17-08-2017
Ti trovi qui: Home » Enogastronomia (pagina 2)

Archivio della categoria: Enogastronomia

PIZZAIOLI RAGUSANI ALLA RIBALTA IN UN CAMPIONATO MONDIALE

  • 930A7285Pizzaioli ragusani alla ribalta al 2° campionato mondiale della pizza bianca che si svolto al Zaiera Resort di Solarino. L’evento organizzato dall’associazione pizzaioli Italia Malta ha visto in gara 170 concorrenti che si sono dati battaglia tra le varie specialità: pizza a due, pizza classica, pizza gluten free, pizza in pala, impasti alternativi, pizza dessert. Cinque, poi, le gare di abilità. Il team ragusano formato da Salvatore Articolo, Massimiliano Cannizzo, Giuseppe Venezia, Nicolò Cusumano e Carmelo Mallia ha conquistato ben due secondi posti nella gara pizza in pala con Salvatore Articolo e nella competizione a due con lo chef Peppe Venezia. Gradino più alto, con un’ottimo primo posto, per Nicolò Cusumano e lo chef Massimiliano Cannizzo, nella gara a due.  Sesto classificato nella categoria pizza classica per Nicolo Cusumano. Articolo ha portato a casa anche la coppa come migliore pizza classica con il quinto posto. Una gara che ha confermato l’ottima preparazione del team ragusano che si prepara, da sicuro protagonista, ai campionati mondiali di Parma in programma dall’11 al 13 aprile. “E’ stata un’esperienza straordinaria – raccontano i pizzaioli ragusani reduci dalla competizione – le pizze sono state giudicate da una giuria qualificata con un attento giudizio sulla preparazione ai forni, il gusto, la cottura e la presentazione coreografica. Il tema del campionato è stato la pizza bianca e sono state bandite le salse di pomodoro. Ci prepariamo, adesso, ai prossimi appuntamenti con il campionato del mondo di Parma”. Per Nicolò Cusumano e Salvatore Articolo l’ennesimo successo in  una gara tra pizzaioli. A dare man forte al lavoro della squadra anche gli chef Massimiliano Cannizzo e Peppe Venezia. “Lavorare in due –racconta Articolo – con l’aiuto dello chef Venezia è stato un momento davvero speciale. Il pizzaiolo ha dovuto curare nei minimi particolari la cottura della pizza e l’impasto. Lo chef si è impegnato nell’elaborazione della ricetta da mettere sulla pizza”.

TORNANO I “MERCOLEDI’ DEL GUSTO” AL JOBBING CENTRE

Pane e grissiniNuovo appuntamento con i Mercoledì del gusto. Giorno 3 la sede di Jobbing Centre Ragusa in contrada Puntarazzi ospiterà un corso, rivolto agli appassionati di cucina, ma anche a chi vuole continuare a carpire i segreti di tutor professionali e preparati, che si terrà dalle 9 alle 14. Il tema della giornata è Pane e grissini. Ci sarà la possibilità di apprendere come sfornare un pane fatto in casa, come creare deliziosi panini aromatizzati, baguette, grissini e focacce per accompagnare le proprie pietanze. Per un risultato perfetto, nei laboratori di ultima generazione di Jobbing Centre Ragusa sarà possibile apprendere come selezionare gli ingredienti giusti e utilizzare le migliori tecniche di preparazione e cottura. Può partecipare anche chi non lo ha mai fatto e non è intervenuto agli altri appuntamenti con i “Mercoledì del gusto”. Per informazioni è possibile visitare il sito www.jobbingcentre.it oppure contattare lo 0932.1865244.

JOBBING CENTRE E LA TRADIZIONE DELLA CUCINA RAGUSANA

I protagonisti della giornata di ieri a Jobbing Centre RagusaLa tradizione enogastronomica del territorio, la creatività delle nuove generazioni, il rigore della formazione sul campo: questi i tre elementi che Jobbing Centre Ragusa ha portato a “Best in Sicily”, la manifestazione enogastronomica organizzata da Cronachedigusto.it, tenutasi martedì scorso presso Norma, all’aeroporto Fontanarossa di Catania. “Abbiamo scelto i migliori studenti del nostro corso per partecipare a questa manifestazione, in cui si sono esibiti con un cooking show, affiancati dai docenti e cuochi Carmelo Buoncore e Andrea Iurato” – spiega Giansalvo Allù. Un’esperienza che non si è fermata solo a martedì ma che ha fatto tappa presso la sede di Puntarazzi, a Ragusa, nella giornata di giovedì. Cinque giornalisti enogastronomici e food blogger hanno visitato la scuola e assistito alle lezioni pratiche dei corsi di ristorazione, pasticceria e bartender. Tema delle lezioni: il territorio ragusano, declinato nelle sue sfaccettature più tradizionali e golose. Salvatore Nicastro, maestro della focaccia, assistito da Carmelo Buoncore e Daniel Giallongo, ha impastato le rinomate focacce, spiegandone gli ingredienti, il procedimento e i segreti legati alla tradizione della memoria; il pasticciere Andrea Iurato ha sfornato le “impanatiglie”, dolci con carne tritata e cioccolato di Modica, oltre alle tipiche brioche siciliane; Salvatore Spadaro ha infine chiuso la visita con tre cocktail ispirati ai colori e ai sapori del territorio ibleo: il basilico, il pomodoro e il cioccolato di Modica, a ciascuno dei quali ha dedicato una creazione. “Una scuola di formazione nell’ambito della ristorazione ha sempre una grande responsabilità – ha detto Allù ai giornalisti e ai food blogger -. Qui a Ragusa ancora di più, perché lavoriamo in un luogo che è celebre proprio per la sua gastronomia; ci sentiamo la responsabilità di rappresentare degnamente il territorio. Il grande rischio che oggi corre questo territorio è di non avere abbastanza risorse umane che sappiano mantenere viva questa tradizione. Spesso i bar e i ristoranti ci chiedono di segnalare loro gli studenti più in gamba e alcuni di loro hanno già iniziato a collaborare con alcune di queste attività. I nostri corsi hanno la finalità di trovare lavoro; far partecipare i nostri studenti a queste manifestazioni, raccontando quanto facciamo anche alla stampa nazionale, è l’occasione per farli confrontare direttamente con il mondo della ristorazione e del lavoro più in generale”.

I “MERCOLEDI’ DEL GUSTO” STAVOLTA PUNTANO LA PROPRIA ATTENZIONE SULLA PREPARAZIONE DEL SUSHI

SushiIn moltissimi lo considerano irresistibile oltre ad adorarlo. Ma in quanti, però, si sono mai cimentati nella sua preparazione in cucina? Ecco perché la prossima tappa dei “Mercoledì del gusto” a Jobbing Centre Ragusa, nella sede di contrada Puntarazzi, sarà dedicata ad esplorare tutti i segreti del sushi. Come al solito una full immersion, in programma dalle 9 alle 14 di mercoledì 27 gennaio, per consentire a chi ha da sempre in mente di volersi misurare con questo percorso, ma non ha mai saputo come fare, di raggiungere un obiettivo di ampia portata anche per stupire familiari e ospiti. Toccherà allo chef Luca Giannone del ristorante “Al Galù” di Scicli mettere a conoscenza tutti i corsisti delle opportunità che la preparazione del sushi può riservare. Come sempre, ogni appuntamento con il “Mercoledì del gusto” può essere vissuto in piena autonomia. Insomma, non è necessario avere partecipato agli altri eventi. In un’unica giornata, sarà dato spazio all’acquisizione di elementi teorici e pratici molto interessanti sul tema prescelto. Per informazioni basta consultare il sito www.jobbingcentre.it e per chi volesse iscriversi basta chiamare lo 0932.1865244.

COME SI PREPARANO LE “SCACCE” RAGUSANE?

scaccia
Farina, acqua e lievito. E’ da questi semplici ingredienti che possono nascere le diverse lavorazioni delle “scacce” ragusane. Il secondo appuntamento del 2016 con i “Mercoledì del gusto” punta l’attenzione su una delle preparazioni più ambite della gastronomia iblea. Non tutti, però, sanno quali i segreti per potere stupire parenti e amici. Ecco perché Jobbing Centre Ragusa ha pensato anche a questo. “Chi vuole scoprire in che modo preparare le “scacce”, un prodotto assolutamente tipico del nostro territorio – spiegano da Jobbing Centre – può farlo iscrivendosi al nostro corso per un giorno che proprio nella giornata di domani, 20 gennaio, sarà dedicato alla preparazione di queste ghiottonerie. La guida dei nostri chef farà acquisire la dovuta competenza sulla scelta delle farine, le tipologie di lievitazione, tecniche di stesura dell’impasto oltre alla selezione degli ingredienti e degli abbinamenti. Il tutto nei nostri confortevoli laboratori che sono stati predisposti alla bisogna”. Un’attività full immersion, dalle 9 alle 14, per riuscire a muovere i primi passi in questo campo oppure per affinare ulteriormente le proprie tecniche e rendere una delizia per il palato la preparazione delle “scacce”. Per informazioni basta consultare il sito www.jobbingcentre.it e per chi volesse iscriversi basta chiamare lo 0932.1865244.

TORNANO I “MERCOLEDI’ DEL GUSTO” A JOBBING CENTRE RAGUSA

Risi e risottiLa cucina nelle sue varie declinazioni. Rivolta agli appassionati, ai principianti e a chi non si accontenta del caso ma vuole stupire i propri familiari e i propri ospiti con pranzi e cene sempre all’altezza della situazione. Tornano a Jobbing Centre Ragusa i “Mercoledì del gusto”. Questo mercoledì 13 gennaio, il primo appuntamento dell’anno. Come sempre ci saranno chef e tutor di comprovata esperienza che consentiranno ai corsisti per un giorno di acquisire gli elementi sul percorso in agenda. “E’ questa la grande forza dei Mercoledì del gusto – dichiara l’amministratore unico di Jobbing Centre, Giansalvo Allù – quello di aprire a tutti anche soltanto per un giorno per confrontarsi con le tecniche dei nostri cuochi e apprendere le nozioni su come si prepara un piatto gustoso. Tra l’altro, grazie ai nostri moderni laboratori di cucina è possibile fare pratica sul campo circondati da tutti i confort necessari. Ecco perché basta mettere il grembiule in borsa e venire a provare e a conoscere le nostre nuove ricette”. Mercoledì dalle 9 alle 14, si comincia con risi e risotti. Sarà proposto un corso per imparare a cucinare il riso e per esaltarne la raffinatezza. Si alterneranno momenti teorici con la spiegazione degli ingredienti utilizzati e le fasi pratiche di realizzazione delle ricette. Da seguire anche tutti gli altri appuntamenti in programma. Il 20 gennaio le indicazioni migliori per preparare le “scacce”, mentre il 27 l’attenzione sarà tutta incentrata sul sushi. Quindi il 3 febbraio appuntamento dedicato al pane e grissini e il 10 allo street food. Gli appuntamenti con i “Mercoledì del gusto” proseguiranno sino al 23 marzo. Per informazioni e per chi volesse iscriversi basta chiamare lo 0932.1865244.

NOVE STUDENTI DI JOBBING SELEZIONATI DA SEI PASTICCERIE DEL RAGUSANO PER IL PERIODO NATALIZIO

Un momento del Recruiting DayNove studenti di Jobbing Centre hanno già trovato collocazione nel mondo del lavoro: grazie al “Recruiting Day” dedicato alla pasticceria, svoltosi lo scorso 23 novembre presso la sede di contrada Puntarazzi a Ragusa, alcuni studenti hanno incontrato i titolari delle principali pasticcerie e bar del ragusano. L’incontro, nato dall’esigenza manifestata dai titolari delle attività di pasticceria in procinto di affrontare il carico di lavoro natalizio, ha prodotto, dopo i colloqui, le prime possibilità di occupazione. Sei aziende della provincia hanno selezionato 9 degli studenti, riconoscendo in loro una preparazione di base preziosa a seguito dei corsi di pasticceria, ristorazione e bartender che avevano seguito presso Jobbing. “Si tratta di una circostanza importante – sottolinea Giansalvo Allù, amministratore unico di Jobbing Centre – ancora di più in questo momento di contrazione del mercato del lavoro. Ciò dimostra che le opportunità esistono, se si sanno analizzare e comprendere le necessità del territorio, lavorando verso di esse insieme agli altri stakeholder del territorio”. Il prossimo incontro aperto ai corsisti, ma anche ai docenti e a tutti coloro che volessero saperne di più, si terrà il 22 dicembre alle 19, sempre nella sede di Puntarazzi. “Sarà l’occasione – conclude Allù – per farci gli auguri di Natale con un aperitivo, ma allo stesso tempo per presentare i dati 2015 del nostro ente di formazione, annunciando qualche novità a cui stiamo lavorando per il 2016”.

Cinque bar di Ragusa nella guida 2016 del Gambero Rosso

dipasqualepastvertNella guida Bar d’Italia 2016 del Gambero Rosso ancora una volta i pubblici esercizi di Ragusa recitano la parte del leone. Riconoscimenti, infatti, sono stati attribuiti al bar Di Pasquale di corso Vittorio Veneto 104, al bar Idillium di via Ugo La Malfa 21, a Peccati di gola di viale Europa 116, a Prima Classe Double Bar di via Ercolano 7 e al Caffè Sicilia di viale Sicilia 12. “Quando parliamo di qualità – afferma il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Sergio Magro – non possiamo non collegarci direttamente a questi circuiti dell’eccellenza che mettono in luce il nostro sistema. Ecco perché è doveroso complimentarsi con gli operatori che si danno da fare al massimo per garantire delle risposte continue nel tempo”.

Fooddìa, tutto esaurito per i mini laboratori del gusto

 

foto Fooddia 1 (1)Ha avuto importanti numeri e tantissimi consensi l’evento gastronomico Fooddìa, organizzato da Food-Custodi dei Sensi a Ragusa. Una due giorni interamente riservata al cibo e alla salubrità dello stesso, andando a raccontare le ricette delle nonne, ovviamente da parte di chef e pasticceri, che non si sono limitati a dirlo, ma anche a fare delle dimostrazioni in sede. Con tanto di piano cottura e forno, cuochi, pasticceri, macellai, casari sono saliti in cattedra ed hanno fatto la loro lezione, tenendo dei micro laboratori del gusto che, a quanto pare, sono proprio piaciuti alle tantissime persone presenti. Sono stati lo chef de I Banchi, Giuseppe Cannistrà, a fare una dimostrazione sui pani realizzati con grani antichi e dare qualche chicca sulle tradizionali tecniche di panificazione, e il maestro pasticcere Andrea Iurato che ha preparato, infornato e fatto degustare le mpanatigghi. Lo chef Enzo Assenza ha preparato i pizzoccheri con cozze e vongole. Il macellaio Eliseo Occhipinti ha proposto una selezione di carni preparate alla piastra, spiegando le qualità organolettiche che ci sono e sfatando le false notizie sulla insalubrità delle carni. Interessante ed innovativo il micro laboratorio sul metodo ‘vaso cottura’ tenuto dagli chef Carmelo Floridia e Stefano Alfano di Gurmé che hanno fatto vedere le tecniche di cottura di legumi, carni bianche e uova; a fare nuovi abbinamenti tra dolce e salato ci hanno pensato lo chef Giuseppe Causarano e il pasticcere Antonio Colombo di Locanda Gulfi e una sessione di approfondimento è stata riservata proprio ai metodi di caseificazione tradizionali, da parte del padrone di casa Carmelo Cilia che ha annunciato, visto il successo ottenuto, la seconda sessione di approfondimento di Fooddìa in primavera.

ANCHE GLI STUDENTI DI JOBBING CENTRE PROTAGONISTI A CHOCHOMODICA

Gli studenti di Jobbing Centre a ChocoModicaGli studenti dei corsi di pasticceria, bartender e ristorazione sono stati sul campo, in questi giorni, per rendere ancora più vivace ed effervescente, sul piano gastronomico, la manifestazione modicana. Guidati dai docenti Carmelo Buoncuore, Daniel Giallongo e Peppe Venezia, gli studenti si sono adoperati a preparare gustosi e inediti aperitivi. Tutte creazioni molto apprezzate dal numeroso pubblico. “E’ questa la nostra filosofia, fare interagire sul campo i nostri allievi in occasione di eventi di rilievo come questo. Non ci può essere migliore battesimo del fuoco se non quello di confrontarsi con un pubblico che pretende il meglio e che vuole gustare qualcosa di nuovo” – dicono i docenti. Intanto, proseguono, i “Mercoledì del gusto” che molta attenzione hanno riscontrato anche tra chi è alle prime armi nel settore della cucina. Mercoledì 9 dicembre, nella sede di contrada Puntarazzi, il penultimo appuntamento del 2015 che, naturalmente, non poteva non essere dedicato ai dolci natalizi. Biscotti, torte, creme, glasse e molto altro ancora. Un corso intensivo per imparare a confezionare nella propria cucina dei veri e propri capolavori. Per info ci si può rivolgere allo 0932.1865244.

Mini laboratori del gusto 5/6 dicembre a Ragusa

 

grafica FooddiaFooddìa, un contenitore di eventi gastronomici ideato da Food Custodi dei Sensi, organizza un primo appuntamento relativo al Natale sabato e domenica prossima a partire dalle ore 10 nella sede del punto vendita in via Lombardia 76. L’evento avrà come ospite speciale lo chef  Ciccio Sultano: si svolgeranno micro laboratori del gusto che avranno tematiche ben specifiche, come “le forme del pane” con lo chef Giuseppe Cannistrà, il cioccolato di Modica e i dolci natalizi’ saranno raccontati dal maestro pasticcere Andrea Iurato che farà delle dimostrazioni sulle tecniche di preparazione. Stessa cosa nel laboratorio che terrà Eliseo Occhipinti su carne e salumi, spiegando anche i vari tagli di carni pregiate, i consigli per come meglio cucinarle e in che modo alcuni accorgimenti possono fare la differenza. Si procederà con i micro laboratori sul metodo ‘vaso cottura’ tenuti dagli chef Carmelo Floridia e Stefano Alfano che dimostreranno le tecniche di cottura di legumi, carni bianche e uova; a fare nuovi abbinamenti tra dolce e salato ci penseranno lo chef Giuseppe Causarano e il pasticcere Antonio Colombo. Una sessione di approfondimento è riservata ai metodi di caseificazione tradizionali con Carmelo Cilia, ideatore dell’evento e agronomo, che spiegherà la differenza dei formaggi tradizionali a latte crudo e industriali e le caratteristiche organolettiche e nutrizionali. Infine ci sarà anche una sessione dimostrativa riservata alle pizze con impasti e ingredienti. Per partecipare a ciascun laboratorio è previsto il pagamento di un ticket di 5€.

DALL’1 AL 4 OTTOBRE I PRODOTTI RAGUSANI ALL’EXPO

expo_cluster_biomediterraneo_1Da Montalbano alle scacce, dall’olio d’oliva dop Monti iblei al vino Cerasuolo di Vittoria, dal ricett’Olio all’ultimo cantastorie Giovanni Virgadavola, dal ragusano Dop ai prodotti orticoli della fascia trasformata. Ragusa prova a mettere in mostra per quattro giorni all’interno del Cluster BioMediterraneo di Expo il meglio di sé per quanto concerne le sue produzioni d’eccellenze ma anche le migliori tradizioni. E lo fa per quattro giorni, dall’1 al 4 ottobre, organizzando eventi che punteranno a richiamare i visitatori di Expo con degustazioni a tema. Il tutto grazie ai Consorzi di tutela (Ragusano Dop, Cerasuolo di Vittoria, Olio Dop Monti Iblei, Ortofrutta di Vittoria, Colli iblei), che hanno avuto finanziato dall’ex Provincia di Ragusa azioni di promozione all’Expo. Spazio anche a Montalbano e ai suoi piatti preferiti con testimonial il regista della fortunata fiction tv Alberto Sironi, cittadino onorario di Vittoria.

“SCALE DEL GUSTO”: LE VIE DEI SENSI TRA TRADIZIONE E TURISMO

LOCANDINA IMG_9538Promossa dall’Associazione di promozione turistica “Sud Tuorism” con il patrocinio del Comune di Ragusa,  il 3 e 4 ottobre prossimo si svolgerà a Ragusa la manifestazione “Le Scale del Gusto”. L’evento avrà come impareggiabile scenografia, la lunga scalinata che unisce Ragusa Superiore ad Ibla nel cui percorso i visitatori potranno conoscere ed apprezzare il meglio dell’enogastronomia del territorio ibleo. Le antiche scale per l’occasione saranno arricchite con la tipica vegetazione mediterranea ( ulivi, carrubi, mandorli, viti, agrumi, fichidindia, gelsomini, palme nane) ed abbellite con botti, balle di fieno, canestri, carretti, casse e vecchi arredi che diventeranno un tutt’uno per l’insolita location cittadina. Le aziende partecipanti, che rappresentano le eccellenze locali, avranno modo di presentarsi ad un vasto pubblico attraverso la degustazione e la promozione dei migliori prodotti tipici, tradizionali e a marchio di qualità, quali: Ragusano D.O.P., Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G, Olio D.O.P Monti Iblei, Carota Novella di Ispica , Cioccolata di Modica, Miele dei Monti Iblei, Fava Cottoia, Grani antichi, conserve, confetture e tante altre produzioni tradizionali. Programmati anche workshop, alternati a momenti di formazione e informazione.

“Rassegna dei sapori dell’entroterra ibleo” – Oltre 3.500 visitatori domenica sera a San Giacomo

Rassegna dei sapori 2015 la benedizione inizialeAnche quest’anno, è stata la ricotta a fare la parte del leone con i presenti che hanno avuto l’opportunità di scegliere tra le aziende produttrici del posto. Gli appassionati di enogastronomia hanno assaggiato con gusto anche i ceci con le cotiche, accompagnati da un fragrante pane di casa, assieme ad un fico d’india. Il tutto, ovviamente, innaffiato da un bicchiere di buon vino locale. E, per chiudere, anche un dolcino al cioccolato modicano. Dopo la degustazione, ha preso il via il momento dedicato all’intrattenimento e allo spettacolo con la Luna Rossa, cover band di Renzo Arbore. “La rassegna dei sapori, sostenuta anche dal Comune di Ragusa – chiarisce il portavoce dell’associazione “Il Tellesimo”, Mario Chiavola – è ormai diventata un appuntamento consolidato che non manca di stupire per la capacità di aggregare la gente che arriva da fuori”. La rassegna è inserita nel contesto dei festeggiamenti della Beata Maria Vergine di Lourdes che saranno caratterizzati da altri momenti gastronomici come quello in programma sabato 12 settembre con la sagra dell’agnello bollito che consumerà la sua prima edizione.

Expo del cibo ibleo dal 27 agosto al 6 settembre

expo 27Lo show room dedicato alla presentazione delle eccellenze del turismo e dell’enogastronomia del territorio promosso dalla Camera di Commercio di Ragusa, in occasione dell’Expo 2015 di Milano, si trasferisce negli spazi  della Sala Borsa “Pippo Tumino” di via Natalelli a Ragusa. La “Expo del cibo ibleo” tornerà a presentare l’eccellenze di questo territorio che sul turismo e sull’agroalimentare di qualità intende puntare per una porzione significativa del proprio sviluppo economico.

Domenica 6 settembre la sedicesima edizione della “Rassegna dei sapori” in programma a San Giacomo

San Giacomo rassegna 2014 anche le famiglie alla rassegna (1)E’ alle porte il canonico appuntamento di San Giacomo Bellocozzo, frazione rurale di Ragusa. Una occasione per valorizzare le tipicità degli altipiani iblei. L’associazione culturale “Il Tellesimo” con il sostegno del Comune di Ragusa, Confagricoltura, Conad Sicilia, Iabichella mangimi, Simar attrezzature agricole e Cavallo movimento terra, proporrà la degustazione di ricotta calda, di legumi, di mostarda, del pane di casa, di “ficumori” e “mpanatigghi”, e di altri dolci tipici di questa porzione  dell’area iblea. “Aanche quest’anno – afferma il portavoce dell’associazione “Il Tellesimo”, Mario Chiavola – punteremo sulla freschezza e sulla genuinità dei prodotti all’insegna del chilometro zero. Vogliamo associare i sapori al fascino suggestivo del posto in cui si tiene la nostra rassegna”.

Il SOLE IN CUCINA  “I PRODOTTI IBLEI NELLA DIETA MEDITERRANEA: STORIA, TRADIZIONE E SCIENZA”

il-sole-in-cucinaDomenica 16 agosto alle ore 19,00 alla Terrazza del Porto Turistico di Marina di Ragusa, nell’ambito di una serie di azioni progettuali mirate alla valorizzazione dei prodotti della Dieta Mediterranea, la Camera di Commercio di Ragusa ha ritenuto di particolare importanza la realizzazione di questa pubblicazione “Il sole in cucina”. Il volume  ha individuato e descritto le caratteristiche fondamentali di alcuni prodotti di notevole rilevanza tra quelli che sono alla base della Dieta Mediterranea e particolarmente diffusi nel  nostro territorio, e precisamente: olio, vino, formaggio, dolceria, grano, carrubo, pomodoro, ortaggi, legumi, carni rosse, pesce, erbe spontanee e aromi, illustrando, anche attraverso immagini di particolare forza espressiva, le principali caratteristiche dei prodotti in questione, indicandone le origini, le peculiarità e l’importanza delle loro proprietà nutrizionali, nonché i legami con le tradizioni gastronomiche del territorio ibleo. La sezione conclusiva del volume è poi dedicata ad alcune ricette gastronomiche tradizionali, proposte da alcuni tra i migliori chef che lavorano sul territorio e che esprimono caratteri e gusti più strettamente legati alla Dieta Mediterranea. Lo scopo finale di questa pubblicazione è la promozione dell’enogastronomia tipica degli iblei, connessa alla Dieta Mediterranea, e di riflesso la promozione del turismo nei nostri territori, anche in occasione di EXPO 2015. Sarà una interessante e piacevolissima conversazione sulla cultura alimentare dei nostri territori con Carlo Ottaviano, Carmelo Arezzo, Giovanna Licitra.

Expo del Cibo Ibleo

expoProsegue anche in agosto lo show-room organizzato dalla Camera di Commercio presso la stazione marittima del Porto turistico di Marina di Ragusa. Lo showroom sta accogliendo visitatori non solo tra i diportisti che frequentano il porto ma anche tra i tanti villeggianti di Marina che la sera animano la passeggiata sulla banchina del porto. Per loro entrare nello spazio espositivo è l’occasione per scoprire i prodotti tipici del nostro territorio che le oltre sessanta imprese partecipanti, alternandosi settimanalmente, propongono alla degustazione, alla valutazione ed all’acquisito dei tanti potenziali consumatori. La location dell’expo con la terrazza trasformata in sala convegni, ospiterà due appuntamenti culturali che si collegano in modo insolito ed affascinate al tema del cibo. Lunedì 10 agosto, alle 20:30, l’archeologo Giovanni Distefano riproporrà, dopo averlo fatto ad Expo a Milano, una sua riflessione sui documenti storici che a Kamarina attestano la vicenda dell’esistenza di vigneti e di produzione di un vino che si presenta come l’antesignano del Cerasuolo. La conversazione sul tema “Il vinum mesopotamium dell’antica Camarina” sarà accompagnata da proiezioni. Domenica 16 agosto, alle 19:30, Carlo Ottaviano, giornalista ragusano, Carmelo Arezzo e Giovanna Licitra della Camera di Commercio, parleranno  del volume edito dall’ente camerale “Il sole in cucina”.

I BANCHI DI CICCIO SULTANO

Foto Inaugurazione I Banchi 1Tantissimi amici provenienti da ogni dove, ben oltre i confini siciliani, sono stati presenti a Ragusa Ibla in occasione dell’inaugurazione de I Banchi, la nuova avventura gastronomica dello chef bistellato Ciccio Sultano. Un’occasione per poter osservare e apprezzare la splendida location di ciò che lo stesso chef ha definito la ‘basilica del gusto’. Un ristorante decisamente innovativo per l’offerta gastronomica proposta che si sviluppa lungo i bassi dello storico palazzo Diquattro, nel cuore del quartiere barocco. All’interno si susseguono sale e nicchie che hanno storie da raccontare e soprattutto risultano essere accoglienti per gustare le prelibatezze che lo staff di cucina guidato dallo chef Giuseppe Cannistrà ha in serbo per ciascun ospite.

RAGUSA, CERIMONIA FINALE JOBBING CENTRE

jobbing 4Una cerimonia conclusiva trasformata in una gustosa festa. Al Jobbing Centre si è svolto il momento finale per i vari corsi di formazione attivati nel periodo compreso tra settembre 2014 e giugno 2015 e destinati a giovani disoccupati e inoccupati. I corsi hanno riguardato vari ambiti, da quello informatico, alle lingue a quello amministrativo-contabile. Particolarmente partecipati i corsi di formazione per diventare bartender e pasticciere. Dopo il saluto di Giansalvo Allù, amministratore unico di Jobbing Centre, i corsisti, con la supervisione dei docenti, hanno dato prova diretta degli ottimi risultati ottenuti e della professionalità acquisita. Una lunga tavolata è stata infatti allestita per accogliere i piatti più buoni della cucina mediterranea rielaborata con ricette fresche, veloci e stuzzicanti. Ha fatto bella mostra di sé la scultura di cioccolato modicano, realizzata in diretta dal bravissimo Salvatore Cicero, uno dei corsisti del laboratorio di pasticceria che, grazie alla perfetta manualità, ha riprodotto il logo di Jobbing Centre. I corsisti, al termine della loro attività formativa presso Jobbing Centre, hanno infatti maggiori possibilità per ottenere un lavoro avendo migliorato o acquisito le competenze necessarie. Tantissimi i casi di aziende che si sono rivolte a Jobbing Centre proprio per iniziare un percorso di lavoro con i corsisti che hanno concluso la propria formazione. Una nuova cucina didattica sarà operativa già a partire da settembre. Informazioni al sito www.jobbingcentre.it o al numero telefonico 09321865244

Scroll To Top
Descargar musica