17-01-2018

Modica, arrestato giovane spacciatore

Quando è stato fermato, addosso aveva 2.5 grammi di marijuana ed una somma consistente di denaro. I carabinieri si sono insospettiti ed hanno controllato casa sua. Aveva 50 grammi di droga, 200 semi di canapa indiana e tutto l’occorrente per confezionare lo stupefacente. Aveva pure 1.800 euro tutte in banconote di piccolo e medio taglio, probabilmente provenienti dalla vendita della droga. Per questo motivo si sono aperte le porte del carcere per un modicano di 21 anni, G.S., incensurato. Era stato fermato domenica, alle prime luci dell’alba, in piazza Corrado Rizzone, a Modica. Era alla guida di un’auto a bordo della quale c’era anche un altro ragazzo.

 

Agroalimentare, convegno sulla contraffazione alla Fiera Emaia

I sistemi preventivi per difendersi dalla contraffazione agroalimentare ci sono. La Sicilia, e al suo interno la provincia di Ragusa, territori d’eccellenza per ciò che riguarda il patrimonio agroalimentare, sono esposti al rischio di questa piaga che oltre a minare le regole del mercato economico mette a repentaglio la salute dei consumatori. Nel contesto delle manifestazioni collaterali in programma alla 45esima Campionaria Emaia, l’assessorato allo Sviluppo economico del Comune di Vittoria, ha organizzato un convegno sul tema: “Contraffazione agroalimentare. Minaccia per le imprese e rischio per la salute”. L’iniziativa si svolgerà martedì 8 novembre, alle ore 17, nella sala convegni dell’Ente Fiere Emaia Polo Fieristico del Mediterraneo: si discuterà di contraffazione agroalimentare e delle ultime novità del settore.

 

Riconoscimenti per Domenico Pisana

Il giornalista e scrittore Pisana riceverà il prossimo 10 novembre a Palermo una Menzione d’onore nel corso della cerimonia di premiazione del 31esimo premio internazionale di Poesia Sicilia 2011. Il saggista ibleo parteciperà anche al Salone rumeno del libro che si terrà a Bucarest il 25 novembre, dove sarà lanciata la versione rumena del suo libro “Quel Nobel venuto dal Sud-Salvatore Quasimodo”.

 

Non si fermano all’alt, arrestati due cacciatori

Fine settimana movimentato per i carabinieri che hanno inseguito un fuoristrada dalle campagne modicane fino a Chiaramonte. In un normale posto di controlli, infatti, i militari hanno rintracciato due cacciatori, che, a bordo di una jeep, trasportavano selvaggina cacciata illegalmente, nonché armi e munizioni. I due, però, hanno forzato il posto di blocco e sono fuggiti. L’inseguimento è durato fino a Chiaramonte. In manette sono finiti entrambi: G.P., 57 anni, modicano, che era alla guida, e il passeggero della jeep, un residente a Palma di Montechiaro, già noti alle forze dell’ordine. Durante l’inseguimento i militari avevano sparato un colpo di pistola a scopo intimidatorio ad una ruota posteriore del fuoristrada. Nell’auto c’erano sedici cani da caccia stipati in condizioni terribili, cacciagione varia e un fucile da caccia.

Odg sul Regina Margherita

Il Consiglio comunale di Comiso ha approvato l’ordine del giorno a tutela e salvaguardia dell’ospedale, nel quale si respinge con fermezza il provvedimento che ha eliminato il servizio 118.

 

Controlli a Ibla, scattano denunce e multe

Servizi di controllo dei carabinieri su Ibla, in particolare in via Ugolino. Nel corso dei servizi sono stati controllati 36 automezzi e identificate 78 persone, elevate 12 contravvenzioni al Codice della strada, decurtati 70 punti patente per infrazioni varie, ritirata una patente di guida. Sono state denunciate in stato di libertà due persone: G.L., vittoriese di 71 anni, per occupazione abusiva, in quanto, nonostante non fosse in possesso delle previste autorizzazioni, occupava un alloggio di proprietà del Comune. L’altro denunciato è J.A., siracusano di 23 anni, per violazione dei doveri di custodia, sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione dei sigilli. Circolava con la sua auto nonostante fosse sotto sequestro e a lui affidata in custodia. I carabinieri, insieme a personale del Nucleo ispettorato del lavoro, hanno controllato alcuni cantieri edili, e in uno di questi sono emerse alcune irregolarità, per le quali sono stati denunciati in stato di libertà per violazione di norme contenute nel Testo Unico sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e nella Legge per l’emersione del lavoro irregolare: S.P., modicano di 36 anni e A.P., modicano di 40 anni, per avere installato l’impianto elettrico e le scale non a norma; una ditta di costruzioni edili con sede a Modica, per avere impiegato un lavoratore non assunto regolarmente e per avere installato un’impalcatura non a norma. Sempre nel corso dei controlli ai cantieri sono state elevate sanzioni per un ammontare complessivo di circa trentamila euro.

Vittoria, denunciati due ragazzini, ladri di biciclette

Due quattordicenni rumeni sono stati denunciati per il furto di una bicicletta. E’ accaduto a Vittoria, dov’era stata segnalata l’effrazione alla saracinesca di un garage in pieno centro. Giunti sul posto gli agenti hanno constatato che qualcuno aveva forzato l’ingresso del garage, e poco più in là, hanno individuato i due ragazzi con la bici. Il proprietario ha riconosciuto il mezzo.

 

Comiso, morto l’anziano rimasto vittima di un incidente

Non ce l’ha fatta l’anziano comisano rimasto vittima di un incidente stradale lunedì mattina, nei pressi dell’ospedale di Comiso. Il pensionato era stato trasportato all’ospedale di Vittoria, con un’ambulanza proveniente da Acate. Tre quarti d’ora per i soccorsi, nonostante il sinistro, fosse avvenuto a due passi dal nosocomio casmeneo. Il motivo? Al “Regina Margherita” non c’è più il servizio 118. L’anziano, Biagio Savarese, 71 anni, era in sella alla sua moto quando si è scontrato con un’auto in via dei Platani. I medici, al “Guzzardi” di Vittoria, gli avevano riscontrato ferite varie e un trauma cranico. Era stato quindi ricoverato in prognosi riservata, ma sabato mattina è deceduto. L’interrogativo non è fuori luogo: se ci fosse stato il servizio di emergenza al “Regina Margherita”, l’anziano si sarebbe potuto salvare?

 

Si ferma a Chieti la corsa della Passalacqua Ragusa

Dopo cinque successi consecutivi, arriva il primo stop per la Passalacqua Spedizioni Ragusa, merito di un Cus Chieti attento in difesa e più preciso in fase offensiva. Le cestiste iblee hanno pagato un impatto troppo molle sulla partita. Domenica prossima, alle 18, la Passalacqua Spedizioni tornerà in casa per affrontare la Bk Women Napoli dell’ex coach Massimo Romano.

 

Apre la Fiera del Bestiame alla Fiera Emaia

La Fiera del Bestiame ha aperto i battenti alle 6 del mattino con la compravendita degli animali, essenzialmente equini e animali da cortile. “Sono particolarmente soddisfatto – dichiara Vincenzo Barbante, dell’Acev, Associazione culturale equestre organismo che in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune di Vittoria e Fiera Emaia, ha curato l’organizzazione della manifestazione – le presenze di allevatori sono state molte e qualificate; hanno portato in fiera esemplari di ottima qualità e caratteristiche. Ovviamente sono state scrupolosamente seguite le norme igienico sanitarie previste per l’ingresso in fiera. Le dimostrazioni doma classica, spagnola e monta western assieme alla gimkana barrell, hanno ottenuto l’apprezzamento delle numerosissime famiglie presenti”. La cerimonia di premiazione si terrà il 10 alle 20.00.

 

RAGUSA, VINTO UN MILIONE AL GRATTA E VINCI

La dea bendata ha baciato per la seconda volta nell’arco di pochi giorni il capoluogo ibleo. Ma se la vincita di qualche giorno fa superava di poco i centomila euro, quella realizzata sabato al Tiger Bar Esso di via Risorgimento è stata eccezionale: un milione di euro. Un anonimo giocatore ha acquistato un gratta e vinci da dieci euro e si è cimentato nel gioco. Una volta scoperte tutte le caselle, incredulo ha chiesto al gestore di confermargli quanto aveva vinto, ovvero un milione di euro. La sorpresa e la gioia hanno coinvolto anche il signor La Terra che gestisce la ricevitoria di via Risorgimento. Sul vincitore rimane l’anonimato; si sa che è un ragusano, ma non è trapelato nient’altro. A lui i migliori auguri da parte di Tele Nova.

 

Comitato direttivo Cgil

E’ convocato per martedì 8 Novembre alle ore 15.30 nella sala conferenze della Camera del Lavoro di Ragusa, il Comitato direttivo provinciale della Cgil, che avrà all’ordine del giorno il dibattito sulla manifestazione del 3 dicembre a Roma. Sull’iniziativa del 17 novembre su “Donne: i tempi di vita e di Lavoro”, sulla “Campagna di tesseramento 2011” e sulla situazione di bilancio. Presente Ferruccio Donato della segreteria regionale.

Basket Gela – Nova Virtus Ragusa 88 – 64

Risorge Gela, orfana di Vergara, piegando i giovani della Nova Virtus, alla loro peggiore esibizione stagionale. Gli imberbi ospiti, infatti, hanno regalato letteralmente due tempini ai padroni di casa. Quando la partita è tornata ad essere in bilico (almeno in due occasioni), i virtussini sono stati avvinti dalla paura. Coach Recupido ha fatto la voce grossa negli spogliatoi e la strigliata ha fatto effetto, ma solo dopo che la Nova Virtus ha toccato l’abisso (48-25 al 24′). A credere sempre e comunque nella partita è stato Dario Emmolo che ha piazzato alla ripresa della frazione ultima il siluro del meno 8, dopo due minuti di erroracci. A quel punto, quando sembrava che Ragusa potesse rimontare, la “babies-band”, è stata invece letteralmente e nuovamente spazzata via. L’avversario che ospiterà alla prossima partita la cenerentola Nova Virtus, che è ancora ferma al palo e distante quattro lunghezze dalle avversarie più vicine, è il Trapani. Quest’ultima è l’unica stella che rifulge nel campionato, probabilmente una corazzata inaffondabile. Questo il tabellino dei giovani cestisti iblei allenati da Salvo Recupido: Cassì 10, Distefano M. 7, Iurato 6, Girgenti, Mammana 8, Emmolo 19, Giarrusso 5, Salafia, Distefano E. 6, Canzonieri 3.

Presentazione libro “Finalmente donna”

Sabato 13 novembre, alle 16.30, presso l’Hotel “Antica Badia” di corso Italia, a Ragusa, si terrà la presentazione del libro “Finalmente donna”, storia autobiografica di una ex trans vittoriese. Presenti all’evento la coordinatrice per la Sicilia dell’Associazione Libellula, Gloria Gramaglia, l’autrice, Alessandra Di Martino e i rappresentanti delle associazioni che promuovono l’appuntamento, Arcigay, Agedo, Ali e Libellula.

 

CALTAGIRONE – RAGUSA 1-4

Il Ragusa Calcio non conosce ostacoli. Il team azzurro ha vinto per 4-1 sul campo dell’Aquila Caltagirone, dopo essere andato sotto ad inizio di gara, e mantiene al comando con 27 punti, gli stessi del Messina anche se gli azzurri vantano un +10 in media inglese contro il +8 dei peloritani. Il Ragusa ha dovuto attendere il secondo tempo per ribaltare il punteggio grazie alla doppietta di Arena ed alle reti di Bonaffini e Saraniti.

BANGLADESH IN FOTO

Venerdì 11 novembre alle 19 “Racconti di viaggio; Bangladesh (Arte, Architettura, Natura)” alla libreria Saltatempo di Ragusa. Un affascinante viaggio in un paese con la più grande foresta di mangrovie al mondo grazie alle fotografie dell’architetto ed artista Nisveta Kurtagic Granulo.

 

INAUGURATA LA FIERA EMAIA

E’ stato il presidente della Camera di Commercio, Sandro Gambuzza assieme al sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, a tagliare il nastro della 45esima edizione della Campionaria nazionale di Novembre in atto alla Cittadella della Fiera Emaia di Vittoria. Presenti anche il viceprefetto, Concetta Caruso, il presidente della Provincia regionale di Ragusa, Franco Antoci, il vicesindaco di Niscemi, Nunzio Pardo, il presidente del consiglio comunale di Vittoria, Salvatore Di Falco, i deputati regionali on. Roberto Ammatuna e Orazio Ragusa, il sindaco di Acate, Giovanni Caruso, il presidente della Soaco, Rosario Dibennardo oltre ai rappresentanti delle associazioni di categoria legate al commercio, all’agricoltura, ed al consumo. A fare gli onori di casa e ad introdurre gli interventi degli ospiti, il direttore di Fiera Emaia, Giuseppe Sulsenti: “Abbiamo tagliato il nastro alla Campionaria nazionale che è tra gli eventi fieristici più importanti da Roma in giù, punto di riferimento stabile per la Sicilia per il nostro territorio. E’ una Campionaria che si rinnova e che è in continua evoluzione. Aumentano gli spazi espositivi. Definirei questa 45ma edizione come Fiera dell’esperienza e della maturità”. Il direttore di Fiera Emaia ha poi ricordato la stipula del protocollo di intesa di qualche settimana fa, siglato con i Comuni di Gela e Niscemi.

Viaggio all’alba del millennio

Mercoledì 23 alla libreria Saltatempo di Ragusa alle 19 sarà presentato il libro “Viaggio all’alba del millennio” di Massimo Maugeri. Interviene Carlo Blangiforti. Sarà presente l’autore Massimo Maugeri.

 

FIERA EMAIA, SABATO CHIUSURA ANTICIPATA CAUSA MALTEMPO

Sabato 5 novembre, chiusura anticipata di 90 minuti per la Fiera Emaia di Vittoria. Forti venti di scirocco con raffiche che hanno superato i 100 kilometri orari, hanno spinto la dirigenza della Fiera a prendere la decisione di chiuderla alle 20,30 invece delle 22. “Abbiamo prima di tutto voluto tutelare espositori e fruitori da eventuali rischi di incolumità personale – dichiara il direttore di Fiera Emaia, Giuseppe Sulsenti -. Non ci sono mai state situazioni di reale pericolo ma vista la persistenza di un forte vento la cui furia è stata esasperata anche dall’incanalamento nel vallone dell’Ippari, abbiamo assunto questa decisione”. Sul posto, Polizia municipale e Vigili del Fuoco; questi ultimi, anche con l’ausilio di un’autoscala, hanno effettuato operazioni di prevenzione rischio, rimuovendo alcune bandiere e stendardi ed hanno verificato al tenuta delle strutture mobili. Domenica tutto nella norma, grande affluenza di pubblico fin dal primo mattino. Pienone pure per la Fiera del Bestiame.

UNIVERSITA’ E FONDI DELLA PROVINCIA L’INTERVENTO DI FLI

“Le polemiche di questi ultimi giorni sono servite a ricordarci con forza, e questo è il loro solo merito, che la Provincia regionale dovrà farsi carico di trovare i fondi utili per il Consorzio universitario”. E’ questo l’intervento di Enzo Pelligra di Futuro e Libertà nel dibattito relativo all’università ragusana e ai fondi provinciali ad essa destinati. “Verso l’ente consortile in questione non possiamo permetterci di essere inadempienti – ha rimarcato Pelligra -. Per tutto ciò che ne deriva. Anche in ordine al futuro degli studenti che intendono formarsi nell’area iblea”. “Abbiamo il dovere – afferma il capogruppo di Fli – di individuare le necessarie risorse economiche. Ed è ovvio che, per quanto riguarda le variazioni di bilancio, insisteremo su questo versante. Non sappiamo ancora con certezza a quanto ammonteranno le somme che otterremo con gli introiti delle tasse universitarie. Ma è chiaro che occorrerà integrare queste ultime con i fondi utili per arrivare alla quota stabilità in un primo tempo. La prosecuzione dell’esperienza universitaria sul nostro territorio – continua Pelligra – è di fondamentale importanza per la crescita e lo sviluppo”.

 

Scroll To Top
Descargar musica