26-06-2017
Ti trovi qui: Home » Sport

Archivio della categoria: Sport

BASKET FEMMINILE, JESSICA KUSTER A RAGUSA

kuster

Jessica Kuster è la prima delle due americane che vestiranno la maglia della Passalacqua Ragusa nella prossima stagione e comporrà, con Astou Ndour e un’altra lunga statunitense, il trio delle straniere che, insieme al nucleo di italiane, dovrà costituire il punto di forza del roster di coach Gianni Recupido. Kuster è nata a San Antonio (Texas) il 20 agosto del 1992. Ala piccola statunitense di 188 cm, ha frequentato il college di Rice diventando l’All time leading scorer (2.081 punti), l’All time leading rebounder (1.376 rimbalzi) e l’All time leading in double-doubles (67 doppie doppie) del college. Atleta molto prestante fisicamente, è dotata di ottime skills sia a livello offensivo che difensivo. E’ una delle sole 145 giocatrici nella storia dell’NCAA Div.I ad aver stabilito il record di oltre 2.000 punti segnati e 1.000 rimbalzi catturati, destando l’interesse di club WNBA come San Antonio Stars e Tulsa Shock. Ha iniziato la sua carriera europea esordendo nella stagione 2014-15 in Romania, palcoscenico che le ha dato la dato la possibilità di mettersi in mostra nelle file dell’Alba Iulia, dove ha chiuso con l’eccellente media di 17.7 punti, 9.1 rimbalzi, 2.7 assist e 1.6 rubate a partita in 32.9 minuti giocati. Nella stagione 2015-16 Kuster è quindi approdata in Repubblica Ceca, a Nymburk, confermandosi ottima realizzatrice e rimbalzista, chiudendo l’anno con 12.9 punti, 6.6 rimbalzi e 2.0 assist di media in 26.6 minuti giocati in campionato e riuscendo a far ancora meglio in EuroCup Women, al suo esordio nella competizione, dove ha messo a referto 13.5 punti, 7.6 rimbalzi e 2.5 assist in 32.3 minuti di utilizzo, tirando sempre con il 47% dal campo ed oltre il 30% dal perimetro. Nella stagione appena trascorsa, l’ala piccola statunitense è stata impegnata ancora una volta in EuroCup, stavolta in Ungheria, dove è stata voluta fortemente dal PEAC-Pecs. Qui Kuster ha giocato 27 partite in campionato, facendo segnare sulle statistiche ben 16.9 punti di media, 7.4 rimbalzi e 2 assist a partita ed un redditizio 13.1 punti, 5.8 rimbalzi ed 1.8 assist in Europa. E’ risultata alla fine seconda per punti segnati nel campionato ungherese e tra le prime quindici atlete di EuroCup per punti segnati, rimbalzi catturati e tiri liberi messi a segno. “Quando ho detto alla mia famiglia che avevo intenzione di giocare in Sicilia – ha dichiarato l’ala statunitense – ho visto il più grande entusiasmo da parte loro da quando gioco in Europa. Sono molto contenta perché so che questa è una grande squadra e so che le straniere che sono arrivate in passato sono state di primo livello. Sono molto entusiasta di venire a giocare a Ragusa. Ho anche sentito dire che la tifoseria di Ragusa è molto calda e numerosa: non vedo l’ora di incontrarli e conoscerli”.

TROFEO REGIONALE LIBERTAS DI JUDO A SCICLI, LA BASAKI DI RAGUSA HA PORTATO A CASA QUATTRO MEDAGLIE D’ORO E UNA D’ARGENTO

 

Il maestro Baglieri con i suoi miniatleti a ScicliLa squadra agonistica della scuola Basaki di Ragusa ha partecipato al villaggio Jungi a Scicli, alla terza fase del trofeo regionale Libertas di judo 2017. La realtà operativa diretta dal maestro Salvo Baglieri era rappresentata, per quanto riguarda la categoria Fanciulli, da: Sofia Martorana, Alessandro Mea, e, per la categoria Ragazzi da Francesco Antoci Luca Licitra, Giorgio Cappello. La stagione agonistica chiude i battenti, per il team ragusano, con 4 medaglie d’oro e una d’argento. In particolare si è distinto il judoka Luca Licitra che ha conquistato il primo posto dimostrando di aver appreso molto bene tutto il lavoro svolto negli ultimi mesi. Primo posto anche per Giorgio Cappello, benissimo Sofia Martorana e Francesco Antoci Antoci anche loro piazzatisi al 1° posto e Alessandro Mea che, invece, è arrivato al 2° posto.

LA CESTISTA AGNESE SOLI TORNA A RAGUSA

Agnese-Soli

La giocatrice umbra, 30enne, che nel capoluogo ibleo è rimasta due stagioni con una promozione dalla serie A2 alla A1 e la storica finale scudetto il primo anno nella massima serie, sarà insieme a Gaia Gorini, la playmaker della Passalacqua edizione 2017/2018. Voluta da coach Gianni Recupido per le sue caratteristiche, è lo stesso tecnico biancoverde a presentarla e a spiegare i motivi della scelta. “E’ una giocatrice che ho fortemente voluto – dice il tecnico ragusano – perché si adatta perfettamente alla nostra squadra. Si tratta infatti di una delle ultime play d’ordine che ci sono in Italia, un tipico play puro, e sono certo che potrà esaltare le caratteristiche della squadra che sarà formata da giocatrici che attaccheranno tutte il canestro”. Dopo i due anni a Ragusa, Soli ha giocato una stagione a Cagliari e nell’ultimo campionato a Broni, dove ha giocato una media di 31,5 minuti, totalizzando 5 punti di media, 3,5 rimbalzi, 3 assist, con 6,2 di valutazione totale di media a partita. “Credo che a livello di squadra ci siano dei grandi presupposti per far bene e per toglierci delle soddisfazioni – commenta Agnese Soli – e personalmente l’obiettivo sarà dare il maggior contributo possibile. Per quanto mi riguarda sono davvero felice di tornare a Ragusa, dove ho dei ricordi molto belli”.

Padua e Audax La Contea si uniscono e dalla prossima stagione giocheranno con la maglia del Ragusa Rugby

ragusa_rugby

Le due società di rugby presenti nel territorio ragusano hanno deciso di unire le forze e fondersi in una nuova società con l’obiettivo di portare in alto il rugby ibleo. In una sede istituzionale come la Sala Giunta del Comune di Ragusa, e alla presenza dell’assessore allo sport Massimo Iannucci, i dirigenti delle due società, finora in competizione sportiva, hanno spiegato il perché della nascita del Ragusa Rugby, il nome storico della prima società ragusana, e i nuovi dirigenti hanno esposto i programmi societari. Erman Di Natale, neo eletto presidente del Ragusa Rugby, ha precisato che “il nuovo sodalizio vuole essere un continuum delle due precedenti esperienze”, e che i prossimi obiettivi sportivi saranno la vittoria del campionato di serie C1 e la promozione in B per la prima squadra e la conquista dei rispettivi campionati Elite per le formazioni Under18 e Under16”. Nell’organigramma del Ragusa Rugby sono presenti inoltre il vicepresidente Ciccio Schininà e i consiglieri Andrea Buscemi, Maurizio Fumarola, German Greco, Gianluca Occhipinti, Paolo Sartorio, Massimo Savarino. Emanuele Minardi è stato nominato Direttore Tecnico, Gianni Biazzo Direttore Sportivo. Ad allenare la squadra senior è stato chiamato German Greco, che sarà coadiuvato da Massimo Cannata. La coppia Alessio Lamia – Massimo Lucenti guiderà la formazione Under18, così come Peppe Gurrieri e Maurizio Fumarola faranno per l’Under16. L’Under14 è stata affidata a Giuseppe Maugeri e Stefano Bellina; la squadra femminile ad Andrea Puglisi. La prima uscita della nuova società sarà il 9 luglio per la tappa ragusana del torneo di Beach Rugby.

Campionato basket, l’Opening day si disputerà a Ragusa

logo (1)L’Opening day 2017 si disputerà a Ragusa. L’importante manifestazione che vede nella prima giornata di campionato tutti gli incontri della serie A1 in un’unica sede, sarà dunque organizzata dalla Passalacqua Spedizioni Ragusa, che si prepara così ad un altro evento di grande prestigio, dopo la Final Four di Copp Italia, che si era svolta nel capoluogo ibleo nella stagione 2013-2014. Gli incontri della prima giornata di campionato si svolgeranno il 30 settembre ed l’1 ottobre al Palaminardi di Ragusa. La macchina organizzativa della Passalacqua è già partita e dalle prossime settimane saranno comunicati, mano a mano, i dettagli dell’evento che porterà a Ragusa tutte le formazioni della massima serie, in un lungo fine settimana che coniugherà sport, formazione, ma anche promozione turistica ed eventi collaterali. Oggi l’annuncio ufficiale da parte del presidente della Lega Basket Femminile, Massimo Protani, nell’ambito della presentazione del nuovo logo della Lega che, tra l’altro, è stato creato dal ragusano Fausto La Licata, che collabora con la realtà biancoverde ormai da diversi anni.

BENEMERENZA SPORTIVA PER TURI OCCHIPINTI

salvatore occhipinti e vito tisci (prediente figc sgs )Presso la sala congressi dell’hotel Hilton di Roma  lo Stato Maggiore della Federazione Italiana Gioco Calcio presieduto dal presidente Carlo Tavecchio , ha provveduto alla consegna dei premi  alle società ed ai dirigenti che hanno dato lustro  e prestigio alla Federazione. Tra questi 30 dirigenti Nazionali premiati con la “Benemerenza”, Il Ragusano Salvatore Occhipinti, da oltre 25 anni impegnato nel nostro territorio nel promuovere ed incentivare il gioco del calcio. “Turi” classe 69  inizia il suo percorso di dirigente ed allenatore con la PGS Or.Sa. di Ragusa  dove muove i suoi primi passi seguendo la proposta di Mario Occhipinti e don Salvino Raia, riuscendo a costruire nel giro di pochi anni  un settore Giovanile organizzato ed efficiente. Riesce nell’impresa di portare, con solo atleti locali provenienti dal settore giovanile, la società oratoriana in prima categoria e a lanciare tanti atleti nel mondo dei professionisti, tra cui spiccano i fratelli Lucenti, ed è anche l’ideatore del “Minimondiale G.Guatella”. Dopo l’esperienza “Salesiana” viene chiamato dal DS Marcello Pitino  e dal Presidente Pippo Antoci a dirigere il settore giovanile dell’ US. Ragusa appena approdato in serie “C”, che dirige con competenza e professionalità per 3 anni. Chiusa la parentesi  con il Ragusa, Salvatore Occhipinti insieme agli amici di una vita, Gianni Canzonieri (oggi presidente) e a Davide Piccitto, danno vita nel 2006 all’ ASD Game Sport, dinamica ed affermata società che opera con grande successo nella nostra città.

SCUOLA BASAKI RAGUSA, FESTA DEL CAMBIO CINTURA

Cambio cintura 2017 Scapin e Baglieri

Si è svolta venerdì l’edizione 2017 della festa promossa dalla scuola Basaki con, ospite d’onore, come ormai accade da qualche anno, la campionessa olimpionica Ylenia Scapin. Sono stati parecchi gli atleti, che avendo seguito i corsi invernali, si sono ritrovati, guidati dal maestro Salvo Baglieri e dagli altri istruttori, a celebrare la conclusione della stagione al fine di compiere un ulteriore passo avanti nel “cursus honorum” predisposto dallo staff tecnico nel tentativo di raggiungere livelli sempre più elevati. Un percorso davvero speciale che, durante la stagione, ha potuto contare su momenti esaltanti. E di certo la presenza della Scapin è stato uno tra questi essendo diventata per tutti, la campionessa, uno speciale punto di riferimento. “Dopo un anno di duro lavoro – dice il maestro Salvo Baglieri – abbiamo fatto sì che i nostri allievi potessero dimostrare tutti i passi in avanti che sono riusciti a compiere. Ci sono stati molti momenti importanti nella festa di ieri anche perché, come sempre, abbiamo puntato a fare apprendere ai nostri ragazzi un tipo di approccio. E cioè che il judo può essere utile anche e soprattutto per la crescita psicofisica degli atleti. In particolare, durante la festa del cambio cintura, si tratta di un aspetto che non manchiamo mai di sottolineare, come è possibile mettere in rilievo analizzando nel dettaglio la nostra consolidata tradizione. E’ stato dunque possibile accendere i riflettori sulla crescita agonistico-caratteriale di chi frequenta i nostri corsi. E questa cosa cerchiamo sempre di non dimenticarla, trasmettendo un messaggio positivo a quanti scelgono di condividere assieme a noi il suddetto percorso”.

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA AVVIA UNA LEVA PER I RAGAZZI NATI NEGLI ANNI TRA IL 2003 E IL 2006

 

L'Under 12 allenata da Giorgio RanioloForza. Coordinazione. Velocità. E’ il claim della campagna lanciata dall’Andrea Licitra Pallamano Ragusa per arruolare nuove leve. Dopo la travolgente stagione che ha permesso al sodalizio guidato dal presidente Giuseppe Girasa di conquistare, dopo appena un anno di permanenza in Serie A2, la promozione nella massima serie, la dirigenza si guarda attorno e, soprattutto, sull’onda dell’entusiasmo, cerca di coinvolgere i più giovani. Ecco perché una leva è stata riservata ai ragazzi nati dall’1 gennaio 2003 al 31 dicembre 2006 con l’intento di sperimentare le caratteristiche di questa straordinaria disciplina. “Stiamo facendo il possibile – afferma Salvatore Girasa che, oltre a giocare in prima squadra, si sta occupando, assieme a un altro atleta, Giorgio Raniolo, dell’organizzazione di questo appuntamento – per reclutare quanti più atleti sarà possibile. Ci attendiamo che, sull’onda lunga dell’entusiasmo che in città si è registrato attorno alla nostra promozione in Serie A1, possa esserci un maggiore interesse rispetto al passato da parte di chi intende avvicinarsi alla nostra realtà. Noi siamo disponibili. E cercheremo di mettere in risalto le pregevoli qualità di questa disciplina sportiva che merita di essere portata avanti al massimo”. Per informazioni è possibile rivolgersi a Girasa (cell. 328.6920778) oppure a Raniolo (cell. 329.4729138).

 

 

 

 

 

Valerio, Gorini, Consolini, Spreafico, Formica e Ndour restano alla Passalacqua

passalacqua (1)Una squadra competitiva ed un gruppo unito, confermato nei suoi 6 decimi. Continueranno a vestire la casacca biancoverde anche per il prossimo anno, Lia Valerio; le azzurre Gaia Gorini, Chiara Consolini, Laura Spreafico e Alessandra Formica, e Astou Ndour: una delle atlete comunitarie più prolifiche e importanti della passata stagione. Valerio, ormai autentica bandiera della società, oltre a grande attaccamento ai colori sociali, lo scorso anno ha dimostrato di essere un’arma tattica sempre di grande importanza, che il tecnico può sfruttare in diverse situazioni di gioco. Le quattro nazionali sono tutte impegnate proprio in queste settimane con la maglia azzurra della nazionale di coach Capobianco nel percorso di avvicinamento a EuroBasket Women 2017, in programma dal 16 al 25 giugno in Repubblica Ceca. Astou Ndour, a differenza dello scorso anno, sarà affiancata da due americane e potrà continuare nel percorso di crescita personale ed atletico anche per avere risolto alcuni problemi fisici alla caviglia grazie ad un recente intervento.

DA VENERDI’ A DOMENICA SI TERRA’ LA FESTA DELLO SPORT PROMOSSA DAL COMITATO CSEN DI RAGUSA

Centro commerciale Le Masserie RagusaTorna, da venerdì 9 a domenica 11 giugno, la festa dello sport al centro commerciale “Le Masserie” di via Achille Grandi a Ragusa. Un evento promosso in collaborazione con lo Csen presieduto a livello provinciale da Sergio Cassisi. Saranno numerose le discipline sportive che le varie associazioni dilettantistiche affiliate all’ente di promozione sportiva metteranno in mostra in occasione della tre giorni. Sarà l’occasione per tutti di potere sperimentare le discipline in questione oltre che le attività olistiche che si praticano a Ragusa.  Dal ping pong alla danza sportiva, dalla cinofilia alle arti marziali, e molto altro ancora: ci sarà l’opportunità per tutti gli appassionati di assistere a delle esibizioni di sicuro interesse a cui sarà anche possibile prendere parte. Il programma dettagliato sarà diffuso nei prossimi giorni, prima del via all’evento. Domenica sera, inoltre, si procederà alla premiazione del primo torneo interprovinciale di danza sportiva. Saranno premiate le prime tre associazioni classificate. Sarà presente per l’occasione il responsabile regionale danza sportiva del Csen, il maestro Salvatore Massari. Inoltre, saranno premiati anche i migliori atleti che si sono distinti durante l’anno sportivo appena trascorso.

VENERDI’ A RAGUSA LA FESTA DEL CAMBIO CINTURA PROMOSSA DALLA SCUOLA BASAKI

Cambio cintura 2016 4Finalmente è arrivato il momento più atteso. Quello per cui si è lavorato una intera stagione, destinato ad accrescere il peso specifico dell’attività svolta. E’ la festa del cambio cintura che, promossa dalla scuola Basaki di Ragusa, si terrà venerdì 9 giugno al centro commerciale Le Masserie di via Achille Grandi a partire dalle 17. Duecento mini atleti, e non solo, di judo, che hanno seguito i corsi invernali della prestigiosa scuola iblea, si ritroveranno tutti assieme, guidati dal maestro Salvo Baglieri e dagli altri istruttori, per celebrare la conclusione della stagione e per compiere un ulteriore passo avanti nel “cursus honorum” predisposto dallo staff tecnico nel tentativo di raggiungere livelli sempre più elevati. Un percorso davvero speciale che, durante la stagione, è stato caratterizzato anche dalla presenza della campionessa olimpionica Ylenia Scapin che non mancherà neppure stavolta all’evento.

 

 Basket – Dal 12 al 17 giugno la dodicesima edizione del Memorial Giannunzio Mandarà

_DSC0100Dal 12 al 17 giugno Santa Croce Camerina ospiterà la dodicesima edizione del “Memorial Giannunzio Mandarà”, il torneo di basket giovanile organizzato dall’Associazione Dilettantistica Polisportiva Vigor e dalla famiglia del compianto Giannunzio, con il patrocinio del Comune di Santa Croce Camerina. L’evento, che negli anni è diventato di fama nazionale, sarà spalmato su cinque giorni: i primi due – lunedì 12 e martedì 13 – vedranno la partecipazione delle formazioni Under 18 (fra cui la Viola Reggio Calabria) e Under 14 (con la Pgs Sales Catania), che si sfideranno in due quadrangolari presso la palestra comunale Santa Rosalia. Dopo la giornata di riposo in programma mercoledì 14, la truppa si sposterà in piazza Vittorio Emanuele II, dove i più piccoli (suddivisi nelle categorie Esordienti, Aquilotti, Scoiattoli e Pulcini) animeranno la “tre giorni” conclusiva e delizieranno il pubblico presente. Il Memorial sarà patrocinato anche da Fip Sicilia.

NINNI GEBBIA ALLA PASSALACQUA

hqdefaultIl nuovo assistant coach della Passalacqua Ragusa è Ninni Gebbia, allenatore di lungo corso che certamente contribuirà a dare valore aggiunto non solo alla prima squadra ma anche al settore giovanile biancoverde. Lo staff tecnico della prima squadra è quindi completato: Gianni Recupido, Gebbia, Maurizio Ferrara e Paolo Modica.

Svolto a Ragusa il Trofeo del divertimento

trofeo cappello U12

Si è disputata lunedì nei campi di Via della Costituzione e Selvaggio la XIV edizione del Trofeo Cappello di rugby organizzata dalla società Audax Ragusa. Giocatori e giocatrici di rugby provenienti da ogni parte della Sicilia (Padua, Caltanissetta, Fenici Marsala, Audax, Logaritmo Messina, Briganti, Cus Catania, San Gregorio e Rugby Palermo) si sono messi in gioco non solo per vincere ma per condividere con gli altri la passione per questo sport, per divertirsi giocando e per conoscere altre realtà e nuovi amici. Il campo di Via della Costituzione è stato diviso in tre sezioni, la prima dedicata all’Under10, la seconda all’Under8 e la terza all’Under12. Invece, per quanto riguarda l’Under14, i giocatori hanno avuto a loro disposizione l’intero campo Selvaggio. Per l’Under8: terzo posto per il Palermo e Syrako, secondo per il San Gregorio e vittoria per i Fenici. Under10: terza posizione Audax Ragusa, seconda Cus Catania e ancora una volta al primo i Fenici. Under12: Audax terzo, Cus Catania secondo e Padua Ragusa primo. Infine l’Under14: terzo posto condiviso per Padua e Cus Catania, secondo posto per San Gregorio e primo per la Fiamma Cibali.

ATLETI IBLEI ALLA 100 KM DEL PASSATORE FIRENZE-FAENZA

WhatsApp Image 2017-05-27 at 14.31.31

Week-end ricco di emozioni per gli atleti della No al doping. Sabato pomeriggio ha preso il via a Firenze la famosa 100 km del Passatore, cui hanno partecipato Cosimo Azzollini, Claudio Cappello, Angelo Cassarino, Lorena Di Vita, Massimo Ferlanti, i fratelli Gianni e Flavio Giaquinta, Angelo Panagia e Flavio Sortino. Fra loro solo 5 sono riusciti nella grande impresa. Il primo del gruppo è stato il ragusano Flavio Giaquinta che con una splendida prestazione è arrivato 225 esimo. A seguire il vittoriese Angelo Panagia, 376 esimo e i ragusani Angelo Cassarino, Giovanni Giaquinta e Claudio Cappello’. Non hanno portato a termine la gara invece Cosimo Azzollini, Massimo Ferlanti, Flavio Sortino e Lorena Di Vita. Rimane un po’ di rammarico per quest’ultima che si è ritirata proprio al 90 km e che partecipava per la prima volta a questa difficile gara. “Questa è la gara dell’amicizia – ha dichiarato Fliavio Giaquinta – perché è una gara che si corre insieme, trovando un partner da tirare o da cui farsi tirare… la competizione diventa veramente solo contro se stessi e la compagnia diventa un elemento fondamentale. Io ho corso tutta la gara con Orazio Maggio, atleta della A.S. DIL. LIB. RUNNING di Modica e devo ringraziare anche lui per questa bellissima esperienza ricca di sofferenza ed emozioni”. “È una gara bellissima, organizzata bene, in posti bellissimi con paesaggi da favola – ha dichiarato Angelo Panagia -. Correvamo costeggiando le rive dei fiumi e abbiamo trovato lungo il percorso tanta festa e tanta gente che ci stava vicino. Nessun problema, nessun dolore, mi sono alimentato solo con tanta acqua, bibite e qualche piccolo integratore naturale. Alla fine mi sono lasciato andare sorpassando molti atleti e concludere la gara senza problemi e con le gambe fresche mi ha dato una bellissima sensazione”.

 

Il ragusano Salvatore Tuttolomondo eletto consigliere regionale dei cronometristi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sabato 27 maggio si è tenuto il Consiglio Regionale straordinario elettivo in cui i 10 presidenti delle associazioni dei cronometristi siciliani sono stati chiamati a eleggere il presidente, nonché i 3 consiglieri per il prossimo quadriennio 2017-2020. Con 7 voti su 10 è stato eletto Francesco Contino dell’Asd cronometristi di Caltanissetta, già consigliere federale, che subentra al messinese Nino Freni.I 3 consiglieri nominati sono stati: Salvatore Tuttolomondo, dell’Asd “Hyblea” di Ragusa con 7 voti, Domenico Sarlo dell’Asd “P. Pizzi” di Messina e Luigi Amoroso dell’Asd di Trapani entrambi con 6 voti. Soddisfazione è stata espressa dall’ambiente ragusano per avere tra i consiglieri regionali l’attuale vice-presidente ed istruttore dell’Asd “Hyblea”.

TRE ORI, DUE ARGENTI E UN BRONZO PER LA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA CONQUISTATI AL CRITERIUM GIOVANISSIMI DI BAGHERIA

Il maestro Baglieri e il gruppo presente a BagheriaIl palazzetto dello sport di Bagheria ha ospitato domenica scorsa una serie di importanti appuntamenti legati al mondo del judo siciliano. In mattinata, infatti, la struttura ha fatto da cornice alla gara di qualificazione per i campionati italiani riservati alla categoria cadetti. Nel pomeriggio, poi, si è svolta la seconda tappa del Criterium giovanissimi. La scuola Basaki di Ragusa era presente ad entrambi gli eventi con Lorenzo Licitra, Cadetti, categoria cinquanta chilogrammi, Giorgio Cappello, Ragazzi, categoria 44 kg, Luca Licitra, Ragazzi, categoria 33 chilogrammi, Francesco Antoci Antoci, Ragazzi, 30 kg, Sofia Martorana, Fanciulli, 26 chilogrammi, e Alessandro Mea, Fanciulli, 26 chilogrammi. Anche in questa occasione, i piccoli atleti della scuola Basaki sono riusciti a mettersi in evidenza e a portare a casa numerose medaglie. In particolare, Giorgio Cappello, Luca Licitra e Sofia Martorana hanno conquistato il primo posto e quindi la medaglia d’oro, l’argento, invece, è arrivato per Alessandro Mea, bronzo per Francesco Antoci Antoci. Lorenzo Licitra si è fermato, poi, al secondo posto e per un soffio non è riuscito a classificarsi per i campionati italiani.

CAMPIONATO REGIONALE DI ATLETICA LEGGERA PER DISABILI INTELLETTIVI

1_atletica_leggera_fisdirSabato 27 Maggio presso il campo “Petrulli” di Ragusa, alle ore 10.00 si terrà il Campionato regionale di atletica leggera Fisdir, organizzato dalla nostra Polisportiva Dilettantistica. Alla manifestazione parteciperanno gli atleti delle società sportive siciliane che operano nel settore della disabilità intellettiva. Gli atleti saranno impegnati nelle varie discipline di atletica leggera quali: marcia – gare di velocità – getto del peso – lancio del vortex – salto in lungo da fermo o con rincorsa, giavellotto e lancio del disco. La Polisportiva dilettantistica Anffas i Ragusa nell’invitare tutti coglie l’occasione per sottolineare che il campionato oltre a rappresentare un importante momento sportivo, vuole essere un’iniziativa nel senso dell’integrazione volta a favorire un progressivo sviluppo culturale e sociale della nostra comunità. Tutte le attività sportive hanno contribuito ad accrescere nei ragazzi la fiducia nella loro possibilità, a credere nei loro stessi mezzi, ad incrementare il senso di responsabilità, a far capire che anche il contesto della psicomotricità può produrre importanti risultati e soprattutto può scelto come ambito in cui poter esprimere al meglio le proprie abilità.

 

Volley Modica ancora campione

volley u18

Grazie alla vittoria ottenuta nella finale U18 organizzata a Modica, la Volley si porta a casa anche questo titolo regionale qualificandosi per le finali nazionali di Fano. Una doppietta regionale per la società del Presidente Cataldi che dopo il trofeo U19 conquista anche l’under 18. A questi titoli si aggiungono quelli già centrati in U16 e U14 che fanno della Volley la dominatrice incontrastata nel panorama regionale della pallavolo giovanile. E c’è da aggiungere che l’under 19 ha strappato il biglietto per la Junior League di Bari, una sorta di scudetto per squadre giovanili che prevede la partecipazione di formazioni di serie A e B.

LA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA CONQUISTA DUE MEDAGLIE D’ORO E UNA D’ARGENTO AL TORNEO DI JUDO DI AVOLA

 

Brugaletta, Russo, Articolo e il maestro Baglieri

Ancora un’altra gara ha visto per protagonisti i giovani atleti della scuola Basaki di Ragusa. Domenica scorsa, al pallone tensostatico di Avola, la Basaki, sotto la guida del maestro Salvo Baglieri, era rappresentata da Savita Russo categoria 44 kg per la classe Esordienti A e da Danilo Articolo categoria 45 chilogrammi per la classe Esordienti B. C’era anche Dalia Brugaletta categoria 44 chilogrammi. Ancora una volta sono arrivate conferme importanti per i tecnici della scuola ragusana considerato che Russo e Articolo sono saliti sul gradino più alto del podio conquistando una medaglia d’oro. Molto bene si è comportata pure Brugaletta che, pur essendo alla prima esperienza in gara, si è posizionata al secondo posto, ottenendo dunque l’argento. Domenica 21 maggio, gli atleti della Basaki saranno inoltre a Bagheria per partecipare a una gara di fondamentale importanza visto che ci si gioca la qualificazione ai campionati italiani di categoria Cadetti mentre i più piccoli si cimenteranno nella seconda tappa del Criterium giovanissimi.

Scroll To Top
Descargar musica