28-04-2017
Ti trovi qui: Home » Enti pubblici (pagina 10)

Archivio della categoria: Enti pubblici

CONFERENZA DI SERVIZIO SU EROSIONE SPIAGGE

claudio contiSi è tenuta presso la sala giunta del Comune di Ragusa una conferenza di servizio sulla erosione delle spiagge e la gestione del litorale. L’incontro, convocato dall’assessore all’Ambiente Claudio Conti, è servito a fare il punto sui progetti che interessano l’intero litorale della provincia di Ragusa, di cui due nel mare prospiciente il comune di Ragusa, a Cammarana e Punta Braccetto. Hanno partecipato all’incontro la Soprintendenza di Ragusa, il Genio Civile di Ragusa, i comuni di Santa Croce Camerina, Vittoria, Scicli e Legambiente. Dopo gli interventi del prof. Giorgio Anfuso, docente di geomorfologia e dinamica dei litorali presso la Facoltà di Scienze del Mare e dell’Ambiente della Universidad de Cádiz (Spagna) e di Legambiente, ad esporre le nuove tecnologie soft di ripascimento delle spiagge è stato chiamato il prof. Enzo Pranzino, docente ordinario di geomorfologia e dinamica dei litorali presso la Facoltà di Scienze dell’Università degli Studi di Firenze e presidente del Gruppo Nazionale per la Ricerca sull’Ambiente Costiero. E’ stato evidenziato da tutti che gli interventi di difesa della costa devono essere progettati su larga scala e non possono essere gestiti dai singoli comuni per cui, venendo meno il ruolo politico di coordinamento della Provincia in via di scioglimento, si è dato mandato al Comune di Ragusa di assumere il ruolo di coordinatore per le politiche di difesa dei litorali. E’ stata altresì rilevata l’esigenza di intervenire con progetti “leggeri” che evitino, per quanto possibile, l’utilizzo di massi a mare utilizzando per il ripascimento delle spiagge sottoposte ad erosione i volumi di sabbia accumulatisi nel tempo sopraflutto ai porti e in alcuni casi anche all’interno degli stessi.

COMUNE DI RAGUSA CONCORSO PER DIRIGENTE ECONOMISTA

comune di ragusa 2Sarà in pubblicazione nell’Albo Pretorio online e sul sito internet del Comune (nella sezione “Amministrazione trasparente” alla voce “bandi di concorso”), a partire dal 27 dicembre e fino al 27 gennaio 2014, il bando avviso di concorso pubblico per titoli e colloquio per l’assunzione a tempo indeterminato di n. 1 Dirigente Economista.

Scicli, si riasfalta via Bixio

scicliIl Comune procederà al rifacimento della via Bixio. A darne l’annuncio l’assessore ai lavori pubblici e alle manutenzioni Pino Adamo. L’intervento, della durata di due mesi, costerà alle casse comunali 37 mila euro.

Cimitero Marina di Ragusa: saranno assegnati 78 spazi per mausolei

iannucciUn primo passo è stato compiuto dall’amministrazione comunale in tema di superfici cimiteriali con l’adozione di una deliberazione di giunta municipale con cui si stabiliscono delle linee guida per l’assegnazione in questa prima fase di 78 spazi cimiteriali (della superficie di 6 mq.) a Marina di Ragusa da destinare alla costruzione di mausolei. Tutti gli interessati che hanno presentato istanza per la realizzazione di mausolei saranno invitati a presentarsi presso l’ufficio competente per confermare espressamente la volontà già formulata nell’originaria domanda, esercitando la scelta in ordine alla localizzazione e individuazione del suolo disponibile. “E’ una prima risposta che l’amministrazione comunale ha messo in atto – rimarca il vicesindaco Massimo Iannucci – per sbloccare l’iter di assegnazione dei suoli cimiteriali, affrontando le problematiche discusse assieme alla Cna territoriale in un recente incontro, quali l’ampliamento dei cimiteri di Ibla e Marina di Ragusa, la cui progettazione è in fase conclusiva, e l’opportunità di lavoro che si offre, nel contempo, alle imprese che operano nel settore”.

Ragusa: manutenzione straordinaria viabilità

piccitto okIl sindaco Federico Piccitto ha disposto con apposita determinazione lo storno di 50.000 euro dal suo fondo di riserva per destinarli ai lavori di manutenzione straordinaria della viabilità e delle opere ad essa connesse, in aggiunta ai 50.000 euro già appostati nel bilancio di previsione 2013. “E’ una scelta finalizzata a dare maggiore consistenza agli interventi di manutenzione delle strade cittadine – sottolinea il sindaco Piccitto – dopo avere appurato lo stato di inadeguatezza in cui versano molte vie”

Ragusa, piscina affidata alla Federazione Italiana Nuoto: interrogazione dell’opposizione

piscina-comunaleL’amministrazione vorrebbe affidare la gestione della piscina comunale alla Federazione Italiana Nuoto, ma i consiglieri di opposizione Maurizio Tumino, Peppe Lo Destro, Giorgio Mirabella, Gianluca Morando, interrogano l’esecutivo sui motivi e le modalitrà di questa scelta. Chiedono il perchè non sia stata svolta una gara pubblica, e su quali criteri tecnici è stato individuato il gestore, quale regime contrattuale ha giustificato la richiesta svolta verbalmente dall’amministrazione comunale alla cooperativa Ragusana Multiservizi affinchè proseguisse la conduzione di fatto della piscina comunale nel periodo successivo al 30 ottobre, e come sarà tutelato il personale della suddetta cooperativa garantendone l’occupazione all’interno dell’impianto comunale.

La Provincia recede dalla partecipazione di alcuni enti.

Il Commissario straordinario della Provincia, Giovanni Scarso, ha deliberato il recesso dal Consorzio Ricerca Filiera Carni, dall’associazione Tecla e dall’associazione Arco Latino. “La decisione del recesso – spiega il Commissari Scarso – è la conseguenza delle ben note disposizioni nazionali e regionali in materia di contenimento della spesa nonché del prossimo mutamento istituzionale che riguarda le provincie siciliane. A questa decisione si è arrivati dopo aver effettuato una ricognizione delle società ed organismi, comunque denominati, detenuti dall’Ente Provincia, e dopo che gli uffici preposti hanno predisposto una verifica sull’opportunità di mantenere o meno le quote di partecipazione nelle stesse. Tutto ciò – conclude Giovanni Scarso – per individuare priorità nelle spese e quindi operare delle scelte che riducano, tra l’altro, l’attività della Provincia al proprio ruolo essenziale in vista dei Liberi Consorzi ed alla esigenza di razionalizzazione della spesa”.
provincia

Camera di Commercio, l’on Gurrieri si dimette da commissario straordinario

Scarso, Gurrieri e ArezzoIl commissario straordinario della Camera di Commercio di Ragusa, l’on. Sebastiano Gurrieri, ha deciso di concludere, in anticipo di due settimane rispetto alla scadenza prefissata, il proprio incarico. “Le mie dimissioni anticipano di due settimane – ha spiegato l’on. Gurrieri – la naturale scadenza del mandato, fissata al 27 dicembre, perché ritengo opportuno accelerare il ritorno alla gestione ordinaria dell’Ente onde evitare – ha detto ancora l’on. Gurrieri – che si determini un vuoto di potere proprio durante le festività natalizie e di fine anno. L’Assessorato regionale delle Attività Produttive è ormai in possesso di tutti gli atti necessari per la normalizzazione istituzionale dell’Ente Camerale e avrà così un tempo sufficiente per provvedere ai bisogni organizzativi prima delle festività stesse”. L’on. Gurrieri ha motivato la sua decisione: “stimolare ed accelerare l’insediamento dei rappresentanti delle imprese, per le quali la ripresa istituzionale delle attività può rappresentare, in questo momento drammatico di crisi, una iniezione di fiducia e di ottimismo per le varie categorie”.

UNO SPORTELLO ANTIVIOLENZA AL COMUNE DI RAGUSA

comune di ragusa 2La giunta municipale di Ragusa ha deliberato un atto d’indirizzo per la realizzazione di uno sportello antiviolenza nel Comune in partenariato con l’associazione “Nuova Vita”, con la quale sarà stipulata in tempi brevi una convenzione per l’avvio del servizio. Sarà onere del Comune mettere a disposizione dell’associazione “Nuova Vita” i locali dove allocare lo sportello antiviolenza, facendosi carico di fornire gli arredi, un computer, una linea telefonica ed i relativi costi delle utenze. “E’ un atto concreto – specifica il sindaco Federico Piccitto – che abbiamo voluto formalizzare subito dopo il protocollo d’intesa per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto della violenza nei confronti delle donne, sottoscritto il 25 novembre scorso tra la Prefettura di Ragusa, l’amministrazione provinciale, i comuni di Ragusa, Modica, Vittoria, la Questura, i comandi provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza, gli uffici scolastici e giudiziari competenti, l’Asp, la Consigliera Provinciale di Parità e l’associazione “Nuova vita” onlus di Ragusa”. Intanto l’Associazione Partecipiamo torna a chiedere all’Amministrazione Comunale l’istituzione dello Sportello Donna. La Presidente Marcella Scrofani e la portavoce Concetta Camillieri della lista civica ricordano che il Presidente del Consiglio comunale, Giovanni Iacono, rinunciando al diritto di iniziativa consiliare per dare alla giunta la opzione di deliberare, aveva chiesto formalmente l’8 ottobre al Sindaco e all’Assessore al ramo di predisporre apposita delibera di Giunta per l’istituzione dello “sportello donna” al Comune di Ragusa.

RAGUSA, PISCINA COMUNALE: IL CONI NON PUO’ GESTIRLA

piscina-comunaleIl Segretario Generale del Coni nazionale Roberto Fabbricini ha inviato il 10 dicembre scorso una nota al Comune specificando l’impossibilità sia del Coni che del Coni Servizi Spa di assumere in gestione, anche in via provvisoria, la piscina comunale di Via Magna Grecia. “E’ questo dunque il motivo – dichiara il Vice sindaco ed assessore allo sport Massimo Iannucci – per il quale l’Amministrazione Comunale è stata costretta a chiudere la piscina comunale di Via Magna Grecia. Ci rendiamo conto del disagio che tale provvedimento crea alle società sportive ed agli utenti che utilizzano l’impianto in questione. Fin dal nostro insediamento ci siamo occupati della problematica relativa alla gestione della piscina comunale prevedendo, per dare una continuità al servizio, una proroga provvisoria al Coni nelle more dell’espletamento della gara d’appalto. Oggi alla luce della recente comunicazione del Coni Nazionale abbiamo inviato una nota al Presidente Nazionale delle Federazione Italiana Nuoto ed al Presidente del Comitato Regionale della Fin stessa. Agli stessi l’Amministrazione comunale – aggiunge Iannucci – ha rappresentato la necessità di risolvere in tempi brevi il problema della gestione della piscina comunale. In considerazione del fatto che la Fin è l’unico soggetto che per statuto persegue una finalità coincidente con l’interesse pubblico, abbiamo manifestato la disponibilità di affidare, temporaneamente, alla stessa la gestione. Tale proposta della Amministrazione è pienamente condivisa da tutte le società sportive presenti nel territorio che hanno manifestato il gradimento sull’affidamento della gestione della piscina comunale alla Fin”.

Il sindaco dei ragazzi

sindaco dei ragazzi comiso 2013Sofia Sallemi è stata eletta a Comiso con 9 voti, nel corso della votazione di ballottaggio con Damiano Terranova che si è fermato a 8 voti, e pertanto è il vice sindaco dei ragazzi. Sono stati inoltre eletti Eliseo Cirica presidente e Sonia Monello vice presidente del baby consiglio. Nel Consiglio dei ragazzi il prossimo 18 dicembre sarà presentato un libro scritto dai ragazzi del Secondo Circolo sulla storia di Comiso. 

Consiglio comunale Ragusa

comune di ragusa 2Convocazione a Palazzo dell’Aquila il 12 per discutere, tra i tanti argomenti, le variazioni al bilancio e il riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio.

COMITATO PRO TRIBUNALE DI MODICA, IL PROCURATORE CHIEDE I DOCUMENTI

tribunale di modicaTensione sempre alta sulla questione della unificazione dei Tribunali di Ragusa e Modica. Il portavoce del Comitato pro Tribunale di Modica, avvocato Enzo Galazzo, come comunicato dallo stesso Comitato, è stato convocato dalla Polizia Giudiziaria su delega del Procuratore della Repubblica di Ragusa, Carmelo Petralia. Al rappresentante del Comitato sarebbero state chieste informazioni in merito alla costituzione, alle finalità e ai componenti del Comitato e la consegna, come richiesto, di copia dell’atto costitutivo in uno alle sottoscrizioni di adesione. Il Comitato Pro Tribunale di Modica esprime “incredulità e stupore circa l’indagine promossa dalla Procura su iniziative condotte dal Comitato con assoluta trasparenza di finalità e di metodi. Ribadisce l’assoluta legalità del proprio operato nel quale insisterà sino al raggiungimento degli obiettivi prefissi”.

QUASI ULTIMATA LA DEMOLIZIONE VOLONTARIA DI UN IMMOBILE ABUSIVO IN CONTRADA CASTELLANA

giuseppe dimartinoL’Assessore all’urbanistica del Comune di Ragusa, Giuseppe Di Martino, unitamente al responsabile dell’ufficio infrazioni edilizie Arch. Salvatore Arestia e all’Assistente Capo della Polizia Municipale Salvatore La Cognata, ha effettuato martedì in Contrada Castellana, a Marina di Ragusa, la verifica sullo stato dei lavori di demolizione volontaria eseguita dal proprietario di un immobile abusivo accertato. “Per la prima volta – dichiara l’Assessore all’urbanistica Di Martino – l’Amministrazione Comunale attua un intervento di demolizione di un manufatto edilizio abusivo. A questo ne faranno seguito altri che saranno preceduti da atti sanzionatori previsti dalle leggi vigenti a carico di chi ha commesso abusi edilizi. Nel caso in questione se il proprietario dell’immobile non avesse ottemperato entro i termini di legge alla ordinanza di demolizione, come previsto dalla legge, il Comune avrebbe acquisito gratuitamente al proprio patrimonio l’immobile stesso. Per contrastare il fenomeno dello abusivismo edilizio, inoltre, questa Amministrazione Comunale – dichiara l’assessore Di Martino – sta emettendo i provvedimenti sanzionatori per tutti gli abusi edilizi accertati. Inoltre l’ufficio condono edilizio che ha approntato l’elenco degli immobili realizzati all’interno della fascia costiera i cui proprietari hanno avanzato richiesta di sanatoria, sta provvedendo ad emanare i provvedimenti di diniego e di insanabilità. L’ufficio infrazioni edilizie effettuerà dei sopralluoghi per accertare le reali consistenze degli immobili e predisporrà i successivi atti sanzionatori e repressivi tra cui rientrano la demolizione volontaria o l’acquisizione al patrimonio del Comune”.

Ragusa, piano paesaggistico, dai 5 stelle no al cemento

claudio contiL’Amministrazione Comunale, cosi come annunciato nel corso della campagna elettorale in merito a conservazione e protezione del paesaggio, ha ritirato alcune osservazioni al piano paesaggistico presentate dalla precedente amministrazione. Tra le altre è stata ritirata l’osservazione contro l’art. 42 che regola le costruzioni sparse in zona agricola e garantisce dall’eccessivo consumo di suolo dovuto all’edificazione di residenze. “Ad oggi in zona agricola – dichiara l’Assessore all’ecologia ed ambiente Claudio Conti – risultano edificati, escluse le aree di recupero, 1.800.000 mq (5.500.000 mc) pari a circa 18.000 abitazioni con una popolazione insediabile di oltre 60.000 abitanti: un’altra Ragusa. Non c’è quindi più spazio in campagna per nuove costruzioni residenziali ad esclusione di quelle necessarie per l’attività agricola pena un’ulteriore impermeabilizzazione dei suoli che, riducendo l’assorbimento di pioggia nel suolo, espone il territorio al rischio frane e alluvioni come nel caso della Sardegna e delle altre regioni colpite in questi ultimi giorni da dissesto idrogeologico. A supporto di ciò l’Amministrazione ha presentato alla Regione – spiega Claudio Conti – anche una robusta giurisprudenza sia di Cassazione Penale che di Consiglio di Stato a supporto delle proprie tesi. Tale decisione risulta coerente con il cambiamento culturale in atto nel paese che si manifesta con il disegno di legge governativo sul consumo di suolo e con la proposta delle Regioni che in Conferenza Unificata hanno richiesto ed ottenuto dal governo che per 3 anni dall’entrata in vigore della legge vi sia lo stop al consumo di suolo, e il parere positivo dell’Anci che auspica incentivi per un minore e migliore utilizzo del suolo a favore dei Comuni proponendo – spiega Claudio Conti – due tipi di iniziative: la riconversione e la riqualificazione degli edifici già esistenti nelle città e un’incentivazione fiscale per il recupero del patrimonio edilizio e per l’efficientamento energetico”.

Decreto sulla Terra dei fuochi, e per le nostre temibili fumarole?

giuseppe nicosiaDopo il decreto sulla Terra dei fuochi, emesso dal Governo nazionale, il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, ha dichiarato che “si tratta di un provvedimento di questo Governo nazionale che ritengo positivo e di forte contrasto a chi brucia i rifiuti o, comunque, rende più drammatica la situazione ambientale. Un decreto che penso vada bene per chiunque viva in un territorio afflitto da tale piaga. Noi stessi siamo stati vittime di fumarole estive o di roghi di cassonetti ed abbiamo subìto gravi danni economici ed ambientali; incendi che, come nel caso dei cassonetti, assumono contorni estorsivi o, meglio ancora, ritorsivi. Mi auguro – dice Nicosia – che tale decreto, che fa diventare reato penale bruciare i rifiuti, venga esteso a tutto il territorio nazionale e diventi monito per tutti”.

Comune di Ragusa, record di velocità per il progetto di Protezione civile

Protezione civileParere favorevole al progetto preliminare dell’importo di euro 4.844.000,00 relativo alla realizzazione di un centro polifunzionale di Protezione Civile che sorgerà nella parte alta di Via La Pira. Lo ha dato la conferenza dei servizi formata da Regione, Comune, Vigili del fuoco, Genio Civile. Acquisiti i singoli pareri dei rappresentanti degli enti ed il parere favorevole complessivo.

Tribunale di Modica: lievi speranze

tribunale di modicaLa commissione Giustizia del Senato si è occupata della questione dei Tribunali soppressi. “Il parere – dice la senatrice Venera Padua, sostenuta in quest’azione dal senatore Giuseppe Lumia – dovrà essere sottoposto all’approvazione finale del Governo ma rappresenta comunque un autorevole suggerimento proveniente dalla commissione. Grazie a questo parere, il Governo farà sì che nelle sedi dei Tribunali soppressi, e tra questi anche Modica, siano istituite sezioni distaccate o, comunque, uffici giudiziari dei tribunali accorpanti per la trattazione dei procedimenti civili e penali o quantomeno di tutti i procedimenti civili che appartenevano alla competenza del Tribunale soppresso. Questo significa – spiega la senatrice Padua – che, non appena l’atto in questione sarà approvato dal Governo, il Tribunale di Modica non chiuderà. In ogni caso, sono state fatte valere tutte le ragioni, compresa la mancanza dei requisiti di antisismicità in seno all’edificio in cui il Tribunale di Modica dovrebbe essere trasferito, che comporterebbero un incremento delle spese, in contrasto con i criteri di economicità che avevano ispirato la riforma, come più volte abbiamo sostenuto. Accanto a ciò, – dice la Venerina Padua – sempre nello stesso parere, in un passaggio in cui si precisa che dovrà essere rivista la situazione del Tribunale di Tolmezzo ho fatto aggiungere la dicitura “e si ritiene altresì opportuno rivedere la scelta della soppressione del Tribunale di Modica” per dare ulteriore forza all’iniziativa che cerca di modificare l’iniziale condizione di soppressione” – conclude la senatrice del Pd Venerina Padua.

Ragusa, si dispone il concorso per dirigente economista

comune di ragusa 2Con determinazione del segretario generale, il Comune riavvia l’iter per l’individuazione di un dirigente economista. Si tratta di una procedura ex novo, dal momento che l’altra è stata più volte sospesa, anche per via di un intervento della magistratura che aveva chiesto il rinvio a giudizio per il presidente della commissione giudicatrice. La giunta qualche settimana fa aveva predisposto di ritirare quel bando e di avviarne uno nuovo. E così il nuovo segretario generale ha avviato la procedura, disponendo anche la pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale della Regione e su quella della Repubblica italiana. Il bando è disponibile anche sul sito del Comune. Il primo avviso per la selezione pubblica per esami per l’assunzione a tempo indeterminato del dirigente economista risaliva al 17 maggio del 2011.

Scroll To Top
Descargar musica