23-05-2017
Ti trovi qui: Home » Solidarietà

Archivio della categoria: Solidarietà

Una barca di giocattoli, cittadini iblei a favore dei piccoli migranti

 

DSC_0052 logo

Le donne e gli uomini della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Ragusa ed i volontari della Croce Rossa Italiana hanno portato a termine la seconda edizione del progetto “una barca di giocattoli”. Giorno 8 maggio alla presenza del Questore Giuseppe Gammino, del Capo di Gabinetto della Prefettura Dott. Trombadore e del Commissario del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana di Ragusa Inf. Volontaria Terranova, presso l’Hot Spot di Pozzallo, è avvenuta la consegna ufficiale dei giocattoli raccolti dal 26 aprile al 7 maggio 2017. La raccolta di giochi, giunta alla seconda edizione, è stata straordinaria, grazie alla generosità dei più piccoli e delle loro famiglie.

Eletto il direttivo dell’Avis comunale di Ragusa

 

assemb lea avisNel corso dell’assemblea annuale dei soci, svoltasi sabato scorso, l’Avis comunale di Ragusa ha eletto, scegliendo tra 32 candidati, i 21 membri del direttivo: Salvatore Schininà (294 voti), Maria Elena Salerno (290), Paolo Roccuzzo (285), Giuseppe Antoci (255), Attilio Gregna (246), Natalino Blundetto (223), Giuseppe Pantuso (221), Vittorio Aguglia (219), Antonio Fiorenza (218), Nuccio Zisa (216), Giovanni Dimartino (215), Emiliano Privitera (199), Federico Nuzzarello (198), Giuseppe Tetti (184), Valeria Licitra, Flavia Migliorisi, Giuseppe Iacono, Concetta Migliorisi, Elio Accardi, Maria Garufi e Antonio Montes. L’assise dei donatori della città di Ragusa ha inoltre eletto tre candidati per il direttivo regionale (Vittorio Aguglia, Salvatore La Terra e Flavia Migliorisi), e sette candidati per direttivo provinciale (Franco Bussetti, Salvatore Di Pietro, Rosario Gulino, Alessandro Martorana, Giovanni Passalacqua, Pietro Saladino, Maurizio Tasca).

Donazioni di sangue Estate 2016: obiettivo centrato nella provincia di Ragusa  

20160704_114110 (2)L’obiettivo primario dell’Avis per i mesi di luglio ed agosto è stato pienamente raggiunto: le 5.988 donazioni effettuate dai soci Avis corrispondono ad un incremento di ben 190 unità di sangue rispetto all’anno precedente (+ 3,3 %). La prestazione è da ritenere di grande valore anche perché, oltre a soddisfare  tutte le esigenze trasfusionali del nostro territorio e quelle assegnate dalla programmazione regionale, è stato mantenuto l’obiettivo di prospettiva: fare dei mesi di luglio ed agosto due mesi “normali”, cioè in linea con la raccolta delle unità di sangue degli altri. L’Avis Provinciale di Ragusa  ringrazia pertanto per questo eccellente successo. Piena soddisfazione quindi ma, come osserva il Direttore del servizio trasfusionale dell’ASP 7 di Ragusa, il Dott. Giovanni Garozzo, “Occorre non farsi prendere la mano dagli entusiasmi, bisogna  mantenere alta la guardia dal momento che la nostra estate continua anche nel mese di settembre”.

I Lions a fianco dei terremotati di Rieti ed Ascoli Piceno, pronti centomila dollari ed una raccolta di fondi

logo lionsGià in moto la macchina di solidarietà del Lions Club International a favore dei territori delle province di Rieti ed Ascoli Piceno. Il presidente internazionale Bob Corlew ha messo a disposizione centomila dollari per interventi di primo soccorso alle popolazioni colpite. I Lions siciliani, coordinati dal Governatore Vincenzo Spata, hanno attivato un conto corrente  per una raccolta fondi presso il  Credito Siciliano sede di Ragusa  a cui possono far pervenire contributi non solo i soci Lions ma anche i cittadini interessati a sostenere dei progetti di concreta solidarietà in collaborazione con i Lions del Lazio e delle Marche. Il codice Iban per i versamenti è  IT12K0301917001000008101003.

Ospiti del Lions Club di Scicli i ragazzi del “Campo Italia Disabili”

campo 10Ragazzi e ragazze con i loro accompagnatori, provenienti dall’Italia e da diversi paesi del mondo, partecipanti al “Campo Italia Disabili”, organizzato  dal distretto Lions 108 Yb Sicilia, hanno visitato Scicli, accolti dalla delegata al comitato scambi giovanili internazionali Stefania Carpino, e da altri soci del Lions Club di Scicli. Il “Campo Italia Disabili” è finanziato dai Lions club Italiani: lo scopo del campo è di aiutare i giovani portatori di handicap a sviluppare le proprie potenzialità attraverso attività di gruppo, culturali, ricreative, sportive, turistiche e di condividere tempo ed esperienze tra i portatori di handicap e normodotati. Quest’anno il Campo è rimasto ospite per la prima settimana, dall’11 al 18 luglio, presso il villaggio vacanze Kikki Village, vicino Pozzallo, una delle poche strutture in Europa nata e realizzata per accogliere persone con disabilità motorie gravi. All’inaugurazione del Campo era presente il Governatore del Distretto 108YB Sicilia, Vincenzo Spata, il Direttore del Campo Italia Disabili, Aldo Cordaro, il vice Direttore PG Salvo Ingrassia, vertici distrettuali dei giovani Leo Enrica Lomedico e Giulia Calamunci. Il Campo Italia disabili accoglie ogni anno ragazzi dai 18 ai 26 anni ed accompagnatori che per due settimane vivono questa magnifica esperienza tutti insieme. I giovani Leo ed i Lions della zona (Ragusa, Modica, Scicli) prestano servizio presso la struttura, aiutando ed animando le attività. La visita al centro storico di Scicli, con i suoi palazzi e chiese barocche, l’assaggio della “granita” siciliana, l’incontro con i cittadini di Scicli, è stata anche l’occasione, purtroppo, di verificare quanto ancora si deve fare per rendere accessibili, alla persone con disabilità motorie, gli straordinari monumenti, palazzi, chiese barocche di Scicli. Per la maggior parte i ragazzi in carrozzina hanno potuto ammirare i monumenti da fuori. La seconda settimana il ”Campo” sarà a Linguaglossa, alle pendici dell’Etna, nella “Casa vacanze per disabili” in piazza Melvin Jones, struttura inaugurata nel 2006 e costruita con i fondi della Fondazione Internazionale Lions e con i contributi dei soci Lions, versati grazie al service “ un mattone per i disabili” per offrire a giovani disabili  una struttura attrezzata e a loro interamente dedicata.

Il grande cuore del volontariato batte a Ragusa

20160712_123826Giovani provenienti da tutta Europa doneranno tre settimane del loro tempo al servizio dei richiedenti e titolari di protezione internazionale ospiti dei centri di prima accoglienza e Sprar gestiti dalla Fondazione. San Giovanni Battista. “Questa iniziativa – spiega Tonino Solarino, presidente della Fondazione – è per noi motivo di grande speranza, considerato che decine di giovani con assoluta gratuità tolgono tre settimane al loro riposo per regalarle a chi cerca un futuro e vive una situazione difficile. Anche attraverso questa esperienza Ragusa diventa un modello di prima e seconda accoglienza a cui in tanti guardano con attenzione”.

UN “REGALO” A SANTA CROCE CAMERINA

ambulIl parco automezzi dell’associazione volontari del soccorso di Santa Croce Camerina si arricchisce di una nuova autovettura. Una Ford Fiesta acquistata grazie al contributo dei tanti cittadini che credono nelle attività di volontariato della “loro” associazione. Una cerimonia semplice, in piazza Vittorio Emanuele, alla presenza del parroco Don Angelo Strada, del Sindaco Iurato e dell’assessore Cuciti con la benedizione della nuova fiammante auto. L’autovettura, d’ora in poi, servirà ad implementare le attività dell’Avs, servizio trasporto emodializzati, trasporto infermi, pronto farmaco. Nella sede dell’Avs si è svolta una festa con i volontari e i “colleghi” delle associazioni di Vittoria (Gruppo Caruano), Mineo (Iside Mineo), di Santa Croce Camerina (Kamarina Soccorso e Gruppo Comunale). “Un ringraziamento speciale va rivolto ai cittadini- spiega Saro Sallemi, presidente dell’Avs di Santa Croce Camerina – ai nostri “amici sponsor” che ogni qual volta l’associazione bussa alla loro porta non si tirano mai indietro. Mille grazie dunque alla Conad Sallemi di S. Croce Camerina, alla Pizzeria Il Borgo Antico, Il Buon Gustaio, Peccati di Gola, Il Vicolo, Panificio San Vincenzo e Passarello, Pasticceria Eduardo e Mokambo, Picchio Verde. Grazie ai nostri amici sponsor e alla comunità intera di Santa Croce – precisa Sallemi– siamo riusciti a realizzare un altro sogno. Una nuova auto che servirà ai nostri cittadini per le loro attività ed esigenze di natura sanitaria. Ringrazio inoltre l’intero gruppo dei Volontari, gli amici di Mineo, Santa Croce e Vittoria e il responsabile del dipartimento di protezione civile, Gianni Zacco,  per la loro fattiva collaborazione.”

L’Azalea di Airc, un’alleata per la ricerca e per le donne

airc azaleaDomenica 8 maggio, Festa della Mamma, 3.600 piazze fioriscono con L’Azalea della Ricerca di Airc per migliorare la qualità della vita delle donne e rendere i tumori femminili sempre più curabili. 20 mila volontari dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro distribuiscono in migliaia di piazze l’Azalea della Ricerca, da oltre trent’anni simbolo della battaglia contro i tumori femminili. Un dono davvero speciale per festeggiare tutte le mamme, un gesto importante per tante donne che potranno realizzare il loro sogno di maternità, grazie al lavoro dei ricercatori. Regalando l’Azalea della Ricerca potremo dire tutti insieme “Contro il cancro, io ci sono”. A Ragusa in Piazza Libertà, a Marina di Ragusa in Piazza Duca degli Abruzzi, a Modica in Piazza Matteotti, a Ispica in Piazza Unità d’Italia, a Pozzallo in Piazza Municipio, a Scicli in Piazza Italia, a Santa Croce Camerina in Piazza Vittorio Emanuele, a Vittoria in Piazza del Popolo, ad Acate in Piazza Matteotti, a Chiaramonte Gulfi in Piazza Duomo, a Donnalucata in Piazza Garofalo, a Mazzarrone in Piazza Concordia.

CONSEGNATA AL COMUNE DI RAGUSA AUTO ATTREZZATA PER TRASPORTO DISABILI

DSCF0440Numerose aziende ragusane hanno sponsorizzato il progetto di mobilità garantita promosso dalla Pmg Italia e condiviso dal Comune di Ragusa che ha ricevuto in comodato d’uso gratuito, per due anni, un’autovettura attrezzata per garantire un servizio di trasporto alle persone con limitata capacità motoria. Testimonial della  cerimonia di consegna è stato Salvatore Ravalli, campione nazionale di paracanoa

A RAGUSA LA CAMMINATA DELLA SOLIDARIETA’ PER COMBATTERE LA FIBROSI CISTICA

IMG_7370[1]Tante persone, grandi e piccoli hanno partecipato alla “Camminata della Solidarietà” promossa dalle Associazioni “Amunì” e “Siamo a Peri” per raccogliere fondi per la ricerca  e  per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla Fibrosi Cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Italia, ancora poco conosciuta ma drammaticamente presente in molte famiglie. Un mare di palloncini verdi e le magliette rosa, il colore scelto per la manifestazione, si è snodato per le vie del centro della città. I volti dei partecipanti illuminati dal sorriso della solidarietà che riesce a dare gioia e speranza a chi lotta, giorno dopo giorno, per migliorare la qualità della vita di queste persone sfortunate. «Sono felicissimo – ha detto Daniele Lalota – presidente dell’Associazione Fibrosi cistica e papà di una ragazza affetta da fibrosi cistica  –  per due motivi: per la riuscita dell’iniziativa, ma anche e soprattutto perché questa Vostra generosità mi ha aperto un mondo nuovo quella della solidarietà senza se e senza ma. Grazie a Tutti di cuore per quello che state facendo». Gli organizzatori: Antonio Merli (Amunì) e Marco Carnemolla (Siamo a Peri) hanno rivolto un ringraziamento anche all’Amministrazione comunale di Ragusa per la disponibilità che ha dato nel mettere a disposizione la postazione per la consegna delle magliette e il pacco camminata.

50 & Più di Ragusa regala Tv all’Anffas

50 e piùMercoledì 23 dicembre alle ore 10:30 l’associazione di ultracinquantenni 50 & Più Enasco di Ragusa, Istituto di Patronato e Assistenza Sociale, diretta da Giovanni Pipitò, consegnerà, come dono natalizio, all’Anffas di Ragusa un televisore. La cerimonia di consegna avverrà presso la sede Anffas in via Eugenio Criscione Lupis 97 a Ragusa.

A RAGUSA SPETTACOLO DI “DANZAPERDIRE”

La locandina DanzaperdireDanzaperdire lunedì 14 dicembre porterà in scena alla Scuola dello Sport di Ragusa, in via Magna Grecia, lo spettacolo di beneficenza “La danza del cuore”. L’appuntamento prenderà il via alle 20:30. L’iniziativa ha lo scopo di far conoscere la realtà di un villaggio al nord della Tanzania dove l’orfanotrofio Hisani ospita un centinaio fra bambini e bambine abbandonati dai genitori o con terribili storie alle spalle. Alcuni di loro sono albini e questo in Africa, ancora oggi, vuol dire essere vittima di superstizioni, amputazioni e brutali uccisioni. “Come comitato provinciale del Centro sportivo educativo nazionale – dice il presidente Sergio Cassisi – non potevamo non rispondere presente rispetto a una manifestazione che si annuncia ricca di risvolti positivi. Non solo mette in luce quanto, come dico da un po’ di tempo a questa parte, la realtà iblea è in grado di proporre sul piano della danza sportiva, ma anche, in questo caso aspetto senz’altro più importante e meritevole di attenzione, la sottolineatura di messaggi improntati alla solidarietà e alla considerazione dell’altro che dovrebbero costituire il punto di riferimento di ciascuna attività, sportiva e non, a maggior ragione in questo periodo. Sono convinto che l’evento che è stato preparato da Renata Guastella ci fornirà delle sensazioni positive che ci daranno lo spunto per guardare con estremo interesse a ciò che potrà accadere nel prossimo futuro”.

Stelle di Natale Ail in provincia di Ragusa  

 

ailSi ripete l’appuntamento promosso dalla sezione provinciale Ail, Associazione Italiana per le Leucemie Linfomi e Mielomi, che sarà in piazza da sabato 5 a martedì 8 dicembre con le “Stelle di Natale”. Da domenica 6 dicembre, per l’intero periodo delle festività,  si potrà anche ammirare l’albero di “Stelle di Natale Ail” nel cortile interno del Palazzo del Governo. Domenica 6 dicembre, dalle 16:30 alle 18:30 e martedì 8 dicembre, dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 18:30 sarà inoltre possibile visitare i saloni di rappresentanza della Prefettura, facendone richiesta al banchetto allestito dai volontari Ail. Come di consueto quanto ricavato della raccolta sarà destinato alle necessità dei malati oncoematologici della provincia. Le stelle saranno a Ragusa in piazza Libertà, al Conad Sallemi in via Malfitano, a Marina di Ragusa in piazza Duca degli Abruzzi, a Vittoria in piazza del Popolo, a Modica al Palazzo della Cultura in corso Umberto, a Giarratana in via XX settembre presso i  locali del consiglio comunale, a Sclicli in piazza Italia-via Mormino Penna, a Pozzallo in piazza Municipio, a Ispica in Piazza Unità d’Italia, a Santa Crose Camerina in  piazza V. Emanuele, a Comiso in piazza Diana – piazzale Annunziata, a Monterosso in piazza San Giovanni, ad Acate in piazza Libertà–piazza Matteotti, a Chiaramonte Gulfi in  piazza Duomo.

Barcellona Pozzo di Gotto, la ragusana Valentina Spata tra i volontari soccorritori – Rinviata la gara del Santa Croce

valentina spataA causa del maltempo, che ha colpito venerdì notte Barcellona Pozzo di Gotto, la gara fra Basket Milazzo ed Emmolo S.&C. srl Vigor Santa Croce è stata rinviata. La partita, valida per la terza giornata del campionato di Serie C Silver, si sarebbe dovuta disputare presso il PalAlberti di Barcellona alle ore 20 di sabato 10 ottobre. Ma il sindaco della città peloritana, Roberto Materia, “preso atto del rischio idrogeologico e idraulico” e “di tutte le criticità a seguito dei forti rovesci temporaleschi” ha disposto con un’ordinanza la sospensione “di tutte le manifestazioni sportive agonistiche negli impianti sportivi cittadini”. La Vigor tornerà in campo domenica 18 ottobre, in casa, contro la Studentesca Licata. La ragusana Valentina Spata su facebook “Come diversi anni fa anche oggi cerco di dare il mio piccolo aiuto. Sono pronta! Ho scelto di nuovo Barcellona Pozzo di Gotto perchè a questa comunità mi legano tanti ricordi. Questa volta sarà più dura. Ci sono anche i dispersi che si spera di ritrovare”.

SECONDA CAMMINATA PER L’ALZHEIMER

DSCF3821Nell’ultima giornata dell’”Addio all’estate”, domenica 20 settembre, in piazza Duca degli Abruzzi, il Centro Diurno Alzheimer dell’Asp di Ragusa ha radunato i pazienti del Centro per la 2a Camminata. Le Associazioni “Amunì”, “Aiad”, “Siamo a peri” e la Pastorale della Salute hanno sostenuto l’iniziativa partecipando numerose alla Camminata. Un cordone di magliette colorate si è snodato sul lungomare “Mediterraneo” fino al porto turistico per ritornare al punto di partenza. Gli operatori del Centro hanno venduto più di 100 magliette. Il sostegno è arrivato anche dalla grande distribuzione “Conad” che ha sponsorizzato l’evento offrendo acqua e succhi di frutta. Per il Centro Diurno la giornata di domenica è stata l’occasione per presentare la neonata Associazione dei familiari Alzheimer Ragusa – A.F.A.R. da poco costituita. Per i familiari l’esordio della malattia e la sua progressione sono fonte di grande sofferenza per le conseguenze sulla persona malata e per la perdita che essi vivono. Infatti la malattia ha come effetto la perdita dell’altro in termini di disponibilità e di relazione. Progressivamente la malattia determina “l’assenza”, il “vuoto”, il “distacco” di una persona con la quale si condivideva una storia, un vissuto, una relazione e ciò assume particolare rilevanza nel caso di una coppia. E’ importante, quindi, promuovere il benessere e contenere il disagio delle persone con demenza e delle loro famiglie creando contesti ed interventi mirati a fornire supporto nelle diversi fasi della malattia sia ai pazienti sia ai loro familiari.

DONATI 10 TELEVISORI ALL’HOSPICE DI MODICA  

ospedale maggiore modicaIn occasione della consegna di dieci televisori per l’Hospice di Modica, giovedì 16 luglio alle ore 17,30, si terrà, nello stesso reparto, una cerimonia di ringraziamento. La cerimonia sarà allietata, inoltre, da animatori, artisti di spettacolo e dagli stessi volontari e vuole essere un momento di condivisione finalizzato alla promozione del benessere globale dell’ammalato e dei suoi familiari. I televisori sono stati donati dal signor Blanco.

Donazione organi, ragazzina ragusana riceve i polmoni di un coetaneo morto in un incidente

Donazione_organiDonato gli organi del ragazzo di 15 anni di Avola vittima di un incidente stradale. Il giovane era stato trasferito in ospedale a Palermo, dov’e’ deceduto venerdì nella prima Rianimazione del Civico. Dopo l’assenso alla donazione da parte dei genitori, sono stati prelevati cuore, polmoni e reni. A gestire le operazioni di prelievo è stata la dottoressa Bruna Piazza, coordinatrice locale per i trapianti. Il cuore è stato assegnato a Torino per l’urgenza di una bambina torinese di 8 anni con patologia cardiomiopatia dilatativa. I polmoni sono andati all’Ismett di Palermo per un’altra bambina in urgenza, una tredicenne di Ragusa affetta da fibrosi cistica. Il fegato e’ stato inviato a Roma per un paziente di 50 anni affetto da cirrosi epatica. I reni sono stati destinati al Centro trapianti del Civico di Palermo per una donna di 37 anni affetta da glomerulosclerosi focale, e un uomo di 40 anni con insufficienza renale, entrambi della provincia di Palermo.

Campagna promozionale per la donazione del sangue

avis gocciaStoricamente d’estate si registrano una serie di condizioni che determinano in tutto il Paese un allentamento della tensione sulle donazioni del sangue, il cui bisogno però resta inalterato se non accresciuto dall’aumento di incidenti stradali determinato dal maggiore flusso della mobilità. Di conseguenza, l’impegno dell’Avis è finalizzato a coinvolgere i donatori con obiettivo di migliorare la fase programmatoria e ripetere almeno la performance del 2014 con la raccolta di 5.300 unità di sangue. Anche quest’anno l’Avis Provinciale di Ragusa insieme a tutta la rete associativa del territorio e grazie alla disponibilità dei media e di altre organizzazioni e molti esercizi commerciali, ai quali va il nostro più sentito ringraziamento, si propone di tenere alta l’attenzione sul costante bisogno di sangue e plasma, con una mirata campagna di sensibilizzazione. In questa chiave l’Avis Provinciale di Ragusa si è impegnata, con il contributo tecnico e creativo dell’Agenzia di comunicazione e pubblicità Kreativamente, per la realizzazione di una campagna promozionale coordinata ed unitaria, con l’utilizzo di strumenti (poster, locandine, flyer, pagine video e spot, interviste di responsabili associativi e sanitari dell’Associazione) che veicoleranno i messaggi chiave del piano di comunicazione). Il progetto, che sarà arricchito e valorizzato da tante altre iniziative programmate dalle singole Avis, inizierà il 12 luglio e andrà avanti fino al 13 settembre.

Spiagge più accessibili grazie alla solidarietà  

IMG-20150707-WA0006 (1)Un week-end di divertimento per i ragazzi delle Anffas di Palazzolo e Scordia, che sono stati ospiti presso lo stabilimento “Sud” a Marina di Modica. Presente anche il Presidente Anffas Onlus Caltanisetta Maurizio Nicosia, insieme al figlio Giulio, che hanno allietato le serate con musica e canzoni. Giornate all’insegna dello svago dunque, ma non per questo prive d’impegni: dalla partecipata santa messa della domenica, all’incontro con l’Assessore Rita Floridia, venuta a trovare i ragazzi e a discutere insieme ai Presidenti Giardina (Anffas di Palazzolo), Costa (Anffas di Scordia)e Provvidenza (Anffas di Modica) di politiche di inclusione e di turismo accessibile. Rispetto alla stagione balneare 2014, in cui era già presente una sedia Job, quest’anno proprio per rendere “accessibili” i nostri litorali la famiglia Poidomani, di Modica, ha compiuto un bellissimo gesto di generosità donando allo stabilimento “Lido Sud – Marina di Modica” una speciale sedia più innovativa dedicata alle persone con disabilità, dando tangibile dimostrazione di come, spesso, la sensibilità dei privati possa sopperire ai limiti dell’intervento pubblico. La sedia, subito inaugurata con enorme entusiasmo dai ragazzi delle Anffas in visita, consentirà a tante persone con disabilità, che prima il mare potevano solo osservarlo, di poter anche entrare in acqua e godersi una vacanza esattamente come chiunque altro. Un grande gesto all’insegna dell’inclusione che regalerà a tante persone con disabilità vacanze più felici.

 

 

 

UNICREDIT DONA COMPUTER ALL’ANFFAS ONLUS DI RAGUSA  

Unicredit_LogoSono 5 i computer “rigenerati” che sono stati donati da UniCredit all’Anffas Onlus di Ragusa. “Con questa operazione UniCredit – ha sottolineato Luigi Brandolani, Responsabile Area Commerciale Ragusa di UniCredit – ha inteso rispondere alle concrete esigenze di un’associazione impegnata da diversi anni a favore dei soggetti con disabilità intellettiva e relazionale. UniCredit vuole così testimoniare concretamente il suo radicamento nel territorio: una presenza attiva nell’economia ma anche una particolare attenzione alle esigenze delle comunità locali in cui la banca opera. Inoltre, con un gesto concreto, aiutiamo l’ambiente, evitando lo smaltimento di computer che soltanto nei monitor contengono sostanze altamente inquinanti come piombo, mercurio, zinco e bromo”. “Con i computer donati da UniCredit – commenta Francesco Brugaletta, Presidente di Anffas Onlus di Ragusa – sarà possibile sperimentare nuove modalità di apprendimento delle moderne tecnologie rivolte alle persone con disabilità che frequentano il nostro Centro Diurno”. L’Anffas Onlus di Ragusa opera da oltre 25 anni nella città iblea per rendere concreti i principi delle pari opportunità e dell’inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva e relazionale. L’operazione è stata resa possibile grazie a UniCredit Business Integrated Solutions, la società globale di servizi di UniCredit che gestisce il patrimonio informatico della banca.

Scroll To Top
Descargar musica