16-12-2017
Ti trovi qui: Home » Enogastronomia (pagina 5)

Archivio della categoria: Enogastronomia

CONSORZIO DI TUTELA DELL’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA DOP MONTI IBLEI

Grande affermazione dell’olio Dop Monti Iblei al concorso nazionale Ercole Olivario a Spoleto. Ha ottenuto premi e riconoscimenti l’Azienda Rollo Sicilia classificandosi al primo posto nella categoria Olio Extravergine Dop Fruttato Intenso con l’Olio Extravergine Monti Iblei Gulfi “Letizia”.
olio

Corso per potatori qualificati dell’olivo e convegno a Chiaramonte Gulfi

Il Consorzio di tutela dell’olio extravergine d’oliva dop Monti Iblei, in collaborazione con la Soat di Siracusa e l’Apo di Catania, organizza, il 28 e 29 marzo, due giornate informative a Chiaramonte Gulfi che si svolgeranno presso l’Agriturismo Valle di Chiaramonte. Venerdì si affronterà il tema della “Innovazione e qualità nelle produzioni olearie”, mentre sabato si svolgerà il “Corso per potatori qualificati dell’olivo” per analizzare i diversi sistemi di potatura ed innesti. Il programma prevede una lezione pratica, dalle 9.30 alle 16,30, presso l’azienda agricola Enfra Valle di Chiaramonte di Vincenzo Gulino, in contrada Piano Zacchi Pantanelli. Per iscriversi al corso, gli interessati possono rivolgersi alla società cooperativa Apo di Catania, tel. e fax 095.326035 o al Consorzio di tutela dell’olio dop, tel. e fax 0932.247560.

olio

NUOVA CONDOTTA SLOW FOOD

Domenica 23, alle ore 17, presso la Scuola di Formazione di Alta Cucina Nosco, all’Antico Convento dei Giardini Iblei, si terrà la prima Assemblea della nuova Condotta Slow Food di Ragusa. Verrà inoltre esposta la programmazione quadriennale 2014-2018 delle attività finalizzate a rivalutare, tutelare e riproporre i prodotti locali cercando di favorire un modello di convivialità “misurata”.
logo-nosco

SAN GIUSEPPE A DONNALUCATA

seppiaSi scaldano i fornelli per preparare piatti che hanno l’odore del mare in occasione della festa di San Giuseppe, dal 14 al 16 marzo 2014 a Donnalucata. La seppia è la protagonista di una delle feste più suggestive della isola, con degustazioni nello stand “Gusto MAreNero ” a partire da venerdì 14 marzo dalle ore 19. Il gazebo rimarrà aperto tutta la giornata di sabato 15 e domenica 16 marzo. Anche a pranzo dunque i cuochi prepareranno gustosi piatti a base di seppia. Un menù ricco di gusto, solo ed esclusivamente a base di seppia, cucinata in diversi modi, arancina, pasta, da contorno e da seconda portata, dalle preziose mani di pescatori e chef. L’organizzazione è a cura delle associazioni “Papille Gustative” e “Mare Nostrum ” che, per il primo appuntamento, intende valorizzare la borgata ed il gusto, nell’ambito della 32esima edizione della Tradizionale Cavalcata di San Giuseppe. La sfilata di San Giuseppe si svolgerà sabato 15 marzo a partire dalle ore 18. I vari gruppi di “bardatori” presenteranno le loro creazioni davanti alla Chiesa della frazione balneare sciclitana, sfileranno lungo le strade che saranno illuminate dai falò, con i cavalli “vestiti a festa” con diversi tipi di fiori. Una coreografia d’altri tempi per rievocare la fuga in Egitto della Sacra Famiglia, Giuseppe, Maria e Gesù. Domenica 16 marzo, ultimo giorno di festeggiamenti, dopo la Santa Messa solenne, lungo le vie della cittadina si svolgerà la sfilata dei carretti siciliani seguiti dai cavalli bardati. Al termine della manifestazione, prevista intorno alle ore 12, ci sarà l’apertura e la benedizione della tradizionale “Cena di San Giuseppe”, che continuerà la sera al rientro della processione del Simulacro di San Giuseppe.

“Texas Tavola”

Si intitola “Texas tavola” il documentario che sarà proiettato nella sala consiliare di Palazzo San Domenico a Modica lunedì 14 marzo alle ore 18. L’iniziativa realizzati in collaborazione con l’Università di Austin del Texas tende ad evidenziare i legami tra gli emigrati siciliani e una terra ricca di tradizioni. Il documentario della durata di 34 minuti è realizzato dalla Professoressa Circe Sturm e dal Prof. Randolph Lewis, dell’Università di Austin nel Texas. Racconta della “Tavola di San Giuseppe”, un importante evento religioso che si svolge ogni anno nel Texas. Una famiglia sicula – americana ospita quasi 1.000 commensali in onore di San Giuseppe. L’evento è notevole sia dal punto di vista antropologico che storico. I partecipanti portano centinaia di pani e dolci fatti a mano e preparano un elaborato rituale religioso, con preghiere pronunciate in dialetto siciliano con un forte accento del Texas. Il film esplora le origini di tre centri della Sicilia Occidentale ovvero Poggioreale, Salaparuta, e Corleone. Rare foto storiche e musica tradizionale siciliana completano le riprese. Il video approfondisce l’importanza della festa per le comunità siciliane-americane in Texas.
comune di modica

Al via la seconda edizione del Corso di Cucina Mediterranea

Sabato mattina nella sede dell’Antico Convento dei Cappuccini di Ibla, alla presenza di monsignor Paolo Urso, Vescovo della Diocesi di Ragusa, di Tonino Solarino, presidente della Fondazione “San Giovanni Battista” e di Peppe Barone, Direttore della scuola “Nosco”, è stata inaugurata la seconda edizione del Corso di Cucina Mediterranea. Erano presenti alcuni degli allievi appena diplomati e i 14 nuovi iscritti, pronti a ricevere il testimone e ad iniziare un percorso di alta formazione personale e professionale. “Questi allievi hanno grande forza ed energia – spiega lo chef Peppe Barone – e noi siamo qui per dare loro la possibilità di esprimerle. Il nostro impegno è di farli entrare nella grande famiglia della Cucina e di permettere loro l’accesso alla conoscenza e, dunque, al mondo del lavoro”.
allievi seconda edizione2

Corso di cucina macrobiotica

Presso casa Mezzasalma in contrada Musebbi a Ragusa, la Bottega dei popoli di via Carducci organizza l’incontro con Quintilio Menicocci. Appuntamento sabato e domenica 8 e 9 marzo dalle 10 alle 18. Iscrizioni entro il 6 marzo. Info 3334210564.
logo_bottega

NUOVO PRESIDENTE AL CORFILAC

Il Comitato dei Consorziati del Corfilac ha nominato il suo presidente nella persona del Prof. Salvatore Barbagallo, docente dell’Università di Catania, già Preside della facoltà di Agraria. Tale nomina segue le dimissioni del Dott. Antonino Colombo, rappresentante dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana.
corfilac sede

Alimentazione, gusto, eccellenze

Si è conclusa la due giorni “Nutrire il pianetaà partendo da qui”, iniziativa ambiziosa organizzata nella suggestiva cornice dell’Antico convento dei Cappuccini di Ibla. Il contenitore unico e filo conduttore è stato Il Mediterraneo dei Gentili. “Si tratta di una idea nuova – spiega Tonino Solarino, presidente della Fondazione San Giovanni Battista che ha organizzato l’evento – che riunisce le eccellenze del nostro territorio in un’ottica complessiva di Mediterraneo. Crediamo che sia questa una possibile strada per proiettare il nostro sud in una prospettiva di sviluppo. Questo è il contributo specifico che la scuola può e deve dare per valorizzare i prodotti ragusani e siciliani”. Tanti i produttori locali e gli esperti presenti all’Antico Convento, non solo per esporre e far gustare i prodotti agroalimentari del territorio, ma anche per spiegare l’importanza della qualità. Produzioni che non fanno la differenza solo nel sapore, ma che garantiscono anche che l’alimento sia sano riducendo il rischio di allergie e intolleranze. L’Antico convento in questa due giorni ha regalato stanze e atmosfere diverse. Una zona per assaporare il Ragusano Dop, un’altra per ascoltare il presidente dell’associazione nazionale assaggiatori di grappa parlare agli studenti della differenza tra bere e assaggiare e della prevenzione riguardo l’abuso di alcolici. Nell’aula didattica diversi chef di grande esperienza e stellati si sono avvicendati in dimostrazioni di cucina, realizzando piatti particolari con prodotti locali, fornendo suggerimenti pratici e svelando qualche segreto culinario agli intervenuti. “Il nostro sapere – svela Peppe Barone, chef e direttore della scuola di Alta Cucina Nosco – ha bisogno di essere trasmesso agli altri”.
scuola nosco

RAGUSA, IL MEDITERRANEO DEI GENTILI RIPARTE DAL SUD

Una grande festa, ma anche un’occasione per riflettere sulle potenzialità del Sud Italia. Questo il senso della giornata di apertura de “Il Mediterraneo dei Gentili”, una tre giorni organizzata dalla Fondazione San Giovanni Battista, in collaborazione con la scuola Eno-gastronomica del Mediterraneo, la Diocesi di Ragusa, la Camera di Commercio e con il sostegno delle istituzioni locali. Alla fine gli spazi dell’Auditorium della Camera di commercio sono risultati insufficienti per accogliere il pubblico intervenuto ad ascoltare le relazioni di Carmelo Arezzo, segretario della Camera di Commercio e di Carlo Borgomeo, qui nella duplice veste di autore del libro “L’equivoco del Sud” e, soprattutto, presidente della “Fondazione con il Sud”. Realtà che ha finanziato il progetto che ha reso l’Antico Convento dei Cappuccini di Ragusa Ibla una scuola di alta cucina, un ristorante ed un albergo di grande pregio. Ma i veri protagonisti dell’appuntamento di sabato sono stati i primi 24 diplomati dei corsi di cuoco professionista e direttore di sala, bar e sommelier della scuola “Nosco” diretta dallo chef Peppe Barone. “I Gentili – spiega Tonino Solarino, presidente della Fondazione San Giovanni Battista – erano per gli ebrei gli stranieri che, comunque, devono essere intesi come figli di un unico Dio. Oggi si può parlare di sviluppo per il Sud se si assume la consapevolezza che qui è possibile realizzare un modello di crescita economico attinente alle peculiarità del territorio. Con la consegna dei diplomi ai primi iscritti alla scuola Nosco, concludiamo un percorso, ma al contempo, apriamo il progetto della scuola enogastronomica ad un futuro ricco di iniziative”. “Non mi sono mai pentito – aggiunge il vescovo Paolo Urso – di avere condiviso con altre persone questa iniziativa che ci ha permesso di recuperare un antico convento, ormai in condizioni pessime, per restituire alla città un progetto che regala speranze possibili ai nostri giovani, e non solo a loro. Cercavamo una soluzione che potesse permetterci di rispettare l’idea di un convento come luogo di formazione continua e, al contempo, capace di contribuire alla crescita del luogo in cui questo convento si trova. Questo progetto riunisce saperi antichi con strumentazioni all’avanguardia. Ricchezza di esperienze ed entusiasmo sono le ricette per rendere Ragusa ancor più bella di quanto già non lo sia”. A Carmelo Arezzo il compito di relazionare sulla “Ricchezza del sud”. “La bellezza e la cultura – avverte Carlo Borgomeo – non sono lussi da ricchi, ma, al contrario, sono elementi indispensabili per generare ricchezza”. Domenica l’evento “Nutrire il pianeta partendo da qui” con la partecipazione di cuochi professionisti e stellati. Iniziativa aperta a tutta la città. Lunedì 27 gennaio dalle 10 alle 14 l’evento è rivolto solo ai professionisti e agli studenti.
primi diplomi (1)

UN ITINERARIO NELLA DOLCE MODICA

ELISA CORALLOLa Via del Cioccolato

La prima tappa è il Museo del cioccolato, ospitato nel Palazzo della Finanza, nella parte alta di Corso Umberto, con una mostra archivistico documentale, risultato della ricerca condotta dalla equipe guidata da  Grazia Dormiente,  che narra la storia del cioccolato di Modica. In 27 pannelli sono riprodotti i documenti originali dell’Archivio storico della Famiglia Grimaldi, compresa la ricetta originale del Cioccolato di Modica. Corredo della mostra, le medaglie d’oro conseguite dal glorioso “Caffè Orientale” a cominciare da quella ottenuta nel 1907 a Parigi nella Expo International, la collezione di 27 sculture in cioccolato espressione artistica di scultori, maestri scalpellini e giovani artisti, l‘Italia in miniatura  (un basso rilievo di cioccolato che rappresenta il nostro Paese, con tante piccole sculture rappresentative dei monumenti più importanti d’Italia) di circa 9 metri per 4. La seconda tappa della via del cioccolato è al dammusu Rociucculattaru, sito al numero 28 di Via Grimaldi nei locali messi a disposizione dalla Fondazione dove si può vedere la ricostruzione di un laboratorio del 1746, un luogo storico dove maestri artigiani preparavano il cioccolato al cui interno si trovano tanti utensili antichi. Per la terza tappa bisogna recarsi al Palazzo della Cultura per la “Panca di cioccolato”, una mostra di mosaici del maestro Piero Puglisi, dove si possono vedere un prototipo di panca di cioccolato e le due sculture che hanno vinto il concorso di Chocomodica 2013 di Salvatore Cicero e di Elisa Corallo.

FA CHE IL CIBO SIA LA TUA MEDICINA

alimentiL’associazione Prometeo organizza domenica 15 un incontro con biologi, omeopati, nutrizionisti, macrobiotici, cuochi Ayurvedici. Il punto di ritrovo dei partecipanti è il Bar Bruscè alle 9,30 per poi recarsi in una casa della campagna ragusana in contrada Musebbi. Sarà proiettato il video The China Study, alle 13 il pranzo a base di alimenti vegetali naturali offerto da “Natura sì”. Nel pomeriggio gli incontri con gli esperti ed i medici delle varie discipline. Prenotazioni entro il 12 telefonando ai seguenti numeri: Natura Si 0932/642272; Tiziana Dalla Francesca 333/4210564; Dott.ssa Alessandra Cascone 320/7503725. Quota di partecipazione euro 10. E’ compresa animazione per i bambini.

LA VIA DEL CIOCCOLATO

cioccolatoSi è insediato con la sua prima riunione il comitato scientifico dell’associazione internazionale “La via del Cioccolato” che ha in corso di esame in sede di consiglio d’Europa la proposta dell’itinerario culturale europeo dedicato alle realtà di cinque Paesi europei collegate con il mondo del cioccolato artigianale di eccellenza, con la sua storia sociale ed economica e tradizionale. L’incontro in Camera di Commercio di Ragusa (l’ente camerale ragusano è stato tra i fondatori dell’associazione insieme ad altre camere di commercio italiane ed ad altre istituzioni economiche e culturali di Gran Bretagna, Spagna, Belgio e Francia) ha permesso di mettere a fuoco come nel segno del cioccolato si voglia costruire un itinerario che sia occasione di valorizzazione delle identità storiche e delle valenze gastronomiche tipiche di diversi distretti europei. I componenti del comitato, guidato dalla iblea Grazia Dormiente, presenti a Ragusa sono stati Martin Christy, inglese, appassionato critico della qualità del cioccolato, l’italiana Monica Meschini che ha di fatto inventato il ruolo professionale del “chocolate tester”, l’assaggiatore e valutatore del cioccolato, Kseniya Khovanova Rubicondo, del Consiglio d’Europa, incaricata di seguire la proposta dell’itinerario, Naomi Costantini, dell’Istituto Latino Americano che raggruppa molti del paesi produttori del cacao di maggiore qualità, Filippo Pinelli, che dell’associazione è il segretario ed il coordinatore, ed infine la britannica Diane Dodd che ha confermato il forte interesse dell’Europa, in quanto rappresentante del gruppo chiamato a valutare il progetto, a promuovere l’itinerario, e a farne occasione di uno sviluppo.

CORSO DI FORMAZIONE SULLA FILIERA AGROALIMENTARE

camera di commercioLa Camera di Commercio di Ragusa, di concerto con l’ASP 7 e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sicilia, ha promosso ed organizzato un corso di formazione sul tema “Qualità, sicurezza e sostenibilità delle filiere agroalimentari locali: carne, latte e vegetali”, che nel corso di 15 incontri durante il 2014 formerà con oltre 100 ore 30 laureati tra medici, veterinari, agronomi e tecnologi alimentari. Per presentare il corso si svolgerà alla Camera di Commercio martedì 26 alle ore 9,30 un convegno.

Le Colazioni solidali a Modica

colazioni solidaliCome ogni anno in novembre la rete delle Botteghe del Mondo Altromercato offre in tutta Italia a consumatori e amici, classi e passanti, l’iniziativa delle colazioni eque e solidali. A Modica appuntamento sabato dalle 9 alle 12,30 nel cortile del laboratorio Quetzal di corso Umberto 281 accanto al mercatino di produttori locali ormai consolidato per ogni sabato mattina. Ci sarà il tavolo delle colazioni eque a buffet.

CONSORZIO TUTELA RAGUSANO DOP: OTTENUTO IL RICONOSCIMENTO MINISTERIALE

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.269 di sabato 16. Il Consorzio così ha tutte le carte in regola per lo svolgimento di una azione fondamentale per sfruttare tutte le opportunità previste a favore dei prodotti di qualità con marchio europeo nel pieno rispetto di tutte le norme comunitarie in materia. “L’ottenimento del riconoscimento ministeriale è un traguardo di straordinaria importanza. Si concretizza uno dei prioritari obiettivi che ci eravamo dati insieme al nuovo consiglio di amministrazione. Un risultato – scrivono dal Consorzio – che ci impone di avviare col diretto coinvolgimento di tutti i soggetti imprenditoriali interessati, ogni utile processo per il rilancio produttivo e commerciale del formaggio ragusano dop”.
corfilac sede

“BenBevuto Novello” centinaia i visitatori

novello mazzaSoltanto a tarda ora, sabato sera, è andata in archivio la quinta edizione di “Benbevuto Novello” che ha accolto, nei locali della azienda Fratelli Mazza Wine Selection in via Praga al civico 5 a Ragusa, centinaia di visitatori, soprattutto nella fascia pomeridiana e serale. Dodici ore per gustare tre etichette di Novello, abbinate alle frittelle e alle caldarroste. I pasticceri della pasticceria Di Pasquale hanno prodotto, in loco, parecchi chilogrammi di frittelle; sono stati offerti oltre cinquecento litri di Novello alla mescita, ed ancora decine e decine di chilogrammi di caldarroste ed anche la ricotta dolce fresca adagiata su cialdine e all’interno di cannolicchi, ad opera dei produttori di “Creme di Sicilia”. “Per la prima volta – ha spiegato Claudio Mazza, ideatore e organizzatore insieme al fratello Daniele, di questa iniziativa – abbiamo offerto frittelle dolci ad impasto tradizionale, ossia con lievitazione naturale che rende l’impasto più soffice e digeribile, in grado di esaltare ulteriormente le proprietà del Novello. Avevamo il piacere di far conoscere il Novello e farlo pasteggiare in modo naturale accentuandone le proprietá organolettiche. I clienti hanno potuto constatare l’offerta e conoscere le centinaia di etichette tra vini, birre artigianali e distillati in esposizione”.

“BenBevuto Novello” sabato 9 novembre dalle 10 alle 22

foto Claudio Mazza Novello vinoE’ tutto pronto per la quinta edizione di “Benbevuto Novello” che aprirà i battenti sabato, 9 novembre, nei locali dell’azienda Fratelli Mazza Wine Selection in via Praga al civico 5 a Ragusa, a partire dalle 10 e sino a tarda sera. Dodici ore senza interruzione per gustare tre etichette di Novello, abbinato a produzioni gastronomiche, dolci e salate, dominate, innanzitutto, dalle frittelle, tipica produzione di San Martino. I pasticceri della pasticceria Di Pasquale realizzeranno, in loco, ben cento chilogrammi di frittelle; saranno offerti oltre cinquecento litri di Novello alla mescita, ed ancora decine e decine di chilogrammi di caldarroste ed anche la ricotta dolce fresca adagiata su cialdine e all’interno di cannolicchi, ad opera dei produttori di Creme di Sicilia.

Interspar Le Dune Ragusa, degustazioni gratuite di vini siciliani

Francois e Mr Alfredo Longo - Morosone DuetVini siciliani in degustazione gratuita venerdì 8 e sabato 9 novembre grazie all’iniziativa programmata dall’Interspar Le Dune di Ragusa. Dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 20,30 sia questo venerdì che sabato sarà possibile assaggiare i vini del territorio, con particolare riferimento al Cerasuolo di Vittoria Docg, Nero D’Avola, Insolia e tanti altri vini Igt Sicilia. Tutti vitigni autoctoni, eccellenze dell’isola da valorizzare anche con la degustazione dei prodotti di altissima qualità e di filiera certificata a marchio “Gustibleo” con piatti a base di carne di vitello, suino e formaggi, quest’ultimi interamente realizzati nel caseificio all’interno dell’ipermercato. Sempre questo venerdì dalle 17,30 alle 19,30, musica e divertimento con gli energici “Francois e Mr Alfredo Longo – Morosone Duet”.

PASTICCERIA DI PASQUALE SU NATIONAL GEOGRAPHIC

ILLYLa città di Ragusa torna protagonista sui media Tv internazionali grazie alla Pasticceria dei Fratelli Di Pasquale di corso Vittorio Veneto. Domenica 10 novembre alle 17.55,  per la serie “Artisti del gusto”, andrà in onda sul canale 403 di Sky l’incontro tra il mondo del caffè e la giornalista canadese Megan Williams, che tenterà di farci scoprire i segreti della Pasticceria Di Pasquale.

Scroll To Top
Descargar musica