23-06-2017
Ti trovi qui: Home » Sport (pagina 30)

Archivio della categoria: Sport

REBEKKAH BRUNSON GIOCHERA’ A RAGUSA CON LA PASSALACQUA

brunson3L’ala-pivot di Washington di 34 anni sarà del roster biancoverde. Si tratta di una giocatrice che fa dello strapotere fisico la sua qualità migliore, che potrà garantirà tanta sostanza e rimbalzi sotto i tabelloni e che è attualmente impegnata  nella Wnba con Minnesota. Ha vinto due titoli Wnba ed ha giocato in Eurolega con i club più importanti e prestigiosi d’Europa. Per lei anche un’esperienza italiana con Taranto dove è stata tre anni, vincendo due scudetti. “Sono davvero entusiasta di venire a Ragusa – dice l’atleta a stelle e strisce – In Italia sono stata bene e so che gli italiani sono sempre stati caldi e accoglienti”. La Passalacqua spedizioni inizierà a lavorare al Palaminardi a partire da lunedì 24 agosto. Sono in programma un’amichevole con la Verga Palermo, formazione neo promossa in A2, ed un triangolare con Orvieto e Battipaglia il 18, 19 e 20 settembre.

NUOTO ONDABLU

foto ondaOttime prestazioni per gli atleti della squadra agonistica dell’Ondablu di Ragusa nei campionati regionali estivi di nuoto disputati a Messina. Per quanto riguarda la categoria esordienti B (2004-2006) i ragusani, tornano a casa con le tre medaglie di bronzo conquistate da Tommaso Francone nei 100, 200 e 400 stile libero. Buoni piazzamenti individuali degli altri atleti che si sono anche messi in luce nella staffetta 4×50 stile libero e 40×50 mista, rispettivamente decima e undicesima, con gli atleti Tommaso Francone, Simone Assenza, Flavio Occhipinti, Stefano Cassarino e Vittorio Salamone. Nella categoria esordienti A (2002-2004) i risultati sono eccellenti: Elisabetta Cappello (2004), atleta di punta della squadra, si riconferma imbattibile nei 100 e 200 rana conquistando due meritatissime medaglie d’oro e staccando il pass per le fasi nazionali del prossimo fine settimane che si svolgeranno a Rovereto. Alla ribalta parimenti gli altri atleti ragusani: Vincenzo Adamo,Stefano Bottone, Francesco Alba e Chiara Massa, Mattia Corallo. Resoconto dunque più che positivo per la società del Presidente Giuseppe Alba che, sotto la sapiente giuda dell’allenatore Chicco Bennardello, si pone al primo posto tra le società della provincia di Ragusa.

TRIONFANO LE CICLISTE DELLA “NONSOLOBIKE”

Nonsolobike Ramacca (1)Alla Granfondo di Ramacca, gara nazionale valevole anche come 4^ prova della Coppa Trinacria e come quarta prova Interregionale, gli atleti della Nonsolobike si sono distinti mettendo in mostra tutte le loro abilità atletiche.Nella categoria Donne A, primo posto per Laura Melilli e secondo posto per Marisa Modica, mentre tra le Donne B, Maria Scala conquista un’altra vittoria, l’ennesima della stagione, proseguendo la serie incredibile di trionfi. La squadra Nonsolobike, nel suo complesso, si classifica al 4° posto tra i 22 team partecipanti e può festeggiare lo splendido risultato di Laura Melilli e Maria Scala che portano a casa le maglie di Campionesse Nazionali della Consulta Csain. azionali.

IL PLURICAMPIONE DEL MONDO MARCO ZANETTI TIENE UNA LEZIONE DI BILIARDO AI RAGAZZI DEL LICEO FERMI DI RAGUSA

DSC01930Il progetto “Biliardo & Scuola”, nato dalla collaborazione tra Federazione Italiana Biliardo Sportivo, Liceo Sportivo E. Fermi e Scuola Regionale dello Sport di Ragusa, ha compiuto il suo ultimo atto presso la Scuola dello Sport. Erano presenti gli allievi del Liceo, lo ricordiamo campioni nazionali di carambola libera ai giochi studenteschi di Roma sotto la guida della prof.ssa Adriana Giannì, il prof. Giuseppe Di Corrado e Roberto Turlà della Federazione Biliardo, Rosario Cintolo del Coni. Ospite d’eccezione il bolzanino Marco Zanetti, pluricampione del mondo di biliardo, che ha tenuto una lezione di 3 ore alle ‘giovani promesse iblee’. A fare da spettatori numerosi appassionati, praticanti, atleti nazionali richiamati dalla presenza del campione, pronti a ‘captare’ consigli ed insegnamenti. Marco Zanetti ha inizialmente raccontato in breve la sua storia biliardistica ripercorrendo le tappe che l’hanno portato nel tempo ad affermarsi come giocatore professionista. In seguito, dopo essersi esibito in alcuni tiri dimostrativi sul biliardo internazionale montato nella biblioteca della Scuola dello Sport, ha svolto una lezione interattiva con i giovani allievi compiendo con ognuno di loro un allenamento tecnico personalizzato. Il campione ha mostrato grande apprezzamento per il lavoro tecnico che era stato svolto durante il progetto sui ragazzi avendoli trovati tutti tecnicamente impostati in modo corretto. Roberto Turlà, ha donato alla Scuola e al Liceo un quadro incorniciato con la storica definizione del biliardo data da Albert Einstein: “ Il Biliardo costituisce l’arte suprema dell’anticipazione. Non si tratta affatto di un gioco, ma di uno sport artistico completo che necessita, oltre che di una buona condizione fisica, del ragionamento logico del giocatore di scacchi e del tocco del pianista da concerto ”

DICHIARAZIONE PRESIDENTE PRO RAGUSA GIORGIO MIRABELLA SUL NUOVO MISTER ROSARIO CERVILLERA

foto presidente Mirabella e allenatore CervilleraImportanti ingressi all’interno dell’organigramma dell’A.S.D. Pro Ragusa per la stagione 2015/2016. Innanzitutto l’avvicendamento nella panchina. Al posto di mister Saro Gulino subentra mister Rosario Cervillera, giocatore di grande esperienza e allenatore, nello scorso campionato, del Pachino a cui ha garantito la salvezza in Promozione. New entry anche nella dirigenza, con la presenza di Gioacchino De Luca. Il massaggiatore sarà Carlo Montana. “Il prossimo – ha commentato il presidente dell’A.S.D. Pro Ragusa Giorgio Mirabella – sarà un campionato di vertice e lo dimostrano le scelte che abbiamo compiuto ad iniziare proprio da mister Cervillera. A lui il ringraziamento di cuore di tutta la dirigenza per aver sposato il progetto del Pro Ragusa che mira a conquistare il vertice della prima categoria. Speriamo di cuore – ha concluso il presidente Mirabella – che quella che ci apprestiamo a vivere sia una stagione effervescente e con tanti colpi di scena. Da parte della presidenza e dirigenza tutta, c’è l’impegno a sostenere la squadra e il progetto calcistico che speriamo possa incoronare il Pro Ragusa, ripagandoci dei tanti sacrifici compiuti”.

JUDO, TRE MEDAGLIE D’ORO E DUE DI BRONZO PER I PICCOLI DELLA BASAKI  

Il gruppo Basaki durante la gara di domenica scorsa ad AvolaEsaltante finale di stagione per i piccoli della scuola Basaki di Ragusa che hanno preso parte alla terza fase del campionato interprovinciale Siracusa, Catania e Ragusa. L’appuntamento è stato ospitato nella struttura tensostatica di Avola. Per i miniatleti che hanno animato il calendario sportivo 2014-2015, domenica scorsa è stata la tappa conclusiva. Nello specifico, hanno partecipato, per la classe fanciulli: Luca Licitra, categoria 28 chilogrammi, e Giorgio Cappello, categoria 38 chilogrammi. Per la classe ragazzi, invece, erano in lizza Savita Russo, categoria 32 chilogrammi, Danilo Articolo, categoria 42 chilogrammi, ed Emanuele Di Salvo, categoria 36 chilogrammi. Il fatto che questa squadra abbia inanellato, nel corso delle varie tappe, una serie di risultati importanti è stato parecchio d’aiuto. Infatti, l’esperienza, stavolta, è emersa in tutta la propria preponderanza. E lo testimoniano i risultati concretizzati. Sono arrivate tre medaglie d’oro per Russo, Licitra e Cappello assieme a due bronzi per Articolo e Di Salvo. “E’ stata una bella prestazione quella a cui hanno dato vita i nostri atleti – dice il maestro Salvo Baglieri – tutti e cinque hanno dimostrato di avere compiuto una grande crescita sotto l’aspetto tecnico e atletico oltre che una notevole voglia di fare judo. La stagione sta ormai per concludersi per quanto concerne le tappe del calendario ma non sono ancora finiti gli allenamenti. Infatti, a partire da oggi, i più piccoli assieme ai master sono coinvolti in uno stage che si tiene a Noto sino al 3 luglio. Soprattutto per i master, reduci dalla grande prestazione di Tarcento, che li ha visti piazzarsi al secondo posto, sarà l’occasione più ghiotta per prepararsi in vista dei mondiali che si terranno a settembre. Faremo in modo che, ancora una volta, i nostri allievi possano dimostrare sino in fondo la loro preparazione e la loro voglia di fare judo”.

PADUA RUGBY, APPUNTAMENTO AL 25 AGOSTO

padua-sousbocksChiusa domenica sera la stagione 2014/2015 con l’amichevole contro i parigini Sous Bocks, per il Padua iniziano le vacanze estive. Appuntamento al 25 agosto per la ripresa degli allenamenti. Con la festa che si è svolta ieri sera al campo di via della Costituzione e che ha visto come momento centrale l’incontro tra il XV allenato da coach Greco e i parigini Sous Bocks, si è chiusa ufficialmente la stagione. La formazione transalpina è arrivata a Ragusa nel primo pomeriggio e, dopo una veloce visita alle bellezze architettoniche del nostro barocco, si è presentata al campo con tutte le intenzioni di rendere dura la vita ai biancazzurri iblei. L’incontro, infatti, pur essendo amichevole, è stato combattuto dal primo all’ultimo minuto e tutti gli atleti in campo lo hanno giocato come se di trattasse di una finale. Nessuno si è risparmiato e al triplice fischio finale tanti portavano sul viso i segni della battaglia. Al termine degli ottanta minuti regolamentari, per quello che può valere, considerando che l’incontro altro non era che un modo per festeggiare la fine stagione agonistica per entrambe le società, la vittoria in campo ha arriso al Padua che ha vinto per 11 mete a 2. Ma  a vincere sono stati soprattutto il rugby, la società paduina nella sua totalità, ovvero giocatori, dirigenti, allenatori, simpatizzanti, e Ragusa come città, che hanno saputo dare agli ospiti francesi un’immagine di organizzazione, semplicità, bellezza che poche società e poche città sanno dare. La stagione si è chiusa ufficialmente poco prima di mezzanotte, quando i “sotto boccali” francesi hanno preso la via del ritorno a casa, felici dell’ospitalità ragusana. Adesso in casa Padua si va in vacanza e l’appuntamento per tutti è fissato al 25 agosto, quando riprenderanno gli allenamenti per la preparazione della nuova stagione agonistica.

TORNA ALLA BASAKI DI RAGUSA IL PROGETTO “ANCHE NOI FACCIAMO JUDO”

Anche noi facciamo judo edizione 2015Torna alla Basaki di Ragusa l’iniziativa “Anche noi facciamo judo”. Un interessante progetto proposto dal maestro Massimo Bellomo, presidente del Judo Club Avola, che ogni anno, con l’ausilio di atleti transalpini, realizza una serie di scambi per favorire l’integrazione tra atleti normodotati e diversamente abili sotto il segno di una speciale disciplina sportiva quale appunto il judo. Una proposta che, come sempre, arricchisce il ventaglio delle iniziative offerte dalla Basaki. “Quest’anno, per noi – dice il maestro della scuola ragusana, Salvo Baglieri – è la settima edizione. Devo ringraziare il maestro Bellomo che, pure stavolta, ci ha coinvolto nel suo tour che porta avanti per la Sicilia e che acquisisce ancora più significato grazie alla presenza di un maestro specialista nella gestione di questo speciale allenamento, il francese Fabrice Picco. Sfido chiunque a individuare chi tra questi atleti è diversamente abile. Il judo riesce anche a dare vita a questi sensazionali risultati, ad annullare ogni tipo di differenza”. Il maestro Massimo Bellomo ha seguito un corso della federazione per portatori di handicap e da tempo porta avanti il suddetto percorso per fare in modo che questa disciplina sia praticata davvero da tutti. Per ulteriori informazioni www.basaki.it

Padua Rugby, chiusura alla francese  

sousbocks photo groupeUltimo giro di manovella per il Padua. Sabato 27 giugno il quindici allenato da German “Pope” Greco affronterà in amichevole i parigini Sous Bocks e poi, dopo un terzo tempo cui saranno invitati tutti i giocatori paduini delle diverse categorie e gli spettatori presenti sugli spalti del “della Costituzione”, ci sarà il rompete le righe per le vacanze estive. Per tutti gli appassionati della palla ovale, quindi, l’appuntamento è per sabato alle 17,30 al campo di via della Costituzione, a Ragusa.

CENTRO IPPICO DEL BAROCCO

il team di dressageIl team del Centro Ippico del Barocco ottiene ottimi risultati anche nella tappa finale del Trofeo Sicilia di Dressage che si è svolto a Messina. Il gruppo ragusano, capitanato dall’istruttrice Laura Impoco, è stato composto da Andrea Campo, Nicoletta Gulino e Chiara Lucenti. Chiara Lucenti in binomio con MyKing, grazie alla performance di Messina, è campionessa regionale e vince il Trofeo Sicilia di Dressage per la categoria “promesse” avendo ottenuto i migliori piazzamenti nelle 4 tappe della stagione agonistica. Positivo lo score della classifica finale del Trofeo anche per Nicoletta Gulino su Enrico 278 che ottiene un secondo posto nella categoria “F” e un terzo posto nella categoria “E”. Aver piazzato due atlete sul podio più alto del Trofeo Sicilia di Dressage rappresenta un successo considerevole che proietta il team ragusano su traguardi regionali importanti.

Il Team Lombardo va al mondiale Marathon con Mirko Farnisi

farnisiGrande festa per il Team Lombardo e per la Lombardo cicli per la convocazione in nazionale dell’atleta Ragusano Mirko Farnisi. Dopo le prove convincenti alla Marathon World Series ed al Marathon tour, il tecnico della Nazionale di mountain bike H. Palluber ha convocato l’atleta del team Lombardo alla prova unica del Campionato Mondiale che si svolgerà in Italia a Selva di Val Gardena in Trentino Alto Adige sabato 28 giugno. Naturalmente una grande soddisfazione per tutto lo staff del Team, che si era posto come obiettivo primario stagionale, la partecipazione alla più importante gara mondiale. Mirko Farnisi con questa convocazione in maglia azzurra si conferma tra i migliori specialisti italiani e rappresenta anche un vero orgoglio per tutto il movimento della mountain bike del Centro Sud Italia. E’ importante sottolineare che l’atleta ragusano sarà l’unico biker del sud Italia ad indossare la maglia azzurra. Felicissimo Mirko Farnisi che indossa nuovamente la maglia azzurra dopo quattro anni dall’ultima volta. Altrettanto felice il ds Gerlando Scrofani per il raggiungimento dell’obiettivo storico che ripaga di tutti i sacrifici che un team siciliano deve sostenere per essere sempre competitivo a livello nazionale ed internazionale. E’ possibile seguire la gara dell’atleta siciliano e della nazionale italiana in diretta su Rai sport sabato dalle ore 10:00 e la sintesi su Eurosport 2 dalle 14:30.

JUDO, DUE MEDAGLIE PER GLI ATLETI DELLA BASAKI

Occhipinti, Baglieri e Miciluzzo a TarcentoAncora ottimi piazzamenti per la scuola Basaki di Ragusa. La squadra master è riuscita, sabato scorso, a mettere in luce, anche questa volta, il proprio valore. E lo ha fatto partecipando a Tarcento, in provincia di Udine, alla dodicesima edizione del trofeo master di judo, valida come terza prova del campionato italiano master. La squadra ragusana era rappresentata da Danilo Occhipinti, categoria 73 chilogrammi, classe M3, e da Salvatore Miciluzzo, categoria 73 chilogrammi, classe M2. Entrambi, nelle rispettive categorie, sono riusciti a dare vita a una gara a dir poco spettacolare riuscendo a conquistare due piazzamenti di assoluto prestigio. Infatti, sia Occhipinti sia Miciluzzo si sono classificati al secondo posto, conquistando due medaglie d’argento e chiudendo nel modo migliore, all’interno del palazzetto dello sport della zona friulana, la stagione sportiva.

Catania cup, ottimi risultati per i ragazzini ragusani

20150621_095654Finale col botto al “Catania Cup” torneo organizzato dal calcio Catania presso Torre del Grifo village. Tre giorni di full immersion per tutte le società affiliate (un centinaio) al team rosso-azzurro coordinate da Mister M. Pellegrino. Il torneo riservato alle categorie esordienti, pulcini e piccoli amici si è sviluppato sui tre campi del bellissimo centro sportivo sulle pendici dell’Etna ha visto partecipare centinaia di piccoli calciatori provenienti dalla Sicilia, Calabria e Campania. Il giovedì gli esordienti di mister Milazzo si sono fermati alle semifinali mettendo in luce uno strepitoso Alessandro Guastella classe 2004 finito sui taccuini dello staff del Catania. Il sabato, i pulcini 2006 sotto la guida tecnica di mister Schembari hanno raggiunto dopo tre successi la finale disputata con i Parigrado del Catania. La gara conclusiva è stata giocata a viso aperto dai ragusani che hanno perso con onore 4-2 ( con i gol di Bellina e Kodra ) mettendo in difficoltà la squadra di casa che solo allo scadere ha segnato il gol del definitivo successo, si è messo in evidenza il centrale difensivo Tommaso Piccitto. Domenica i pulcini 2005 di mister Piccitto hanno superato tutti gli avversari ( Xiridia SR – Real Catania -Belpasso e Mascalucia). In finale hanno incontrato il Real Avola che nel suo girone aveva eliminato il Catania. Una tre giorni intensa e ricca di emozioni per la squadra del patron Canzonieri.

CAMPIONATO REGIONALE ENDURO  

Manifestino EnduroMoto, adrenalina a mille e il pubblico delle grandi occasioni sono stati gli ingredienti di domenica mattina per la prima prova del “Campionato regionale di Enduro indoor”, organizzata dal Motoclub IFA Trinacria Off Road, svoltasi in contrada Casazza a Vittoria. La voglia di gareggiare ha vinto anche sul meteo che prometteva pioggia ed invece la manifestazione si è svolta senza problemi e con il terreno in ottime condizioni. A rilevare i tempi e stilare le classifiche, con l’ausilio di master, tabelloni grafici, semafori e computer, sono stati i cronometristi dell’Asd “Hyblea” di Ragusa che hanno saputo ben gestire con grande professionalità le varie postazioni. I 40 centauri si sono sfidati lungo le 5 Prove Speciali di Km 1,400 ciascuna realizzata mediante l’utilizzo di gomme, tronchi e pietraie intervallati da buche e salti. Lo start è stato dato con due centauri per volta che inizialmente hanno percorso un tracciato differente per poi incrociarsi, successivamente, grazie ad un ponte di collegamento tra i due percorsi, ciò ha reso la manifestazione molto avvincente. A imporsi nella classifica assoluti è stato il catanese Davide Cutuli del Team Leonardi che, a bordo della sua Husqvarna, ha bloccato i cronometri a 15’41”80, al secondo posto si è piazzato il siracusano Edward Tringali della scuderia Hobby Motor di Ragusa che, in sella alla sua Ktm, ha realizzato il tempo di 16’25”60, mentre l’ultimo gradino del podio è andato a Eugenio Magro di Caltagirone che, a bordo della sua moto Beta, ha realizzato il tempo di 16’46”70.

MAJA ERKIC ALLA PASSALACQUA RAGUSA

erkic1È la slovena Erkic la comunitaria scelta dalla Passalacqua spedizioni per la stagione 2015-2016. La giocatrice di 30 anni è un’ala di 183 centimetri con un ottimo tiro da tre punti ed è stata in Italia per quattro stagioni, avendo vestito le maglie di Faenza e di Schio.

MARINA DI RAGUSA, GARA PODISTICA

premiaz uominiSi svolgerà domenica 21 giugno in notturna ore 20,00 la quinta edizione del trofeo E……state al Via competizione podistica che prenderà il via sul Lungomare A. Doria nei pressi del locale Margherita Beach e si sonderà su un tracciato di circa 1.350 metri da ripetersi 5 volte, la prova sarà valid per 7° Gran Prix di corsa su strada. Organizzazione a cura di Margherita Beach,  Asd No al Doping, Csain.

Un 27 di festa

SuperRugby9Sabato 27 giugno il Padua Rugby Ragusa chiuderà la stagione 2014/2015 con un’iniziativa entusiasmante e originale che vedrà i biancazzurri affrontare i parigini Sous Bocks. Nati nel 2002 dall’idea di un gruppo di studenti appassionati di rugby, i “sottobicchieri” francesi non sono iscritti a nessun campionato federale ma partecipano al torneo che l’associazione “Folko Rugby” ogni anno organizza e a cui prendono parte una trentina di squadre della cintura parigina. E come nello stile paduino, particolarmente attento allo spirito di condivisione conviviale, l’incontro con i gialloverde d’oltralpe verrà goliardicamente concluso degustando le specialità gastronomiche locali. L’incontro si disputerà a partire dalle ore 17:30 al Campo del Rugby di via della Costituzione e l’ingresso sarà libero e gratuito. Al termine della gara tutti gli spettatori saranno invitati a fermarsi con le squadre per partecipare all’ormai famoso Terzo Tempo paduino.

MEMORIAL DAVIDE ARCIDIACONO

Senza titolo-1Il 7° Memorial “Davide Arcidiacono” quest’anno non manca come al solito di sorprese. Gli organizzatori Paolo,Alessandro e Nunzio mettono il cuore per ricordare al meglio Davide e riuscire a mantenerlo vivo anche tra la gente. Anche quest’anno sono riusciti ad avere la collaborazione di alcune delle più grandi società calcistiche del campionato di serie A come Inter,Juventus,Lazio e Sampdoria che hanno voluto fortemente sposare questo progetto donando delle maglie ufficiali da gara autografate dai più grandi giocatori delle rispettive squadre.Le maglie verranno sorteggiate e una buona parte del ricavato andrà in beneficenza. L’evento si svolgerà sabato 20 e domenica 21 giugno a Comiso presso l’impianto sportivo zona 167 (vicino la piscina comunale). Il via sabato 20 alle ore 16,00 con la solita inaugurazione del torneo ossia il calcio d’inizio verrà dato l’inizio da uno dei 2 fratelli maggiori di Davide, con la presenza di don Franco,parrocco della chiesa delle Grazie di Comiso e dell’assessore allo sport Vittorio Ragusa. Poi il via alle gare ufficiali del torneo,10 squadre suddivise in 2 gironi da 5 squadre in cui l’ultima di ogni girone verrà eliminata. Si giocherà dalle ore 16,00 del sabato pomeriggio ininterrottamente fino alle ore 7,00 del mattino della domenica; unica sosta per giocatori e spettatori la megagrigliata di mezzanotte. Alla fine della fase a gironi le 8 squadre qualificate si scontreranno nei quarti di finale che inizieranno alle ore 9,00  della domenica mattina e si susseguiranno fino alle ore 13,00. Verrà allestito anche un vero e proprio “parco giochi” con tantissimi e divertenti giochi che l’organizzazione tramite lo staff metterà a disposizione per tutti i piccoli che vogliono divertirsi e socializzare. Alle ore 20,15 inizierà la procedura classica e spettacolare per l’inizio della finalissima.

BASKIN, LA TERZA VIA DELLO SPORT


Incontro Baskin 11 giugno 2015 2Finora la nostra idea di sport ha solitamente avuto due punti di riferimento: lo sport per normodotati e lo sport per disabili; il Baskin, ovvero basket integrato, rappresenta un mix dei due, senza però compromettere il primo o il secondo. Il Baskin viene giocato insieme da disabili e normodotati ma con ruoli differenti, senza che questi entrino in conflitto, bensì, come in ogni squadra tradizionale, tutti, ognuno in base alle proprie capacità, concorre al successo del gioco. Questa disciplina, nata a Cremona poco più di un decennio fa, si sta lentamente diffondendo in Italia, e da qualche anno esiste pure un campionato nazionale. Al momento in Sicilia viene giocato solo in provincia di Siracusa e la squadra di Avola ha da poco conquistato il terzo posto agli ultimi campionati nazionali. Un incontro per far capire la novità alle amministrazioni di alcuni comuni iblei è stato promosso dal vittoriese Carmelo Comisi a Palazzo Iacono. Il vicesindaco di Ragusa Massimo Iannucci, ha dato piena disponibilità per organizzare una conferenza provinciale propedeutica al lancio cdi questo nuovo sport.

JUDO, FESTA ALLA BASAKI  

Festa della cintura 2015 i piccoli in azioneL’entusiasmo è sempre lo stesso. Anzi, in alcune occasioni diventa crescente. E la voglia di stupire non si smentisce mai. Tra chi vuole superare traguardi sempre più prestigiosi e chi intende emulare le gesta dei master e di tutti coloro che, sul tatami, riescono ad ottenere riscontri degni di nota. Ancora una volta, dunque, i judoka della scuola Basaki di Ragusa sono riusciti ad esprimere tutte queste sensazioni nel corso dell’appuntamento più atteso dell’anno, vale a dire la festa del cambio cintura, quella nel corso della quale gli allievi danno un saggio delle loro capacità tecniche acquisite durante la stagione e lo fanno dinanzi ai propri familiari. Insomma, un modo speciale di stare assieme, un grande momento di aggregazione all’insegna della passione per il judo, con gran cerimoniere il maestro Salvo Baglieri, assistito dagli istruttori che seguono i vari gruppi tutto l’anno, e con la straordinaria partecipazione della campionessa olimpionica Ylenia Scapin che ha eletto Ragusa come una seconda casa e che, non a caso, quando arriva qui si sente subito facente parte del gruppo, suscitando ancora più coinvolgimento nella pratica di questa disciplina sportiva. Il maestro Baglieri ha tracciato il bilancio di una stagione esaltante. “Oltre ad essere arrivate numerose medaglie – continua – abbiamo cristallizzato un gruppo, formato da giovanissime promesse, che, per quanto riguarda le competizioni agonistiche, può arrivare molto lontano. Ma quello che a noi interessa, in questa fase, è comprendere in che modo tutta la mole di lavoro fin qui svolta può essere capitalizzata. Abbiamo fatto degli investimenti su questi ragazzi e anche sulle persone adulte che vengono a lezione qui da noi. E sono investimenti dai quali ci aspettiamo di raccogliere parecchio. Fatemi ringraziare tutti coloro che mi aiutano, mi collaborano, lo staff della Basaki ma soprattutto i nostri allievi senza i quali non avremmo mai potuto proseguire questo speciale percorso nella creazione di un movimento judoistico che, oggi più che mai, sembra essere avviato nella dovuta direzione”. Non bisogna neppure dimenticare il supporto essenziale che arriva dalla campionessa olimpionica Ylenia Scapin la quale, in più di una occasione, fornisce delle indicazioni di massima sul tipo di tecniche da applicare.

Scroll To Top
Descargar musica