19-11-2017
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 134)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

IBLA BUSKERS, DOMENICA OMAGGIO A LUCA PIAZZESE

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. Il pubblico non si fa certo intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affascinante. Domenica la manifestazione si concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinse alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi – spiegano dall’associazione Edrisi -. Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande tristezza”.

I Buskers incantano il barocco di Ibla

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida città barocca incantandone il pubblico. E’ partito Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanti sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Grande festa in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e, poi, ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Spettacoli a partire dalle 21 a Santa Maria delle Scale, Discesa Scale, Largo Cancelleria, Piazza Repubblica, Salita Mercato, Piazza Duomo, Piazza Pola, Piazza Chiaramonte.

Ibla, torna la magia degli artisti di strada

Pochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia degli artisti di strada. Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo pieno di fantasia. Da giovedì 13 a domenica 16, infatti, si svolgerà la XVII edizione della festa di artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca, compagnia per metà spagnola e per metà argentina. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute e Herr Konrad. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Acrobazie di alto livello si uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta.

Scroll To Top
Descargar musica