27-04-2017
Ti trovi qui: Home » Sport (pagina 20)

Archivio della categoria: Sport

La Pallamano Ragusa domenica sul campo dell’Esperia Orlandina

Pallamano Ragusa difesa (1)Un’altra gara da vivere con il batticuore per la Pallamano Ragusa. Non solo per la valenza dell’avversario ma anche per le numerose assenze in casa iblea che rischiano di stravolgere la potenzialità del roster. Domenica 17 gennaio, in trasferta, il sette di Danilo Scalone se la vedrà con l’Esperia Orlandina per l’ultima giornata del girone di andata del campionato di Serie B. “Ci stiamo allenando molto duramente – chiarisce l’allenatore – in vista della partita di domenica. Soprattutto, stiamo portando avanti una preparazione mirata anche per contenere le loro caratteristiche offensive. I paladini, infatti, hanno in squadra tiratori molto alti ed esperti. Non è un caso che uno dei loro giocatori sia allo stato attuale il leader nella classifica dei marcatori del torneo di Serie B. Cercheremo di stare molto attenti per fare in modo che la nostra difesa possa rispondere al cento per cento alle varie sollecitazioni che arriveranno dagli avversari”. Inutile dire che la Pallamano Ragusa non può permettersi di compiere passi falsi. Ma non sarà facile. L’organico è ridotto all’osso. Mancheranno, infatti, Saro Cappello, Renato Savarese, Antonino Aprile, Enrico Schembari e l’ala Flavio Malfitano.

Seconda trasferta consecutiva per le Aquile biancoverdi

gonzalez (3)Parte sabato in direzione Milano la Passalacqua spedizioni Ragusa che domenica pomeriggio è attesa dalla seconda trasferta consecutiva (la quarta in cinque partite) sul parquet di Sesto San Giovanni. Ancora un match nel quale l’imperativo è quello di tenere alta la concentrazione, per allungare la striscia vincente e continuare a tenere la testa della classifica. Palla a due alle ore 18,00, arbitrano l’incontro Gagliardi di Anagni, Patti di Montesilvano e Ferretti di Nereto.

DOMENICA DERBY RAGUSANO PER IL RUGBY

rugby-830x480Domenica al “della Costituzione” si affronteranno le due squadre ragusane. Obiettivo del Padua Rugby Ragusa è, più che vincere derby, quello di conquistare i punti che servono per accedere alla Poule Promozione. Mancano 80 minuti al termine della prima fase del campionato di serie C1 di rugby e resta ancora da definire la squadra che, insieme alla Nissa, andrà a giocarsi la promozione in serie B. Due sono ormai le pretendenti, Padua Rugby Ragusa e Clan Messina, con i biancazzurri nettamente favoriti, sia perché avanti in classifica ma anche per il fatto che domenica affronteranno, in casa, l’Audax, mentre i peloritani saranno impegnati sull’ostico campo del Syrako. I ragusani però dovranno fare i conti con la “digestione” della sconfitta patita domenica scorsa in casa della capolista Nissa. Padua-Audax si giocherà al campo del rugby di via della Costituzione, con fischio d’inizio alle ore 14:30. Prima, come antipasto, le due squadre si affronteranno con le formazioni Under18 per un incontro valevole come terza giornata di ritorno del campionato di categoria. Per entrambe le partite l’ingresso al campo sarà libero e gratuito.

 

BASKET PEGASO RAGUSA

pegasodef1.Con l’ennesima vittoria sui Trapanesi, avversari di sempre, la Pègaso Ragusa si aggiudica per il quinto anno di seguito il titolo regionale. La squadra diretta dai coach Dimartino e Gebbia ha consolidato il primato nella classifica generale del campionato di basket giovanile under 16 d’eccellenza e si conferma come forza da battere nella seconda fase del campionato. Partono bene i padroni di casa che schierano sin dall’inizio il quintetto titolare con Antoci (4 punti realizzati) che, se pur ancora fuori condizione fisica, vuole essere della partita dopo più di due mesi di assenza dal parquet. E’ proprio suo il primo canestro di una gara che si è rivelata da subito molto tattica e poco spettacolare. Nell’ultimo quarto capitan Chessari apparso fino a quel momento un pò affaticato e con idee poco lucide, realizza ben tredici punti solamente negli ultimi dieci minuti mettendo a segno due triple che tagliano definitivamente le gambe agli ospiti che sono costretti a soccombere sul punteggio finale di 57 a 45 e, ancora una volta, ad  abbandonare il sogno di vincere il titolo di campioni di Sicilia. “Quel che contava era vincere e mettere nel cassetto altri due punti che saranno fondamentali per la seconda fase del campionato – dice il coach – adesso osserveremo il turno di riposo e sabato 23 gennaio sarà importante aggiudicarsi la vittoria sul campo di Barcellona, terza forza del campionato”.

NOVE PUNTI IN TRE GARE, LA NEW TEAM RAGUSA ADESSO RESPIRA

New Team Ragusa Bonarrigo in goalNove punti in tre gare hanno consentito alla New Team Ragusa di tornare a veleggiare in zone di certo più tranquille della classifica. Ottava posizione, a quota 22, significa che i momenti critici sono passati. “Il campionato – dice il direttore sportivo Massimo Vitale – è ancora lungo e gli avversari sono molto competitivi, anche quando si trovano nella parte bassa dello schieramento. Dobbiamo stare attenti e comportarci in ogni gara così come abbiamo fatto nelle ultime. Non è possibile concedere nulla. Basta una distrazione e si rischia di vanificare quanto di buono fatto”. Molto proficuo il lavoro svolto finora in panchina dall’allenatore Carmelo Giglio che, dopo l’esordio con una sconfitta, ha portato a casa tre successi di fila. Significa che ha saputo prendere le redini della squadra in un momento molto complesso e riportare la dovuta serenità. “Sono contento – dichiara Giglio – per il rendimento dell’intero gruppo. Sì, è vero, i ragazzi mi stanno seguendo. Ma guai a farci prendere eccessivamente dall’entusiasmo. Sarebbe l’errore più grosso che potremmo commettere. Dobbiamo solo pensare a vivere ogni partita con la dovuta intensità, con notevole umiltà e la necessaria cattiveria agonistica, così come è accaduto di recente”. La New Team Ragusa domenica 17 gennaio giocherà sul campo del Casteltermini che allo stato attuale occupa la terz’ultima posizione in classifica a quota 14 punti.

CINQUE NUOVE CINTURE NERE ALLA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA

Le nuove cinture nere con gli istruttoriCinque nuove cinture nere alla scuola Basaki di Ragusa. Il palazzetto dello sport situato alla Playa di Catania ha ospitato, nei giorni scorsi, la sessione di esami per primo dan, ovvero il conseguimento della cintura nera. Fino a quella marrone è il maestro in palestra a effettuare annualmente il cambio cintura. Per i gradi successivi, invece, occorre la valutazione da parte di una commissione esterna. Hanno superato brillantemente gli esami e hanno conseguito l’ambito riconoscimento di cintura nera i judoka Angela Gurrieri, Sergio Migliorisi, Giovanni Rosso, Vito Piruzza e Antonio Cascio. “Sono anni, ormai – afferma il maestro Salvo Baglieri – che tutti loro praticano judo a livello amatoriale senza avere troppe pretese e proprio questo li ha premiati: il rispetto dei principi fondamentali del judo, vale a dire umiltà, coerenza e costanza, li ha portati a raggiungere un prestigioso risultato ambito da tutti. Si tratta di un riconoscimento che rafforza ancora di più la tesi che alla Basaki il judo è per tutti, oltre ad essere uno sport che si può praticare a qualsiasi età, ottenendo comunque dei risultati gratificanti. Come nella vita, la costanza è importantissima e questo il judo lo insegna. L’obiettivo è fare in modo che nel prossimo futuro possano essere di sempre di più coloro che praticano questa bella disciplina in generale e in particolare alla scuola Basaki”.

LA PASSALACQUA FA TREDICI. BATTUTA CAGLIARI, LE AQUILE RESTANO IN TESTA ALLA CLASSIFICA

 

brunson (3)E tredici. Tante sono le vittorie in 14 partite disputate dalla Passalacqua spedizioni Ragusa, che ha portato a casa la vittoria sul parquet di Cagliari senza eccessive difficoltà, confermando il buon momento di tutto il roster. Coach Molino ha utilizzato tutte le giocatrici a propria disposizione, gestendo al meglio i minutaggi dell’intero roster. La Passalacqua Ragusa sale dunque a quota 26 punti in classifica, sempre a pari punti con Lucca, ma con lo scontro diretto a favore che da della formazione biancoverde l’attuale capolista del massimo campionato di basket femminile. Domenica prossima Nadalin e compagne sono attese ancora da una trasferta, che le vedrà sul parquet di Sesto San Giovanni.

New Team Ragusa 4 – Polisportiva Palma 1

vicari new teamE’ arrivata la terza vittoria consecutiva dinanzi al pubblico amico: i gialloneri hanno messo a segno quattro reti annichilendo la Polisportiva Palma che, dopo il pareggio in casa con il Marina, cercava in qualche modo di dare una certa continuità alla propria performance. “Siamo soddisfatti – afferma l’allenatore Carmelo Giglio – perché essere riusciti a realizzare nove punti in tre gare non era semplice. Abbiamo lavorato con molta umiltà e determinazione. Ne è venuta fuori una serie positiva che ci lascia dormire sonni più tranquilli. Anche se l’attenzione resta sempre molto alta”. La New Team sembra avere trovato la classica quadratura del cerchio anche grazie all’inserimento in squadra dell’attaccante Andrea Vicari. E’ stato proprio il numero 10 locale, in stretta collaborazione con il “sempreverde” Carmelo Bonarrigo, a confezionare la vittoria interna con la Polisportiva Palma nella partita valida come prima giornata del girone di ritorno del girone D del campionato di Promozione. I locali sono passati con Vicari già al primo minuto, poi hanno raddoppiato con Bonarrigo al 20’, dopo uno scambio con lo stesso Vicari, che poi è stato anche autore del gol del 3-1, dopo che Ciulla aveva accorciato le distanze. Nella ripresa la New Team ha controllato la partita, ma per Bonarrigo c’è stato il tempo di implementare lo score personale, andando a segno dal dischetto degli undici metri e fissando il risultato finale sul 4-1.

PADUA RUGBY

paolo_iaconoAl Padua Rugby Ragusa mancano solo 3 punti per la matematica qualificazione alla Poule Promozione. I ragusani li dovranno conquistare domenica sul campo della capolista. La prima fase del campionato di serie C1 di rugby ha imboccato l’ultima curva e si appresta a percorrere il rettilineo finale. Con la Nissa ormai matematicamente qualificata, quando mancano ancora due turni da giocare resta da stabilire chi, tra Padua Rugby Ragusa e Clan Messina, andrà a farle compagnia in Poule Promozione. Domenica i ragusani saranno impegnati proprio in casa della capolista Nissa mentre i peloritani andranno a far visita ai Briganti di Librino. Un turno non facile per le due contendenti, ma che potrebbe già dare il verdetto che manca in considerazione del fatto che, classifica alla mano, Padua 28, Clan 20, alla squadra di coach Greco basterebbero solo tre punti per conquistare il passaggio. Ma se i peloritani a Catania non dovessero riuscire a fare bottino pieno, i ragusani potrebbero permettersi di tornare a casa anche con una sconfitta. Naturalmente i paduini andranno a Caltanissetta per rendere inutile il risultato del San Teodoro e chiudere così ogni discussione.

Vigor Santa Croce 61 – Cus Catania 58

Vigor_CusArriva al termine di un finale concitato la terza vittoria stagionale della Emmolo S.&C. che batte il Cus Catania per 61-58 e raggiunge quota 6 in classifica. La squadra di coach Di Stefano, penultima, si porta a quattro lunghezze dal quint’ultimo posto (condiviso da Messina e Gravina) che vale la salvezza. Per la Vigor è anche la seconda vittoria consecutiva di fronte al proprio pubblico. Il tabellino. Emmolo S.&C. srl Vigor: Lena 8, Susino 4, Rizzo G. 14, Occhipinti G. 21, Di Stefano P. ne, Distefano 12, Mandarà ne, Cascone 2, Cavallo ne, Palazzolo ne, Rizzo S., Occhipinti R.. Cus Catania: Lo Faro 14, Cuccia ne, Arena, Santonocito 11, Selmi 10, Bonaccorsi 6, Martello, Sgroi ne, Fichera, Grasso 4, Caltabiano 2, Abramo 11.

LA NEW TEAM RAGUSA TORNA MERCOLEDI’ IN CAMPO

Una delle recenti gare della New Team RagusaTorna in campo la New Team Ragusa. Dopo la pausa natalizia, l’undici giallonero allenato da Carmelo Giglio cercherà di cominciare l’anno nuovo così come aveva concluso il 2015, vale a dire con una bella vittoria in trasferta. Il sodalizio del presidente Giovanni Vitale sarà impegnato mercoledì, nel giorno dell’Epifania, sul difficile rettangolo di gioco dell’Aragona, una squadra che sta facendo bene e che, soprattutto, è in grado di sfruttare al meglio il fattore campo. L’allenatore Giglio ha intensificato la preparazione in queste ultime due settimane per fare in modo che l’intero organico possa rispondere presente alle sollecitazioni. Mancheranno per infortunio Madera e Zocco. Non ci saranno, però, squalificati. Inoltre, è da mettere in rilievo come siano tornati ad aggregarsi al gruppo anche Conti e Gurrieri che si sono ripresi in maniera piena dall’infortunio che li aveva bloccati e che adesso sono a disposizione dello staff tecnico.

Vince la Passalacqua Ragusa

passalacqua palaminardiQuesti i risultati della tredicesima giornata del campionato di basket femminile di serie A: Sesto San Giovanni-Napoli 64-71, San Martino-Umbertide 68-52, Orvieto-Schio 62-82, Ragusa-Venezia 70-49, Battipaglia-Torino 76-84, Vigarano-Parma 80-67(Cagliari-Lucca in programma mercoledì). La classifica: Ragusa 24, Lucca 22, Schio 22, Venezia 20, Napoli 14, San Martino 14, Umbertide 12, Battipaglia 10, Parma 10, Torino 8, Cagliari 6, Sesto San Giovanni 6, Orvieto 6, Vigarano 6 (Lucca e Cagliari una partita in meno).

GIOVANILI BASKET IBLEO AL VERTICE

IMG_1410Sabato 9 gennaio alle 18:30 al Palaminardi si affronteranno le prime della classe in una gara valida per il campionato under 16 d’eccellenza di basket giovanile che vedrà opposte la Pégaso Ragusa, prima in classifica a punteggio pieno, e la Scuola Basket Erice che segue a sole quattro lunghezze. Le due squadre sono ai vertici del basket giovanile già da qualche anno e, anche in questa stagione, si contendono il titolo regionale di categoria. Il primo obiettivo le due società l’hanno già raggiunto con qualche turno di anticipo, cioè quello di qualificarsi alla seconda fase. “La partita di sabato – dichiara il coach Giorgio Dimartino – stabilirà con sicurezza chi si qualificherà al primo posto della classifica e, di conseguenza, si laureerà campione regionale 2016”. Al termine di questa fase le prime tre squadre qualificate della Sicilia giocheranno, in un girone con partite di andata e ritorno, contro le prime tre squadre provenienti dalla Calabria.

Trofeo Lombardia master di judo 2015 – Argento per i ragusani Micilluzzo e Occhipinti

 

Danilo Occhipinti e Salvo MiciluzzoI master della scuola Basaki di Ragusa hanno partecipato all’ultima tappa nazionale di categoria: Danilo Occhipinti, categoria M3, 73 chilogrammi, si è classificato al terzo posto mentre Salvatore Miciluzzo, categoria M2, 73 chilogrammi, ha ottenuto la quinta posizione. Questo significa che, totalizzando i risultati ottenuti nelle varie tappe a livello nazionale, i due atleti della Basaki sono riusciti a classificarsi entrambi al secondo posto nella classifica del campionato italiano. “Si tratta – dice il maestro Salvo Baglieri – di una bella soddisfazione anche perché arrivata nell’anno in cui abbiamo partecipato ai mondiali di Amsterdam che sono stati sicuramente una esperienza molto positiva”.

GIOVANISSIMI DI JUDO – IL RAGUSANO GIORGIO CAPPELLO PREMIATO COME MIGLIOR ATLETA DELL’ANNO IN SICILIA NELLA SUA CATEGORIA

 

Basaki ultima tappa Criterium giovanissimi 2015La scuola Basaki di Ragusa è stata protagonista alla quarta e ultima tappa del Criterium giovanissimi, ovvero le gare rivolte alle promesse del judo, tenutasi ad Acicastello. La squadra agonistica allenata dal maestro Salvo Baglieri era presente, per quanto riguarda la categoria Fanciulli, con Giorgio Cappello, Samuele Cilia e Luca Licitra; mentre per la categoria Ragazzi c’erano Savita Russo e Danilo Articolo. Non ha fatto parte del gruppo, invece, Emanuele Disalvo, alle prese con qualche problemino di salute, il quale, nelle precedenti tre tappe, era sempre salito sul podio. I ragusani si sono messi in evidenza con Luca Licitra e Giorgio Cappello che hanno ottenuto il primo posto mentre gli altri hanno conquistato una posizione sul podio. Inoltre, Licitra e Cappello sono stati premiati per la Top ten, vale a dire tra i migliori dieci atleti di categoria in Sicilia. Giorgio Cappello, che ha sempre raggiunto il primo posto in tutte le quattro tappe, è stato premiato come miglior atleta dell’anno per la sua categoria in Sicilia. “E’ venuta fuori – dice il maestro Salvo Baglieri – davvero una bella squadra, animata da grande entusiasmo, che ci fa davvero sperare per il prossimo anno”.

SPECIALE ALLENAMENTO DI FINE ANNO ALLA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA

Festa di Natale Basaki 2015Speciale allenamento di fine anno, per i tradizionali scambi di auguri natalizi, alla scuola Basaki di Ragusa. Un momento molto particolare quello da sempre voluto dal maestro Salvo Baglieri che permette agli atleti e alle loro famiglie di essere presenti sul tatami con il judo che continua ad essere l’unico comune denominatore. Il maestro Baglieri ha avuto anche l’opportunità di tracciare un piccolo bilancio dell’attività svolta spiegando che i progressi compiuti dalla squadra agonistica giovanile sono davvero confortanti. “Non dimentichiamo – ha spiegato il maestro Baglieri – che nel corso di quest’anno abbiamo partecipato ai mondiali master di Amsterdam, per noi una esperienza davvero eccezionale che ci apre scenari sempre più importanti. Ma mi piace anche mettere in rilievo come i piccoli della scorsa stagione si stiano mettendo, quest’anno, in grande evidenza nei palazzetti di tutta la Sicilia e di mezza Italia, con risultati che continuano ad essere sempre più sorprendenti. Significa che assieme allo staff abbiamo svolto un buon lavoro non dimenticando il prezioso aiuto che ci arriva dalla campionessa olimpionica Ylenia Scapin che a livello tecnico e di determinazione costituisce da sempre il nostro faro. Approfitto dell’occasione per ringraziare tutti i nostri collaboratori, lo staff tecnico e tutti coloro che ci danno una mano per fare in modo che la scuola Basaki possa essere sempre più forte. Con l’auspicio che il 2016 possa regalarci traguardi ancora più importanti”.

La Pallamano Ragusa espugna anche il campo dell’Albatro Siracusa

Josef Angelo FirritoMissione compiuta. La Pallamano Ragusa espugna il parquet dell’Albatro Siracusa e mantiene il primo posto in classifica nel campionato di Serie B anche se in coabitazione con l’Aetna Mascalucia che  ha battuto il San Cataldo. Il sette ibleo allenato da Danilo Scalone è sceso in campo, contro gli aretusei, con la consapevolezza di potere proseguire la striscia positiva. Da segnalare i 9 gol realizzati da Salvo Girasa e gli 8 del sempreverde Salvatore Russo. La partita è finita con il punteggio di 24-28 per i ragusani che hanno così chiuso l’anno con una utile vittoria.  Il torneo, dopo la pausa natalizia, riaprirà i battenti il 10 gennaio. La Pallamano Ragusa ospiterà il Villaurea Palermo per quella che sarà la penultima gara del girone di andata.

ANCORA UNA SCONFITTA PER IL KAMARINA CALCIO

imagesIl Kamarina calcio a 5 non riesce a vincere neanche nella dodicesima giornata del campionato di serie C1 e rimane mestamente relegato nell’ultima posizione della classifica generale. La gara del Pala Enna ha avuto un epilogo difficile per il Kamarina caro al presidente Vincenzo Mormina  che oltre alla sconfitta (4-3 il risultato finale) sul campo, ha dovuto sopportare delle decisioni arbitrali tali da compromettere il risultato. Tanta rabbia, quindi, per il roster camarinense che ha molto da recriminare sul risultato, considerato bugiardo per quello che gli iblei hanno dato sul campo. Amareggiato mister Concetto Salone commentava a fine gara una partita assurda.” Quello che ho visto stasera ha dell’incredibile e in tanti anni di carriera non mi era mai capitato di vedere un tale accanimento degli arbitri nei nostri confronti. Di positivo mi resta la buona prestazione dei ragazzi che mi gratifica e mi convince che con questo gruppo potremo fare un girone di ritorno entusiasmante” .

SECONDA TRASFERTA CONSECUTIVA PER LA PASSALACQUA, SUL PARQUET DI TORINO

 

foto_squadra_2015_2016Seconda trasferta consecutiva per la Passalacqua spedizioni che martedì sera alle 20,30 sarà di scena sul parquet di Torino nella penultima gara del girone d’andata del massimo campionato di basket femminile. Dopo l’importante vittoria di Lucca, che ha dato il primato in classifica alla squadra di coach Nino Molino, l’imperativo è quello di affrontare l’impegno con la massima determinazione e intensità agonistica e non incorrere in pericolosi cali di tensione.

Scroll To Top
Descargar musica