29-06-2017
Ti trovi qui: Home » Solidarietà (pagina 10)

Archivio della categoria: Solidarietà

Gran Gala della Croce Rossa Italiana

bandiera criLa Croce Rossa Italiana anche quest’anno ha organizzato il Gran Gala. Il prestigioso evento farà da cornice ad una raccolta di fondi, tesa a foraggiare le attività istituzionali del Comitato provinciale di Ragusa. L’Happening si svolgerà il 23 agosto 2013 presso i locali di Villa Anna di Ispica e sarà l’occasione per avvicinare la cittadinanza del territorio provinciale alla Cri; per farne conoscere le attività sociosanitarie che presta, attraverso l’impegno dei propri volontari. In attesa del Gala, il presidente del Comitato provinciale della Cri di Ragusa, Mirella Gridà Cucco Gangi, ha dato l’avvio alla vendita dei biglietti per un sorteggio il cui primo premio sarà uno Scooter. I biglietti saranno venduti dai volontari di Croce Rossa al costo di 2,50 Euro ciascuno in via Carducci n. 245. L’estrazione finale avverrà durante la serata di Gala.

Donazioni di sangue estate 2013

Avis estate 2013Con l’arrivo dell’estate si registra una serie di condizioni che influiscono in modo sfavorevole sulle donazioni del sangue il cui bisogno, però, resta inalterato se non in crescita a causa, purtroppo, dell’incremento degli incidenti stradali. Si tratta di una criticità che può determinare gravi difficoltà al sistema sanitario e pertanto, come ogni anno, l’Avis mette particolare cura nel predisporre campagne di sensibilizzazione sulla problematica e attua un accurato monitoraggio sull’andamento delle donazioni. L’obiettivo, anche se orientato alla media mensile delle donazioni (2.700), mira a garantire il livello di sicurezza che è indicato, per la nostra realtà, nel mantenimento dell’esito dell’anno precedente e l’Avis Provinciale di Ragusa comunica che nel mese di luglio questo risultato è stato raggiunto con un incremento delle unità di sangue donate nella nostra provincia pari all’6%. Le 2.612 unità di sangue donate nel mese di luglio corrispondono ad un aumento di 144 donazioni rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Questo importante risultato va ascritto allo sforzo e alla responsabilità di tutte le realtà associative e dei donatori e le donatrici che hanno prontamente risposto all’invito dell’Avis, supportato dall’attenzione degli esercizi e centri commerciali che partecipano alla campagna “Donare sangue è sempre un valore… d’estate di più”.

GRAN GALA’ UNICEF

uniceffVenerdì 2 agosto alle ore 22,00 presso Poggio del Sole Resort si terrà il Gran Galà Unicef 2013. L’evento è organizzato con la collaborazione del Circolo Nuovo di Ragusa.

“Carrozzina day”

carrozzinaSi svolgerà Mercoledì 31 luglio alle ore 18,30 a Marina di Ragusa, la prima giornata dell’iniziativa organizzata dal comitato ” Ragusa Contro le Barriere ” atta a verificare “l’accessibilità”  della frazione marinara. Con una passeggiata sul lungomare, si avrà l’occasione di constatare quali e quanti locali sono attrezzati nell’abbattimento delle barriere architettoniche. Verrà inoltre verificata l’accessibilità alla spiaggia. L’appuntamento è per le ore 18.30 a Piazza Malta.

ACCOGLIENZA MIGRANTI

Presieduta dal Prefetto, annunziato-vardé, si terrà lunedì 29 luglio 2013, con inizio alle ore 10,30, presso la sala riunioni, una seduta del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione nel corso della quale sarà reso un aggiornamento sulla situazione relativa all’accoglienza dei migranti presso il Centro di Primo Soccorso ed Accoglienza di Pozzallo, a seguito della ripresa degli sbarchi sulle coste siciliane. Il Consiglio Territoriale proseguirà con un focus sulle procedura di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati cui daranno il loro contributo il rappresentante di Save The Children avvocato Alessio Fasulo e la rappresentante della Croce Rossa Italiana nell’ambito del progetto Praesidium dr.ssa Francesca Vietti. All’ordine del giorno, inoltre, la presentazione da parte della Fondazione San Giovanni Battista e di Emergency Onlus, dei progetti a valenza territoriale ammessi a finanziamento in provincia di Ragusa a valere sul Fondo Europeo per l’Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi. Sarà, inoltre, illustrata, a cura dell’Area Immigrazione, la proposta progettuale elaborata dalla Prefettura e che sarà presentata a valere sul Fondo Europeo per l’Integrazione e precisamente sull’Azione Capacity Building.

PROGETTO SPRECO ZERO

claudio contiSi è tenuta martedì presso l’aula consiliare del Comune di Ragusa la seconda riunione sulle tematiche riguardanti la riduzione di rifiuti e lo spreco di cibo. All’incontro, organizzato dall’assessore all’Ambiente Claudio Conti e dall’assessore ai Sevizi Sociali Flavio Brafa e voluto dal Sindaco Federico Piccitto, hanno preso parte Giancarlo Pannuzzo e Salvatore Criscione per il Vo.Cri, Salvatrice Digrandi per Casa Famiglia Rosetta, Carlo Dipietroantonio per Mecca Melchita, Maria Trovato, Distefano Maria Mezzasalma, Giovanni Distefano per la società S. Vincenzo De Paoli, Angela Licitra e Valeria Di Matteo per il gruppo parrocchiale Ecce Homo, Giovanna Campagnolo e Giovanni Schininà per la Caritas diocesana, Paolo Frasca per l’associazione “Partecipiamo”, Emanuele Digrandi e Rosario Occhipinti per il gruppo Caritas parrocchia “S.Maria Ausiliatrice”, Antonella Cavalieri per l’associazione Salesiani Cooperatori, Piero Assenza per “Oasi Famiglia”, Antonino Duchi e Andrea Patriarca per Legambiente Ragusa. Obiettivo è quello di individuare soluzioni per ridurre i rifiuti in discarica e nel contempo lo spreco di cibo, recuperando i prodotti alimentari prossimi alla scadenza e i beni non alimentari non più commercializzabili per distribuirli, tramite le associazioni caritatevoli a famiglie e soggetti in difficoltà. “Si tratta della classica iniziativa Win Win – specifica l’assessore Conti – dove tutti ci guadagnano: l’ambiente, le imprese, i meno abbienti. Il recupero dei beni alimentari, rimasti invenduti per le ragioni più varie ma ancora perfettamente salubri, viene concepito come fornitura di un servizio: per chi li produce cioè le imprese commerciali, per chi li consuma, per i bisognosi attraverso gli enti di assistenza, per le istituzioni pubbliche (comuni, province, regioni, asl) che ne conseguono benefici indiretti, sociali ed ambientali, vedendo diminuire il flusso di rifiuti in discarica e migliorando l’assistenza alle persone svantaggiate. Verrà quindi attivata nel territorio una rete solidale, dinamica e stabile – spiega l’assessore di Ragusa Claudio Conti – tra mondo profit e non profit, con scambi di beni e valori. L’iniziativa permetterà non solo di sopperire alle necessità materiali, ma assume anche un’interessante valenza educativa nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica alle problematiche dello spreco e di un consumo consapevole”. Il progetto utilizzerà l’esperienza delle iniziative (quale quella del recupero del pane del giorno prima) promosse in città da alcune associazioni. Nei prossimi giorni verranno presi contatti con le aziende agricole al fine di allargare la partecipazione al progetto e coprire i bisogni di un maggior numero di famiglie. “I servizi sociali – dichiara l’Assessore Brafa – rientrano in pieno nella costruzione e finalizzazione del progetto Spreco Zero; la prima fase sarà costituita da una analisi dei bisogni individuando i soggetti che hanno veramente carenze cercando di garantire loro un livello minimo per una sopravvivenza dignitosa. E’ necessario, – spiega l’assessore Flavio Brafa – avviare il meccanismo per la raccolta e la successiva distribuzione affinché questa possa avvenire in maniera equa ed efficace”.

L’Ail dona tre cuffie ipotermiche al Centro Trasfusionale

La sezione provinciale Ail di Ragusa ha consegnato al Centro Trasfusionale due “cuffie ipotermiche” da utilizzzare durante la chemioterapia per i malati oncoematologici al fine di raffreddare e favorire il rallentamento del flusso sanguigno, riducendone l’invasività della chemioterapia sul bulbo col conseguente risultato della mancata caduta dei capelli. Il nuovo supporto fornito dall’Ail ragusana rinnova le consuete linee guida, nel pieno rispetto delle finalità di ricaduta sul territorio e sui malati della provincia di quanto offerto dalla gente iblea in occasione della varie campagne di raccolta, sia nazionali sia locali. L’ultima in ordine di tempi è prevista per sabato 27 luglio al ristorante “Baglio” con la cena di beneficenza estiva.

foto cuffia ail

 

 

Dal 7 luglio campagna promozionale donazione del sangue Estate 2013

Avis“Donare sangue è sempre un valore… d’estate di più” è il titolo della campagna Avis 2013 che parte domenica prossima. Con l’arrivo dell’estate si registrano una serie di condizioni che determinano storicamente in tutto il Paese un allentamento della tensione sulle donazioni del sangue, il cui bisogno però resta perfettamente inalterato, anzi accresciuto dall’aumento degli incidenti stradali. Pertanto, l’impegno dell’Associazione è finalizzato a coinvolgere i donatori con l’obiettivo di incrementare la raccolta (che nella provincia iblea, nei mesi di luglio e agosto2012, ha registrato una media di donazioni pari a 2.350/mese, contro la media, nel resto dell’anno, di 2.700 unità/mese). Pertanto, anche quest’anno l’Avis provinciale di Ragusa insieme a tutta la rete associativa del territorio e grazie alla disponibilità dei media e di altre organizzazioni quali la Banca Agricola Popolare di Ragusa, il Centro Commerciale Le Masserie, sostenitori storici dell’Associazione, e molti esercizi commerciali si propone di tenere alta l’attenzione sul costante bisogno di sangue e plasma, con una apposita campagna di sensibilizzazione. Anche quest’anno con il contributo dell’Agenzia Kreativamente è stato prodotto un visual formato da un collage di foto rappresentative delle diversità morfologiche e paesaggistiche del territorio.

Modica, continua la gara di solidarietà per Stefano, il ragazzo caduto da un lucernario di un immobile

modica_i000004Un versamento è stato effettuato dalla Banca di Credito Cooperativo Contea di Modica a beneficio di Stefano B., il ragazzo modicano ricoverato in un centro chirurgico specializzato di Rimini a causa di una caduta da un lucernario di un immobile scolastico in costruzione mentre stava recuperando un pallone. Il Comune di Modica ha aperto una gara di solidarietà a favore della famiglia di Stefano aprendo il conto corrente presso la banca di Credito cooperativo (IBAN: IT42 J071 0084 4800 0000 0001 887) intestato alla madre del ragazzo. “Si fa appello perché la gara di solidarietà continui con i contributi che sono necessari – scrive in una nota la Banca – e molto utili alla famiglia per poter affrontare questa immane tragedia”.


“Rompete le righe” fra i migliori progetti finanziati dal Fondo sociale europeo

Nell’ambito dell’Avviso pubblico n.2/2009, la Regione Siciliana segnala come buona prassi il progetto “Rompete le righe” realizzato dal Consorzio “La Città solidale” di Ragusa, soggetto Capofila. “Questo progetto – scrive il dipartimento Famiglia – in coerenza con gli obiettivi proposti dall’Avviso pubblico n. 2/2009, ha coinvolto come soggetti destinatari detenuti adulti in esecuzione di pena interna ed esterna e si è realizzato presso la Casa Circondariale di Ragusa, la Casa Circondariale di Modica, l’Uepe di Ragusa e la Casa Circondariale di Catania”. “Le work experience – sottolinea il documento – svolte all’interno delle case circondariali, hanno portato notevoli benefici, sia nei confronti delle strutture stesse che dei detenuti, con conseguenti ricadute anche sull’occupazione e l’economia locale. Attraverso le work experience di cucina si è migliorato il servizio mensa dei detenuti; le work experience di manutentore degli edifici e di falegnameria hanno migliorato le condizioni di vita e dell’ambiente in cui vivono i detenuti, con lavori di muratura, di imbiancatura e piccoli lavori di manutenzione in genere. In particolare, presso la Casa Circondariale di Modica sono migliorate le condizioni igieniche dello istituto sia attraverso un servizio di pulizia più efficiente che tramite il rifacimento delle docce e il ripristino dell’impianto di riscaldamento. Il progetto ha consentito di produrre risultati anche nel lungo periodo creando una connessione con i progetti presentati dalle strutture penitenziarie a valere sulle casse delle ammende”. I responsabili del “La Città solidale” hanno accolto con grande entusiasmo il riconoscimento arrivato da parte della Regione.
carcere rg

I 5 STELLE DI VITTORIA PER LA DISTRIBUZIONE DI ALIMENTI

“I bisogni alimentari stanno al di sopra di qualsiasi emergenza attuale, il problema dell’indigenza va affrontato in maniera immediata. Appoggiamo la mozione presentata dal gruppo Mdt, con i consiglieri Aiello, Carbonaro e Cannizzo”. La mozione suggerisce spacci di distribuzione quotidiana alimentare ma al contempo invita la cittadinanza a presentare idee e suggerimenti. Quindi i 5 stelle propongono, per aiutare i bisognosi, un nuovo sistema di distribuzione degli alimenti. “Ci si rifà – spiegano i grillini- alle iniziative sparse nel mondo e alle recenti create in Sicilia, “i mood share”. L’amministrazione dovrebbe creare una piattaforma web o una sezione di quelle già esistente, sulla quale privati cittadini, produttori, rivenditori, possano mettere a disposizione, liberamente e gratuitamente, prodotti alimentari, specificandone il luogo e la quantità. Sarà poi l’amministrazione a occuparsi della distribuzione, realizzando al tempo stesso l’impiego di personale che vada a ritirare i prodotti. Non solo un sistema di distribuzione, ma anche un’occasione – scrivono i 5 stelle – per offrire un posto di lavoro a cittadini in difficoltà. Non dimentichiamoci che il problema dell’indigenza è direttamente collegato all’enorme spreco di cibo attuale. Il cibo va valorizzato, come, ad esempio, le ingenti quantità di prodotti che arrivati al giorno della scadenza sono cestinati, ma sono ancora utilizzabili perfettamente. Insomma il cibo non è e non dovrebbe essere mai un rifiuto, e con tale catena di segnalazione e distribuzione delle risorse alimentari, si potrebbe dare il giusto valore ai prodotti. Il cibo è un dono della natura, – conclude il Movimento 5 stelle di Vittoria – tutti ne hanno diritto”.
movimento5stelle

Avviato anche a Ragusa il progetto “Coltiviamo la rete”

legambienteCoinvolge anche Ragusa il progetto “Coltiviamo la rete – buone pratiche in circolo”, l’iniziativa promossa dalla rete di volontariato formata da molti circoli italiani di Legambiente. Il percorso ha come obiettivo quello di promuovere un radicale cambiamento degli stili di vita e l’innovazione nella produzione e nel consumo di cibo. Il progetto ha preso il via con un primo incontro organizzativo realizzato a Roma, presso la sede di Legambiente Nazionale, alla quale hanno partecipato tutte le organizzazioni coinvolte. Per Legambiente Ragusa erano presenti Antonino Duchi ed Andrea Patriarca. Il circolo di Ragusa è stato scelto perchè da tempo ha avviato l’iniziativa “Non Scado”, consistente nel recupero dei prodotti in via di scadenza che, invece di venire distrutti, vengono conferiti ad associazioni caritatevoli.

“La Musica… nel Sangue”

avis rockPer valorizzare la creatività nei giovani della provincia e promuovere il valore della solidarietà, l’Avis provinciale di Ragusa, in collaborazione con l’Avis comunale di Pozzallo organizza la II rassegna strumentale “La Musica nel Sangue”. L’evento è il 6 giugno in P.zza Municipio alle 18,30. Parteciperanno le orchestre del “Verga” di Comiso, “Ciaceri” di Modica, “Don Milani” di Scicli e “Rogasi” di Pozzallo.

Giovani Talenti per la Rotary Foundation

1 ROTARY FOUNDATION 24 MAGGIO 13 034Ampia partecipazione di pubblico per il concerto di beneficenza “Giovani Talenti per la Rotary Fondation”, organizzato dal club di Ragusa Hybla Herea per la raccolta fondi a favore del progetto “Riprendiamo il cuore”. Protagoniste dell’appuntamento, tenutosi nell’auditorium della Camera di Commercio di Ragusa lo scorso venerdì, Valentina Messa, pianista accompagnatore presso il Conservatorio N. Paganini di Genova e la giovanissima Martina Gallo, violinista del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Al termine dell’esibizione, il presidente del Club Hybla Herea, Francesco Amico, ha consegnato all’Ispettore della Polizia di Stato, Antonio Ciavola, un defibrillatore portatile. Altri nove defibrillatori portatili, previsti dal progetto, insieme a questo verranno dislocati in punti strategici della città di Ragusa.

CONVEGNO DELL’AIL AD ACATE

ailLa sezione provinciale Ail di Ragusa, l’Avis ed il Comune di Acate hanno organizzato un convegno sulla donazione del midollo, caratterizzato dallo slogan “Regala una speranza di Vita”. L’evento è in programma dalle 17,30 di sabato 25 maggio al Castello dei Principi di Biscari ad Acate. Dopo l’introduzione della responsabile Ail di Acate, Miryam Battaglia, e della presidente della sezione provinciale, Cettina Migliorisi, il convegno vedrà le relazioni del dott. Giovanni Garozzo, direttore sanitario dell’Avis provinciale di Ragusa, e della dott.ssa Oriella Manenti, ematologo del Simt. Il convegno mira a sensibilizzare verso la donazione del midollo, promuovendo una migliore informazione sulle modalità oggi adottate. Moderatore sarà Orazio Cutraro, segretario Avis Comunale di Acate.

Musica e solidarietà

musicaSerata di beneficenza organizzata dal Rotary Club Hybla Herea per venerdì 24 alle 20,30 all’auditorium della Camera di Commercio di Ragusa. Valentina Messa (pianista) e Martina Gallo (violinista) saranno le protagoniste della serata durante la quale un defibrillatore cardiaco sarà donato alla Polizia nell’ambito del progetto “Riprendiamoci il Cuore”. Il ricavato del concerto sarà destinato alla campagna di vaccinazione Polio Plus.

Associazione Prometeo

musica 2Domenica 26 Maggio alle 19 a Modica presso l’auditorium Palazzo della Cultura si terrà il Concerto Note di Solidarietà, serata di beneficenza a favore dell’Associazione Prometeo Onlus e a sostegno dell’iniziativa “riprendiamoci il cuore” del Rotary International (donazione di un defibrillatore alla Polizia di Stato). Si esibiranno Martina Gallo al violino e Valentina Messa al pianoforte. Musiche di Beethoven, Tchaikovsky, Mozart.

RAGUSA, IL VO.CRI. E IL PANE DEL GIORNO PRIMA

paneUn gesto di solidarietà cristiana in un momento di gravissima crisi economica che sta coinvolgendo tante famiglie ragusane. Il Vo.Cri., Associazione di Volontariato Cristiano, Onlus che da molti anni opera con i suoi volontari nella città di Ragusa, ha dato vita ad una nuova iniziativa di carità cristiana. Coinvolgendo ogni giorno, tranne le domeniche ed i festivi, ben dieci panifici della città e tanti volontari, il Vo.Cri. ha deciso di distribuire gratuitamente ai nuclei familiari che ne avessero di bisogno il pane del giorno prima. Un prodotto che i panifici ragusani che hanno scelto di aderire all’iniziativa “Il Pane del giorno prima” (Cappello, Antichi Sapori, Vindigni, Giummarra, Carpenzano, Roma, Saraceno, La Rosa, Maltese e San Giuseppe – Rosso) conservano appositamente per la ridistribuzione a cura del Vo.Cri., in via Sortino Scribano 54, nel cuore del centro storico superiore di Ragusa, a due passi da via Roma e dal corso Italia. Ogni giorno, dalle 10 alle 11,30, i volontari ridistribuiscono totalmente a costo zero in media dai 50 ai 60 kg di pane. Sono ad oggi circa settanta le famiglie assistite dall’iniziativa del Vo.Cri., che continua nella distribuzione anche di indumenti e di suppellettili e arredamento per la casa e di corredini per i neonati. Dodici i volontari che a turno si occupano della raccolta del pane, che viene prelevato nei panifici aderenti all’iniziativa e portato nella sede del Vo.Cri., dove viene depositato in alcune ceste di vimini, ognuna delle quali tramite un cartellino riporta il nome del panificio da cui proviene il pane. “Fraternità, solidarietà e amore – precisano dal Vo.Cri. – sono gli ingredienti in più che può vantare questo pane donato a coloro che hanno bisogno”.

La Nivèra dell’Avis

avis gocciaNell’ambito delle attività di sensibilizzazione alla donazione del sangue e al volontariato, tornano le iniziative organizzate dalla Avis di Chiaramonte. La sezione del paese montano, non nuova ad eventi di aggregazione, sta organizzando per domenica 26 maggio una passeggiata tra i boschi di Chiaramonte. L’evento organizzato in collaborazione con l’associazione Nivèra, “Alla scoperta del nostro territorio e degli antichi mestieri: le neviere” è una escursione tra le bellezze paesaggistiche e naturali dei Monti Arcibessi alla scoperta proprio delle caratteristiche neviere guidata da un esperto naturalista. Una manifestazione che vuole racchiudere la riscoperta del territorio locale e degli antichi mestieri perduti con la solidarietà e il volontariato. La manifestazione proseguirà poi a pranzo con una grigliata di carne presso il parco forestale del rifugio di Chiaramonte. Per informazione ed iscrizione rivolgersi direttamente alla sede Avis di Chiaramonte nelle giornate di mercoledì pomeriggio e giovedì mattina oppure chiamare i seguenti numeri 333.1459140 ore pomeridiane, e il 339.1571046 nelle ore serali.

Il Lions Club Valli Barocche conclude la raccolta occhiali usati

Lions raccolta occhialiSi è conclusa la raccolta degli occhiali usati, avviata a novembre e curata dal Lions Club Valli Barocche New Century. Dopo il successo dello scorso anno sociale, a Comiso, quest’anno il Club ha voluto coinvolgere le città di Pozzallo ed Ispica. Sono stati raccolti, complessivamente, 94 paia di occhiali usati. “A te non servono più, ma possono aiutare qualcuno a riacquistare la vista”, questo lo slogan dei Lions Club di tutta Italia che ogni anno si impegnano nel Programma Lions di Raccolta e riciclaggio di Occhiali da vista dal 1994. Gli occhiali donati sono stati spediti dal Club presso il punto di raccolta di Chivasso: qui saranno puliti, riparati e classificati a seconda della gradazione, quindi saranno distribuiti dai volontari Lions e da altre organizzazioni che si occupano della protezione della vista nei paesi in via di sviluppo, dove c’è grande bisogno.

Scroll To Top
Descargar musica