20-02-2018

DIPENDENTI ACI IN SCIOPERO, SENZA STIPENDIO DA GENNAIO 2011

Non percepiscono lo stipendio dal mese di gennaio 2011. Per questo motivo hanno rotto gli indugi e sono pronti a scioperare. I dipendenti dell’Aci Ragusa si riuniranno giorno 5 presso la Cgil in assemblea retribuita per poi scioperare giorno 6 per l’intera giornata. Giorno 7 ancora un’assemblea presso la Cgil e se non dovesse essere loro versato lo stipendio e gli arretrati i dipendenti Aci si dicono pronti al presidio ad oltranza nel luogo di lavoro dal 12 dicembre, 24 ore su 24, fino a quando non avranno risposte concrete alle loro richieste.

CONFERENZA IN FRANCESE

Interessante iniziativa mercoledì 7 alle 17 al Centro Servizi Culturali di via Diaz a Ragusa: una conferenza in lingua francese del prof. Marc Dimoro. L’evento rientra nel programma di mobilità internazionale “Jules Verne”. Si parlerà di “Les volcans d’Auvergne”. A cura dell’Alliance Francaise.

NOVITA’ ALL’INPDAP

Revisione del servizio Urp dell’Inpdap di Ragusa. Dal 5 dicembre la sede dell’Istituto attiverà un servizio di Consulenza Specialistica previo appuntamento il martedì e il mercoledì e fornirà anche un servizio dedicato esclusivamente ai patronati e alle finanziarie il giovedì. Il servizio si aggiunge a quello svolto negli orari di apertura al pubblico. La richiesta di appuntamento dovrà essere inoltrata al responsabile dell’ufficio Urp al numero 0932.658011 o al fax 0932.683080 oppure alla email RGUrp

FUTURO E LIBERTA’SI PREPARA ALLE AMMINISTRATIVE

Domenica 4, a partire dalle 10, si terrà il congresso del circolo ragusano di Futuro e Libertà. Sarà presente l’on. Fabio Granata. Il congresso strutturerà il partito di Fini in vista dei prossimi impegni elettorali in provincia di Ragusa.

RUGBY, TROFEO GIANNI CAPPELLO

Seconda giornata del IX trofeo provinciale di rugby “Gianni Cappello” al campo Petrulli di Ragusa. La Quasimodo Rugby di Gino Perna ha vinto per 20 a 5 contro i pari età del Rugby Audax Clan e per 20 a 0 contro la Vann’Antò Rugby di Gianna Giummarra. Poi il Rac ha vinto con la Vann’Antò per 20 a 15. In classifica il Rac è stato agganciato dalla Quasimodo a quota 7.

Vincenzo Muriana eletto Presidente dell’Ordine dei veterinari

Nel corso della prima riunione del consiglio direttivo di nuova elezione, il Dott. Vincenzo Muriana è stato eletto Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari per il triennio 2012-2014. Vincenzo Muriana è fra l’altro assessore allo Sviluppo Economico e Sociale della Provincia Regionale di Ragusa.

Riserve Naturali, niente finanziamenti dalla Regione

L’attuale Governo regionale, ancora una volta penalizza il territorio ibleo ed in particolare le nostre riserve naturali”. Ad affermarlo l’assessore provinciale al Territorio, Ambiente e Protezione Civile, Salvo Mallia, appena ha avuto notizia che la Provincia di Ragusa non ha ottenuto alcun finanziamento per la sistemazione e manutenzione delle aree protette iblee. “Lo scorso giugno – spiega l’assessore Mallia – la Regione ci ha fatto sapere che stava procedendo, nell’ambito della convenzione stipulata con la società Biosfera spa, a finanziare interventi di sistemazione e manutenzione delle aree protette siciliane. Al fine di programmare un piano di ripartizione delle spese, ci è stato pertanto richiesto di fornire le dovute indicazioni per gli interventi da realizzare. Sono state infatti redatte e presentate due schede d’intervento riguardanti una la Riserva Naturale Macchia Foresta del fiume Irminio per un importo pari a 100 mila euro ed un’altra riguardante la Riserva Naturale Orientata Pino D’Aleppo per un importo pari a 200 mila euro. Ma dal piano di ripartizione delle somme – continua Mallia – non risulta alcun intervento finanziato per le nostre Riserve. Tra l’altro dalla nota inviataci dalla Regione si evince che molti interventi sono stati destinati ad aree protette situate in prossimità di Palermo per venire incontro alle esigenze della società affidataria dei servizi di sistemazione e manutenzione”. Per l’amministratore provinciale ciò dimostra, ancora una volta, la scarsa attenzione che il Governo Regionale rivolge alle aree protette iblee che continuano a sopravvivere, nonostante le mille difficoltà economiche, grazie al costante im

COSTAIBLEA FILMFESTIVAL

La quindicesima edizione del Costaiblea Filmfestival è stata presentata dal direttore organizzativo Pasquale Spadola. La manifestazione avrà luogo a Ragusa dall’8 all’11 dicembre presso il Cinema Lumière. “Nata nel 1991 a Scicli, la manifestazione ha toccato varie zone della provincia per approdare, nelle ultime edizioni, a Ragusa. Costaiblea era lo slogan per definire l’area degli iblei, – spiega il regista Vito Zagarrio – la Val di Noto, quella zona a vocazione cinematografica che ha ispirato Divorzio all’italiana, grande archetipo del cinema che usa il paesaggio (rurale e urbano) ragusano, Gente di rispetto, Porte aperte, Kaos, I ragazzi di via Panisperna, La donna della luna, L’uomo delle stelle, e tanti altri film”. La manifestazione si apre con la giornata dedicata a Divorzio all’italiana, di cui celebriamo quest’anno i Cinquant’anni. Nel 1961 si girava infatti a Ragusa questo capolavoro di Germi, la cui location era stata suggerita dal regista ragusano Enzo Battaglia, che il festival ha già celebrato due anni fa. A Divorzio all’italiana il festival dedica addirittura un volume, che raccoglie le cronache di un giornalista che fu anche protagonista di una famosissimo cammeo, Giovanni Pluchino. Giorno 10 sarà consegnato il Carrubo d’oro a Dario Argento l’unico regista italiano cult di horror e giallo. Al Maestro Argento verrà dedicata una preziosa retrospettiva, saranno proiettati infatti, nel corso della manifestazione, film che appartengono al patrimonio della filmografia nazionale come Suspiria, Il gatto a nove code, Profondo rosso e, in anteprima, Giallo, ultimato nel 2009. L’altra linea di quest’anno è il nuovissimo cinema italiano, con un Premio Rosebud, a Ivan Cotroneo, noto sceneggiatore al suo esordio come regista con La kryptonite nella borsa, e a Roan Johnson per I primi della lista, film prodotto dalla Palomar. Infine le anteprime siciliane, come il documentario La voce del corpo di Luca Vullo e il film di Manuel Giliberti, Un milione di giorni, girato in provincia di Ragusa.

Falsa attestazione per aiutare un docente: denunciata

Un assistente tecnico amministrativo di una scuola di Vittoria, una donna di 55 anni, è stata denunciata per falso ideologico. Aveva rilasciato un certificato di servizio ad un docente per andare in pensione. Aveva però certificato il falso, perchè quel periodo di lavoro, in quella scuola, il docente non lo aveva mai espletato. La pratica di pensionamento è stata bloccata.

CALCIO, SABATO DERBY TRA ORSA E SCICLI

Derby di Promozione sabato pomeriggio allo stadio comunale ex Enal di via Archimede, a Ragusa. L’Orsa dovrà vedersela con i “cugini” dello Scicli. Una gara che si annuncia combattuta, con i padroni di casa che finalmente sembrano avere imboccato la strada giusta. Ed intanto l’Orsa ha tesserato il centrocampista Giuseppe Sarra, classe ’91, proveniente dal Ragusa calcio.

Si denuda davanti alle universitarie, i carabinieri sulle sue tracce

I carabinieri stanno svolgendo le indagini a seguito delle denunce di alcune studentesse di Ibla che, due sere fa, hanno notato un uomo che sostava davanti la loro abitazione. Tentava di “sbirciare”. Mentre è stata segnalata la presenza sempre di un uomo, probabilmente lo stesso, che alla vista di ragazze, ad Ibla, avrebbe ripetutamente mostrato le parti intime.

Sul caso Piccione Disposto rinvio a giudizio dei sindaci di Pozzallo e Vittoria

Il Gip del Tribunale di Modica ha disposto il rinvio a giudizio dei sindaco di Pozzallo e Vittoria in merito alla questione del contratto a scavalco al comandante della Polizia municipale di Vittoria, Piccione. “Il rinvio a giudizio disposto dal Gip evidentemente dettato dalla esigenza di un approfondimento dibattimentale ci sorprende, ma non turba la serenità delle nostre coscienze. Gli atti posti in essere dalle nostre amministrazioni, del dott. Piccione a comandante della polizia municipale, sono assolutamente legittimi – affermano i due sindaci – al pari di tutti gli altri che per le stesse vicende sono stati adottati ripetute volte nel corso dell’ultimo ventennio da vari Comuni in provincia di Ragusa e non ultimo da parte di commissari prefettizi”.

Basket, Nova Virtus in trasferta

La Nova Virtus giocherà in anticipo sabato a San Filippo del Mela (ore 18.30, arbitri Savì di Palermo e Matranga di Alcamo) la gara valida per l’XI giornata del campionato di Dnc, girone I, contro la locale formazione del “Peppino Cocuzza”. Tirrenici con 8 punti in classifica (solo 2 per gli iblei) e che in casa non sono abituati a fare regali. Ma la Virtus, dopo la vittoria col Soverato, vuole continuare a fare punti.

COLLETTA ALIMENTARE I DATI DELLA RACCOLTA

Nonostante la crisi, cresce l’adesione alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. L’iniziativa di solidarietà promossa dalla Fondazione Banco Alimentare ha permesso di raccogliere in tutta Italia 9.600 tonnellate di generi alimentari, il 2% in più rispetto alle 9.400 dello scorso anno. Nella Sicilia centro-orientale il Banco ha infatti raccolto prodotti per 381.517 kg, con un trend di ulteriore crescita rispetto al 2010, quando le tonnellate erano 378. Anche in provincia di Ragusa la gente ha risposto più generosamente: in 102 supermercati circa 400 volontari, appartenenti a realtà caritative convenzionate con il Banco Alimentare o semplici cittadini, hanno raccolto oltre 46.300 kg di alimenti (il 2% in più rispetto al 2010). Il cibo donato dai consumatori nei supermercati, e inscatolato dai volontari nella giornata di sabato, è stato la stessa notte immagazzinato nei depositi del Banco Alimentare, e già nei prossimi giorni le derrate saranno distribuite ai 60 enti della provincia di Ragusa convenzionati con il Banco Alimentare della Sicilia e, quindi, raggiungeranno le tavole dei loro assistiti entro Natale.”Ringraziamo di cuore i volontari e la gente che ha contribuito – afferma Enrico Giordano, responsabile della Colletta nella provincia di Ragusa – le strutture caritative coinvolte, i direttori dei supermercati e i responsabili delle relative catene, gli sponsor”. I volontari e tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa si ritroveranno insieme durante la messa di ringraziamento, celebrata dal vicario generale della diocesi di Ragusa, don Salvatore Puglisi, domenica 11 dicembre, alle 11,30, in Cattedrale, a Ragusa.

I vertici della Fipe nazionale in visita a Ragusa

Giovedì pomeriggio, visita all’Ascom di Ragusa del direttore generale della Fipe (federazione dei pubblici esercizi), Edi Sommariva, e del vicepresidente Alfredo Zini. Sono stati ricevuti dal presidente provinciale Fipe, Maurizio Tasca, e dal presidente del sindacato provinciale ristoratori, Giuseppe Barone, assieme ai responsabili tecnici dei due sindacati.

Fondi dalla Regione per l’Università

Il Presidente della Regione Raffaele Lombardo ha comunicato lo stanziamento di 687.609 euro per il consorzio universitario di Ragusa, il relativo decreto è in corso di perfezionamento.


Festa del Volontariato a Santa Croce

La pubblica assistenza Avs – Santa Croce Camerina, affiliata Anpas Sicilia, scende in campo in occasione della 26esima Giornata internazionale del Volontariato promossa dall’Onu. L’iniziativa che avrà luogo sabato 10 dicembre a Santa Croce Camerina, è stata organizzata di concerto con il Dipartimento regionale della Protezione Civile. Obiettivo della manifestazione promuovere il vero spirito del volontariato attraverso una maggiore presa di coscienza di quelle che sono le attività che le pubbliche assistenze svolgono sul territorio. Alla Biblioteca comunale, con inizio alle 16,30, si terrà una tavola rotonda sul tema “Volontariato e solidarietà: le associazioni si presentano”. Per l’occasione saranno inoltre allestiti stand informativi presso la piazza Vittorio Emanuele ed alle 16, con partenza dal Campo sportivo, per le vie principali sfileranno i mezzi di Protezione Civile. Alle 18.15 infine sarà officiata una santa messa al termine della quale si procederà alla benedizione dei mezzi di pubblico soccorso.

GUIDA SENZA PATENTE DENUNCIATA UNA MINORE

Denunciata dai Vigili Urbani di Ragusa alla Procura dei Minori di Catania una sedicenne. La ragazza, il 28 novembre scorso, era alla guida di un motociclo quando ha avuto un incidente con un’autovettura. Alla pattuglia di caschi bianchi dichiarò di non avere con sé i documenti personali, né quelli della moto. Dai successivi controlli è emerso che il motociclo non era coperto da assicurazione e che la ragazza non aveva mai conseguito la patente di guida. Da qui la denuncia della minore alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Catania e il sequestro amministrativo del motociclo.

Rapina in un market a Santa Croce, il bottino di quasi mille euro

Due uomini col passamontagna ed armati di pistola hanno messo a segno una rapina ai danni del negozio di generi alimentare di L’episodio è avvenuto nella serata di mercoledì. I due hanno minacciato con l’arma il titolare e si sono fatti consegnare quanto aveva in cassa, poco meno di mille euro. Poi i due malviventi sono fuggiti.

Pozzallo, scoperta maxi evasione da un milione di euro

La Guardia di Finanza ha scoperto una frode fiscale da oltre un milione di euro attuata da una società di Pozzallo che opera nel settore delle autofficine meccaniche. Nel corso dell’operazione di servizio, eseguita dalle Fiamme Gialle di Pozzallo, è stato rilevato che il meccanismo fraudolento si basava sull’utilizzo di fatture false, mediante le quali la società riusciva a contabilizzare costi fittizi, ossia mai sostenuti, con il solo fine di abbattere il reddito imponibile, su cui calcolare le imposte, e creare un credito di Iva utilizzato poi per compensare illecitamente gli altri tributi da versare. La sola Iva sottratta all’erario ammonta a quasi 200 mila euro. La gestione fraudolenta dell’attività consentiva alla società di fornire la prestazione di servizi a prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli medi di mercato, arrecando gravi danni alle ditte concorrenti. Le indagini svolte dai Finanzieri sono state rese particolarmente difficoltose anche dal fatto che la società, gestita da due coniugi, era priva di un impianto contabile attendibile; pertanto soltanto un minuzioso e certosino esame di tutta la documentazione ha consentito di ricostruirne i costi ed i ricavi. Entrambi, moglie e marito, rispettivamente rappresentante legale ed amministratore di fatto della società, sono stati denunciati per violazione alla normativa tributaria.

Scroll To Top
Descargar musica