24-06-2017
Ti trovi qui: Home » Televisione (pagina 4)

Archivio della categoria: Televisione

Pagamento diritti Siae, la scadenza è stata prorogata al 18 marzo

Emanuele-BrugalettaLa Confcommercio provinciale di Ragusa comunica che il termine di scadenza per il pagamento dei diritti Siae è stato prorogato al 18 marzo mentre, originariamente, il termine era stato fissato per il 28 febbraio. Entro il 18 marzo, quindi, sarà ancora possibile utilizzare il certificato che dà diritto, agli associati Confcommercio, di usufruire delle tariffe scontate. A ricordarlo è il direttore provinciale dell’associazione di categoria, Emanuele Brugaletta, il quale precisa che per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi presso la sede Ascom di Ragusa, in via Roma 212, telefono 0932.622522.

Per la beatificazione di Suor Maria Schininà a Roma 60 pullman da Ragusa

beatifIl 3, 4 e 5 novembre del 1991 Tele Nova realizzò un reportage sul pellegrinaggio ibleo a Roma in occasione della beatificazione della ragusana, fondatrice del Sacro Cuore di Gesù, ad opera di Papa Karol Wojtyla. Immagini e interviste realizzate in quella occasione verranno trasmesse da Tele Nova, per la puntata n. 1105 di Come Eravamo, giovedì 18 febbraio alle ore 15:15, 18, 21:45, 24 e venerdì alle ore 8.

Salvatore Adamo a Tele Nova

mons scarsoMartedì 16 febbraio settimo appuntamento con il premio Ragusani nel Mondo – Come Eravamo. La puntata  andrà in onda su Tele Nova alle ore 14.30, 18, 21, 24 e mercoledì alle ore 8. Nel 2001 il premio andò a Ross Antoci (Australia), mons. Giorgio Scarso (Brasile), Giovanni Siciliano (Venezuela) e al cantante Salvatore Adamo, che si è esibì in Piazza San Giovanni con “La Notte”.

AL CIMITERO DI RAGUSA IBLA 840 LOCULI E 160 CELLETTE OSSARIO

DSCF0485Presso il cimitero di Ragusa Ibla, in un’area complessiva di oltre 1.100 metri quadri, sono stati realizzati 840 loculi per la tumulazione e 160 cellette ossario. Il progetto elaborato dal Settore assetto ed uso del territorio e centro storico ha previsto l’utilizzo di prefabbricati in cemento armato vibrato e comprende la predisposizione per l’illuminazione votiva. Nel corso di una cerimonia il Parroco del Duomo di San Giorgio, Padre Pietro Floridia, presenti il sindaco Federico Piccitto, il vice sindaco ed assessore ai centri storici, Massimo Iannucci, l’assessore ai servizi cimiteriali, Antonio Zanotto, il tecnico comunale responsabile dei servizi cimiteriali, Emanuele Russo, l’impresa che ha realizzato l’opera, ha proceduto a benedire il sito che accoglierà i resti mortali di coloro a cui verranno assegnati sia i loculi, sia le cellette ossario. “I nuovi manufatti funerari oggi disponibili presso il Cimitero di Ragusa Ibla – dichiarano il vice sindaco Iannucci e l’assessore Zanotto – permetteranno di soddisfare le centinaia di richieste da diversi anni presentate al Comune”.

IL COMUNE DI RAGUSA SI DOTA DI UN AUTOMEZZO ATTREZZATO PER IL TRASPORTO DI PERSONE CON LIMITATA CAPACITA’ MOTORIA

29102013124047Un’autovettura “Fiat Doblò” attrezzata per garantire un servizio di mobilità alle persone con limitata capacità motoria sarà da domani a disposizione del Comune. L’Amministrazione comunale e la Pmg Italia hanno infatti condiviso un progetto a sostegno della mobilità di soggetti con disabilità motoria, grazie al quale il Comune potrà utilizzare per due anni, in comodato d’uso gratuito, un automezzo appositamente modificato per il trasporto speciale. L’automezzo verrà consegnato nel corso di una cerimonia che si svolgerà questo sabato alle ore 12, in Piazza Matteotti. Testimonial dell’evento sarà Salvatore Ravalli, campione nazionale di paracanoa.

Letteratura di donne a Tele Nova

1992 lina a telenovaNel 1992 la giornalista Lina Carpinteri presenta i libri di Marguerite Yourcenar “Pellegrina e straniera”, Virginia Woolf “Tutti i racconti” e Renata Edler “Fuoribordo”: la rubrica viene riproposta nella puntata n. 1094 di Come Eravamo che va in onda mercoledì 3 febbraio 2016 alle ore 14.30, 18, 21, 24 e giovedì alle ore 8.

IL QUESTORE DI RAGUSA IN VISITA ALL’ISTITUTO ENOGASTRONOMICO FERRARIS

questore_457Il Questore di Ragusa Dr. Giuseppe Gammino incontrerà questo mercoledì 3 gli studenti dell’istituto professionale indirizzo Enogastronomico “G. Ferraris” di Ragusa. Nel corso della cerimonia il Questore consegnerà agli studenti delle classi  cucina e sala l’attestato di riconoscimento per aver contribuito alla realizzazione del buffet in  occasione della festa per il 163esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato che si è  tenuta a Ragusa lo scorso mese di maggio. Alla cerimonia è prevista la partecipazione del Sindaco di Ragusa, Federico Piccitto. L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto Eventi e Manifestazioni del Piano dell’Offerta  Formativa dell’istituto “Ferraris”, che ha visto nel tempo consolidarsi i rapporti tra l’istituzione  scolastica e gli Enti pubblici della città come la Questura e la Prefettura, per un proficuo rapporto di collaborazione a favore della crescita formativa degli studenti. La cerimonia si concluderà con un aperitivo preparato dagli studenti. La dirigenza dell’istituto “Ferraris” di Ragusa esprime vivo compiacimento per l’esperienza professionalizzante fatta dagli studenti supportati, dal lavoro educativo dei docenti e dei tecnici dei laboratori coinvolti. 
 

Come Eravamo

ragMartedì 2 febbraio quinto appuntamento con il premio Ragusani nel Mondo – Come Eravamo. La puntata  andrà in onda su Tele Nova alle ore 14.30, 18, 21, 24 e mercoledì alle ore 8. Nel 1999 il premio andò all’ing. Franck Vincent Bocchieri, imprenditore di Chicago, a Elio Aprile, sindaco di Mar de Plata, all’archeologo Antonino Di Vita.

I ragusani nel mondo ricordano padre Giovanni Tumino

Come Eravamo 1081.avi.Immagine002Martedì 26 gennaio quarto appuntamento con il premio Ragusani nel Mondo – Come Eravamo. La puntata  andrà in onda su Tele Nova alle ore 14.30, 18, 21, 24 e mercoledì alle ore 8. Nel 1998 il premio andò alla memoria del missionario ragusano  padre Giovanni Tumino, al missionario monterossano padre Sebastiano Amato e a Joe Giuseppe Baglieri dell’associazione figli di Ragusa di Brooklyn.

OMAGGIO A ETTORE SCOLA

paese mio 3In occasione della puntata n. 1089 di Come Eravamo, giovedì 21 gennaio alle ore 14,30 – 18 – 21 – 24 e venerdì 22 alle 8, sarà trasmesso da Tele Nova il cortometraggio “Paese Mio” girato da Ettore Scola nel marzo 2008 a Ragusa, Scicli e Marzamemi, in occasione della campagna elettorale per Walter Veltroni premier.

RAGUSA: CINQUESTELLE, PINI E CICLAMINI

alberi.avi.Immagine002Uno  sterminio per questi grandi e vecchi alberi. Da decenni facevano parte della nostra città e non avevano arrecato mai alcun danno. Ora è arrivato il taglio preventivo del pino di quartiere: seghe ed asce – come accaduto ultimamente nelle vie Umberto Giordano e Ruggiero Leoncavallo, per la paura che facciano danno. L’assessore cinquestelle Salvatore Corallo che cura il verde pubblico ed è molto apprezzato per la ricercatezza con cui viene decorata la città, ci dovrebbe spiegare i motivi di questa strage. Proviamo ad anticipare le sue tesi. Sosterrà che c’è uno stato di enorme pericolo e che i tecnici hanno accertato che il peso delle fronde fa rischiare un crollo, che le radici fanno saltare basole ed asfalto, che le pigne possono cadere in testa ai passanti, che gli aghi si possono infilare nelle zampe dei cagnolini… Tutto può avvenire: si chiama ansia, può degenerare. Allo stesso modo infatti se viene una tormenta i pali della luce possono crollare, ed un terremoto ci può far ritrovare il tetto in testa, e la pioggia ci può far rompere una gamba… Non è una furia dei soli grillini, questo taglio all’impazzata dei pini di città. Gli scempi  avvengono in tutti i Comuni d’Italia; un accanimento che non tiene conto della storia millenaria del paesaggio italiano, quello raccontato e ritratto dai viaggiatori e dai vedutisti napoletani del 700. Insomma dobbiamo abbandonare la compagnia di questi immensi alberi di città, e accontentarci degli schieramenti autorizzati di ciclamini. Ovunque spuntano questi teneri fiorellini rossi, bianchi e rosella, signorine timide e perbene  per un paesaggio senza impronta. Vorremmo sapere se prima del taglio sono stati chiamati a discutere del terribile pericolo che incombeva sulle loro teste, i cittadini del quartiere in cui vivevano gli ormai defunti alberi. L’ansia preventiva  è divenuta psicosi di massa che ha trasformato i pini in alberi demoniaci capaci di tutto: le loro radici alzano le strade, i marciapiedi, le fondamenta delle case, e fanno cadere la gente, insomma sono nostri nemici da uccidere. Per Italia Nostra, che si è interessata della questione, il pino vive ovunque nel Paese una fase di declino, ma bisogna provare a salvarlo proprio perché è un albero monumentale e non è per niente pericoloso. Sono gli uomini che non riescono ad accompagnarlo nella crescita secolare, ed allora preferiscono  vederlo come un pericolo pubblico. I pini, un tempo fonte di ispirazione dei poeti, sono vissuti a Ragusa come minaccia alla vita e alla serenità quotidiana. Forse sono visti così male per un solo motivo: sono  ingombranti, di difficile gestione, non amano essere ingabbiati tra asfalto e cemento. Sono alberi forti, rustici, e stridono di fronte ad altre educatissime piante. I pini però simboleggiano una natura bella e selvaggia che può affiancare i cittadini aiutandoli nel ripulire l’atmosfera dalle polveri sottili, riparandoli con l’ombra, ripulendogli i polmoni con un profumo balsamico. Piantare pini fa bene all’ambiente. Un albero elegante, bello che si dovrebbe far rinascere nella nostra città, a costo di mettere in ombra il vellutato ed esile ciclamino che piace tanto ai cinquestelle.

RAGUSA, SI INAUGURA LA TENSOSTRUTTURA ALL’ISTITUTO PAOLO VETRI

 

images (1)Lunedì 21 dicembre verrà inaugurata, alle ore 11, presso l’Istituto “Paolo Vetri” la tensostruttura destinata ad auditorium ed attività collettive.. Per rendere funzionale la tensostruttura che l’Amministrazione Comunale ha realizzato nel cortile della stessa scuola, sono state montate 144 poltroncine acquistate con i fondi derivanti dall’accantonamento del 30% delle indennità di carica che la Giunta Municipale ha deciso di destinare per acquisto di beni a favore della collettività iblea.

ARRESTATO A POZZALLO UN UOMO PER VIOLENZA SESSUALE

imagesLa Polizia ha arrestato G.S. nato a Ragusa di anni 53 residente a Pozzallo. E’  accusato di violenza sessuale aggravata su minori di 14 anni.  L’uomo dopo aver adescato le vittime carpendo la loro fiducia presentandosi come amico dei loro genitori, dava passaggi in auto e offriva gelati. Ad ogni momento utile, palpava e si strusciava addosso alle vittime. L’episodio denunciato risale a  questa estate, quando un gruppo di ragazzini, – meno di 14 anni- voleva andare al mare. Hanno incontrato il delinquente maniaco che fingendosi amico dei loro genitori si è offerto di accompagnarli a casa. I giovani dopo aver tentennato, hanno accettato il passaggio. La vittima è stata una bambina di 12 anni che ha fatto di tutto per sottrarsi all’uomo che comunque prima l’ha molestata pesantemente e poi le ha messo le mani nelle parti intime in modo violento. Poi ha accompagnato i ragazzini a casa e  nel tragitto in macchina si toccava. Ancora non contento G.S. ha contattato nei giorni seguenti  le vittime su facebook offrendo ancora passaggi in auto.I ragazzini dopo un po’ di tempo hanno raccontato l’accaduto ai genitori, senza riferire tutti i particolari. I minori sono stati ascoltati in presenza di una psicologa ed è emersa tutta la storia. Al termine delle indagini, la Procura della Repubblica ha chiesto l’arresto.

Nelle campagne di Santa Croce cercano armi ma trovano coca – Arrestato Elton Laraku

LARAKU_EltonI carabinieri hanno arrestato un trentunenne per detenzione di droga ai fini di spaccio. I militari  erano impegnati in un servizio a largo raggio per il controllo coordinato del territorio proprio nel centro camarinense. Era arrivata tra l’altro una segnalazione di un cittadino che aveva i riferito dell’esistenza di una utilitaria con a bordo un uomo con una pistola nascosta nell’auto. A un certo punto un’auto civetta,  lungo la strada provinciale 85 tra Santa Croce e Scoglitti, ha notato un’auto dello stesso modello di quella ricercata ma di un colore leggermente diverso. I carabinieri, nel dubbio che fosse stato segnalato una tonalità di colore sbagliato, hanno deciso comunque di fermarla e di verificare, anche perché l’andatura del veicolo non appariva regolare. Intimato quindi l’alt, sono intervenuti con determinazione e hanno controllato i tre passeggeri, un vittoriese e due albanesi. Perquisiti i tre, addosso a uno dei due albanesi i carabinieri hanno trovato un involucro di carta contenente della polvere bianca raggrumata in sassi verosimilmente cocaina ancora da tagliare, del peso di poco più di cinque grammi. Hanno quindi preso l’uomo e lo hanno portato a casa sua a Vittoria dove hanno condotto una minuziosa perquisizione. Hanno quindi trovato un bilancino elettronico di precisione e un “panettino” da sette grammi di polvere bianchissima che hanno poi scoperto essere mannitolo, sostanza impiegata per tagliare la cocaina. L’indagato, accompagnato in caserma, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Walter Veltroni ospite di Tele Nova

veltroniGiovedì 26 novembre andrà in onda alle ore 14.30, 18, 21, 24 e venerdì 27 alle ore 8, per la puntata n. 1070 di Come Eravamo, una sintesi del rotonova del 12 giugno 1991 con in studio Walter Veltroni, allora dirigente nazionale del Partito Democratico della Sinistra.

parigi classico ragazze

Importante evento a Ragusa: due attivisti americani e uno inglese parleranno della corsa americana alla militarizzazione dello spazio

Locandina DISARMO NELLO SPAZIOIl Comitato di Base No Muos di Ragusa ed il Centro di Educazione alla Pace organizzano una conferenza sulla militarizzazione crescente dello spazio e la necessità di opporvisi, con tre attivisti, due statunitensi e uno inglese. Si tratta di Bruce Gagnon, Coordinatore di Global Network, di Yosi McIntire, attivista pacifista e giornalista freelance e di Dave Webb, responsabile della campagna per il disarmo nucleare e membro del direttivo di Global Network. Si tratta di un evento importante, perché per la prima volta sono dei pacifisti statunitensi e inglesi a venire a trattare l’argomento dello smantellamento delle armi nucleari e del pericolo crescente derivante dalla militarizzazione spaziale, di cui il Muos è un anello significativo. La conferenza si svolgerà venerdì 13 novembre, con inizio alle ore 17,30 presso i locali del Centro Servizi Culturali, in via Diaz 56. L’indomani i tre attivisti verranno accompagnati a visitare l’impianto Muos di Niscemi  e nel pomeriggio terranno una conferenza nei locali della Biblioteca Comunale niscemese.

SALVATORE FIUME A TELE NOVA PER IL CENTESIMO ANNIVERSARIO DELLA SUA NASCITA

salvatore fiume 4

Il 23 ottobre 1915 nasceva a Comiso il grande artista Salvatore Fiume. Tele Nova ripropone una intervista rilasciata dal grande pittore, scultore, poeta e scrittore ibleo, nel novembre del 1995, a pochi mesi dalla morte dell’artista avvenuta a Milano il 3 giugno 1997. Salvatore Fiume, che si trovava a Comiso per ricevere un premio in occasione del suo ottantesimo compleanno, parlò di se in una lunga intervista, forse l’ultima rilasciata durante la sua lunga carriera, al suo amico Enzo Leopardi che all’epoca curava una rubrica culturale su Tele Nova. Fiume parlò della sua partenza nel 1937 da Comiso per Milano in cerca di fortuna, del suo incontro e collaborazione con Dino Guzzati, delle sue prime affermazioni con lo pseudonimo Francisco Queyo, della sua esplosione e consacrazione come pittore apprezzato e presente nei più importanti musei del mondo, dei suoi incontri col Papa Paolo VI. Nella puntata n. 970 di Come Eravamo, che andrà in onda venerdì 23 ottobre alle ore 14.30, 18, 21, 24 e sabato 24 alle ore 8, Leopardi e Fiume, leggeranno inoltre alcune poesie del grande artista comisano.

Stage in Marketing Aziendale organizzato dalla C.R.E.A.

Immagine 004 (1)Primo modulo del corso Marketing: Operatività e Strategia Aziendale. Gli Istituti interessati sono:i licei nell’ambito dei progetti di alternanza scuola – lavoro. Durante il modulo, della durata di una settimane si avrà una panoramica completa di ogni aspetto del mercato in cui l´azienda opera; si affronteranno le fasi di: promozione di prodotti commercializzati dalla struttura aziendale, le strategie dei competitors, il positioning, l’utilizzo del giusto marketing mix. Data la multidisciplinarità degli argomenti il modulo è frequentabile max 25 unità. L´attività in alternanza Scuola/Lavoro è un´opzione formativa per i giovani dai 15 ai 18 anni per agevolare l’orientamento circa le future scelte professionali, attraverso la partecipazione ad esperienze, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con quella nel mondo del lavoro. L’attività in alternanza garantisce agli studenti la possibilità di arricchire la propria formazione, acquisendo, oltre alle conoscenze di base, crediti certificati, rilasciati dall’istituzione scolastica.

Ragusa, voleva gettarsi dal ponte di via Roma: fermato dai carabinieri

carabinieri-6I carabinieri sono intervenuti giovedì  pomeriggio in via Roma dove un giovane voleva buttarsi di sotto. Un passante, resosi conto della gravità della situazione, ha immediatamente chiamato il 112. Un’auto civetta, è arrivata in un batter d’occhio poiché era poco lontano, seguita a breve da una gazzella del radiomobile. I carabinieri già conoscevano il giovane per averlo arrestato un paio di volte ed hanno subito iniziato una fase di negoziazione che fortunatamente ha visto i militari avere la meglio e riuscire a convincere l’aspirante suicida, già psicologicamente provato, a desistere dall’estremo gesto. Nel frattempo sopraggiungevano anche una squadra di vigili del fuoco e un’autoambulanza che aiutavano i carabinieri e accompagnavano il giovane al pronto soccorso, ove i carabinieri lo hanno affidato alle cure dei medici. Il giovane avrebbe tentato il suicidio a seguito di una lite con la compagna.

Scroll To Top
Descargar musica