26-09-2017
Ti trovi qui: Home » Salute (pagina 9)

Archivio della categoria: Salute

LOTTA AL DIABETE AD APRILE LA SESTA PASSEGGIATA DELLA SALUTE

Aiad DiabeteBastano solo 150 minuti a settimana di movimento per prevenire malattie come il diabete. 150 minuti non di attività intensa. Basta camminare a passo svelto, e anche fare le scale. E’ dunque nella sconfitta della sedentarietà, unita ad una alimentazione sana, varia ed equilibrata la chiave per la prevenzione del diabete e, più in generale, del miglioramento della salute. “Muoversi è fondamentale – dice Gianna Miceli, presidente dell’Aiad iblea – e non solo per chi ha il diabete. La nostra attività di informazione, di prevenzione sul territorio promuove progetti e manifestazioni che spingano le persone a cominciare o riprendere un’attività fisica abituale. A tal proposito, anche quest’anno, stiamo organizzando la VI edizione della Passeggiata della Salute che, con ogni probabilità, si svolgerà ad aprile.”

Assemblea Avis provinciale

salvatore poidomani avisDomenica scorsa presso l’Hotel Torre del Sud a Modica, si è svolta la 35° Assemblea Provinciale degli Associati Avis di Ragusa. I 126 delegati, in rappresentanza di 20.962 soci (più 637 rispetto al 2011) e delle 13 sezioni Avis, hanno rinnovato la composizione degli organi sociali ed approvato la relazione del Consiglio Direttivo svolta dal Presidente, dott. Salvatore Poidomani, ed i bilanci, consuntivo del 2012 e preventivo 2013. La relazione del Direttore Sanitario, dottore Giovanni Garozzo, ha evidenziato anche quest’anno l’aumento del numero delle donazioni: 31.880 (un incremento di 344 unità rispetto al 2011). Il valore di questi risultati è facilmente misurabile attraverso la comparazione con i parametri fissati dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. L’organismo internazionale prevede la copertura dei fabbisogni ematici di una popolazione con 40 unità di sangue e 12 litri di plasma ogni 1000 abitanti (nella nostra Provincia questi indici sono pari a 100 donazioni e 31 litri di plasma ogni 1000 abitanti). Piena soddisfazione pertanto per i risultati ottenuti ma grande apprezzamento è stato espresso anche per il significativo sforzo fatto dall’Avis Provinciale per le attività di comunicazione sviluppate, per la creazione di importanti strumenti di rendicontazione sociale e di lettura dell’attività di missione come il Bilancio sociale e l’Osservatorio sul dono del sangue nella nostra Provincia, nonché per le campagne promozionali ed i numerosi seminari che hanno riguardato vari ambiti dell’interesse associativo e soprattutto la scuola. L’assemblea ha poi dibattuto con grande partecipazione ed interesse i temi che hanno caratterizzato questa assise, racchiusi nel suo slogan “Il futuro è presente” e che sono riconducibili essenzialmente allo sforzo di cambiamento culturale ed organizzativo per l’attuazione delle disposizioni contenute nelle norme che aggiornano i requisiti minimi per le unità di raccolta associative e dell’impatto che questi adeguamenti hanno sulla scelta dell’azione volontaria.

Il centro risvegli ibleo approda in Rai

centro risvegliVetrina nazionale per il Centro Risvegli Ibleo. La famosa trasmissione di Rai 2, Sereno Variabile, dedicherà la puntata di sabato 9 alle ore 17.00 alla struttura che ospita i pazienti in stato vegetativo, unica struttura del sud Italia in grado di ospitare questi pazienti. Il presidente del centro è Carmelo Tumino.

UNA GARDENIA 2013

AISMOgni quattro ore in Italia una persona riceve la diagnosi di Sclerosi multipla; due volte su tre si tratta di una donna. La malattia si manifesta per lo più tra i 20 e i 30 anni, il periodo di vita più ricco di progetti importanti come lo studio, il lavoro, la famiglia. Cronica, invalidante ed imprevedibile, la Sclerosi multipla è una malattia grave del sistema nervoso centrale. L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, presente a Ragusa con una Sezione provinciale in via Carducci 192, si impegna, attraverso i suoi volontari, a diffondere una corretta informazione sulla malattia, a promuovere ed erogare servizi alla persona. L’Aism è attiva nelle manifestazioni di raccolta fondi finalizzate a promuovere la ricerca scientifica sulla malattia. Aism, attraverso la sua Fondazione Fism, finanzia il 70% della ricerca scientifica sulla Sclerosi multipla in Italia. In questa ottica, anche per il 2013 l’Aism, in occasione della festa della donna, promuove una raccolta fondi attraverso la vendita di Gardenie in 3.000 piazze italiane. Il ricavato sarà destinato alla ricerca, nell’intento di rendere il mondo libero dalla Sclerosi Multipla. Le gardenie dell’Aism verranno offerte a Ragusa con un contributo di 13 euro in piazza San Giovanni giorno 8 marzo; all’ipermercato Le Dune giorni 9 e 10 marzo; al supermercato Conad di Sallemi giorni 9 e 10 marzo; al supermercato Dimeglio di Marina di Ragusa nei giorni 9 e 10 marzo; a Modica in piazza Matteotti giorno 9 marzo. Regalare una piantina di bianca Gardenia, simbolo di solidarietà, amicizia, sincerità, fedeltà e simpatia diventa così anche un significativo gesto di solidarietà e di sostegno alle persone affette da Sclerosi Multipla.

6 MARZO 2013 GIORNATA EUROPEA DELLA LOGOPEDIA

image logopediaIl 6 marzo il Comitato Permanente dei Logopedisti europeo celebrerà in tutti i Paesi della Unione la Giornata Europea della Logopedia. Il tema del 2013 riguarderà i disturbi specifici di linguaggio, una difficoltà che riguarda il 5-7% dei bambini in età prescolare e che tende a ridursi nel tempo con una incidenza dell’1-2% in età scolare. Si manifesta in assenza di altri disturbi cognitivi, sensoriali, relazionali e si esprime attraverso il ritardo nella comparsa delle prime parole, nel mancato o alterato sviluppo dei suoni del linguaggio, del lessico e, nei casi più gravi anche nelle abilità morfosintattiche e pragmatiche. Spesso questi bambini faticano a raccontare e a farsi capire e a sostenere una conversazione, il disturbo può cambiare di espressività e interferire con le acquisizioni di lettura e scrittura. La Giornata Europea vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione al fine dell’individuazione precoce di tale disturbo spesso non facilmente identificato. Il logopedista, professionista sanitario formato attraverso un percorso universitario, è la figura di riferimento per tali problematiche. La Logopedia infatti è la disciplina centrata sulla comunicazione e sul linguaggio nella normalità e nella patologia. Ci si può rivolgere al logopedista, direttamente, quando si hanno dei dubbi sull’acquisizione del linguaggio e della competenza comunicativa di un bambino. Si tratta di una valutazione che può essere effettuata anche solo per ricevere informazioni qualificate sull’evoluzione di queste competenze nell’ambito della normalità. Ciò può permettere di promuovere strategie di interazione atte a potenziare lo sviluppo del linguaggio. La Federazione Logopedisti Italiani mette a disposizione dal 4 al 9 marzo un numero telefonico 0498647936. A Ragusa il punto informativo sarà istitutito presso il Centro Riabilitazione Neuromotoria dell’Asp 7 (zona ASI) giorno 6 marzo dalle 8 alle 17 a cura dell’ass. logopedisti siciliani.

DIABETOLOGIA PEDIATRICA

Aiad DiabeteLa convenzione tra l’Asp di Ragusa e l’A.O. U. “Gaetano Martino” di Messina per le prestazioni di diabetologia pediatrica a Ragusa è stata rinnovata per l’anno 2013. A darne notizia è l’Aiad di Ragusa. “E’ una grande vittoria – dice la presidente dell’Aiad Ragusa, Gianna Miceli – perché negli ultimi mesi era divenuto difficile garantire questo servizio ai nostri piccoli utenti e si rischiava di non poterlo più fare. Adesso, i nostri bambini potranno continuare ad essere seguiti periodicamente ed in modo sereno e questo ci rende davvero soddisfatti”, conclude la presidente Miceli.

Morti improvvise, il segretario generale Cgil: “Verificare l’efficienza dei Pronto Soccorso nel territorio”

0WFHCGSMIE  -  ( Marco Giugliarelli - z09.jpg )PER PALAZZONI“E’ un fenomeno ciclico ma dal corso assai ricorrente quello delle morti non previste; ovvero di coloro che, vittime di un malore, vengono dimessi dai Pronti Soccorsi e poi dopo ore, di perdurante malessere, cessano di vivere. Il tempo, le indagini, il dolore di mogli, figli e familiari occupano le attenzioni della cronaca per alcuni giornià poi tutto cade nell’oblio”. Così il segretario generale della Cgil, Giovanni Avola che torna su quanto accaduto a Luciano Bosco. “Succederà ancora se qualcuno non si deciderà ad intervenire. E’ venuto il tempo di agire e non solo per evitare lutti, ma per una ragione più semplice ma altrettanto importante: il rispetto della vita e della dignità umana. Ebbene si faccia una rigorosa verifica delle attrezzature, e della qualità del personale medico e paramedico che affronta per primo il caso di persone colte da malore. Come sindacato chiederemo – dice Avola della Cgil – un confronto con il commissario dell’Asp Angelo Aliquò per mettere al centro dell’emergenza sanitaria il sistema dei pronti soccorsi dei nostri nosocomi. Auspichiamo che una maggiore sensibilità e responsabilità aiuti ad evitare per il futuro tragedie non annunciate che spezzano, quasi sempre, giovani vite”.

GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

Ugiornata-del-malatoSono quelli promossi dall’Ufficio per la pastorale della salute della Diocesi di Ragusa che, sotto la supervisione del direttore, don Giorgio Occhipinti, ha stilato un programma ricco di contenuti. Si comincia mercoledì 6 febbraio. Alle 16, il Centro internazionale di spiritualità “Cor Jesu” in via Colleoni 62, quartiere Pianetti a Ragusa, ospiterà la conferenza sul tema “Nozioni di primo soccorso” a cura di Giuseppe Occhipinti, presidente Cives e componente della consulta dell’Ufficio per la pastorale della salute.

Celiachia, l’Asp organizza corsi gratuiti per operatori della ristorazione

L’Asp di Ragusa e l’Istituto Alberghiero di Modica hanno siglato un protocollo d’intesa per l’avvio di 15 corsi aperto ad altrettanti operatori del settore alimentare sulla gestione degli alimenti da utilizzare nella produzione dei pasti per celiaci al fine di evitare le pericolose cross-contamination con “glutine”. Il corso è aperto agli operatori della ristorazione collettiva con particolare riferimento per gli operatori delle mense ospedaliere e scolastiche; operatori del Settore Alimentare (Osa) interessati alla preparazione di pasti per celiaci e studenti del IV e V anno degli istituti alberghieri e professionali per cuochi. Il corso si svolgerà presso l’istituto Alberghiero di Modica e prevede tre ore di teoria in sala multimediale e tre ore di esercitazione pratiche nelle cucine attrezzate della scuola. Gli Osa (Operatori del Settore Alimentare) dovranno imparare a gestire il “rischio” glutine. È necessario che sappiano garantire un piano di autocontrollo individuando i punti critici durante la produzione e la somministrazione di pasti sicuri per una clientela intollerante al glutine. Il fenomeno della celiachia in Italia negli ultimi anni è cresciuto sempre di più basta vedere i dati dell’Associazione italiana celiachia che sostiene che nel nostro paese ci potrebbero essere circa 400 mila celiaci, ma ne sono stati diagnosticati fino a questo momento soltanto 35 mila. L’Aic, sostiene che ogni anno nascono 2800 nuovi celiaci, con un incremento del 9%. I corsi saranno offerti gratuitamente a coloro che ne faranno richiesta. Per iscrizioni e informazione contattare: dott. Vito Perremuto Tel 0932/234679 Fax 0932/682666 email [email protected] oppure rivolgersi alla Segreteria del centrostudihelios Tel. 0932229065.
celiachia

LA DIPENDENZA PATOLOGICA DAL GIOCO, GIOVEDI’ CONFERENZA AL “PREZIOSISSIMO SANGUE”

giocoI giochi che sembrano predisporre al rischio sono quelli che offrono maggiore vicinanza spazio-temporale tra scommessa e premio, quali le slot-machines e i giochi da casinò ma anche i videopoker e il bingo. Le fasce più a rischio sembrano, invece, tra le donne, le casalinghe e le lavoratrici autonome dai quaranta ai cinquant’anni e, tra gli uomini, i disoccupati o i lavoratori autonomi che hanno un frequente contatto col denaro o con la vendita ed un’età intorno ai quarant’anni. Si parlerà de “La dipendenza patologica dal gioco – Aspetti sociali, sanitari e legali” giovedì 24 alle 20 nel saloncino parrocchiale della chiesa Preziosissimo Sangue a Ragusa. L’appuntamento è curato dall’Ufficio diocesano per la pastorale della salute diretto da don Giorgio Occhipinti.

ASSEMBLEA AVIS

avis gocciaSabato 9 febbraio si terrà la trentacinquesima assemblea dei soci Avis Comunale presso l’Auditorium dell’Associazione in Via della Solidarietà 2 a Ragusa, alle ore 15 in prima convocazione e alle ore 16 in seconda convocazione. Fra i punti all’ordine del giorno la relazione del Presidente per il Consiglio, l’esposizione conto consuntivo anno 2012, il preventivo finanziario anno 2013.

ARANCE DELLA SALUTE

airc aranciaL’ A.I.R.C. di Ragusa nell’ambito delle iniziative rivolte alle scuole, quest’anno per la prima volta ha proposto “Le arance della salute”. L’Istituto elementare Palazzello di via Monte Cervino nel capoluogo, è stato scelto come scuola pilota dell’iniziativa, grazie alla disponibilità della dirigente Diquattro e degli insegnanti. La biologa e nutrizionista Antonella Padova terrà una conferenza agli alunni delle classi quinte, mercoledì 23 gennaio. L’incontro verterà sulla corretta alimentazione, propedeutica alla giornata nazionale delle “Arance della salute” che ricorre il 25 gennaio. L’A.I.R.C. comunica che per chi fosse interessato alle “Arance della salute”, può trovarle presso la sede di Ragusa in via Palma di Montechiaro nella giornata di venerdi 25 gennaio.

IL SINDACO DI GIARRATANA NOMINATO REFERENTE PER IL PROGETTO LUDOPATIE

bartolo giaquintaPresieduta dal Commissario Straordinario Margherita Rizza si è svolta la conferenza dei Sindaci. All’ordine del giorno la nomina di un referente nell’ambito del “Progetto Ludopatie” promosso dalla Curia vescovile per studiare forme di prevenzione. I presenti hanno nominato il Sindaco di Giarratana, Bartolo Giaquinta.

L’associazione Mo.V.I.S. incontra l’Onorevole Di Giacomo

14012013 L’associazione Mo.V.I.S. incontra l'onorevole Pippo Di GiacomoL’onorevole Pippo Di Giacomo ha incontrato i ragazzi dell’associazione Mo.V.I.S, i quali, come già hanno fatto con l’onorevole Ferreri, gli hanno illustrato il progetto Vita Indipendente. “Il progetto Vita Indipendente, già realtà nelle nazioni più civili d’Europa, articolo fondamentale in diverse carte dei diritti dell’uomo dell’Unione Europea e recepito in Italia con la legge quadro 162/98 – si legge nel comunicato stampa diffuso dal Mo.V.I.S. -, si oppone all’internamento negli istituti mirando all’autodeterminazione e al pieno inserimento in società dei disabili gravi”. “L’esperienza ha dimostrato il notevole risparmio che le casse pubbliche traggono dall’attuazione di tale progetto – si legge ancora nel comunicato stampa -, perché com’è ovvio assistere una persona in casa risulta economicamente meno oneroso rispetto all’assisterlo in un istituto, dove, oltre alla semplice assistenza, necessitano figure come medici, ausiliari, cuochi, nonché il costo stesso della struttura e le spese di gestione e manutenzione”. L’onorevole Di Giacomo si è detto favorevole al progetto e probabilmente sarà cofirmatario della proposta di legge in materia che dovrebbe essere presentata dall’onorevole Oddo, al quale il Movimento Vita Indipendente Sicilia ha mostrato le leggi che nelle altre regioni rendono possibile la Vita Indipendente. Inoltre, l’associazione ha fatto notare all’onorevole Digiacomo lo scarto esistente tra la Sicilia e le regioni d’Italia che, riconoscendo come diritto il benessere psicofisico, prevedono la gratuità dei farmaci indispensabili per vivere a pieno la propria sessualità. Anche su questo punto la Mo.V.I.S ha avuto piena disponibilità da parte del deputato Digiacomo che, essendo tra l’altro presidente della commissione Sanità, ha promesso di intervenire.

La sclerosi multipla, una malattia invalidante

Sclerosi multiplaOgni quattro ore in Italia una persona riceve la diagnosi di sclerosi multipla: due volte su tre è una donna. La malattia si manifesta per lo più tra i 20 e i 30 anni, il periodo di vita più ricco di progetti importanti come lo studio, il lavoro, la famiglia. Cronica, invalidante ed imprevedibile, la sclerosi multipla è una malattia grave del sistema nervoso centrale. L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è attiva sul territorio nazionale con oltre 10.000 volontari impegnati a diffondere una corretta informazione sulla malattia, promuovendo ed erogando servizi sanitari e sociali adeguati e favorendo iniziative di raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica. L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è presente anche a Ragusa con una Sezione provinciale in Via Carducci 192 e a Comiso con il “Gruppo Operativo Ippari”. L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, attraverso la sua fondazione – FISM, finanzia in Italia il 70% della ricerca scientifica sulla malattia. Per aiutare e finanziare la ricerca sabato 26 gennaio alle 21 e domenica 27 gennaio alle 18 la compagnia La Cassa Mutua, presso la Scuola dello Sport di Ragusa di via Magna Grecia, porterà in scena la commedia “Poveri ma disonesti”. Per informazioni 0932 /686586; cell. 335/8084829.

Scroll To Top
Descargar musica