15-12-2017
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 20)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

DOMENICA AL PICCOLO DELLA BADIA DI RAGUSA SARA’ DI SCENA LA COMPAGNIA “TEATRO DEGLI ARCHI” DI COMISO

Ragusa ride la compagnia Teatro degli archi con Maurizio Nicastro (1)Continua con nuove proposte la rassegna “Ragusa ride” ospitata al Piccolo teatro della Badia di corso Italia 103. Domenica 24 gennaio, con inizio sempre alle 18,30, tocca alla compagnia “Teatro degli Archi” presentarsi sul palcoscenico con una delle commedie di loro maggiore successo, un vero e proprio cavallo di battaglia per il gruppo di Comiso. L’associazione culturale “Palco Uno”, che promuove “Ragusa ride”, con la direzione artistica di Maurizio Nicastro, ha individuato il sodalizio per farlo partecipare alla selezione provinciale del terzo festival del teatro comico che si terrà durante la stagione estiva. La divertentissima commedia dialettale in due atti che si propone come uno degli appuntamenti più interessanti di questa fase della stagione ha per titolo “Il Califfo” di Lucio Galfano, per la regia di Carmelo Sallemi. Messa in scena già da qualche anno, è sempre stata replicata con grande successo di pubblico, affrontando, con ironia, il tema della perdita dei valori familiari. Il Califfo, siciliano doc, alla ricerca di un mestiere che lo renda ricco, potente e rispettabile, si inventa un particolare lavoro che incontrerà l’iniziale opposizione della sua famiglia che, alla lunga, invece, si adatterà a questa nuova situazione. “Grazie alla nostra rassegna – dice Maurizio Nicastro – stiamo fornendo la possibilità a chi viene a trovarci con costanza di conoscere da vicino le varie realtà teatrali operanti sul nostro territorio. Sono compagnie che possono vantare anni e anni di attività e che mettono in mostra la propria voglia di divertire gli spettatori con testi che, come in questo caso, presentano una trama articolata ma allo stesso tempo di facile presa da parte di chi assiste. Ecco perché sono certo che sarà, ancora una volta, un successo così come è stato in occasione dei precedenti due spettacoli che hanno dato il via alla nuova kermesse del 2016”. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.4183893.

INCONTRO CON IL BIBLISTA PROFESSORE ROMANO PENNA

220px-Romano_PennaIl prof. Romano Penna, biblista di eccezionale valore, riconosciuto come uno dei maggiori specialisti del primo secolo cristiano, e in particolare della figura storica di Gesù di Nazareth e  delle Lettere di San Paolo, sarà nuovamente a Modica – come succede ormai da molti anni – nella prossima fine di settimana. Su invito delle parrocchie di San Paolo e di san Pietro il prof. Penna terrà due incontri nel contesto della preparazione alla festa della conversione di San Paolo di lunedì 25.  Gli incontri con Romano Penna si terranno nella chiesa del Carmine venerdì 22 gennaio e sabato 23 gennaio alle ore 19. Venerdì 22 il tema sarà: “I Salmi nella preghiera di Gesù”; Sabato 23 gennaio: “Paolo di Tarso: la figura e l’opera”. Domenica 24 gennaio, alle 19,30, presso la Domus Sancti Petri, il prof. Penna – su invito delle due parrocchie e del Cenacolo Bonhoeffer – presenterà il libro dell’avv. Licitra, “All’inizio non fu così. Per uno sguardo credente su politica e diritto” (Trapani, Il Pozzo di Giacobbe, 2015). Sarà presente l’Autore. La presentazione sarà un’occasione di dibattito sulle grandi questioni contemporanee del ruolo e della visione religiosa della politica, in un tempo segnato da conflitti estremi e da fondamentalismi esasperati.

STAGIONE MELODICA

Locandina Melodica 23genProsegue con grande successo la  21° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica”,  organizzata e sostenuta dall’omonima associazione con la direzione artistica della pianista Laura Diana Nocchiero. Il prossimo concerto “Sei corde di passione” si terrà Sabato 23 presso l’Auditorium Scuola dello Sport e vedrá protagonista il celebre chitarrista Enrique Mugnoz che eseguirà un appassionante programma dedicato in gran parte alla musica spagnola. Biglietto intero 10 euro, ridotto 5 euro. Prevendita biglietti presso Libreria Ubik,  Ristorante Pizzeria Vegania, Magic Music .

DIVERTIMENTO A PALATE IERI SERA CON LA COMPAGNIA “NUOVO TEATRO POPOLARE” DI ISPICA

Nuovo teatro popolare di Ispica con Maurizio NicastroQuando c’è il divertimento c’è tutto. E di divertimento ne ha regalato a palate, ieri sera, la compagnia del “Nuovo teatro popolare” di Ispica partecipando alla rassegna Ragusa ride ospitata dal Piccolo della Badia con la direzione artistica di Maurizio Nicastro. L’ennesimo sold out testimonia come le scelte operate dall’associazione culturale Palco Uno, tra l’altro nel contesto della selezione provinciale per la rassegna del teatro comico che si terrà in estate, sono state finora tutte azzeccate. La compagnia ispicese ha portato in scena la commedia in tre atti di Alfia Leotta dal titolo “T’aspettu ‘n Paradisu” con la regia di Fiorenza Cirmi. “Siamo davvero contenti – dice Nicastro – che la nostra scelta sia piaciuta. In effetti, la compagnia ispicese ha dato vita a una commedia spiritosa, divertente e con i tempi giusti così da tenere sempre desta l’attenzione del nostro pubblico. Continueremo anche domenica prossima, 24 gennaio, a fare divertire chi verrà a trovarci, proponendo “Il califfo” con la recitazione della compagnia Teatro degli Archi di Comiso”.

RAGUSA, SUCCESSO PER IL DUO TORRISI-LIZZIO

melodica 1 (2)

Grandi emozioni sabato sera all’auditorium della Scuola dello Sport di Ragusa per il settimo appuntamento con la stagione concertistica internazionale “Melodica” organizzata dall’omonima associazione con la direzione artistica della pianista Laura Diana Nocchiero. Protagonista il duo formato dal sassofonista Fabrizio Torrisi e dalla pianista Vera Lizzio che hanno eseguito un variegato programma con musiche francesi, americane, spagnole e argentine. Il prossimo appuntamento, sempre all’auditorium Scuola dello Sport, è in programma sabato 23 gennaio con il concerto “Sei corde di passione” con il chitarrista Enrique Muñoz che eseguirà un programma dedicato alla Spagna.

Nomadi Cover Band ai Samizdat

f9641763-77c8-42f4-85e5-d3b2f15b0a8bPer il secondo anno consecutivo i Nomadi hanno assegnato il riconoscimento ufficiale di Nomadi Cover Band ai Samizdat. Il gruppo di origini pozzallesi, capitanato dal cantante Alessandro Maiolino, è in attività dal 1994, ben 22 anni di storia che fanno della band la più longeva cover dei Nomadi in Italia. I quatttro musicisti siciliani (Alessandro Maiolino alla voce, Vincenzo Partexano alle chitarre, Biagio Martello al basso e Peppe Leggio alla batteria) hanno conquistato questo ambito riconoscimento grazie all’impegno costante nel portare alta la bandiera della band emiliana, attraverso concerti in tutto il meridione (e non solo), dove il meglio del repertorio dei Nomadi viene proposto in oltre due ore di spettacolo. Fondamentale requisito per confermare questo riconoscimento nazionale, è essere conformi allo “spirito nomade”, cioè promuovere iniziative umanitarie e a carattere solidale, essere fedeli al repertorio nomade e alla loro “politica musicale”, fatta di un grande rispetto per la vita umana e la natura. Il 2016 sarà per i Samizdat un anno ricco di appuntamenti e i progetti che stanno portando avanti sono di alto spessore: fra tutti l’organizzazione di uno spettacolo a sostegno dell’associazione umanitaria “Bambini nel deserto”, che dovrebbe vedere la presenza di alcuni componenti dei Nomadi. Prima dell’estate vedrà la luce un nuovo disco in studio, che conterrà alcuni dei maggiori successi dei Nomadi e degli inediti. Un’altra chicca sarà lo spettacolo teatrale intitolato “Io, Augusto”, dedicato all’indimenticato leader dei Nomadi Augusto Daolio scomparso nel 1992, grazie alla direzione dell’attore modicano Alessandro Sparacino, con il quale il gruppo ha un forte legame da anni. La prima data dello spettacolo al momento è fissata per il 26 febbraio presso il Piccolo Palcoscenico di Modica  e si spera possa esserci la presenza di Rosy Fantuzzi, compagna di Augusto e fondatrice dell’associazione “Augusto per la vita”, attiva nel sociale con numerose iniziative di raccolta fondi a sostegno delle eccellenze italiane nel campo della lotta ai tumori. La stagione concertistica dei Samizdat si aprirà con un inedito duetto unplugged (voci e chitarre) che si terrà domenica 21 febbraio presso “Dulcinea” nel C.so Vitorio Veneto di Pozzallo a partire dalle ore 18.

 

RAGUSA, TORNA UN “CONTEST PER LA RICERCA” APERTO AGLI APPASSIONATI DI DANZA DI TUTTA LA SICILIA

Il presidente provinciale Csen Ragusa Sergio CassisiUn evento dai grandi numeri. Con nomi di prestigio a formare la giuria. Per rendere l’appuntamento tra i più attesi degli ultimi anni nel mondo della danza. In grado di attirare l’attenzione non solo degli appassionati dell’area iblea ma anche del resto della Sicilia. Programmi ambiziosi, ma sempre finalizzati alla solidarietà: tanto è vero che la nona edizione di “Un contest per la ricerca” organizzata dal comitato provinciale Csen Ragusa in collaborazione con Akademy è stata inserita nel circuito Telethon. Sabato 20 e domenica 21 febbraio al teatro Tenda di via Spadola a Ragusa i partecipanti potranno concorrere nelle varie discipline: danza classica, neo classico, danza moderna e danza contemporanea per quanto riguarda la giornata del sabato; break dance, hip hop free style, coreografico hip hop e  videodance nella giornata della domenica. Il montepremi del contest è in denaro. Ma c’è anche una grossa opportunità. Per i primi classificati della categoria over 15 di break, il premio consiste nell’iscrizione al tabellone entro i primi 16 del “Boty” ed include anche il trasferimento da Catania a Roma in aereo. “Stiamo organizzando un evento di grande spessore – dice il presidente provinciale del Csen Ragusa, Sergio Cassisi – per attrarre ballerini da tutta la nostra  regione. Per ottenere le informazioni e iscriversi basta consultare il nostro sito all’indirizzo www.csenragusa.it e www.csen.it. Le iscrizioni vanno formalizzate entro il 13 febbraio”.

“Leopardi tra fede ed ateismo”

FOTO LIBROE’ questo il tema del sabato letterario del Caffè Quasimodo di Modica che si terrà sabato 23 gennaio, alle ore 17 30 nell’Auditorium del Palazzo della Cultura, e che sarà dedicato alla presentazione del libro del ricercatore e saggista acese Salvatore Borzì, dal titolo “Leopardi e i volti di Dio”, edito dalla casa editrice Bonanno. Salvatore Borzì’ è Dottore di ricerca in Filologia greca e latina e insegna Lettere nel Liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale. E’ autore di studi su Leopardi, Sciascia, nonché curatore di numerose voci per il Dizionario patristico e di antichità cristiane, edito dalla Marietti nel 2007, e della silloge “Grecia. Poesia in due atti di Silvestro Neri”. Per la Bonanno ha pubblicato il volume “Sull’importanza della letteratura. C’è ancora speranza di salvezza per l’uomo”(2011); è anche autore della traduzione di Eusebio, “Storia ecclesiastica, I-IV”, edita da Città Nuova e già alla seconda edizione. La serata si snoderà in una conversazione letteraria tra l’Autore e il Presidente del Caffè Quasimodo, Domenico Pisana, e sarà altresì caratterizzata da un intervento critico di Michele Armenia, docente di Lettere nel Liceo classico di Modica, e dalle letture di Daniela Fava, coordinatrice del “Gruppo ispicese” del Caffè Quasimodo e componente della Compagnia “Nuovo Teatro popolare di Ispica”. Gli intermezzi musicali del “Quartetto di clarinetti”, guidato dal M° Francesco Di Pietro, arricchiranno l’incontro.

ARRIVANO I “SEIOTTAVI”

seiottaviSi sposta a domenica pomeriggio alle 19, solo per il prossimo appuntamento, la rassegna musicale “Cafèine mon amour” promossa dal caffè letterario “Le Fate” di Ragusa. Il nuovo appuntamento, in programma questa domenica 17 gennaio alle ore 19, vedrà la presenza della nota band “SeiOttavi” realtà emergente del panorama musicale italiano con “Vucciria”. Sin dalla loro fondazione nel 2005 i “SeiOttavi” si sono sempre imposti all’attenzione del pubblico per l’originalità del loro repertorio e della loro esecuzione ricevendo ampi consensi per i loro spettacoli. I “SeiOttavi” sono specializzati nella “musica a cappella” che non prevede l’utilizzo degli strumenti. L’esecuzione, infatti, è caratterizzata dalla polifonia e dalla riproduzione, con le sole voci, di effetti strumentali, sonori e onomatopeici. Nati nel 2006, i “SeiOttavi” hanno inciso il loro primo disco “Onda” nel 2007, ma sono saliti alla ribalta con la partecipazione alle trasmissioni “Viva Rai Due” di Fiorello e Baldini e X Factor (a quei tempi condotta da Francesco Facchinetti su Rai 2). Prenotazioni e informazioni ai numeri 09321846467 e 3272613917. Ingresso 10 euro.

LA COMPAGNIA “PICCOLI ATTORI IBLEI” TORNA AD ESIBIRSI

I piccoli attori iblei prima di entrare in scenaQuando il teatro è in grado di coniugare la voglia di stare assieme con la solidarietà. E’ il piccolo miracolo riuscito alla compagnia “Piccoli attori Iblei” che, curata da Mariuccia Cannata, in arte Pipitonella, e da Elisa Marino, porterà in scena, sabato 16 e domenica 17 gennaio, in entrambi i casi con inizio alle 18, la commedia “brillantissima” dal titolo “…Comu maritari na fighia!?”. L’appuntamento si terrà nella sala teatro dell’Accademia della Bellezza di via Asia 1/A, lungo via Ettore Fieramosca, di fronte al supermercato ex Di Meglio. Perché una iniziativa che, oltre al divertimento e alla voglia di stare assieme, guarda alla solidarietà? “E’ molto semplice – spiegano Cannata e Marino – abbiamo inserito nel cast anche due bambini autistici che recitano con amore e con passione. Il gruppo è tutto formato da ragazzini che hanno la voglia di sbalordire il pubblico. Ma in questo contesto, l’inserimento di questi due bambini si è trasformato in qualcosa di davvero miracoloso. E’ stata fantastica l’integrazione realizzatasi tra tutti. Siamo partiti per aiutare e in realtà sono loro che ci hanno aiutato. Abbiamo preparato un lavoro comico che non necessariamente segue un copione. Ma ciascuno dei piccoli che andrà in scena sa esattamente cosa fare e come interpretare il proprio ruolo. E’ questo il miracolo del teatro. Per cui, invitiamo tutti a venirci a trovare e ad applaudire”. Per informazioni e prenotazioni questi i numeri: 0932.624141; 328.1481167; 338.2087928.

“Scempi ambientali in terra di Sicilia”, convegno sulla tutela dell’habitat

ROSARIA GIGLIO DIQUATTRODopo alcuni anni di pausa il Club Unesco di Ragusa riprende la sua attività di promotore culturale sul territorio con un convegno dedicato alla tutela dell’habitat, che si terrà il 25 gennaio alle 17 alla Sala Avis di via della Solidarietà. Il tema del convegno verterà su “Scempi ambientali in terra di Sicilia” e vedrà l’alternanza delle relazioni tenute da esperti del settore con interventi programmati e dibattito finale. A darne l’ annuncio è la presidente, del Club Unesco di Ragusa Rosaria Giglio Diquattro che in collaborazione con “Insieme in Città”, Associazione presieduta dal professore Giorgio Flaccavento ha voluto riprendere la copiosa attività che negli anni ha contraddistinto il club di Ragusa con iniziative rivolte alla difesa dei diritti umani, alla formazione, alla tutela dell’ambiente e del patrimonio storico–culturale. Fra i relatori il dottor Ugo Scelfo, già consigliere della IV sezione penale della Corte Suprema di Cassazione, la dottoressa Iolanda Scelfo, Consigliere nazionale della Federazione Italiana Club Unesco, lo stesso professore Giorgio Flaccavento, storico locale che parlerà de “L’ambiente come bene comune: l’esperienza di Ragusa.” Durante il convegno sarà data lettura del “Cantico delle Creature” di San Francesco. Ingresso libero.

DOMENICA SECONDO APPUNTAMENTO CON “RAGUSA RIDE” AL PICCOLO TEATRO DELLA BADIA

Il nuovo teatro popolare di IspicaSecondo appuntamento, domenica 17 gennaio, con la nuova edizione di Ragusa Ride al Piccolo teatro della Badia. A partire dalle 18,30, nell’ambito della selezione provinciale per il festival del teatro comico in programma nella stagione estiva, ad esibirsi sarà il Nuovo Teatro Popolare di Ispica che porterà in scena la commedia in dialetto siciliano in tre atti scritta da Alfia Leotta dal titolo “T’aspettu n’Paradisu”. “Un altro appuntamento – dice il direttore artistico della Badia, Maurizio Nicastro – che non vediamo l’ora di vivere perché fornirà ulteriori spunti stimolanti per il nostro pubblico ormai molto affezionato alla rappresentazione della domenica pomeriggio che consente loro di esplorare le varie realtà teatrali presenti sul nostro territorio”. La trama. Orazio Mangiafico, disoccupato e senza alcuna voglia di trovarsi un lavoro, per sbarcare il lunario tiene in casa il vecchio padre finto invalido, l’anziana e arteriosclerotica zia Evelina, un’altra vecchia zia, Camilla, nubile e timorata di Dio, che convogliano in famiglia le proprie pensioni. Ad accudirli, però, è la moglie Agata, ormai stanca della situazione anche se in combutta col marito. A complicare il quadro, un figlio sciocco e una portinaia impicciona che denunzia all’ufficio di solidarietà sociale del Comune una situazione familiare alquanto strana. Questi giungeranno in casa per una verifica proprio nel momento più ingarbugliato della giornata e cioè quando arriva in casa inaspettatamente un quarto parente anziano dall’America. Ne viene fuori un’insalata di risate condite da un finale inaspettato, la morte del vecchio padre, stroncato da un infarto per l’emozione di aver ritrovato il primo grande amore della sua vita. “Insomma, domenica – aggiunge Nicastro – non ci faremo mancare niente perché la trama è molto articolata e riserva tutta una serie di colpi di scena, con un divertente intercalare da parte dei protagonisti della commedia che non vedono l’ora di fare divertire al meglio il nostro pubblico”. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.418 3893.

CONCERTI MELODICA

Locandina Melodica 16genProsegue con grande successo la  21° Stagione Concertistica Internaz. “Melodica”,  organizzata e sostenuta dall’omonima associazione con la direzione artistica della pianista Laura Diana Nocchiero. Il prossimo concerto “Saxofanando” si terrà sabato 16  presso l’Auditorium Scuola dello Sport e vedrá protagonista il fantastico  duo formato da Fabrizio Torrisi al sassofono  e Vera Lizzio al pianoforte che condurranno il pubblico in un affascinante viaggio musicale dalla Francia agli  Stati Uniti e Sud America. Fabrizio Torrisi  ha al suo attivo numerosi concerti nelle più svariate formazioni concertistiche. Ha effettuato registrazioni televisive( Rai Uno, RaiDue) e per la casa discografica Scomegna di Torino. Vera Lizzio, pianista, svolge intensa attività concertistica sia da solista che in formazione da camera esibendosi regolarmente per importanti istituzioni musicali e culturali in Italia  e all’ estero. Ingresso al pubblico ore 20:00, inizio concerto ore 20:30. Biglietto intero 10 euro, ridotto  5 euro. Prevendita  presso  Libreria Ubik, Ristorante Pizzeria Vegania, Magic Music e presso l’Auditorium  Scuola dello Sport dalle ore 19:00 di Sabato 16 Gennaio.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RAGUSA PROMUOVE I LABORATORI DI STORIA PROPOSTI DALL’ASSOCIAZIONE “ARCHIVIO DEGLI IBLEI”

 

download (1)Diffondere la conoscenza della nostra storia locale attraverso i nuovi strumenti della tecnologia digitale. Questo l’importante obiettivo dell’Associazione “Archivio degli Iblei”, rivolto ad alunni ed insegnanti delle scuole primarie e secondarie con una serie di incontri e seminari, è fortemente condiviso e sostenuto finanziariamente dall’Amministrazione Comunale. I corsi, affidati a docenti universitari ed esperti altamente qualificati, si svolgeranno presso la sede dell’Associazione “Archivio degli Iblei” ospitata nella sede del Consorzio Universitario Ibleo, presso l’ex Distretto Militare di Ragusa Ibla. L’iniziativa ed il programma dei Laboratori di storia, sarà presentato questo mercoledì  alle ore 12, dall’assessore alla pubblica istruzione, Salvatore Martorana, in conferenza  stampa. All’incontro saranno presenti Chiara Ottaviano, storica, saggista, docente, regista e produttrice cinematografica, Giovanna Criscione, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e Cesare Borrometi, Presidente del Consorzio Universitario di Ragusa.

DANZA E MUSICA A MELODICA

melodica 2 (1)Sabato sera all’auditorium della Scuola Regionale dello Sport di Ragusa la danza di Sara Catellani si è unita alle note del flautista Claudio Ferrarini, affascinando il numeroso pubblico presente. Lo spettacolo era il sesto della 21° stagione concertistica internazionale diretta dalla pianista Laura Diana Nocchiero. Per l’associazione Melodica è questa l’importantissima opera di diffusione culturale che deve essere sempre svolta con continuità e costanza sul territorio. “Ed è per questo motivo – afferma l’associazione Melodica – che spiace aver dovuto prendere atto della scelta politica dell’Amministrazione comunale di Ragusa. Evidentemente non si è compresa l’importanza di manifestazioni come Melodica, cancellando dopo 21 anni ogni sostegno, asserendo problemi di natura economica salvo poi spendere 190 mila euro per il Natale, dunque per eventi, rispetto ai quali non entriamo nel merito ma comunque limitati temporalmente. Come si può continuare a diffondere la cultura se non viene appoggiata proprio dalle istituzioni? Noi ce la stiamo comunque mettendo tutta”. Il prossimo appuntamento con la 21° stagione concertistica internazionale “Melodica” è per sabato prossimo 16 gennaio, sempre all’auditorium Scuola Regionale dello Sport, con “Saxofonando”. Protagonisti Fabrizio Torrisi (sassofono) e Vera Lizzio (pianoforte).

Scicli, presepe fuori dal “Comune”

nativity bDomenica 10 gennaio alle ore 18:30 si svolgerà Nativity, un Musical che avrà come scenario naturale Via Mormina Penna. Il Musical, rinviato dal 6 al 10 gennaio per maltempo, attraverso le belle arti italiane (musica, danza, canto, body art, scenografie ed effetti spettacolo), propone il fantastico mondo natalizio tra fede, leggenda, storia, tradizioni, con un taglio decisamente dinamico, moderno, da una idea in stile Broadway,  portata in scena e da anni in replica, nello storico Radio City Music Hall Theater di  New York.

POESIA, INCONTRO A RAGUSA

flaccavento

Mercoledì 13 gennaio alle ore 18,00 avrà luogo nei locali della  libreria  Flaccavento in via Mario Rapisardi, un incontro dedicato alla poesia a cura del professore Ciccio Licitra.

 

RICOMINCIA AL PICCOLO TEATRO DELLA BADIA DI RAGUSA LA RASSEGNA “RAGUSA RIDE”

Maurizio Nicastro e la compagnia Amici del teatro di ChiaramonteRiparte la rassegna “Ragusa Ride” al Piccolo teatro della Badia di Ragusa. E riparte con un classico delle festività natalizie che ci siamo appena lasciati alle spalle e con una compagnia che non ha bisogno di presentazioni. Gli Amici del Teatro di Chiaramonte, sabato 9 alle 20,30 e domenica 10 alle 18,30, in corso Italia 103, porteranno in scena “Natale in casa Cupiello” del grande Eduardo De Filippo. La commedia, messa in scena per la prima volta nel 1930, tradotta in oltre sessanta lingue e rappresentata in tutto il mondo, è uno dei capolavori del teatro di De Filippo. E se c’è una commedia che rappresenta un momento di continuità nella ultraquarantennale attività degli Amici del Teatro è proprio “Natale in casa Cupiello”, messa in scena ripetutamente negli anni nel corso di varie edizioni, la prima delle quali risale al 1976, per poi proseguire quasi ininterrottamente fino al 2005, con apparizioni internazionali anche a Melbourne (Australia) e a Maracaibo (Venezuela ), nel lontano 1994. Gli Amici del Teatro, fortemente affezionati al teatro del celebre drammaturgo napoletano, di cui hanno rappresentato le maggiori opere, ne hanno fatto un loro indiscusso cavallo di battaglia. “Se c’era un modo migliore per cominciare il 2016 all’insegna del teatro d’autore – dice il direttore artistico del Piccolo della Badia, Maurizio Nicastro – questo è senz’altro rappresentato dalla verve e dalla carica di tutti i personaggi di una compagnia che, nel corso degli anni, ha acquisito sempre maggiore notorietà in ambito locale e regionale oltre che internazionale”. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.418 3893.

VENERDI’ SERA AL PICCOLO DELLA BADIA DI RAGUSA LO SPETTACOLO DEI “DIARTE LYRICUM TRIO”

 

I DiArte Lyricum TrioLe sonorità ibride e suadenti dei DiArte Lyricum Trio sono al centro della prossima proposta musicale del Piccolo Teatro della Badia. Venerdì 8 gennaio, a partire dalle 20,30, in corso Italia 103, di scena il gruppo che continua a fare innamorare sempre più persone nell’area iblea. E’ il trio d’artisti capace di animare uno spettacolo in cui la maestosità della musica classica si sposa perfettamente con la moderna, il folk ed il canto corale, in un matrimonio di note capace di stregare e toccare fino in fondo le corde dell’anima degli spettatori. Melodie “popolari” internazionali, riconosciute come intramontabili colonne sonore di film; una performance sincera, onesta, vera, semplice espressione dei sentimenti e delle emozioni che suscitano i brani destinati a incantare il pubblico che li verrà ad ascoltare. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.418 3893. Benedetta Poidomani (soprano), Marco Garofalo (pianoforte) e Stefania Agosta (violino) sono i protagonisti di un promettente progetto artistico pieno di bellezza ed autenticità, unico nel suo genere.

PRESEPE VIVENTE DI MONTEROSSO ALMO, MERCOLEDI’ PER L’EPIFANIA ULTIMA GIORNATA

 

Monterosso 2015 si prepara il paneCon la giornata dell’Epifania, mercoledì, si chiude la stagione 2015-2016 delle rappresentazioni del presepe vivente di Monterosso Almo che, quest’anno, ha celebrato l’invidiabile traguardo della trentunesima edizione. Migliaia i visitatori che hanno ammirato gli ambienti fedelmente ricostruiti nell’antico quartiere Matrice, il cuore storico del centro montano, un dedalo di viuzze che riesce a regalare un’atmosfera speciale. La stessa che sarà possibile rivivere anche mercoledì pomeriggio quando, a partire dalle 17,30, il presepe vivente riaprirà di nuovo i battenti e sarà caratterizzato, proprio per la specificità della giornata, dalla venuta dei Magi, Gasparre, Baldassarre e Melchiorre. Come sempre, mercoledì,  ci sarà prima il corteo, con San Giuseppe e la Madonna, attorniati da un nugolo di pastorelli, da piazza San Giovanni. Il corteo, poi, raggiungerà piazza Sant’Antonio per dare il via ufficiale all’ultima giornata del presepe vivente. Un particolare allestimento sarà curato nell’ambiente della grotta della Natività proprio per l’occasione. La biglietteria è aperta già a partire dalle 16. Il presepe, invece, potrà essere visitato dalle 18. Per informazioni è possibile contattare il 339.8739007.

Scroll To Top
Descargar musica