17-10-2017

GLI ACQUERELLI DI MARIELLA GUASTELLA NELL’AGENDA DEL POETA

Gli acquerelli di Mariella Guastella impreziosiscono “Le Pagine del Poeta 2012”, l’agenda della poesia edita a livello nazionale. Le sue opere sono piaciute molto, tant’è che le è stato affidato il compito di introdurre i dodici mesi dell’anno con un suo acquerello. I segni zodiacali, rappresentati con particolare maestria. “La pittrice di quest’anno – si legge nell’agenda – ci regala un approccio del tutto inedito allo Zodiaco sia per la tecnica, l’acquarello, che per la prima volta ha l’onore di entrare in queste pagine, sia per il particolare Parnaso di riferimento a cui attinge ispirazione, i fiori. Guardando i suoi lavori ci si accosta ad una sensibilità purissima che lavora molto sul pochissimo, spia di una spiritualità che sposa un minimalismo raffinato, riposante, colto, per giocare di volta in volta con il soggetto prescelto”. C’è una grande carica di ironia nella rappresentazione dei segni zodiacali, tutti studiati con particolare cura. “Lo zodiaco – conclude Alida Maria Sessa – nell’introduzione sugli acquerelli di Mariella Guastella – respira un passo doppio, inedito, suggestivo, che meriterebbe una visione diretta dal vivo per apprezzare in pieno lo stile di Guastella. Nell’agenda l’opera di un altro ragusano: nel mese di ottobre una poesia di Giovanni Occhipinti.

La protesta di un cittadino: DISSERVIZI AL CIMITERO RAGUSA CENTRO

Un cittadino segnala alcune disfunzioni che riguardano la custodia del cimitero di Ragusa centro, con una nota inviata al sindaco e agli organi di stampa. “Qualche settimana fa mi ero recato al cimitero per visitare i miei genitori. All’entrata, erano le 12,45, necessitando di alcune informazioni, mi dirigo verso la saletta della custodia. Trovo la porta sbarrata. Anzi, appeso alla porta, c’era un cartello con su scritto: il custode si trova momentaneamente all’interno del cimitero per ispezioni. Proseguo per i colombari dove riposano i miei genitori. All’uscita l’ufficio del custode è sempre chiuso”. Il cittadino contatta il funzionario comunale che si occupa dei cimiteri, il quale gli chiede di aspettare giusto il tempo di contattare telefonicamente il custode. Questi arriva e, riferisce il cittadino, nasce una discussione. Ma tutto finisce lì. Qualche giorno fa un altro episodio. Il cittadino racconta che, alla vigilia di Natale, è tornato al cimitero dove all’ingresso c’erano i familiari di un defunto. Questi gli chiedono delle informazioni che lui “gira” al funzionario comunale, chiamandolo al telefono. Il funzionario gli risponde che tra pochi minuti arriverà il custode. Dopo 15 minuti il custode è arrivato ma, segnala il cittadino, il dipendente comunale ha avuto un atteggiamento poco rispettoso. Da qui la decisione sia di “denunciare” tale atteggiamento sia di chiedere al Comune il “perchè i cimiteri, che hanno un orario continuativo di apertura, rimangano spesse volte incustoditi”.

Scippi a donne anziane nel capoluogo. In tribunale il pregiudicato Carbone

È comparso davanti al giudice delle indagini preliminari del Tribunale il pluripregiudicato siracusano accusato di essere l’autore di numerosi borseggi avvenuti a Ragusa. Si tratta di Salvatore Carbone di 55 anni, nativo di Noto ma stanziato a Siracusa, arrestato la vigilia di Natale dagli agenti della sezione Volanti della Polizia. L’uomo davanti al Gip Giovanni Giampiccolo è stato difeso dagli avvocati Clemente Juni del Foro di Siracusa e Vincenzo Lorefice del Foro di Modica. I due legali al termine dell’interrogatorio, che sostanzialmente ha confermato le accuse, hanno chiesto la scarcerazione di Carbone e la concessione di una misura cautelare meno afflittiva come successo dopo l’arresto in flagranza del 23 giugno per furto aggravato quando fu ammesso agli arresti domiciliari dopo la condanna ad un anno e quattro mesi di reclusione. Il Gip si è riservato di decidere. Prima dovrà acquisire il parere del Pm Monica Monego. Il nuovo arresto è scattato perché sussistono gravi indizi di colpevolezza e il pericolo di reiterazione degli episodi criminosi di borseggio e utilizzo indebito di carta bancomat, commessi nel capoluogo tra maggio e giugno scorsi, generalmente ai danni di donne anziane, all’interno di supermercati cittadini. In quel periodo si era registrato un aumento di scippi in alcuni esercizi commerciali.

Furti di materiale agricolo. Confermato il fermo per i due ladri arrestati ad Acate

Restano in carcere i due indagati arrestati il 18 dicembre dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Vittoria ad Acate. Si tratta di Michele Abbaco, 48 anni, di Grammichele, e Marian Georgescun, 27, rumeno, residente anch’egli a Grammichele. Lo ha disposto il giudice unico del Tribunale di Vittoria che ha accolto le richieste del Pm Nadia Campo. I due sono stati difesi dall’avvocato Giovanna Catania che, dopo la convalida, ha chiesto i termini a difesa. I due sono stati sorpresi mentre erano intenti a rubare, dopo avere forzato il cancello di ingresso, materiale per l’irrigazione e per l’agricoltura custoditi all’interno di un magazzino di un Bed&breakfast, sulla provinciale 1 in contrada Piano Colle ad Acate.

Consiglio provinciale di Ragusa

L’organismo consiliare è stato convocato per il due gennaio, alle 10. In quell’occasione si terrà la cerimonia istituzionale per lo 85esimo anniversario della provincia regionale di Ragusa. La seduta consiliare sarà trasmessa su Tele Nova.

Furto in un supermercato a Modica Alta, solidarietà dell’Ascom

“Sembra non conoscere tregua l’ondata di microcriminalità che investe la provincia di Ragusa. E, ancora una volta, i primi a farne le spese sono i commercianti, titolari di piccoli e medi esercizi”. Così il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Sergio Magro, nell’esprimere solidarietà ai gestori del supermercato preso di mira dai ladri a Modica Alta.

Concerto di musica ebraica al Teatro comunale di Vittoria

L’iniziativa è promossa dal Museo archeologico di Camarina e dal Comune di Vittoria. L’appuntamento è in programma per il 30 dicembre, alle 21. Si esibiranno Mila Pisani, Gianluca Campagnolo e Alarsarre Dieng. Il concerto si tiene in occasione della mostra archeologica in corso al museo di Camarina dal titolo “Ebrei, Camarina e… dintorni”.

Acate, Idv chiede il concorso per comandante dei vigili urbani

Procedere tempestivamente all’assunzione del nuovo comandante dei vigili urbani tramite un concorso pubblico. E’ quello che chiede Italia dei Valori a seguito del collocamento in pensione della dottoressa Maria Ignazia Battaglia. Per l’Idv il concorso pubblico deve essere fatto “in nome della trasparenza, dell’efficienza e della meritrocrazia”.

Confeserfidi propone il pacchetto “anticrisi”

Contro la crisi, la ricetta di Confeserfidi: “sospendi le rate” e “taglia le rate”. “La crisi economica continua a produrre effetti negativi per le imprese siciliane. Le piccole e medie imprese – si legge in una nota – si sentono ancora perseguitate dall’incertezza finanziaria. Per buona parte di esse la sfida più impegnativa del 2011 è stata proprio quella di operare in un quadro economicamente insicuro. Per sopravvivere alla crisi – spiega Saro Puccia, responsabile prodotti Conferserfidi – si sono rivelate decisive una buona pianificazione delle risorse finanziarie e la capacità di garantire l’accesso al capitale di terzi. Un recente studio effettuato da Forbes, indica che le modalità di finanziamento devono cambiare, in base alle attuali necessità delle imprese, adeguandosi ai cicli tecno-economici delle stesse”. In questo contesto Confeserfidi propone alle dieci mila imprese associate strumenti atti a mitigare la situazione di crisi congiunturale e a salvaguardare l’integrità finanziaria. “Le imprese, grazie a Confeserfidi – spiega Giulio Occhipinti responsabile dell’ufficio monitoraggio portafoglio crediti di Confeserfidi-, avranno l’opportunità di ridurre al minimo le rate dei finanziamenti in corso sospendendo e allungando l’originario periodo di ammortamento”.

Vittoria dice “no” alle ricerche di idrocarburi

Il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, assieme al primo cittadino di Caltagirone, Francesco Pignataro, e ai responsabili delle associazioni ambientaliste Valle del’Ippari di Vittoria, Il Carrubo di Ragusa, Il Cigno, Il Ramarro e il Fondo siciliano per la natura di Caltagirone, ha inviato una formale diffida all’Assessorato regionale Territorio e Ambiente – Servizio di valutazione ambientale strategica e di valutazione di impatto ambientale, affinché non venga rilasciato il giudizio positivo di compatibilità ambientale per le ricerche di idrocarburi liquidi e gassosi in un ampio territorio che comprende le province di Ragusa e Catania. L’iter della pratica è stato seguito dal vicesindaco di Vittoria, Salvatore Garofalo, e dall’assessore del comune di Caltagirone, Vincenzo Di Stefano.

Concerto al Garibaldi di Modica

Buona presenza di pubblico al concerto che si è svolto al Teatro Garibaldi di Modica, lunedì 26 dicembre. L’iniziativa rientra nel cartellone delle attività della Fondazione Grimaldi per la stagione 2011-2012. Sul palco il maestro Sergio Carrubba, pianista e compositore di grande levatura, che ha intrattenuto e coinvolto il pubblico presente con le sue composizioni, alternate a momenti di danza, poesia e canto lirico.

Scoperta una bisca clandestina a Pozzallo

Il troppo accanimento messo nel gioco ha fatto scoprire una bisca clandestina all’interno di un’abitazione di via Calabria, nel pieno centro cittadino di Pozzallo. Sono stati proprio lo strano andirivieni di persone verso l’abitazione sospetta ed i rumori che provenivano dal suo interno ad attirare l’attenzione di una pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione intenta a pattugliare le vie cittadine alle prime ore del Natale. I militari si sono fermati a controllare e, da una finestra semi aperta, hanno notato sei persone che stavano inequivocabilmente giocando d’azzardo intorno ad un tavolo imbandito di bevande alcooliche, snacks e sigarette. Attorno a loro erano presenti altre persone intente ad osservare il gioco in attesa, probabilmente del loro turno. Sul tavolo erano posate carte da gioco napoletane, fiches variopinte e del denaro contante. I Carabinieri sono allora entrati in azione facendo irruzione nell’appartamento. Alla loro vista i sei giocatori hanno provato a far sparire soldi e carte, mentre alcuni cercavano di fuggire via. Ma sono stati tutti bloccati, identificati e denunciati per concorso in gioco d’azzardo. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di operai originari di Pozzallo ed Ispica. Unica eccezione un cittadino maltese, originario di Pozzallo, giunto in Italia per trascorrere le festività natalizie insieme ad alcuni familiari. La bisca era stata organizzata all’interno di una abitazione di pertinenza di questi. Per uno di loro sono scattate addirittura le manette: a seguito di accurati controlli eseguiti in banca dati è emerso che a carico di G.A. 29enne operaio pozzallese era pendente un mandato di arresto europeo. Il provvedimento cautelare era stato richiesto a fine novembre del 2010 dall’autorità giudiziaria tedesca per una truffa commessa in Germania.

CONCERTO PER GEPPO

Si terrà mercoledì, alle 20, al Cine teatro Lumiere di Ragusa, il “Concerto per Geppo”, un’iniziativa di solidarietà in favore dei progetti promossi dall’associazione iblea “Progetto Missione Madagascar Onlus”. Anche quest’anno, infatti, i genitori di Geppo Di Martino, il ragazzo morto il 15 agosto del 2009 in un tragico incidente autonomo, hanno deciso di ricordare il loro figlio con una serata dedicata ad uno scopo di beneficenza.

PRESEPE VIVENTE GIARRATANA. Rinviata la prima a venerdì 30 e domenica 1 gennaio

Nonostante l’intera comunità si fosse già mobilitata, per fare rivivere il fascino e la magia del presepe vivente, nel cuore del centro montano di Giarratana, il maltempo ha avuto la meglio. L’Amministrazione comunale, che si occupa dell’organizzazione della rappresentazione della Natività, nello storico quartiere “Cuozzu”con la presenza di decine e decine di figuranti, ha deciso di rinviare i primi due appuntamenti. Quindi. Il presepe non più il 26 e il 27 dicembre, così come era stato programmato, bensì venerdì 30 dicembre e domenica 1 gennaio. Restano sempre fissate, inoltre, le date del 5 e 6 gennaio. “Non abbiamo potuto fare altrimenti – afferma il sindaco Pino Lia – abbiamo ritenuto opportuno rinviare la rappresentazione del presepe nelle giornate in cui si prevede che il tempo possa reggere”.

QUATTRO CANDIDATI A SINDACO PER SANTA CROCE CAMERINA

Si attende l’ufficializzazione del quinto candidato a sindaco, espressione di “Territorio” per le amministrative di primavera a Santa Croce Camerina. Sono quattro, attualmente, i candidati ufficiali. Si tratta di Piero Mandarà, sostenuto dalla lista civica “Tutti per Santa Croce”, l’architetto Giovanni Giavatto, sostenuto da tre liste, “Gianni Giavatto sindaco”, “La svolta per Santa Croce” e “Sicilia Vera”, Paolo Aquila, sindacalista della Cgil, appoggiato da “Sinistra ecologia e Libertà”, “Città Futura” e “Italia dei Valori”, e Franca Iurato, candidata del partito Democratico. E’ probabile, dopo la fase delle consultazioni, una candidatura unitaria di tutto il centro sinistra. “Attendiamo l’incontro di tutta la coalizione per definire il programma – spiega Manlio La Ciura, portavoce della coalizione di Aquila – da parte nostra c’è la massima disponibilità”.

Incidente autonomo a Scoglitti, ferito anche un bambino

C’è anche un bambino di quattro anni tra le persone coinvolte in un incidente stradale avvenuto poco prima della mezzanotte di lunedì sulla Vittoria – Scoglitti, nella zona del centro abitato. Il sinistro autonomo ha coinvolto un’Audi con a bordo 5 persone, di cui 3 sono rimaste ferite. Lievi le conseguenze: il bambino e gli altri due feriti guariranno in tre giorni. Sul posto la Polstrada.

POLIMERI EUROPA. Approvato piano di emergenza esterno

E’ stato approvato nei giorni scorsi il Piano di emergenza esterno per lo stabilimento industriale a rischio di incidente rilevante “Polimeri Europa”, sito nel territorio comunale di Ragusa. Il piano ha lo scopo di prevenire e fronteggiare i rischi connessi a possibili eventi incidentali che, dall’interno dello stabilimento industriale, potrebbero dare luogo a situazioni di pericolo per le persone, l’ambiente ed i beni presenti all’esterno dello stabilimento stesso. La redazione del piano è stata definita in sede di gruppo di lavoro istituito in Prefettura al quale hanno partecipato i rappresentanti del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, del Dipartimento regionale di Protezione civile, dell’Arpa e del Comune di Ragusa.

HYBLA BAROCCO MARATHON

Paesaggio agreste, monumenti barocchi, luoghi della fiction di Montalbano. Non mancherà niente per la nona edizione della “Hybla Barocco Marathon – Città di Ragusa”, che si correrà domenica 8 gennaio, nel capoluogo ibleo. Fervono i preparativi per uno degli appuntamenti più attesi d’inizio anno dai podisti di tutta Italia. Si annuncia una presenza variegata, con atleti provenienti da ogni parte della Penisola. E anche oltre. Il tracciato classico della maratona, 42 chilometri e 195 metri, si snoderà per le zone più suggestive della città di Ragusa. Partenza alle 8 del mattino da via Feliciano Rossitto. I concorrenti percorreranno, nella prima parte, l’area dell’altopiano periferica al capoluogo e poi si tufferanno nella suggestione del centro storico superiore. Quindi, ingresso trionfale a Ibla, il cuore del barocco cittadino, dove sarà posto l’arrivo.

GRANDE SUCCESSO PER IL CONCERTO DI MELODICA

Un grande successo per il primo appuntamento della stagione concertistica internazionale Melodica con l’esibizione dell’orchestra, filarmonica di Varna, (Bulgaria) domenica sera al teatro tenda di Ragusa. Un imperdibile momento all’interno della “Festa degli Auguri”. La stagione concertistica, organizzata, dall’Associazione Melodica, con la direzione artistica di Laura Nocchiero, dopo il concerto di domenica sera proporrà altri undici appuntamenti tutti ad ingresso gratuito alla Camera di Commercio di Ragusa a partire dal 7 gennaio prossimo e fino al 26 maggio. Ma intanto domenica, grande successo per l’orchestra sinfonica di Varna formata da ben 50 musicisti di alta professionalità che hanno sorpreso il pubblico presente in uno strapieno teatro tenda, eseguendo i brani più noti di Rossini, Ciaikovskij, Brahms e Strauss. L’Orchestra Filarmonica di Varna è nata circa 50 anni fa, e vanta oltre 200 produzioni e circa 7000 prestazioni per più di tre milioni di spettatori, collaborando con direttori, cantanti, ballerini, compositori, registi, coreografi e scenografi di fama internazionale. L’orchestra ha un vasto repertorio che comprende opere, sinfonie, oratori e cantate di differenti compositori. Numerosi i premi e i riconoscimenti ricevuti dall’Orchestra Filarmonica di Varna, tra cui il “Premiere of the Year” dalla radio nazionale bulgara. A dirigere l’orchestra è stato il bravissimo maestro Massimo Testa, un direttore con grande esperienza, dal gesto morbido e raffinato. Tradizionale chiusura con la marcia di Radetzky, molto gradita al pubblico che l’ha seguita con applausi a ritmo di musica e che ha chiesto all’orchestra ben due bis.

CONSORZIO ASI RAGUSA: ALESCIO SI E’ DIMESSO

Così come annunciato nei giorni scorsi, il presidente del Consorzio Asi di Ragusa, Rosario Alescio, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica. Lo ha fatto al termine dell’ultima seduta del Consiglio generale del Consorzio, lo scorso 23 dicembre, quando sono stati approvati gli assestamenti di bilancio con un avanzo di amministrazione pari a 800 mila euro. E’ stato inoltre approvato il bilancio di previsione per il 2012 (unico caso in ambito regionale) e il piano triennale delle opere pubbliche che prevede interventi in parte già cantierabili per un totale di 272 milioni di euro. Si tratta di validi strumenti che potranno essere utili alla futura gestione delle Asi in Sicilia a seguito della legge di riforma. Saranno poi nominati dei commissari per procedere alla liquidazione delle Asi.

Scroll To Top
Descargar musica