23-06-2017
Ti trovi qui: Home » Sport (pagina 20)

Archivio della categoria: Sport

ANCORA BUONI RISULTATI PER L’ACCADEMIA SCHERMA RAGUSA

2^ prova reg. under 14 Catania 30-31 gen 2016 (50) (1)Per la Seconda Prova del Gran Premio Giovanissimi Under 14 che si è svolto al PalaArcidiacono di Catania sono scesi in campo 325 atleti nelle 6 armi. Presente l’Accademia Scherma Ragusa che, come di consueto, lascia un chiaro segnale di ottima scherma sul parterre regionale presentando ben 17 atleti nelle varie categorie del fioretto. Tutti gli allievi del Maestro Molina hanno infatti espresso un’ottima scherma che ha fruttato all’Accademia ragusana tre podi e tre piazzamenti in zona coppe. Prossimo appuntamento degli under 14 ragusani è la seconda Prova Nazionale di Riccione che si terrà il 5 e 6 marzo e che vedrà in pedana le migliori Accademie nazionali.

CAMPIONATO ITALIANO MASTER DI JUDO

Occhipinti, Baglieri e Miciluzzo in gara a TarcentoSabato scorso, al palasport di Tarcento, in provincia di Udine, si è svolta la prima tappa del campionato italiano master di judo: c’erano 132 atleti e 32 club provenienti da tutta Italia. Dopo i risultati importanti ottenuti durante la scorsa stagione, la scuola Basaki di Ragusa ha migliorato la preparazione per cercare di confermare le straordinarie performance che avevano consentito agli atleti iblei di raggiungere traguardi mai tagliati in precedenza. A Tarcento, per Basaki, c’erano Danilo Occhipinti e Salvatore Miciluzzo. “La nuova stagione agonistica – afferma il maestro Salvo Baglieri – è iniziata sotto i migliori auspici per i nostri ragazzi che continuano a mettere in evidenza una grande crescita. Hanno disputato un’ottima gara sebbene la stessa sia risultata difficile per tutta una serie di motivazioni, non ultimo il grande valore degli avversari”. Occhipinti e Miciluzzo, infatti, hanno tenuto testa ai più bravi atleti italiani piazzandosi entrambi al terzo posto nelle rispettive categorie, conquistando dei punti importanti per il campionato italiano. La seconda tappa è in programma a Genova nelle prossime settimane.

GIANNI LAMBRUSCHI E’ IL NUOVO TECNICO DELLA PASSALACQUA

lambruscchiGianni Lambruschi torna a Ragusa. È l’indimenticato tecnico della Virtus Ragusa il nuovo allenatore della Passalacqua spedizioni, dopo che Nino Molino è stato sollevato dall’incarico. Lambruschi torna a Ragusa dopo la lunga esperienza nel capoluogo ibleo con la Virtus, prima dal 1990 al 1994 in serie B d’Eccellenza e poi nei campionati 1997-1998, 1998-1999 e 1999-2000, il primo dei quali culminato con la storica promozione in serie A2 contro Barcellona Pozzo di Gotto. In ambito femminile, Lambruschi ha allenato la Pool Comense, dal 2003 al 2005, conquistando lo scudetto il primo anno, ed è stato allenatore della nazionale maggiore dal 2004 al 2007 e dell’under 20. Nel campionato 2006-2007 ha invece allenato Ribera, sempre in A1 femminile. Nella stagione in corso era il secondo dei Lugano Tyger, attualmente al quarto posto della Lna svizzera. Ragusano d’adozione, il neo tecnico biancoverde non fa mistero di tornare volentieri nel capoluogo ibleo: “A Ragusa – dice – ritrovo tanti amici e tante speranze, oltre ad una società importante, dove si può fare bene. La storia del maschile è ormai acqua passata. A Ragusa spero di avere tanto credito dal punto di vista umano, ma da quello professionale ricomincio da zero, perché ho tutto da dimostrare. Purtroppo avrò poco tempo per lavorare a causa della pausa della nazionale, ma ritrovo Nadalin che ho avuto con la nazionale maggiore, oltre a Valerio e Consolini che avevo invece con l’under 20. Brunson l’ho incontrata da avversaria, quando era a Taranto ed io a Ribera. Della Passalacqua ho seguito tutta la storia, poteva tranquillamente arrivare in A1 saltando le promozioni e invece se l’è volute guadagnare sul campo, e questa cosa mi ha fatto molto interessare, perché le ambizioni certe volte sono realizzabili con poco sacrificio, voglia di sacrificio che invece c’è in questa società”. Il nuovo tecnico della Passalacqua spedizioni sarà a Ragusa nella serata di domani, verrà presentato alla stampa sabato alle 11,00 al Palaminardi di Ragusa e domenica con Umbertide siederà in panchina.

IL SALUTO DI NINO MOLINO

downloadQuesta la nota diffusa dall’ex allenatore della Passalacqua, Nino Molino, esonerato martedì sera: “Preferisco non commentare le scelte societarie ma ci tengo a precisare che con le atlete e tutti i componenti del club i rapporti sono sempre stati ottimali. Desidero ringraziare la famiglia Passalacqua per avermi dato la possibilità di allenare e vivere insieme delle stagioni esaltanti. Grazie agli amici dirigenti, tecnici, medici, inseparabili compagni di viaggio. Grazie alle atlete per il lavoro svolto quest’anno con la certezza che la strada intrapresa sia quella giusta per raggiungere obiettivi importanti. Infine il mio grazie ai tifosi che ci hanno accompagnato con passione ed affetto durante gli allenamenti, le gare interne e le trasferte. Vi porterò sempre nel cuore.

Licenziato il tecnico della Passalacqua Ragusa

Nino-MolinoNino Molino non è più l’allenatore della Passalacqua spedizioni: è stato sollevato dall’incarico nel pomeriggio di martedì dal presidente Gianstefano Passalacqua. La squadra, che milita nel campionato di serie A femminile e che ha perso da due giorni la testa della classifica, è stata affidata alla coppia Recupido-Ferrara. Nei prossimi giorni verrà comunicato il nome del nuovo allenatore. “La società biancoverde – si legge in una nota – ringrazia Molino per l’apporto professionale e umano che ha contribuito in maniera determinante ai successi ottenuti in questi ultimi anni, che hanno portato la società stessa ai massimi livelli del basket nazionale”.

PASSALACQUA UNDER 18

under_18Le giovani aquile biancoverdi sono saldamente al primo posto del proprio girone, stravincendo tutte le partite fin qui disputate anche con punteggi ampi, e disputeranno la finale regionale contro la seconda, che potrebbe essere una tra Priolo e Alcamo. La società del presidente Gianstefano Passalacqua, oltre ad attestarsi ai vertici nazionali con la prima squadra, si conferma come una delle migliori realtà giovanili regionali e del Sud Italia. Un lavoro cominciato già da alcuni anni e che sta continuando a dare i propri frutti. Ad aumentare ulteriormente l’importanza dei risultati ottenuti, il fatto che la maggioranza del roster, con l’eccezione delle due ’98 Simona Sorrentino e Smilte Petronyte è composta da giocatrici classe 2000, a tutti gli effetti atlete Under 16. Questo il roster della formazione Under 18: Ludovica Ricciardi, Giorgia Lucifora, Alice Criscione, Sharon Baglieri, Virginia Linzitto, Eva Procopio, Carola Chessari, Beatrice Stroscio, Mariaelena Carfì, Alessandra Antoci, Giorgia Rimi, Chiara Caracciolo, Lucia Adele Savatteri, Giulia Bennardo, Simona Sorrentino, Flavia Lucia Costantino, Marica Massari, Smilte Petronyte, Irene Cavalieri, Serena Lo Presti. All. Gianni Recupido; vice allenatore Svetlana Kouznetsova; preparatore atletico Paolo Modica.

Basket, sconfitta per la Vigor Santa Croce

LenaSconfitta sanguinosa per la Emmolo  Vigor che, nella ventesima giornata del campionato di Serie C Silver, davanti al proprio pubblico, cede al Nuovo Avvenire Spadafora per 72-75. Si interrompe la striscia di tre vittorie casalinghe consecutive. E anche la salvezza si complica: la squadra di coach Di Stefano resta appaiata con Giarre al terz’ultimo posto, la quint’ultima posizione di Gravina e Messina è distante quattro punti. “Nelle ultime due settimane non ci siamo mai allenati insieme e adesso ne paghiamo le conseguenze – ha detto coach Giancarlo Di Stefano dopo la sconfitta – Pensavamo di aver avvicinato l’obiettivo salvezza, ma le prospettive rischiano di cambiare. Dobbiamo rimanere sereni e disputare ogni partita come se fosse una finale”.

Vittoria per il Padua Rugby

under16-nissaAl termine di una partita combattuta ed equilibrata, il Padua Rugby Ragusa batte la Nissa e inizia il cammino che porta alla B come meglio non poteva. Se, come sostengono in tanti, la lotta per la serie B fosse veramente una questione tra Padua Rugby Ragusa e Nissa, allora, i ragusani sarebbero già a metà dell’opera. Che lo sia o meno, l’aver vinto la prima della Poule Promozione, soprattutto con una squadra che finora aveva collezionato solo successi e un pareggio, mette i biancazzurri di German Greco in una condizione psicologica, e di classifica, ideale. Fra tre domeniche, quando riprenderà il campionato, gli iblei potranno affrontare la trasferta di Monopoli con relativa tranquillità. Un Padua così carico e ostinato non si vedeva dai tempi dello spareggio di Lecce con il Rieti. Adesso il campionato si ferma per due settimane e alla ripresa il Padua andrà a far visita al Monopoli che oggi è stato battuto dall’Arechi Salerno. In questa giornata altre tre formazioni biancazzurre erano impegnate nei rispettivi campionati: l’Under18 che ha vinto in casa del Miraglia Agrigento, l’Under16 che in casa ha fatto un sol boccone della Nissa.

Aquile, altro tris

aquile altro trisLe Aquile Iblee, la squadra femminile del Padua Rugby Ragusa, proseguono con successo, e,  in trasferta a Catania vincono tre delle quattro partite del raggruppamento della Coppa Italia Seven e ne pareggiano un’altra. Le prestazioni viste in campo sono frutto del duro allenamento a cui si sono sottoposte da tempo le atlete di Bellina per affrontare le rigorose esigenze della palla ovale: potenziare la muscolatura, migliorare la velocità, l’agilità e la resistenza. Con gli occhi attenti del viceallenatore le critiche costruttive serviranno a perfezionare ulteriormente il buon esito stagionale. Una squadra in crescita che vuole ritagliarsi un angolo dove gli appassionati del rugby femminile possano gustarsi valide prestazioni. Donne con la passione per l’ovale che scendono in campo consapevoli che portare il rugby femminile nella propria città è un obiettivo di non facile realizzo.

LA PASSALACQUA CADE A VIGARANO E PERDE LA TESTA DELLA CLASSIFICA

gonzalez (4)Come lo scorso anno, la Passalacqua cade sul parquet di Vigarano, interrompendo una striscia positiva che durava dalla sesta giornata del girone d’andata. La squadra di coach Nino Molino perde la testa della classifica, lasciando la prima posizione solitaria a Lucca ed assestandosi al secondo posto, a pari punti con Schio ma con lo scontro diretto a favore. Non sono bastati i 30 di Bruson e i 19 di Little; alla fine Vigarano si è imposta con pieno merito, con il punteggio di 84-68. Domenica prossima, alle 18,00 al Palaminardi di Ragusa, Nadalin e compagne saranno di scena contro Umbertide, unica formazione ad avere battuto le ragusane nel girone d’andata. Seguirà il match casalingo con Torino.

PALLAMANO UNDER 14 MASCHILE / MESSINA 12 – SCICLI 24

 

21Vittoria in trasferta per i leoncini dello Scicli Sport Club. I ragazzi di mister Ammatuna confermano il buon momento attestandosi al secondo posto in classifica alle spalle della capolista Albatro Siracusa. Nelle sei gare fin d’ora disputate, il bilancio è di quattro le vittorie, un pareggio ed una sconfitta. Mercoledì prossimo in casa i leoncini affronteranno alle ore 16:45 l’Haenna di mister Gulino nel recupero della seconda giornata di ritorno. Il tabellino dello Scicli: Iacono M. 1, Iurato F. 3,– Blundetto G. 1, Carbone L., Causarano M. 6, Donzella B. 6, Marino B. 5, Scifo A. 2.

LE AQUILE PARTONO PER LA TRASFERTA DI VIGARANO

ngo_ndjock (2)Parte sabato pomeriggio la Passalacqua spedizioni, che domenica alle 18,00 sarà di scena sul parquet di Vigarano nella gara valida come quarta giornata del girone di ritorno del massimo campionato di basket femminile. Massima concentrazione in seno al gruppo di coach Nino Molino, in una fase della stagione quanto mai delicata, nella quale l’obiettivo è quello di consolidare la prima posizione in classifica in vista di un finale di campionato che fra Coppa Italia e playoff. Intanto, per il secondo anno consecutivo, la Passalacqua spedizioni verrà insignita del premio “Primo tricolore”, che viene assegnato alle squadre della massima serie che alla data del 7 gennaio di ogni anno, giornata nazionale del Tricolore, hanno ottenuto il migliore punteggio a parità di gare disputate, secondo le regole stabilite dalla relativa federazione e lega. Lo Scudetto del Primo Tricolore, organizzato dalla commissione Onore al Tricolore del Lions Clubs International, sarà consegnato il 15 febbraio a partire dalle ore 17.30 presso l’Aula Magna dell’Accademia Militare di Modena. Oltre alla Passalacqua Ragusa, riceveranno il premio l’F.C. Inter, il Verona calcio femminile, Reggio Emilia per la pallacanestro maschile, Padova per la pallanuoto femminile, Brescia per la pallanuoto maschile, Conegliano per il volley femminile, Modena per il volley maschile, Monza e Benevento per il rugby femminile e Calvisano, Rovigo e Petrarca per il rugby maschile.

 

AUTOMOBILISMO, BUONI RISULTATI PER IL TEAM DI PEPPE CANDIANO

image1 (2)Eccellente performance del team sp25 di Ragusa alla finale nazionale del campionato one tuning che ha avuto luogo domenica 24 gennaio a Capena in provincia di Roma. Il nascente team ragusano, fortemente voluto da Peppe Candiano, in soli due anni ha fatto parlare tanto di se conquistando moltissimi podi e accaparrandosi infine domenica il titolo di campione nazionale. Inoltre il team può vantare tra le sue auto le campionesse della categoria Soft ed Entry. Si tratta della Fiat Bravo di Mirko Iudice e dell’Alfa Mito di Stefano Licitra. Grande soddisfazione di tutti i componenti del Team che già si stanno preparando a partecipare ad uno degli eventi più ambiti per tutti gli amanti del settore: il My Special Car di Rimini.

Under 16 di basket, Pegaso Ragusa prima

IMG_1418La Pègaso Ragusa, già laureatasi campione regionale con qualche settimana d’anticipo, chiude la prima fase del campionato di basket under 16 d’eccellenza con una netta vittoria sul campo di Barcellona con il punteggio finale di 36 a 80. Nulla hanno potuto i ragazzi di coach Coppolino di fronte allo strapotere tecnico e fisico dei cestisti iblei che chiudono così il girone con dodici vittorie su altrettante partite giocate. Tabellino Pégaso: Ciccarello 8, Leggio, Mercorillo 3, Meli 6, Vanacore 11, Antoci 11, Firrincieli 3, Salvato 5, Quartarone n.e.,.Chessari 20, Taddeo 13.

Rugby Under 18, Audax Ragusa 10 – Triskele 36

audax-triskeleNona partita, e nona vittoria per Tiskele, la franchigia nata dall’unione di Nissa, San Gregorio, Audax Ragusa, Padua Ragusa, Amatori Messina, Miraglia Agrigento e Iron Team Palermo. A farne le spese, questa volta, è stata l’Audax Ragusa che, nonostante un buon secondo tempo, è uscita sconfitta dal confronto con la capolista. Queste le formazioni: Audax Ragusa: 15-Chaady Montasar Ferchichi, 14-Carmelo Malandrino, 13-Jordan Campbell, 12-Giuseppe Zisa, 11-Leonardo Valvo, 10-Carlo Criscione (cap), 9-Domenico Guastella, 8-Eusebiu Lupan, 7-Andrea De Luca, 6-Giorgio Spadaro, 5-Dannu Gurrieri, 4-Adam Bouchmim, 3-Simone Conti, 2-Samuele Massimino, 1-Simone Firrincieli; Panchina: 16-Danilo Massari, 17-Ludovico Curiali, 18-Simone Paternò. Triskele Sicilia: 15- Miguel Espinoza, 14- Valerio Aquilino, 13- Antony Virzì Citarra, 12- Fabrizio Campo, 11- Gabriele Ragusa, 10-Alessandro Ingrà (cap), 9- Damiano Di Martino, 8-Bartolomeo Messina, 7-Sergio Di Mauro, 6-Iulian Marcel Lupan, 5-Silvestro Messina, 4-Giulio Panettiere, 3-Anthony Argintieri, 2-Teseo Vona, 1- Salvatore Giacchi ; Panchina: 16- Simone Petralia, 17-Martin Calì, 18- Jody Dante Calì, 19-Alessandro Messina, 20- Salvatore Virzì, 21-Stefano Ariti. Gli altri risultati dalla quarta di ritorno: Padua Ragusa – Rugby Enna 15–10; Miraglia Agrigento – Briganti Librino CT 03–10. La classifica: Triskele Sicilia 45, Briganti Librino CT 27, Audax Ragusa 19, Padua Ragusa 15, Rugby Enna 13, Miraglia Agrigento 04.

New Team 0 – Comiso 0

new team comisoNew Team: Taranto (dal 18’ Campo), Licitra, Brullo, Ambrogio, Rovetto, Conti (dal 22’ st Drago), Khalfouini, Gurrieri, Bonarrigo, Vicari, Vitale Sal. All. Carmelo Giglio. Comiso: Gurrieri D., Ferrara, Giallongo, Nicolosi, Gurrieri Antonino, Gurrieri Antonio, Verdicchio, Tumino, Bennardo, Farina, Fazio. All. Alfio Nicolosi. Arbitro: Orazio Attardi di Ragusa. Note: 30’ st espulso Verdicchio. Nel derby contro il Comiso la squadra giallonera allenata da Carmelo Giglio si è dovuta accontentare della divisione della posta in palio. Davvero poco rispetto a quanto fatto vedere in campo da Bonarrigo e soci che, a un certo punto, stavano addirittura rischiando di passare in svantaggio. Nella fattispecie, ci ha pensato Ciccio Campo a togliere la palla del potenziale 0-1 dall’incrocio dei pali. “Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi – afferma il tecnico Giglio – abbiamo giocato con il solito dinamismo, con la solita effervescenza, con la solita voglia di proporci in avanti ma non abbiamo saputo capitalizzare”. Decisamente deluso il direttore sportivo  Massimo Vitale. “Inutile dire – afferma – che speravamo in qualcosa in più. Ma tant’è, come si dice in questi casi, occorre fare di necessità virtù e dobbiamo cercare di non disunirci. Perché ci sono altre sfide da sostenere ed è importante che il nostro gruppo si presenti il più possibile a ranghi compatti per cercare di tornare a macinare punti”.

LA PEGASO RAGUSA NON SI FERMA

IMG_1466Ottima prestazione al Palaminardi dei cestisti iblei nel campionato under 18 d’eccellenza di basket contro la Lighthouse-Conad Trapani. I ragazzi di Gebbia e Dimartino si aggiudicano la vittoria contro una squadra che occupa la seconda posizione in classifica e che è una delle pretendenti al titolo regionale. Parte bene la Pegaso con il capitano Alfonso Gebbia, autore di una bella prestazione e miglior realizzatore della gara con 21 punti messi a segno, che insieme ad Antoci (9) tiene alto il ritmo della partita. Vittoria sul punteggio finale di 75 a 54. Prossimo appuntamento sabato 23 gennaio con la Pegaso impegnata in trasferta a Barcellona per l’ultima gara della prima fase del campionato under 16 d’eccellenza.

ANCORA MEDAGLIE PER GLI ALLIEVI DELLA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA

I medagliati Basaki a FirenzeLa scuola Basaki di Ragusa inizia alla grande la stagione agonistica 2016. Dalla Toscana sono arrivate tre medaglie d’oro, una d’argento e due di bronzo per i giovani allievi del maestro Salvo Baglieri. Lo scorso fine settimana, infatti, la squadra agonistica ha partecipato alla dodicesima edizione del trofeo “Maestro Agostino Macaluso” che è stato ospitato all’interno del palazzetto dello sport di Calenzano a Firenze. Hanno partecipato Lorenzo Licitra, Emanuele Di Salvo, Giorgio Cappello, Luca Licitra, Savita Russo, Danilo Articolo. Tutti gli atleti della scuola Basaki sono riusciti a mettersi in vetrina portando a casa la vittoria in numerosi combattimenti. Alla fine, sul gradino più alto del podio sono saliti Russo, Cappello e Articolo, secondo posto per Luca Licitra e terzo posto per Lorenzo Licitra ed Emanuele Di Salvo.

Virtus Ragusa in serie B

Come Eravamo 1088.avi.Immagine002Mercoledì 20 gennaio va in onda su Tele Nova alle ore 14.30, 18, 21, 24 e mercoledì alle ore 8 la puntata 1088 di Come Eravamo. Siamo nel 1984 e la palestra Umberto Primo di Ragusa ospita la gara tre dei play off promozione di basket tra la Virtus Ragusa e il Monte di Procida. Ninni Gebbia, Peppe Cassì, Enrico Cassì, Giovanni Occhipinti, Angelo Casale, Aldo Leggio, Luigi Rabito, Antonio Incremona, Santino La Fauci, allenati da Emanuele Sgarlata, si aggiudicano l’incontro ai supplementari e approdano in serie B.

Scroll To Top
Descargar musica