24-04-2017
Ti trovi qui: Home » Elezioni politche

Archivio della categoria: Elezioni politche

FORZA ITALIA, OCCHIPINTI: DA SICILIA SPINTA PROPULSIVA PER IL CAMBIAMENTO

giovanni_occhipinti“Il patto per il cambiamento siglato tra Forza Italia e l’elettorato moderato è oggi più saldo che mai. Il voto siciliano, con il 21,2 per cento dei consensi al nostro movimento, testimonia la ferma volontà di una larga fetta dei nostri corregionali di dar vita a quella rivoluzione culturale necessaria per garantire un futuro di crescita alla nostra terra, per troppo tempo in balia di una politica di sole parole, di troppe promesse”, così Gianni Occhipinti,  vicepresidente di Forza Italia in Sicilia. “La squadra dei candidati azzurri si è battuta con grande tenacia, incontrando la gente, nelle strade, nelle piazze, nelle campagne, sui luoghi di lavoro, ascoltando storie spesso di vera disperazione, e lo ha fatto con i pochi mezzi a disposizione in una campagna elettorale sottoposta ad una rigida spending review – prosegue Occhipinti – E proprio in Sicilia, e tra la gente, Forza Italia ritrova l’energia necessaria per affrontare le tante battaglie di libertà e democrazia, locali, nazionali ed europee, che il popolo moderato ci chiede di combattere – conclude l’esponente azzurro –. Con spirito costruttivo, continueremo a batterci contro l’immobilismo del governo Crocetta, obbligheremo la politica nazionale a credere nel Mezzogiorno e l’Europa ad essere più consapevole dei propri doveri e delle proprie frontiere”.

ELEZIONI EUROPEE, IL PD ESPRIME GRANDE SODDISFAZIONE PER IL RISULTATO OTTENUTO

bandiera PdAnche il Pd di Ragusa esprime grande soddisfazione per il consenso ottenuto dopo ilvoto di domenica scorsa. Il Pd, in città, ha ottenuto un ottimo risultato in linea con il dato nazionale. Il dato a Ragusa, tra l’altro, deve tenere conto del fatto che il Pd aveva fatto registrare una battuta di arresto alle ultime amministrative. Si pongono quindi concretamente le basi per un rilancio in maniera positiva del Pd ragusano secondo la linea renziana. Il Pd di Ragusa, inoltre, esprime la propria soddisfazione per avere concretamente contribuito a fare eleggere i nuovi neodeputati europei Soru, Chinnici e Giuffrida, che anche a Ragusa hanno ottenuto un buon risultato.Questo grande entusiasmo certamente darà nuovo slancio e fiducia al Pd ragusano che si metterà da subito al lavoro per garantire ancora di più un’opposizione costruttiva e per ottenere il raggiungimento di nuovi ed importanti obiettivi.

Elezioni europee, diritto di voto per portatori di handicap e ricoverati

bandiera EuropaIl servizio di medicina legale di Ragusa ha predisposto il rilascio di attestazioni mediche per gli elettori non deambulanti, per i portatori di handicap, per i ricoverati in case di riposo per anziani o cronicari e per i tossicodipendenti degenti presso comunità o strutture riabilitative. Gli interessati potranno rivolgersi alla struttura di via Ibla n. 34 a Ragusa; di via Resistenza Partigiana 1 a Modica; di via Giurato a Vittoria dalle ore 9 alle ore 12, sabato 24 dalle ore 9 alle ore 13. Le attestazioni mediche sono rilasciate gratuitamente e sono allegate al verbale dell’ufficio elettorale di sezione. Per ogni informazione i cittadini potranno chiamare allo 0932 – 234598 oppure inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: medicina.legale.ragusa

ELEZIONI EUROPEE

bandiera EuropaUrne aperte, dalle 7 alle 23, domenica 25 maggio, in occasione delle elezioni dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia. Nel territorio comunale di Ragusa saranno complessivamente 60.470 gli aventi diritto al voto, distinti in 28.727 maschi e 31.473 femmine, che potranno recarsi alle urne nelle 71 sezioni elettorali. L’Ufficio Elettorale comunale, ubicato in Corso Italia 72, piano terra, invita i cittadini elettori a verificare se sono in possesso di tessera elettorale e se la stessa reca i dati aggiornati e corretti sulla loro residenza. Quanti abbiano cambiato indirizzo nella stessa città e privi di tagliando con il nuovo indirizzo sono invitati a recarsi al più presto presso l’Ufficio Elettorale aperto, dalle ore 9 alle ore 12 (giovedì ore 15 – 16,30), venerdì 23 e sabato 24 maggio dalle ore 9 alle ore 18 e domenica 25, giornata delle consultazioni, dalle ore 7 alle ore 23.

RITA BORSELLINO NELLA LISTA “L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS”

Entra nel vivo la campagna elettorale della lista “L’Altra Europa con tsiprasTsipras” in provincia di Ragusa. Dopo la raccolta firme, che nel territorio ibleo ha raggiunto quota 2800 firme (circa il 10% del totale di Sicilia e Sardegna), domenica 27 aprile e lunedì 28 aprile inizieranno gli appuntamenti con la presenza dei candidati della lista. Rita Borsellino, europarlamentare uscente, sarà due giorni in provincia di Ragusa insieme ad Alfio Foti ed Olga Nassis, due candidati della circoscrizione Isole. La Borsellino ha sposato in pieno il progetto della lista “L’Altra Europa con Tsipras” il cui obiettivo è di riportare al centro i cittadini e le priorità che riguardano il rilancio dell’economia e della crescita economica contro le politiche di austerità che fino ad oggi la signora Merkel il Partito popolare europeo hanno imposto a tutti i Paesi membri dell’Unione. L’appuntamento è fissato per lunedì 28 aprile alle ore 10,30 presso il Centro studi Feliciano Rossitto di Ragusa in via Ducezio. Domenica 27 i candidati saranno alle 10,30 a Vittoria in Piazza del Popolo per incontrare i cittadini; alle 18 a Scicli (ex Camera del Lavoro, via Mormino Penna), alle 19.45 a Pozzallo (Piazza delle Rimembranze). Alle 18 di lunedì incontro al cinema Lumiere.

Ragusa, commissione elettorale

Mario_ChiavolaIl consigliere comunale Mario Chiavola ha proposto di procedere a pubblico sorteggio tra gli iscritti all’albo per la individuazione e quindi la nomina degli scrutatori in vista della prossima tornata elettorale del 25 maggio, quella riguardante le Europee. Il consigliere comunale del movimento Megafono, chiarisce: “Dopo aver constatato che non c’erano altre forme possibili legate all’individuazione degli scrutatori, in quanto la predisposizione di un bando per individuare disoccupati od inoccupati si è rivelato impossibile nei tempi tecnici, e la individuazione tramite elenchi forniti dall’ufficio provinciale per l’impiego non garantisce la effettiva inoccupazione del soggetto, ho proposto la scelta che ho sempre sostenuto e cioè il sorteggio pubblico e quindi la successiva nomina tra i sorteggiati compresi nell’elenco ufficiale degli scrutatori che si aggiorna ogni anno a novembre”.

Modica, nomina scrutatori per le elezioni europee

In vista delle imminenti consultazioni per l’elezione del parlamentobandiera Europa europeo, il movimento politico Una Nuova Prospettiva intende porre all’attenzione delle forze politiche, dei Consiglieri Comunali e dell’Amministrazione del Comune di Modica le modalità di nomina degli scrutatori da parte della commissione elettorale. “Con la precedente amministrazione Buscema – spiega il movimento – si era finalmente posto fine alla nomina effettuata sulla base delle segnalazioni dei consiglieri e degli amministratori, un metodo prettamente clientelare che dava luogo a palesi trattamenti di disparità, ed era stato adottato il sorteggio, in pubblica adunanza, tra coloro che erano inseriti nell’apposito albo. Modalità, questa, che è, peraltro, prevista per le consultazioni amministrative e che garantisce a tutti gli aventi diritto pari opportunità di selezione. La legge assegna alla commissione elettorale la designazione, sempre in pubblica adunanza, dei 208 nominativi occorrenti scelti tra i 4308 iscritti all’albo. Si auspica che la nuova maggioranza di governo non intenda ritornare ad un recente passato segnato da clientelismo e favoritismi. Né varrebbe il discorso di nominare persone disoccupate, perché anche in questo caso, con la diffusa esigenza di lavoro che c’è, si creerebbero i disoccupati privilegiati che dovranno poi essere riconoscenti all’amministratore o al consigliere che l’abbia segnalato, a fronte di un rimborso di circa 100 euro che non dà certamente esauriente risposta al problema occupazionale”.

ELEZIONI EUROPEE

L’Ufficio elettorale di Ragusa rende noto ai cittadini dell’U.E, residenti in Italia, che per potere esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, devono presentare al sindaco del comune di residenza, ove non lo abbiano già fatto in occasione di precedenti elezioni europee, domanda di iscrizione nell’apposita lista aggiunta istituita nel comune di residenza per il voto alle elezioni europee. Tale domanda deve essere presentata entro il novantesimo giorno anteriore a quello della votazione e cioè entro il 24 febbraio Nella domanda, oltre all’indicazione del cognome e nome, luogo e data di nascita, devono essere espressamente dichiarati: la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto; la cittadinanza; l’indirizzo del comune di residenza nello Stato di origine; il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine; l’assenza di un provvedimento giudiziario a carico che comporti, per lo Stato di origine, la perdita dell’elettorato attivo. La domanda, oltre che presso l’Ufficio Elettorale, è disponibile anche sul sito del Ministero all’indirizzo: http://elezioni.interno.it/optanti 2014.html. In questo caso il cittadino può compilare il modello di domanda online, per poi procedere alla stampa e alla firma in originale, per il successivo inoltro al comune. Info 0932/ 676218 – 676216 – 676398.
bandiera Europa

Elezioni a Modica, garantito il trasporto dei diversamente abili

In occasione delle consultazioni elettorali del 9-10 giugno, l’ente ha attivato un servizio a beneficio degli elettori diversamente abili che intendano esercitare il diritto di voto. Il servizio è assicurato dalla Cooperativa “Alberto Portogallo” che si curerà del trasporto dei diversamente abili nei seggi elettorali. Telefonare al signor Giovanni Cassarino al 331 7415906 o al Comune.
comune di modica

Elezioni a Ragusa, garantito il servizio di trasporto per gli elettori non deambulanti

elezioniIl 9 e 10 giugno prossimi in occasione delle consultazioni amministrative per l’elezione del Sindaco e dei rappresentanti del Consiglio Comunale, saranno complessivamente 61.742 gli elettori votanti, distinti in 29.499 maschi e 32.243 femmine. A tali elettori si aggiungono 109 maschi e 225 femmine, cittadini della Comunità Europea ammessi al voto nel territorio comunale. L’Ufficio Elettorale di Ragusa ricorda altresì che nelle due giornate di votazioni è previsto un servizio di trasporto speciale per consentire l’esercizio del diritto di voto agli elettori non deambulanti. Gli stessi infatti potranno esercitare il diritto di voto presso le sezioni elettorali ubicate nei plessi scolastici esibendo, unitamente alla tessera elettorale, una certificazione medica attestante l’impedimento, rilasciata dal Servizio di Medicina Legale e Fiscale dell’Ausl 7 di Ragusa di via Ibla 34 Tel. 0932.234561. Nei tre giorni precedenti la consultazione elettorale il rilascio dei certificati di accompagnamento e delle attestazioni di inabilità, sarà effettuato durante il normale orario di servizio degli uffici di Medicina Legale dell’Ausl, mentre nella giornata di Domenica 10 Giugno, il servizio verrà garantito dalle ore 8 alle ore 20. L’annotazione del diritto di voto assistito può essere corredata, su istanza dell’interessato, da relativa documentazione preventivamente inserita sulla tessera elettorale a cura del Comune di Ragusa mediante l’apposizione di un simbolo corrispondente. Per raggiungere le sedi elettorali, gli elettori portatori di handicap, potranno usufruire di un normale mezzo di trasporto messo a disposizione dal Comune di Ragusa telefonando ai numeri telefonici: 0932.676254 oppure 349.8212139.

TRE ELETTI DELLA PROVINCIA DI RAGUSA: VENERINA PADUA, MARIA LUCIA LOREFICE E L’USCENTE NINO MINARDO

lorefice 5 STELLESono tre gli eletti della provincia di Ragusa, tra Senato e Camera, due donne e un uomo. Dopo la vittoria alle primarie del Pd, la sciclitana Venerina Padua è risultata terza al Senato nella lista del partito democratico circoscrizione Sicilia. Conferma per l’uscente deputato Nino Minardo, quarto alla Camera in Sicilia orientale nella lista del Popolo delle Libertà. Infine un volto assolutamente nuovo, Marialucia Lorefice, 32enne originaria di Rosolini, ma residente ad Ispica, quarta nel movimento Cinque stelle.

Movimento 5 Stelle primi in provincia di Ragusa – Nel capoluogo Pd secondo partito

movimento5stelleI grillini ottengono il 39,30% alla Camera
con 62.358 voti e il 34,58 % al Senato con
49.791 voti;
Pdl 22,25% e 21,90%;
Pd 19,21% e 20,39;
Monti 6,04% e 6,24;
Megafono 5,01% al Senato;
Ingroia 2,96% e 2,09%;
Cantiere Popolare 2,12% al Senato;
Sel 1,91% e 1,76%;
Fratelli d’Italia 1,73% e 1,27%;
Udc 1,7% alla Camera;
Mpa 1.15% al Senato;
Grande Sud 0,90% e 0,55%.
Nella città di Ragusa il Movimento Cinque
Stelle è sempre primo con 16.586 voti alla
Camera pari al 40,92% e 13.237 voti al
Senato pari al 35,55%;
nel capoluogo il secondo partito è il Pd
con 8.053 voti alla Camera (19,87%) e
7.850 al Senato (21,08%);
Pdl 7.631 voti (18,83%) e 6.820 (18,31%);
Monti 3.225 (7,95%) e 3.040 (8,16%);
Megafono 2.419 voti al Senato (6,49%);
Ingroia 1.271 (3,13%) e 778 (2,08%);
Udc 791 voti (1,95%);
Sel 770 (1,90%) e 600 (1,61%);
Cantiere Popolare 593 (1,59%) al Senato;
Fratelli d’Italia 467 (1,15%) e 362 (0,97%);
La Destra 370 (0,91%) e 415 (1,11%);
Grande Sud 314 (0,77%) e 237 (0,63%);
Mpa 237 voti (0,67%) al Senato.

Messaggio elettorale a pagamento di Nino Minardo

Ridare fiducia ai cittadini nella politica; siamo noi che dobbiamo dare il buon esempio! E’ importante concentrarsi anche sul voto utile per avere una stabilità di Governo che assicuri grandi riforme.” Il momento particolare che vive la politica da qualche anno a questa parte è sotto gli occhi di tutti, sfiducia, disaffezione da parte dei cittadini ci devono far riflettere e ci inducono a  lavorare con serietà e responsabilità per ridare alla collettività nuovamente la voglia di credere nelle istituzioni che la rappresentano. Sono stati mesi dove la politica ha perso di vista l’essenziale di questa parola, tra gossip, litigi e quant’altro non si è occupata delle vere e reali esigenze della gente ed ora dobbiamo essere noi a dare il buon esempio. Proprio per questo noi del Pdl abbiamo sottoscritto il “Patto del Parlamentare” dove tra gli impegni presi, precisi e indiscutibili, c’è il dimezzamento degli emolumenti dei parlamentari, il dimezzamento del numero degli stessi e dimezzamento in generale dei costi della politica  ed una legge che azzeri il finanziamento pubblico ai partiti. Questi sono solo alcuni esempi degli importanti impegni e progetti che il Pdl ha intenzione di mettere in atto per ridare giustizia sociale agli italiani. E’ indiscutibile il fatto che tra tutte le proposte in campo quelle del centro destra sono le uniche credibili attraverso le quali si possono veramente cambiare questioni importanti e non  più rinviabili per il Paese con interventi e azioni di sviluppo e crescita e soprattutto con l’assoluta convinzione che lo Stato deve essere al servizio dei cittadini e non il contrario. Ritengo che in questo momento è importante concentrarsi sul voto utile, ovvero quello per un partito che possa garantire la stabilità di un esecutivo, che assicuri grandi riforme, un fisco meno oppressivo, la tutela della dignità della persona salvaguardano e tutelando il lavoro e la famiglia. Non ha senso votare per un piccolo partito o per chi sta cavalcando l’onda dell’antipolitica, recitando il solito copione in piazza, urlando  continuamente, sintomo di poca sicurezza  e convinzione, senza una proposta credibile e concreta. La scelta va fatta o con il centrodestra di Berlusconi o con il centrosinistra di Bersani; non disperdere i voti significa confidare sulla stabilità di un Governo e quindi sulla possibilità di attuare proposte e programmi per dare immediatamente risposte al Paese. Le nostre proposte, concrete e attuabili, sono  basilari per ridare dignità socio-economica-occupazionale ai cittadini. Voglio ribadire quali vere questioni noi affronteremo subito: eliminazione IMU sulla prima casa che è sacra e impignorabile, rimborso della stessa, revisione e riduzione dei poteri di Equitalia, sostegno forte alle famiglie con la promozione della dignità della persona e del lavoro con un fisco che sia più favorevole ai nuclei familiari;  sostegno alle imprese e agevolazioni per chi assume; interventi sul fronte del lavoro e della disoccupazione, piaghe sociali preoccupanti;  sostegno all’occupazione giovanile favorendo ad esempio le imprese di giovani imprenditori con vantaggi fiscali per le imprese under 35; oppure la totale detassazione dell’apprendistato fino a 4 anni o ancora aiuti ai giovani in proprie attività a costo zero e metterli nelle condizioni di poter avviare iniziative che siano risorse per loro stessi e per il territorio; moratoria di un anno per i pagamenti arretrati delle PMI; ampliare la possibilità di scaricare fatture e ricevute; innalzamento limite delle spese in contanti ad almeno 5000 euro; niente multe, né interessi, né oneri aggiuntivi delle somme dovute. Queste le nostre priorità, dobbiamo ridare ai cittadini quanto hanno perso negli ultimi mesi; il Presidente Berlusconi nel corso dei suoi Governi non ha mai messo le mani nelle tasche degli italiani ed anche stavolta le proposte , i progetti e le azioni che si intendono mettere in atto sono rivolte al supporto di tutti i cittadini, soprattutto quelli più in difficoltà, le percentuali in questo senso sono sempre più alte,  salvando il Paese dall’orlo del precipizio in cui si trova in questo momento a causa di una politica economica – sociale sicuramente sbagliata e inaccettabile.

On. Nino Minardofoto On. N. Minardo

Messaggio elettorale a pagamento di Nino Minardo

foto On. N. MinardoUn impegno coerente per rigenerare la politica e continuare a fare e costruire il futuro della nostra provincia: si fonda su queste basi il mio impegno per il territorio che nasce da una passione vera e si è sviluppato in un dovere responsabile e coerente che ha portato ad ottenere importanti risultati  in risposta alle molteplici richieste ed esigenze provenienti dalla nostra provincia. Tra gli obiettivi raggiunti i finanziamenti Cipe che hanno permesso il finanziamento e l’appalto  di importanti infrastrutture in diversi comuni iblei come ad esempio, tra gli altri,  1 milione 500 mila euro per il completamento parcheggio interrato p.zza  del Popolo RAGUSA; 1 MILIONE 300 MILA euro per l’arredo urbano centro storico ACATE; 1 MILIONE 200 MILA euro per la strada “Carcanella” MONTEROSSO ALMO. Altri finanziamenti previsti erano quelli derivanti dall’ ACCORDO PROGRAMMA QUADRO  Stato – Regione non andati a buon fine causa mancata sottoscrizione dell’Accordo da parte della Regione Siciliana : mi  riferisco ai 570 MILA euro per il parcheggio sottostante villa comunale di CHIARAMONTE GULFI; ai 200 MILA euro per la  manutenzione straordinaria della strada comunale esterna “Liequa” e “Donna Marina Gazzena” GIARRATANA; ai 596 MILA euro  per il parcheggio Via Grado e manutenzione straordinaria del collegamento via Duca D’Aosta con Via Mormino Penna SCICLI e ai 3 MILIONI 500 MILA euro per la realizzazione rotatoria Dente-Crocicchia MODICA. Importante sottolineare anche 12 MILIONI 350 MILA euro per interventi  di valorizzazione e recupero fascia costiera iblea di cui:  1 MILIONE 500 MILA per fascia costiera SCICLI lavori già appaltati (ARIZZA e SPINASANTA); 1 MILIONE 200 MILA euro per progetto recupero, già in itinere FOCE  FIUME IRMINIO SCICLI; 1 MILIONE 650 MILA euro per  fascia costiera VITTORIA  lavori già appaltati, spiagge PUNTA ZAFAGLIONE E SCOGLITTI. Nel corso di questi anni è stato possibile inoltre effettuare diversi interventi grazie ad altri finanziamenti per la provincia e di questi vale la pena ricordare

–          EURO 5 MILIONI per ampliamento del cimitero di SCICLI;

–          EURO 1 MILIONE 360 MILA recupero credito a favore del COMUNE DI SCICLI dovuto dallo Stato dal 1992;

–          EURO 600 MILA per adeguamento immobile ex dogana POZZALLO;

–          EURO 820 MILA per biblioteca comunale S.CROCE CAMERINA;

–          EURO 100 MILA per completamento Centro Giovanile c.da S.Elena MODICA;

–          EURO 100 MILA per strada collegamento Convento Milizie SP 39 SCICLI-DONNALUCATA;

–          EURO 100 MILA a favore del Liceo Classico “T. CAMPAILLA” MODICA;

–          EURO 100 MILA a favore dell’Istituto Comprensivo “G.PASCOLI”, sede S.GIACOMO;

–          EURO 50 MILA a favore dell’Istituto Comprensivo “L. DA VINCI” ISPICA;

–          EURO 1 MILIONE 700 MILA per impiantistica sportiva SCICLI.

L’impegno profuso per l’Istituzione Tenenza Carabinieri Scicli è stato un altro momento importante per il territorio con una risposta concreta e tempestiva ad una situazione di emergenza che la città di Scicli segnalava da tempo. A quanto evidenziato ci sono da aggiungere le diverse proposte di legge, odg e interrogazioni presentati: chiesti interventi risolutori per

–          Flussi migratori a Pozzallo disponendo adeguate risorse in favore dei comuni costieri siciliani interessati da ingenti sbarchi di clandestini, fra cui la città marinara iblea, al fine di mantenere un efficace sistema di sicurezza pubblica nei relativi territori riconoscendo così gli sforzi che, nello specifico il Comune di Pozzallo, ha compiuto negli anni per dare assistenza e aiuto agli immigrati.

 

–          Trasferimento contributi ordinari alla provincia di Ragusa per crisi finanziaria comuni ed incremento delle risorse allocate nel Fondo sociale e nel Fondo per le non autosufficienze affinchè i comuni possano garantire  una maggiore e particolare attenzione ai disabili, agli anziani e alle famiglie disagiate

 

–          Ricongiunzione onerosa dei contributi previdenziali ed inquadramento previdenziale degli operai dei frantoi oleari.

 

Non sono mancati interventi su casi di malasanità e disposizioni concernenti l’esercizio della libera professione da parte del personale sanitario  dipendente da amministrazioni pubbliche. Chiesta anche la concessione di un contributo straordinario per l’attuazione di un piano d’emergenza contro il fenomeno del randagismo. Di rilevante importanza è la proposta di legge relativa a disposizioni per la semplificazione delle procedure di rateizzazione dei debiti tributari, richieste agevolazioni fiscali per la salvaguardia, la riqualificazione e la tutela dei centri storici e per la valorizzazione del patrimonio immobiliare anche attraverso l’uso di materiali tipici locali. Un discorso questo che se mi sarà possibile riprenderò immediatamente nella prossima legislatura. Misure per lo sviluppo dell’imprenditoria e dell’occupazione giovanile ed azioni a favore delle PMI relative all’estensione del regime IVA per cassa sono stati altri temi su cui ho posto la mia particolare attenzione. La sospensione degli adempimenti fiscali e contributivi e dei procedimenti di riscossione nei riguardi delle imprese di autotrasporto, pesca, agricole e artigiane aventi sede nella regione siciliana è stata un’altra proposta di legge avanzata insieme a quella dell’etichettatura del latte sterilizzato ed opportunità per i produttori, che da tempo hanno dato corretta applicazione alla normativa sul prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari, di effettuare il versamento del prelievo dovuto e non versato in forma rateale. Degrado della rete idrica nella Regione Siciliana destinando risorse adeguate per il risanamento ed il rinnovamento della stessa come strumento indispensabile per migliorare la qualità della vita ai cittadini e per promuovere l’attività economica in generale è stato un odg accolto dal Governo come quello sul riordino Province riguardo ad interventi al fine di assicurare l’invarianza dei servizi ai cittadini  e di una distribuzione uniforme degli uffici  e dei servizi affinché il territorio interessato al riordino mantenga la sua identità, ma non solo l’ogd su questo tema, abbiamo realizzato, infatti, diverse iniziative come ad esempio la raccolta di firme, oltre 5.000, effettuata in tutte le piazze della provincia.Interventi per l’Università iblea, Mous , accordo UE e Marocco in merito alla liberalizzazione di alcuni prodotti ortofrutticoli ed ittici, riordino dell’imposta provinciale di trascrizione (IPT) attraverso il ddl di stabilità o di un ddl ad essa collegato, enti commissariati, adozione di ogni opportuna misura scaturente dal Patto di stabilità, semplificazione delle procedure per le adozioni nazionali ed internazionali sono state altre questioni affrontate con il Governo nazionale. In ultimo c’è da sottolineare il tema delle infrastrutture, l’impegno profuso negli anni per l’aeroporto di Comiso per il quale tengo a ribadire che le ultime notizie riguardo al piano aeroporti del Ministro Passera confermano l’assoluto disinteresse verso la struttura aeroportuale. E’ comunque impensabile che una struttura pronta, per la quale sono stati spesi milioni di euro possa rimanere nell’elenco delle opere realizzate e non rese operative; è ovvio, e su questo non ci possiamo nascondere dietro ad un dito, che in un momento di forte crisi, di tagli e quant’altro, lo Stato non può portare avanti una struttura del genere non a caso infatti  in un mio recente intervento ho sostenuto l’importanza di aprire a capitali privati, puntando su risorse possibili che vengano appunto da imprenditori, italiani o stranieri, che hanno voglia di investire le proprie risorse in questo scalo ‘nodale’ per l’area del Mediterraneo. Sr-Rg-Gela, sistema ferroviario e i collegamenti in generale sono sempre al centro della mia attività parlamentare con l’unico obiettivo di far uscire la nostra provincia dalla sua marginalità geografica che ostacola lo sviluppo e la crescita del territorio ibleo che ha notevoli risorse ma sfruttate in minima parte proprio per mancanza di infrastrutture adeguate.

on. Nino Minardo

Scroll To Top
Descargar musica