28-04-2017
Ti trovi qui: Home » Sport (pagina 3)

Archivio della categoria: Sport

Ragusa, la piscina comunale lo scorso week end ha ospitato i campionati regionali di nuoto

 

 IMG-20170313-WA0001 (1)La Piscina comunale di Contrada Selvaggio ha ospitato lo scorso fine settimana i Campionati regionali indoor di nuoto maschili e femminili, categoria Esordienti B. La manifestazione, che ha visto la presenza delle migliori società sportive siciliane, ha richiamato tanti appassionati della disciplina sportiva che hanno assistito alle diverse gare in programma. Tra gli atleti di casa nostra si è messo particolarmente in evidenza  Giuseppe Angilieri della Zenion Ragusa. Il vice sindaco con delega allo sport Massimo Iannucci intervenuto alla cerimonia di premiazione in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Ragusa che ha patrocinato la manifestazione, ha ringraziato gli organizzatori per essere riusciti a far svolgere a Ragusa  un evento così importante. Il presidente della Federnuoto Sicilia Sergio Parisi presente presso l’impianto comunale di contrada Selvaggio ha espresso parole di profonda gratitudine per la città di Ragusa che ha mostrato tanto calore ed affetto riempiendo festosamente la piscina e dando vita a d una tre giorni di gare molte interessanti.

BASKET SERIE A FEMMINILE, NAPOLI 63 – RAGUSA 66

consolini (7)Seconda vittoria su altrettante partite per coach Gianni Recupido come capo allenatore della Passalacqua. La formazione biancoverde, dopo la vittoria casalinga con Schio, espugna il parquet di Napoli e aggancia proprio la squadra di Nino Molino al quinto posto in classifica, superandola per il doppio scontro a favore: un vantaggio che potrebbe anche diventare importante in chiave playoff. Larkins e compagne sono state sempre avanti nel punteggio, riuscendo a prendere anche un vantaggio di 14 lunghezze nel quarto periodo, prima del rientro della squadra di casa nel finale che è stato giocato sul filo di lana. Cinque le giocatrici in doppia cifra per la squadra ragusana, nove le atlete andate in campo, e da parte di tutte un grande contributo in termini di grinta e intensità agonistica per tutti i 40 minuti. “Sicuramente bene il risultato, e bene a sprazzi la gara – dice il tecnico ragusano – sicuramente noi dobbiamo ancora migliorare tanto su tanti aspetti: intanto sulla cattiveria perché non dobbiamo togliere il piede dall’acceleratore perché le partite non sono mai finite, ancora di più quando incontri buone squadre come Napoli, e poi dobbiamo migliorare sull’attaccare le scelte difensive della squadra avversaria: siamo stati a tratti poco lucidi anche se avevamo parlato di quello che dovevamo fare”.

Vittoria della San Giorgio Ragusa nel torneo di calcio di Seconda categoria

IMG-20170311-WA0006I ragazzi di Filippo Raciti hanno piegato per  2-1 la Sanconitana. Sicuramemte  il risultato è  bugiardo visto che gli iblei, dopo avere sfiorato il goal in apertura con Licitra e Martorana hanno saputo  rimontare lo svantaggio nato da un rigore  concesso per un fallo di mano di Criscione su un tiro ravvicinato degli etnei. Il pareggio è arrivato al 37′ del primo tempo. Punizione battuta in mezzo da Raciti (appena entrato) e colpo di testa di Marco Criscione che insacca in rete da pochi passi; al 40′ punizione di Raciti, la barriera respinge e davanti la porta Martorana sbaglia un gol facile. A siglare il vantaggioo al 4′ del secondo tempo è  Alessio Martorana con tiro all’incrocio da pochi passi su assist di Licitra. Domenica prossima trasferta  a Santa  Croce. Questa la formazione ragusana: Antonelli, Carnazza, Rosario Baglieri, Criscione, Gurrieri, Canonico, Burgio, Carnemolla, Amenta, Alessio Martorana, Licitra. In campo anche Raciti e Lucenti.

SABATO SCONTRO AL VERTICE PER L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA. ARRIVA IL GIOVINETTO MARSALA

 

Un'azione dell'Andrea Licitra Pallamano RagusaE’ la sfida che potrebbe decidere, in maniera definitiva, l’andamento della stagione nel campionato di Serie A2. Sabato, alle 19, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa, attuale prima della classe, ospiterà l’ex capolista Il Giovinetto Marsala. Per una volta, l’infermeria del sette allenato da Salvatore Russo è quasi vuota. Da segnalare, infatti, solo l’infortunio del centrale Ballaera che ancora deve recuperare lo strappo al bicipite femorale. Rientra, invece, il portiere argentino Javier Anzaldo, sebbene ci sia il dubbio se impiegarlo o meno. A prima vista, sembra avere recuperato dall’infortunio. Le ultime valutazioni saranno fatto nel corso dell’allenamento conclusivo della settimana. La vittoria aprirebbe le porte della tanto attesa promozione. E’ molto cauto l’allenatore Russo. “Sarà – spiega – una partita molto importante e delicata. I ragazzi non dimenticano la sconfitta subita in casa del Marsala. E se avranno voglia di rivalsa, proprio come contro il Mascalucia domenica scorsa, ci sarà la possibilità di assistere ad una contesa sportiva entusiasmante. L’organico sarà più completo del solito. Quindi avremo l’opportunità di fare girare meglio le varie pedine del gruppo”.

 

 

 

PASSALACQUA, RECUPIDO: “A ROSTER COMPLETO POSSIAMO DIRE LA NOSTRA”

conferenza_stampaPartirà sabato alla volta di Napoli la Passalacqua Ragusa, che domenica alle 18,00 andrà a giocarsi quello che potrà essere uno degli impegni più importanti della stagione contro l’attuale quinta in classifica. La squadra di coach Recupido, staccata di due punti, con una vittoria, aggancerebbe le partenopee in classifica e le supererebbe in virtù del doppio scontro diretto a favore. Un piccolo vantaggio che potrebbe diventare assai significativo in chiave playoff. Dopo l’uscita di Gianni Lambruschi  il presidente Passalacqua dichiara: “La settimana scorsa è stata particolarmente difficile perché un cambio tecnico non è mai una cosa bella, significa che qualcosa hai sbagliato, ed il primo ad ammettere le colpe sono io. Ma è stato un cambio tecnico particolare, perché al di là del fatto che si è lavorato bene in questi mesi ed il risultato con Schio lo ha dimostrato, si è cercato di offrire la migliore soluzione possibile per ricompattare l’ambiente, e Gianni Recupido in questo senso non ha bisogno di presentazioni. Siamo una società che in tutte le sue componenti ha feeling e condivisione di valori. Dalla dirigenza, allo staff tecnico e medico per finire alla squadra. Sono tutte componenti senza le quali non potrebbe esserci programmazione e quel pensare insieme che poi fa parte della vita di ogni giorno in una realtà come questa”. Coach Gianni Recupido ha proseguito: “Quando abbiamo parlato con il presidente di questa situazione che si veniva a presentare, da una parte c’è stato un dispiacere profondo perché Gianni Lambruschi è un amico, d’altra parte è chiaro che gli stimoli che ti dà tutto questo sono assolutamente importanti. E’ chiaro che da ragusano il pubblico potrà perdonarmi qualche errore, ma rischio di essere massacrato più di altri, ma questa esperienza è talmente motivante e talmente coinvolgente che mi butto a capofitto, con estrema umiltà e con l’aiuto di tutto lo staff. Dobbiamo portare tutto quello che abbiamo messo in campo sabato scorso con Schio nelle prossime partite. A roster completo siamo molto competitivi e sono sicuro che lo dimostreremo”.

CALCIO SECONDA CATEGORIA

 20161030_101850Ottimo pari esterno per la San Giorgio nel torneo di calcio di Seconda categoria. Al campo sportivo San Foca’ di Priolo Gargallo è andata in scena la partita Olimpique Priolo- San Giorgio Ragusa valida per la 18′ giornata del campionato di seconda categoria girone G. Per la San Giorgio Ragusa, Raciti conferma il 4-3-3 visto sabato scorsocontro il Sortino. Al 29′ del secondo tempo arriva il gol della San Giorgio grazie a Marco Criscione. Partita che si conclude 1-1, pareggio giusto e buon risultato per la San Giorgio Ragusa, che attende sabato prossimo la Sanconitana in casa.

SOCIETA’ IPPICA RAGUSANA

Premiazione (2)Si è svolta ad Augusta la 1^ tappa del Trofeo Sicilia Dressage .  In questa prima gara tra i binomi presenti per la Società Ippica Ragusana, ha gareggiato nella categoria E Élite Afra Barone con Silver. Seguita da Mario Scribano, nelle due giornate di gare ha collezionato due primi posti. Il prossimo appuntamento per gli allievi della società ippica ragusana sarà proprio a Ragusa sabato 11 e domenica 12 con un concorso nazionale di tipo B* di salto ostacoli, presso gli impianti di via Magna Grecia.

UNDER 18 PASSALACQUA

titolo_regionaleLe giovani Aquile della Passalacqua Ragusa si laureano campionesse regionali Under 18. Al Palaminardi di Ragusa, Procopio e compagne hanno battuto la Rainbow Catania nella finale di ritorno per 84-53, bissando il successo già ottenuto nella gara d’andata. Partita praticamente senza storia, che ha visto la formazione di coach Gianni Recupido (ultima apparizione in panchina con le giovanili per il neo tecnico della formazione senior) prendere un buon margine sin dai primi minuti di gioco. La Passalacqua si è così qualificata all’Interzona che si svolgerà l’1, 2 e 3 maggio con sede ancora da definire. In palio ci sarà il passaggio alle finali nazionali di categoria.

Basket femminile serie A, Ragusa78 – Schio 52

vanlooLa prima di coach Gianni Recupido da capo allenatore è stata una perentoria vittoria sulle campionesse d’Italia. Grinta, voglia di vincere, intensità agonistica e determinazione da parte di Gorini e compagne che volevano dimostrare di essere un parente assai lontano rispetto alla squadra che il sabato precedente aveva perso malamente con Lucca nella semifinale della Final Four. Ragusa sale così a quota 24 in classifica. “Sicuramente quando si vince così – commenta il neo tecnico della Passalacqua Ragusa – non si sa dove finiscono i meriti di una squadra e i demeriti dell’altra, probabilmente loro erano un po’ appagate della vittoria della coppa Italia, ma quello che interessava a noi era avere un buon atteggiamento, e questo c’è stato, così come c’è stato il contributo di tutte”.

A Ragusa la domenica sarà senza rugby

imagesTre erano le formazioni paduine impegnate domenica nei rispettivi campionati. L’Under18, per la quarta giornata di ritorno, avrebbe dovuto affrontare i pari età delle Aquile del Tirreno, mentre la formazione Senior se la sarebbe dovuta vedere sempre con la squadra mamertina per il ritorno della semifinale della seconda fase del campionato di serie C1. Infine, le ragazze biancazzurre avrebbero dovuto disputare l’ennesimo raggruppamento valevole per la Coppa Italia Seven. Invece nessuna delle tre formazioni scenderà in campo perché la società mamertina ha deciso di ritirare la squadra Under18 e di rinunciare alla trasferta della squadra Senior e il raggruppamento femminile è stato annullato dal Comitato per le difficoltà che le altre squadre hanno avuto nel noleggiare mezzi di trasporto idonei a raggiungere Ragusa. Se per la C1 non si saranno conseguenze particolari, tra due domeniche i ragazzi di coach Foti giocheranno comunque per evitare l’ultimo posto che vorrebbe dire retrocessione diretta in C2, e il Padua andrà a Palermo per disputare con i locali il primo posto. Il ritiro dell’Under18 delle Aquile renderà necessario un aggiustamento nella classifica del campionato di categoria. Le partite fin qui disputate dai giovani mamertini saranno annullate e a pagarne le conseguenze saranno le squadre che le avevano battute e alle quali saranno cancellati i punti conquistati in classifica. Domenica 12 il rugby comunque tornerà protagonista con uno dei big match del campionato Under18, quel Padua-Fiamma che potrebbe finalmente dire una parola chiarificatrice sulle reali ambizioni delle due formazioni. Per la squadra Senior del Padua invece l’appuntamento è fissato il 19 marzo, per la finale di andata della seconda fase del campionato di serie C1.

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA TORNA A GIOCARE DOMENICA A MASCALUCIA

La gara tra Ragusa e MascaluciaDopo avere osservato il turno di riposo, lo scorso weekend, nel campionato di Serie A2, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa è chiamata a scendere in campo domenica 5 marzo alle 18. Stavolta si gioca in trasferta, nel Catanese, sul campo dell’Aetna Mascalucia. Sarà una partita molto dura per gli atleti iblei ma, al tempo stesso, una gara da vincere assolutamente. Se così non fosse, il sette allenato da Salvatore Russo andrebbe a perdere il primato in classifica lasciandolo a “Il Giovinetto Marsala”. Rientreranno per questa partita i pivot Scalone e Aprile, ma sarà ancora assente il portiere Anzaldo. Alla lista degli infortunati si aggiunge il centrale Ballaera che, a causa di uno strappo al bicipite femorale, dovrà osservare tre settimane di riposo.

CAMPIONATI REGIONALI NUOTO, LA POLISPORTIVA. ZENION CENTRA 4 PODI

IMG_20170226_155332Buoni risultati  ai Campionati regionali Assoluti e di categoria per la polisportiva Zenion, disputati alla piscina comunale Giovanni Paolo II a Paternò, Arianna Fumarola nella categoria juniores ha vinto la medaglia d’argento nei 50 rana e il bronzo nei 100 rana ottenendo il pass per disputare i Criteria giovanili che si disputeranno a Riccione dal 17 al 19 marzo. L’altro podio è stato conquistato sempre nella categoria juniores da Gianguglielmo Susino con un bronzo nei 50 farfalla. Buoni i piazzamenti dei compagni che hanno consentito di raggiungere la sesta posizione  su 30 società  iscritte. Prossimo impegno i Campionati regionali a Caltanissetta dal 3 al 5 marzo.

LA PASSALACQUA MANDA A CASA LAMBRUSCHI. LA SQUADRA A RECUPIDO

download (1)La Passalacqua Ragusa comunica che il tecnico Gianni Lambruschi è stato sollevato dall’incarico. Il nuovo campo allenatore della squadra è Gianni Recupido. La squadra, la società e lo staff tecnico, così come disposto dal presidente Gianstefano Passalacqua, resteranno in silenzio stampa fino al termine dell’incontro di sabato sera con Schio. “Sono ovviamente dispiaciuto per l’epilogo legato soprattutto ai risultati sul campo della squadra – evidenzia Passalacqua – ma ho ritenuto doveroso effettuare una svolta. Comunico anche che la società fino alla partita di sabato con Schio è in silenzio stampa, per trovare la serenità necessaria per i prossimi impegni”.  Queste le parole del nuovo  coach Gianni Recupido: “Non è una cosa che fa piacere anche perché con Lambruschi abbiamo condiviso non solo un anno di lavoro – dice il neo head coach della Passalacqua Ragusa – ma anche una storia passata, e dunque l’ultima cosa a cui aspiravo era quella di prendere il suo posto. Ma questo è ovviamente il nostro lavoro e questo è quello che ha deciso il presidente, ed è chiaro che mi metto a disposizione per il futuro della società e il bene della squadra. Metto a disposizione le mie conoscenze del roster e di ciò che in questo momento sono le problematiche della squadra, per fare il meglio possibile. L’esordio con Schio? Non era sicuramente la migliore squadra con cui cominciare, anche perché dopo avremo la trasferta a Napoli, ma i tempi di queste cose non sono preventivabili, ovviamente scendiamo in campo sempre per vincere. L’obiettivo, a questo punto, è quello di arrivare ai playoff nelle migliori condizioni”.

PASSALACQUA: LA SERIE B AI PLAYOFF, L’UNDER 18 IN FINALE REGIONALE

under18 (1)Sebbene sconfitta per soli due punti sul parquet della Rainbow, la Passalacqua Ragusa conquista i playoff del campionato di serie B. Una trasferta, per le giovani promesse biancoverdi, che si può considerare certamente positiva, dato che le ragazze hanno disputato un’ottima partita restando davanti nel punteggio per gran parte della gara e cedendo solo nel finale contro la squadra che si trova al vertice del campionato, con il punteggio di 55-53. Coach Svetlana Kuznetsova ha messo in campo tutte le ragazze con l’obiettivo di preservare le giocatrici per la finale regionale di andata del campionato Under 18, che si svolgerà martedì sempre a Catania contro la Rainbow. Un torneo, questo, nel quale la società ragusana ha intenzione di fare il meglio possibile. Il match avrà inizio alle ore 19,30, si replica al Palaminardi di Ragusa il 6 marzo, sempre alle 19,30. I playoff del campionato di serie B scatteranno invece dopo l’ultima gara di questa seconda fase, che vedrà le ragusane impegnate sabato 4 marzo alle 16,15 al Palaminardi contro la Lazur Catania.

SEMIFINALE COPPA ITALIA BASKET FEMMINILE – RAGUSA SCONFITTA DAL LUCCA PER 49 A 81

gorini (6)“Chiediamo scusa a tutti i nostri tifosi per questa partita. Sia a quelli che hanno seguito la partita in streaming ma anche e soprattutto a quelli che sono arrivati fino a Venezia”. Il presidente Gianstefano Passalacqua commenta così la brutta prestazione della Passalacqua Ragusa. Nessuna delle giocatrici di Ragusa si è salvata da una sconfitta che resterà a lungo nella memoria degli sportivi ragusani. “Prendere 32 punti in una competizione in cui potevamo essere protagonisti, è davvero brutto – commenta coach Gianni Lambruschi – Si è spenta completamente la luce dopo il nostro 4-0 iniziale e la partita è durata soltanto qualche minuto. Eravamo sempre in ritardo rispetto a qualsiasi giocatrice avversaria. Non credo che sia stato un discorso di atteggiamento, ma il fatto che loro andavano a 1000: sembravano una Ferrari e noi una 500”.

Vittoria della San Giorgio Ragusa nel torneo di calcio di Seconda categoria

IMG-20170225-WA0016I ragazzi di Filippo Raciti hanno piegato per  4-1 la capolista Sortino al termine di una gara quasi perfetta. Mattatore della gara Alessio Martorana, autore di una tripletta, ma tutta la squadra ha giocato a ritmi elevati con standard qualitativi elevati. Con Canonico a dettare i tempi, il tridente d’attacco ha messo alle corde la difesa ospite. A sbloccare la gara è stato Martorana, servito con delizioso pallonetto da Peppe Licitra. Lo stesso Martorana ha raddoppiato  su rigore concesso per un  atterramento in area dello stesso bomber che era stato servito in modo delizioso da Carnemolla dopo un’azione ubriacane sulla  fascia destra. Il 3-0 è  stato siglato da Veneziano, bravo a mettere in rete un traversone di Licitra, bravo a fare il vuoto sull’out sinistro. Nella ripresa, dopo una traversa degli ospiti su punizione, la San Giorgio Ragusa  sfiora il 4-0 con Licitra che, dopo avere superato i difensori ospiti va al tiro a colpo sicuro ma la palla impatta  contro l’incrocio dei pali. Il poker viene servito poco dopo da Martorana. L’ariete ragusano va via sulla sinistra, entra in area e viene messo a terra: rigore che trasforma lo stesso Martorana. Dopo il 4-1 ospite  siglato da Civita al termine di una azione lineare, la San Giorgio sale ancora in cattedra e sfiora la rete con Giorgio Baglieri e con lo scatenato Alessio Martorana. La San Giorgio Ragusa è scesa in campo con questa formazione: (4-3-3) Antonelli; Veneziano, Criscione, Baglieri Rosario, Gurrieri, Carnemolla, Canonico, Burgio, Amenta, Martorana, Licitra. Nella ripresa spazio per Giorgio Baglieri e Lucenti. Domenica  prossima ci sarà la delicata  trasferta  a Priolo.

PARTITA DI COPPA ITALIA PER LA PASSALACQUA

coppa_italia (2)Si va a Venezia, per una delle manifestazioni più importanti della stagione.  Tutto pronto per le Final Four di coppa Italia, che si svolgeranno al Palataliercio sabato e domenica e che vedranno, oltre alla formazione ragusana, i padroni di casa della Reyer Venezia, la Gesam Gas Lucca e il Famila Schio. La Passalacqua sarà impegnata sabato alle 19,45 contro Lucca, mentre nell’altra semifinale si sfideranno, con inizio alle ore 17,30, Venezia e Schio. La finale è in programma domenica alle ore 18,00. Gruppo al gran completo, massima concentrazione e voglia di fare bene: questa l’atmosfera che si respira nell’ambiente biancoverde alla vigilia della competizione. Il tecnico della squadra ragusana, Gianni Lambruschi, fa il punto della situazione sullo stato di salute della squadra: “Ci accingiamo a prendere parte a questa manifestazione con la squadra finalmente in salute, sembra che siano rientrati tutti i vari acciacchi ed in questo senso lo staff medico ha lavorato a pieno regime. Tra l’altro abbiamo avuto finalmente quattro giorni per allenarci e questo non succedeva da Natale. Le quattro straniere? Dovremo valutare attentamente perché ne abbiamo tre più o meno nello stesso ruolo e questo è limitativo, però è chiaro che ogni sostituzione crea uno scompenso dall’altra parte. Intanto giochiamo con Lucca la semifinale e poi scopriremo quale sarà il nostro futuro. Diciamo che più che difendere la coppa Italia del 2016 andiamo a cercare quella del 2017”. Il capitano della squadra, Lia Valerio fa invece il punto sulla voglia che c’è in seno allo spogliatoio: “Siamo nel pieno della stagione – commenta l’esterna biancoverde – e stiamo attraversando un periodo ricco di impegni di rilievo. Ogni partita può rappresentare una svolta importante in vista del finale di stagione e questo rappresenta per noi un grande stimolo. La Coppa Italia è un appuntamento a cui squadra e società tengono molto e la semifinale sarà una partita difficile e intensa; non vediamo l’ora di scendere in campo e stiamo lavorando sodo per essere pronte”.

ANTICIPATA LA PARTITA DELLA PASSALACQUA

download (3)La partita tra la Passalacqua spedizioni e il Famila Schio, valida come ottava giornata del girone di ritorno del campionato di serie A1, inizialmente in programma domenica 5 marzo alle ore 18,00 al Palaminardi, è anticipata a sabato 4 marzo alle ore 20,30. La società biancoverde, infatti, ha accolto la richiesta della società scledense, a seguito degli impegni di Eurolega della formazione orange.

Tre rugbiste ragusane in Nazionale

ludovicaLudovica Gurrieri, Giuliana Zaffarana e Marina Gueli sono state convocate per il Test Match che la Nazionale italiana di Rugby League giocherà a fine mese in Libano. Le tre “paduine” voleranno in Libano per indossare la maglia della Nazionale rugby femminile.  Un grande traguardo per Marina Gueli, attualmente in prestito al Cus Catania, Ludovica Gurrieri e Giuliana Zaffarana.

Umbertide 58 Passalacqua Ragusa 64

azioneLa Passalacqua, battendo Umbertide, si è portata a quota 22 nella classifica di basket femminile di serie A, a ridosso della quinta posizione occupata da Napoli. “Ho lasciato fuori Vanloo – ha commentato il coach Gianni Lambruschi – perché avendo giocato tantissimo era giusto che avesse un po’ di riposo”. La squadra si allenerà al Palaminardi fino a venerdì prossimo, quando è prevista la partenza per Venezia dove sabato incontrerà la Gesam Gas Lucca nella semifinale della Final Four.

Scroll To Top
Descargar musica