23-05-2017

Arrestato a Punta Braccetto un italiano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

 

coordinatoNel pomeriggio di venerdì i carabinieri hanno effettuato un servizio coordinato per il contrasto dei reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Le pattuglie della Compagnia, sia in uniforme che in abiti civili, si sono concentrate sulla fascia costiera, zona presa di mira dai malviventi che approfittano della scarsa presenza di popolazione durante il periodo invernale. Posti di controllo e controlli a tappeto, per un totale di 34 veicoli e 55 persone controllati. Nel corso del servizio i militari del Norm di Ragusa hanno anche arrestato a Punta Braccetto un ragusano 52 enne, insospettabile ed incensurato, in possesso di 25 grammi di hashish già suddiviso in dosi. In casa l’uomo aveva anche un bilancino di precisione e su disposizione dell’a.g. è stato sottoposto ai domiciliari.

SPACCIO DI DROGA A SCOGLITTI: ARRESTANO UN TUNISINO

SIOUD MoncefNel corso della nottata i Carabinieri hanno arrestato Sioud Moncef di 37 anni. L’uomo, fermato a bordo del proprio autocarro mentre transitava sulla S.P. 31, è stato sorpreso con 38 grammi circa di hashish. Il magrebino è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

TORNA LA CASA DELLE FARFALLE

1272560236_farfalla3Il fascino e l’eleganza di una location unica per eventi indimenticabili. La “Casa delle Farfalle” ospiterà le “Notti delle Farfalle”, cinque serate all’insegna della sofisticata e magica atmosfera che questo straordinario ambiente riesce a creare, l’unica “Casa delle Farfalle” in Italia ad essere allestita in un contesto urbano, peraltro di raro splendore come è l’ex Convento del Carmine a Modica. Eventi eccezionali in cui la bellezza delle centinaia di farfalle tropicali e la particolarità della vegetazione presente, faranno da scrigno prezioso all’eccellenza enogastronomica locale e a raffinati concerti di musica jazz, classica e blues che accompagneranno le serate. Sarà possibile degustare i migliori prodotti del settore degli alimenti, dei vini e dei liquori ammirando le tantissime e variegate specie di farfalle e di insetti che la struttura ospita. Cinque date, a partire da venerdì 17 marzo, dedicate quindi alle realtà locali celebrate in un contesto tra i più unici al mondo, come è la Casa delle Farfalle in questa nuova terza edizione che si inaugurerà questo sabato 4 marzo alle 10,30. Gli eventi serali, che si terranno il 17 e 31 marzo, il 21 aprile, il 12 maggio e il 2 giugno, si svolgeranno all’interno dell’elegante giardino di inverno dallo scenario pittoresco, con una cascata d’acqua, piccoli stagni e ponticelli, cuore pulsante dell’intera struttura che quest’anno ha un’estensione di ben 300 mq. Spazi triplicati rispetto alle scorse edizioni per permettere al pubblico una maggiore e migliore fruizione dell’ambiente, ma soprattutto per ospitare ancora più specie di farfalle e piante, alcune davvero rare e pregiate. Orari di apertura della casa: lunedì: 9:00 – 13:00; dal martedì al venerdì: 9:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00; sabato, domenica e festivi: 9.00 -20.00.

LE PRODUZIONI ALIMENTARI, ANIMALI E VEGETALI NEGLI IBLEI

iblei 086Martedì 7 marzo, alle ore 17, l’Associazione Culturale “G.B. Hodierna”, l’“Associazione Pedagogica Italiana ed il Centro Servizi Culturali promuovono un  incontro sul tema: “Le produzioni alimentari, animali e vegetali di una volta negli Iblei e le corrispondenti attuali, nostre e di altri siti” La conversazione sull’interessante tematica sarà tenuta da Raffaele Antoci presso la sede del Centro Servizi Culturali di via Diaz a Ragusa.

Fondi ex Insicem. Nuova governance della Soaco chiede utilizzo finanziamento per incentivazione rotte

download (1)I nuovi vertici di Soaco hanno partecipato alla riunione del collegio di controllo dei Fondi ex Insicem presieduto dal Commissario Straordinario Dario Cartabellotta. Il presidente Salvatore Bocchetti e l’amministratore delegato Giorgio Cappello hanno messo a verbale che la volontà della nuova governance della Soaco per quanto concerne l’utilizzo la somma di 1,6 milioni di euro è quella di puntare all’incentivazione delle rotte, stoppando così l’ultima comunicazione dell’uscente amministratore delegato Enzo Taverniti che aveva chiesto al collegio di controllo di rimodulare il finanziamento per destinarlo al potenziamento strutturale dell’aerostazione con la realizzazione di nuovi gate. L’ufficio stampa dell’ex provincia aggiunge: “I nuovi vertici di Soaco quindi sono tornati indietro rispetto alla passata governance convinti di poter accrescere i flussi turistici per la provincia di Ragusa con la realizzazione di nuove rotte e di avere nuove interlocuzioni con le compagnie aeree. Un cambio di marcia condiviso dal collegio di controllo a condizione che si realizzi prima della stagione estiva. Il management di Soaco si è impegnato ad elaborare una proposta di fattibilità per dare corso al finanziamento deliberato due anni fa”.

 

 

RAGUSA, BANDO PER IL CONFERIMENTO INCARICO DI DIRETTORE SERVIZIO IGIENE URBANA

Gestione automezzi servizi igiene urbanaSul sito istituzionale dell’Ente è stato pubblicato il bando di gara con il sistema della procedura aperta  relativo al conferimento dell’incarico di Direttore per l’esecuzione del contratto del servizio di igiene urbana, descritto all’art. 2 del Capitolato d’oneri per l’espletamento delle prestazioni indicate  all’art. 1 dello stesso capitolato. Requisiti richiesti per la partecipazione al bando di gara sono: diploma di laurea in architettura, ingegneria, geologia, scienze agricole e forestali o lauree equipollenti, sia del vecchio ordinamento che specialistica del nuovo ordinamento.  Richiesta l’iscrizione nel relativo Albo/Ordine professionale e/o Collegio professionale oltre ad avere comprovata esperienza  professionale per il servizio  per il quale viene conferito tale incarico. L’importo indicato a base di gara è di € 280.000,00 oltre IVA per una durata del contratto fissata in mesi 84. Il testo completo del bando di gara è consultabile sul sito del Comune nell’apposito link dedicato ai “Bandi di gara”.

A Ragusa la domenica sarà senza rugby

imagesTre erano le formazioni paduine impegnate domenica nei rispettivi campionati. L’Under18, per la quarta giornata di ritorno, avrebbe dovuto affrontare i pari età delle Aquile del Tirreno, mentre la formazione Senior se la sarebbe dovuta vedere sempre con la squadra mamertina per il ritorno della semifinale della seconda fase del campionato di serie C1. Infine, le ragazze biancazzurre avrebbero dovuto disputare l’ennesimo raggruppamento valevole per la Coppa Italia Seven. Invece nessuna delle tre formazioni scenderà in campo perché la società mamertina ha deciso di ritirare la squadra Under18 e di rinunciare alla trasferta della squadra Senior e il raggruppamento femminile è stato annullato dal Comitato per le difficoltà che le altre squadre hanno avuto nel noleggiare mezzi di trasporto idonei a raggiungere Ragusa. Se per la C1 non si saranno conseguenze particolari, tra due domeniche i ragazzi di coach Foti giocheranno comunque per evitare l’ultimo posto che vorrebbe dire retrocessione diretta in C2, e il Padua andrà a Palermo per disputare con i locali il primo posto. Il ritiro dell’Under18 delle Aquile renderà necessario un aggiustamento nella classifica del campionato di categoria. Le partite fin qui disputate dai giovani mamertini saranno annullate e a pagarne le conseguenze saranno le squadre che le avevano battute e alle quali saranno cancellati i punti conquistati in classifica. Domenica 12 il rugby comunque tornerà protagonista con uno dei big match del campionato Under18, quel Padua-Fiamma che potrebbe finalmente dire una parola chiarificatrice sulle reali ambizioni delle due formazioni. Per la squadra Senior del Padua invece l’appuntamento è fissato il 19 marzo, per la finale di andata della seconda fase del campionato di serie C1.

Scicli, estorsione ad un esercizio commerciale: due persone arrestate in flagranza dai Carabinieri

 

downloadI carabinieri di Scicli, nel corso di un apposito servizio, hanno arrestato, in flagranza del reato di estorsione in concorso, una giovane coppia, lui G.K., 24 anni, tunisino, lei P.N., 20 anni, entrambi già noti alle forze di polizia. In particolare, la ragazza, qualche mese fa, aveva svolto alcune giornate lavorative in prova presso un’attività commerciale di Scicli, tuttavia, non era stata confermata ed aveva terminato il periodo di lavoro. Questa situazione, evidentemente, non è stata gradita dai due soggetti che si sono recati, in più occasioni, dal titolare dell’esercizio commerciale richiedendogli una consistente somma non dovuta, a loro dire pretesa come compenso di fine lavoro della ragazza, e minacciandolo che se non avesse pagato la cifra richiesta avrebbe avuto seri problemi. Naturalmente il titolare dell’attività non ha ceduto alle minacce ed alle richieste estorsive e si è rivolto ai Carabinieri. Dunque, i militari dell’Arma, informati che probabilmente nella serata di ieri i due coniugi si sarebbero ripresentati presso l’esercizio commerciale, hanno predisposto un apposito servizio e si sono appostati all’interno del negozio. Effettivamente, nel corso della serata, i due soggetti si sono nuovamente recati nell’attività commerciale minacciando il titolare e richiedendogli la somma di 300 euro, poco dopo consegnatagli. A questo punto, sono intervenuti i Carabinieri che hanno immediatamente bloccato i due giovani mentre stavano uscendo dal negozio. Sono stati  condotti in caserma e dichiarati in stato di arresto per il reato di estorsione in concorso. Al termine delle formalità di rito, su disposizione del sostituto procuratore di turno presso il Tribunale di Ragusa, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ragusa mentre la donna sottoposta agli arresti domiciliari.

BAMBINI ERASMUS IN VISITA A RAGUSA

6150Erasmuslogo.svgIl sindaco Federico Piccitto, l’assessore alla pubblica istruzione Gianluca Leggio ed il presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali riceveranno lunedì 6 marzo prossimo, alle ore 9,30, nell’aula consiliare trentadue alunni ( 16 italiani, 8 spagnoli e 8 lituani)  che partecipano, nell’ambito dell’attività di partenariato  per lo scambio di buone pratiche  dell’educazione previste dall’ Erasmus. al progetto “Colorful Songs”. La richiesta di incontro con gli amministratori è stata richiesta dal dirigente reggente del Circolo didattico “Palazzello” prof. Francesco Muisarra e dalla referente dell’attività  progettuale insegnante Maria Priolo. La scuola ragusana ha infatti aderito al predetto progetto di partenariato condiviso con altri istituti europei in cui sono coinvolte le scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Il progetto “Color Song”, che  nasce come partenariato tra le scuole di Spagna( Gran canaria), Lituania, Grecia ( Creta) e Sicilia, permette ai bambini di sviluppare i “100 linguaggi” da loro posseduti secondo il “Reggio Emilia Approach” di Loris Malaguzzi. L’importante connessione tra l’arte, la letteratura e la musica contribuisce infatti alla sviluppo  dei bambini, promuove la loro crescita e fornisce gli strumenti che permettono di trasformare  il loro modo di comunicare in diversi modi grazie all”uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Questa partnership permette alle scuole di aiutare gli studenti a riconoscere il valore della diversità dei popoli del mondo e di sviluppare una migliore comprensione di altri Paesi, culture e modi di vivere e pensare.

NUOVE ATTREZZATURE LUDICHE NELLE VILLE COMUNALI DI SAN GIACOMO E VIA ARCHIMEDE

 

imagesCon una spesa complessiva di circa 40 mila euro saranno installati nella villetta comunale di San Giacomo  un gioco a molla, un’altalena, una torretta con scivolo, un bilico a due posti e 90 mq. di pavimentazione anti trauma.  Nella villa comunale di via Archimede saranno invece collocate   due strutture in legno accessibili ai bambini diversamente abili, denominate “Percorso per un sorriso” e  “Giostra  girasole”.  “La realizzazione della bambinopoli   presso la villetta comunale di San Giacomo – specifica l’assessore con delega alla Partecipazione dei cittadini e Promozione della democrazia diretta, Gianluca Leggio – è frutto di una specifica richiesta dei residenti nell’ambito dei confronti avuti sul  bilancio partecipato,  strumento di partecipazione diretta dei cittadini  nelle scelte amministrative, che come esecutivo abbiamo subito accolto e messo in atto”.

 

 

Digiacomo sul nuovo ospedale di Ragusa: “Non permetteremo che si speculi sui cittadini. Il Giovanni Paolo II sarà inaugurato solo con i pazienti al suo interno”

downloadIl presidente della Commissione Sanità all’Ars, Giuseppe Digiacomo, accompagnerà questo sabato il sottosegretario alla Salute del Governo Gentiloni, Davide Faraone,  che farà tappa a Ragusa. Faraone, in particolare, visiterà sia il vecchio ospedale civile del capoluogo che il nuovo plesso di Contrada Cisternazzi, ancora oggi un cantiere aperto, la cui inaugurazione è prevista per il prossimo 30 giugno. “I lavori al Giovanni Paolo II sono giunti ad un importante giro di boa e di questo siamo soddisfatti – ha dichiarato l’on. Digiacomo-, ma è bene precisare che non consentiremo a nessuno di speculare sulla pelle dei cittadini. Non sarà dato modo a chi vuole approfittare della campagna elettorale per le regionali di farsi pubblicità con un fantomatico quanto inutile taglio del nastro da effettuare con i lavori ancora in corso. Se inaugurazione deve esserci, ci sarà quando il presidio sarà realmente e totalmente operativo: con i pazienti all’interno”. Che dire? Un pugno di amici quelli del Pd! La visita di Faraone sarà comunque l’occasione giusta per rivedere il cubano Nello Dipasquale rientrato dopo oltre un mese di vacanza alle Antille. Il deputato ragusano si è comunque immediatamente orientato nonostante si fosse perso i travagli della scissione, il nuovo partito di Crocetta, la figuraccia nazionale del governo isolano sul caso dei due fratelli disabili… Ha capito tutto al volo: da una parte quelli di sinistra, dall’altra… quelli più simili a lui.

VITTORIA, SVENTATO FURTO A SCUOLA. LA POLIZIA DENUNCIA DUE RAGAZZI, UNO E’ MINORENNE

DSC_0014Solo grazie alla tempestiva segnalazione dei cittadini ed alla presenza nelle vicinanze di una Volante della Polizia di Stato, si è evitato che si consumasse un furto all’interno della scuola “Alfredino Fuschi” di via Bari a Vittoria, dirimpetto lo stadio comunale. Due ragazzi sono stati notati da alcuni cittadini mentre scavalcavano la recinzione del cortile della scuola. Nelle vicinanze era impegnata in attività di perlustrazione proprio una Volante che si è immediatamente diretta sul  posto. I poliziotti hanno visto due ragazzi mentre scappavano a piedi in direzione del viale dell’Ospedale. Sono stati raggiunti e bloccati. Uno aveva due coltelli ed un taglierino con lama lunga ed affilata. Rintracciato il Dirigente scolastico dell’Istituto, insieme, gli Agenti hanno effettuato un sopralluogo all’esterno ed all’interno del plesso, accorgendosi che le porte antipanico erano completamente spalancate, tuttavia all’interno non risultava mancare niente. I due ragazzi, identificati per T.G. di 23 anni e S.E. di 17 anni, entrambi incensurati, dichiaravano che effettivamente si erano introdotti all’interno del cortile della scuola scavalcando la recinzione e poi avevano fatto pressione sulle porte fino a provocarne l’apertura e provocando l’azionamento dell’allarme acustico che li aveva fatti desistere dal compiere qualsiasi furto. Una volta stabilita la minore età di uno dei due, sono stati contatti i genitori ai quali il ragazzo è stato affidato. Entrambi i giovani sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di tentato furto su edificio pubblico alle rispettive Procure di Ragusa per il maggiorenne e di Catania per ciò che concerne il diciassettenne.

 

A PORTE APERTE – NUOVA RUBRICA DI TELE NOVA

TELENOVADisoccupazione, impoverimento del ceto medio, oppressione fiscale, carente funzionamento della sanità pubblica, immigrazione.. e tanto altro ancora. Ne vogliamo parlare? Noi siamo qui e ti aspettiamo A PORTE APERTE, sarai sempre il benvenuto! Rivolgiti al 335-6207642 o scrivi a [email protected]

 

PIANO REGOLATORE RAGUSA, SVEGLIAMOCI DAL TORPORE

cemento-zeroIl Comune di Ragusa ha avviato una fase di concertazione per la revisione del Piano Regolatore Generale, nella quale i cittadini dovrebbero avere la possibilità di formulare proposte per la stesura delle direttive Generali da approvare in Consiglio Comunale. Nei primi tre incontri in effetti la partecipazione è stata limitatissima forse per il vuoto assoluto che da anni riempie l’assessorato all’urbanistica retto da Salvatore Corallo che, avendo sempre vantato una sorta di repulsione e di disinteresse verso la delicatissima delega, doveva da tempo dimettersi invece di affrontare praticamente a fine mandato la rielaborazione del piano regolatore. Col tempo si capirà meglio quanto Corallo abbia a cuore gli interessi della collettività riguardo il civico sistema di convivenza urbana, per ora il quadro è incerto, scontato, insipido, sotto traccia. Meno male che l’associazione culturale Insieme in città prova a svegliare i ragusani. Questo il comunicato a firma di Roberto Piccitto: “Come sapete bene tutte le persone che aderiscono all’associazione InsiemeinCittà sono portatrici di un interesse collettivo condiviso che è la rinascita del Centro Storico di Ragusa Superiore. Quindi, come avevamo preannunciato all’assemblea del 25 febbraio, ci riuniremo venerdì 10 marzo alle ore 18,00,presso la sala del Nucleo di Protezione Civile in Viale Napoleone Colaianni n.69, per discutere insieme ed elaborare le proposte che la nostra associazione intende avanzare. L’incontro è aperto a quanti, condividendo il nostro impegno, intendano dare un apporto di idee, anche se non associati”.

UNO STRAORDINARIO IMPEGNO ISTITUZIONALE E CIVILE PER BATTERE LE INFILTRAZIONI CRIMINALI NEL SETTORE AGROALIMENTARE

 

imagesRiceviamo e pubblichiamo la riflessione di Sinistra Italiana sui fatti di Vittoria ed Acate: “Ciò che è accaduto lunedì contro la struttura della Caritas a Marina di Acate non può e non deve essere sottovalutato. L’episodio indubbiamente si inserisce in una  sequenza temporale che suscita pesanti interrogativi. Dopo l’attentato al mercato di Vittoria, le iniziative parlamentari del Senatore Campanella,  la speciale  trasmissione radiofonica della Rai, i numerosi servizi delle principali emittenti nazionali e locali e la conferenza unitaria sulle infiltrazioni mafiose in agricoltura, l’irruzione contro la Caritas rappresenta un nuovo atto intimidatorio. E’ bene sottolineare che in quella struttura viene garantito, ai lavoratori agricoli e alle loro famiglie, un essenziale sportello di ascolto e  assistenza medica e infermieristica e la distribuzione di indumenti  e alimenti per i più bisognosi.  Inoltre nella stessa sede opera uno sportello  di consulenza legale e sindacale a cura della CGIL. Insomma nell’arco di pochi giorni si è voluto colpire la ditta di autotrasporti Caair  come un esempio di impresa sana che non si piega ai ricatti criminali, e la Caritas come presidio di  impegno sociale  per la solidarietà e la legalità. In entrambi gli episodi emergono i sintomi di una strategia criminale che non tollera attività economiche o sociali che sfuggono al controllo malavitoso. Occorre sconfiggere questa nuova fase  che tende al controllo totale di quelle aree sottoposte allo sfruttamento selvaggio della mano d’opera, alle attività di riciclaggio dei capitali di illecita provenienza e al ricatto contro le imprese sane . L’asfissiante presenza criminale, in alcuni segmenti della filiera agricola e dei servizi ad essa collegati,  nuovamente denunciata negli ultimi giorni, va affrontata con nuovi ed efficaci strumenti! All’impegno delle Forze dell’Ordine, e delle diverse organizzazioni sindacali e della  società civile, deve fare eco una iniziativa specifica del Governo.  E’ necessario costituire speciali gruppi di lavoro ( con l’impiego di funzionari dei vari corpi investigativi ad alto livello di professionalità) per disarticolare le interconnessioni, illegali e mafiose, che si annidano nei rapporti tra il mercato di Vittoria e i principali ortomercati del Centro e Nord Italia”.

 

  La Polizia controlla due aziende per la commercializzazione di prodotti ortofrutticoli. 3 denunciati

a (2)La Polizia di Vittoria ha sottoposto a controllo due aziende del settore ortofrutticolo del territorio di Vittoria. In una azienda sono stati trovati 3 trattori rubati, 3 frese e 2 auto (una provento di furto e una su cui erano state montate le parti dell’altra auto, quindi commettendo il reato di riciclaggio). All’interno dell’azienda un’officina meccanica abusiva: un uomo è stato sanzionato, anche per reati ambientali. Riscontrate irregolarità nella posizione lavorativa di 5 dei 7 dipendenti. Ancora irregolarità per la tracciabilità dei prodotti ortofrutticoli detenuti e commercializzati  che hanno portato alla contestazione amministrativa. Nell’altra azienda sottoposta a controllo, il personale della direzione territoriale del lavoro di Ragusa ha rilevato presunte irregolarità nella posizione lavorativa di alcuni dipendenti ed anche in questo caso sono in corso approfondite valutazioni della documentazione acquisita.

RAGUSA, AL CENTRO POLIFUNZIONALE DI VIALE COLAJANNI UN CONVEGNO SUL TEMA: “LE RAGAZZE DEL ’46 – UN RACCONTO AL FEMMINILE”

BANZAILIQSOLD1_20160425094633963-400x200“Le Ragazze del ’46 –  Un racconto al femminile”: sarà questo il tema del convegno promosso dal Centro Italiano Femminile,  Ammi, Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia,  Fidapa, Inner Wheel, Soroptimist che si terrà  giorno 8 marzo, alle ore 16,30, presso il Centro Polifunzionale  di viale Colajanni 69/A. Il programma dell’evento culturale prevede l’apertura dei lavori da parte di Giovanna Di Paola, presidente dell’associazione Convegni Culturali Marina Cristina di Savoia, il saluto ai partecipanti al convegno da parte del Prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi,  l’intervento della storica Marcella Burderi. Nel corso dei lavori verrà proiettato  il filmato “Le ragazze del ’46 – un racconto al femmninile” Previsti anche gli interventi programmati di Dora Muccio Cascone, presidente del Centro Italiano femminile e di Gabriella Savà, presidente della Fidapa.

Servizio antidroga a S. Croce Camerina. Arrestato un israeliano

Carabinieri-bloccoContinua l’attività antidroga della Compagnia di Ragusa  anche lungo la fascia costiera. A finire nella rete dei carabinieri è  stato un 35enne israeliano con numerosi precedenti per reati inerenti gli stupefacenti. Quando i militari, durante il servizio a S. Croce Camerina, lo hanno visto aggirarsi per la via Cristoforo Colombo con atteggiamento guardingo hanno subito immaginato che fosse in attesa di qualche cliente ed hanno proceduto a controllarlo. Nelle tasche l’uomo aveva 25 grammi di hashish già suddiviso in stecchette pronte per la vendita e 90 euro in banconote di piccolo taglio. Lo stupefacente ed il denaro sono stati sequestrati mentre l’uomo, senza fissa dimora, è stato arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa.

 

 

 

Ex Provincia di Ragusa, Cartabellotta confermato commissario straordinario

download (1)Dario Cartabellotta, dirigente generale del Dipartimento Regionale della Pesca mediterranea della Regione Siciliana è stato confermato Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa sino al 31 dicembre 2017. Cartabellotta regge l’ex Provincia di Ragusa dal 4 dicembre 2014 e questa ennesima proroga gli consente di avviare una programmazione più a lungo termine dell’Ente. “Sono arrivato per ‘traghettare’ la Provincia di Ragusa verso il Libero Consorzio Comunale – dice Dario Cartabellotta – ma l’ultima proroga di dieci mesi dell’incarico mi impone di dare una nuova mission all’Ente che non deve limitarsi a gestire solo l’ordinaria amministrazione ma a pensare a nuove strategie di valorizzazione e promozione del territorio nonché ad accelerare i processi di spesa favorendo investimenti per le infrastrutture con i fondi a valere ex Insicem e ottimizzando le scelte per attrarre nuovi finanziamenti europei. Un altro impegno sarà quello di rilanciare problematiche rimaste sul tappeto come il Parco degli Iblei e il rilancio della promozione del ‘cesto barocco’ coniugato con la carta dei valori della ‘Dieta Mediterranea Unesco’ con la creazione di una ‘rete della Comunità iblea’.

 

 

 SERVIZI SOCIALI COMUNE DI RAGUSA, PUBBLICATO IL NUOVO BANDO “HOME CARE PREMIUM 2017”

HOME-CARE-PREMIUM-PUBBLICATO-IL-BANDO-e1480329223106-464x336Il Settore servizi sociali rende noto che in il 28 febbraio scorso è stato pubblicato sul sito ufficiale di Inps il nuovo bando “Home Care Premium 2017”. Relativamente a tale nuovo bando, il Comune di Ragusa, già convenzionato con Inps per le precedenti edizioni del 2012 e  2014,  attiverà a partire da lunedì 6 marzo, tutti i lunedì e  mercoledì dello stesso mese, dalle ore 16 alle ore 17, lo “sportello delle non autosufficienze che opera presso il “Centro studi sulla famiglia” di via  Napoleone Colaianni 69/a 3^ piano, un servizio di ascolto/consulenza/indirizzo a favore delle famiglie interessate al progetto. Detto bando riguarda le prestazioni varie di assistenza domiciliare rivolte a dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali,  pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici,  loro parenti o affini di primo grado anche non conviventi e soggetti legati da unione civile e conviventi. Potranno inoltre beneficiare degli interventi assistenziali anche i giovani minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti e pensionati della gestione dipendenti pubblici. Sono equiparati a figli i giovani minori regolarmente affidati e il disabile maggiorenne regolarmente affidato al titolare del diritto. I beneficiari devono essere individuati tra i soggetti maggiori o minori di età che siano disabili (il bando individua una disabilità media, grave e gravissima). La domanda di iscrizione dovrà essere presentata  esclusivamente per via telematica  pena l’ improcedibilità della stessa  accedendo alla home page del sito istituzionale  www.inps.it  La graduatoria degli ammessi sarà redatta in ordine crescente dei valori ISEE  con titolo di precedenza ai beneficiari classificati in ordine di gravità della disabilità. Saranno ammessi 30000 utenti a livello nazionale.

Scroll To Top
Descargar musica