27-04-2017
Ti trovi qui: Home » Università (pagina 5)

Archivio della categoria: Università

Giuseppe Barone direttore del dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania

Giuseppe BaroneLo scorso 9 ottobre il prof. Giuseppe Barone, presidente della Fondazione “Giovan Pietro Grimaldi” di Modica, è stato eletto direttore del dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania per il quadriennio 2013-2017. Barone, che subentra a Giuseppe Vecchio, è stato in passato direttore del Dipartimento di Analisi dei Processi politici, sociali e istituzionali (DAPPSI) e preside dell’ex Facoltà di Scienze politiche dal 2009 al 2012. “Ritorno così alla guida della mia ex Facoltà – ha commentato il professore Barone – consapevole dell’onore ma soprattutto della grande responsabilità che mi hanno affidato i colleghi di guidare una comunità scientifica di oltre cento docenti e più di 4 mila studenti. L’Università vive momenti difficili, come tutto il Paese ha detto ancora il prof. Barone -. Mi impegnerò al massimo, come ho sempre fatto nella mia vita, per contribuire alla crescita culturale e professionale delle giovani generazioni”. Giuseppe Barone, ordinario di Storia contemporanea, si è occupato dei problemi dello sviluppo in Italia tra ‘800 e ‘900, della Questione meridionale e delle trasformazioni del territorio in seguito ai progetti di bonifica in età giolittiana.

Consorzio Universitario Ibleo Il Sindaco Piccitto chiede alla Camera di Commercio di tornare ad essere socio

piccitto okIl Sindaco di Ragusa Federico Piccitto ha partecipato all’assemblea dei soci del Consorzio Universitario Ibleo. Nel corso della riunione è stato approvato il conto consuntivo 2012 mentre è stata rinviata, su richiesta del primo cittadino, l’approvazione del bilancio preventivo 2013. “Dalla riunione di ieri – dichiara a questo proposito il Sindaco Federico Piccitto – è emersa la necessità di un rinvio del bilancio di previsione 2013 per concertare assieme al Consiglio di amministrazione del Consorzio ulteriori possibili azioni di risparmio al fine di rendere sostenibili le spese del Consorzio alla luce dell’ormai nota difficile situazione finanziaria della Provincia Regionale di Ragusa. Come Comune intendiamo richiedere il coinvolgimento di altri soggetti pubblici e privati per un rilancio del Consorzio Universitario Ibleo, per l’incertezza dei sostegni economici che dovrebbero venire sia dalla Regione Siciliana, sia dalla Provincia Regionale di Ragusa. Per questo motivo ho richiesto un incontro con il Commissario Straordinario della Camera di Commercio Sebastiano Gurrieri a cui rivolgerò – dice Federico Piccitto – l’invito a far sì che l’Ente camerale possa riassumere il ruolo di socio”.

L’onorevole Assenza: “Trasferire le somme dovute al Consorzio Universitario”

giorgio-assenza“Il Consorzio Universitario della provincia di Ragusa partecipa annualmente al bando relativo all’avviso pubblico per l’individuazione dei beneficiari del contributo previsto della legge regionale 2 del marzo 2002, assegnando al Consorzio somme che negli anni passati sono state erogate nel mese di maggio nella misura dell’80% dell’importo”. E’ quanto afferma l’on. Giorgio Assenza deputato Pdl all’Ars in un’interrogazione rivolta al Presidente della Regione e agli Assessori ai Beni culturali, all’Economia e alla Istruzione, circa l’erogazione del contributo dovuto dalla Regione al Consorzio Universitario della Provincia di Ragusa. “Avendo il Consorzio trasmesso in data 31 maggio scorso la documentazione richiesta”, l’on. Assenza chiede se non si ritenga opportuno “in tempi brevissimi procedere all’erogazione di detto contributo, atteso che le difficoltà di cassa del Consorzio Universitario della provincia di Ragusa non hanno permesso neanche il pagamento degli emolumenti di giugno, luglio e agosto ai dipendenti, i quali, nonostante tutto, responsabilmente, stanno garantendo i servizi agli studenti iscritti”.

Consorzio Universitario: arrivano i soldi dal Comune di Ragusa

stefano martorana newDopo l’incontro con i sindacati di venerdì scorso sono state accolte le richieste dei lavoratori del Consorzio Universitario, che non percepivano lo stipendio da quattro mesi. E’ stato infatti disposto il pagamento di 150.000 euro, sufficienti per assicurare la copertura di alcune mensilità. In tal modo l’Amministrazione Comunale ha onorato gli impegni assunti per il 2013 disponendo il pagamento di una parte del contributo ordinario per il funzionamento del Consorzio Universitario di Ragusa. “In un contesto nel quale la Provincia Regionale incontra obiettive difficoltà finanziarie e vive una fase incerta – dichiara l’Assessore alle Risorse Economiche Stefano Martorana – il Comune di Ragusa si conferma ancora una volta l’unico soggetto in grado di garantire adeguato supporto finanziario al Consorzio. Sorprende il disinteresse – aggiunge ancora l’amministratore comunale – di una classe politica, che per anni ha trasformato l’esperienza universitaria in un’occasione di competizione politica ed elettorale, che si sottrae in questa fase al confronto e alle proprie responsabilità. Sorprende anche l’assenza di una progettualità chiara, che ha privato negli anni il Consorzio Universitario di solide fondamenta e di un’offerta adeguata in termini di corsi di laurea. Riteniamo che l’esperienza universitaria a Ragusa debba proseguire – dice l’assessore Stefano Martorana – ma sarà necessario intervenire per consentire il più possibile la partecipazione di altri soci e ridefinire i meccanismi di governance.”

Ritorno di Modica nel Consorzio Universario

universita-logo-300x225Il Sindaco di Modica Ignazio Abbate ha scritto al Presidente del Consorzio Universitario Giovanni Battaglia specificando la volontà, riporta la nota, di “deliberare una nuova adesione al Consorzio Universitario unitamente alla volontà di addivenire ad un accordo transattivo sulle morosità pregresse dell’ente”. “E’ interesse dell’Amministrazione, conclude il primo cittadino, mantenere la sede del corso di laurea in Scienze Sociali nei locali in C.so Francesco Crispi”.

Scroll To Top
Descargar musica