28-06-2017

La compositrice Giuseppina Torre in concerto a Ragusa per l’Uic

Torna l’arte e la classe di Giuseppina Torre. Un altro concerto che si annuncia un evento per la compositrice iblea che si esibirà, giovedì 15 dicembre, alle 18, nei locali della sezione provinciale dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, in via Fucà, a Ragusa. A promuoverla Amedeo Fusco, con il sostegno del Comune di Ragusa, assessorato allo Spettacolo.

Rassegna Palchi DiVersi 2011. La magica cubosfera

Una favola che fa sognare grandi e piccini. “La Magica Cubosfera” è lo spettacolo che la compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa porterà in scena con i suoi piccoli allievi mercoledì 14 alle 21 al teatro Lumière di Ragusa nell’ambito della rassegna teatrale Palchi DiVersi. Ingresso 5 euro. Info ai numeri 339. 3234452, 338.4920769 e 0932.682699. Lo spettacolo sarà in replica per alcune scuole.

Pallavolo maschile, PROGEO RG – VIBO VALENTIA 3-1

Vittoria sofferta, ma meritata, quella della Progeo Ragusa nella decima giornata del campionato di serie B2 di pallavolo. Alla fine i ragusani l’hanno spuntata con tre set a uno e con un giovane Firrincieli che, entrato al posto di Di Grazia, ha guidato la squadra al successo. Prossimo impegno per la Progeo in trasferta con il Lagonegro, penultima in classifica.

ENZO PELLIGRA ELETTO COORDINATORE PROVINCIALE FLI

Enzo Pelligra è stato eletto per acclamazione, a conclusione dei lavori del congresso, primo coordinatore provinciale di Futuro e Libertà. Con la partecipazione del vice coordinatore nazionale, Fabio Granata, i delegati del partito hanno scelto Franco Iemolo presidente provinciale, che affiancherà Pelligra nell’individuazione delle linee strategiche in vista delle prossime elezioni.

In libreria l’ultimo libro di Pisana sull’Italia del berlusconismo

E’ già nelle librerie e nelle edicole il nuovo libro di Domenico Pisana dal titolo “Indignazione e doppia morale nell’Italia del berlusconismo”. Nella copertina è raffigurata l’Italia che piange e vi si trovano termini in dicativi di alcune problematiche che il testo affronta: crisi, contraddizioni, ipocrisie e turbamenti. Pisana analizza, in circa 200 pagine, l’ultimo triennio berlusconiano.

Calcio Promozione ENZO GRASSO – ORSA 1-1

Pareggio esterno per l’undici dell’Orsa allenata da Emanuele Giampiccolo. I ragusani hanno rimontato il vantaggio iniziale dei siracusani con Sarra al 52′ con un tiro dal limite. I ragusani al 71′ con Agosta stavano per raddoppiare, ma il tiro è stato respinto dal portiere avversario.

Calcio, Prima Categoria N. KAMARINENSE – ACATE 3-0

I santacrocesi della Nuova Kamarinense hanno battuto fra le mura amiche i cugini dell’Acate per tre reti a zero. Dopo il primo tempo senza reti, i padroni di casa sono andati in vantaggio nella ripresa al 48′ con Caccamo che si è ripetuto al 72′. Al 66′ Zisa aveva raddoppiato per i suoi.

Calcio Prima Categoria REAL RAGUSA – SCOGLITTI 2-0

Il Real Ragusa Biscari ha superato nel derby ibleo lo Scoglitti Soccer per due reti a zero. A segno per il Real Ragusa Biscari Cinnirella al 57′ e Terranova all’89’. Nel finale Zhid ha colpito una traversa, mentre nel primo tempo Cinnirella ha colpito un palo e Palumbo ha sbagliato un calcio di rigore.

Rugby BARCELLONA – PADUA 21-13

Prima sconfitta per il Padua Rugby Ragusa che cede alle Aquile del Tirreno Barcellona sul campo del “Fussazzu” di Milazzo. 21 a 13 per i padroni di casa, che hanno messo in campo il cuore per superare i ragusani. Per lunghi tratti dell’incontro il Padua aveva tenuto a bada gli avversari, ma nel finale i ragusani hanno ceduto. Al triplice fischio finale i padroni di casa esultavano per la vittoria che li rilancia in chiave play off, mentre i ragusani prendevano atto che la sconfitta non ha inficiato il loro percorso in campionato in virtù della contemporanea sconfitta dell’Audax Clan e della vittoria senza bonus del Cus Catania.


Calcio Eccellenza RAGUSA – MODICA 0-0

Il Ragusa Calcio cede i primi due punti della dotazione casalinga dopo sei vittorie di fila e vede allontanarsi la capolista Città di Messina. Gli azzurri sulla loro strada hanno trovato il portiere ospite Nicola Polessi, 41 anni, che le ha parate tutte e quando non ci è arrivato sono stati i legni, per quattro volte, a salvarlo. La gara è iniziata con un minuto di raccoglimento per la morte del padre del presidente del Modica Pietro Cundari. Soprattutto nella ripresa, il macth è stato giocato ad una porta come testimoniano anche i 17 angoli battuti dai ragusani. Il Modica in tutta la gara ha tirato una sola volta in porta, con Sella, che da fuori area ha colpito il palo esterno alla destra di Pandolfo. Per il resto solo Ragusa. Il pari, peraltro, è costato anche il quarto giallo al bomber Arena e la diffida all’altro attaccante, Saraniti.

CORALE CON TRITTICO

Giovedì 15 alle 20 all’auditorium san Vincenzo Ferreri di Ibla, il Teatro Utopia porta in scena “Corale con trittico”.

NEL ROTOLO DI ME

Continuano gli incontri de “Nel rotolo di me è scritto”. Il 16 dicembre alle 19,30 presso l’Avis di Ragusa “Caino e Abele. Il sogno e il dramma di essere fratelli”, a cura di Giovanni Salonia

Basket maschile Reggio Calabria 66 Nova Virtus 56

Ancora un dèjà vu per la Nova Virtus che lotta, precipita, si sbatte e risbatte, ma perde la gara e rimedia sinanco un passivo immeritato. Un refrain, si diceva, visto e rivisto che si è consumato anche sul parquet di una delle migliori formazioni del torneo, la Vis Redel Reggio Calabria. Domenica prossima la Nova Virtus, per la penultima di andata, ospiterà la Gaudium Canicattì. Il tabellino della Nova Virtus: Cassì 9, Distefano M. 2, Iurato 7, Pellegrino 1, Emmolo 8, Giarrusso 5, Salafia, Canzonieri 7, Distefano E. 6, Mammana 11. All. Recupido.

Basket femminile Viterbo 43 Passalacqua Spedizioni 74

Quinta vittoria consecutiva della Passalacqua Spedizioni Ragusa che passa anche sul parquet di Viterbo difendendo con autorevolezza il primato in classifica. Le biancoverdi, anche se prive di Valeria Carnemolla, rimasta a fianco di Marco Savini per tutto l’arco della gara a causa di un problema di natura fisica, hanno sfoderato una prestazione importante. Domenica prossima al PalaMinardi sarà di scena la Solar Energy Battipaglia. Il tabellino delle ragusane: Cappellone ne, Buzzanca 11, Mazzone 4, Chimenz 2, Carnemolla ne, Machanguana 22, Sarni 7, Kouznetsova 7, Manzini 11, Valerio 10. All. Marco Savini.

COSTAIBLEA FILMFESTIVAL A DARIO ARGENTO IL CARRUBO D’ORO

Il maestro del cinema horror a Ragusa, ospite della quindicesima edizione del Costaiblea Filmfestival. “E’ la prima volta che visito questa splendida città – dichiara Argento nel corso di un incontro con i giornalisti – sebbene io possa vantare origini siciliane”. Si racconta con generosità, parlando del suo cinema, del rapporto con gli attori, dell’importanza della camera da presa (appresa lavorando per Sergio Leone, in compagnia del giovane Bertolucci), del suo ultimo film, Dracula 3D, con il quale si è messo alla prova per la prima volta con la nuove tecnologie cinematografiche. “Il 3D per me è una rivoluzione – afferma il regista Dario Argento – paragonabile all’avvento del colore. Ma più che gli effetti tipici delle animazioni, in cui un oggetto sembra uscire dallo schermo, ciò che della nuova tecnologia mi ha conquistato – dice ancora Argento – è una capacità rivoluzionaria di rappresentazione della profondità. Per realizzare il primo provino in 3D ho studiato un anno intero, ma alla fine mi sento molto soddisfatto”. Una folla di fans e cinefili ha atteso Argento al cinema Lumière di Ragusa per la cerimonia di premiazione. Il Maestro si è concesso generosamente per autografi e foto prima di ricevere, dalle mani dell’attrice Chiara Caselli, che lui stesso ha diretto in “Non ho sonno”, il Carrubo d’oro alla carriera. Dario Argento è stato presente anche alla cerimonia di chiusura del Costaiblea Filmfestival dando vita ad un simbolico passaggio di consegne al giovane regista Ivan Cotroneo, al quale è andato il Premio Rosebud per la migliore opera prima: “La kryptonite nella borsa”.

VITTORIA, LA CNA CON L’AMMINISTRAZIONE PER I FONDI PER L’ENERGIA

La Cna di Vittoria intende accompagnare l’amministrazione comunale vittoriese nell’attuazione dei programmi di investimento previsti dal “Covenant of Mayors – Patto dei sindaci” a cui il Comune di Vittoria ha aderito con delibera del civico consesso del 27 ottobre 2010. Si tratta di un patto che punta al miglioramento dell’efficienza energetica del territorio tramite l’utilizzo delle fonti rinnovabili e che permette una corsia di accesso facilitato ai finanziamenti europei per quei Comuni capaci di progettare e attivare risparmio ed efficienza energetica. La Cna vittoriese ritiene che questo programma possa avere importanti ricadute sul contesto produttivo locale nei settori più diversi: dai servizi di consulenza, alla fornitura e istallazione di impianti a fonti rinnovabili, ai materiali per l’edilizia fino ad arrivare alle diverse soluzioni per l’efficienza energetica. “E’ normale che oltre alla convegnistica di rito – dicono il presidente della Cna di Vittoria, Giuseppe Santocono, e il responsabile organizzativo, Giorgio Stracquadanio – l’amministrazione debba porsi l’impegno di: preparare un inventario base delle emissioni (baseline) come punto di partenza per il Piano di azione per l’energia sostenibile; presentare il Piano di azione per l’energia sostenibile entro un anno dalla formale ratifica alla convenzione dei sindaci; adattare le strutture della città, inclusa l’allocazione di adeguate risorse umane – continuano i vertici della Cna vittoriese -, al fine di perseguire le azioni necessarie; presentare, su base biennale, un rapporto sull’attuazione ai fini di una valutazione, includendo le attività di monitoraggio e verifica. Facciamo notare che il mancato raggiungimento di questi impegni escluderebbe il Comune dalla convezione e quindi dai finanziamenti”, concludono i due rappresentanti della Cna di Vittoria, sollecitando l’avvio a breve delle procedure richieste per i finanziamenti.

SANTA CROCE, GIORNATA INTERNAZIONALE DEL VOLONTARIATO

“L’anima del volontariato è la solidarietà”. Mezzi e uonini della protezione civile e delle associazioni di volontariato della provincia in piazza Vittorio Emanuele, a Santa Croce, in occasione della XXVI giornata internazionale del volontariato. Presenti alla manifestazione le istituzioni locali rappresentate dal sindaco Lucio Schembari, dall’assessore provinciale al territorio e ambiente e protezione civile, Salvo Mallia e dal dirigente del dipartimento regionale della protezione civile, Chiarina Corallo e dal mondo associazionistico rappresentato dai gruppi comunali di protezione civile di Santa Croce Camerina, Vittoria, Scicli, Prometeo di Ragusa, dai Rangers Europa di Monterosso Almo, gruppo Alfa di Chiaramonte Gulfi, Ama Ragusa, Aquile Verdi, Caruano di Vittoria, Caritas, San Vincenzo, Sorriso, Kamarina Soccorso, Avcm Modica. Il presidente dell’Avs, affiliato Anpas Sicilia, Bartolo Scillieri, ha evidenziato il ruolo fondamentale svolto dal mondo del volontariato. Un pomeriggio diverso per la comunità locale che ha visto l’arrivo in pieno centro delle Associazioni di Volontariato, operanti su tutto il territorio ibleo, a bordo dei propri mezzi sia su strada che aerei. La piazza centrale si è tinta di diversi colori: dall’arancione, al blu, al giallo; tante facce di una stessa medaglia, quella del volontariato. Uomini e donne spinti da un unico comune denominatore: l’amore verso il prossimo. “Il Volontariato – spiega il sindaco Schembari – rappresenta oggi un vero e proprio valore aggiunto al lavoro delle Istituzioni. Il mio auspicio è che manifestazioni come queste possano sensibilizzare maggiormente la collettività ed in particolar modo i giovani”. Per il dirigente della protezione civile Chiarina Corallo queste manifestazioni sono necessarie anche per un confronto diretto tra il mondo associazionistico e gli Enti deputati a svolgere determinate tipologie di azioni. “Tutto ciò – ha detto l’ingegnere Corallo – può di certo contribuire a rafforzare il nostro operato e soprattutto quella sinergia che fino ad oggi ci ha permesso di raggiungere sempre maggiori risultati”.

Calcio, Prima Categoria NEW TEAM – MARINA RG 2-1

Torna alla vittoria la New Team allenata dal duo D’Aragona-Vacca. Nella stracittadina con il Marina di Ragusa, l’undici di capitan Massimiliano Vitale riesce ad assicurarsi i tre punti in classifica grazie alle reti di Martorana al 3′ del secondo tempo, dopo un tiro fuori area di Bornabò che ha colto la traversa, favorendo l’intervento dell’attaccante dei padroni di casa, e ad un tapin vincente di D’Amico al 29’della ripresa. Da segnalare anche una traversa colpita al 13′ del secondo tempo da Daniele Vitale su calcio di punizione dal limite. Il Marina di Ragusa aveva trovato il gol del momentaneo pareggio al 19′ della ripresa con Melilli, bravo ad approfittare di una respinta di Schembari (che si era superato per annullare un tiro ravvicinato di un attaccante ospite) e a ribadire in rete.

Processo per tentato omicidio Assolto un tunisino

È finito con l’assoluzione, per mancanza di prove di colpevolezza, il processo ai danni di un giovane tunisino accusato del tentato omicidio di un connazionale. La vittima era stata accoltellata al culmine di una lite scoppiata nella fascia costiera camarinense, in seguito ad alcuni commenti e apprezzamenti su una donna presente al tavolo. Si tratta di , 26 anni, clandestino. I fatti risalgono al 25 febbraio del 2009 quando è stato accoltellato un tunisino irregolare: D.L., di 28 anni. La parte offesa ha confermato le accuse ma, secondo la difesa, si sarebbe contraddetta rispetto alle dichiarazioni rese ai carabinieri dopo essere stato dimesso dall’ospedale. Un teste ha cambiato quasi interamente versione tanto che il Tribunale ha disposto l’invio degli atti alla Procura per procedere per il reato di falsa testimonianza.

Aeroporto di Comiso, lunedì nuovo tavolo tecnico

Una nuova riunione del tavolo tecnico, convocato dal Prefetto di Ragusa, Giovanna Cagliostro, si terrà lunedì 12 dicembre nel capoluogo per monitorare il processo di avvio dell’aeroporto di Comiso. “Un incontro – interviene il presidente di Sac ing. Gaetano Mancini – che ci auguriamo possa dare ulteriore impulso allo start up aeroportuale. La Soaco ha ricevuto nei giorni scorsi dal Comune di Comiso l’infrastruttura, in maniera provvisoria e con quattro anni di ritardo rispetto alla previsione contrattuale del 2007. “La consegna è stata un passaggio importante e positivo – commenta Mancini – che pone fine a una lunga, forzata, costosa e improduttiva attesa da parte della società di gestione. Essa costituisce, al di là delle parole e delle buone intenzioni, il primo tassello concreto per l’avvio dell’operatività dell’aeroport

Scroll To Top
Descargar musica