21-10-2017
Ti trovi qui: Home » Sanità (pagina 10)

Archivio della categoria: Sanità

Corso sull’uso dei defibrillatori

Lunedì 24 febbraio, alle 15, presso la sala conferenze dell’Ospedale Regina Margherita di Comiso si svolgerà il corso di formazione per l’utilizzo dei defibrillatori finalizzato alla rianimazione cardiovascolare rivolto al personale delle scuole Verga e Pirandello di Comiso. Il corso svolto dal gruppo di formazione Simeu-Aha dell’Asp di Ragusa prosegue il percorso avviato dal Comune con il contributo del Club Lions.

defibrillatore

“L’ASP DI RAGUSA DEVE RIPRISTINARE I 710 POSTI LETTO PER ACUTI”

Il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono porterà all’attenzione del Consiglio Comunale un ordine del giorno tendente a ripristinare per l’Asp di Ragusa i 710 posti letto per acuti previsti dalla Regione e poi tagliati a 657 dalla bozza del piano di riordino. “E’ assolutamente inaccettabile – dichiara Giovanni Iacono – la riduzione dei posti letto. Una scelta inspiegabile perchè l’Asp di Ragusa ha registrato, in chiave comparativa regionale, standard e indicatori in linea con le indicazioni dell’Assessorato regionale. Tra l’altro, le normative prevedono un numero di posti letto pari al 3 per mille e i 710 posti previsti prima del riordino si fermavano al 2,6 per mille. Noi, – scrive Giovanni Iacono – non siamo d’accordo e ci faremo sentire a costo di portarli noi i letti in ospedale!”.
giovanni-iacono

Troppi laboratori di analisi Giorgio Assenza: “Annullare deliberazione del commissario Asp”

“Non vorremmo che, per via surrettizia, qualcuno volesse favorire qualche amico, titolare di laboratori, in altre province!” Lo dice il deputato regionale di Forza Italia Giorgio Assenza, riferendosi alla deliberazione del commissario straordinario dell’Asp 7, con la quale “in modo del tutto illegittimo, si riconoscerebbe la provincia iblea quale zona carente di strutture accreditate di diagnostica di laboratorio, permettendo dunque l’apertura di nuovi laboratori di analisi convenzionati con la Regione. Insomma – riprende Assenza – la ratio reale di questo atto, da definire in eccesso di potere, è del tutto priva di fondamenta: va, in ogni caso, contro qualunque politica di rigore economico e, comunque, in opposizione al programma assessoriale di rimodulazione e riorganizzazione del settore il quale prevede accorpamenti obbligati, dopo aver evidenziato il surplus di soggetti erogatori”. Quindi, ricordando che anche la stessa Asp ha già evidenziato alla Regione la mancanza di criticità nella zona, Assenza deposita una interrogazione all’Ars con la quale chiede all’assessore alla Sanità se questi non ritenga opportuno “annullare in autotutela la deliberazione del commissario e assumere provvedimenti nel caso emergessero responsabilità nella violazione”.
giorgio-assenza

ASSISTENTI SOCIALI

L’Ordine Professionale degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia continua ad incontrare gli iscritti a Ragusa, giorno 8 Febbraio alle ore 9 presso l’Avis in Via della Solidarietà n.2. Si tratta di riunioni per rendere meno opaco il lavoro dell’Ordine tenendo conto delle istanze provenienti da tutti i territori. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato, quattro crediti ai fini della formazione obbligatoria. Alcuni degli argomenti che verranno trattati riguardano il mancato rispetto delle leggi nei confronti degli Assistenti Sociali da parte di enti sia pubblici che privati, in materia di assunzioni, ma anche gli interrogativi che emergono per una professione in evoluzione. E’ possibile iscriversi per partecipare inviando il modulo di iscrizione alla segreteria dell’Ordine. Saranno presenti anche il deputato Ars Pippo Digiacomo, e la senatrice Venerina Padua.
sala avis

Ragusa, mensa funzionante nelle scuole

flavio brafa“L’attività di confezionamento di produzione e preparazione di pasti da parte della ditta incaricata alla fornitura di pasti alle mense scolastiche è regolarmente ripresa giovedì dopo la sospensione disposta dal personale ispettivo dell’Asp di Ragusa intervenuto presso i locali della ditta su richiesta del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità”. Ad assicurarlo è l’assessore ai servizi sociali Flavio Brafa a seguito di una comunicazione formale alla ditta da parte della stessa Azienda Sanitaria con cui si revoca il provvedimento di sospensione dell’attività di confezionamento di pasti da fornire alla scuole. Il provvedimento si è reso possibile – assicura Brafa – in quanto la ditta ha attivato un’area diversa da quella in cui erano state riscontrate condizioni igienico sanitarie precarie per un evidente percolamento di acqua dal soffitto”.

Trapiantati gli organi di una giovane comisana

aeroporto_di_comiso_NIl “viaggio” degli organi è avvenuto dall’aeroporto di Comiso. Il deputato all’Ars Pippo Digiacomo scrive: “Ieri, l’atto d’amore di una famiglia, addolorata dalla perdita della figlia, è stato reso possibile grazie all’esistenza dello scalo ed alla disponibilità degli operatori. La giovane è morta per un ictus. Il cuore della giovane è andato a Cagliari, il fegato a Roma, i polmoni ed un rene a Palermo, un rene a Catania. “La macchina organizzativa è stata celere ed efficente – spiega Digiacomo – lo scalo è stato riaperto tempestivamente per dare agli aerei militari, che avrebbero preso in consegna gli organi la possibilità di atterraggio. Lo scalo di Comiso dimostra di servire il comprensorio a tutto tondo consentendo lo sviluppo del territorio e servendo alle necessità della collettività”.

SANITA’ ED EMERGENZA Circolo “Pippo Tumino” Pd Ragusa: “Giù le mani dai lavoratori del 118”

Il servizio del 118 siciliano ha bisogno di essere migliorato, non certo penalizzato. E’ la richiesta che arriva dal circolo “Pippo Tumino” del Pd di Ragusa dopo avere appreso la notizia della proposta proveniente dal Governo regionale di trasformare il contratto di lavoro per i 3.200 operatori della “Seus” da full-time a part-time. “Esprimiamo preoccupazione per il futuro dei lavoratori – dice il segretario di circolo, Gianni Lauretta – e solidarietà agli stessi e, al contempo, diciamo basta con gli atteggiamenti tesi a penalizzare e criminalizzare gli operatori della Seus. Piuttosto, bisognerebbe pensare a migliorare il 118 e non a demolirlo. Forniamo il nostro sostegno alle dichiarazioni fatte in questo contesto dai deputati regionali del Pd, dal nostro segretario regionale, on. Lupo, e dal presidente della commissione Sanità all’Ars, on. Giuseppe Digiacomo, contrari alla riduzione delle ore riguardanti l’impiego degli autisti soccorritori. Già tre anni fa i 3.000 autisti soccorritori furono penalizzati e costretti a rinunciare ad oltre 10.000 euro ciascuno, frutto degli straordinari accumulati, per essere assunti full-time nella Seus. Oggi sembra che – conclude Lauretta – si voglia fare un passo indietro”.
giovanni lauretta

Ultra centenaria operata al femore

La nonnina ragusana, Lucia Barone, dopo aver compiuto i cento anni, celebrati nel giorno della sua Santa, il 13 dicembre 2013, non smette di rincuorare i parenti sul proprio stato di salute conseguente all’intervento chirurgico subìto per risolvere una recentissima frattura al femore. Il chirurgo Giorgio Sallemi ha potuto appurare che la fede e il coraggio della nonnina hanno la stessa consistenza dell’osso del femore operato, su cui si è dovuto “fresare con insistenza” per la riparazione. Sallemi ha detto che la paziente, durante l’intervento, ha confortato il lavoro dell’equipe nominando, più di una volta, il buon Dio e la divina Provvidenza.
-1

SE LA TAVOLA T’INFIAMMA

locandinaIl medico nutrizionista Aronne Romano e il docente universitario di biochimica clinica Giovanni Scapagnini illustreranno in un convegno che si svolgerà venerdì 17 gennaio all’auditorium della Scuola Regionale dello Sport di Sicilia, la strada migliore per cambiare la propria alimentazione riducendo o eliminando del tutto le patologie infiammatorie. Il convegno è stato organizzato dalla Farmacia Guccione di Ragusa che già da tempo ha avviato un ciclo informativo destinato a formare ed informare sia il mondo sanitario che soprattutto i consumatori rispetto ai problemi che possono derivare da una disequilibrata dieta. “Diventa sempre più importante – spiega il dott. Luca Guccione alla guida, assieme al fratello Giuseppe, dell’omonima farmacia – assumere una quantità maggiore di omega 3 e di antiossidanti. In media ne assumiamo 0,25 grammi al giorno quando il fabbisogno sarebbe di 2,5 grammi. Siamo dunque lontani dalle necessità del nostro corpo mentre l’eccesso dei carboidrati raffinati, introdotti attraverso l’uso scorretto di più alimenti, determina un’escalation dei processi infiammatori”.

GESTALT THERAPY

I legami affettivi tra desideri e bisogni Prospettive della Gestalt Therapy è il tema del convegno che si terrà venerdì 20, alle 18, nella sala Avis “Saro Digrandi”. Al tavolo dei relatori Valeria Conte, psicologa-psicoterapeuta, direttore dell’Istituto di Gestalt Therapy hcc Kairòs, e Giovanni Salonia, psicologo-psicoterapeuta, direttore dell’Istituto di Gestalt Therapy hcc Kairòs. I lavori saranno moderati da Antonio Sichera, docente di letteratura italiana moderna e contemporanea dell’Università di Catania. Saranno presenti le autrici del libro Come l’acqua…Per un’esperienza gestaltica con i bambini tra rabbia e paura Dada Iacono e Gheri Maltese.
avis

GIORNATA MONDIALE DEL NEONATO PREMATURO

Il 17 novembre prossimo si celebra La Giornata Mondiale del bambino pretermine. Le associazioni internazionali che sostengono questa battaglia in tale occasione hanno chiesto alle amministrazioni pubbliche di illuminare di colore viola un monumento di ogni città. L’Amministrazione di Ragusa ha deciso che nelle serate del 16 e 17 la Chiesa San Vincenzo Ferreri verrà illuminata.
L'auditorium San Vincenzo Ferreri

Al Pronto Soccorso il codice Rosa

ospedale civile 2L’Amministrazione Comunale di Ragusa plaude all’iniziativa dell’Asp che ha istituito il codice rosa che identifica un percorso di accesso al pronto soccorso riservato a tutte le vittime di violenze, donne, ma anche bambini, anziani, immigrati, omosessuali che, a causa della loro condizione di debolezza, possono diventare vittime di violenza. Un codice che si aggiunge a quelli già in uso al pronto soccorso (bianco, giallo, rosso) che serve a identificare le vittime di violenza avviando immediatamente un percorso di tutela.

Sanità a Vittoria, il sindaco Nicosia incontra Aliquò

giuseppe nicosia sindaco 2011Giuseppe Nicosia ha incontrato il commissario straordinario dell’Asp 7, Angelo Aliquò, per un confronto su alcune tematiche riguardanti l’ospedale Guzzardi. “Purtroppo – ha dichiarato il sindaco, al termine del colloquio – non posso che dichiararmi insoddisfatto dell’esito dell’incontro, visto che le risposte ricevute da Aliquò sono state generiche e non rispondenti a quanto da noi richiesto, per cui, se non avremo risposte positivamente concrete entro pochi giorni, – dichiara il sindaco di Vittoria – ci mobiliteremo a difesa e tutela della nostra sanità”.

CONFERENZA DEI SINDACI SULLA SANITA’ IBLEA

aliquoLe problematiche inerenti la sanità iblea sono state l’argomento di confronto della Conferenza dei Sindaci che si è tenuta mercoledì presso il Comune di Ragusa. Alla riunione, alla quale è stato invitato ad intervenire il Commissario Straordinario dell’Asp 7, Angelo Aliquò, sono stati presenti, oltre al Sindaco Federico Piccitto, anche i primi cittadini di Modica, Ignazio Abbate, di Chiaramonte Gulfi, Vito Furnaro, di Scicli, Francesco Susino, di Giarratana, Lino Giaquinta, di Monterosso Almo, Paolo Buscema, e di Santa Croce Camerina, Francesca Iurato. Diverse sono state le questioni sul tappeto e gli interrogativi posti ad Aliquò. In particolare il Sindaco di Modica Abbate ha chiesto di sapere quali siano i finanziamenti previsti e gli interventi programmati per le strutture sanitarie del suo Comune. Il primo cittadino di Monterosso ha posto, invece, il problema del potenziamento del servizio di ambulanza per il comune montano. Di liste d’attesa lunghe per poter ottenere entro tempi ragionevoli le prestazioni sanitarie ha parlato, invece, il Sindaco di Scicli, Susino. Il Sindaco di Santa Croce Camerina, Iurato, ha chiesto di valutare la possibilità di aprire nella sua città un presidio medico permanente. Aliquò parlando degli interventi sulle strutture sanitarie di Modica ha sostenuto che fin dai primi giorni dal suo insediamento ha disposto interventi di manutenzione straordinaria per quattro strutture della città della contea con una spesa di circa 400 mila euro. Per il pronto soccorso dell’Ospedale di Modica inoltre sono stati attuati interventi per renderlo quanto più funzionale possibile. Anche per le sale operatorie dello stesso nosocomio sono previsti stanziamenti per diverse centinaia di migliaia di euro. Affrontando la questione del completamento dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Cisternazzi, il Commissario Aliquò ha sottolineato che la struttura non è solo dei ragusani ma è destinata a servire tutta la provincia di Ragusa. Per questo motivo, al fine di poterlo rendere operativo entro il 2014, sono stati previsti interventi di adeguamento delle sale operatorie, delle terapie intensive, la sistemazione dell’area di accoglienza, e si stanno verificando e controllando tutti i lavori già eseguiti. Per gli ospedali di Modica e Vittoria, ha spiegato inoltre Aliquò, utilizzando delle economie, si potranno eseguire lavori di adeguamento delle sale operatorie e per riorganizzare la sistemazione di alcuni reparti. Per tutte le strutture sanitarie della provincia sarà attuato un piano che preveda una manutenzione preventiva piuttosto che quella straordinaria che ha comportato fino ad oggi ingenti spese. “Obiettivo nostro – ha dichiarato Aliquò – è quello di garantire servizi migliori alla gente attraverso, ad esempio, i servizi territoriali come già avviene a Scicli e Vittoria con gli ambulatori di oncologia medica che abbiamo recentemente aperto”. Parlando infine delle liste d’attesa il Commissario ha sostenuto che s’intendono ridurre entro l’anno i tempi d’attesa per le prestazioni sanitarie richieste.

OLTRE LO SCATTO

disabili-scuolaIl Centro Medico Sociale per Neuromotulesi di Vittoria, in occasione del trentacinquesimo anno di attività, organizza la seconda edizione di un concorso fotografico che documenti quanto ancora resta da fare per una città senza barriere, siano esse architettoniche, culturali, emotive, razziali o di genere. Tutte le foto in concorso faranno parte di una mostra permanente allestita presso il polo fieristico Emaia di Vittoria in occasione della fiera di Novembre. La premiazione dei vincitori avverrà giorno 10 Novembre alle ore 18 nel corso di una tavola rotonda dal titolo “Per un futuro senza barriere”. Si invitano le scuole, le associazioni, gli Enti, i cittadini, a sostenere l’iniziativa: partecipare sarà segno di sensibilità, di coscienza e desiderio di giustizia sociale, e certamente, il primo passo per l’abbattimento della più alta barriera che è l’indifferenza.

 

Sanità, Digiacomo: Sicilia approvi disegno di legge su pet-therapy e clown-therapy

Digiacomo 2012“La Sicilia approvi una legge per l’applicazione della terapia assistita dagli animali (pet-therapy) e la terapia del sorriso (clown therapy) dal momento che gli effetti positivi del buon umore sulla maggior parte dei sistemi organici sono ormai scientificamente provati”. Lo dice Pippo Digiacomo, presidente della commissione sanità all’Ars che ha approvato un disegno di legge che disciplina la materia. Il testo adesso dovrà essere esaminato dall’aula. “Il ddl appena esitato dalla commissione – spiega Digiacomo – mira a valorizzare e promuovere le cure terapeutiche che si avvalgono dell’ausilio degli animali e del buon umore con il contributo di figure professionali opportunamente formate. Questo strumento legislativo non rappresenta solo un importante riconoscimento del valore dell’utilizzo degli animali e del ricorso al buon umore, ma promuove l’inserimento di nuovi trattamenti terapeutici. Spero – conclude Digiacomo – che il testo arrivi nel più breve tempo possibile all’esame dell’aula per avviare il percorso di formazione per gli operatori sanitari”.

Esperti traumatologia sportiva a confronto il 12 ottobre a Ragusa

meniscoSabato 12 al Poggio del Sole, a partire dalle 9 si terrà una giornata di studi sulle patologie della cartilagine articolare, promossa dall’Asp 7, dal Sia, la Società italiana di artroscopia e dal Croi, il Collegio reumatologi ospedalieri italiani.

Convegno sulla sanità iblea con l’assessore Lucia Borsellino

LUCIA-BORSELLINOLa sanità iblea sarà oggetto di una conferenza dibattito che si terrà questo martedì alle ore 17 nella sala Avis di Ragusa e sarà conclusa dall’assessore regionale alla Sanità, Lucia Borsellino. Il programma prevede gli interventi di Giovanni Avola, segretario generale della Cgil di Ragusa, di Pippo Di Giacomo, presidente della commissione sanità all’Ars, di Salvatore Schembari del dipartimento sanità della F.P. Cgil di Ragusa, di Salvatore Terranova, segretario provinciale della Cgil di Ragusa. Le conclusioni saranno tratte dall’assessore regionale alla sanità, Lucia Borsellino. Sarà questa la occasione per inquadrare la problematica generale della sanità in provincia di Ragusa che evidenzia questioni di carattere strategico, organizzativo e logistico.

RAGUSA, SIT IN DI PROTESTA DEGLI INFERMIERI DI CHIRURGIA

infermieri-a-domicilio-a-milanoGli infermieri dell’Unità operativa di Chirurgia dell’ospedale Civile di Ragusa, in stato di agitazione da sabato scorso, venerdì faranno un sit-in di protesta davanti la sede amministrativa dell’Azienda sanitaria provinciale, in piazza Igea. Il personale infermieristico, infatti, è ancora in attesa di avere un confronto con il Commissario straordinario dell’Asp, Angelo Aliquò. Un’attesa che non è stata soddisfatta, motivo per cui, come annunciato dai rappresentanti sindacali nei giorni scorsi, dalle 10 alle 14 di venerdì gli infermieri manifesteranno il loro dissenso per contestare il provvedimento sulla mobilità adottato dal funzionario regionale. Da due settimane circa i 12 infermieri che erano operativi nel reparto di Chirurgia sono stati trasferiti in altre unità del nosocomio e altri 12 infermieri, provenienti da altri reparti li hanno sostituiti.

Sanità, Digiacomo: “in commissione diremo no a nuovi tagli proposti dal governo regionale”

Digiacomo 2012“Il governo sta preparando nuovi tagli alla sanità? In commissione diremo no e, anzi, proponiamo di aprire i laboratori diagnostici anche la notte, per snellire le liste d’attesa e permettere agli utenti di poter ottimizzare le loro giornate”. Lo ha detto Pippo Digiacomo (PD), presidente della commissione Sanità all’Ars, che martedì mattina ha tenuto una conferenza stampa all’Ars. “Siamo passati da un disavanzo di un miliardo e 200 milioni di euro ai conti in pareggio, e addirittura oggi abbiamo un avanzo di gestione. Ciò nonostante – ha detto Digiacomo – la Sicilia continua ad essere in regime di Piano di rientro per mantenere l’Irap al massimo e accantonare così circa 500 milioni di euro che servono a coprire altri disavanzi. Dunque, la situazione finanziaria in campo sanitario è stata aggiustata, eppure si continua a parlare di tagli: per quel che ci riguarda in commissione ci opporremo a qualunque ipotesi di questo tipo. In commissione è stata fatta una serie di denunce sul mondo della sanità, dalle liste d’attesa al 118: ma le denunce da sole non bastano, questo lo dico soprattutto al governo. Ci sono Policlinici con sale operatorie dove io non mi farei curare neppure un callo: perché su queste situazioni – dice Pippo Digiacomo – non c’è lo stesso accanimento che c’è stato per la chiusura dei punti nascita? Perché ci si è scagliati contro le piccole comunità e non sono mai stati toccati i baronati della sanità? E dal punto di vista dei rapporti Stato-Regione, perché non la smettiamo di obbedire a tutti i diktat che arrivano da Roma?”. Digiacomo è poi tornato sulla selezione dei nuovi manager. “I criteri con cui si stanno valutando i candidati sono la prova di come in troppi casi si stia agendo in maniera ragioneristica, ma senza strategia: si può pensare di scegliere un manager in base a test di logica, con domande come “quanti triangoli rientrano in un cerchio?”. L’assessore Lucia Borsellino – ha concluso Pippo Digiacomo – è brava e capace, ma non è più un dirigente generale, oggi è assessore: le consiglio di essere più decisa. Spesso siamo stati d’accordo sugli obiettivi, ma se passano i mesi e non accade nulla, c’è qualcosa che non va”.

Scroll To Top
Descargar musica