25-05-2017
Ti trovi qui: Home » Forze dell’Ordine (pagina 3)

Archivio della categoria: Forze dell’Ordine

Paventata chiusura Polizia Postale di Ragusa

Intervento del Senatore Giovanni Mauro sui tagli alla Polizia di cui si parla da giorni. “All’inizio del mese di marzo, il vice capo vicario della Polizia di Stato, il Prefetto Marangoni, ha comunicato ai sindacati le linee guida del progetto di razionalizzazione dei presidi territoriali di polizia che prevedono, tra le altre cose, la chiusura della sezione ragusana della Polizia Postale. In merito a questa particolare situazione intendo esprimere – dice il senatore Mauro tutta la mia preoccupazione. Mentre sono sempre più frequenti i reati commessi per via informatica è inaccettabile venire a sapere della chiusura di un così importante ufficio di polizia. Il provvedimento – spiega il senatore – rientrerebbe nell’ottica della spending review, eppure sappiamo che il servizio espletato da questo particolare corpo di polizia si svolge all’interno delle sedi di Poste Italiane, con le spese di funzionamento a totale carico di questo ente, eccettuati ovviamente gli stipendi degli agenti di polizia. Tenuto presente, inoltre, che alla chiusura di questi presidi non seguirebbe il licenziamento dei dipendenti, non è chiaro a nessuno in che modo questa decisione – dice il senatore Mauro – potrebbe essere di un qualche vantaggio economico per le casse dello Stato”. Mauro annuncia una interrogazione al Governo.

polizia postale

Congresso provinciale Silp

Il 4° congresso provinciale del Silp per la Cgil, uno dei maggiori sindacati di Polizia, tenutosi nella sala convegni della Camera del Lavoro “Feliciano Rossitto” di Ragusa, ha confermato, come segretario generale, Giorgio Pluchino, che nel maggio dello scorso anno aveva già raccolto “in corsa” il testimone da Maurizio Campo. E’ stata confermata anche la squadra di segreteria, di cui fanno parte Vito Licitra e Giuseppe Gianì. Il dibattito si è sviluppato sul tema “Poliziotti oggi: tra richieste di sicurezza e tutela degli operatori”, e questo argomento si intreccia con la grande questione di questi giorni ossia: l’ipotesi di chiusura di moltissimi uffici di Polizia, tra cui la Sezione Polizia delle Comunicazioni di Ragusa e del Distaccamento di Polizia Stradale di Vittoria, che secondo il Silp comporterebbe un risparmio praticamente nullo a fronte della perdita di punti di riferimento altamente specializzati per la cittadinanza; ipotesi che ha trovato un muro compatto nell’opposizione dei sindacati. Altro punto dolente è l’emergenza sbarchi, che da mesi impegna ininterrottamente i poliziotti di questa provincia al Centro di Primo Soccorso di Pozzallo e in tutto quello che ruota intorno, e che rischia di mandare il tilt il buon funzionamento del sistema sicurezza. “Il rischio, concreto, dichiara Giorgio Pluchino, è che l’emergenza, se tale si può ancora definire, venga sfruttata per dare fondamento a necessità inesistenti o legittimare scelte discutibili, come quella di sistemare parte dei mille migranti sbarcati il 19 marzo in una struttura nelle campagne di Comiso, distante parecchi chilometri da Pozzallo, comunque inadatta ed inadeguata allo scopo”.
volante polizia

Paventata chiusura distaccamento polizia stradale di Vittoria

Il presidente del Consiglio comunale di Vittoria, Salvatore Di Falco, ha invitato i rappresentanti provinciali dei sindacati di categoria Coisp, Sap, Siap, Silp Cgil Siulp e Ugl, il sindaco ed i capigruppo consiliari ad un incontro finalizzato ad affrontare il tema della paventata chiusura del distaccamento di polizia stradale di Vittoria. Il riordino prevede la chiusura di almeno trecento distaccamenti di Polizia di Stato e nella Sicilia di almeno trenta. Nella nostra provincia le sedi a rischio sono quelle di Vittoria e quello di Polizia Postale di Ragusa. L’appuntamento a Palazzo Iacono è mercoledì 26 alle ore 11.
Polizia Stradale

FORUM REGIONALE DELLE POLIZIE LOCALI

Il 20 e 21 marzo prossimi, Ragusa ospiterà il Quarto Forum Regionale delle Polizie Locali. L’importante appuntamento – informa il Comandante della Polizia Municipale dott. Giuseppe Puglisi – si terrà all’auditorium della Scuola a Regionale dello Sport. Per la due giorni del Forum si alterneranno al tavolo dei relatori magistrati, avvocati e comandanti della Polizia Municipale di alcuni comuni italiani. Diverse le tematiche trattate tra cui: tecniche di P.G. in relazione ai reati in materia edilizia, attività di indagine di polizia municipale anche con riguardo al codice della strada, emissioni sonore con riguardo al fenomeno della movida, responsabilità civile e penale dell’operatore di polizia locale davanti alla magistratura.
polizia-municipale

Vittoria, cittadinanza onoraria a Terranova e Di Raimondo

volante polizia vittoria 7La Giunta municipale ha deliberato il conferimento della cittadinanza onoraria ad Antonio Terranova e Giamarco Di Raimondo, i due poliziotti che, nella vicenda Guarascio, si sono resi protagonisti di un gesto di coraggio, tentando di spegnere le fiamme che avevano avvolto dapprima i coniugi Guarascio e che si erano poi estese allo stesso Terranova. 

A vent’anni dall’uccisione degli Appuntati Garofalo e Fava

Sabato mattina, a Donnalucata, è stata celebrata una cerimonia commemorativa in occasione del 20esimo anniversario dell’uccisione degli Appuntati dei Carabinieri Vincenzo Garofalo e Antonino Fava, caduti durante lo svolgimento del servizio per mano di malviventi. Il 18 gennaio 1994, i due militari dell’Arma, impegnati in un servizio di controllo del territorio, nel transitare sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria, all’altezza di Scilla, vennero uccisi da alcuni malviventi in uno scontro a fuoco. Alla cerimonia erano presenti il Prefetto della Provincia di Ragusa, Annunziato Vardè, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Ragusa, Colonnello Salvatore Gagliano, il comandante della Compagnia Carabinieri di Modica, Capitano Edoardo Cetola, il Sindaco del Comune di Scicli, Francesco Susino, autorità locali civili e militari ed i familiari dell’Appuntato Vincenzo Garofalo. La commemorazione è stata aperta da un momento di preghiera di don Nello Garofalo della parrocchia S. Caterina da Siena di Donnalucata. Nel corso della cerimonia, sul monumento dedicato agli Appuntati Garofalo e Fava, sono state deposte due corone di alloro da parte della Legione Carabinieri Sicilia ed una da parte del Comune di Scicli.
foto2

San Sebastiano si celebra a Vittoria

San Sebastiano Martire, patrono dei vigili urbani, quest’anno sarà festeggiato a Vittoria in modo congiunto da tutti i Comuni della provincia di Ragusa, che saranno rappresentati dai sindaci e dai comandanti dei rispettivi Corpi di Polizia municipale. Il programma della celebrazione prevede per domenica 19 gennaio, alle ore 9.30, in Piazza Vittoria Nenni, nota come “piazza stazione”, la seconda edizione della gara podistica “San Sebastiano – Città di Vittoria”. La gara è articolata in tre categorie: amatoriale, con un percorso di 7 chilometri; giovanile, 1 chilometro; jogging e walking run, cioè corsa passeggiata, di 2 chilometri. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Genitori contro la distrofia muscolare. Lunedì 20 alle 18, a San Giovanni Battista, celebrazione eucaristica con il vescovo di Ragusa, Paolo Urso.
Vigili_urbani_moto

PORTO DI SCOGLITTI, ESERCITAZIONE ANTINCENDIO

esercitazione antincendio 23 12 13Simulazione di emergenza con fiamme a bordo di un’imbarcazione ormeggiata al porto e trasferimento di un ferito in ospedale. La simulazione si è svolta venerdì scorso all’interno del Porto di Scoglitti, sotto il coordinamento della locale Guardia Costiera con l’ausilio tecnico del Reparto Vigili del Fuoco, distaccamento di Vittoria, con la collaborazione del 118 e dei gestori di servizi operanti all’interno del porto. L’esercitazione, che rientra in quelle attività a cadenza periodica organizzate dalla Guardia Costiera per testare la complessa macchina dei soccorsi in ambito portuale, ha avuto un esito soddisfacente, anche in considerazione del fatto che è stata effettuata senza alcun preavviso. Il Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di Scoglitti, Capo di 1a Cl. Np Giovanni Agosta, ricorda l’importanza di tali esercitazioni, che, nel mantenere alta la soglia di attenzione e preparazione professionale dei vari operatori, permettono di verificare la tempestività, l’efficienza e la sinergia dei mezzi di soccorso, nonché le eventuali criticità e l’affidabilità dei mezzi di comunicazioni, elementi fondamentali in caso di emergenza reale. Al termine dell’esercitazione, si è tenuto un debriefing per verificare l’esito degli interventi effettuati, ritenuto adeguato ai piani ed ai protocolli di emergenza.

Premiati i carabinieri meritevoli

CARABINIERI modicaGiovedì mattina presso la Caserma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, il Comandante Provinciale, Tenente Colonnello Salvatore Gagliano, ha consegnato alcuni premi ai militari dipendenti e un dono agli orfani dei commilitoni che non ci sono più. L’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma di Roma è sempre vicina ai giovani che per avverse vicissitudini sono stati anzitempo privati dell’affetto genitoriale e, con i contributi di tutti i carabinieri e del cinque per mille, fornisce anche un sostegno ai giovani, specialmente tramite borse di studio che permettano loro di completare senza sforzo economico l’iter scolastico. Il Comandante Provinciale ha pubblicamente apprezzato il lavoro dei suoi militari, in particolare di alcuni, distintisi in attività di servizio, per abnegazione o per positivi risultati d’indagine. A questi è stato consegnato un encomio spedito loro dal Signor Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, Generale di Brigata Giuseppe Governale. Sono stati encomiati il Luogotenente Antonello Spadaro e il Maresciallo Aiutante Giuseppe Abiuso, rispettivamente Comandante ed ex (è infatti nel frattempo passato ad altro reparto) sottufficiale addetto alla Stazione Carabinieri di Pozzallo, per aver condotto un’indagine contro un’associazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti, riuscendo, con le sole forze di una stazione carabinieri, ad arrestare i diciassette affiliati. Destinatari di un encomio sono stati anche il Maresciallo Aiutante Salvatore Ventimiglia, il Brigadiere Capo Rodolfo Valentino, e gli Appuntati Scelti Gianfranco Rizzo e Orazio Fava, rispettivamente ex comandante (ora è a capo della stazione di Marina) e militari addetti della Stazione di Monterosso Almo, per aver condotto un’articolata indagine contro sei indagati per truffa all’Unione Europea, dalla quale avevano ricevuto 360.000 euro di contributi, falsamente richiesti per il pascolo. Sono stati altresì premiati dal Ministro dell’Interno su segnalazione del Prefetto di Ragusa per essersi distinti in diverse attività di servizio undici militari delle Stazioni di Comiso e Chiaramonte Gulfi e un militare della Compagnia di Modica. Essi hanno ricevuto un premio in danaro, certo non cifre eccezionali, ma di questi tempi sempre utili.

LA POLIZIA INCONTRA I CITTADINI

E’ partito il nuovo progetto “La Polizia incontra i cittadini”, su input del Questore Giuseppe Gammino. Il Questore di Ragusa al fine di poter incontrare i cittadini ragusani e prendere nota delle loro segnalazioni e problematiche afferenti il quartiere di residenza, ha dato precise direttive ai Dirigenti delle diverse articolazioni della Polizia di Stato che sono state subito messe in atto. E’ partito un nuovo progetto che prevede diversi incontri presso le chiese della città di Ragusa al fine di poter colloquiare con i residenti della zona d’interesse e fornire loro utili consigli per difendersi dai reati più comuni. Lunedì sera un Funzionario della Polizia di Stato, subito dopo l’ultima messa della giornata, ha incontrato a Ragusa Ibla, in alcuni locali messi volentieri a disposizione dal parroco di Ibla, i residenti. Durante l’incontro, la Polizia di Stato ha fornito una serie di informazioni per non incorrere in spiacevoli “sorprese” al rientro delle vacanze natalizie ed in via generale per proteggere le proprie case; per evitare di incorrere in truffatori che si spacciano per venditori di servizi più convenienti; per evitare di scambiare file informatici che possono essere utilizzati da malviventi; per evitare di essere scippati o derubati durante i giorni di ressa negli esercizi commerciali presi d’assalto dai consumatori. L’intera platea, composta da 150 persone, ha seguito con interesse le informazioni fornite e, nella seconda fase dell’incontro gli stessi residenti hanno potuto fare diverse segnalazioni alla Polizia di Stato e chiedere ulteriori consigli. Gli agenti al seguito del Dirigente hanno preso nota di quanto esposto e già sin dalle prime ore della giornata stanno provvedendo a valutare se vi sono delle soluzioni ai problemi rappresentati.
volante polizia

Presentato il calendario storico dell’Arma dei Carabinieri

10PAGINONE_InternaVenerdì mattina, nella sala conferenze della caserma Podgora di Ragusa, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, ten. col. Salvatore Gagliano, ha presentato, per l’anno 2014, l’agenda storica ed il calendario storico dell’Arma dei Carabinieri, le cui tavole completano il ciclo degli ultimi tre calendari ripercorrendo i momenti più significativi per l’Istituzione nel suo “quarto cinquantennio di storia” sino al 2014, “bicentenario della fondazione”. Il tema è “Il bicentenario della fondazione” che ne ha ispirato le tavole, realizzate da famosi illustratori e pittori italiani, ripercorrendo la storia dell’Arma e dell’Italia, dal 1814 al 2014. Il Calendario Storico dell’Arma quest’anno ha raggiunto una tiratura di 1.300.000 copie, di cui 8.000 in lingue straniere (inglese, francese, spagnolo e tedesco). Le tavole artistiche dell’edizione 2014 sono state ideate e realizzate dal maestro Paolo Di Paolo e dal sig. Massimo Maracci, per quanto riguarda la pagina centrale. In copertina è raffigurata la celebre “Pattuglia nella tormenta” dello scultore Antonio Berti. Nella pagina centrale del Calendario, con apertura a soffietto, sono riprodotti due dipinti, uno del 1914 e l’altro del 2013, con tutte le specialità dell’Arma nel primo centenario e nel bicentenario. Il Calendario Storico 2014 si conclude con l’immagine di Papa Francesco a rappresentare i valori cui si ispira l’agire quotidiano dei Gesuiti, quegli stessi valori racchiusi nel Regolamento Generale dell’Arma, redatto, secondo fonti storiche, con la partecipazione del padre gesuita Cristiano Chateaubriand.

Il Comandante della Legione Carabinieri Sicilia in visita a Ragusa

carabinieri 8Il Generale di Brigata Giuseppe Governale è giunto lunedì mattina a Ragusa presso la caserma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa ed ha incontrato tutti i Comandanti di Reparto della Sede e delle Compagnie, Tenenze e Stazioni distaccate, una rappresentanza dei militari in congedo dell’Associazione Nazionale Carabinieri e i militari delegati del Consiglio di Base di Rappresentanza. Il Comandante responsabile per tutta l’Isola ha ringraziato i carabinieri iblei per l’impegno profuso nel corso del 2013, impegno che ha permesso all’Arma della provincia iblea di conseguire eccellenti risultati operativi, ma soprattutto di essere sempre al primo posto tra le istituzioni maggiormente apprezzate dal cittadino. Apprezzamento certo dovuto alla dedizione quotidianamente posta da tutti i militari di ogni grado nel rapporto con chi si rivolge ai carabinieri poiché ha bisogno di aiuto. L’occasione è stata propizia anche per uno scambio augurale.

Manifestazione del Movimento dei Forconi, il Questore di Ragusa adotta provvedimenti

questura nuovoLa Questura di Ragusa rende noto che in relazione alla preannunciata mobilitazione nazionale indetta dal “coordinamento nazionale di gruppi e movimenti”, prevista sul territorio nazionale dal 9 al 13 dicembre, il “movimento dei Forconi” ha presentato preavviso di adesione, per la provincia di Ragusa, alla protesta, comunicando l’attuazione di alcuni presidi di sensibilizzazione, con mezzi, con inizio alle ore 22.00 dell’8 dicembre 2013 e fino alle ore 24.00 del successivo giorno 16 dicembre, nelle seguenti località: Modica: s.s. 115, polo commerciale, altezza svincolo per Scicli, con 30 mezzi; Pozzallo: s.p. 66 Pozzallo – Ispica, c.da Maganuco con 20 mezzi; Scicli: s.p. Scicli – Donnalucata, c.da Piattaforma con 30 mezzi; Ragusa: piazza Libertà, Camera di Commercio con 20 mezzi; Comiso: s.p. Comiso Chiaramonte, svincolo mercato ortofrutticolo con 30 mezzi; Monterosso: s.p. Monterosso – Giarratana con 30 mezzi. Il Questore di Ragusa, a seguito delle intese raggiunte in sede di conferenza interprovinciale delle autorità di P.S., considerato il decreto emesso dal Prefetto di Ragusa che, per gravi motivi di necessità e sicurezza della circolazione, ha vietato assembramento di persone e/o mezzi nei pressi di obiettivi sensibili per la circostanza ed in ogni caso lungo tutta la viabilità in entrata ed uscita per tutta la provincia di Ragusa, ha emesso il provvedimento di divieto assoluto ad effettuare la manifestazione con le modalità preannunciate dagli organizzatori nei luoghi previsti a Modica, Pozzallo, Scicli, Comiso e Monterosso Almo. I promotori della manifestazione sono stati autorizzati a manifestare in piazza Libertà a Ragusa, purché privi di automezzi. Sono stati predisposti mirati servizi di prevenzione con l’impiego di personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto, del Corpo Forestale, nonché della Polizia provinciale e delle Polizie municipali di tutta la provincia. La Polizia stradale di Ragusa impiegherà le proprie pattuglie lungo le arterie stradali di tutta la provincia e il Comando dei Vigili del Fuoco è stato interessato per l’eventuale rimozione di mezzi pesanti. Pattuglie interforze opereranno h24 in tutto il territorio della provincia.

Servizi di prevenzione delle stragi del sabato sera

controlli notturni polstrada rovigoContinuano i servizi della Polizia Stradale di Ragusa e del Distaccamento di Vittoria nel fine settimana, mirati a garantire la sicurezza nelle strade della provincia di Ragusa e a prevenire il fenomeno delle stragi del sabato sera. Alzare il gomito prima di mettersi alla guida di un’autovettura può procurare un incidente anche mortale. E’ scientificamente provato che l’alcool, anche a piccole dosi, diffondendosi nel sistema nervoso centrale, agisce come eccitante e provoca nel soggetto che guida una alterata percezione della realtà. Pertanto l’obiettivo principale dei controlli è stato quello di perseguire coloro che, incuranti della norma, hanno continuato ad assumere vino, birra o altre bevande alcoliche prima di mettersi alla guida. Durante i controlli effettuati ci sono state denunce e ritiri della patente.

Ragusa, incontri con studenti e controlli per prevenire il traffico e l’uso di droga

113 volanteGli uomini della Squadra Volanti, i Poliziotti di Quartiere, la Squadra Mobile e le Unità Cinofile della Polizia di Stato, mercoledì hanno dato inizio al ciclo di incontri sulla legalità e sulla prevenzione del traffico di sostanze stupefacenti, mediante l’uso dei cani specializzati nella ricerca di droghe di ogni genere. Un dirigente di Polizia della Questura di Ragusa ha incontrato i giovani studenti di una scuola media per parlare del fenomeno del “bullismo” e dei reati ad esso correlati. Particolare attenzione è stata prestata dai ragazzi e dal funzionario al “cyberbullissimo” che è un fenomeno di particolare gravità considerati i rischi della rete internet accessibile dagli smartphone da parte dei ragazzi, anche di giovanissima età. Attenzione particolare da prestare all’uso dello scambio di fotografie tra giovani in quanto spesso si eccede, sconfinando nella pornografia, al fine di ottenere in cambio consensi tra coetanei o ancora più grave compensi economici, condotte che sono punite molto severamente dal codice penale. Al termine dell’incontro, ben 20 unità della Polizia di Stato si sono recate presso due scuole superiori al fine di effettuare dei controlli a campione sull’uso di sostanze stupefacenti. Attenzionate le classi con i ragazzi della fascia d’età più a rischio per quanto riguarda l’uso di sostanze stupefacenti. Il cane “Alan” in servizio presso l’Unità Cinofila di Catania ha effettuato numerosissimi controlli e per fortuna non ha rinvenuto alcuna sostanza stupefacente. Il suo fiuto infallibile ha permesso però di identificare 7 giovani consumatori che avevano un forte odore di cannabis sui vestiti e negli zaini; pertanto, seppur non incappando in alcuna sanzione, i ragazzi hanno ricevuto da parte del funzionario della Polizia di Stato i giusti consigli e gli ammonimenti del caso, unitamente al personale della dirigenza scolastica presente. I ragazzi, per loro stessa ammissione hanno confermato di consumare sostanze stupefacenti ma in modo saltuario ed hanno manifestato la volontà di smettere. La Polizia di Stato è certa, forte dell’esperienza maturata negli anni scorsi, che riuscirà a sottrarre alle sacche di giovani assuntori di stupefacenti numerosi studenti che, dopo gli incontri, avvicinano i funzionari di Polizia per ringraziarli di averli resi edotti, sia sulle conseguenze giuridiche, che su quelle legate alle condizioni di salute. Gli incontri da parte degli uomini della Polizia di Stato nelle scuole continueranno settimanalmente, così come i controlli con le Unità Cinofile, il tutto con un unico obiettivo, tenere lontana la droga dai giovani e dalle scuole.

I Carabinieri di Ragusa celebrano la Virgo Fidelis

virgo fidelisGiovedì mattina, nella Cattedrale di San Giovanni, i militari del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Ragusa hanno celebrato la loro Santa Patrona, la Madonna Virgo Fidelis. Fu scelta come Santa patrona dell’Arma da Papa Pio XII nel 1949 con la promulgazione di un apposito Breve apostolico. Il titolo di Virgo Fidelis fu proposto con voto unanime dai cappellani.

Zona industriale Ragusa, firmato schema di protocollo per l’attivazione dell’impianto di video sorveglianza

L’impianto di video sorveglianza della zona industriale di Ragusa, realizzato anni fa dalla Provincia regionale nell’ambito del finanziamento del Patto Territoriale per Ragusa, risulta ad oggi ancora inattivo a causa del mancato completamento dell’iter procedimentale di affidamento al Consorzio Asi e della incompleta funzionalità tecnica dell’impianto. La riunione convocata in Prefettura e finalizzata al superamento dell’impasse, si è conclusa con la condivisione di uno schema di protocollo d’intesa che sarà sottoscritto nei prossimi giorni dal Commissario della Provincia regionale e dal presidente dell’Irsap, secondo il quale il Consorzio Asi e, successivamente, l’Irsap, assumerà la gestione dell’impianto stesso previa stipula di un contratto di locazione che preveda la compensazione degli oneri necessari.
videosorveglianza

Nuovo sistema di videosorveglianza a Comiso, Pozzallo, Scicli e Vittoria

Mercoledì mattina, nei Saloni di rappresentanza del Palazzo del Governo di Ragusa si è svolta la conferenza inaugurale del nuovo sistema di videosorveglianza strategica nei territori dei Comuni di Comiso, Pozzallo, Scicli e Vittoria. All’incontro, presieduto dal Prefetto Annunziato Vardé, è intervenuto il dott. Sandro Lombardi, in rappresentanza dell’Autorità di Gestione e responsabile dell’Obiettivo operativo 1.1 del Pon Sicurezza – Obiettivo convergenza 2007/2013, programma gestito dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza e cofinanziato dall’Unione Europea, cui sono stati ammessi i progetti presentati dai 4 Comuni iblei. Si tratta, è stato precisato, di un apparato coordinato dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri che prevede l’operatività di 6 sale di controllo alle quali sono collegate 99 telecamere fisse, 38 telecamere mobili e 26 sensori di lettura targhe, dislocate sulla base di determinazioni assunte a suo tempo in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. L’intero sistema consentirà alle Forze dell’Ordine di monitorare in tempo reale ciò che accade nelle aree ritenute più a rischio e di disporre servizi mirati, facendo riferimento in particolare alla possibilità offerta dai lettori ottici di intercettare veicoli sospetti e di ricostruire il percorso di autovetture.
videosorveglianza

Nuovo sistema di videosorveglianza a Comiso, Pozzallo, Scicli e Vittoria

videosorveglianzaMercoledì mattina, nei Saloni di rappresentanza del Palazzo del Governo di Ragusa si è svolta la Conferenza inaugurale del nuovo sistema di videosorveglianza strategica nei territori dei Comuni di Comiso, Pozzallo, Scicli e Vittoria. All’incontro, presieduto dal Prefetto Annunziato Vardé, è intervenuto il dott. Sandro Lombardi, in rappresentanza dell’Autorità di Gestione e responsabile dell’Obiettivo Operativo 1.1 del PON Sicurezza – Obiettivo Convergenza 2007/2013, programma gestito dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza e cofinanziato dall’Unione Europea, cui sono stati ammessi i progetti presentati dai suddetti Comuni. La funzionalità del sistema è stata illustrata dall’ing. Amato Fusco, del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno: l’intera rete costituisce una forma di implementazione del sistema di controllo dei territori interessati, configurandosi come validissimo sostegno per le Forze dell’Ordine e utile strumento investigativo. Si tratta, è stato precisato, di un apparato coordinato dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri che prevede l’operatività di 6 sale di controllo alle quali sono collegate 99 telecamere fisse, 38 telecamere mobili e 26 sensori di lettura targhe, dislocate sulla base di determinazioni assunte a suo tempo in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. L’intero sistema consentirà alle Forze dell’Ordine di monitorare in tempo reale ciò che accade nelle aree ritenute più a rischio e di disporre servizi più mirati, facendo riferimento in particolare alla possibilità offerta dai lettori ottici di intercettare veicoli sospetti e di ricostruire il percorso di autovetture mediante la georeferenziazione del transito.

Carabinieri meritevoli, premiazione

carabinieri 8Martedì mattina presso la sala riunioni della Caserma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, il Comandante Provinciale, Tenente Colonnello Salvatore Gagliano, ha consegnato alcuni attestati di benemerenza ai militari dipendenti. La sobria cerimonia è stata tenuta subito dopo la cerimonia di commemorazione dei caduti per la pace che s’è svolta davanti alla caserma presso la stele a ricordo dei caduti di Nassiria, presenti tutte le autorità della Provincia Iblea e i familiari dei militari premiati. Il Comandante Provinciale ha pubblicamente apprezzato il lavoro dei suoi militari, in particolare di alcuni, distintisi in attività di servizio, per abnegazione o per positivi risultati d’indagine. A questi, effettivi alle stazioni carabinieri dipendenti delle tre compagnie di Ragusa, Modica e Vittoria e al Comando Provinciale, è stato consegnato una lettera di compiacimento per l’atto o l’attività compiuti. Le autorità hanno consegnato gli attestati ai militari. Sono stati premiati con elogio del Comandante provinciale i militari che si sono impegnati in prima persona nel tragico sbarco dello scorso 30 settembre a Sampieri, in primis il Maresciallo Capo Carmelo Floriddia che non ha esitato a tuffarsi per salvare diverse vite umane dall’annegamento. Con lui gli altri militari che hanno prestato aiuto in spiaggia e nelle zone a ridosso della stessa, gli operatori delle centrali operative di Ragusa e Modica che hanno coordinato con sapiente efficacia i soccorsi e gli investigatori che hanno individuato e arrestato i sette scafisti. Gli altri premiati sono i militari della Stazione di Comiso per il tenace e instancabile sforzo quotidiano del Reparto che li ha portati a primeggiare in provincia nei risultati operativi. Due militari di Acate che hanno arrestato in flagranza un marito violento, reo di maltrattamenti in famiglia con sevizie e lesioni. Tre militari di Vittoria e Chiaramonte per un arresto di tre persone in flagranza di furto aggravato di rame in azienda agricola. I militari ragusani premiati sono stati il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia del Capoluogo per l’indagine che ha permesso di arrestare i ladri di gasolio, e un maresciallo del nucleo informativo che, libero dal servizio, ha impedito un suicidio sul ponte Papa Giovanni XXIII.

Scroll To Top
Descargar musica