21-10-2017
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 20)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RAGUSA PROMUOVE I LABORATORI DI STORIA PROPOSTI DALL’ASSOCIAZIONE “ARCHIVIO DEGLI IBLEI”

 

download (1)Diffondere la conoscenza della nostra storia locale attraverso i nuovi strumenti della tecnologia digitale. Questo l’importante obiettivo dell’Associazione “Archivio degli Iblei”, rivolto ad alunni ed insegnanti delle scuole primarie e secondarie con una serie di incontri e seminari, è fortemente condiviso e sostenuto finanziariamente dall’Amministrazione Comunale. I corsi, affidati a docenti universitari ed esperti altamente qualificati, si svolgeranno presso la sede dell’Associazione “Archivio degli Iblei” ospitata nella sede del Consorzio Universitario Ibleo, presso l’ex Distretto Militare di Ragusa Ibla. L’iniziativa ed il programma dei Laboratori di storia, sarà presentato questo mercoledì  alle ore 12, dall’assessore alla pubblica istruzione, Salvatore Martorana, in conferenza  stampa. All’incontro saranno presenti Chiara Ottaviano, storica, saggista, docente, regista e produttrice cinematografica, Giovanna Criscione, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e Cesare Borrometi, Presidente del Consorzio Universitario di Ragusa.

DANZA E MUSICA A MELODICA

melodica 2 (1)Sabato sera all’auditorium della Scuola Regionale dello Sport di Ragusa la danza di Sara Catellani si è unita alle note del flautista Claudio Ferrarini, affascinando il numeroso pubblico presente. Lo spettacolo era il sesto della 21° stagione concertistica internazionale diretta dalla pianista Laura Diana Nocchiero. Per l’associazione Melodica è questa l’importantissima opera di diffusione culturale che deve essere sempre svolta con continuità e costanza sul territorio. “Ed è per questo motivo – afferma l’associazione Melodica – che spiace aver dovuto prendere atto della scelta politica dell’Amministrazione comunale di Ragusa. Evidentemente non si è compresa l’importanza di manifestazioni come Melodica, cancellando dopo 21 anni ogni sostegno, asserendo problemi di natura economica salvo poi spendere 190 mila euro per il Natale, dunque per eventi, rispetto ai quali non entriamo nel merito ma comunque limitati temporalmente. Come si può continuare a diffondere la cultura se non viene appoggiata proprio dalle istituzioni? Noi ce la stiamo comunque mettendo tutta”. Il prossimo appuntamento con la 21° stagione concertistica internazionale “Melodica” è per sabato prossimo 16 gennaio, sempre all’auditorium Scuola Regionale dello Sport, con “Saxofonando”. Protagonisti Fabrizio Torrisi (sassofono) e Vera Lizzio (pianoforte).

Scicli, presepe fuori dal “Comune”

nativity bDomenica 10 gennaio alle ore 18:30 si svolgerà Nativity, un Musical che avrà come scenario naturale Via Mormina Penna. Il Musical, rinviato dal 6 al 10 gennaio per maltempo, attraverso le belle arti italiane (musica, danza, canto, body art, scenografie ed effetti spettacolo), propone il fantastico mondo natalizio tra fede, leggenda, storia, tradizioni, con un taglio decisamente dinamico, moderno, da una idea in stile Broadway,  portata in scena e da anni in replica, nello storico Radio City Music Hall Theater di  New York.

POESIA, INCONTRO A RAGUSA

flaccavento

Mercoledì 13 gennaio alle ore 18,00 avrà luogo nei locali della  libreria  Flaccavento in via Mario Rapisardi, un incontro dedicato alla poesia a cura del professore Ciccio Licitra.

 

RICOMINCIA AL PICCOLO TEATRO DELLA BADIA DI RAGUSA LA RASSEGNA “RAGUSA RIDE”

Maurizio Nicastro e la compagnia Amici del teatro di ChiaramonteRiparte la rassegna “Ragusa Ride” al Piccolo teatro della Badia di Ragusa. E riparte con un classico delle festività natalizie che ci siamo appena lasciati alle spalle e con una compagnia che non ha bisogno di presentazioni. Gli Amici del Teatro di Chiaramonte, sabato 9 alle 20,30 e domenica 10 alle 18,30, in corso Italia 103, porteranno in scena “Natale in casa Cupiello” del grande Eduardo De Filippo. La commedia, messa in scena per la prima volta nel 1930, tradotta in oltre sessanta lingue e rappresentata in tutto il mondo, è uno dei capolavori del teatro di De Filippo. E se c’è una commedia che rappresenta un momento di continuità nella ultraquarantennale attività degli Amici del Teatro è proprio “Natale in casa Cupiello”, messa in scena ripetutamente negli anni nel corso di varie edizioni, la prima delle quali risale al 1976, per poi proseguire quasi ininterrottamente fino al 2005, con apparizioni internazionali anche a Melbourne (Australia) e a Maracaibo (Venezuela ), nel lontano 1994. Gli Amici del Teatro, fortemente affezionati al teatro del celebre drammaturgo napoletano, di cui hanno rappresentato le maggiori opere, ne hanno fatto un loro indiscusso cavallo di battaglia. “Se c’era un modo migliore per cominciare il 2016 all’insegna del teatro d’autore – dice il direttore artistico del Piccolo della Badia, Maurizio Nicastro – questo è senz’altro rappresentato dalla verve e dalla carica di tutti i personaggi di una compagnia che, nel corso degli anni, ha acquisito sempre maggiore notorietà in ambito locale e regionale oltre che internazionale”. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.418 3893.

VENERDI’ SERA AL PICCOLO DELLA BADIA DI RAGUSA LO SPETTACOLO DEI “DIARTE LYRICUM TRIO”

 

I DiArte Lyricum TrioLe sonorità ibride e suadenti dei DiArte Lyricum Trio sono al centro della prossima proposta musicale del Piccolo Teatro della Badia. Venerdì 8 gennaio, a partire dalle 20,30, in corso Italia 103, di scena il gruppo che continua a fare innamorare sempre più persone nell’area iblea. E’ il trio d’artisti capace di animare uno spettacolo in cui la maestosità della musica classica si sposa perfettamente con la moderna, il folk ed il canto corale, in un matrimonio di note capace di stregare e toccare fino in fondo le corde dell’anima degli spettatori. Melodie “popolari” internazionali, riconosciute come intramontabili colonne sonore di film; una performance sincera, onesta, vera, semplice espressione dei sentimenti e delle emozioni che suscitano i brani destinati a incantare il pubblico che li verrà ad ascoltare. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.418 3893. Benedetta Poidomani (soprano), Marco Garofalo (pianoforte) e Stefania Agosta (violino) sono i protagonisti di un promettente progetto artistico pieno di bellezza ed autenticità, unico nel suo genere.

PRESEPE VIVENTE DI MONTEROSSO ALMO, MERCOLEDI’ PER L’EPIFANIA ULTIMA GIORNATA

 

Monterosso 2015 si prepara il paneCon la giornata dell’Epifania, mercoledì, si chiude la stagione 2015-2016 delle rappresentazioni del presepe vivente di Monterosso Almo che, quest’anno, ha celebrato l’invidiabile traguardo della trentunesima edizione. Migliaia i visitatori che hanno ammirato gli ambienti fedelmente ricostruiti nell’antico quartiere Matrice, il cuore storico del centro montano, un dedalo di viuzze che riesce a regalare un’atmosfera speciale. La stessa che sarà possibile rivivere anche mercoledì pomeriggio quando, a partire dalle 17,30, il presepe vivente riaprirà di nuovo i battenti e sarà caratterizzato, proprio per la specificità della giornata, dalla venuta dei Magi, Gasparre, Baldassarre e Melchiorre. Come sempre, mercoledì,  ci sarà prima il corteo, con San Giuseppe e la Madonna, attorniati da un nugolo di pastorelli, da piazza San Giovanni. Il corteo, poi, raggiungerà piazza Sant’Antonio per dare il via ufficiale all’ultima giornata del presepe vivente. Un particolare allestimento sarà curato nell’ambiente della grotta della Natività proprio per l’occasione. La biglietteria è aperta già a partire dalle 16. Il presepe, invece, potrà essere visitato dalle 18. Per informazioni è possibile contattare il 339.8739007.

Primo festival organistico internazionale Contea di Modica

downloadSino a giovedì 7 gennaio grandi maestri agli organi di tre chiese modicane per  il primo festival organistico internazionale “Contea di Modica”, patrocinato dal Comune e promosso dall’associazione organistica siciliana di cui è presidente il maestro Marco D’Avola. Martedì 5 Gennaio alle ore 19 alla Chiesa S. Maria di Betlemme concerto con il Maestro Martino Lurani Cernuschi. Mercoledì 6 alle ore 19 sempre a S. Maria di Betlemme concerto con Wolfgang Capek organista titolare della Chiesa di St. Augustin di Vienna.  Giovedì 7 alle  ore 19 al Santuario Madonna delle Grazie (Palazzo dei Mercedari) concerto con Cristel de Meulder – soprano- e Jan Van Mol  organista titolare della Cattedrale di San Paolo di Anversa.

CONCERTO ALL’AUDITORIUM SAN VINCENZO FERRERI A RAGUSA

concerto in CattedraleNell’ambito dell’iniziativa Natale Barocco promossa dal Comune di Ragusa, l’orchestra e il coro polifonico “Cantus Novo” si esibiranno mercoledì 6 gennaio alle ore 19 a Ragusa Ibla nell’Auditorium San Vincenzo Ferreri (ingresso libero). L’appuntamento segue i concerti già eseguiti in Cattedrale lo scorso 22 dicembre in apertura del Giubileo, dedicato a Maria Madre della Misericordia, e nella Chiesa di San Biagio a Comiso il 2 gennaio, seguito e applaudito da un folto pubblico. La formazione musicale e corale Cantus Novo nasce nel settembre 2013 sotto la direzione del maestro Giovanni Giaquinta, musicista e compositore attualmente docente di Esecuzione ed Interpretazione Flauto presso il Liceo Musicale “G. Verga” di Modica. Attualmente il gruppo conta più di 45 elementi tra coristi e orchestrali, provenienti da tutta la provincia. Accompagnano il coro alcuni musicisti professionisti e i giovani studenti del Liceo Musicale “G. Verga” di Modica e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania. Il programma musicale proposto in questa sessione comprende brani che appartengono alla tradizione italiana ed europea con musiche di Vavilov, Rutter, Webber, Cohen, Lorenc, e dello stesso maestro Giaquinta, che ha curato tutte le trascrizioni per gli strumenti orchestrali.

L’EPIFANIA AL PICCOLO TEATRO DELLA BADIA DI RAGUSA CON LA TOMBOLA SOCIALE E L’ESIBIZIONE DEL CORO ARMIDA

 

Associazione musicale ArmidaAppuntamento con la tombola sociale. E con l’esibizione del coro Armida. Il modo migliore per chiudere le festività natalizie 2015-2016. Giornata dell’Epifania intensa al Piccolo teatro della Badia di corso Italia 103 a Ragusa. L’associazione culturale Palco Uno, infatti, promuove per mercoledì 6 gennaio una serie di appuntamenti rivolti ai soci con ingresso libero. In particolare, alle 19, ci sarà la possibilità di partecipare all’appuntamento ludico più tradizionale del periodo delle feste, la tombola, con iniziative legate all’intrattenimento per fare in modo che le ore assieme possano trascorrere nella maniera più piacevole possibile. E, subito dopo, intorno alle 21, ci sarà l’esibizione del coro Armida diretto da Giulia Rizza che proporrà alcune delle melodie natalizie più celebri per fare in modo che il periodo festivo possa essere concluso così come merita, con dei dolci ricordi da fare affiorare durante i periodi lavorativi. “Abbiamo cercato di combinare i due appuntamenti in maniera calibrata e dosando i vari interventi – dice il direttore artistico del Piccolo della Badia, Maurizio Nicastro – consapevoli che potrà essere il modo migliore per chiudere questo periodo tradizionalmente legato allo stare assieme. E per quanto ci riguarda riprendiamo la regolare programmazione con numerose novità in serbo già a partire da questo fine settimana e che renderemo note nelle prossime ore. Naturalmente, sarà il teatro dialettale a farla da padrone ma ci saranno anche numerosi momenti dedicati alla musica proprio perché vogliamo spaziare il più possibile nel mondo delle arti”.

CONCERTI MELODICA

Locandina Melodica 9genDopo la pausa natalizia riprende la 21° Stagione Concertistica “Melodica” organizzata dall’Associazione Musicale Melodica con la direzione artistica della pianista Laura Diana Nocchiero. Il prossimo spettacolo “La musica in movimento”si terrà Sabato 9 Gennaio presso l’Auditorium Scuola dello Sport di Ragusa e vedrá protagonista il grande flautista Claudio Ferrarini con la fantastica ballerina Sara Catellani. Biglietto intero 10 euro, ridotto 5 euro. La prevendita dei biglietti è presso la Libreria Ubik, il Ristorante Pizzeria Vegania e Magic Music.

EVENTI DI GENNAIO A SCICLI

bartolomeoMercoledì 6 Gennaio alle 18 al convento della Croce Giuseppe Pitrolo presenterà,insieme all’autore, “Scicli nel tempo. Spunti e appunti d’arte dalle memorie storiche e religiose di Scicli. Chiafura”, il libro che ricapitola anni di studi di Bartolomeo Minauda, laureatosi in architettura nel 1986 con una tesi sul quartiere rupestre di Chiafura e già autore del volume “Le ragioni dell’arte. Instar Dei” (Albatros editore), ovvero  l’Estetica occidentale, dai Greci ai giorni nostri.

PER PARLARE DI LIBRI

Domenica 3 gennaio 2016 (1)

Domenica 3 gennaio, alle ore 18, presso il Villaggio delle Comete, in via Roma, Ragusa.

CINEMA LUMIERE

quo-vado-il-nuovo-film-di-checco-zalone_533947A distanza di due anni da “Sole a catinelle” ritorna a Capodanno al cinema Lumiere la comicità travolgente di Checco Zalone diretto nuovamente da Gennaro Nunziante con il film “Quo vado” dove si racconta la storia di  Checco (Zalone), un ragazzo che ha realizzato tutti i sogni della sua vita. Voleva vivere con i suoi genitori evitando così una costosa indipendenza e c’è riuscito, voleva essere eternamente fidanzato senza mai affrontare le responsabilità di un matrimonio con relativi figli e ce l’ha fatta, ma soprattutto, sognava da sempre un lavoro sicuro ed è riuscito a ottenere il massimo: un posto fisso nell’ufficio provinciale caccia e pesca. Con questa meravigliosa leggerezza Checco affronta una vita che fa invidia a tutti. Un giorno però tutto cambia. Il governo vara la riforma della pubblica amministrazione che decreta il taglio delle province. Convocato al ministero dalla spietata dirigente Sironi, Checco è messo di fronte a una scelta difficile: lasciare il posto fisso o essere trasferito lontano da casa. Il film sarà proiettato al Lumière dal 01 Gennaio nei seguenti alle 18:00, alle 20:00 e alle 22:00. Il sabato e i festivi sarà aggiunta anche una proiezione alle 16:00.

IL PRESEPE VIVENTE DI MONTEROSSO ALMO VA IN SCENA L’1, IL 3 E IL 6 GENNAIO

 

presepe vivente ibla 2_MGZOOMLa rappresentazione allestita nell’antico quartiere di uno dei borghi più belli d’Italia ha raggiunto l’invidiabile traguardo della trentunesima edizione. Visitatori provenienti da ogni parte della Sicilia, oltre tremilacinquecento, hanno animato le caratteristiche viuzze col saliscendi del quartiere Matrice, il cuore antico di Monterosso, che ha pulsato grazie all’attività degli oltre trecento figuranti dell’associazione “Amici del presepe”. Decine e decine le scene abilmente ricostruite che hanno trasportato i visitatori indietro di decenni. Ciò ha anche significato il recupero di centinaia di antichi oggetti ritrovati nelle case dei nonni, tramandati da una generazione all’altra. Il presepe vivente di Monterosso Almo tornerà in scena venerdì 1, domenica 3 e mercoledì 6 gennaio, a partire dalle 17,30. Altre tre occasioni, dunque, per vedere all’opera i figuranti capaci di rendere al meglio la magnificenza del momento legato alla Natività. Per informazioni è possibile contattare il 339.8739007.

UN SUCCESSO A VITTORIA LA MOSTRA CON LE OPERE DI DALI’

Inaugurazione mostra DalìOltre mille presenze registrate nei primi quattro giorni. Un successo eccezionale. E del resto non poteva essere altrimenti per una mostra che ospita le opere di Salvador Dalì. Soprattutto il giorno dell’inaugurazione, lo spazio Edonè di Arte Viva Club è stato preso d’assalto da centinaia di estimatori che hanno voluto ammirare da vicino le “creazioni” del grande maestro spagnolo. La mostra “Salvador Dalì, Le Visionnaire” ha dunque fornito l’opportunità ai presenti di estasiarsi dinanzi a una ventina di creazioni realizzate da un personaggio artistico di eccelso livello e le cui intuizioni artistiche hanno segnato un’epoca. La mostra sarà fruibile sino al 3 febbraio secondo i seguenti orari: la mattina dalle 10 alle 13, il pomeriggio dalle 17 alle 20,30. Unico giorno di chiusura venerdì 1 gennaio.

AMELIO E LO VERSO A RAGUSA PER COSTAIBLEA

amelio al lumiereE’ iniziata lunedì la diciannovesima edizione del Costaiblea Film Festival con un omaggio al regista Gianni Amelio, che ha ricevuto il premio Carrubo d’oro alla carriera e con l’attore Enrico Lo Verso che ha ricevuto il Premio Costaiblea. Al cinema Lumierè sono stati proiettati i film di Amelio “Porte aperte” e  “Ladro di bambini”. Il festival si concluderà, sempre al Lumierè, mercoledì 30 dicembre con il seguente programma: ore 17 “Zac-I fiori del male” di Massimo Denaro, docu, 65’ (in collaborazione col Centro Sperimentale di Cinematografia), partecipa il regista; ore 18.15 Omaggio a Greta Scacchi “Terza generazione” (Looking for Alibrandi) di Kate Woods, con Greta Scacchi; ore 21.00 “Il Natale è il 24” di Danilo Schininà, videoclip Baciamolemani con Enrico Lo Verso e, a seguire, omaggio a Greta Scacchi “La donna della luna” di Vito Zagarrio, con Greta Scacchi, con la presenza dell’attrice che riceverà il Premio Costaiblea.

DIPENDE DA TE

simone (1)Sarà presentato domenica 3 gennaio alle ore 18, al teatro Ideal di piazza Libertà a Ragusa, il libro “Dipende da te – appunti per vivere con meno pessimismo e più coraggio”, la prima pubblicazione di Simone Digrandi pubblicato dalla casa editrice palermitana Wordmage Edizioni. Trentuno anni, grande appassionato di radio, dopo un’esperienza di studio al Nord, Simone Digrandi nel 2009 torna in Sicilia per costruire il suo futuro lavorativo ed impegnarsi in diverse esperienze civiche (tra cui in particolare l’associazione Youpolis Sicilia e il Comitato Festeggiamenti San Giovanni Battista) ed è proprio da queste scelte che nasce “Dipende da te”, un’opera in cui l’autore ha voluto mettere nero su bianco le esperienze d’impegno sociale, civico e politico vissute nella sua città insieme ai suoi compagni di viaggio che con lui hanno dato vita a tutte le realtà di cui fa parte. Gli appunti personali legati alle tante esperienze positive e negative si traducono in piccoli suggerimenti scritti da un giovane per i giovani, e non solo. Il libro, infatti, si rivolge a chi, per un qualsiasi motivo, non riesce a ingranare la marcia restando così fermo ad aspettare qualcosa o qualcuno. La serata prevede diversi momenti di testimonianza da parte di numerosi giovani, intervallati dalle letture di alcuni passi del libro e da un reading finale dedicato all’importanza del coraggio attraverso la letteratura. Momenti questi, curati dalle voci di Daniele Voi e Isabella Papiro, nonché dalle proiezioni multimediali di Giuseppe Criscione.

Presentazione a Modica del libro fotografico ‘Nzuliddu di Simone Aprile

nzulidduIl 5 gennaio alle ore 18:30 a Palazzo Grimaldi sarà presentato in anteprima il volume alla presenza dell’autore, del presidente della Fondazione Giuseppe Barone e di Chiara Ottaviano, public historian e fondatrice dell’Archivio degli Iblei. ‘Nzuliddu è un reportage fotografico, che racconta la vita di un’anziana coppia di contadini siciliani: Vincenzo e Concettina. Con straordinaria delicatezza e rispetto, Simone Aprile è entrato nelle loro vite cogliendo, con un linguaggio e uno stile personale e contemporaneo, l’essenza della cultura contadina, per fermarla e custodirla. Le foto, scattate fra il 2009 e il 2015, raccontano il legame di ‘Nzuliddu e Concettina con la terra ,attraverso il loro quotidiano, i gesti lenti della fatica e del riposo, il lavoro nei campi e i riti della casa. Il libro contiene 68 foto a colori, vanta la prefazione di Arturo Carlo Quintavalle, storico dell’arte

Scroll To Top
Descargar musica