24-05-2017

IL POLLO SULTANO PRENDE CASA AI PANTANI DI MARINA DI MODICA

PolloSridHa fatto recentemente la sua comparsa al Pantano del Maganuco, ma ha poi scelto come sito di riproduzione il vicino Pantano di Marina di Modica. Stiamo parlando del Pollo sultano, una specie estintasi in Sicilia negli anni ’60 e riapparsa dopo lungo tempo in varie località dell’isola a seguito di un programma di reintroduzione. Lo annuncia Legambiente che spiega: “Adesso quindi la popolazione siciliana si arricchisce di nuovi individui in un nuovo sito. Infatti una coppia di adulti con due individui giovani è stata osservata e monitorata da nostri biologi e volontari. La segnalazione è stata di recente pubblicata sulla rivista Il Naturalista Siciliano della Società Siciliana di Scienze Naturali. “Ritenevamo che quella che, evidentemente, era una coppia si potesse insediare al Maganuco” afferma il Biologo Antonino Duchi, autore della segnalazione “ma non avendo più osservato gli individui abbiamo spostato la nostra attenzione nella vicina zona umida di Marina di Modica, ed è stata una scelta vincente. Verosimilmente la siccità dell’anno scorso ha spinto gli individui a cercare un sito più adatto per la riproduzione, che è stato trovato in un ambiente dove la presenza idrica era più adeguata. Che ci fosse qualcosa di particolarmente interessante è stato dapprima suggerito dall’osservazione di individui adulti che prelevavano foglie di canna e si addentravano nel canneto. Poi si è avuta la conferma: successivamente infatti sono stati osservati due individui nati di recente, insieme ai genitori. Con binocoli e potenti cannocchiali è stato quindi possibile seguire le fasi dello sviluppo, dai primi incerti passi all’alimentazione insieme agli adulti, all’accrescimento ed all’acquisizione mano a mano di un piumaggio simile a quello degli adulti”. L’insediamento di questa specie rappresenta un ulteriore valore aggiunto ad un ambiente di grande interesse naturalistico, tale da essere incluso come Sito di Importanza Comunitaria nella rete di aree naturalistiche della Comunità Europea, che andrebbe intelligentemente riqualificato e valorizzato. “Peccato invece – sottolinea Legambiente – che l’area sia deturpata da una cementificazione selvaggia, che purtroppo scandalosamente continua ancora oggi, con la costruzione di una struttura turistica proprio in cima alla più importante duna: uno sfregio naturalistico e paesaggistico indegno di un paese civile”.

LA SCUOLA BASAKI COMINCIA IL 2017 CON DUE MEDAGLIE D’ORO

Giorgio Cappello, il maestro Salvo Baglieri, Luca LicitraLa prima gara del 2017 fornisce riscontri molto positivi alla scuola Basaki di judo che, dunque, comincia l’anno, dal punto di vista agonistico, con una serie di prestazioni davvero eccezionali che lasciano ben sperare in vista del prossimo futuro. Domenica scorsa, al palazzetto dello sport “Ciro Genova” di Villagrazia di Carini, in occasione della prima competizione regionale del 2017, per quanto riguarda la categoria ragazzi, gli atleti Basaki si sono comportati come meglio non si poteva. Luca Licitra, categoria 32 chilogrammi, e Giorgio Cappello, categoria 45 chilogrammi, hanno entrambi ottenuto la medaglia d’oro. Il fatto di vincere i tre incontri disputati da ciascuno di loro ha permesso a Licitra e a Cappello di salire sul gradino più alto del podio.

SCOGLITTI: FURTO DI ENERGIA ELETTRICA, 3 ARRESTI

 Scoglitti (RG) Carabinieri arresti furto energia elettricaLe bollette della luce elettrica non avranno pesato più di tanto sul loro bilancio familiare, visto che quando i Carabinieri della Stazione di Scoglitti sono andati per effettuare mirati controlli, hanno trovato un allaccio abusivo che collegava la loro abitazione con la rete elettrica pubblica, mediante un apposito cavo: è scattato così l’arresto per tre albanesi, tutti incensurati, H.M., 26enne, H.F., 24enne e V.S., 22enne. Tutto è accaduto quando i Carabinieri del presidio di Scoglitti, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Compagnia di Vittoria su tutto il territorio di competenza, hanno effettuato una serie di verifiche in diversi immobili, al fine di verificare gli allacci abusivi alla rete elettrica, sempre più diffusi. Durante la perquisizione nell’abitazione degli albanesi i militari hanno accertato la presenza di un cavo che, opportunamente nascosto, andava a connettere il quadro elettrico della dimora con quello dell’illuminazione pubblica. Dopo aver messo in sicurezza l’area e sequestrato il cavo, i Carabinieri hanno condotto i giovani nella caserma di via Plebiscito da dove, al termine delle formalità di rito, li hanno sottoposti agli arresti domiciliari. Dovranno rispondere del reato di furto di energia elettrica in concorso: sono ancora in corso accertamenti da parte dell’Arma per verificare l’entità dell’energia elettrica sottratta, anche in relazione al periodo di tempo durante il quale il reato è stato perpetrato.

 

AL TEATRO QUASIMODO DI RAGUSA “ESERCIZI DI STILE”

locandina eserciziLa Bottega dell’Attore di Germano Martorana riporta in scena “Esercizi di Stile”  di R. Queneau, in una versione rinnovata con nuovi stili e nuovi attori. Lo spettacolo è inserito all’interno del cartellone di prosa del Teatro Comunale Quasimodo nelle due date: – sabato 21 gennaio ore 21.00 – domenica 22 gennaio ore 18.00. Un fatto semplice, una storia senza senso, su cui Raymond Queneau costruisce i suoi celebri “Esercizi di stile”: 99 variazioni sul tema di una trama volutamente insignificante, un telo informe che si presta perfettamente ad essere plasmato sulle più diverse figure retoriche, enigmistiche e lessicali, e a diventare contenitore anziché contenuto. Perché il vero contenuto è lo stile appunto, declinato in decine di varianti in un’opera che è insieme esercizio colto ed esperimento giocoso. Attori: Simona Bracchitta – Agata Cappello – Francesco Cappuzzello – Irene Cascone – Marianna Distefano – Chiara Firrincieli – Alida Di Raimondo – Irene La Rosa – Gianni Mazza – Arianna Puma – Carla Schembari – Alessandra Vitale.

TARIFFE PER AUTOBUS TURISTICI, L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE BLOCCHERA’ LA PREVISIONE CONTENUTA NEL BANDO PER LA GESTIONE DEI PARCHEGGI BLU

imagesL’Amministrazione comunale di Ragusa rivedrà il bando riguardante la gestione dei parcheggi blu per la parte relativa alle previsioni di pagamenti per i bus turistici, mini bus e camper. E’ il risultato che il centro commerciale naturale Antica Ibla ha ottenuto  dopo il confronto, insieme ai rappresentanti dell’associazione VivIbla, con il vicesindaco Massimo Iannucci, il presidente Antonio Tringali, il comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Puglisi e altri funzionari comunali. I rappresentanti di Antica Ibla e i residenti del quartiere barocco hanno manifestato le proprie preoccupazioni circa la possibilità di far pagare una somma fino ad 80 euro per gli autobus turistici che intendono sostare una giornata a Ragusa. Tariffe ritenute esose anche per mini bus e camper, con il rischio di risultare scarsamente d’attrattiva per tour operator, agenti di viaggio e turisti. Dopo il confronto l’Amministrazione comunale ha annunciato che questa parte sarà stralciata dal bando dei parcheggi blu, in scadenza il 25 gennaio, che dunque riguarderà solo la gestione degli stalli. “E’ una vittoria della città e del buon senso – spiega il presidente del centro commerciale naturale Antica Ibla, Santi Tiralosi – Ringraziamo l’Amministrazione con il vicesindaco Massimo Iannucci e il presidente del Consiglio comunale Antonio Tringali che ha recepito le nostre legittime preoccupazioni. D’ora in poi occorre lavorare per la prossima stagione, oramai imminente, per risolvere in maniera definita l’emergenza parcheggi a Ibla”.

BUONA PROVA DEI FIORETTISTI IBLEI A TERNI

2° PROVA NAZIONALE CADETTI Terni 14-15 Gennaio 2017 (2)Si sono svolte al PalaTennistavolo di Terni le gare di fioretto maschile che hanno contraddistinto la 2^ Prova Nazionale Cadetti, valida come tappa di qualificazione ai Campionati Italiani di categoria, e alle quali hanno partecipato 209 schermidori delle migliori Accademie italiane. Presente anche l’Accademia Scherma Ragusa con un trio composto da Emanuele Maria Di Franco, Matteo Passafiume ed Edoardo Pagliara. I fiorettisti ragusani si sono confrontati con i loro pari nazionali sulle pedane di un affollato Palazzetto dando sfoggio di una buona preparazione sia tecnica che fisica, approcciandosi alla gara con l’atteggiamento giusto. Pagliara, alla sua prima gara nazionale, ha dimostrato carattere e concentrazione andando a vincere due dei sei assalti nel girone. Passafiume ha affrontato un girone per niente facile con tutta la tenacia che lo contraddistingue portando a casa una vittoria. Buona la prova di Di Franco che, con quattro vittorie nel girone, ha passato il turno, poi la sconfitta per 12-15. Il 78 posto conquistato rende onore a questo giovane atleta e ad una prova affrontata con la giusta determinazione, fondamentale in questa disciplina. Senza dubbio un’ ottima esperienza per gli atleti del Maestro Molina, il quale sottolinea quanto sia importante partecipare a questo tipo di gare per poter arricchire maggiormente il proprio bagaglio tecnico-tattico. 

Serie B, vittoria a Reggio Calabria per le giovani Aquile

seriebContinuano a vincere le nostre giovani Aquile nel campionato di serie B. Nell’ultima gara disputata sul parquet della Magic Basket Reggio Calabria, Bongiorno e compagne hanno conquistato la vittoria con il punteggio finale di 41-67. Questi i parziali: 5-12; 21-33; 30-51. Si trattava della terza giornata del girone di ritorno della prima fase del campionato, a cui seguirà una seconda fase ad orologio, prima dei playoff. Nel prossimo turno le biancoverdi se la vedranno in casa, sabato alle ore 18,00 con la forte formazione del Cus Unime.

MODICA, DENUNCIA L’EX MOGLIE CHE MALMENAVA IL FIGLIO

2530645-violenza_minoriE’ stata denunciata dalla Polizia di Modica per maltrattamenti in famiglia una  cittadina extracomunitaria di 46 anni, attualmente domiciliata a Ragusa dove viveva con il figlio di 10 anni. I fatti risalgono a domenica scorsa quando i medici del pronto soccorso informavano il Commissariato dell’arrivo di un minore straniero, che presentava evidenti segni di violenza fisica. Dalle prime informazioni raccolte dalla pattuglia della polizia che immediatamente interveniva presso il locale nosocomio, emergeva che un minore straniero di dieci anni, figlio di una coppia in fase di separazione ed affidato alla madre che vive a Ragusa, era stato prelevato dal padre per trascorrere la domenica insieme. Una volta salito in auto il bambino scoppiava a piangere, raccontando al padre che la mamma giorni prima lo aveva violentemente picchiato. Alla vista dei segni delle percosse, ancora evidenti sulle cosce del figlio, l’uomo si determinava ad accompagnarlo presso il pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica, dove veniva visitato e successivamente anche ricoverato per uno stato influenzale in corso. Senza alcuna esitazione, il genitore, lo stesso pomeriggio di domenica, si recava presso il Commissariato di Modica dove sporgeva denuncia nei confronti dell’ex moglie. Il  bambino è stato affidato temporaneamente al padre, in attesa dei provvedimenti definitivi da parte dell’Autorità Giudiziaria competente.

Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani

paven_jackelenCome ogni anno dal 18 al 25 Gennaio si celebra la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani che quest’anno ha come tema: “L’amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione”.  La proposta di preghiera e di riflessione arriva quest’anno dalle Chiese cristiane  tedesche, attraverso la Comunità di lavoro delle Chiese cristiane in Germania, l’organismo ecumenico in cui sono rappresentate tutte le tradizioni cristiane, visto che quest’anno ricorre il quinto Centenario della Riforma protestante, avviata da Martin Lutero con l’affissione delle 95 tesi sulle indulgenze, avvenuta il 31 ottobre 1517 a Wittenberg, in Germania. “Uniamo tutti  le voci nella lode a Dio per invocare l’unità dei cristiani  nel  mondo e in particolare nel territorio in cui viviamo”. Con queste parole padre Salvatore Converso, direttore dell’ufficio diocesano Ecumenismo e Dialogo, invita tutti a partecipare agli incontri ecumenici di preghiera secondo il seguente calendario: 18 Gennaio alle ore 19.30 presso la chiesa del carmelo (villa comunale) a Chiaramonte Gulfi; 24 Gennaio alle ore 19.30 presso la Chiesa Pentecostale (stradale Vittoria-Scoglitti) a Vittoria; 25 Gennaio alle ore 19.30 presso la Chiesa San Francesco d’Assisi (p.zza Cappuccini) a Ragusa. 

Incontro Abbate – Aricò su futuro Ospedale Maggiore di Modica

Maurizio-Aricò-e-il-Sindaco-AbbateIl Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ha incontrato il Direttore Generale dell’Asp di Ragusa, Maurizio Aricò. Con lui anche il direttore sanitario dell’Ospedale Maggiore, Piero Bonomo. E’ stato il primo incontro tra il Primo Cittadino e il Direttore Aricò dopo il turbinio di polemiche della scorsa settimana legato all’approvazione del Piano di Riordino Aziendale autorizzato dalla Regione nel mese di giugno 2016 e poi messo in dubbio dalle ultime notizie che sono filtrate da Palermo. Il manager ha chiarito la sua posizione in merito dichiarando che non si tratta di una decisione tecnica ma frutto di scelte politiche. Il Sindaco ha ribadito al dottore Aricò le giuste rivendicazioni che sono state portate la scorsa settimana direttamente sulla scrivania del Ministro Lorenzin. Tra gli argomenti trattati anche il futuro dei reparti di Otorino, Malattie Infettive, Psichiatria e Hospice. I primi tre verranno trasferiti al Maggiore in un luogo idoneo che potranno ospitare al meglio gli interi reparti. L’Hospice invece, è stato ribadito ancora una volta, rimarrà nella sua sede attuale. Quindi nessun rischio di trasferimento per l’Hospice come era stato già annunciato mesi fa.

IL SINDACATO DI BASE SCUOLA DI RAGUSA DENUNCIA L’ATTACCO AGLI INSEGNANTI

La-buona-scuola-e1415729572884L’Usb Scuola per difendere la proposta formativa della scuola pubblica ha dovuto intraprendere una vertenza  , davanti al Giudice del Lavoro , contro il Dirigente Scolastico Francesco Musarra, del Liceo Scientifico E. Fermi di Ragusa, per errata applicazione della legge. Scrive il sindacato: Il dirigente scolastico ha imposto una riduzione delle ore a molti professori titolari di Cattedra e curriculari, dedicandoli alle supplenze, in una interpretazione illegittima della norma che comporta un evidente demansionamentodegli insegnati ed un depauperamento della proposta formativa dell’ Istituto in questione, facendo altresi’ rischiare di perdere diritti acquisiti a titolari di cattedra contrattualizzati. L’azione legale della Usb-Scuola il Coordinatore Regionale Prof. Del Prete e del Professore S. Giliberto suo rappresentante  della scuola in provincia di Ragusa, ha dato il via ad una denuncia che  assume un valore di carattere nazionale, che vede il sindacato di base in prima fila a difesa dei diritti degli insegnanti.  Si attende che il Tribunale di Ragusa  si pronunci ed intanto, a livello nazionale si annunciano altre azioni legali che rappresentano una prima lotta concreta nell’impedire che la “Buona Scuola” riesca nel suo intento di mortificare gli insegnati e la proposta formativa della scuola pubblica”.

 

GOCCE DI PIOGGIA ALL’INTERNO DELL’OSPEDALE E DELLA RSA DI COMISO LA DIREZIONE SI SCUSA

 

download (1)A seguito delle piogge particolarmente intense si sono verificate delle infiltrazioni di acqua piovana nella struttura dell’Ospedale di Comiso e nella adiacente Residemnza sanitaria assistita. Le infiltrazioni hanno causato dei gocciolamenti visibili all’interno di alcuni locali di degenza. Un primo intervento d’urgenza da parte dell’Ufficio tecnico aziendale consistente nel posizionamento di teli impermeabili a copertura temporanea delle superfici del tetto, è stato vanificato dal forte vento che ha rimosso i teli. La Direzione si scusa con gli utenti e con tutto il personale per il disagio, cui, mediante l’intervento del servizio tecnico, si sta cercando di porre rapidamente rimedio.

 

GIARRATANA, FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE

Processione Sant'Antonio Abate 2017 per il centro storicoMomenti significativi, carichi di pathos religioso, in cui la tradizione ha continuato a farla da padrone, quelli che, hanno caratterizzato i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate a Giarratana. Nonostante il tempo incerto, le due processioni in programma hanno consentito di onorare al meglio una delle figure più venerate nel centro montano degli Iblei. A presiedere i riti religiosi, però, è stato il vicario foraneo della zona montana, don Salvatore Vaccaro, parroco a Chiaramonte, a causa dell’indisponibilità dell’ultimo momento sia del nuovo parroco di Giarratana, don Mariusz Starczewski, sia del vicario, don Giovanni Piccione. I componenti del comitato, così, durante la mattinata, hanno portato a spalla il secentesco simulacro per le viuzze della cittadina vecchia.  C’è stata come ogni anno la benedizione degli animali che rientra nel carisma specifico di Sant’Antonio Abate. La festa, in città, è molto sentita e affonda le radici in antiche tradizioni. Martedì 17 gennaio, sarà celebrata la festa liturgica dedicata al santo e i fedeli a Giarratana torneranno di nuovo ad essere in prima linea con tutta una serie di appuntamenti religiosi particolarmente sentiti.  A mezzogiorno è in programma lo sparo di colpi a cannone proprio nella giornata che la chiesa universale dedica a Sant’Antonio abate.

Gradimento Governatori, Crocetta ultimo

Gradimento dei governatori, Rosario Crocetta ultimo: solo il 28% dei siciliani lo confermerebbe

Passalacqua serie B, vittoria sul campo della Lazur

serie_bBella vittoria, nel campionato di serie B, per le giovani della Passalacqua spedizioni, che si sono imposte sul parquet della Lazur Catania con il punteggio di 52-67, nella gara valida come quarta giornata del girone di ritorno. Si trattava del primo di due impegni nel giro di 24 ore che le giovani biancoverdi, allenate da coach Svetlana Kuznetsova si troveranno a disputare. Questo lunedì infatti alle ore 19,00, Bongiorno e compagne saranno di scena al PalaPentimele di Reggio Calabria contro la Magic Basket 2003, formazione già battuta nettamente nella gara d’andata.

TRE BIS E TANTI APPLAUSI PER IL “GRAN GALA’ DELLA LIRICA” CHE HA APERTO IERI SERA A RAGUSA IL 2017 DELLA STAGIONE “MELODICA”

melodica gran gala lirica (2)Straordinario il “Gran Galà della Lirica” che si è svolto al Teatro Don Bosco di Ragusa per la 22° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” patrocinata dall’Assessorato agli Spettacoli del Comune di  Ragusa. Protagonisti il soprano Silvia Di Falco e il tenore Andrea Casablanca che, accompagnati al pianoforte dalla pianista Diana Laura Nocchiero, hanno presentato celebri brani tratti da opere e operette di grande successo e fama. Bellissimi, romantici e divertenti i duetti interpretati insieme dalla Di Falco e da Casablanca, sempre in grande sintonia interpretativa e timbrica.  Diana Laura Nocchiero al pianoforte, direttrice artistica di “Melodica”, ha rappresentato un saldo e sicuro punto di riferimento per i cantanti e anche una presenza familiare per il pubblico ragusano. Lunghissimi gli applausi del numerosissimo pubblico presente tanto da far concedere agli artisti ben  tre bis. Uno di questi è stato il “brindisi” più famoso al mondo, tratto da “La Traviata”, ed anche il pubblico è stato coinvolto  come coro. La stagione Melodica inizia così il 2017 nel migliore dei modi, con un altro appuntamento di altissimo spessore artistico. Prossimo concerto “Danze Spagnole” è in programma sabato 28 gennaio presso il Teatro Don Bosco, con il chitarrista  Luca Lucini  e il pianista  Matteo Falloni. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it / 333 4326158.

L’ASP ADERISCE  ALLA CAMPAGNA:  TRE NOCI AL GIORNO A DIFESA DEL CUORE

 

downloadL’Azienda Sanitaria di Ragusa ha raccolto l’invito, delle Associazioni “Amicuore Ragusa Onlus”,  Cittadadinanzattiva e Tribunale dei diritti del malato,  a partecipare  alla Giornata “Tre noci al giorno a difesa del cuore”.  Sono state allestite  due postazioni all’interno dell’Asp: una all’ospedale “Civile” con la partecipazione del coordinatore di Cittadinanzattiva di Ragusa, prof.ssa  Marisa Simonelli; il responsabile del Tribunale del diritto del malato – TDM, dr. Salvatore Barresi e padre Giorgio Occhipinti; direttore dell’Ufficio della Pastorale e diversi Volontari. Contestualmente,  all’ospedale “M. Paternò Arezzo”, erano  presenti il dr. Antonino Nicosia, direttore Scientifico dell’Associazione Amicuore, la dr.ssa Lucia Ingaro, presidente dell’Associazione e alcuni  Volontari. Si chiama  frutta secca, ma non è frutta. Le noci, le nocciole e le noccioline, i pistacchi, le mandorle sono in realtà il seme della pianta, depositario di sostanze nutritive importanti. In particolare le noci. E’ ormai “sapienza” diffusa che 3-4 noci al giorno incidono positivamente sulla salute sotto diversi profili. Una funzione è quella  di abbassare, significativamente,  i fattori di rischio cardiovascolare e l’incidenza di infarti nelle persone sane. Ma le noci porterebbero benefici anche nell’abbassare il colesterolo e regolare la pressione sanguigna e sono consigliate a chi soffre di diabete per tenere sotto controllo effetti e rischi secondari della malattia. Essenziali nella dieta, le noci sono un seme-frutto ricco di proteine e carboidrati  ma soprattutto di grassi, dei quali soltanto il 10% sono saturi, cioè grassi “cattivi”. Il resto sono grassi “buoni”, essendo insaturi, e i loro effetti benefici sono ormai ben conosciuti tra il largo pubblico. Soprattutto sono note le potenzialità preventive e curative degli acidi grassi omega 3, che si trovano anche nel pesce, nei semi, oltreché nella frutta secca, tutti cibi che, spesso,  scarseggiano nelle nostre abitudini alimentari. Parliamo di fibra: ne occorrono 30 grammi al giorno. Le noci non ne sono particolarmente ricche, ma possono ben contribuire accanto a frutta, verdure, cereali integrali e legumi al fabbisogno quotidiano. Il “guscio” della noce un “guscio”  protettivo per il nostro cuore, in particolare.

 

              

LA PASSALACQUA STACCA IL PASS PER LE FINAL FOUR

festeggiamentiVittoria sudata, cercata ed ampiamente meritata per la Passalacqua Ragusa che domenica  ha violato il parquet di San Martino di Lupari ed ha centrato la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia, che si terranno il 25 e 26 febbraio, con sede ancora da definire. Ragusa se la vedrà con Lucca in semifinale, mentre dall’altra parte si troveranno di fronte Schio e Venezia. In una partita nella quale la situazione falli poteva costituire un fattore determinante ai fini del risultato, Ragusa ha trovato nell’esordiente Larkins, ma anche in una ritrovata Gaia Gorini le sue autentiche trascinatrici. Poi la nostra squadra ha raggiunto il punteggio finale di 68-73. “Purtroppo – commenta coach Gianni Lambruschi – c’è stato ancora una volta il nostro solito inizio lento, con poca applicazione difensiva. Tutto questo è costato un carico di falli spropositato sulle nostre lunghe, frutto di una scarsa concentrazione, che non è di certo giustificabile con la presenza di una nuova giocatrice, che alla fine ha preso 20 rimbalzi e che ha messo tanta buona volontà nel cercare di capire le abitudini delle sue nuove compagne. Adesso andiamo alle Final Four per difendere il titolo”. La comitiva biancoverde non farà rientro a Ragusa dato l’impegno ravvicinato di mercoledì a Nymburk nella gara d’andata del round of 16 di Eurocup. Il match è in programma alle ore 20,00. Si replica il 25 gennaio al Palaminardi alle ore 20,30 nella gara di ritorno.

Governance Poll, crolla la fiducia dei cittadini per Piccitto,il commento del Laboratorio 2.0

grillo-piccitto-matteoderrico“La classifica annuale sul gradimento dei sindaci, pubblicata oggi da Il Sole 24 Ore, vede Ragusa e quindi Piccitto al 98esimo posto, su 103, perdendo oltre il 23,4% del consenso rispetto alla data dell’elezione. Ve lo ricordate quel 69% incassato dal primo cittadino nel 2013? Oggi è il 46%. Una scivolata vertiginosa: dal 43esimo posto del 2015 al 98esimo, dal 55% al 46%, in soli due anni. Il dato complessivo, dal 2013 a oggi, è così evidente che viene citato perfino in un articolo dell’autorevole quotidiano facendo il paragone con il sindaco capitolino Virginia Raggi, penultima in classifica perdendo il 23% in appena sei mesi di amministrazione”.  Così l’associazione Laboratorio 2.0 creata da Sonia Migliore che aggiunge:” Denunciamo da tempo: inadeguatezza politica accompagnata da insipienza amministrativa. Ma per Grillo e Cancelleri il sindaco di Ragusa è il migliore d’Italia. Il sondaggio IPR Marketing conferma l’inadeguatezza di una classe politica grillina, che non riesce ad andare oltre alla protesta. Noi che andiamo in giro per la città, non siamo stupiti dall’inevitabile perdita di consenso, un dato che lo stesso Piccitto potrebbe ricavare facilmente se incontrasse di più i cittadini. Conoscendo lo stile del M5S ibleo, adesso non ci aspettiamo nessun mea culpa, nessuna ammissione di responsabilità, non pensiamo che i grillini oggi riusciranno ad aprire gli occhi. Con ogni probabilità, anzi, racconteranno in giro la solita manfrina sull’opposizione rancorosa. Forse diranno che all’IPR lavorano esponenti dell’opposizione ragusana, saturi di odio…”

PUNTA BRACCETTO, LADRO AGGREDISCE CON UN PUGNALE I CARABINIERI

SONY DSC

Sabato sera a Punta Braccetto, frazione di Santa Croce,  i Carabinieri hanno colto in flagranza di reato un tunisino che, dopo aver forzato una porta finestra si è introdotto in un’abitazione. I militari hanno notato la porta aperta ed entrati anch’essi nell’abitazione hanno visto il ladro  rovistare nei cassetti del comò in camera da letto. Il tunisino si è scagliato contro i militari  con un pugnale lungo 20 cm e da lì ne è nata una colluttazione all’esito della quale i militari sono riusciti comunque a disarmarlo, bloccarlo e portarlo in caserma. Poco prima il “topo d’appartamento” aveva tentato di introdursi in un’altra abitazione provando anche lì a forzare una portafinestra ed era stato allontanato dalle urla della signora che era all’interno ed aveva sentito il rumore. Il 26enne tunisino è stato quindi arrestato per tentato furto in abitazione continuato, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. A suo carico risultano numerosi precedenti per furto, ricettazione e spaccio di stupefacenti.

Scroll To Top
Descargar musica