24-09-2017

PD RAGUSA: POSITIVA INTESA PER SCONGIURARE LICENZIAMENTI IPERCOOP E CHIUSURA DEL SITO DI RAGUSA

1396118797-peppe-calabrese-senza-di-lui-non-si-va-da-nessuna-parte

Il segretario dell’Unione comunale del Pd di Ragusa, Giuseppe Calabrese, si complimenta con i sindacati di categoria e con l’azienda Ipercoop per il lavoro svolto e per il buon senso manifestato che evita lo spauracchio di perdere ben 273 posti in Sicilia, parecchi dei quali anche nella provincia iblea. “Addirittura – sottolinea Calabrese – per la nostra realtà era paventata la chiusura del sito di Ragusa con un danno gravissimo per l’intero territorio. Auspichiamo, adesso, che i dipendenti possano accettare le condizioni contrattuali di sicuro meno positive rispetto a prima. Ma serviranno per salvare il posto di lavoro. Come Pd di Ragusa eravamo intervenuti durante la fase iniziale della vertenza, solidarizzando con i lavoratori ma soprattutto attivando tutti i canali politici possibili utili a risolvere la vertenza senza perdere occupati. Oggi registriamo questo risultato positivo sulla vertenza Ipercoop e vogliamo a tal proposito rimarcare l’importanza di questo marchio a Ragusa che assieme alle altre realtà della grande distribuzione rappresenta una buona fetta del sistema imprenditoriale locale che crea benessere e dà lavoro”.

Ragusa, termina il viaggio della Summer school

summer school3

“Un’esperienza che contribuisce a sgrezzare diamanti e a sprigionare luce”. È una definizione di una dei 50 iscritti alla Summer school 2017 a descrivere in sintesi il senso di un progetto ambizioso a livello culturale e sociale. Si è conclusa così la Summer School 2017 organizzata dalla Fondazione San Giovanni come capofila. “Il lavoro di integrazione – afferma Tonino Solarino, presidente della Fondazione – deve farsi carico delle ingiustizie di cui i rifugiati sono vittime e, contemporaneamente, non ignorare le paure degli italiani che si sentono a loro volta discriminati e vittime di condizioni di disuguaglianza. Gli italiani non sono diventati tutti razzisti e la loro richiesta di sicurezza e di uguaglianza va ascoltata e non lasciata alle strumentalizzazioni di politici che per ragioni elettorali stanno avvelenando il clima culturale e alimentando violenza”.  “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto – sottolinea Chiara Facello, responsabile organizzativo della Summer – per l’ampia partecipazione riscontrata. Molti degli iscirtti sono  addetti ai lavori della rete SPRAR. Dunque il percorso formativo è stato utile anche per avere scambi di esperienze tra progetti territoriali. Molti di loro hanno apprezzato l’esperienza della Summer intesa proprio come momento per vedersi e incontrarsi, L’auspicio di tutti è che un tale momento possa ripetersi anche in altre parti di Italia”.

RAGUSA, ART. 1 MDP E SINISTRA ITALIANA LISTA UNICA PER LE REGIONALI: CLAUDIA FAVA PRESIDENTE

art 1 si

Gianni Battaglia, Coordinatore provinciale Art. 1 Mdp, e Resi Iurato, Segretario provinciale S.I., comunicano che si sono incontrate le delegazioni provinciali di Art. 1 Mdp e Sinistra Italiana, le quali hanno manifestato piena soddisfazione per il cammino comune intrapreso e per la formazione di una lista unica per le prossime elezioni regionali.  Art. 1 Mdp e S.I. auspicano che presto possano essere compiutamente  definiti il percorso unitario,  così da poter dare avvio alla campagna elettorale anche attraverso la messa a punto del programma e la formazione delle liste.  A tal fine condividono la scelta di organizzare per il prossimo 10/9 una assemblea regionale alla quale proporre un percorso programmatico e la candidatura di Claudio Fava alla carica di presidente della Regione Siciliana. Le   due formazioni politiche hanno convenuto sulla necessità che vengano sensibilizzate tutte le altre forze rappresentate da associazioni, movimenti e soggetti sociali, oltre che altri partiti, per aggregarli al processo progressista che conduce ad una candidatura unica e vincente che possa realisticamente assumere, in discontinuità con i governi passati, l’amministrazione della martoriata Regione Sicilia. In tale prospettiva Art. 1 Mdp e S.I. si sono determinati ad organizzare, nei prossimi giorni, un’iniziativa per raccogliere le adesioni di tutti tali soggetti interessati affinché essi possano concorrere attivamente alla formulazione del progetto comune. Le due formazioni politiche torneranno ad incontrarsi venerdì 8 settembre 2017 per proseguire il percorso unitario.

Nico Arezzo, giovane cantante ragusano, vince la finale all’arena di Verona del Festival Show

arena verona

Nico Arezzo, giovane cantante ragusano appena 18enne, ieri sera, dinnanzi a migliaia di persone, ha cantato all’arena di Verona vincendo la finale del Festival Show. Nico Arezzo è figlio del maestro Peppe Arezzo e di Emanuela Curcio, danzatrice e direttrice del Mads. Complimenti e auguri da parte dell’associazione “Ragusani nel Mondo” e in particolare dal presidente Franco Antoci e dal direttore Sebastiano D’Angelo.

Fermato transessuale che ha estorto denaro e accoltellato un giovane cliente ragusano

RAIOL BAHIA Christyan

La Polizia ha sottoposto a fermo per estorsione e lesioni aggravate ChristyanCezar Raiol Bahia, 29 anni, nato in Brasile e domiciliato a Milano. Alle ore 01.30 circa di sabato, personale della Squadra Volanti è intervenuto in Corso Vittorio Veneto per una segnalazione di lite in strada. Gli agenti giunti sul posto non constatavano quanto segnalato e continuavano il proprio servizio di controllo del territorio. Dopo pochi minuti il Pronto Soccorso informava la Polizia di Stato di un giovane ferito al braccio da un fendente, probabilmente una coltellata. La Volante si recava al pronto soccorso per ascoltare la vittima che forniva una versione dei fatti confusionaria, come se volesse omettere di raccontare la verità. La Squadra Mobile indirizzava i sospetti subito su alcuni soggetti già oggetto di investigazioni in ordine alla prostituzione e così effettivamente è stato.  Le indagini hanno quindi permesso di ricostruire l’intera vicenda e sottoporre a fermo di Polizia Giudiziaria il cittadino brasiliano. Il giovane cliente ragusano aveva contattato il brasiliano per consumare un rapporto sessuale in un basso del centro storico del capoluogo ibleo. Una volta all’interno dell’appartamento, il transessuale ha chiesto un “regalino” prima di consumare il rapporto sessuale ma il denaro ceduto a dire del brasiliano era troppo poco ed ha chiesto ancora denaro. Il giovane non aveva altro e quindi ha preteso la restituzione della somma, dicendo di voler andare via. Per tutta risposta il brasiliano ha trattenuto il denaro, il cellulare ed ha aggredito il giovane rimasto inerme. Alle continue richieste di restituzione del denaro e del cellulare, il trans ha colpito con schiaffi prima e con fendenti dopo la vittima che, sanguinante, è uscita da casa. Un amico del fermato che dormiva in un’altra stanza dell’appartamento ha dato aiuto alla vittima facendo recuperare il telefono al giovane che subito dopo è fuggito via. La vittima si è poi recata al pronto soccorso per la ferita al braccio dalla quale fuoriusciva molto sangue. Il giovane aveva riferito al medico di essere stato rapinato da due extracomunitari incontrati per strada, dichiarazione mendace per evitare la vergogna di dover raccontare l’intera vicenda. Le indagini hanno permesso di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, anche con la collaborazione dell’amico del fermato che ha reso dichiarazioni congruenti con quanto poi dichiarato dalla parte offesa.

Io, “il Boliviano”, e mia madre, la “tedesca”

Festa per il 5° compleanno di Giovanni Tidona in Argentina, con i genitori Elisabeth e Carmelo, 1956 (Collezione Giovanni Tidona)

Il 1 settembre è l’anniversario dell’occupazione tedesca di Danzica del 1939, con cui ebbe inizio la seconda guerra mondiale, e l’Archivio degli Iblei ha voluto ricordarlo con la pubblicazione di una nuova storia di famiglia dedicata a Elisabeth Ostrowska. Elisabeth era la mamma “molto bella, bionda e dagli occhi celesti” di Giovanni Tidona, detto “il Boliviano”, ed era solo una ragazzina quando proprio a Danzica, dov’era nata, incontrò, fra la fine del 1944 e il 1945, il ragusano Carmelo, prigioniero di guerra con lo status di “lavoratore civile”, e suo futuro marito. Nel racconto di Giovanni, che si svolge fra gli anni ‘ 20 e gli anni ’70 del secolo scorso, ci sono la guerra, la prigionia, l’emigrazione, la Sicilia, l’Europa e il Sud America. Ragusa e Santa Croce sono i luoghi da cui si parte e dove si ritorna, lo scenario è un mondo che oggi diremmo già globalizzato. Elisabeth, nata a Danzica nel 1929, era di nazionalità polacca e anche se la lingua di famiglia era il tedesco ciò non servì ad attenuare le dure condizioni imposte dall’occupante, fra cui l’impossibilità per i ragazzi polacchi di proseguire gli studi oltre le scuole elementari. Aveva 15 anni quando incontrò Carmelo, classe 1921, prigioniero di guerra dei tedeschi dopo l’8 settembre 1943, aiuto marconista dell’Aviazione Italiana. Quell’incontro fu fatale e l’amore, che le fece superare ogni barriera linguistica e differenza culturale, le diede il coraggio di mettersi rocambolescamente in viaggio insieme al giovane ragusano alla volta della Sicilia,fuggendo da una città, dove ormai credeva tutti morti i suoi parenti, rasa al suolo dai bombardamenti degli Alleati e occupata dall’Armata rossa. A Ragusa nasce nel 1951 Giovanni e un anno dopo sono tutti nuovamente in viaggio: Elisabeth, Carmelo e il piccolo Giovanni emigrano in Argentina dove li aspettano la madre e il fratello di Carmelo. Giovanni, nell’Argentina segnata da duri scontri politici, scopre la musica, una passione che lo accompagna ancora oggi. Fa ritorno con la famiglia in Italia nel 1969 e a Santa Croce i nuovi amici, con cui fonda il Circolo di Cultura Popolare, lo chiamano “Il Boliviano”, perché,arrivando dall’America latina, a tutti all’epoca viene in mente Che Guevara, morto appunto in Bolivia. Il racconto di Giovanni Tidona intitolato Io, “il Boliviano”, e mia madre, la “tedesca” è pubblicato nella sezione Autobiografie e storie di famiglia dell’Archivio degli Iblei ed è corredato da un album fotografico e da alcuni documenti commentati e tradotti dal tedesco. Anche in questo caso l’Archivio degli Iblei, si è arricchito di contenuti  attraverso la pratica del crowdsourcing, ovvero la partecipazione attiva da parte di persone che appartengono alla comunità a cui l’iniziativa culturale fa riferimento.

Donazioni sangue Estate 2017: obiettivo raggiunto dall’Avis provinciale di Ragusa

avis1

Riceviamo dal presidente dell’Avis provinciale e pubblichiamo: L’estate è il periodo di maggiore criticità per quanto riguarda il problema della donazione del sangue ed anche questa volta è stato brillantemente superato malgrado gli anticicloni Lucifero e Polifemo abbiano pesantemente e lungamente imperversato. Il nostro obiettivo primario per i mesi di luglio ed agosto, indicato nel mantenimento della precedente performance, è stato pienamente raggiunto, infatti le 6.118 donazioni effettuate dai soci Avis corrispondono ad un incremento di 130 unità di sangue rispetto all’anno precedente (+ 2,17%). La prestazione è da ritenere di grande valore anche perché, oltre a soddisfare  tutte le esigenze trasfusionali del nostro territorio e quelle assegnate dalla programmazione regionale,va detto che è stato ulteriormente avvicinato l’obiettivo di prospettiva: fare dei mesi di luglio ed agosto due mesi “normali”, cioè in linea con la raccolta delle unità di sangue degli altri mesi dell’anno. Il risultato, non è occasionale, è il frutto di un paziente ed impegnativo  lavoro motivazionale, di programmazione e di responsabile applicazione professionale. L’Avis Provinciale di Ragusa  ringrazia pertanto per questo eccellente successo: i donatori e le donatrici che hanno prontamente risposto all’invito dell’Associazione, tutte le realtà associative per il grande sforzo organizzativo messo in campo anche con efficaci innovazioni (vedi Vittoria e Comiso), il personale sanitario associativo e pubblico, i media per l’attenzione riservata alla problematica, l’Ufficio per la Comunicazione sociale della Diocesi di Ragusa per la preziosissima collaborazione e tutti coloro che con la loro disponibilità hanno sostenuto attivamente alla campagna promozionale promossa da Avis Provinciale, implementata territorialmente dalle varie realtà associative con iniziative proprie. Piena soddisfazione quindi ma, come osserva il Responsabile della Rete di raccolta delle Unità di Sangue associativa, il Dott. Pietro Bonomo, <<Occorre non farsi prendere la mano dagli entusiasmi, bisogna  mantenere alta la guardia dal momento che la nostra estate è lunga e continua anche nel mese di settembre>>. Firmato il Presidente Avis provinciale Ragusa Franco Bussetti

Programma Estate Iblea del Comune di Ragusa

estate iblea 2017

1/2/3 SETTEMBRE ore 21:30 BIRROCCO —RAGUSA, Via Roma e Piazza Libertà

3 SETTEMBRE ore 21:30 FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SANTA ROSALIA – RAGUSA, C.da Santa Rosalia.

4 SETTEMBRE ore 21:30 “IBLA IN FESTA” —RADIOFRECCIA TRIBUTE BAND LIGABUE – RAGUSA IBLA, Piazza Repubblica.

6 SETTEMBRE ore 21:30 “IBLA IN FESTA” —ROOM26 TRIBUTE BAND NEK —RAGUSA IBLA, Piazza Pola.

9/10 SETTEMBRE “IBLA STREET FOOD FESTIVAL”

9 SETTEMBRE ore 21:30 CARRETTI SICILIANI SHOW ITINERANTE.

Soc…Corri e Cammina per Amatrice

Logo-corri-e-cammina

Mancano quattro giorni al via di “Soc… Corri e cammina per Amatrice”, la manifestazione organizzata per domenica 3 settembre dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ragusa in collaborazione con l’Asd “No al Doping” di Ragusa e patrocinata dal Capo del Corpo del Vigili del Fuoco e dal Comune di Ragusa, che ha come obiettivo quello di raccogliere fondi da destinare ai bambini della cittadina laziale colpita dal terremoto dell’estate scorsa. «L’obiettivo principale, quello economico, è stato ampiamente raggiunto, abbiamo superato i 5.000 euro che ci eravamo prefissati al momento in cui avevamo ideato la manifestazione, – ha dichiarato il Vigile del Fuoco Direttore Ginnico Antonio Occhipinti, uno degli organizzatori della manifestazione -. Ma siamo sicuri che in questi ultimi giorni arriveranno ancora altre adesioni». Ricordiamo che la donazione si può fare chiedendo a un amico che presta servizio come Vigile del Fuoco, rivolgendosi alle associazioni di camminatori che hanno aderito alla manifestazione (Amunì, Siemu A Peri, Pieri Pieri, Chiaramonte Cammina), oppure chiamando l’Asd “No al Doping e alla Droga” al numero 3315785084. Inoltre sabato 2 settembre, dalle ore 18:00 alle ore 20:00, in piazza Duca degli Abruzzi a Marina sarà allestita una postazione dedicata all’iscrizione dei ritardatari. Questo il programma di domenica 3 settembre: ore 06.00: partenza da via B. Brin a Marina di Ragusa del Bus Navetta gratuito per trasportare gli iscritti alla marcia al piazzale antistante lo stadio “Aldo Campo – Selvaggio”, ore 07.00: partenza FITWALKING dal piazzale antistante lo stadio “Aldo Campo – Selvaggio”, ore 08.00: partenza GARA AGONISTICA dal piazzale antistante lo stadio “Aldo Campo – Selvaggio”, ore 09.00: partenza FAMILY RUN da piazza Duca degli Abruzzi, ore 11.00: arrivo in piazza Duca degli Abruzzi dei partecipanti e consegna virtuale dell’assegno ai bambini di Amatrice. Al termine: partenza da via B. Brin a Marina di Ragusa del Bus Navetta per riportare gli iscritti alla marcia al piazzale antistante lo stadio “Aldo Campo – Selvaggio”. Maggiori info sulla pagina Facebook di “Soc…Corri e Cammina per Amatrice” https://www.facebook.com/VigilidelfuocoRagusa/

Incidente stradale sulla Modica-Mare, automobilista in prognosi riservata

incidente (6)

C’è un anziano automobilista in prognosi riservata a seguito dell’incidente stradale verificatosi oggi in Via Sorda Sampieri, sulla Modica Mare, all’intersezione con Via Torre Cannata. Si sono scontrate, per cause in corso di accertamento da parte della Polizia Locale intervenuta sul posto, due autovetture Opel Corsa. Sui luoghi sono arrivate le ambulanze del 118 che hanno trasferito gli occupanti i due mezzi al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore. Per  G. G., 86 anni, modicano, è stato necessario il ricovero. Dopo gli accertamenti, i medici hanno deciso di riservarsi la prognosi. Il Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale ha posto sotto sequestro i due mezzi coinvolti ed ha avviato gli accertamenti per stabilire la dinamica e le eventuali responsabilità. Il traffico ha subito forti rallentamenti.

Estate Iblea 2017 a cura del Comune di Ragusa

estate iblea 2017

27 AGOSTO ore 08:30 PARATA CAVALLO IBLEO —RAGUSA SUPERIORE, centro storico.

28 AGOSTO ore 21:30 ROBERTO LIPARI CABARET & RADIOFRECCIA TRIBUTE BAND LIGABUE – RAGUSA, Piazza San Giovanni.

29 AGOSTO FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA – RAGUSA Centro storico.

29 AGOSTO ore 21:30 “IBLA IN FESTA” – METAMORFOSI ACUSTICHE —RAGUSA IBLA, P29 AGOSTO ore 21:30 NOTTE SARACENA – PUNTA BRACCETTO.

31 AGOSTO ore 21:30 “IBLA IN FESTA” —ORCHESTRA 900 —RAGUSA IBLA, Piazza Pola.

Recupero ferito a Comiso

IMG-20170826-WA0014

Alle 16.20 di sabato la squadra operativa del distaccamento di Vittoria è intervenuta a Comiso in via San Biagio, in prossimità del ponte sul fiume Ippari, per procedere al recupero di un ferito rinvenuto ai margini del letto del fiume. Mentre il personale del 118 provvedeva a stabilizzare il ferito, da Ragusa giungeva l’autoscala e l’automezzo con l’attrezzatura SAF che comprende anche la barella utilizzata per il recupero legata all’autoscala per riportare a piano strada il ferito. Il malcapitato è stato quindi consegnato alle cure del personale del 118 che in elisoccorso lo ha trasportato al Cannizzaro di Catania.

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE ART. 1 – MDP, CHIESTO L’ACCESSO AL MERCATO DI VITTORIA 

card_preview_social

I parlamentari siciliani di Art. 1-Mdp Pippo Zappulla e Angelo Capodicasa, insieme al Coordinatore nazionale Roberto Speranza e al Vice presidente della Commissione nazionale  Antimafia, Claudio Fava,   hanno presentato al Ministro dell’Interno un’interrogazione parlamentare riguardante i temi sollevati dal  “Tavolo Verde Sicilia” nel corso di un redente  incontro svoltosi a Roma con l’on. le Roberto Speranza e una delegazione, composta dal Coordinatore provinciale sen. Gianni Battaglia,  e dai rappresentanti del “Tavolo Vede Sicilia”,  Don Giuseppe Di Rosa, sen. Concetto Scivoletto, on.le Francesco Aiello e il sig. Pietro Medica. Le questioni portate all’attenzione riguardano la presenza consolidata e crescente della mafia nella filiera ortofrutticola nazionale, nei Mercati italiani e nel Mercato di Vittoria; nel settore dell’autotrasporto e degli imballaggi e nella necessità e l’urgenza di un salto di qualità nell’azione di contrasto da parte dello Stato attraverso l’accesso, ai sensi della normativa antimafia, al Mercato di Vittoria.

Anche una bambina ragusana alla finalissima per lo Zecchino D’Oro

roberta azzaro

Ci sarà anche una piccola ragusana alla finale nazionale per il 60° Zecchino D’ Oro, che si terrà all’Antoniano di Bologna dal 30 agosto al 1 settembre 2017. Si chiama Roberta Azzaro, 8 anni, componente dall’ età di 3 anni e mezzo del coro Mariele Ventre di Ragusa, diretto da Giovanna Guastella. Roberta approda per la prima volta alla finale nazionale, ma per ben due volte è stata finalista regionale. Ben 35 le tappe italiane del Tour delle Selezioni dello Zecchino d’Oro, alla ricerca dei piccoli interpreti del prossimo Zecchino d’oro, il 60° anniversario, traguardo importantissimo, cosi come la direzione artistica affidata quest’anno a Carlo Conti. Il prossimo Zecchino diventerà un appuntamento domenicale e si terrà dal 19 novembre al 10 dicembre, sempre su Raiuno.

Art. 1 Mdp Ragusa:  elezioni regionali  un progetto di discontinuità e cambiamento per la Sicilia

card_preview_social

Una delegazione del Coordinamento provinciale Art. 1 Mdp di Ragusa composta dal  coordinatore provinciale sen. Gianni Battaglia, dall’on. Francesco Aiello, dai componenti dell’esecutivo provinciale Giuseppe Fiorellini e  Gaetano Gibilisco, ha partecipato all’incontro del coordinamento regionale del Movimento, riunitosi a Enna. Art. 1 Mdp   “mentre esprime preoccupazione per i ritardi con cui si procede nella ufficializzazione della proposta politica programmatica da avanzare ai siciliani conferma la posizione espressa nella riunione con Leoluca Orlando e SI”. Mdp ribadisce “il proprio interesse per la eventuale candidatura civica discussa con Orlando purché sia espressione di un progetto politico programmatico”. “Un progetto – continua Mdp – coerente con l’esigenza di discontinuità e di cambiamento che i siciliani richiedono, evitando di piegare la Sicilia e le sue emergenze a scambi politici tra il Pd di Renzi e Ap di Alfano”.

Città di Ragusa, Estate Iblea 2017

estate iblea 2017

24 AGOSTO ore 21:30 “IBLA IN FESTA” —L’ORCHE…STRAJAZZ —RAGUSA IBLA, Piazza G. B.  Odierna.

24 AGOSTO ore 21:30 MAVA’ (MARIO TRIBASTONE E VALERIO SBEZZI CABARET) – MARINA DI RAGUSA, Villaggio dei Gesuiti.

25 AGOSTO ore 21:30 FIAS SPETTACOLO DI DANZA – MARINA DI RAGUSA, Piazza Duca degli Abruzzi.

25 AGOSTO ore 22:00 I SUPERSTITI in “DU’ PAZZI IN VACANZA” teatro amatoriale – MARINA DI RAGUSA, Villaggio dei Gesuiti.

26 AGOSTO ore 22:00 SFILATA ABITI DA SPOSA —MARINA DI RAGUSA, Piazza Duca degli Abruzzi

26 AGOSTO ore 22:00 QUELLI DEL CIRCOLO in “BERTOLI E I SUOI OSPITI” – MARINA DI RAGUSA, Villaggio dei Gesuiti.

26/27/30/31 AGOSTO ore 21.30: XV RASSEGNA TEATRALE MONS. PENNISI – RAGUSA, Piazza San Giovanni.

26 AGOSTO ore 21:30 QUARTETTO D’ARCHI E CLARINETTO – RAGUSA IBLA, Sala Falcone Borsellino.

MUORE UN NEONATO ALL’OSPEDALE GUZZARDI DI VITTORIA

 

ospedale guzzardi ok

La Direzione generale dell’Asp di Ragusa ha predisposto un’indagine interna per accertare i fatti che hanno determinato il tragico accaduto. Dall’Asp fanno sapere che “Dalla cartella clinica si evince che il piccolo aveva un deficit di crescita. Si trattava di una  gravidanza prossima al termine. Nella  nottata la donna è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale perché avvertiva dei dolori riconducibili  ad un imminente  parto. La signora è stata subito monitorata con il relativo tracciato e si  è ravvisata la necessità di intervenire subito con taglio cesareo constatando,  purtroppo, che  il bambino era privo di vita”.

Programma Estate Iblea 2017, Comune di Ragusa

estate iblea 201720 AGOSTO ore 21:30 COMPAGNIA G.O.D.O.T. —LA FAVOLA DEL FIGLIO CAMBIATO – CASTELLO DI DONNAFUGATA.

20 AGOSTO ore 22:00 PREMIO CRISTINA GUASTELLA —MARINA DI RAGUSA, Piazza Duca degli Abruzzi.

20 AGOSTO ore 10:00 FALCON CLUB BOX —PIAZZETTA DEL PORTO TURISTICO MARINA DI RAGUSA.

20 AGOSTO ore 20:00 BRIDGE SOTTO LE STELLE —MARINA DI RAGUSA, Lungomare Andrea Doria.

21 AGOSTO ore 22:00 PEPPE AREZZO ENSEMBLE con la partecipazione di MASSIMO LEGGIO in “VARIETA’” – MARINA DI RAGUSA, Villaggio dei Gesuiti.

22 AGOSTO ore 21:30 “IBLA IN FESTA” – THE VINTAGE JAZZ —RAGUSA IBLA, Piazza Duomo

ACATE, MAXI RISSA TRA FAMIGLIE CON SPARATORIA: ARRESTATE 4 PERSONE

 

PALMIERI ANGELO CLASSE 1977

Sarebbe potuta finire in tragedia la rissa scoppiata verso le ore 05.00 in via Manzoni, ad Acate, che ha visto coinvolte 7 persone, tra cui due minorenni. I Carabinieri sono intervenuti arrestando 4 persone, denunciandone 3 a piede libero, sequestrando anche un fucile con matricola abrasa utilizzato durante il violento alterco che è costato il ferimento di un ragazzo, fortunatamente non grave. Tutto è successo per futili motivi e, dopo qualche parola di troppo, due famiglie acatesi si sono scontrate con spintoni, minacce e insulti. La situazione è poi ulteriormente degenerata quando uno di loro ha imbracciato il fucile, che deteneva illegalmente, e ha sparato colpendo alla gamba un giovane della controparte: i Carabinieri, giunti sul posto, oltre a far intervenire il personale del 118 per i soccorsi, sono riusciti a sedare gli animi e a disarmare tutte le persone coinvolte e, dopo aver ricostruito la dinamica dei fatti grazie anche ad alcuni testimoni, hanno tratto in arresto Palmieri Angelo, 40enne, Zisa Giovanni, 20enne, Zisa Salvatore, 46enne, e Zisa Danilo, 18enne. Inoltre, sono state deferite in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria F.V., 37enne, e due giovani minorenni. A seguito di perquisizione domiciliare è stato sequestrato il fucile usato, un cal. 12 a due canne privo di matricola, e due cartucce: il ragazzo ferito dall’arma da fuoco ne avrà per almeno otto giorni. Palmieri Angelo è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Ragusa, mentre gli altri tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

MAFIE CONNECTION: I LEGAMI SUL TERRITORIO IBLEO

image1

Domenica 20 agosto, alle ore 21.30,presso Piazza Torre a Marina di Ragusa, si terrà un incontro promosso dall’associazione GLS Giovani Legalità Sport in partnership con Generazione Zero, la FUCI di Ragusa e di Vittoria e in collaborazione con Libera e Ubik. L’iniziativa, che ospiterà gli interventi dei giornalisti Giuseppe Bascietto (Narcomafie) e Arnaldo Capezzuto (Il Fatto Quotidiano), sarà moderata da Giulio Pitroso, presidente dell’associazione Generazione Zero. L’obiettivo dell’evento è di conoscere da vicino l’altra faccia del territorio ibleo, vittima di uno sfruttamento criminale che l’ha reso terreno fertile per i traffici illeciti delle mafie.

Scroll To Top
Descargar musica