28-05-2017
Ti trovi qui: Home » Televisione (pagina 2)

Archivio della categoria: Televisione

Eni ed Edison all’assalto del paesaggio di Montalbano

La-Plata-Buenos-Aires-Credits-LaPresse_h_partbLe due multinazionali del petrolio ricorrono al Tar contro il Piano paesaggistico di Ragusa e mettono a rischio l’intero sistema di tutela del paesaggio siciliano. Legambiente Sicilia invita tutte le amministrazioni comunali, gli operatori turistici e agricoli a costituirsi ad opponendum contro il ricorso di Eni ed Edison Dopo anni di feroci polemiche finalmente dal 5 aprile 2016 la provincia di Ragusa ha il suo Piano paesaggistico, uno strumento che tutela lo straordinario patrimonio culturale ambientale e paesaggistico degli Iblei, fatto di carrubi muretti a secco masserie storiche e animali al pascolo, conosciuto in tutto il mondo grazie anche alla fiction del commissario Montalbano. “Ma le multinazionali del petrolio – dichiara Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia – non ci stanno e non vogliono prendere coscienza che la provincia di Ragusa ha chiuso con l’industria estrattiva e che ha scelto un altro modello basato su turismo culturale e agricoltura di qualità, come dimostrano i casi di Scicli, Modica e Ragusa. Colpisce l’accanimento di Eni ed Edison verso quel territorio, dove i giacimenti attuali sono in evidente di calo di produzione ormai da anni (meno 45% negli ultimi 2 anni ) e quelli nuovi, come il pozzo Arancio, apporteranno un contributo molto modesto a giudizio della stessa Eni, sempre che sia produttivo”. Una trivellazione intensiva del territorio ibleo e delle coste siciliane si tradurrebbe in entrate fiscali e creazione di lavoro molto più modesti di quelli attesi, mentre danneggerebbe le altre attività economiche – a partire da quelle legate al turismo o all’agricoltura di qualità. Di conseguenza pochissimi vantaggi e tanti rischi per l’ambiente e il paesaggio, anche per le altre provincie siciliane, visto che è stato impugnato anche l’art. 20 del Piano paesaggistico, quello che regola i livelli di tutela in tutta l’isola. “Se il Tar dovesse accogliere il ricorso di Eni ed Edison si ritornerebbe indietro di decenni ai tempi dell’assalto della speculazione edilizia al territorio siciliano. Invitiamo quindi – conclude Legambiente – tutte le amministrazioni comunali della provincia di Ragusa, gli operatori turistici e agricoli e tutti coloro che hanno a cuore la tutela del territorio e del paesaggio a costituirsi ad opponendum contro il ricorso di Eni ed Edison”.

RAGUSA, ARRESTATO VICINO ALLA PALESTRA VITALITY UN LADRO IN FLAGRANZA DI REATO

FOTO ARRESTATOE’ stato tratto in arresto a Ragusa, Giovanni  Bertino, nato a Comiso nel 1981, per i reati di furto aggravato e possesso di attrezzi atto allo scasso. A seguito  di una telefonata al 113,  la Sala operativa della  Questura lanciava una nota di ricerca riguardante un ladro seriale che stava agendo nelle vie adiacenti la palestra Vitality, nel centro di Ragusa.  La segnalazione riguardava una persona vestita con giubbotto di colore azzurro e cappellino di lana in testa, che, aggirandosi furtivamente tra le autovetture in sosta nel parcheggio retrostante la palestra Vitality, ne stava forzando alcune. Venivano immediatamente inviate sul posto una Volante della Questura di Ragusa ed una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Ragusa, che si trovava in transito nella zona, che intercettavano il soggetto segnalato nei pressi della Via Momigliano, attigua alla palestra Vitality, ove esiste un’area adibita a parcheggio pubblico. Stava rovistando all’interno di un’autovettura Peugeot 107. L’uomo non era nuovo a questo genere di furti. Gli agenti hanno cercato l’auto personale del Bertino, che si trovava in una via parallela, all’interno della quale è stato trovato altro materiale compendio dei furti perpetrati. Sono 4 le vetture scassinate nella serata dal Bertino, i cui proprietari hanno riconosciuto la refurtiva recuperata, che è stata loro riconsegnata.

CONCERTO IN MEMORIA DEL GIOVANE VINCENZO SPADARO SCOMPARSO  IL 5 LUGLIO DI QUEST’ANNO.

vincenzoSi svolgerà mercoledì 28 dicembre, a partire dalle 18.00, presso lo Spazio Culturale “Meno  Assenza”, Pozzallo,  il Concerto “Nuvole Bianche, ricordando Vincenzo”. La manifestazione, organizzata dall- Associazione Italiana Assistenza ai Diabetici –  Ragusa e dall ’Accademia Mediterranea della  Musica vuole rendere omaggio alla memoria di Vincenzo Spadaro, diciottenne, morto prematuramente, il 5 luglio 2016, a seguito di un incidente stradale. Quel 5 luglio, Vincenzo era appena uscito dalla sua abitazione, in sella alla sua moto, si trovava nelle vicinanze della sua casa, era felice: il giorno prima aveva brillantemente sostenuto gli esami di stato ed un futuro ricco di aspettative affollava la sua esistenza e la sua gioia di vivere. Vincenzo, ancora piccolo.  aveva affrontato la sua patologia: il diabete, con grande maturità e consapevolezza, grazie anche al sostegno della sua mamma, Graziella e del suo papà Antonio e al supporto medico del dr. Fortunato Lombardo che lo ha seguito sin dall’esordio della malattia. Nel corso della serata i genitori di Vincenzo consegneranno al presidente dell’Aiad, Gianna Miceli, due supporti medicali acquistati per l’Associazione che serviranno ai pazienti per la gestione della patologia. Interverranno i suoi amici del corso dell’Accademia di Musica – Vincenzo suonava il pianoforte – ,  Giuseppe Campanella, pianoforte, Melina Cannata, violino, Myriam Modica e Giuseppe Spataro che eseguiranno brani di: W.A. Mozart e L.V. Beethoven, M. Ravel, J.S. Bach, Chopin e   S. Rachmninov, accompagnati dal loro docente di pianoforte,  Gianfranco Buscema.

TELE NOVA RICORDA EMANUELE SCHEMBARI

emanuele-16-marzo-1993Un intervento del regista e attore Gianni Battaglia per ricordare il giornalista e poeta Emanuele Schembari, morto ieri a 80 anni, andrà in onda oggi su Tele Nova alle 14,10 – 17,40 – 20,30 – 23,30 e domani mercoledì 2o dicembre alle 7,30. La puntata odierna di Come Eravamo, la numero 1042, sarà dedicata a Emanuele, con la riproposizione di alcuni suoi interventi realizzati a Tele Nova durante il suo periodo di collaborazione con la nostra emittente. Andrà in  onda alle 14,20 – 17,40 – 20,40 – 23,40 e domani alle 7,45.

 

 

RICORDO DI SALVATORE MORALES

davide-new-immagine001Il ragusano di Melbourne ci ha lasciati. Partì da Ragusa nel 1950 per l’Australia dove visse fino a poche ore fa, restando sempre legato alla sua Ragusa. Nel 1993 e nel 1994, quando Tele Nova effettuò dei reportage in terra d’Australia intervistando numerosi ragusani e siciliani, Salvatore Morales collaborò con entusiasmo con la nostra emittente regalandoci un filmato da lui girato a Ragusa nel 1964. Il 3 giugno 1993 le immagini realizzate da Morales in superotto furono trasmesse da Tele Nova e ora vengono riproposte nella puntata n. 1041 di Come Eravamo che andrà in onda alle ore 14:30, alle 16, alle 21, alle 24 e martedì 13 dicembre alle 8. Alla moglie Gina, di Ragusa Ibla, e alle figlie Rosanna e Olga, le più sentite condoglianze da parte di Tele Nova.

Tele Nova ricorda Enzo Schembari

enzo

Nella Puntata 1138 di Come Eravamo, in onda giovedì 1 dicembre 2016 alle 15:15, alle 18, alle 21 alle 24 e venerdì alle 8, un ricordo di Enzo Schembari con interviste del febbraio 1986, 24 aprile 1987, trasmissioni negli studi di Radio Tele Nova del 24 aprile 1987 e del’11 giugno 1987 con i giovani della Fgci, Alfio La Ferla, Gianni Pluchino, Gianni Ingallinera, Daniela Enardu, Beatrice Spadola, Giacomo Schembari, Piero Noto, Maurizio Mezzasalma, Maria Giovanna Bentivoglio, Malandrino.

Modica, è morto il ragazzo che tre anni fa precipitò dal tetto della scuola

Stefano Bombardamento è morto dopo tre anni di sofferenze. Tre anni fa lo studente, allora quattordicenne,  cadde dal tetto in costruzione della scuola Raffaele Poidomani per recuperare sul terrazzo il pallone con cui stava giocando con altri ragazzi. Riportò un devastante  trauma cranico. Fu ricoverato in strutture specializzaste nel Nord Italia poi il ritorno a casa e l’assistenza piena di amore da parte della famiglia. I funerali si terranno lunedì in forma privata.

CONCERTI MELODICA

duo-bechsteinSarà un viaggio ispirato al mondo della fiaba e della fantasia, guidati dalle note del pianoforte del duo Bechstein, composto da Ennio Poggi e Laura Beltrametti. Con il concerto “Fiabe in Musica”, sabato 29 ottobre alle 20.30, continua la 22esima stagione concertistica internazionale “Melodica”, organizzata dall’associazione Melodica con la direzione artistica della pianista Diana Laura Nocchiero e il patrocinio dell’Assessorato agli Spettacoli del Comune di Ragusa. Il pubblico del Teatro Don Bosco di Ragusa sarà trasportato dalla bravura dei due grandi pianisti che presenteranno la trascrizione per pianoforte a quattro mani de “Il Flauto Magico”, scritta dallo stesso Mozart. Il magico viaggio continuerà con i deliziosi personaggi fantastici che hanno dato ispirazione al celebre balletto di Tchiaikovskij “Lo Schiaccianoci”, le danze della Fata confetto e la danza dei Pifferi saranno il filo conduttore per trasportare il pubblico del teatro ragusano nella piacevole e coinvolgente atmosfera della danza, passando dal famoso Valzer dal “Faust” di Gounod alle celebri note del “Bolero” di Ravel, scritte per la formazione a quattro mani dallo stesso autore, per concludere con la celeberrima e spettacolare “Rapsodia Ungherese n. 2” di Franz Liszt. Il concerto di sabato è l’ultimo di una serie di appuntamenti che ha visto protagonisti Poggi e Beltrametti nei teatri di Firenze, Livorno, La Spezia e Arezzo, nei quali hanno entusiasmato il pubblico presente, con la raffinatezza, dinamicità e passione della loro musica. Il biglietto d’ingresso è di 10 euro (ridotto 5 euro). Per chi non lo avesse ancora fatto, è possibile abbonarsi alla stagione scegliendo l’abbonamento “serie platino”, che garantisce l’ingresso a tutti i concerti o l’abbonamento “serie oro”, che prevede l’ingresso a 12 concerti. Sabato sarà infatti l’ultima occasione per potersi abbonare. Prevendita abbonamenti e biglietti presso Libreria Ubik di Ragusa dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e presso il botteghino del teatro dalle 19 nel giorno del concerto.

COME ERAVAMO SPECIALE SAN GIOVANNI

san-giovanni-2009La Festa di San Giovanni, dal 1964 al 2009, è il tema della puntata n. 1134 della rubrica storica di Tele Nova che andrà in onda giovedì 20 ottobre alle ore 14:20, 17:50, 20:50, 23:20 e venerdì 21 alle ore 7:50. Dalle riprese in super otto fatte dal ragusano “d’Australia” Salvatore Morales ad alcuni reportage realizzati dalla nostra emittente nei suoi primi 20 anni di attività, si snoda una puntata di Come Eravamo da non perdere.

Elezioni amministrative 27.11.2016 – Messaggi autogestiti gratuiti

TELENOVATele Nova intende trasmettere messaggi elettorali gratuiti. I soggetti politici possono visionare presso la sede di Tele Nova, in Viale Ten. Lena n. 79 a Ragusa, tel. 0932 244718, contattando Roberto Voi, il documento concernente la trasmissione dei messaggi, il numero massimo dei contenitori predisposti, la collocazione nel palinsesto, gli standard tecnici richiesti ed il termine di consegna per la trasmissione del materiale autoprodotto.

Elezioni amministrative del 27 novembre 2016

TELE NOVATele Nova intende trasmettere messaggi elettorali a pagamento. Presso la sede di Tele Nova, in Viale Ten. Lena 79 a Ragusa, tel. 0932 244718, fax 0932 653640, è depositato un documento, consultabile da chiunque ne abbia interesse, concernente le condizioni temporali di prenotazione degli spazi per i suddetti messaggi, le tariffe ed ogni eventuale circostanza od elemento tecnico rilevante per la fruizione degli spazi.

Referendum popolare 4.12.2016 – MESSAGGI AUTOGESTITI A PAGAMENTO

TELENOVATele Nova intende trasmettere messaggi referendari a pagamento. Presso la sede di Tele Nova, in Viale Ten. Lena 79 a Ragusa, tel. 0932 244718, fax 0932 653640, è depositato un documento, consultabile da chiunque ne abbia interesse, concernente le condizioni temporali di prenotazione degli spazi per i suddetti messaggi, le tariffe ed ogni eventuale circostanza od elemento tecnico rilevante per la fruizione degli spazi.

Referendum del 4 dicembre 2016 – MESSAGGI AUTOGESTITI GRATUITI

cropped-cropped-103_0771.pngTele Nova intende trasmettere messaggi referendari gratuiti. I soggetti politici possono visionare presso la sede di Tele Nova, in Viale Ten. Lena n. 79 a Ragusa, tel. 0932 244718, contattando Roberto Voi, il documento concernente la trasmissione dei messaggi, il numero massimo dei contenitori predisposti, la collocazione nel palinsesto, gli standard tecnici richiesti ed il termine di consegna per la trasmissione del materiale autoprodotto.

COSTITUZIONE BENE COMUNE, TRE ASSOCIAZIONI RAGUSANE SI SCHIERANO PER IL NO

no-referendum-3Si è svolta presso la sede di ‘Ragusa in movimento’ la conferenza stampa indetta dalle Associazioni ‘Partecipiamo’, ‘Ragusa in movimento’, ‘Area Iblea’. Erano presenti, per le tre associazioni, rispettivamente, l’avv. Marcella Scrofani, il dr. Giuseppe Guccione, il dr. Giuseppe Iacono. I 3 esponenti delle associazioni hanno evidenziato le ragioni del ‘No’ al referendum costituzionale che non produce semplificazione, riduce gli spazi della democrazia, non supera il bicameralismo, limita la partecipazione diretta dei cittadini triplicando da 50.000 a 150.000 le firme necessarie per i disegni di legge di iniziativa popolare. Le tre associazioni civiche  hanno voluto dare un messaggio di impegno condiviso per la ‘Costituzione bene comune’. Le associazioni hanno storie diverse e possibili diversità di vedute su temi politici  ma hanno voluto mettersi, molto volentieri,  insieme a difesa delle regole della carta costituzionale che è patrimonio comune. Sono state annunciate diverse iniziative comuni a cominciare dal convegno di giorno 21 ottobre alla sala Avis che vedrà diversi relatori costituzionalisti che dibatteranno sulle ragioni del ‘No’ al referendum costituzionale.

RAGUSA, COMMERCIANTI ESASPERATI: TASSA TARSU UN’ALTRA BATOSTA

riunione-tarsuPartecipato l’incontro nella sede della sezione dell’associazione commercianti per discutere le problematiche concernenti la Tarsu sulle superfici pertinenziali esterne delle attività produttive. Dopo un accurato confronto su quali le strategie migliori da adottare per alleviare il disagio nei confronti degli operatori economici, il presidente Salvo Ingallinera, ha dichiarato: “Stiamo esaminando le varie opzioni. Ci opporremo nelle opportune sedi, laddove riteniamo che ricorrano le condizioni per poterlo fare. Stiamo studiando la questione su un piano più ampio con la speranza di riuscire ad addivenire a una soluzione globale. Ricordiamo che la richiesta della Tarsu sulle aree pubbliche scaturisce dalla nuova anagrafe immobiliare tributaria predisposta dal Comune che costerà ai cittadini ragusani circa 6 milioni di euro nei prossimi cinque anni di cui circa 3,5 milioni andranno alla azienda aggiudicatrice della gara per la formazione di detta anagrafe sotto forma di aggio. Si tratta, a nostro modo di vedere, di una scelta miope operata dalle Amministrazioni comunali passate e presente. Infatti, l’aggio che sarà riconosciuto all’azienda  è del 48% più Iva al raggiungimento di un accertato complessivo pari a sei milioni di euro”.

 

A RAGUSA  LA  TROUPE DI  “SI VIAGGIARE”  DEL TG2

si viaggiaRELa troupe televisiva nazionale rimarrà in provincia di Ragusa fino al 1° agosto per un servizio centrato sugli effetti del “fenomeno Montalbano” nel territorio  ibleo, seguendo un tour architettonico e storico con focus sul barocco. La puntata della rubrica  sui viaggi e il turismo andrà in onda nel prossimo mese di settembre. La giornalista della Rai Laura Berti e la troupe saranno a Ragusa il 30 luglio per realizzare delle riprese, alle 10, presso il Castello di  Donnafugata  e nel pomeriggio a Ragusa Ibla.

VILLA PENNA A SCICLI CONCERTO DI CARLO MURATORI

cd-book sale su piattaforme digitaliElio Vittorini la definì “la più bella di tutte le città del mondo”. Il prossimo 30 luglio alle 21 ospiterà il nuovo concerto di Carlo Muratori. Il barocco di Scicli farà da cornice all’appuntamento con l’artista siciliano e al suo ultimo lavoro discografico “Sale”. Un cd book edito da Le fate, con testi e musiche di Muratori e la produzione artistica di Stefano Melone, che contiene brani inediti accanto a incursioni nei canti popolari dell’800, con temi che spaziano dallo sbarco di Marsala, ai Fatti di Bronte, dal brigantaggio fino all’emigrazione, alle superstizioni, alle credenze religiose e alla lotta alla mafia. Prezzo del biglietto di ingresso: 10 euro; bambini al di sotto dei 12 anni prezzo ridotto: 5 euro. Dopo Scicli, Carlo Muratori sarà impegnato il 13 agosto al Milo Fest diretto da Franco Battiato.

Cgil: i fondi sulla continuità territoriale per il “Pio La Torre” di Comiso non devono andare perduti

1464437548911_1464437610.jpg--peppe_scifo__cgil_ragusaCon l’approvazione della legge di stabilità è stata attribuita alla Regione Siciliana una somma di 20 milioni di euro per il 2016 per ridurre i disagi derivanti dalla condizione di insularità e assicurare la continuità del diritto alla mobilità (attraverso i collegamenti aerei intracomunitari) anche ai passeggeri non residenti. La norma viene in soccorso degli aeroporti di Comiso e Trapani, però i fondi rischiano di essere distratti per un utilizzo verso altri aeroporti. “Affinché i 20 milioni di euro siano utilizzabili è necessario, però, -sostiene Peppe Scifo della Camera del Lavoro di Ragusa – che vengano conclusi i passaggi previsti dall’iter burocratico e che vengano esplicitate le modalità di attuazione, in accordo tra il Parlamento nazionale e la Regione Siciliana. Una durissima penalizzazione e uno scandalo se ciò dovesse verificarsi a danno dello scalo di Comiso e in generale per la mobilità per questa zona della Sicilia. Inoltre emerge sempre con maggiore forza il dato dell’importanza strategica dello scalo di Comiso per lo sviluppo del sistema turismo nella nostra provincia””. I dati presentati oggi in Camera di commercio – prosegue Scifo – indicano che l’apertura dell’aeroporto di Comiso ha determinato un forte incremento della presenza turistica straniera e nazionale. L’aeroporto di Comiso cresce, in percentuale, più di qualunque altro scalo italiano”.  La Cgil di Ragusa si dichiara, da subito, pronta a “intraprendere e a sostenere qualsiasi iniziativa perché i fondi sulla continuità territoriale siano destinati all’obiettivo per i quali sono stati stanziati.”

PD RAGUSA: “IBLA E’ PIENA DI TURISTI MA I DISSERVIZI SONO PARECCHI”

Turisti a Ibla“Ai grandi risultati che si registrano, in termini di visitatori, grazie alla presenza dell’aeroporto di Comiso e grazie alla continua promozione fatta dalla fiction tv su Montalbano, non corrisponde un’adeguata organizzazione in termini di servizi turistici da parte dell’Amministrazione comunale di Ragusa. Mentre le presenze turistiche sono in costante aumento nei centri storici di tutta la città, i servizi non risultano essere all’altezza delle aspettative. Un esempio su tutti? Ibla”. E’ il tenore della denuncia che arriva dal circolo Rinascita Democratica del Pd di Ragusa. “Abbiamo chiesto una seduta aperta del Consiglio comunale per ascoltare le problematiche che affliggono i residenti con ricadute sui turisti. Troppi i disservizi. Abbiamo presentato nel frattempo una interrogazione consiliare in merito – dicono i due consiglieri comunali dem Mario D’Asta e Mario Chiavola – siamo a metà giugno, quindi con una presenza costante di turisti che ogni giorno viene registrata, ma ancora nulla si sa sulla convenzione con la Curia diocesana per fare in modo che le chiese possano essere espressamente aperte ai turisti. I bagni sono o chiusi o, se aperti, risultano sempre sporchi. Come se non bastasse, il verde pubblico è da sistemare. Dopo le 20,30, da Ibla verso Ragusa superiore, non esiste alcun tipo di collegamento pubblico. Il bus navetta tanto promesso è rimasto nei cassetti delle numerose promesse lanciate ma mai attuate. L’infotourist è chiuso nei pomeriggi di sabato e domenica, così come pure nei giorni festivi. Per quanto riguarda la segnaletica mancano le indicazioni da Ragusa Ibla all’aeroporto di Comiso e da Ragusa a Ibla. I lavori di rifacimento sul selciato all’interno dei Giardini iblei impediscono l’ingresso ai turisti”.

Scroll To Top
Descargar musica