15-12-2017
Ti trovi qui: Home » Sindacati (pagina 17)

Archivio della categoria: Sindacati

Vittoria, in pagamento lo straordinario elettorale

L’organizzazione sindacale della Ugl, apprende come il Comune di Vittoria, abbia messo in pagamento dal prossimo 5 giugno i compensi relativi allo straordinario elettorale degli scorsi 24 e 25 febbraio. Una notizia che il Segretario Provinciale della Ugl Autonomie Locali, Aldo Caruso saluta positivamente. “Non posso che essere soddisfatto per la messa in pagamento dei compensi in questione. La nostra organizzazione – dichiara Caruso – è più volte intervenuta in tal senso, interessando i vertici politici e burocratici del Palazzo di Città. Oggi non possiamo – continua Caruso – che mostrare tutto il nostro compiacimento per questo importante risultato, che dà risposta concreta a quei tanti lavoratori a cui viene riconosciuto il giusto merito”.

comune di vittoria

 

Giorgio Pluchino segretario Silp

ElPluchino Giorgioetto il nuovo segretario generale del Silp, sindacato di polizia della Cgil. All’unanimità e su indicazione dell’uscente Maurizio Campo è stato scelto Giorgio Pluchino. Eletti anche gli altri componenti della segreteria cioè Vito Licitra e Giuseppe Gianì.

Aeroporto Comiso, terza inaugurazione in sei anni

aeroporto_di_comiso_N“Terza inaugurazione, nessuna convenzione siglata con compagnie aeree, infrastrutture di collegamento inesistenti. Così, l’aeroporto di Comiso, rischia di diventare una bella e moderna cattedrale nel deserto del sud est siciliano”. Questo il commento del segretario generale della Ust Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, al termine della cerimonia di inaugurazione dello scalo aereo Magliocco .”La struttura è sicuramente moderna e apparentemente funzionale – ha aggiunto Sanzaro – ma appare discutibile l’ennesima inaugurazione virtuale senza aver siglato nessun contratto con le compagnie aeree. I contatti avviati da tempo, e non ancora ratificati, non giustificano una cerimonia che, tra l’altro, arriva a ridosso dell’ennesima competizione elettorale”.

Individuata una soluzione per i 400 lavoratori dei villaggi turistici

sindacatiSi apre uno spiraglio per i 400 lavoratori stagionali delle tre strutture turistiche alberghiero di Marispica, Baia Samuele e Marsa Siclà. La soluzione è stata individuata nella sede della commissione Lavoro all’ARS grazie all’intervento tecnico del direttore regionale dell’assessorato al Lavoro, Anna Maria Corsello. Si tratta di attivare la mobilità in deroga grazie al ricongiungimento delle varie frazioni di disoccupazione. Ora all’ufficio provinciale del lavoro di Ragusa saranno avviate le richieste da parte dei lavoratori. Il presidente della commissione, Marcello Greco, si è impegnato, altresì, a rivolgere al Governo una risoluzione con la quale si invita il Presidente della Regione, Crocetta, ad avere una interlocuzione con la Dia e la Procura della Repubblica di Modica per capire meglio lo stato delle indagini e proporre magari la gestione a un commissario giudiziario per le tre strutture in attesa che le indagini si completino e avviare, così, l’attività delle tre strutture. La durata della mobilità in deroga dovrebbe terminare il 31 dicembre prossimo. Il governo durante l’incontro non era presente e la cosa è stata stigmatizzata dal presidente della commissione. tutti i presenti, sindacati in testa, hanno sottolineato che con l’apertura dell’aeroporto tre strutture turistiche così importanti non possono rimanere chiuse. Alla riunione era presenti gli onorevoli Pippo Di Giacomo, Orazio Ragusa e Filippo Panarello.

Anniversario Eccidio di Passo Gatta Sabato la rievocazione a Modica

modicaLa cerimonia rievocativa del 92° anniversario dell’eccidio di Passo Gatta (29 maggio 1921) si terrà sabato 1° giugno. L’amministrazione comunale e Cgil, Cisl e Uil di Modica hanno organizzato l’iniziativa che prevede un concentramento in Piazza San Giovanni alle 16,30 e un corteo che percorrerà corso Principessa Maria del Belgio sino alla Lapide rievocativa l’eccidio dove i rappresentanti sindacali deporranno una corona d’alloro. Nell’eccidio persero la vita sei lavoratori per mano fascista, e altri quattro rimasero feriti.

Prosegue il tour “Alla ricerca del treno perduto”

Treni-sospesi-agostoMercoledì 29 maggio il tour della Fit Cisl “Alla ricerca del treno perduto”. Alle ore 10,00 il camper con a bordo i rappresentanti del sindacato giungerà alla stazione di Siracusa Centrale, alle ore 16,00 invece tappa alla stazione di Noto. Giovedì 30 maggio il camper continuerà il suo viaggio nel territorio ragusano, in particolare alle ore 9 tappa alla stazione di Ragusa e alle ore 12 alla stazione di Modica. La campagna “Alla ricerca del treno perduto”, partita lo scorso 29 aprile, ha fatto tappa finora nelle principali stazioni dell’Isola e nei paesi in cui è forte l’afflusso di pendolari che affrontano i disagi dovuti ad un servizio ferroviario inadeguato. Il sindacato denuncia la soppressione di corse, i treni vecchi e spesso guasti, le stazioni quasi del tutto abbandonate, la mancanza del materiale rotabile, un’offerta commerciale insufficiente. 

Si inasprisce la vertenza dei lavoratori dei villaggi turistici

giovanni avola cgilSi alza l’asticella della protesta dei 400 dipendenti dei tre villaggi turistici (Marispica, Marsa Siclà e Baia Samuele) riunitisi in assemblea con il segretario generale Cgil Giovanni Avola. Al termine del dibattito è stato stilato un programma di iniziative: mercoledì 29 giugno alle ore 15.00 audizione della rappresentanze sindacali e di una delegazione di lavoratori all’Ars; giovedì 30 maggio tutti i lavoratori daranno vita, in occasione della inaugurazione dell’aeroporto di Comiso, ad una manifestazione pacifica per porre al centro dell’attenzione la loro vertenza con il claim “Mentre aprono l’aeroporto, chiudono i villaggi turistici”. Infine lunedì 3 giugno autoconvocazione dei consigli comunali delle città comprensorio del Comune di Modica (Modica, Ispica, Scicli e Pozzallo) alla Fornace Perna alle 17.

Chiusura Ditta Ancione I sindacati chiedono incontro al Prefetto Vardè

sindacatiLa grave crisi che investe la storica ditta Ancione di Ragusa, che ha annunciato la chiusura dei battenti dopo decenni di protagonismo produttivo a Ragusa, è stata al centro di un incontro svoltosi a Ragusa tra i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e i delegati sindacali di categoria e i lavoratori della ditta Ancione. Nel corso dell’incontro si è manifestata tutta la preoccupazione dei lavoratori e del Sindacato unitario circa la possibilità di chiusura dell’attività produttiva dell’azienda. Ad oggi i lavoratori debbono percepire ancora il saldo di gennaio 2013 e vivono lo stato di disagio della cassa integrazione a zero ore in scadenza il prossimo 25 maggio 2013. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto un incontro urgente al Prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè, al fine di individuare di concerto con l’azienda le possibili e necessarie soluzioni per salvaguardare la presenza dell’attività degli asfalti e bitumi in provincia di Ragusa e i livelli occupazionali ad oggi garantiti dall’impresa Ancione.

Assemblea dei lavoratori dei villaggi turistici

sindacatiTorna in auge la vertenza dei 400 lavoratori dei villaggi turistici di Marsa Sciclà (il Tribunale del riesame ha rigettato il ricorso del dissequestro della struttura) di Baia Samuele e Maripsica per i quali non ci sarà, almeno a breve, la possibilità di un impiego atteso che la stagione estiva è fortemente compromessa. La convocazione dei consigli comunali di Modica, Ispica, Scicli e Pozzallo, in programma per venerdì 24 maggio alle 17, davanti la Fornace Penna di Sampieri, per dare valenza istituzionale alla protesta dei dipendenti, non si terrà per difficoltà di carattere organizzativo. La vertenza però continua con un’assemblea dei dipendenti dei tre villaggi turistici fissata nella sede della Società Operaia di Pozzallo per venerdì 24 maggio alle 17.

Assunzioni stagionali alla Busso: i dubbi della Uil

Per le assunzioni stagionali alla ditta Busso che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nel capoluogo ibleo, Angelo Gulizia della segreteria Uil chiede che il commissario Rizza si faccia garante delle regole. In una nota inviata al commissario straordinario del Comune il sindacalista chiede “la convocazione di un incontro urgente con Cgil, Cisl e Uil per discutere di eventuali assunzioni di operatori stagionali per il periodo estivo. La mancanza di indicazione dei criteri oggettivi per l’individuazione e la selezione del personale da assumere in assenza di una preventiva verifica sindacale, potrebbe lasciar intravedere, visto il periodo di campagna elettorale, ipotesi di favoritismi del tutto clientelari che, certamente, – scrive la Uil di Ragusa a proposito delle assunzioni alla Busso – non tornerebbero utili all’amministrazione comunale”.
Rizza_margherita

LA FIOM CGIL RAGUSA ALLA MANIFESTAZIONE DI ROMA

roma-13-dicembre-2012-natale-al-miur-01Anche la Fiom Cgil di Ragusa era presente alla manifestazione nazionale della Fiom tenutasi sabato nella capitale. Una delegazione ragusana ha presenziato al comizio finale, tenuto da Fabrizio Landini, in piazza San Giovanni, dopo essere partita da piazza della Repubblica. La presenza della delegazione ragusana “ha voluto testimoniare – si legge in una nota della Cgil – il disagio della categoria rispetto ai temi occupazionali, nel settore metalmeccanico, del territorio ibleo”.

Alberghi sequestrati, appello dei sindacati

Cgil, Cisl, Uil e Federalberghi hanno inviato una nota ai presidenti dei Tribunali di Ragusa e Catania sulla questione dei sequestri di Marsa Siclà, Baia Samuele e Marispica. I sindacati, “nel rispetto dell’assoluta autonomia della Magistratura, auspicano una rapida soluzione della vicenda, compresa la opportunità di parziali e temporanee aperture delle strutture”.

 TRIBUNALE RAGUSA

VILLAGGI TURISTICI, LA CGIL ALL’ARS

cgil bandieraUna delegazione ragusana della Cgil composta dal Segretario Generale Giovanni Avola, da Nicola Colombo, coordinatore della Camera del Lavoro di Ragusa e dal segretario di categoria Filcams Sicilia, Monica Genovese, è stata ricevuta dalla commissione lavoro dell’Ars per l’audizione sul blocco dell’attività turistico-ricettiva dei villaggi Marsa Siclà, Baia Samuele e Marispica. All’audizione erano altresì presenti una delegazione dei circa 400 dipendenti ad oggi in attesa di una chiamata al lavoro, la direttrice dell’Arpa di Ragusa dott.ssa Antoci, il rappresentante di Federalberghi Sicilia. La Commissione ha dato il proprio assenso per un ulteriore incontro alla presenza dell’Assessore Regionale al Lavoro al fine di garantire forme di integrazione al reddito ai dipendenti costretti loro malgrado alla inattività lavorativa. Tale incontro sarà convocato nell’arco di una settimana-dieci giorni qualora dovesse persistere da parte della magistratura il blocco dell’attività lavorative e della operatività dei villaggi turistici in questione.

Giornata nazionale dell’Infermiere

InfermiereE’ stata celebrata anche a Ragusa la Giornata nazionale dell’Infermiere, promossa dal Collegio Ipasvi. Il presidente Gaetano Monsù, il tesoriere Giuseppe Occhipinti, i consiglieri Laura Galota e Martina Brugaletta, si sono soffermati sullo stato dell’arte delle professioni infermieristiche. “La questione principale che ci opprime ormai da anni – ha chiarito Monsù – concerne il mancato passaggio da collegio ad ordine. Siamo professionisti sanitari laureati e non capiamo – ha detto Monsù – perché non possiamo essere inquadrati regolarmente in un ordine come dovrebbe essere”. Il segretario Luigi Dimarco ha puntato l’attenzione “sulla necessità, sempre costante, che in provincia di Ragusa gli infermieri stanno facendo registrare, di mantenere sempre elevato il livello della formazione”. Occhipinti, poi, ha parlato della necessità per gli infermieri di essere sempre vicini ai cittadini.

L’ANTEAS PER LA SOLIDARIETA’

AnteasNei giorni scorsi l’Anteas provinciale di Ragusa ha provveduto al rinnovo delle cariche. Alla presidenza è stato eletto Rocco Schininà, mentre il vice presidente è Vito Polizzi. L’Anteas, Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà, nasce nell’aprile del 1996 sotto la spinta di esperienze locali sostenute e promosse dalla Fnp Cisl; promossa dagli anziani, è aperta all’incontro con i giovani e con tutti coloro che condividono l’impegno della solidarietà civile e sociale. “L’Anteas – dice Schininà – ha oggi una dimensione nazionale, regionale e territoriale ed è proprio sul nostro territorio che concentreremo la nostra attenzione nel campo del volontariato, della solidarietà e della promozione sociale”. La Anteas intende attivare dei progetti con lo scopo di migliorare la qualità della vita degli anziani coinvolgendo i volontari.

ISPICA, PROCLAMATO SCIOPERO DEGLI OPERATORI ECOLOGICI

Gli operatori ecologici della Ditta Dusty, che gestisce il servizio nettezza urbana ad Ispica, hanno proclamato due giornate di sciopero fissate per martedì 21 e mercoledì 22 maggio 2013. Nelle giornate dello sciopero saranno effettuati dalle 10 alle 12, dei sit-in di protesta davanti alla sede del comune di Ispica.

ispica

Venerdì l’Assessore Lo Bello incontra la Cgil e i lavoratori dei villaggi turistici sequestrati

cgil bandieraLa vicenda delle maestranze disoccupate che operano all’interno dei villaggi turistici Marsa Siclà e Baia Samuele, entrambi sotto sequestro da parte della magistratura (dallo scorso 19 gennaio per decisione del Gip del Tribunale di Catania giacché l’inchiesta era partita dalla Direzione distrettuale Antimafia e dalla Procura della Repubblica di Modica per traffico illecito di rifiuti e quindi nessuna attinenza con l’inquinamento marino) e di Marispica, è iscritta nell’agenda dell’assessore regionale Territorio ed Ambiente, Mariella Lo Bello. Venerdì alle 11.00 l’assessore incontrerà, assieme al capo di gabinetto vicario arch. Pasquale Calamia, una folta delegazione guidata da Giovanni Avola segretario generale della Cgil di Ragusa. Della delegazione faranno parte i sindaci di Pozzallo ed Ispica, il gestore di Marsa Siclà, e alcune maestranze dei tre villaggi. Lo scopo dell’incontro palermitano è quello di individuare, nel rispetto dell’indagine giudiziaria, un percorso sostenibile che possa accelerare il dissequestro delle due strutture, Marsa Siclà a Baia Samuele e rendere operativa Marispica al fine di salvare la stagione estiva che è ormai alle porte.

AUMENTO ROYALTIES La contestazione dei sindacati

sindacatiI sindacati prevedono uno scenario apocalittico nel futuro del settore delle attività estrattive, petrolio e gas e concessioni minerarie della provincia iblea. Secondo Cgil, Cisl e Uil, questo comparto industriale potrebbe sparire con “una fuga di massa”, effetto della politica dell’austerity decisa dalla Regione siciliana. Infatti, il documento economico finanziario, il cosidetto Def approvato in questi giorni dall’Assemblea regionale siciliana, ha inserito tre misure che a detta dei sindacati, faranno scappare a gambe levate le società impegnate nelle attività estrattive. Il Def prevede il raddoppio delle royalties per la produzione di idrocarburi nell’isola e cancella il bonus fiscale per la quota iniziale di estrazione. Il Def colpisce anche l’industria di acque minerali visto che è stato introdotto l’aumento del canone di estrazione e produzione delle acque minerali. “Fuggiranno le grandi e piccole compagnie titolari delle concessioni minerarie per la coltivazione dei pozzi di greggio e gas in territorio siciliano – scrivono i sindacati in una lettera inviata al Commissario dello Stato – e subiranno, anche, un inevitabile stop le produzioni delle società di estrazione e imbottigliamento acque minerali. Lo scenario occupazionale, in prospettiva, sarà catastrofico con una perdita di alcune migliaia di posti di lavoro”. I sindacati bollano il provvedimento come “una disposizione politica inammissibile oltre ogni ragionevole modo”. “Le società interessate hanno già annunciato il loro disimpegno – scrivono Uil, Cgil e Cisl – perché con il raddoppio delle royalties per la produzione di idrocarburi, che passerebbero dal 10 al 20 per cento e l’eliminazione della franchigia o bonus fiscale, la pressione fiscale per le società di estrazione e produzione in concessione subirà un balzo del 140%”.

Servizio pulizia immobili comunali Stato agitazione lavoratori a Ragusa

pulizieIn merito al servizio di pulizia degli immobili del Comune di Ragusa le segreterie provinciali Ugl e Cgil hanno proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori, 45 unità in organico nella Cooperativa l’Avvenire 90. In una nota dei sindacati si sottolinea che in occasione di un accordo siglato dai rappresentanti della cooperativa in questione, alla presenza delle parti sociali e del dirigente del Comune di Ragusa Francesco Lumiera, l’Avvenire 90 si impegnava a far transitare 15, dei 45 lavoratori in organico, nella nuova cooperativa, subentrante nella gestione del servizio, Spazio Libero. “Il criterio individuato e sottoscritto dalle parti prevede il passaggio alla società subentrante delle 15 unità aventi anzianità minore, nel servizio di pulizia – scrivono le segreterie provinciali Ugl e Cgil – ma in palese sfregio all’accordo sottoscritto la coop. l’Avvenire 90 ha redatto un elenco di 15 unità con modalità arbitrarie e del tutto difformi – scrivono i sindacati – a quanto precedentemente concordato”.

Scroll To Top
Descargar musica