24-11-2017

Saldi abusivi, l’Ascom di Ragusa chiede maggiori controlli

 La sezione Ascom di Ragusa ha chiesto al Comune e, in special modo, al comando di Polizia municipale di intensificare i controlli sugli esercizi commerciali che espongono in vetrina, in maniera irregolare, indicazioni relative all’applicazione di saldi o sconti e che, attuano tale politica riguardante la scontistica in modo sotterraneo, basandosi sul passaparola della clientela.

Incidente stradale a Scoglitti

Quaranta giorni di prognosi per un centauro che sabato sera è rimasto coinvolto in un incidente stradale avvenuto a Scoglitti. La moto Yamaha, condotta da G.P. vittoriese di 48 anni, si è scontrata per cause ancora da accertare con una Renault Megane, guidata da G.L. vittoriese di 19 anni. Sul posto i Vigili Urbani e il 118.

Basket Dnc maschile NOVA VIRTUS – ACIREALE 64-83

Niente da fare per i ragazzi di coach Recupido. Contro la corazzata Acireale il quintetto ragusano ha alzato bandiera bianca dopo il primo quarto. Orfana di Mammana e Cassì, la Nova Virtus ha dato il massimo per tenere testa agli acesi, ma il divario tecnico fra le due squadre era difficilmente colmabile. Il tabellino della Nova Virtus: Girgenti, Di Stefano M. 3, Giarrusso 12, Pellegrino, Cascone, Iurato 15, Emmolo 12, Salafia, Di Stefano E. 2, Canzonieri 18.

Basket serie D SESTA VITTORIA PER LA SAVIO

Una Savio con affanno conquista la sua sesta vittoria consecutiva, ma deve sudare le proverbiali sette camice per avere la meglio di un’ostica Nova Robur Caltanissetta. La partita alla vigilia si presentava già difficile e, nel parquet del Palapadua, gli ospiti nisseni, trascinati da un impeccabile Barbera, confermano tutto il loro valore dimostrando di essere avversari tosti e ben attrezzati per puntare, anche loro, ai play off. La Savio parte contratta con le idee confuse, smarrendo spesso la via del canestro. La determinazione degli ospiti si contrappone all’imprecisione dei ragusani che alla fine riescono a limitare i danni chiudendo la frazione sotto di 5. Nel secondo tempino sono ancora i ragazzi di coach Abate a menar le danze, più precisi a bucare la retina locale, si portano avanti con un mortifero parziale di + 16, mentre Raniolo e compagni sono costretti ad inseguire, cercando ossigeno con i punti di Tumino (gravato di falli) e Lissandrello. Si va al riposo lungo con un inquietante – 9, con gli oratoriani ancora in cerca del bandolo della matassa. Negli spogliatoi coach Brugaletta catechizza e carica a dovere i suoi e alla ripresa delle ostilità la musica decisamente cambia. L’approccio mentale alla partita è totalmente diverso: sale in cattedra Lissandrello trascinando i suoi compagni che ritrovano lucidità nel tiro e fluidità nelle trame di gioco. L’Informatica si aggiudica il parziale con un convincente 22 a 9 mettendo il muso avanti con un incoraggiante, ma non definitivo + 4 e match ancora aperto. Però nell’ultimo quarto, i ragusani capitalizzando il vantaggio acquisito, non si fermano più, demolendo in modo definitivo la resistenza degli ospiti, che non essendo più incisivi come nelle battute iniziali, sono costretti a cedere le armi. Al suono della sirena finale il tabellone segna un impietoso 71 a 62 per L’Informatica. Acciuffata questa vittoria, per Occhipinti e soci in settimana ci sarà da lavorare duro per affrontare al meglio il prossimo turno, ancora casalingo, sabato prossimo con la Pol. Aretusa. Il tabellino della Savio: Raniolo 2, Licitra 6, Dipasquale 1, Occhipinti Ant. 2, Occhipinti Ang., Rubino 13, Tumino 20, Lissandrello 21, Asaro 6, Baglieri, Ferchichi n.e., Filesi. All. Brugaletta.

Calcio, Prima Categoria N. KAMARINENSE – PACHINO 1-2

Niente da fare per la Nuova Kamarinense che fra le mura amiche non è riuscita a incassare nemmeno un punto nella gara con il Pachino. La sconfitta di misura è la seconda di fila dei santacrocesi che avevano iniziato bene la gara con Giuliana in rete al 22′. Poi la rimonta del Pachino con il gol di Alagna al 46′ e di Rizza al 70′.

Calcio, Prima Categoria REAL RAGUSA – BELVEDERE 1-1

Pareggio interno per il Real Ragusa Biscari allenato da Guarino. A passare in vantaggio erano stati gli acatesi con Zid al 26’con un bel colpo di testa su cross di Terranova. Il pareggio degli ospiti arriva a dieci minuti dal fischio finale con Bellomo. A nulla è valso il forcing finale del Real Ragusa Biscari che si è dovuto accontentare del pareggio interno.

Calcio, Promozione VIRTUS ISPICA – ORSA 0-0

Risultato ad occhiali nel derby ibleo di Promozione fra e Orsa Ragusa. La Virtus Ispica ha colto due pali e si è vista annullare un gol, mentre l’Orsa ha giocato viso aperto riuscendo a impensierire in più di un’occasione i padroni di casa e colpisce un palo con Gurrieri nel secondo tempo. La Virtus Ispica ha concluso la partita in dieci (espulso al 94′ Ucciardo).

Calcio, Eccellenza LEONZIO – VITTORIA 1-0

Niente da fare per i biancorossi vittoriesi. In terra siracusana la squadra iblea si è ritrovata dopo appena 4 minuti a dover risalire la china. La Leonzio, infatti, è andata in vantaggio al 4′ con Salafia e si è immediatamente chiusa a riccio. Nulla da fare per il Vittoria che, pur attaccando per 86 minuti, non è riuscito a trovare il pareggio.

Calcio, Eccellenza COMISO – CALTAGIRONE 4-0

Il Comiso torna alla vittoria grazie ad un poker di reti firmato da Tumino (in rete al 15′), Cinnirella (56′ e 87′) e Boemia (68′). L’Aquila Caltagirone è rimasta in dieci all’inizio del secondo tempo a causa dell’espulsione del capitano Testa. Cinnirella si conferma bomber del team verdearancio.

Modica, rissa al Joy: feriti quattro ragazzi

Quattro giovani sono rimasti lievemente feriti, in una rissa scoppiata sabato notte al locale “Joy Club” di Modica, nella zona del Polo commerciale, riportando escoriazioni a volto e alle mani. A venire alle mani un gruppetto di ragazzi, pare per uno sguardo di troppo ad una ragazza. Gli aggressori, sarebbero tre, sono riusciti a fuggire dopo aver malmenato i quattro modicani.

New Team Ragusa-Scoglitti 5-0

La New Team vince uno scontro di alta classifica contro il quotato Scoglitti Soccer. La formazione allenata da Fabrizio Vacca e Francesco D’Aragona rafforza così la classifica. A decidere il match, dopo l’eurogoal di Santo Tumino che ha sbloccato il risultato, è stato il rigore del 2-0 che ha lasciato gli ospiti in 10 senza il portiere titolare Mignacca con Bennice che ha dovuto lasciare il posto al numero 12 Amodio. Dal dischetto segna Daniele Vitale e sigla il due a zero, mentre lo Scoglitti resta in inferiorità numerica. Da qui in poi è quasi un monologo della New Team che arrotonda il punteggio. Vitale mette a segno la propria doppietta personale, così come fa, poco dopo anche Tumino dopo belle trame di gioco. Quando la New Team sembra paga del risultato, arriva anche il gran tiro di Bornabò a coronare una splendida prestazione da parte della squadra di casa.

Tassa di soggiorno critiche dal Movimento Città’

“L’approvazione del regolamento sulla tassa di soggiorno deliberata nell’ultimo Consiglio Comunale rappresenta l’ennesimo esempio di gestione improvvisata dell’amministrazione Dipasquale e, purtroppo, altro eloquente segno di appiattimento dei consiglieri di maggioranza che, sempre più, tendono a ratificare le scelte del Consiglio non per condivisione del merito, ma per semplice spirito di militanza”. Il Movimento Città esordisce in questo modo in un comunicato stampa che riaccende i riflettori sulla tassa di soggiorno approvata dal centrodestra e dal MpA del consiglio comunale di Ragusa, su proposta dell’amministrazione Dipasquale. “L’improvvisazione con la quale il regolamento è stato approntato – continuano i due consiglieri comunali di Città, Criscione e Platania – ha comportato la necessità di numerosi emendamenti e di rilevanti modifiche che, nell’ottica di una leale collaborazione, tutti i consiglieri avevano suggerito in seno alla Commissione. Nell’ottica dell’applicazione della legge del più forte, tuttavia, l’amministrazione ha ben pensato di fare proprie le modifiche suggerite, sfuggendo dal doveroso obbligo di riconoscere lo spirito collaborativo delle opposizioni. Quel che è peggio, però, è che non sono state tenute in considerazioni nemmeno altre importanti proposte che, ove discusse, avrebbero contribuito a migliorare il regime della tassa”. Movimento Città ritiene che il regolamento per la tassa di soggiorno, così come approvato, si sarebbe rivelato solo frutto dell’affannosa ricerca di ulteriori fonti di finanziamento “che ancor più fa gravare sui cittadini – dicono Platania e Criscione – gli sprechi della gestione della cosa pubblica e che, ancor più gravemente, non inciderà assolutamente sullo sviluppo del turismo nella nostra città”. “Il regolamento è del tutto carente dell’individuazione della finalità dei ricavati – dicono i consiglieri del movimento Città -. Non è affatto specificato, in sintesi, a quali finalità dovranno essere destinati i ricavati dalla tassa che ciascun soggiornante dovrà pagare per venire a Ragusa. E nemmeno le finalità si sarebbero potute prevedere atteso che l’atto deliberativo è stato concepito senza alcuna preventiva analisi dello sviluppo del turismo nella nostra città, senza il consenso delle organizzazioni di settore e, soprattutto, senza alcuna seria programmazione degli interventi da effettuarsi con il ricavato degli introiti. Un’ulteriore tassa ha un senso solo nell’ottica, già programmata, di migliorare musei, monumenti e quant’altro serva – dicono i consiglieri di Città – a rendere più appetibile l’offerta turistica. Con l’agire così improvvisato, viceversa, rischiamo di assistere solamente all’ennesimo aumento del carico fiscale. A dir poco aberrante, poi – continua Platania e Criscione -, è la considerazione espressa dall’amministrazione in Consiglio secondo cui l’imposizione della tassa deve ritenersi a titolo “sperimentale”. Un’oculata e lungimirante politica del turismo implica che le sperimentazioni non siano “tentativi al buio”, ma scelte oculate e ponderate sulla base di studi e di serie previsioni. Il vero è che l’amministrazione Dipasquale – dicono i due esponenti del movimento Città – ha solo l’obiettivo di fare cassa per ripianare le rilevanti perdite, ma così operando nella millantata filosofia “del fare” rischia di ridurre la città di Ragusa ad un paesotto arretrato”.

ARTE E CULTURA FRA RAGUSA E LA TURCHIA

Un ponte ideale sul piano culturale tra la provincia di Ragusa e la Turchia. Tutto questo grazie alla partecipazione delle opere di tredici artisti iblei, dieci pittori e tre scultori, all’Istanbul Art Fair, nel padiglione “Immagine Italia” di cui è direttore Amedeo Fusco. Gli artisti iblei che hanno animato l’esposizione a Istanbul, alcuni dei quali erano presenti ad una conferenza stampa convocata da Fusco per illustrare nel dettaglio l’esito della missione in Turchia, sono: Emanuele Pace, Giorgio Romano, Elena Paradiso, Nuccio Battaglia, Donata Scucces, Giuseppe Diara, Pietro Maltese, Giuseppe Colombo, Giovanni Iudice, Angelo Diquattro, Sergio Cimbali, Annalisa Cavallo e Giovanni Lissandrello. Tra i successi ottenuti il fatto che l’intera esposizione, nei prossimi giorni, sarà ospitata a Roma, a palazzo Ferraioli, di fronte a palazzo Chigi, per un’ulteriore mostra che consentirà all’arte degli iblei di poter usufruire di una altra vetrina di grande prestigio.

GIARRATANA, CONTINUANO LE RICERCHE DI PAOLO SANTINI

Proseguono le ricerche di Paolo Santini di anni 77 di Giarratana, ma al momento dell’uomo non vi sono ancora notizie. Le ricerche sono coordinate dalla Prefettura di Ragusa; nella zona di Giarratana sono operative diverse unità dei Vigili del Fuoco, appositamente intervenuti anche da altri comandi dell’isola. E’ presente a Giarratana un’unità di Topografia applicata al soccorso, composta da due sottounità provenienti da Catania ed Enna; il personale Tas, formato per definire mappe e metodi di ricerca da applicare sul campo, individua ed assegna le zone da battere al personale che sul territorio effettua le ricerche. Sono in campo, con cani addestrati alla ricerca di persone disperse, le unità cinofile dei Vigili del Fuoco, intervenute da Catania, Enna e Trapani. Quotidianamente una squadra del Comando di Ragusa, personale del Corpo Forestale Regionale, personale dei Carabinieri, formano squadre insieme ai volontari della Protezione civile di tutta la provincia, per battere, sulla base delle indicazioni dei familiari e delle elaborazioni del Tas, le campagne di Giarratana.

DISCARICA DI PETRAPALIO IL PD SODDISFATTO

Il gruppo consiliare del Partito Democratico alla Provincia di Ragusa, avendo seguito con costanza il percorso relativo alla discarica di Petrapalio a Scicli, con la predisposizione di atti ispettivi e interventi di vario tipo, esprime soddisfazione per la manifestata disponibilità della somma necessaria per la messa in sicurezza del sito. “Il raggiungimento di questo obiettivo – si legge in una nota del gruppo consiliare del Pd – non ci distrarrà, però, dalla costante azione di vigilanza tesa a seguire con attenzione l’iter procedurale per far sì che tutti gli impegni assunti possano essere rispettati. Non caleremo l’attenzione e continueremo ad essere vigili anche per permettere che si possa andare avanti nel completamento e nell’attuazione di tutte le altre opere che, in campo ambientale, in varie zone della nostra provincia, attendono ancora di essere finanziate o di essere avviate. In seno alla commissione Ambiente – dicono ancora i consiglieri provinciali del Pd -, in più di una occasione, la consigliera provinciale Venera Padua si era fatta carico della questione della discarica di Petrapalio ed era stata supportata in tale azione da tutti i componenti del gruppo che hanno sostenuto il suddetto percorso nelle sedi politiche competenti”.

BUON COMPLEANNO CRONOMETRISTI DELL’HYBLEA

L’Asd Cronometristi “Hyblea” di Ragusa compirà, fra qualche settimana, i 44 anni dalla sua costituzione. Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel lontano 1967 quando un gruppo di appassionati sportivi venuti fuori da un corso tenutosi l’anno precedente, diede vita all’associazione. Nel corso degli anni, si sono succeduti nove presidenti che hanno lasciato il proprio ricordo indelebile nella gestione dell’associazione, vari consigli direttivi che si sono adoperati per qualificare e aggiornare i propri iscritti. Un passato pieno di memorie, legate a varie discipline e vari atleti, perché tra le altre cose quello che caratterizza i cronometristi è sicuramente la poliedricità, essendo presenti su numerosi campi di gara ed avendo a che fare con molti sport. Attualmente la Asd “Hyblea” è composta da 5 benemerito e 34 crono. L’attività dell’associazione spazia su diverse discipline sportive: gare di slalom, rally, auto-storiche, enduro, gare in circuito, atletica leggera, nuoto, concorsi ippici nazionali e regionali, gare ciclistiche a cronometro e tante altre ancora. La professionalità e la dedizione dei cronos ragusani guidati dal presidente Raffaele Tumino ha permesso all’associazione, di crescere e portare a casa grandissimi risultati in campo provinciale, regionale e nazionale.

SCOGLITTI, ATTI DI VANDALISMO

Atti di vandalismo a Scoglitti. A denunciarli è il consigliere comunale Salvatore Avola che segnala la presenza di alcuni gradini frantumati nella scalinata che da via Messina porta alla parte bassa della piazza Sorelle Arduino. “La distruzione dei gradini – sostiene Avola – è da ricondurre, presumibilmente, al passaggio di alcuni motociclisti che praticano l’enduro, abusivamente, sia per il centro di Scoglitti che per la riserva naturale del Pino di Aleppo di c.da Salina e le campagne vicine. Fatti che sconcertano e che riportano alla mancanza di educazione civica, non solo in chi pratica certe nefandezze urbane ma anche in chi vede e non denuncia. Mi rivolgo direttamente alle forze dell’ordine conclude il consigliere Avola -, affinché vengano inaspriti i controlli sul territorio di Scoglitti e nelle campagne vicine”.

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’LA CNA VITTORIESE CHIEDE TEMPO

La Cna di Vittoria torna a dire la sua in merito alla vicenda degli avvisi di accertamento che l’Inpa, concessionaria del Comune di Vittoria che si occupa della riscossione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità (Icp), ha inviato alle imprese. “Prendiamo atto – afferma il presidente della Cna territoriale, Giuseppe – che l’assessore allo Sviluppo economico, Rosario Lo Monaco, ha subito attivato gli uffici competenti ed è sua intenzione incontrare a breve la nostra organizzazione (unitamente alle altre). Chiediamo, proprio per questo motivo, che gli attuali avvisi che il concessionario ha notificato siano sospesi almeno fino al 31 dicembre di quest’anno. Dal primo ottobre 2011 – dice ancora Santocono -, infatti, gli avvisi di accertamento diventano esecutivi dopo 60 giorni dalla notifica per effetto della manovra finanziaria (D.L. n. 98/2011). A nostro avviso – conclude l’esponente della Cna di Vittoria – numerose di queste cartelle presentano delle anomalie, quindi non vorremmo che con il passare del tempo il risultato diventi che occorra pagare comunque, giusto o sbagliato che sia”. Il responsabile organizzativo Cna Giorgio Stracquadanio aggiunge: “Si può fare nel frattempo ricorso ad un giudice tributario, ma trascorsi 270 giorni complessivi scatta l’espropriazione forzata. Ancor prima che il giudice si sia pronunciato. Allora, invece di generare numerose richieste di sospensione da intasare, se non addirittura bloccare, l’attività della giustizia tributaria, sarebbe più opportuno – sostiene Stracquadanio – che il Comune sollecitasse l’Inpa a sospendere rapidamente tutti gli avvisi notificati”.

 

RAGUSA, 104 ANNI DELLA SIGNORA GIOVANNA LEGGIO

La nonna più longeva della provincia. Centoquattro candeline sulla torta per la signora Giovanna Leggio. Una festa in famiglia, nella sua dimora di viale Europa, a Ragusa, con i tre figli, Giuseppe 82 anni, Giovanni 76 e Maria 68 alla presenza del vescovo della diocesi Paolo Urso. La signora Giovanna ha voluto accanto a sé i suoi 2 nipoti e i 4 pronipoti. “Una persona speciale – ha detto il vescovo Urso – che ha dedicato la sua vita alla famiglia, in campagna, in un momento molto difficile proprio all’indomani del secondo conflitto mondiale. Oggi la famiglia Leggio è un modello da seguire per una società dove, putroppo, vengono sempre meno alcuni valori fondamentali”. La nonna Giovanna, vedova Cascone, ha dato appuntamento al prossimo anno per una festa di compleanno ancora più imponente. Tra ricordi, anedotti e filastrocche in dialetto ragusano, la signora Giovanna, ha dimenticato, per un attimo, la sua veneranda età.

RAGUSA, RAPINA A TABACCHERIA DEL CENTRO STORICO

Ha destato parecchia preoccupazione tra i residenti la rapina a mano armata commessa in pieno centro cittadino a Ragusa. Ad agire è stato un rapinatore solitario che ha preso di mira la rivendita di tabacchi che si trova all’angolo tra via Mario Leggio e via Ecce Homo. Il rapinatore aveva il volto travisato, indossava un giubbotto col bavero rialzato ed aveva in mano una pistola. All’interno del negozio in quel momento si trovava la figlia del titolare, R.T., 26 anni, ed un cliente. Il malvivente ha puntato la pistola alla tempia della ragazza ed ha intimato di consegnare subito i soldi. La titolare della tabaccheria ha consegnato 650 euro che si trovavano in cassa. Incassato il bottino, il rapinatore si è allontanato in tutta fretta dal posto ed ha fatto perdere le sue tracce. La scena è stata monitorata dalla telecamera a circuito chiuso installata all’interno del negozio, ma è servito a poco alla Polizia perché l’uomo, come detto, era ben coperto ed è sfuggito all’angolo di ripresa. Probabilmente il rapinatore conosceva il posto e le abitudini del tabaccaio. Questo episodio insieme a quello dello scippo alla vecchietta al quartiere Carmine hanno suscitato preoccupazione in città dove si nota un incremento di episodi criminali. La tabaccheria di via Mario Leggio è una delle più vecchie del capoluogo e non è stata mai oggetto di eventi delittuosi. Le indagini delle forze di polizia sono state avviate a 360 gradi. Il rapinatore potrebbe essere arrivato da fuori città. La ragazza presa di mira ed il cliente hanno riferito di una inflessione dialettale palermitana nella voce.

Scroll To Top
Descargar musica