19-11-2017
Ti trovi qui: Home » Enti pubblici (pagina 4)

Archivio della categoria: Enti pubblici

Scicli, approvato il bilancio

comune scicliLa Giunta Susino ha approvato il bilancio preventivo 2014 in piena armonia con il Piano Pluriennale di Riequilibrio approvato dal Consiglio il 3 Settembre 2014. L’obiettivo del bilancio è il mantenimento della pressione fiscale globale (tributi allo Stato e all’Ente) nei limiti dell’anno 2013, con provvedimenti per la salvaguardia delle fasce dei soggetti meno abbienti che potranno essere ulteriormente migliorati.

IL COMUNE ISTITUISCE UN UFFICIO SPECIALE INTERSETTORIALE

comune di ragusa 2La Giunta Municipale di Ragusa, con apposita delibera adottata giovedì mattina, ha deciso di istituire un ufficio speciale intersettoriale denominato “Ufficio Progetti&Sviluppo” che sarà diretto da un dirigente dell’aera tecnica che verrà individuato con apposito provvedimento dal Sindaco. Il provvedimento scaturisce dalla necessità di sfruttare i fondi europei e statali ed attrarre investimenti pubblici e privati attraverso piani di sviluppo sovra provinciali per la realizzazione di infrastrutture in vari settori dal trasporto alle reti telefoniche e telematiche, dall’energia alla sanità, dal credito al turismo. Per la nuova programmazione europea dei fondi strutturali 2014/2020, infatti, la Regione Siciliana avrà a disposizione fa 4 a 6 miliardi di euro a fronte dei 29,6 miliardi di euro affidati dall’Ue all’Italia, risorse che dovranno essere spese per interventi di prioritario interesse regionale. Il Comune di Ragusa intende dotarsi di un ufficio speciali intersettoriale anche in virtù del fatto il Settore IV “Assetto ed uso del territorio” è da tempo al lavoro per la redazione del Piano Strategico della Città. Dell’Ufficio speciale intersettoriale “Progetti&Sviluppo” faranno parte funzionari amministrativi e tecnici dell’Ente appartenenti ai Settori “Assetto ed uso del territorio”, “Gestione affari patrimoniali ed appalti”, “Programmazione opere pubbliche”, “Pianificazione e sviluppo del territorio”.

Ampliamento della zona artigianale di Modica

comune di modicaAvviato l’iter per l’ampliamento della zona artigianale di contrada Michelica. L’atto di indirizzo per la localizzazione degli interventi (finanziati con i fondi ex Insicem) è stato approvato nella seduta della giunta di lunedì. L’adozione dell’atto prevede, dunque, la localizzazione e le dimensioni dell’area di intervento e le norme tecniche di attuazione. L’intervento di ampliamento richiede la preventiva adozione di una variante al Prg per cui la deliberà dovrà passare al vaglio del consiglio comunale.

UNO STAND INFORMATIVO SUL PAES

Comune-di-RagusaNell’ambito del processo di adesione al Patto dei Sindaci e della conseguente redazione del Piano Comunale di Attuazione per l’Energia Sostenibile (Paes) anche in occasione della festa di “Addio all’Estate”, in programma il prossimo 13 settembre a Marina di Ragusa, verrà riproposto, così come avvenuto a Ragusa per la festività di San Giovanni Battista, uno spazio informativo per la cittadinanza. Lo stand sarà allestito in piazza Duca degli Abruzzi.

Servizi di assistenza agli studenti diversamente abili

floreno prefetto SRI servizi socio-assistenziali per gli studenti diversamente abili degli istituti medi superiori della provincia di Ragusa verranno attivati con l’inizio del nuovo anno scolastico secondo lo schema collaudato dell’ultimo anno. A comunicarlo è il commissario straordinario dell’ex Provincia Regionale di Ragusa, oggi Libero Consorzio Comunale, Carmela Floreno che ha incontrato i rappresentanti dei genitori e delle associazioni di volontariato dei disabili per fare il punto della situazione alla vigilia dell’apertura delle scuole. Facendo fede ad una serie di rassicurazioni fornite ai rappresentanti dei genitori e delle associazioni di volontariato circa il mantenimento del servizio con le modalità dell’ultimo anno scolastico e valutata l’opportunità di non creare alcun disagio agli studenti e ai genitori nell’avvio dell’anno scolastico è stato deciso di assicurare tutti i servizi socio-assistenziali, fatte salve le opportune verifiche di carattere finanziario per i mesi di novembre e dicembre. E’ stato deciso di tenere un nuovo incontro tra le parti, prima del 15 ottobre, per verificare la fattibilità della prosecuzione del servizio negli ultimi due mesi del 2014, atteso che alla data odierna l’Ente non ha ancora predisposto il bilancio di previsione per la mancata conoscenza dell’importo complessivo di tutti i trasferimenti regionali.

 

Riscossione Sicilia, sospesa chiusura uffici decentrati

orazio ragusaL’on. Orazio Ragusa, dopo avere partecipato alla riunione della seconda commissione, presieduta dall’on. Nino Dina, in cui si è affrontata la questione della chiusura degli uffici decentrati di Riscossione Sicilia, ex Serit, precisa che il Governo regionale, rappresentato dall’assessore all’Economia, Roberto Agnello, alla presenza della presidente della società, ha deciso di sospendere la chiusura perentoria degli uffici in questione prevista per il 14 settembre. “Un provvedimento – afferma l’on. Ragusa – che riguarda, dunque, anche la sede di Vittoria, assieme ad altre sedi decentrate siciliane, in attesa che si chiarisca meglio come mai la società a quasi totale partecipazione regionale abbia deciso di contravvenire ad uno specifico dettato normativo assunto dall’Ars durante la votazione della recente Finanziaria. Il provvedimento di chiusura, intanto, è stato bloccato. E questo, per noi, è l’aspetto, per ora, più importante. Verificheremo, nei prossimi giorni, quali i passi in avanti che sarà possibile compiere nella direzione di annullare completamente il provvedimento in questione”.

Partecipiamo al sindaco di Ragusa: “Sospendiamo la caccia”

giovanni iaconoUna delegazione dell’Associazione ‘Partecipiamo’ composta dai membri del Direttivo e dal gruppo Consiliare assieme al Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono ha incontrato il Sindaco di Ragusa Federico Piccitto. I rappresentanti di ‘Partecipiamo’ hanno chiesto al Sindaco di sospendere con ordinanza Sindacale l’inizio della caccia a causa del protrarsi, ormai da 5 mesi, del periodo di siccità che comporta, tra le tante conseguenze, anche lo stato di sofferenza per gli animali. Il Sindaco ha assicurato un suo pronto intervento in tale direzione. L’incontro era finalizzato anche all’approfondimento delle problematiche inerenti la gestione del ciclo dei rifiuti, oggetto della recente conferenza stampa da parte di ‘Partecipiamo’ dove è stata svolta un’analisi documentata sullo stato dell’arte della raccolta e degli impianti e dove sono state formulate concrete soluzioni per cogliere fino in fondo le opportunità rappresentate dalla gestione intelligente e sostenibile del ciclo dei rifiuti. L’Associazione ‘Partecipiamo’ “ritiene fondamentale e strategica per la comunità la gestione del ciclo dei rifiuti e ritiene gravissimo e inaccettabile, con responsabilità chiare e nitide che si ‘perdono’ negli anni, che a Ragusa sia ancora fermo l’impianto di compostaggio ma anche la  raccolta differenziata ancora al 18% ben lontana dall’obiettivo del 65 % e, pertanto, ha invitato l’Amministrazione Piccitto a valutare presto le proposte avanzate dal nostro gruppo Consiliare e dall’Associazione e procedere con celerità nella direzione dei programmi amministrativi condivisi e presentati ai Cittadini.”

 

Comiso, il Comune vince due ricorsi

comune comisoRigettati due ricorsi presentati contro il Comune di Comiso. Si tratta del ricorso dell’ex comandante dei Vigili urbani facente funzione, Antonio Fiorile, contro il comune per il decreto di nomina del nuovo comandante, la dottoressa Anna Dibennardo, e del ricorso presentato da 14 precari stabilizzati a tempo parziale che avevano chiesto il tempo pieno.

 

Regolamento Iuc, polemiche a Pozzallo

Gianluca Manenti presidente Ascom PozzalloLa deliberazione di Giunta sull’Imposta unica comunale (Iuc) relativa a casa e rifiuti si appaleserebbe come una palese violazione della normativa vigente. E’ quanto fa rilevare il presidente della sezione Ascom di Pozzallo, Gianluca Manenti, in merito alla delibera 149 del 14 agosto 2014 assunta dall’organo esecutivo cittadino. “Riteniamo – afferma Manenti – che la competenza appartenga al civico consesso anche al fine della definizione dei parametri. Riteniamo, altresì, che tutte le categorie sociali, i sodalizi e la società civile dovevano essere coinvolti preventivamente, con il metodo della concertazione, per l’ approvazione del regolamento. Ma, come al solito, non è stato possibile registrare alcunché di tutto questo. Come Ascom, invitiamo l’Amministrazione comunale a revocare lo schema della delibera contenente l’approvazione del regolamento della disciplina della Iuc e ad adottare una strada differente. Ancora una volta, si rischia di fare fioccare ogni tipo di ricorso sul capo della Giunta municipale”.

 

Ragusa, l’archivio comunale di trasferisce

Biblioteca Ragusa“La decisione di spostare l’archivio storico comunale dall’attuale sede di via Giuseppe Di Vittorio in un piano della biblioteca comunale era stata proposta dal sottoscritto all’Amministrazione comunale già ai tempi del commissario straordinario. La Giunta Piccitto, che ora l’ha adottata con pachidermica lentezza, non ha però tenuto conto di alcune perplessità che io stesso, prendendo spunto da alcune riflessioni provenienti dal personale, avevo sollevato in occasione di uno degli ultimi sopralluoghi effettuati alla presenza del sindaco”. E’ quanto afferma il consigliere comunale del Movimento civico ibleo, Gianluca Morando, mettendo in rilievo come, intanto, ci sia da sottolineare il fatto che il provvedimento è stato adottato e che lo stesso consentirà di risparmiare alle casse dell’ente di palazzo dell’Aquila qualcosa come circa cinquantamila euro all’anno, l’ammontare del fitto dei locali di via Di Vittorio.

RAGUSA, ARCHIVIO STORICO

Biblioteca RagusaL’Archivio Storico Comunale, attualmente ubicato in Via Di Vittorio, verrà trasferito all’ultimo piano della Biblioteca Civica “G.Verga” di Via Zama. Tale decisione è stata presa dall’Amministrazione Comunale che intende in tal modo dismettere l’affitto dei locali che in atto accolgono tale ufficio che verrà come detto allocato in un piano della biblioteca civica che era stato concesso in uso alla Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa. “Nei prossimi giorni – dichiara l’Assessore alla cultura e beni culturali, Stefania Campo – dopo che la Soprintendenza avrà completato l’intervento di trasloco, avvieremo le operazioni di trasferimento dell’Archivio Storico Comunale che potrà così operare in un ambiente più moderno e funzionale consentendo altresì un risparmio alle casse dell’ente che dismetterà l’affitto dell’immobile di Via Di Vittorio”. “Siamo certi – aggiunge l’amministratore comunale – che tale provvedimento consentirà una migliore sistemazione logistica dei numerosi importanti documenti custoditi nell’Archivio Storico ed una più agevole fruizione da parte di quanti vorranno consultare e studiare tali preziosi atti. E’ nostra intenzione, inoltre, organizzare quanto prima un mostra di alcuni documenti storici di particolare pregio”.

 

In servizio Arianna Guarnieri, nuovo dirigente del settore VIII del Comune di Ragusa

DSCF9090 (1)Ha preso servizio il nuovo dirigente, nativa di Firenze, del Settore Servizi sociali, Pubblica istruzione, Asili nido. Martedì mattina è stata apposta la firma del contratto individuale di lavoro presso l’ ufficio Risorse Umane del Comune, poi i primi colloqui di benvenuto e di lavoro con il sindaco Federico Piccitto, l’assessore ai Servizi Sociali Flavio Brafa ed il segretario generale Vito Scalogna. Nel corso della mattinata la dottoressa Guarnieri ha incontrato i funzionari e tutto il personale del Settore VIII per la prima riunione di servizio. Il posto ricoperto dal nuovo dirigente era vacante dalla fine del mese di giugno 2013 ed è stato retto ad interim da dirigenti amministrativi dell’ente. Arianna Guarnieri, assunta a seguito di selezione pubblica effettuata ai sensi del decreto Dalia, è stata dirigente del Comune di Firenze per 9 anni.

Scicli, spazi condivisi

scicli-ragusaSoggetti privati da oggi possono presentare istanze per la stipula di convenzioni con l’amministrazione per l’affidamento degli spazi condivisi – aree o piccoli impianti di proprietà comunale, talvolta degradati o abbandonati, la cui gestione può essere frutto di una attività collettiva che incoraggi l’incontro e i rapporti fra le generazioni e le culture – in aree comunali di proprietà dell’ente. L’avviso è stato redatto dal capo del settore tecnico, ing. Guglielmo Spanò venerdì scorso.

 

Scicli, graduatoria cantieri di servizio

comune scicliE’ stata approvata la graduatoria definitiva dei cantieri di servizio per disoccupati o inoccupati. Il Capo del Settore Amministrativo ha proceduto alla revoca in autotutela della determina numero 186 del 17 giugno scorso dopo aver valutato i ricorsi di errori materiali relativi a dichiarazioni di candidati esclusi dalla graduatoria definitiva. Questo ha consentito l’adozione definitiva della graduatoria dei Cantieri di servizio, suddividendola in cinque fasce e contenente i nomi dei soggetti richiedenti l’inserimento nei cantieri di servizio sulla scorta dei requisiti richiesti.

 

RAGUSA, ASSEGNO CIVICO

flavio brafaÈ operativo il progetto legato all’erogazione dell’assegno civico (che sostituisce il vecchio sussidio) per la realizzazione di servizi di pubblica utilità, concertato dai servizi sociali del Comune con la Camera del Lavoro di Ragusa. In questa prima fase, sono utilizzate le prime 300 unità della graduatoria definitiva, impegnate, da qualche giorno, nella scerbatura di alcune zone della città (villetta zona Palazzello, viale del Fante, Contrada Tabuna). I restanti componenti della graduatoria saranno impiegati in un secondo tempo per altri interventi programmati in altre zone della città. Le unità saranno impegnate dal settore Ambiente nell’ambito della custodia e pulizia. “Il contributo, di 300 euro – spiega l’assessore ai servizi sociali Flavio Brafa – sarà assegnato al compimento delle ore di servizio di pubblica utilità. Sarà, inoltre, elargito anche un corrispettivo in riferimento al carico familiare”.

 

La protesta dei Comuni montani

orazio ragusaL’on. Orazio Ragusa, preso atto del disagio manifestato dai sindaci di Monterosso Almo, Paolo Buscema, di Chiaramonte Gulfi, Vito Fornaro, e di Giarratana, Bartolo Giaquinta, con riferimento alla proposta di programma per lo Sviluppo rurale della Sicilia 2014-2020, fortemente penalizzante per i tre comuni montani, ha chiesto l’intervento dell’assessore regionale all’Agricoltura, Ezechia Paolo Reale, e del dirigente generale, Rosaria Barresi, per fare in modo che i tre centri possano essere inseriti nella macroarea D (aree rurali con problemi complessivi di sviluppo) piuttosto che, come è accaduto adesso, all’interno della macroarea C (aree rurali intermedie).

Consiglio comunale di Modica

comune di modicaNel corso della seduta del consiglio comunale di martedì, sono state approvate due mozioni di indirizzo. La prima, votata alla unanimità, è quella relativa al potenziamento del controllo del territorio a seguito degli atti criminosi che si sono verificati nelle ultime settimane e la seconda riguarda l’implementazione del Piano Polab ovvero la mappa dove è possibile installate le antenne della telefonia mobile nel territorio della Città. Anche questo argomento è stato adottato all’unanimità. La seduta è poi stata rinviata a giovedì alle 18,30 in quanto all’appello del rinvio di un’ora è mancato il numero legale.

 

SOPPRESSIONE DEL TAR CATANIA, INTERVIENE LA SENATRICE PADUA

Venerina PaduaLa senatrice Venera Padua, con il supporto dell’on. Sofia Amoddio del Pd, sta seguendo da vicino con la massima attenzione, sollecitata da diversi avvocati amministrativisti, quanto sta accadendo in commissione Giustizia alla Camera dei deputati dove la stessa Amoddio ha presentato degli emendamenti per abrogare l’art. 18 del Dp Pubblica amministrazione. “L’articolo in questione – dice la senatrice Padua – dispone la soppressione di tutte le sezioni staccate dei tribunali amministrativi regionali senza alcuna previa verifica del presunto ed indimostrato risparmio di spesa e del raggiungimento dell’obiettivo di un recupero dell’efficienza”. La Padua sottolinea come la soppressione, soprattutto dei Tar in cui hanno sede le Corti di Appello, porterà alla paralisi del comparto giustizia amministrativa. “Una riforma di questa portata – aggiunge – doveva essere preceduta da un apposito studio che valutasse le singole situazioni esistenti ed il rapporto costi-benefici che deriverebbero nei singoli casi. Lo Stato ha il dovere di contenere la spesa, ma ha un dovere più importante, ovvero quello di assicurare una giustizia efficiente”.

 

RAGUSA, LA GIUNTA HA APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014

Comune-di-RagusaApprovato dalla Giunta Muncipale, come proposta per il Consiglio Comunale, lo schema del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2014, della relazione previsionale e programmatica e del bilancio pluriennale 2014/2016. Il progetto del bilancio 2014, complessivamente di 136.955.866,66 euro, sarà trasmesso immediatamente al Collegio dei Revisori e al Consiglio Comunale. “Si tratta di un importante strumento – dichiara l’Assessore alle Risorse Economiche e Patrimoniali Stefano Martorana – che segna il ritorno del Comune in condizioni di normalità e anticipa quello che sarà il progetto di città nei prossimi anni. Sono destinate risorse importanti per la pianificazione, affinché siano discussi e definiti i nuovi strumenti di pianificazione urbanistica, e sono state previste altresì risorse destinate al recupero del centro storico, con l’avanzo vincolato della legge 61/81. Si tratta di strumento che, grazie alla manovra che ha consentito l’azzeramento della nuova Tasi, provvedimento della Giunta presto all’esame del Consiglio Comunale, consentirà ai cittadini di potere disporre di somme importanti per far ripartire l’economia della nostra città: 5 milioni di euro che rimarranno nelle tasche dei cittadini, grazie ad un’attenta revisione dei centri di costo più importanti”.

Ragusa, ufficio edilizia privata

 Comune-di-RagusaL’ufficio comunale di  Edilizia Privata  resterà chiuso al pubblico la prossima settimana nei giorni di martedì (1 luglio) e venerdì (4 luglio) per motivi organizzativi. L’apertura al pubblico riprenderà regolarmente  a partire dal 7 luglio. A darne comunicazione il dirigente del Settore IV del Comune di Ragusa.

Scroll To Top
Descargar musica