25-07-2017
Ti trovi qui: Home » Sindacati (pagina 10)

Archivio della categoria: Sindacati

ADOC CONSUMATORI

adoc.h2L’Adoc, associazione consumatori della Uil, di cui è presidente provinciale Michele Tasca, comunica che dal 4 a al 31 Agosto chiuderà i propri  uffici e riprenderà l’attività presso la sede di via Roma 216 a Ragusa  il primo Settembre.

CAMERA DI COMMERCIO, LA POSIZIONE DELLA CGIL

RG.JPG“Dopo due anni d’ineffabile paralisi commissariale, con il decreto di nomina del nuovo Consiglio Camerale, la Camera di Commercio dovrebbe ritornare alla sua naturale gestione: quella delle imprese”. Lo scrive il segretario generale della Cgil, Giovanni Avola, che aggiunge: “Nell’estate del 2012 le più grosse associazioni d’imprese commisero due imperdonabili errori: alla presentazione della mozione di sfiducia di una parte contro i vertici seguì il regalo delle dimissioni della parte “sfiduciata”. Il tutto cancellando la storia della Camcom di Ragusa fatta di virtuose e solide gestioni unitarie. Adesso si ricomincia – scrive la Cgil – ma non si può ripartire dal contesto in cui si era consumata la rottura. Quella fase va archiviata e rimossa – dice Giovanni Avola della Cgil – perché ha creato solo danno al tessuto produttivo ibleo i cui stessi rappresentanti l’hanno bollata come piccola contesa di potere. Occorre ripristinare subito la gestione unitaria dell’Ente camerale. Il primo antidoto per fare fronte alle scelte del governo che depotenzia quasi tutte le funzioni delle Camcom per certificarne l’inutilità e il taglio del cinquanta/quaranta per cento delle quote d’iscrizione delle imprese alla sola Camcom di Ragusa nel 2015, determinerà un deficit di bilancio di due milioni di euro solo per le spese del personale. Naturalmente salteranno il sostegno al credito, alla promozione del territorio e alla internazionalizzazione delle imprese, le quote di partecipazione alla Sac e seri rischi corre il personale di Infocamere. Non sono più praticabili – conclude la nota della CGil – le scorciatoie maggioritarie sperimentate nel biennio 2011-2012”. Cgil, Cisl, Uil nelle scorse settimane hanno già promosso un primo incontro con tutti i rappresentanti del nuovo consiglio camerale e hanno ribadito la posizione del mondo del lavoro:  assicurare una gestione forte ed autorevole con l’apporto di tutto il mondo delle imprese.

NUOVA SEGRETERIA FP CISL

DSC_0011Alla presenza del Segretario Generale Nazionale Giovanni Faverin, del Segretario Generale FP Sicilia Gigi Caracausi e del Segretario Generale Ust Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, è stata nominata la nuova segreteria territoriale della FP Cisl Ragusa Siracusa. I nuovi componenti sono Antonio Nicosia (Enti Locali di Ragusa), Massimiliano Martorana (Sanità di Ragusa) e Patrizia Franceschi (Sanità di Siracusa).

CAMERE DI COMMERCIO, MANIFESTAZIONE A ROMA

Pubblica-amministrazione-la-riforma-di-Renzi_h_partbUna delegazione di Ragusa sarà presente alla manifestazione di protesta a Roma contro la riforma delle Camere di commercio. I sindacati Cgil, Cisl e Uil protestano contro gli ultimi provvedimenti emanati ed emanandi dal Governo nazionale che riguardano gli Enti camerali. Le organizzazioni sindacali sostengono che il decreto della Pubblica amministrazione, per come è stato concepito, voglia dire fine dei servizi e chiedono a viva voce una reale riforma delle Camere di commercio e, contestualmente, la difesa dei posti di lavoro. “L’azione del Governo proseguirà con una riforma del sistema camerale e delle sue partecipate che potrebbe determinare la riduzione delle funzioni delle Camere, e del numero di Camere negli ambiti regionali, con accentramento a livello nazionale e con un riflesso diretto sulla gestione e l’andamento delle aziende, oltre che sull’andamento generale dell’economia del territorio di competenza, nella maggior parte dei casi basato sulle piccole e medie imprese”- scrivono i sindacati.

La Uiltucs di Ragusa denuncia per comportamento antisindacale la Cooperativa Pegaso

acqua-6-e1385498146220Ne dà notizia Angelo Gulizia, segretario generale territoriale della Uiltucs, per il tramite di una lettera d’avviso indirizzata al sindaco Piccitto, al segretario generale del comune di Ragusa, all’avvocatura e agli assessorati competenti. Gulizia notifica al primo cittadino  «le gravi inadempienze nel capitolato di appalto e le continue violazioni delle normative di Legge sulla sicurezza poste in essere dalla Cooperativa Sociale Pegaso che, a Ragusa, gestisce l’ impianto di sollevamento idrico di contrada S. Leonardo, i servizi di custodia e pulizie, i servizi igienici e delle ville comunali, la manutenzione verde pubblico. La nostra richiesta d’intervento al Dipartimento di Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro  di Ragusa – scrive il sindacato – ha determinato nei confronti della Cooperativa Sociale Pegaso la somministrazione di sanzioni prescrittive, riscontrando illecito amministrativo, nonché la comunicazione di notizia di reato alla competente Autorità Giudiziaria”. Non rispetto del contratto collettivo e delle note del capitolato d’appalto, così come nessuna osservanza sugli orari di lavoro, sono solo alcune delle ripetute inadempienze e violazioni da parte della Cooperativa Sociale Pegaso denunciate dal sindacato. “Con rammarico, evidenziamo che ad oggi, in merito alle problematiche evidenziate, nessuna iniziativa è stata intrapresa dall’Amministrazione Comunale attuale e dagli uffici competenti nei confronti della cooperativa sociale in questione. A questo aggiungiamo – scrive il sindacato Uil – un accanimento fuori da ogni logica contrattuale contro il nostro rappresentante sindacale aziendale, destinatario di ripetute contestazioni disciplinari da parte della Pegaso”.

IL SEGRETARIO NAZIONALE DELLA UILCA A RAGUSA

massimo MasiAl Palazzo della Provincia martedì 15 luglio alle ore 15 con la presenza di Massimo Masi, segretario nazionale del settore bancario, del Segretario Regionale Uilca Gino Sammarco e del Segretario Uil Giorgio Bandiera si terrà un convegno con i lavoratori bancari per una verifica sullo stato della trattativa con l’Associazione Bancaria Italiana per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale Lavoro nel settore Credito che interessa oltre 300.000 lavoratori in Italia e oltre 1.000 nella provincia di Ragusa.

 

Angela Occhipinti riconfermata alla presidenza provinciale dello Sna, il sindacato nazionale agenti di assicurazione

downloadL’assemblea provinciale dello Sna, aderente ad Ascom-Confcommercio, ha  riconfermato Angela Occhipinti come proprio presidente provinciale. Quest’ultima, è anche componente dell’ esecutivo nazionale Sna (di cui ricopre la responsabilità dell’area Mezzogiorno d’Italia). L’assemblea ha inoltre votato ed eletto i restanti componenti dell’esecutivo provinciale. Si tratta di: Valentina Biazzo di Ragusa, Carmen Cellura di Vittoria, Giuseppe Latino di Ispica e  Salvatore Guastella di Vittoria.

Operatori ecologici di Vittoria revocano sciopero

Vittoria_Piazza_del_PopoploRevocate dagli operatori ecologici di Vittoria le due giornate di sciopero dell’8 e 9 luglio i sit-in di protesta davanti alla sede della Sap di Agrigento, che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti a Vittoria. Sono infatti stati effettuati i pagamenti della mensilità del mese di maggio. Cgil, Ugl e Feneal  mantengono lo stato di agitazione, per le problematiche rimaste ancora irrisolte: “ ritardi nei pagamenti degli emolumenti, buoni pasto non consegnati, turni di lavoro massacranti, riposi compensativi non usufruiti, superamento del monte ore annuo del lavoro straordinario, lavoro straordinario non retribuito”.

Sit in a Ragusa

foto 2 (54)Nell’ambito della mobilitazione indetta dalle segreterie nazionali di Cgil, Cisl, Uil a sostegno della piattaforma sulle Autonomie locali, si è tenuto lunedì mattina un presidio davanti alla Prefettura di Ragusa, un primo step di mobilitazioni per contrastare una riforma della Pubblica Amministrazione per molti aspetti non condivisa dai sindacati. “Questo governo – ha dichiarato il segretario generale della FP Cisl Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, ricevuto dal Prefetto Vardè insieme al segretario generale della Ust, Paolo Sanzaro – aveva dichiarato un cambio di rotta e la volontà di superare le principali criticità di un ventennio di riforme mancate, cioè la tendenza ad incidere solo indirettamente sugli assetti organizzativi della Pubblica amministrazione, attraverso misure restrittive sul lavoro pubblico, sganciate da un disegno di fondo, sbilanciate in favore degli aspetti economico-finanziari, carenti sotto il profilo gestionale organizzativo.”

MENTRE I BOSCHI BRUCIANO I FORESTALI SONO A CASA

incendio7Questo venerdì alle ore 10 i forestali si autoconvocano a Palermo presso l’assessorato agricoltura. Il sindacato Sifus  scrive: “Le roventi temperature estive delle ultime settimane e il forte vento di scirocco hanno trovato gioco facile nell’alimentare gli incendi che stanno distruggendo parti significative di patrimonio boschivo in tutta la regione siciliana. Tutto ciò è sicuramente da addebitarsi all’intensità e all’altezza delle erbacce che si trovano nei boschi. La Regione Siciliana, ossia l’istituzione competente in materia, ad oggi, non è stata in grado di realizzare né opere di prevenzione, né tantomeno, di attivare strumenti di repressione degli incendi. Anche qualora la campagna antincendio fosse stata avviata nei tempi di legge ( il 15 giugno), non avrebbe eliminato completamente i rischi di incendi, in quanto, non essendo stati avviati in tempi utili gli addetti alla manutenzione, ovviamente, mancano le opere preventive (viali parafuoco, ecc). Il Governo Crocetta non può intervenire nei boschi sulla base delle disponibilità di cassa. Deve intervenire tenendo conto delle necessità del ciclo biologico delle piante. Per queste ragioni non possiamo continuare a rimanere in silenzio nell’attesa che il Governo Crocetta metta giudizio e capisca da solo come muoversi!”.

Nominato il nuovo direttore dell’Inca di Ragusa. E’ Rosario Viola

IMG-20140701-WA0000Si tratta di Rosario Viola, 59 anni, da 39 in Cgil. Succede a Francesco Renna entrato nella segreteria confederale della Cgil di Ragusa come responsabile dell’organizzazione. Rosario Viola, per quatto anni ha ricoperto la carica di segretario provinciale confederale come responsabile dell’organizzazione e negli anni ha maturato la sua esperienza come responsabile zonale di Modica dell’Istituto nazionale confederale di assistenza. Nel 2008 il trasferimento a Ragusa nella segretaria confederale. L’Inca di Ragusa lavora ogni anno circa cinquantamila pratiche di assistenza.

Sindacati aziendali dipendenti Comune di Modica

comune di modicaVenerdì 4 luglio 2014 dalle ore 10 alle ore 12, presso l’aula del Consiglio Comunale, è programmata una assemblea dei dipendenti comunali per discutere di buono pasto, costituzione fondo risorse decentrate per il personale non dirigente anno 2014, prepensionamenti, piano pagamenti stipendi, liquidazione indennità specifiche responsabilità anno 2013 e anno 2012, liquidazione indennità di turno, liquidazione indennità rischio 2012.

Cgil, assegnate le deleghe

cgil bandieraDopo la elezione dei componenti della segreteria confederale, mercoledì 25 giugno scorso, su proposta del Segretario, si è proceduto al conferimento delle deleghe e alla individuazione dei Dipartimenti e dei relativi responsabili. Questo il quadro degli incarichi: Francesco Renna: organizzazione, bilancio e formazione del personale dell’apparato dei servizi; Roberta Malavasi: servizi, risorse umane, processi federativi con Federconsumatori, Sunia e organizzazioni del volontariato e della cittadinanza attiva (Auser e Unitre); Salvatore Terranova: mercato del lavoro, attività produttive, sanità, Enti locali, Università, Corfilac, politiche sociali e assistenziali; Valeria Firrincieli: politiche di genere e pari opportunità, turismo, terziario, immigrazione, fondi interprofessionali, politiche giovanili, legalità e sicurezza. Questa la distribuzione dei dipartimenti. Dipartimento immigrazione e solidarietà: responsabile Giuseppe Scifo; Dipartimento politiche attive e passive del lavoro, contrattazione territoriale: responsabile Francesco Maltese; Dipartimento politiche giovanili e diritto allo studio: responsabile Francesco Pisana. A Samantha Lauretta, già componente della segreteria, è stato affidato l’incarico di predisporre le attività volte alla individuazione e alla costituzione del Coordinamento Donne. La Segreteria ha riconfermato Giuseppe Roccuzzo Amministratore e Carmelo Occhipinti Mandatario. Il Segretario Generale mantiene le deleghe relative all’Istruzione, ai Fondi UE e alle Infrastrutture.

 

Sciopero operatori ecologici a Vittoria

palazzo carfì vittoriaCgil, Ugl e Feneal, dopo la giornata di sciopero del 23 giugno,  hanno proclamato, insieme agli operatori ecologici di Vittoria, altre 2 giornate di sciopero, che si effettueranno per tutta l’intera giornata di martedì 8 luglio e di mercoledì 9 luglio 2014. Nelle stesse giornate dello sciopero, dalle ore 10 alle ore 13, si terranno dei sit-in di protesta, l’8 luglio avanti la sede legale della Sap Agrigento che gestisce il servizio a Vittoria e il 9 luglio avanti l’ingresso del comune di Vittoria. Le motivazioni della  vertenza in atto sono il mancato pagamento di tutto il pregresso maturato, buoni pasto non consegnati, turni di lavoro massacranti, riposi compensativi non usufruiti, superamento del monte ore annuo del lavoro straordinario, lavoro straordinario non retribuito, non rispetto della legge sulla sicurezza dei lavoratori (cassonetti rotti, DPI non consegnati, mancato lavaggio e disinfestazione cassonetti ). Lunedì 7 luglio in tutti i fine turni di lavoro saranno effettuate 2 ore di assemblea sindacale e a partire venerdì 11 luglio fino a lunedì 14 luglio sarà effettuata per 4 giorni l’astensione collettiva dal lavoro straordinario.

Cisl: cartolina a Renzi

presidio cisl“Un fondo unico dove far confluire le risorse per i servizi socio-assistenziali e una legge di riforma del sistema.» Il segretario generale regionale della FNP Cisl, Alfio Giulio, rilancia la campagna avviata in questi mesi insieme a Cgil e Uil. Entro le prossime settimane,  sarà completata la raccolta di firme alle cartoline #NonStiamoSerenie indirizzate al Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi. «Sul territorio di Ragusa e Siracusa  siamo già abbondantemente sopra le ventimila cartoline e queste arriveranno alle singole organizzazioni nazionali.  Mentre le prime duemila, raccolte con i gazebo, sono già partite per Roma. Il nostro obiettivo – incalza Alfio Giulio, riferendosi ai milioni di cartoline raccolte in tutta Italia – è quello di consegnarle personalmente a Renzi. Il governo tutto, nella sua interezza, deve comprendere che i pensionati, in Italia, rivendicano il diritto di cittadinanza.  Soprattutto su alcuni temi che per noi sono importanti: tutela della pensione, riduzione della tassazione e legge sulla non autosufficienza. Fa bene il governo se riesce a fare una politica seria e siamo d’accordo se riesce a raggiungere l’obiettivo di equità. Per noi è fondamentale che una riforma del fisco presupponga di aiutare i più deboli, quindi penso ai pensionati al minimo; per noi la povertà non ha classi o qualifiche. La povertà riguarda le persone e le famiglie. Quindi il governo non può pensare solo a categorie di persone Sul piano regionale, – ha concluso Alfio Giulio riferendosi al governo siciliano – sulle politiche dei servizi sociali e sull’assistenza socio-sanitaria, o si dà un taglio netto con il passato e si propone di discutere con noi per una vera legge di riforma o noi, comunque, faremo una dura battaglia. In Sicilia si sono spesi tantissimi soldi sui servizi sociali, ma mai o pochi di questi fondi sono andati ai diretti interessati; sono rimasti all’interno di un sistema, per certi aspetti drogato, della progettazione e della cooperazione. Oggi quei pochi soldi che ci sono servono perché i comuni non hanno fondi. Siamo per la creazione di un fondo unico dove vadano a confluire tutte le risorse provenienti dai Programmi europei, dal Piano nazionale, eventualmente da quanto mette a disposizione la Regione, e indicando quindi le priorità per intervenire. Alle persone dobbiamo dare la certezza di un diritto” – conclude la Cisl.

Cisl: “Insieme per dare voce ai vostri bisogni”

presidio cislE’ questo il tema della due giorni, organizzata dalla UST Cisl e dal Coordinamento Donne Ragusa e Siracusa, in programma domani, sabato 21 giugno, a Marina di Ragusa e domenica, 22 giugno, nel capoluogo aretuseo. L’iniziativa intende portare tra la gente le attività del sindacato, delle sue associazioni e dei servizi. Alla due giorni, insieme al segretario generale della Ust, Paolo Sanzaro, all’intera segreteria territoriale composta da Cettina Raniolo, Giovanni Fracanzino e Antonio Bruno, alla coordinatrice delle Donne cisline di Ragusa e Siracusa, Piera Ingala, parteciperà la Coordinatrice regionale Donne Cisl Sicilia, Delia Altavilla. Il primo giorno, a partire dalle ore 18, il gazebo cislino sarà allestito in piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa. L’indomani, sempre dalla stessa ora, trasferimento a Siracusa, in largo XXV luglio. Il Coordinamento Donne ha predisposto uno speciale questionario finalizzato a misurare i bisogno della gente nelle due realtà. Non mancheranno momenti di intrattenimento musicale affidato ai tanti volontari Cisl e delle associazioni Anolf e Anteas.

Revisione appalto pulizia ospedali di Ragusa

ospedale maria p.arezzoSi è risolta positivamente la revisione dell’appalto di pulizia negli ospedali di Ragusa. L’accordo è stato siglato con un’intesa che prevede un taglio complessivo solo del 23% delle ore nei due nosocomi e nei presidi della città. Nello stesso tempo si è recuperato con l’integrazione di ore supplementari per non far perdere la retribuzione. Entro il 30 settembre, comunque, l’azienda si impegna a contrattualizzare prima possibile la posizione dei lavoratori. La proposta aziendale, in un primo momento, aveva ipotizzato un taglio delle ore nell’Ospedale civile del 10%, nell’ospedale Arezzo del 30% e nei presidi un taglio drastico del 53%. “Da subito la Cgil ha contestato e rifiutato tale ipotesi, commenta Salvatore Tavolino, segretario generale della Filcams di Ragusa, ritenendo irricevibile, che nei presidi addirittura, si potesse raggiungere una pulizia dei locali in 380 metri l’ora a persona. Una soluzione sicuramente non esaltante ma che blocca il tentativo di ridurre ore e di togliere retribuzione ai lavoratori. Apprezziamo lo sforzo della cooperativa di accogliere le richieste sindacali e di aver accettato le soluzioni proposte”.

 

Eletta a maggioranza la nuova segreteria provinciale

cgil bandieraEletta lunedì sera la nuova segreteria confederale della Cgil di Ragusa. La proposta formulata al parlamentino della Cgil da Giovanni Avola, segretario generale, sui criteri e sui nomi, ovvero Roberta Malavasi, Salvatore Terranova, Franco Renna e Valeria Firrincieli, è stata votata a maggioranza. E’ una segretaria a cinque compreso il segretario generale. Il nuovo esecutivo ha ottenuto sui 60 presenti e votanti (il comitato direttivo  è composto da 75 membri) 45 voti favorevoli (pari al 75% dei consensi) 12 voti contrari e due astenuti. Giovanni Avola ha già annunciato che entro questa settimana saranno distribuite le deleghe ai nuovi componenti la segreteria e il nuovo direttore provinciale dell’Inca. Il segretario generale nel discorso di insediamento della sua segreteria ha annunciato una stagione ricca di impegni. Molte le iniziative sindacali in programma. Si è aperta un forte vertenzialità nei confronti del Governo nazionale che ha limitato il decreto della riforma della Pa alla riduzione del 50% dei distacchi e dei permessi sindacali. Tutto ciò viene letto come una concreta minaccia all’agibilità sindacale, diritto costituzionalmente tutelato. Rimane ferma la determinazione di chiedere al governo centrale l’avvio della trattativa per i nuovi contratti di lavoro e le pensioni. La Cgil siciliana con Cisl e Uil apriranno una forte e decisa interlocuzione nei confronti del governo della Regione a cominciare dall’incontro che si terrà a Palermo con i capigruppo all’Ars per affrontare i nodi più delicati delle vicende che riguardano i forestali, la formazione e il precariato. Del clima particolarmente rovente che si respira nei rapporti tra Cgil e governo nazionale e regionale ha parlato i Mimma Argurio segretaria Regionale Cgil. Ha sostenuto che i provvedimenti assunti dal governo nazionale chiamerà il sindacato ad un repentino cambio di strategia che potrebbe trovare naturale confronto nella conferenza di organizzazione del sindacato che potrebbe essere anticipata rispetto alla fine del prossimo anno. La Cgil dovrà sostenere una stagione particolarmente difficile sul piano vertenziale e nei rapporti con il governo Renzi.

Nuova segreteria Cgil

cgil bandieraLa nuova segreteria provinciale della Cgil di Ragusa sarà eletta dal comitato  direttivo  provinciale che  è  convocato  per le  ore  15:30  di lunedì 16 giugno 2014 nella sala conferenze della Camera del Lavoro in Vico  Cairoli a Ragusa. L’ordine del giorno prevede la consultazione della commissione dei “Saggi”, l’elezione della segreteria e una discussione sulla situazione politica. Per la Segretaria Regionale CGIL Sicilia sarà presente ai lavori Mimma Argurio, Segretaria Regionale Cgil.

Autostrada, i vertici provinciali Cna ricevuti dal prefetto di Ragusa

Calogero, Massari e Biazzo in PrefetturaIl prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè, viene incontro alle preoccupazioni manifestate dalla Cna territoriali di Comiso, Ragusa e Vittoria e assicura l’impegno della Prefettura per attivare le procedure tese a garantire il completamento dell’autostrada Siracusa-Gela nel tratto che va da Modica sino a Gela. Rassicurazioni  fornite venerdì mattina, durante l’incontro tenutosi nell’Ufficio territoriale del governo con il  presidente provinciale Cna Giuseppe Massari, accompagnato dai presidenti territoriali di Ragusa e Comiso, rispettivamente Giorgio Biazzo e Giovanni Calogero (c’erano anche i funzionari Giorgio Stracquadanio, Andrea Distefano e Antonella Caldarera). Del tratto in questione al momento si sa poco. I presidenti hanno sottolineato la valenza di quest’altro pezzo di autostrada che metterebbe in collegamento le infrastrutture dell’area, in particolare: l’aeroporto, il mercato ortofrutticolo, l’autoporto, il porto turistico di Marina di Ragusa e la zona industriale di Ragusa. Strutture funzionali all’economia del Sud Est ma che, se non opportunamente collegate, rischiano di non svilupparsi o peggio di rimanere isolate.  “Il prefetto è stato molto disponibile – affermano i vertici Cna – e ci ha chiarito che si attiverà per capire a che punto è lo stato di progettazione dell’importante arteria di cui, proprio nelle ultime ore (grazie sempre all’impegno del prefetto Vardè), sono stati consegnati i lavori con riferimento al tratto Rosolini-Modica”. Al contempo, il presidente Massari e i presidenti territoriali della Cna di Ragusa, Comiso e Vittoria, rispettivamente Giorgio Biazzo, Giovanni Calogero e Giuseppe Santocono, hanno proposto ai presidenti dei Consigli comunali delle tre città di programmare la convocazione di una seduta congiunta dei tre civici consessi invitando la deputazione nazionale e regionale a confrontarsi su questa vicenda e ad assumere una strategia concertata affinché possa risultare soltanto una la linea del territorio.

 

 

Scroll To Top
Descargar musica