle 17 al Centro Servizi Culturali di via Diaz a Ragusa: una conferenza in lingua francese del prof. Marc Dimoro. L’evento rientra nel programma di mobilità internazionale “Jules Verne”. Si parlerà di “Les volcans d’Auvergne”. A cura dell’Alliance Francaise.

Vittoria, Giornata della Legalità

Nell’ambito della Giornata della Legalità, promossa dalla amministrazione di Vittoria avranno luogo venerdì 2 la cerimonia di intitolazione al magistrato Rocco Chinnici, il Consigliere istruttore del tribunale di Palermo ucciso dalla mafia il 29 luglio 1983, di una via cittadina (l’ex strada comunale Marangio, nei pressi del supermercato Lidl) ed un convegno antimafia. Alla cerimonia di intitolazione, che si svolgerà alle 11.30, interverranno Caterina Chinnici, assessore regionale alle Autonomie locali, il senatore Giuseppe Lumia, componente della Commissione bicamerale per la lotta alla mafia, ed il procuratore della Repubblica di Ragusa Carmelo Petralia. Gli stessi che, nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.30, al Teatro Comunale di Vittoria, daranno vita ad un convegno sul tema: “Legalità, trasparenza e contrasto alla mafia: il ruolo dei Comuni nella definizione di regole virtuose”.

KAMARINA 2012: MOSTRE E SCAVI

Il Parco archeologico di Kamarina ha presentato le attività di scavi e mostre previste per il 2012. Entusiasta il professore Giovanni Di Stefano, direttore del Parco di Kamarina, e i dirigenti del parco, l’architetto Calogero Rizzuto e l’ingegnere Giuseppe Savarino. “C’è molto interesse ed attesa, innanzitutto, per le mostre archeologiche in Europa – ha dichiarato Giovanni Di Stefano -, previste a Monaco di Baviera e a Copenaghen, e poi per una campagna di scavi internazionale a Kamarina, nell’agorà, con la partecipazione di giovani archeologi provenienti da tutto il mondo”. La presentazione delle attività del 2012 segue quella del laboratorio di topografia antica che sarà operativo nel parco archeologico e che arricchirà la ricerca portata avanti dall’ente. A essere esposto nelle mostre di Monaco e di Copenaghen sarà il “Tesoro dei sei imperatori”. Il 27 marzo Di Stefano sarà presente a Monaco per presentare la mostra in una conferenza. Le mostre saranno accompagnate da un catalogo. La nuova campagna di scavi dell’agorà partirà a giugno e coinvolgerà una quarantina di giovani studiosi e ricercatori che lavoreranno per un mese a Kamarina.

Laboratorio di scienza per bambini

Si terrà alla libreria Flaccavento di via Rapisardi a Ragusa, giorno 10 alle 17, un laboratorio di sceinza per bambini dagli 8 ai 9 anni. La partecipazione è gratuita, basta prenotarsi entro giorno 6 allo 0932.624844 o tramite email a [email protected]

IL TANGO E LA SUA STORIA

Giorno 9 alle 18 presso la libreria Flaccavento di via Rapisardi a Ragusa si terrà un incontro con il prof. Gino Carbonaro sul tema “Il tango e la sua storia”. Saranno ascoltati alcuni tanghi storici.

In scena “Andy e Norman” al Don Bosco di Ragusa

Secondo dei “10 buoni motivi per andare a teatro”: la brillante commedia “Andy & Norman” andrà in scena sabato prossimo, 3 dicembre alle ore 21, al teatro Don Bosco a Ragusa. Nuovo appuntamento della rassegna teatrale che si è aperta lo scorso mese e che adesso propone la fortunata commedia del 1960 di Neil Simon con in scena la Compagnia Teatrale Iblea. Una pièce riadattata dall’attore e regista Alessandro Sparacino al contesto italiano, continuando a rappresentare il tema più che attuale della stesura originale: le difficoltà e le peripezie che bisogna intraprendere per sbarcare il lunario, soprattutto se si è dei giovani geni. “Andy & Norman” è interpretata da Alessandro Sparacino, Germano Martorana e Carmen Attardi. L’ingresso allo spettacolo di sabato è di 10 euro. Prenotazioni ai numeri 334/7900315 e 334/7900242.

POESIE D’AMORE

Per i Pomeriggi Letterari, venerdì 2 dicembre alle 19 alla libreria Saltatempo di Ragusa, Ciccio Schembari, narattore, accompagnato dall’arpa di Fabrizio Arestia, scandaglierà i vari aspetti dell’amore attraverso poesie e pagine di letteratura.

MUSICOTERAPIA, WORKSHOP A RAGUSA

Si terrà a Ragusa, presso l’auditorium dell’Istituto Educatorio maschile di c.so Italia, angolo via M.na Schininà, un workshop di musicoterapia a cura del maestro Gianfranco Chessari. Ci si può prenotare al numero 329.8981633.

ESCURSIONE A MEGARA HYBLAEA

Il Club alpino italiano di Ragusa organizza per domenica 4 dicembre un’escursione al sito archeologico di Megara Hyblaea. La mattinata sarà dedicata ai settori B e C del Museo archeologico Paolo Orsi di Siracusa, mentre nel pomeriggio sarà possibile visitare il sito di Megara, nella baia di Augusta. Info su www.cairagusa.org;

ARTE E CULTURA FRA RAGUSA E LA TURCHIA

Un ponte ideale sul piano culturale tra la provincia di Ragusa e la Turchia. Tutto questo grazie alla partecipazione delle opere di tredici artisti iblei, dieci pittori e tre scultori, all’Istanbul Art Fair, nel padiglione “Immagine Italia” di cui è direttore Amedeo Fusco. Gli artisti iblei che hanno animato l’esposizione a Istanbul, alcuni dei quali erano presenti ad una conferenza stampa convocata da Fusco per illustrare nel dettaglio l’esito della missione in Turchia, sono: Emanuele Pace, Giorgio Romano, Elena Paradiso, Nuccio Battaglia, Donata Scucces, Giuseppe Diara, Pietro Maltese, Giuseppe Colombo, Giovanni Iudice, Angelo Diquattro, Sergio Cimbali, Annalisa Cavallo e Giovanni Lissandrello. Tra i successi ottenuti il fatto che l’intera esposizione, nei prossimi giorni, sarà ospitata a Roma, a palazzo Ferraioli, di fronte a palazzo Chigi, per un’ulteriore mostra che consentirà all’arte degli iblei di poter usufruire di una altra vetrina di grande prestigio.

Scroll To Top
Descargar musica