29-06-2017
Ti trovi qui: Home » Lavori Pubblici (pagina 10)

Archivio della categoria: Lavori Pubblici

RADDOPPIO RAGUSA -CATANIA, NESSUNA CANCELLAZIONE

PROVINCE: DELRIO, ABOLIRLE MA CI SONO NODI APERTISi è tenuto lunedì a Roma, nella sede del Ministero delle Infrastrutture, un incontro tra il ministro Graziano Delrio e gli esponenti del Partito Democratico siciliano Fausto Raciti, Davide Faraone, Antonello Cracolici e Baldo Gucciardi. A proposito del bilancio regionale, in discussione all’Assemblea Regionale Siciliana, Delrio ha assicurato tutte le coperture finanziarie concordate nei tavoli tecnici: in particolare, oltre la possibilità di utilizzare il FSC (Fondo sviluppo e coesione) che ammonta a circa un miliardo e mezzo di euro, la Sicilia  potrà contare su quasi 450 milioni provenienti da tributi riconosciuti dallo Stato e dal congelamento di rate di mutuo. Nel corso dell’incontro è stato inoltre chiesto al ministro Delrio una visita urgente  nell’isola per affrontare l’emergenza viabilità e per mettere in campo un impegno straordinario per assicurare mobilità a tutti i siciliani, in particolare alla luce dell’interruzione dell’autostrada Palermo-Catania che rischia di mettere in ginocchio la già difficile economia regionale. E’ inoltre stato evidenziato che la notizia della “cancellazione” della Ragusa-Catania dagli interventi strategici è priva di fondamento, poiché il DEF non è un atto che finanzia opere ma un mero strumento ricognitivo delle opere nazionali di interesse europeo. Il progetto della Ragusa-Catania, infatti, è già in progettazione definitiva: è giunto alla fase di valutazione economica realizzata attraverso project-financing.

RAGUSA, LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DELLA SCUOLA PALAZZELLO

banchi-scuola-400x268Avranno inizio lunedì prossimo i lavori di messa in sicurezza dell’edificio scolastico Palazzello per un importo di 190.000 euro. I lavori da eseguire riguarderanno il rifacimento dei prospetti della palestra e la impermeabilizzazione del solaio di copertura, la realizzazione delle nuove ringhiere di protezione, la sistemazione esterna in corrispondenza delle uscite di sicurezza, la revisione generale del sistema antincendio e la pavimentazione esterna dell’edificio scolastico. “Con questo intervento – dichiara l’Assessore ai lavori pubblici Salvatore Corallo- proseguono le programmate attività dell’Amministrazione comunale di manutenzione ordinaria e straordinaria negli edifici scolastici così come avvenuto presso la “Quasimodo”, la “Berlinguer” e per quelli in corso presso la “Pascoli” di San Giacomo e la “Paolo Vetri” in cui stiamo realizzando, nel cortile esterno, una tensostruttura”.

RAGUSA, PRONTA LA SALA POLIFUNZIONALE IDEAL DI PIAZZA LIBERTA’ GIOVEDI’ 16 L’INAUGURAZIONE

P1020240Giovedì 16 aprile alle ore 11, verrà inaugurata la Sala polifunzionale “Ideal” di Piazza Libertà. L’immobile, grazie ad un protocollo d’intesa, è stato concesso in uso dalla Regione Siciliana, proprietaria dell’immobile, al Comune, per la promozione di attività e manifestazioni culturali. L’Amministrazione Comunale, in pochi mesi, ha eseguito numerosi interventi per rendere fruibile la sala polifunzionale realizzando un boccascena ligneo rivestito in velluto di 9 metri di larghezza per 3,60 di altezza, un palco ligneo verniciato ed ignifugato delle dimensioni di mt. 9 x 5,50 , un sipario in velluto, tre fondali lineari, un ring in traliccio di alluminio atto alla sospensione della muta ed al posizionamento dei corpi illuminanti, le tende per le uscite di sicurezza e quella da posizionare all’ingresso della sala e la pitturazione dell’intera sala. Alla cerimonia inaugurale saranno presenti il Sindaco, Federico Piccitto, l’Assessore alla cultura, Stefania Campo e la Soprintendente ai Beni culturali di Ragusa, Rosalba Panvini.

COPERTURA CAMPO POLIVALENTE DI SANTA CROCE CAMERINA

franca iurato 7Continuano gli interventi di realizzazione del campo polivalente nel complesso degli impianti sportivi di Santa Croce Camerina inseriti nel quadro dell’iniziativa “Io gioco legale”. I lavori, aggiudicati alla ditta Icogen Srl per l’importo di euro 293.299 euro, sono arrivati a un punto cruciale considerato che è stata ultimata la copertura della struttura. “Nel giro di pochi giorni – commenta il sindaco Franco Iurato che ha effettuato un sopralluogo – è stato completato lo scheletro in legno e sistemata la copertura del polivalente che, assieme alle altre strutture già esistenti, diventerà un punto di riferimento importante per i nostri giovani ma anche per gli sportivi in genere. Abbiamo preso atto di come i lavori procedano in maniera celere e di come gli stessi, avviati nel settembre scorso, procedano rispettando il cronoprogramma”. Il decreto di approvazione risale agli inizi dello scorso anno. “In questo caso – aggiunge il primo cittadino – il Comune di Santa Croce Camerina è riuscito ad intercettare fondi riguardanti il Piano azione giovani Sicurezza per lo sviluppo con riferimento alla linea di intervento 1 sport e legalità”.

LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI PRONTO INTERVENTO NEL CENTRO STORICO DI RAGUSA ED IBLA

Ragusa_2008_IMG_1458Nelle aree del Centro Storico di Ragusa superiore proseguono i lavori di manutenzione ordinaria delle strade e di pronto intervento per garantire la salvaguardia della pubblica incolumità. Dopo la conclusione dell’articolato intervento di ripristino dei muri di contenimento che hanno portato alla riapertura di Via Monelli, temporaneamente chiusa, nelle scorse settimane, a causa dell’improvvisa caduta sul manto stradale di alcuni massi dal costone roccioso sovrastante, altri lavori programmati, dell’importo complessivo di 250.000 euro, stanno riguardando la sistemazione della pavimentazione con basole e del marciapiede in Corso Don Minzoni. Previsti inoltre analoghi interventi in corso Mazzini e via Ottaviano, con la risagomatura dei muri a secco che circoscrivono i diversi terrazzamenti, nonché l’estirpazione delle essenze vegetali dannose e la sistemazione di “Salita del Mercato”. “Un intervento ampio e diffuso in diverse aree della città – dichiara il vicesindaco ed assessore ai Centri Storici Masssimo Iannucci – necessario soprattutto alla luce della particolare urgenza dei lavori previsti, come nel caso di via Monelli. L’obiettivo è quello di concludere al più presto l’intero programma, per una migliore fruizione del Centro Storico Superiore e di Ragusa Ibla, da parte non solo dei residenti ma anche dei tanti turisti e visitatori che, con l’approssimarsi della stagione estiva, visiteranno la nostra città”.

RAGUSA, PARTE LA MANUTENZIONE DI STRADE E PIAZZE

P1030270-426x188E’ stata approvata l’aggiudicazione definitiva per la manutenzione straordinaria di vie e piazze della città. Aggiudicataria dei lavori è stata la l’impresa MA.CO. per il prezzo di euro 314.772,17. L”impresa aggiudicataria avrà 120 giorni di tempo per eseguire l’intervento, termine che decorrerà dalla data di consegna dei lavori che avverrà nei prossimi giorni. “E’ questo – dichiara l’Assessore ai lavori pubblici Salvatore Corallo – il primo di una serie di interventi che intendiamo realizzare per rispondere ad una precisa esigenza dei cittadini, sulla quale intendiamo intervenire in maniera articolata e specifica, con un lavoro organico che risolva realmente e soprattutto definitivamente, le criticità riscontrate”.

RAGUSA IBLA, MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE RETI IDRICHE E FOGNARIE E RIPAVIMENTAZIONE DI VIA TORRENUOVA

downloadIl Vicesindaco ed assessore ai Centri Storici, Massimo Iannucci, accompagnato dai tecnici dell’Ufficio Centri Storici e dai rappresentanti della Polizia Municipale, in vista dell’avvio lungo la Via Torrenuova della seconda fase dei lavori di manutenzione straordinaria delle reti idriche e fognarie e della ripavimentazione, interventi previsti per la metà del mese di aprile, ha incontrato i residenti dell’area di via Porta Modica a Ragusa Ibla. La riunione è servita per discutere sui provvedimenti relativi alla viabilità che saranno adottati nella nuova area interessata dai lavori, già avviati nel primo tratto nei mesi scorsi. “Il primo intervento previsto nel tratto compreso tra via dell’Orfanotrofio e via del Convento – ha affermato il Vicesindaco Iannucci – è ormai prossimo al completamento, come da cronoprogramma, ad esclusione della posa in opera delle basole che sarà realizzata per tutto il tratto interessato dai lavori solo nell’ultima fase dell’intervento complessivo. Intorno alla metà del prossimo mese, il cantiere sarà allocato, appunto, nell’area di via Porta Modica, dove è prevista la sostituzione delle reti di sottosuolo idriche e fognarie e degli allacci alle abitazioni private, nonché il potenziamento della rete fognaria ivi presente”. Per quanto concerne la circolazione nella zona, come ha spiegato ai presenti il funzionario della Polizia Municipale, Capitano Umberto Ravallese, l’avvio della seconda fase coinciderà con la riapertura al transito del tratto di via Torrenuova, attualmente chiuso come previsto nella prima fase dei lavori. A questo si aggiungerà il conseguente ripristino dei parcheggi riservati ai residenti della zona compresa tra via dell’Orfanotrofio e via del Convento e del senso unico di marcia da via 11 febbraio. Inoltre è prevista l’introduzione di nuovi parcheggi riservati ai residenti nella zona di via Porta Modica, a ridosso della seconda fase dei lavori.

RAGUSA, INTERVENTO DI MANUTENZIONE PER I CUPOLINI DELLA CHIESA DELL’ECCE HOMO

_MG_7440__DBI caratteristici “cupolini” della chiesa dell’Ecce Homo saranno oggetto di un intervento di manutenzione, grazie ad un protocollo d’intesa deliberato dalla Giunta municipale. Il documento, che sarà siglato tra il Comune di Ragusa e la Parrocchia del Centro Storico Superiore, prevede l’erogazione del contributo economico necessario a realizzare interventi di protezione della superficie esterna dei “cupolini”, presenti nella sezione esterna delle navate della chiesa dell’Ecce Homo. L’intervento rappresenta, di fatto, il completamento di un più ampio programma di recupero e conservazione, già eseguito nell’edificio sacro. L’impegno per la Parrocchia sarà quello di garantire la pubblica fruizione del bene monumentale e la disponibilità per lo svolgimento di manifestazioni culturali organizzate dal Comune, assicurando l’apertura della chiesa secondo le modalità concordate con l’amministrazione comunale. “La tutela e la valorizzazione di una chiesa ricca di preziose caratteristiche storiche, culturali ed architettoniche per la nostra città, come l’Ecce Homo, è ovviamente imprescindibile. D’ altra parte – sottolinea il sindaco Federico Piccitto – l’intervento di restauro programmato consentirà di migliorare ulteriormente la fruizione del luogo di culto da parte dei fedeli e dei visitatori”.

RAGUSA, COMPLETAMENTO DELLA SCUOLA DELLO SPORT

Venera-Padua-250x250La senatrice Venera Padua solleciterà il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Graziano Del Rio, a sbloccare la pratica, che giace a Roma da oltre un anno senza che alcun passo in avanti sia stato compiuto, per il completamento delle opere della Scuola regionale di sport della Sicilia con sede a Ragusa. E’ l’esito di un incontro tenutosi venerdì scorso nella sede della struttura, in via Magna Grecia, tra la stessa senatrice, il delegato provinciale del Coni, Sasà Cintolo, e il vicedelegato, Adolfo Padua. “Abbiamo preso atto – afferma la senatrice Padua – di come, a fronte della disponibilità di fondi pari a 792mila euro, che avrebbero dovuto essere impiegati per il completamento, nulla ancora si è mosso. E’ indispensabile che si possa registrare qualche passo in avanti verso questa direzione anche perché le risorse in questione serviranno per il completamento della palestra, per la realizzazione del museo del tiro a volo e per la concretizzazione di alcune opere di manutenzione straordinaria. Sarà mia cura cercare di fare intervenire il prima possibile il sottosegretario di Stato con l’obiettivo di dare risposte alla comunità sportiva iblea che, grazie alla Scuola, ha avuto l’opportunità di maturare numerose risposte sul fronte della formazione d’eccellenza per non parlare degli eventi di spessore internazionale ospitati”.

REALIZZAZIONE DI LOCULI E CELLETTE OSSARIO AL CIMITERO DI IBLA

images11Il 25 marzo scorso è stato sottoscritto il contratto d’appalto relativo ai lavori di realizzazione di loculi e cellette ossario al Cimitero di Ragusa Ibla, intervento aggiudicato all’impresa Peloritana Appalti S.r.l. da Barcellona P.G. (ME) . I lavori, che saranno eseguiti sotto la direzione dei progettisti interni dell’Ente Ing. Giorgio Pluchino e Geom. Emanuele Russo e dovranno essere ultimati entro 300 giorni. “Un intervento bloccato da diverso tempo – afferma l’assessore al ramo, Antonio Zanotto – che finalmente giunge alla fase prettamente operativa, consentendo, in tempi ragionevolmente rapidi, non solo di rispondere ad una precisa istanza presentata da numerosi cittadini e che giaceva ancora inevasa, ma soprattutto di evitare, in futuro, attese pluriennali e conseguenti disagi per gli utenti”.

SOPRALLUOGO AD IBLA DEL SINDACO PICCITTO AI LAVORI DELLA CASERMA DEI CARABINIERI

 DSCF9807Il Sindaco Federico Piccitto, accompagnato dal Vice sindaco ed assessore ai centri storici Massimo Iannucci e dall’Assessore alle risorse patrimoniali Stefano Martorana, ha effettuato un sopralluogo a Ragusa Ibla, luogo in cui sono in corso i lavori di recupero degli immobili comunali di Via Don Minzoni e Via XI febbraio a servizio della Caserma dei Carabinieri di Ragusa Ibla. Nei due cantieri è intervenuto anche il Colonnello Sigismondo Fragrassi, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri ed il Maresciallo Ezio Mancini, attuale Comandante della Stazione Carabinieri di Ibla. A guidare gli amministratori comunali ed i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, sia nell’immobile di Corso Don Minzoni in cui sono in corso i lavori di recupero della Caserma e degli alloggi dei militari dell’Arma, sia nell’unità abitativa di Via XI Febbraio, destinata ad alloggio di servizio per il Comandante della Stazione di Ibla, sono stati i progettisti, Architetti Nicola Piazza e Gualtiero Ciacci. Sul posto anche i rappresentanti dell’impresa aggiudicataria dell’appalto, l’Associazione Temporanea d’impresa costituita da “Edilizia 2G srl”. e “Gerratana Gaetano snc”. L’intervento nei due immobili, il cui importo di progetto è di € 730.000,00, dovrà concludersi entro il mese di febbraio del 2016. “L’intervento in atto a Ragusa Ibla – afferma il Sindaco Piccitto – ci consentirà entro i primissimi mesi del 2016 di consegnare all’Arma dei Carabinieri due strutture di grado di soddisfare pienamente i compiti a cui sono destinate”. ”L’antico quartiere della città – aggiunge il Vice Sindaco ed assessore ai Centri Storici Massimo Iannucci – potrà contare tra meno di un anno su una Caserma dei Carabinieri interamente ristrutturata, idonea alle esigenze dei militari chiamati a garantire il quotidiano servizio di controllo di Ibla per la piena sicurezza non solo dei residenti ma che dei numerosi turisti che giornalmente la visitano”.

INIZIATI I LAVORI DI DRAGAGGIO DEL PORTO TURISTICO DI MARINA DI RAGUSA

portomarinaSono iniziati sabato scorso i lavori di dragaggio dei fondali del Porto turistico di Marina di Ragusa ai fini del ripristino delle batimetriche di progetto. L’intervento verrà eseguito come da progetto esecutivo approvato dal settore manutenzioni del Comune di Ragusa che autorizza la società concessionaria del Porto alla realizzazione dell’opera, il cui costo è a totale carico della stessa. Il dragaggio dei fondali dovrà essere ultimato entro 90 giorni e comunque non oltre il 30 aprile prossimo, al fine di non comportare disagi alla stagione turistica balneare.

COMUNE DI RAGUSA – LAVORI DI MESSA I SICUREZZA FOGNOLO DI VIALE DEL FANTE

fognolo viale del fanteL’Amministrazione Comunale intende intervenire per ristabilire la piena funzionalità  del fognolo delle acque bianche esistente tra Via Natalelli e Viale del Fante  restituendo nel contempo la piena viabilità di quest’ultima arteria. A seguito infatti  delle piogge torrenziali  che si abbatterono  nella tarda serata del 7 novembre del 2010 in città, si aprì una voragine  nel terrapieno a ridosso  di Viale del Fante e  fu quindi disposto un intervento di somma urgenza limitato alle opere necessarie ad eliminare situazioni di pericolo per la pubblica incolumità.  Furono rimandati invece i lavori per ristabilire la piena funzionalità del fognolo delle acque bianche. Per dare una soluzione al problema  è stato approvato un progetto esecutivo, redatto dai tecnici del Comune, ing. Giuseppe Corallo e geom. Giovanni Guardiano, per la messa in sicurezza del fognolo e la realizzazione di una nuova condotta per il potenziamento del sistema di smaltimento delle acque bianche nella Vallata S. Domenica, 1° stralcio, completamento della paratia e ripristino della scarpata di Viale del Fante. Con lo stesso atto  è stato altresì  approvato il capitolato speciale d’appalto stabilendo come tempo per l’esecuzione dei lavori,  90 giorni. Per l’attuazione dell’intervento è stata stanziata la somma di  € 255.000,00  attingendo ai fondi della L.R. 61/81.

RAGUSA, MANUTENZIONE STABILI COMUNALI CENTRO STORICO E ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE

barriereE’ stata la ditta “F.lli Belluardo di Belluardo S.e G. S.N.C.” ad aggiudicarsi il cottimo per i lavori di pronto intervento relativi alla manutenzione degli stabili comunali del centro storico e all’abbattimento delle barriere architettoniche. L’importo a base d’asta ammonta a 78.904,61 euro, mentre l’importo di contratto è di 56.107,82 euro. A partecipare all’aggiudicazione del cottimo sono state 11 ditte.

AL VIA I LAVORI PER ASFALTARE VIA USTICA E VIA LINOSA A MARINA DI RAGUSA

Angelo Laporta e Massimo Iannucci in via LinosaSono iniziati i lavori per asfaltare via Ustica e via Linosa a Marina di Ragusa. Dopo anni di attese, si risolve, per i residenti della popolosa zona della frazione rivierasca, una problematica che era stata segnalata in più di una occasione. A dare l’annuncio il consigliere comunale Angelo Laporta che esprime apprezzamento per l’operato svolto dal vicesindaco Massimo Iannucci. “Questo bel risultato – dice Laporta – è il frutto di un percorso avviato circa un anno fa tra il sottoscritto e lo stesso vicesindaco quando sono state trovate le modalità per pianificare una collaborazione che tenesse conto di tutta una serie di interventi da effettuare a Marina. E devo dire che adesso stiamo cominciando a raccogliere i primi frutti. Io sono un rappresentante dell’opposizione ma non ho alcuna difficoltà ad ammettere, quando si realizzano interventi concreti per la cittadinanza, la bontà del lavoro svolto. Oggi, con questo intervento, che non ho difficoltà ad ammettere che non ero riuscito a concretizzare neppure con la passata Amministrazione comunale di cui ero un sostenitore, si dà dignità e decoro ad un quartiere di Marina di Ragusa che per parecchi anni ha vissuto nell’indifferenza e nella disattenzione da parte di chi ha amministrato in precedenza. Quindi, assolutamente da sottolineare la positiva ricaduta dell’azione sollecitata dal vicesindaco Iannucci a cui, anche a nome dei residenti della zona, diciamo semplicemente grazie”.

La proposta dell’Ance: appalti a Km 0 per le opere finanziate dalle royalties petrolifere  

ance logoIl Comune di Ragusa riceverà circa 22 milioni di euro quali royalties derivanti dall’estrazione petrolifera. La proposta di Ance Ragusa è quella di utilizzarli per la realizzazione di opere ed infrastrutture attraverso gli appalti a Km 0. “Se è vero, come è vero, che nelle casse del Comune di Ragusa arriveranno 22 milioni di euro dalle royalties petrolifere – si legge in una nota dell’Ance – e che, ai sensi della L.R. 10/1999 tali risorse devono essere destinate“ allo sviluppo dell’occupazione e delle attività economiche, all’incremento industriale e ad interventi di miglioramento ambientale delle aree dove si svolgono le ricerche e le coltivazioni, allora proponiamo che le opere e gli interventi finanziati con dette risorse siano affidati ad imprese locali attraverso una sorta di sistema degli appalti a “Km 0” che garantisce un reale sostegno alla nostra precaria economia e contribuisce ad accresce l’occupazione ed il lavoro delle nostre imprese e delle nostre maestranze. Abbiamo verificato che ciò rientra tra le procedure previste dalla legge attraverso il ricorso alla procedura negoziata per l’affidamento di lavori di importo complessivo inferiore a 1.000.000 di euro, sempre nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, rivolgendo l’invito a presentare offerta, per lavori di importo pari o superiore a 500.000 euro, ad almeno dieci soggetti e, per lavori di importo inferiore a 500.000 euro, ad almeno cinque soggetti, tutti locali”. L’Ance aggiunge: “Il nostro Centro studi, conformemente con quanto affermato dall’Autorità per i Contratti Pubblici, ha stimato l’impatto degli appalti sul mercato del lavoro ed è stato calcolato che, a fronte di una spesa di un milione di euro investita in lavori pubblici, si creano complessivamente da 12 a 16 occupati, di cui circa 8 rappresentano l’effetto diretto degli appalti e gli altri invece l’indotto prodotto, vale a dire l’effetto indiretto su fornitori e prestatori di servizi. Investendo i 22 milioni in 22 opere da un milione si creerebbero così circa 352 posti di lavoro, fra diretti ed indiretti, con riflessi su altrettante famiglie (1.232 persone, per una media di 3,5 componenti per nucleo familiare) tutte ragusane. Occorre uno scatto di orgoglio ed un balzo in avanti per superare il baratro”.

 

Ragusa, completato il restauro dell’altare di San Rocco

DSCF9695Il sindaco Federico Piccitto ha incontrato  a Palazzo dell’Aquila il parroco della Chiesa Anime Sante del Purgatorio, Giorgio Scrofani, accompagnato da padre Giuseppe Antoci, responsabile della Diocesi per i Beni Culturali, e dal dott. Andrea Ottaviano. Padre Scrofani ha voluto ringraziare il primo cittadino per avere consentito il restauro dell’altare e della cona, oggi chiamata di San Rocco, posti all’interno della chiesa Anime Sante del Purgatorio, finanziato con i fondi della legge 61/81. Per l’occasione è stato consegnato al sindaco Piccitto uno studio, realizzato da padre Antoci e dal dott. Ottaviano, riguardante la storia ed il collocamento della pala all’interno della chiesa, all’inizio della navata sinistra. Durante i lavori di restauro, effettuato  dalla ditta Parthenos Restauri di Ragusa per un importo di 22.000 euro, sono state portate alla luce diverse date (1616, 1644, 1667), incise sulla pietra, che testimoniano come l’importante manufatto sia stato trasportato nella attuale sede  dopo il terremoto del 1693. Probabilmente la pala proveniva, così come argomentato nella ricerca storica, dall’antica chiesa di San Giovanni Battista e, assieme ai resti inglobati nell’attuale chiesa di Sant’Agnese, rappresenterebbe l’unica testimonianza  che rimane del grandioso tempio intitolato al Battista.

Marina di Ragusa, demolito l’ex depuratore fognario

Demolizione depuratoreE’ stata ultimata la demolizione dell’ex-depuratore fognario di Marina di Ragusa. L’intervento si aggiunge a quelli già previsti in seno alla riqualificazione ambientale del punto di approdo dell’elettrodotto Italia-Malta, in virtù della convenzione tra il Comune e la società Enamalta. Conclusa questa fase, si procederà ora, come programmato, alla necessaria bonifica del sito. Subito dopo è previsto l’avvio del complesso iter per la piena riqualificazione dell’area, che si estende complessivamente per circa 10.000 mq. “Un progetto importante – spiega l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Salvatore Corallo – perchè riguarda una delle zone centrali di Marina di Ragusa, in particolare perchè situata all’ingresso della frazione rivierasca ed anche perchè consentirà un ulteriore accesso all’area balneare per residenti e visitatori. Dopo i necessari interventi di riqualificazione, il sito potrà essere quindi finalmente restituito alla pubblica fruizione. Il nuovo progetto di riqualificazione dell’area – sottolinea l’amministratore – oltre ad un miglioramento dell’intera zona dal punto di vista estetico, prevede la realizzazione di un’area giochi per i bambini, un infopoint turistico, l’installazione di nuovi servizi igienici pubblici ed infine un ampliamento dello spazio a disposizione per eventi ricreativi e culturali. Un intervento, quindi, che rientra pienamente nel più ampio progetto di sviluppo e potenziamento, specie dal punto di vista turistico, dei servizi offerti nella frazione rivierasca”.

INIZIERANNO PRESTO I LAVORI DI COMPLETAMENTO Di PIAZZA G.B. HODIERNA DI IBLA

IMG-20150222-WA0001Saranno ufficialmente consegnati, entro la fine del mese, i lavori di completamento della piazza G.B. Odierna a Ragusa Ibla che riguardano l’impiantistica e gli arredi. Il primo appalto, relativo alla fornitura dei corpi illuminanti è stato aggiudicato alla ditta Di Raimondo (Modica) per un importo di complessivi 135.000 euro.  Il secondo, riguardante i lavori di impiantistica, è stato aggiudicato alla ditta Assenza Appalti (Modica) per circa 95.000 euro al netto del ribasso. L’intero programma di interventi di arredo urbano della piazza, all’ingresso del quartiere barocco, dovrebbe essere definitivamente completato entro il mese di maggio. Il progetto prevede la realizzazione di una serie di panchine lineari rivestite in pietra locale, poste perimetralmente lungo la piazza, dividendo così lo spazio carrabile da quello pedonale. Prevista anche l’introduzione di essenze arboree autoctone all’interno di fioriere installate nella zona adiacente ai Giardini Iblei ed inglobate nelle panchine stesse, con la contestuale creazione di un’apertura sulla cancellata esistente insieme ad una rampa per disabili ed una scalinata ad essa adiacente. L’innovativo sistema di illuminazione della piazza sarà garantito dall’inserimento di una serie di strisce luminose a led che riporteranno alla luce il tracciato dell’Antico Convento di San Domenico, il quale si estendeva lungo l’attuale tracciato della piazza fino agli inizi dell’800. Accanto al sistema di illuminazione a led, sarà realizzata una serie di mattoncini in calcestruzzo di colore grigio con l’inserimento di una dicitura che segnala la presenza delle tracce dell’Antico Convento. L’intervento prevede anche la realizzazione di percorsi specifici per non vedenti ed ipovedenti.

UNA PISTA CICLABILE A MARINA DI RAGUSA  

foto progetto pista ciclabile marina di ragusa 2

“Questione di settimane e approderà in aula la proposta della giunta sul piano triennale delle opere pubbliche, in cui sono stati inseriti alcuni progetti qualificanti che portano la firma, in termini di proposta, del gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle”. E’ quanto anticipato dal consigliere pentastellato Massimo Agosta. “Tra i progetti su cui è stato determinante l’apporto dato dal gruppo consiliare, intendo evidenziare quello per la realizzazione della pista ciclabile che verrà compiuta nel tratto compreso tra il porto turistico di Marina di Ragusa e Punta di Mola, sul lungomare Bisani. Quattro chilometri in cui si istituirà il senso unico di marcia che consentirà di dividere in due l’attuale carreggiata. Da una parte verrà garantito il transito dei mezzi, dall’altro, separato da una aiuola proprio per garantire i parametri di sicurezza, la carreggiata verrà, a sua volta divisa in due parti. Una è riservata alla pista ciclabile, l’altra per consentire il transito pedonale. Il progetto immediatamente cantierabile, sarà reso esecutivo subito dopo l’approvazione del bilancio di previsione. A conti fatti, secondo quanto definito, l’opera sarà consegnata nel mese di giugno, dunque prima del periodo estivo. Si tratta – ha spiegato il consigliere Agosta – di un progetto al quale annettiamo grande importanza proprio perché oltre ad eliminare su quest’asse viario un intenso traffico veicolare, soprattutto vengono realizzate una pista ciclabile e una pedonale a Marina di Ragusa, entrambe molto utilizzate soprattutto nel periodo estivo. Consideriamo questo progetto un grande esempio di sostenibilità urbana e segno di civiltà. Ovviamente nell’ambito dell’intervento, è anche inserita la predisposizione di arredo urbano con panchine e aiuole per qualificare ulteriormente la zona. Gli altri due progetti che sono stati molto caldeggiati dal gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle riguardano la riqualificazione del tratto di lungomare Andrea Doria compreso tra piazza Duca degli Abbruzzi e piazza Malta. Si procederà a sistemare il basolato lungo questo tratto, quale prosecuzione dell’intervento già compiuto in piazza Duca degli Abbruzzi. In questo caso, i lavori avranno inizio dopo il periodo estivo, proprio per evitare problemi di circolazione e vivibilità. Infine, si procederà a sistemare l’eterna incompiuta di Ragusa, ossia la pista di pattinaggio di via Napoleone Colajanni che attende da tempo immemore che venga riqualificata e restituita alla città”.

Scroll To Top
Descargar musica