22-11-2017
Ti trovi qui: Home » Volontariato (pagina 4)

Archivio della categoria: Volontariato

Noi ci Siamo per te

Il consultorio Familiare di Ispirazione Cristiana di Ragusa organizza il convegno “Noi ci Siamo per te”, che si terrà il 15 novembre presso il saloncino del Seminario di via Ecce Homo 204, alle 17.45. Il convegno, moderato dall’avvocato Vittorio Cassì, presenterà i corsi dell’anno sociale 2013-2014. Interverranno don Romolo Taddei, la prof.ssa Agata Pisana, i rappresentanti del Centro aiuto alla vita e del Centro antiviolenza di Ragusa.
curia vescovile ragusa

SETTIMANA DEL RIFIUTO, LE INIZIATIVE A RAGUSA

compostieraFar diminuire i rifiuti in discarica attuando il riciclo. E’ una delle due iniziative avviate dal Comune in occasione della quinta settimana per la riduzione dei rifiuti. L’iniziativa è stata presentata in Comune dall’assessore all’Ecologia, Claudio Conti, insieme a Legambiente e al Vocri, il Volontariato cristiano. “Un primo intervento – ha spiegato Conti – riguarda la distribuzione di seicento compostiere domestiche per ridurre la quantità di umido che viene conferita al servizio pubblico. A questi cittadini, che ovviamente hanno a disposizione uno spazio verde, verrà poi consentito un risparmio del dieci per cento sulla Tares. L’altra iniziativa, invece, consente di allungare la vita dei beni. Una serie di oggetti che non si usano più e che andrebbero buttati con un aumento dei rifiuti, quindi, da smaltire. Si tratta spesso di oggetti che invece potrebbero servire a tanta altra gente”. Fino a mercoledì della prossima settimana sarà possibile consegnare vari beni (culle, passeggini, zaini, pentole, piatti e posate, tavoli e sedie, altri mobili, piccoli elettrodomestici, ovviamente funzionanti, e tanti altri prodotti) presso il centro comunale di raccolta di via Paestum. Non vanno portati gli indumenti, in quanto vengono raccolti e distribuiti alle persone bisognose da alcune associazioni di volontariato. Dal 22 novembre sarà possibile, per chi ne avesse necessità, recarsi nello stesso centro per scegliere i prodotti da portare via. Una forma utilizzata in diverse parti, per dare una risposta ai bisogno riducendo, nel contempo, le quantità di rifiuti da smaltire. Si tratta, quindi, di una gara di civiltà e di solidarietà allo stesso tempo, che “costa” soltanto un po’ di tempo per caricare in auto il materiale e consegnarlo al centro comunale di raccolta.

UNA PARATA DI STELLE A SOSTEGNO DEL CENTRO RISVEGLI IBLEO

presidente centro risvegli ibleoUna parata di stelle per sostenere le attività sociali del Centro Risvegli ibleo. Una serata che coniugherà spettacolo e solidarietà in programma sabato 23 novembre al Teatro Tenda di Ragusa ed organizzata dal Centro in collaborazione con l’Associazione Ragusani nel mondo e Le Officine sonore. Nel corso della serata, che avrà inizio alle ore 20,30, si esibiranno alcune tra le più affermate espressioni artistiche iblee: Lorenzo Licitra, Rachele Amenta  e Luigi Fronte. Sul palco del teatro Tenda anche Giovanni Arezzo e la sua band, l’Onorata Società, la danza della Scuola Mila Plavsic, il cabarettista vittoriese Emanuele Gulino, Solcè Teddy Nuvolari. Altri artisti animeranno la serata a cui prenderanno parte anche le formazioni giovanili della Passalacqua spedizioni Ragusa ed una delegazione della dirigenza, con in testa il presidente Gianstefano Passalacqua. Il ricavato della serata (biglietto d’ingresso 5 euro) servirà unicamente a sostenere le attività sociali del Centro. Tutti gli artisti si esibiranno gratuitamente, concorrendo alle finalità di beneficenza della serata di spettacolo.

GIORNATA DEL DIABETE, LE INIZIATIVE

Aiad DiabeteVenerdì 8, in mattinata, lo staff dell’Aiad ha effettuato uno screening glicemico agli ospiti della casa di accoglienza “Eugenio Criscione Lupis” di Ragusa. In serata, invece, un momento di socializzazione al centro della città, al caffè “Matteotti”, dove si è svolto l’Aperitisano che ha visto la partecipazione di molte persone. Le due iniziative rientrano nel programma di eventi della Giornata del Diabete. Lunedì, la giornata conclusiva che si svolgerà a Ragusa presso il Centro Commerciale “Le Masserie” dalle 10 alle 19, a Marina di Ragusa in p.zza Duca, a Comiso in p.zza Fonte Diana ed a Vittoria in Fiera Emaia.

FRANCESI IN VISITA ALL’AVIS DI GIARRATANA

visita Avis francesiVenerdì l’Avis comunale di Giarratana ha ospitato due funzionari dell’Etablissement francais du sang che sono stati accompagnati dal dott. Bonomo e dal dott. Garozzo del Centro Trasfusionale. Scopo della visita è stato quello di poter constatare l’organizzazione e la procedura del sistema di raccolta del sangue. E’ noto a tutti che la provincia di Ragusa è conosciuta anche fuori dall’Italia per l’alta percentuale di sacche di sangue raccolto, ma anche, e soprattutto, per l’efficienza delle strutture che, in stretta correlazione con il centro trasfusionale, assicurano il massimo confort e la massima sicurezza al donatore. L’Avis di Giarratana si è sempre distinta per l’alta percentuale di donatori in rapporto con gli abitanti. Infatti, a fronte di circa 3200 anime, l’Avis conta quasi 700 donatori. Un dato che ha sbalordito gli ospiti i quali hanno potuto constatare l’operatività di una giornata tipica di raccolta. “Siamo molto orgogliosi dichiara il presidente Michela Frasca – di avere avuto questa opportunità che ci gratifica e ci fa dimenticare tutti i sacrifici che facciamo e le responsabilità che ci assumiamo per offrire una speranza a coloro che soffrono”.

L’Anffas chiede un confronto con la Regione Siciliana per il diritto allo studio

AnffasL’Associazione Anffas Onlus Sicilia congiuntamente con Anffas Nazionale raccogliendo con attenzione il grido di allarme che arriva dalle persone con disabilità e loro genitori e familiari relativo al forte disagio per la mancata e inefficace erogazione del servizio trasporto e assistenza specialistica spettante alla Provincia Regionale di Ragusa chiedono con assoluta urgenza l’apertura di un confronto con la Regione Siciliana. L’Anffas inoltre chiede al presidente Crocetta di far partecipare all’incontro i rappresentanti istituzionali di tutte le province siciliane al fine di valutare la situazione su tutto il territorio dell’Isola per definire le possibili strade percorribili. Anffas denuncia la mancata ricerca di una soluzione rispettosa dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie e delle persone che per lavoro si occupano di loro. “Occorre un grande segno di civiltà: risolvere immediatamente il problema per evitare di mettere ulteriormente in sofferenza chi già vive una condizione di oggettiva difficoltà. Siamo pronti ad attivare tutte le necessarie iniziative di mobilitazione generale per una manifestazione nella città di Palermo”.

IL DISABILITAXY PER ANDARE IN PISCINA

MovisDa sabato 26 ottobre i ragazzi della Mo.V.I.S. di Vittoria frequenteranno la Piscina del Sole di Comiso. Alcuni di loro, non avendo a disposizione un mezzo di locomozione adeguato, usufruiranno del DisabiliTaxy della associazione, un servizio per i diversamente abili che non hanno come spostarsi. “Però il servizio di trasporto ha bisogno di fondi per funzionare – si legge in un comunicato stampa del Mo.V.I.S. – e, inoltre, ha pure bisogno di qualcuno che lo guidi. Finora, siamo riusciti a provvedere racimolando fondi con le nostre iniziative di beneficenza e grazie alla disponibilità di alcuni soci che hanno voluto guidarlo. Adesso abbiamo invece pensato di rivolgerci agli imprenditori che vorranno donarci qualcosa e che saremo lieti di ringraziare sulle facciate del nostro furgone”. Gli interessati possono contattare il Mo.V.I.S. al 347.7681466.

CONVEGNO AIL

ail“La missione di Ail – Assistenza e cura al malato a 360 gradi” è il tema del convegno promosso dalla sezione provinciale Ail di Ragusa in programma sabato 26 ottobre all’Auditorium San Vincenzo Ferreri in piazza G.B. Hodierna a Ragusa Ibla. A partire dalle 9 il convegno, aperto dagli interventi del dr. Angelo Aliquò, commissario Asp7 Ragusa, e dell’on. Pippo Digiacomo, presidente Commissione Sanità Regione Sicilia, vedrà gli interventi del dr. Francesco Fabbiano (Ospedali Riuniti Villa Sofia e Cervello Palermo) su “Leucemia Mieloide acuta: verso una terapia “su misura”, dr. Annalisa Chiarenza (Ospedale Ferrarotto Catania) su “Leucemia Linfatica Cronica”, dr. Marco Vignetti (Gimema Roma) su “Progressi rivoluzionari, rispetto della metodologia e del paziente nella ricerca indipendente: esperienza del Gimema), dr. Fabio Efficace (Gimema Roma) su: “Il valore aggiunto della misurazione della qualità della vita negli studi clinici in Ematologia” e dr. Cinzia Corlito (Ompa Ragusa) su “Consapevolezza ed adattamento nel percorso di malattia”. Moderatore il dottore Giovanni Garozzo, direttore sanitario Avis Provinciale. Il convegno avrà validità per l’accreditamento di crediti ECM.

CORSO AVO

avoIl corso dell’Avo Ragusa apre il 4 novembre alle 18.00 nella sala riunioni dell’Asp in via Di Vittorio. Relatori il direttore sanitario Granata e il commissario Asp Aliquò.

II Meeting coi Giovani dell’Avis

socializzAVISVenerdì 25 ottobre a Ragusa, presso Poggio del Sole Resort, alle 18,00, sarà illustrato il bilancio sociale 2012 di Avis provinciale. Relatori: Saladino responsabile dell’area di Formazione, Bussetti vice presidente e Garozzo direttore sanitario. Il bilancio sociale dell’Avis è lo strumento emblematico dell’entità associativa poiché contiene il suo profilo etico, sociale culturale ed ambientale; la dimensione organizzativa, operativa, economico-finanziaria; il senso dell’agire pubblico e della capacità di garantire un rapporto di congruenza tra obiettivi programmatici e le risorse umane e materiali disponibili. Il bilancio sociale è pertanto un vero e proprio giacimento di risorse, un asset prezioso, sia dal punto di vista formativo, sia comunicativo e consente di promuovere l’Avis in tutti gli ambiti.

PLACCHIAMO L’ARRESTO CARDIACO

cuoreIl Rugby Audax Clan ed il Nucleo provinciale Cives di Ragusa hanno organizzato per giorno 3 ottobre un momento formativo rivolto ai tecnici, agli atleti e agli accompagnatori. L’evento che rientra nella campagna “Viva 2013”, cui hanno aderito le due realtà iblee è incentrato sulla simulazione della rianimazione cardiopolmonare, sulle compressioni su manichini trainer adulto e pediatrico ed ancora sulla disostruzione delle vie aeree nell’adulto e nel bambino. La campagna Viva è nata lo scorso 14 giugno quando il Parlamento europeo ha invitato gli Stati membri a istituire una settimana di sensibilizzazione dedicata all’arresto cardiaco, con lo scopo di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini e degli operatori sanitari alla rianimazione cardiopolmonare.

Riconoscimento per i volontari della Guardia Costiera Ausiliaria

YASHICA Digital CameraUn doveroso riconoscimento ai volontari della guardia costiera ausiliaria. A chi, la scorsa settimana, ha avuto la forza d’animo di proseguire le ricerche in mare a dieci miglia marine dalla costa seguendo l’istinto, l’esperienza di vecchi marinari e una buona dose di fortuna. Un abbraccio fraterno tra i soccorritori, Leonardo, Alessandro Lo Monaco, Biagio Dipasquale e i due pescatori dilettanti di Santa Croce Camerina, Raffaele Agnello e Giovanni Bellio, recuperati in mare dopo 8 ore. “A questi volontari va dato un giusto e meritato riconoscimento – raccontano Giovanni Bellio e Raffaele Agnello -. Ci hanno salvato la vita trovando le giuste coordinate e la direzione delle correnti marine. Per questo motivo chiederemo in maniera ufficiale al sindaco Piccitto un atto formale nei confronti di questi straordinari e valorosi volontari”. Agnello e Bellio hanno ripercorso in maniera lucida e attenta le fasi antecedenti al naufragio. “Siamo usciti in barca dal porticciolo di Punta Secca alle 8,30 per una battuta di pesca al largo insieme all’amico Giovanni – spiega Agnello -. La mia barca, un natante semicabinato in vetroresina, era stato rimesso a nuovo. Alle 12 mi sono accorto che il mio compagno di avventura, seduto su un lato della barca, era con i piedi immerso nell’acqua. Ho capito – continua Agnello – che c’era qualche anomalia. Ho cercato di azionare la pompa di sentina per fare defluire l’acqua ed il motore di emergenza. Né l’uno né l’altro mi davano segnali incoraggianti. La barca a 5 miglia dalla costa ha iniziato ad incrinarsi su un lato per il peso dell’acqua che continuava ad entrare a bordo. Ho pensato, così, di tirare fuori due giubbotti e le ciambelle. Ho azionato il numero 1530 della guardia costiera ma eravamo in una zona non coperta dal segnale. Così – continua Agnello -, ci siamo tuffati in acqua. Prima l’uno, poi l’altro. La fune di una delle ciambelle era rimasta legata allo scafo. Nel tentativo maldestro di liberarla sono finito sott’acqua per alcuni minuti”. Minuti interminabili per capire quale rotta seguire per raggiungere la terraferma. “La corrente ci spingeva in direzione Sampieri – aggiunge Agnello -. Abbiamo cercato di attirare l’attenzione con i due fischietti ancorati ai giubbotti su due imbarcazioni che sono passate ad un palmo da noi. La seconda, sicuramente, ci ha visto – ha detto ancora Agnello -, ma ha preferito proseguire come se nulla fosse. Non ho mai perso la forza d’animo cercando di guardare negli occhi il mio amico. In serata, alle 20, il rumore di una barca che si avvicinava a noi”. Ai miracoli Raffaele Agnello non crede, ma da lontano il gommone della guardia costiera ausiliaria aveva le sembianze di una barca che portasse la madonnina. “E’ stato il giorno più bello della mia vita. Eravamo salvi”. 

OPERAZIONE SPIAGGE SICURE A MARINA DI RAGUSA

“Il servizio di assistenza bagnanti garantito dal gruppo dei volontari di Protezione Civile del Comune di Ragusa, può essere certamente considerato un fiore all’occhiello del nostro Ente. Il prezioso lavoro da voi svolto nella stagione estiva contribuisce a dare maggiore sicurezza e serenità a quanti frequentano le nostre spiagge”. Sono state queste le parole espresse dal Sindaco Federico Piccitto agli assistenti ai bagnanti nel corso dell’incontro che lo stesso Capo della civica amministrazione ha avuto, sabato mattina, al Porto Turistico di Marina di Ragusa, presso la cui struttura è operativa da diversi anni una sede della Protezione Civile comunale. Il servizio “Spiagge Sicure 2013” inizia lunedì 8 luglio e verrà garantito da trenta volontari assistenti ai bagnanti che in diversi turni giornalieri presidieranno, dalle 9 alle 19, le tre postazioni fisse individuate nei pressi dello stabilimento balneare “Margarita” e nelle spiagge della Dogana e Punta Braccetto. Dal mese di agosto inoltre, saranno istituite anche a Passo Marinaro, Branco Piccolo e Randello altre postazioni di controllo.

incontro al porto

MODICA, IN VESPA ANCHE I NON VEDENTI

La moto è quella che ha fatto la storia delle due ruote anche dalle nostre parti. Poterne assaporare la maneggevolezza e la comodità con altri sensi che non siano quelli della vista è una esperienza che in molti hanno pensato ma in pochi sono riusciti ad attuare. Ci voleva la collaborazione tra l’Unione italiana ciechi sezione di Ragusa e il Vespa Club di Modica per portare a compimento una piccola impresa che ha coinvolto una ventina di non vedenti. Nonostante le condizioni climatiche non proprio favorevoli, sabato pomeriggio i partecipanti si sono armati di buona volontà, oltre che di giubbotti impermeabili alle basse temperature, per dare vita alla prima edizione del raid su due ruote denominato “A fari spenti”. Una manifestazione di libertà da parte di chi non vede ma vuole allo stesso tempo assaporare suggestioni differenti dal solito.

Anche il maestro Arestia in sella alla Vespa

 

NUOTO SOLIDALE

Si è svolta domenica mattina, alla piscina comunale di contrada Selvaggio a Ragusa, la manifestazione denominata “Nuoto Solidale” promossa dall’associazione Onlus “Piccolo Principe” in collaborazione con l’Acsi Nuoto di Ragusa. La manifestazione sportiva, a cui hanno partecipato diversi atleti provenienti dalle province di Ragusa e Siracusa, è stata organizzata per promuovere la cultura della diversità tra i ragazzi e favorire la conoscenza della disabilità in modo da incentivare processi di accoglienza e inclusione sociale. A rilevare i tempi a bordo vasca, ancora una volta, ci sono stati i cronometristi dell’Asd “Hyblea” di Ragusa sempre attenti a questi eventi di grande interesse sociale e sportivo. Il folto pubblico sugli spalti ha applaudito i giovani atleti e l’ottima iniziativa il cui ricavato pari a 850 euro è stato devoluto all’associazione Onlus “Piccolo Principe” di Ragusa.
piccolo principe

Le battaglie del Movis

In questi mesi l’associazione “Movis” ha portato avanti diverse iniziative, sollevato questioni importanti e rivendicato sacrosanti diritti per i disabili. “Alcune cose – spiega l’associazione – siamo riusciti ad ottenerle, parecchie solo ad avviarle. Per queste ultime, per quanto avvilente e frustrante possa essere ripetere le stesse cose, continueremo ad insistere. In particolare insisteremo affinché a Vittoria vengano rispettate le normative sull’abbattimento delle barriere architettoniche, visto che ancora oggi vengono rilasciate autorizzazioni d’agibilità per l’apertura di esercizi commerciali che in effetti sono inaccessibili. Ma insisteremo, anche, affinché il progetto presentato al pubblico sul finire dell’estate, ossia una Forestale accessibile, venga portato a termine” – conclude il Movis.

barriere-architettoniche

Corso di formazione al volontariato

mani-caritasLa Caritas diocesana propone un corso rivolto a quanti vogliano intraprendere un’esperienza di servizio nei centri di prossimità diocesani (parrocchie, centri d’ascolto, case d’accoglienza etc.). Il corso vuole favorire un volontariato che sia consapevole: del contesto, delle motivazioni al servizio, degli atteggiamenti di aiuto, delle povertà e delle risorse del territorio, dei servizi della Chiesa locale. Gli incontri vedranno la realizzazione di lezioni frontali, gruppi di approfondimento, dinamiche attive, testimonianze. Al termine del corso, i partecipanti avranno la possibilità di sperimentarsi in un tirocinio conoscitivo e di vivere un servizio ai poveri “accompagnato” e condiviso. Gli incontri si svolgeranno a Ragusa, nei locali del Vescovado, in via Roma 109, a partire da giovedì 11 aprile 2013, alle ore 18, e avranno una durata di circa 2 mesi. Per partecipare è necessario iscriversi, entro e non oltre il 4 aprile, inviando o portando in Caritas la scheda d’iscrizione scaricabile dal sito www.caritas.diocesidiragusa.it, fino ad un numero massimo di 25 partecipanti.

SANTA CROCE CAMERINA, ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE

PIAZZA SANTA CROCEUn campo base in contrada Mirio Fonte del Paradiso, a Santa Croce Camerina, con tutti i comfort necessari. Incluso il servizio mensa, il ponte radio, con mezzi di primo soccorso per fronteggiare una vera e propria emergenza. Poi la simulazione di ricerca di due dispersi con una unità addetta alla ricerca. Un’esercitazione sul campo per i volontari del soccorso (A.V.S.) di Santa Croce che hanno simulato l’intervento in un’area particolarmente difficile. Trenta i volontari effettivi utilizzati e tredici di supporto che hanno superato l’esame di idoneità. “Una giornata intensa per i nostri straordinari volontari – spiega il presidente dell’Avs, Bartolo Scillieri – che hanno dedicato un’intera giornata per realizzare l’esercitazione. Abbiamo verificato sul campo le capacità tecniche organizzative di primo intervento. Con unità specializzate pronte ad intervenire in caso di emergenza. A fianco dei veterani dell’Avs ci sono tredici nuovi allievi che hanno superato il corso teorico pratico di 60 ore con nozioni teoriche e pratiche”. L’associazione volontari del soccorso di Santa Croce, da anni, è impegnata in attività di protezione civile. “Proprio quest’anno festeggiamo i 25 anni di attività – aggiunge il presidente dell’Avs per la nostra associazione e per i tanti volontari è indubbiamente un risultato straordinario”. Tra i mezzi utilizzati anche un’unità di supporto logistica autosufficiente. “Abbiamo simulato con le nostre unità operative e di intervento rapido alcuni interventi con la ricerca di due dispersi – aggiunge Gaetano Pernice, componente del consiglio direttivo dell’Avs – utilizzando l’unità di recupero e la squadra sanitaria. I risultati raggiunti sono indubbiamente positivi per la professionalità dei nostri ragazzi”.

ABIO HA BISOGNO ANCHE DI TE

abioL’Abio, Associazione per il Bambino in Ospedale, invita quanti fossero interessati a diventare volontari Abio presso il reparto di Pediatria dell’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa a partecipare all’incontro informativo che si terrà il 7 marzo dalle 17 alle 19 presso la sala conferenze dell’Avis di Ragusa. Informazioni: 328 8371089 o 0932 621324.

Scroll To Top
Descargar musica