20-08-2018
Ti trovi qui: Home » Società

Archivio della categoria: Società

Ragusa, cominciamo dall’ABC: A come ACCOGLIENZA, B come BELLEZZA, C come CREATIVITA’.

001-_DF55873Il progetto di moda etica “Nei Panni dell’Altro”, realizzato dalla cooperativa Rel-Azioni e finanziato dalla Fondazione San Giovanni Battista nell’ambito del progetto SPRAR, torna a raccontarsi alla città di Ragusa e ai suoi tanti visitatori in occasione della manifestazione A Tutto Volume. Per tre giorni, i modelli realizzati da richiedenti asilo ospitati in due centri di accoglienza della città, sotto la guida del direttore artistico Giampiero Carta e con il prezioso sostegno di tanti volontari e sostenitori, saranno esposti  e potranno essere acquistati venerdì 15 e sabato 16 in via Roma (di fronte al negozio Intimissimi) e domenica 17 a Ragusa Ibla,  in piazza Chiaramonte (dalle 10 alle 13) e nel pomeriggio ai Giardini Iblei. Si tratta di gonne, borse, T-shirt, stole e foulard dipinti a mano e ispirati a un’idea di recupero e sostenibilità. I capi sono stati confezionati infatti a partire da stoffe riciclate e possono essere anche realizzati su richiesta. “Nei panni dell’altro”, che opera da febbraio 2017, coniuga creatività e imprenditorialità con il fine di promuovere l’intercultura e dotare richiedenti asilo e protezione umanitaria di strumenti concreti di espressione ed emancipazione economica. Ha visto fino ad ora il coinvolgimento di 35 persone provenienti da Nigeria, Gambia, Ghana, Guinea, Egitto, Pakistan. Nonostante le esigue risorse economiche, ha potuto esistere grazie al supporto di singole persone e realtà commerciali che hanno messo a disposizione materiali e know-how nella convinzione che la cultura dell’accoglienza e della solidarietà debba e possa contrapporsi alla discultura del cinismo e dell’indifferenza. Per saperne di più, visitate la pagina FB https://www.facebook.com/neipannidellaltro/ e instagram. Info: Lavinia Cutello, 330 849862.

UNA MANIFESTAZIONE PER LA VITA A MARINA DI RAGUSA: LA PEDALATA PER DONARE

IMG_1294[1]Presentata in conferenza stampa l’evento “Una Pedalata per la vita” che si terrà martedì 1° maggio 2018 a partire dalle 10.00 in piazza Duca degli Abruzzi. Alla sua terza edizione la manifestazione rappresenta una festa di solidarietà a sostegno dell’Admo – Associazione Donatori Midollo Osseo – per donare vita ai malati di leucemia. «Non potevamo non condividere questo appuntamento – ha dichiarato, aprendo i lavori della conferenza stampa, il direttore amministrativo dell’Asp – dr. Salvatore Lombardo – la solidarietà è un punto cardine della vita delle persone perché da soli non si va da nessuna parte. I ciclisti praticano uno sport che li sottopone a grande sacrifici, infatti sono abituati a soffrire.  Il ciclismo mantiene un suo misterioso e indistruttibile fascino, riesce   smuovere passioni ed emozioni come pochi altri sport. Una corsa in bici si nutre spesso e soprattutto di attesa. Si attende per ore nello scorrere dei chilometri e dei paesaggi che succeda qualcosa. Uno scatto, una fuga, uno sprint. La Pedalata per la vita, realizzata da questi ciclisti, porta con sé i contorni dell’impresa, trascinante ed emozionante oltre ad aggiungere il significato della donazione». Il dr. Gaetano Riva, vice presidente e Coordinatore nazionale dell’Obs – Osservatorio della Buona Sanità – che ha affiancato la manifestazione – ha ringraziato l’Azienda Sanitaria di Ragusa per collaborazione e la sensibilità dimostrata per l’evento. Ha poi aggiunto «l’Osservatorio della Buona Sanità un’associazione che, fin dalla sua nascita, ha sposato in pieno la tematica della solidarietà, soprattutto, in un momento storico in cui è importante recuperare il rapporto medico-paziente, la presenza attiva dell’Obs, in un evento come questo, è utile per un processo educativo e divulgativo che la manifestazione si prefigge di fare in solidarietà dei malati di leucemia. Condivido interamente il concetto che ha espresso il dr. Lombardo sulla forza e sul sacrificio dei ciclisti. Il silenzio e la solitudine sono indispensabili per riuscire in uno sport così faticoso come il ciclismo. Sofferenze che rendono questo sport unico. Anche nella capacità di coinvolgere e commuovere». Durante i lavori della Conferenza stampa c’è stato un fuori programma, sono intervenuti, in diretta, da Scilla, i ciclisti che giorno 25 aprile sono partiti da Roma, dopo la benedizione di Papa Francesco, dando un saluto ai presenti. Toccante e molto profonda la testimonianza del presidente dell’Admo – Claudio Cannì, che ha raccontato la sua esperienza di uomo che ha vissuto sulla propria pelle la malattia della Leucemia, e che ha avuto la fortuna di incontrare Francesca, la sua donatrice, che gli ha salvato la vita. «Una fortuna veramente rara, vista la bassa probabilità di trovare la compatibilità genetica tra donatori (si parla infatti di 1 caso ogni 100.000). Proprio in seguito a questa esperienza Claudio ha deciso di dedicare la propria vita nella ricerca di altri donatori, sposando in pieno quindi la causa di Admo. Ogni giorno che vivo devo a Francesca la mia nuova vita, ogni singolo momento dalla mia rinascita, ogni cosa che ora riesco a fare. La ringrazio sempre per ogni piccolo traguardo quotidiano. Lei è parte di me». Diventare potenziale donatore vuol dire essere speranza di vita per qualcuno meno fortunato. Un donatore è speranza di sopravvivenza per chi lotta contro una malattia del sangue quando le cure mediche non bastano più. Il percorso della presente edizione è partito da Città del Vaticano, dove la comitiva è stata ricevuta in udienza dal Santo Padre per ottenere la benedizione, il 25 aprile. Il 26 aprile i ciclisti hanno iniziato la pedalata percorrendo la Calabria e la Sicilia, nelle tappe di Lamezia Terme, Gioia Tauro, Zafferana Etnea, Biancavilla, Gela, Avola, per concludere il giro a Marina di Ragusa, dove giungeranno il 1° maggio. Qui è prevista una festa per accoglierli e per concludere l’edizione di quest’anno, con svariati eventi in programma. Screening medici e dimostrazioni sulle manovre di Primo Soccorso e sull’uso del defibrillatore, promossi dall’Obs, in collaborazione con numerose altre associazioni ed enti, che hanno deciso di collaborare per l’occasione, quali la Clinica del Mediterraneo, Aiad, Avs, Amicuore,  Ail, Lilt,  Proloco Mazzarelli, Croce Rossa Italiana e Aifvs. Nel frattempo, l’Admo Ragusa, in collaborazione con l’Avis di Ragusa, effettuerà le Tipizzazioni, ovvero con un semplice tampone salivare raccoglierà le adesioni di coloro che vorranno iscriversi al Registro Mondiale dei Donatori di Midollo Osseo. Il programma segue alle 12.00 con l’accoglienza dei ciclisti di Pedalarexdonare a Donnalucata, da dove è prevista la partenza di un corteo di ciclo-amatori, adulti e bambini, che giungerà fino a Marina in piazza. Qui inizierà la festa con tanta musica, grazie alla presenza di svariate band musicali locali, che proseguirà per tutto il pomeriggio fino a sera.

COSTITUITA LA PRO LOCO KAMARINENSE

raffaele agnelloSi è costituita venerdì 30 marzo 2018 a Santa Croce Camerina l’Associazione Pro Loco Kamarinense che ha come fine la valorizzazione e la  promozione delle realtà e potenzialità turistiche, naturalistiche, storiche, culturali, enogastronomiche del territorio di Santa Croce Camerina. E’ stato eletto presidente il dottor Raffaele Agnello. I membri del direttivo sono Rosa Buscarino, vice presidente, il dottor Calogero Termini, segretario-tesoriere, consiglieri  Giuseppe Giovanni Agnello, Eva Fidone, Giovanna Fontanella, Cornelia Nicola, Giuseppe Scillieri.  Revisore dei conti è la dottoressa Maria Giuseppa Recca. Tutte le attività, le manifestazioni e gli eventi che l’associazione organizzerà  saranno realizzati in nome dell’intera associazione Pro Loco e quindi non ascrivibili a singoli Soci. “Santa Croce con orgoglio e fierezza – dichiara il presidente Raffaele Agnello – vanta una storia illuminata che occorre conservare ed alimentare per il nutrimento morale e valoriale delle nuove generazioni e per questo l’associazione sarà parte attiva della vita e della memoria della nostra comunità”.

In memoria di Ubaldo Balloni. Il ricordo di Peppe Scifo

Ubaldo Balloni PHRiceviamo e pubblichiamo: “… bisognava combattere per assicurare ai pescatori di Scoglitti, ai braccianti di Vittoria, agli intellettuali, ai lavoratori un avvenire più sicuro più sereno e migliore”. Queste le parole di Ubaldo Balloni, dirigente della Cgil, segretario della Camera del lavoro e Sindaco comunista della Città di Vittoria, pronunciate  nel 2004 durante l’intervista per la realizzazione di un docu-film dal titolo “Accaniti”. Per tutta la sua vita ha lavorato sempre per servire la causa della democrazia, del progresso e della difesa dei più deboli. Con coraggio e grande determinazione, lui e tutta quella generazione, lottarono per dare  un futuro al Paese, ai lavoratori e alle classi più bisognose. Ubaldo Balloni pagò a caro prezzo le sue idee subendo un ingiusto licenziamento da funzionario comunale. Non si arrese, anzi continuò la sua battaglia a fianco dei lavoratori e del popolo vittoriese per l’emancipazione dalla schiavitù del bisogno. Ricordo la sua grande lucidità fino ad oggi nel commentare tutti gli eventi politici e sociali su scala internazionale, nazionale e locale. Ma il ricordo più importante è la sua lezione di uomo onesto, che con grande umiltà parlava con tutti, dai braccianti agli intellettuali, consapevole che gli esseri umani sono tutti uguali e hanno pari dignità senza distinzione alcuna di razza, ceto, religione  e credo politico. Riusciva a parlare con tutte le fasce di età, spesso si trovava a confronto con i giovani che lo ascoltavano sempre con grande ammirazione. Nel mio percorso dentro la Cgil, Ubaldo è stato l’unico  vero e  grande maestro dal quale ho appreso il senso di responsabilità verso i lavoratori e le classi povere e lo spirito di servizio nei confronti di tutte le persone che il sindacato rappresenta. La sua perdita ci lascia un grande vuoto affettivo e morale, ma al tempo stesso un eredità enorme fatta di ideali e senso del dovere per la costruzione di un mondo migliore fatto di libertà, democrazia e pace. Firmato Giuseppe Scifo Segretario generale Cgil di Ragusa

RAGUSA, UNA TARGA PER RICORDARE LA COMPAGNA ANGELA

ANGELAA una anno dalla sua prematura scomparsa le compagne, i compagni, Cettina –  l’amica del cuore -,  i familiari e gli amici di Angela la ricordano mercoledì 28 marzo 2018, alle ore 18.00 presso la sede di Art. 1 MDP di Ragusa in vico Cairoli Ragusa.  Angela è venuta a mancare  dopo una lunga malattia, ma nel suo doloroso percorso ha sempre lottato e sperato. Alla fine si è arresa con dignità e ha voluto che i suo ideali e la sua appartenenza ai valori della sinistra venissero ricordati; infatti,  ha donato tutti i suoi libri, tantissimi, alle compagne e ai compagni di Art. 1 MDP di Ragusa. Una libreria collocata nel salone della sede di Art. 1, custodirà la memoria di Angela, una donna sempre impegnata nel cercare di affermare una società più giusta. Angela ha iniziato a lavorare giovanissima presso il gruppo del PCI al Senato della Repubblica e man mano ha seguito i cambiamenti dello storico Partito fino a quando non è arrivata la malattia che l’ha lacerata. Tuttavia ha continuato a lottare sia per sconfiggere il suo male sia per l’impegno politico e sociale. Tutti la ricorderanno combattiva e sorridente.

NASCE LA POP BAND IBLEA “BLACKOUT”

blackoutSabato scorso, in occasione della festa patronale di San Giuseppe a Santa Croce Camerina, si è esibita per la prima volta davanti al pubblico della boy band “Blackout”. I cinque teenager hanno tenuto il palco come cantanti navigati. La band è composta da Giuseppe Girlando, 13 anni, al basso; Marco Cannata, 10 anni, alla tastiera; Francesco Rosa, 12 anni, alla batteria; Sergio Cannata, 14 anni, alla chitarra elettrica; Damiano Di Mauro, 12 anni, chitarra e voce. “Salire sul palco – hanno dichiarato – è stata una scarica di adrenalina molto forte e ci siamo detti di trasformare questa emozione in buona musica. Il pubblico ha gradito e questo ci ripaga di tante ore di preparazione e di prove”. Il gruppo, seguito da un vocal coach d’eccezione come il Maestro Peppe Arezzo e diretto dal Maestro Danilo Ferro, ha aperto il concerto della cover band “Luna Rossa”. Per i Blackout il prossimo appuntamento sarà il 14 aprile presso il teatro tenda dove saranno ospiti del progetto “senza confini” organizzato dalla scuola Mariele Ventre di Ragusa.

Assemblea Provinciale dei non vedenti e degli ipovedenti iblei

uic logoSabato 24 Marzo con inizio alle ore 10, presso la Sala Conferenze della Sezione Territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Ragusa, sita in Via Giuseppe Fucà 2/B ,si terrà alla 64.ma Assemblea Territoriale dei non vedenti e degli ipovedenti iblei.

ASSEMBLEA PROVINCIALE AVIS A RAGUSA

avisDomenica 11 marzo presso la Camera di Commercio di Ragusa con inizio alle 9 si terrà la 40^ Assemblea degli Associati AVIS della Provincia di Ragusa. All’ordine del giorno l’esposizione e la conseguente approvazione della relazione del Consiglio Direttivo, tenuta dal Presidente Franco Bussetti, del bilancio consuntivo del 2017  e del preventivo finanziario 2018; la relazione del Direttore Sanitario  dott. Salvatore Calabrese ed altre previsioni statutarie. Saranno presenti 143 delegati  in rappresentanza dei soci e delle 13 Avis della Provincia di Ragusa. L’Avis iblea, ancora una volta,  si conferma una grossa, positiva realtà  e sono proprio i numeri e le iniziative  ad evidenziarlo.  Infatti i soci hanno raggiunto il numero di 24.836 (+ 306 rispetto al 2016) le unità di sangue donate sono ben 38.021 (+ 891 rispetto al 2016) registrando così un ennesimo avanzamento nella performance che ha pienamente soddisfatto i bisogni trasfusionali della nostra provincia e quelli della programmazione regionale. Molte  ed interessanti  sono state le iniziative  sviluppate nel  corso del 2017, soprattutto nella scuola e nella formazione come strategico e indispensabile supporto, sia per la promozione, sia per la necessaria qualificazione ad operare nelle strutture di raccolta delle unità di sangue. Per l’immediato futuro l’impegno associativo primario sarà quello di mantenere gli ottimi risultati del 2017 e realizzare gli adempimenti della riforma del terzo settore.

Conversazioni in Inglese a Ragusa

igleseI missionari per La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi Degli Ultimi Giorni effettuano un servizio di volontariato gratuito per tutta la comunità e invitano le persone a partecipare: “Insegniamo un gruppo d’inglese gratis, tutti sono benvenuti, ogni martedì e giovedì alle 19:30-20:30” La Chiesa si trova in viale Enzo Ferrari.

Asinel Trophy col Sahara Club 4×4 Ragusa

IMG-20180222-WA0038Il Sahara Club 4×4 di Ragusa, associazione sportiva amatoriale, con la collaborazione dell’Associazione di Volontariato di Protezione Civile F.I.V.E., organizza sabato 24 febbraio 2018 un evento denominato Asinel Trophy. L’idea nasce dalla volontà di ripetere un’iniziativa già sperimentata in passato con esiti positivi, nella quale i fuoristradisti iblei invitano le famiglie dell’Associazione Anffas di Ragusa a partecipare ad un’escursione in fuoristrada nella quale i partecipanti si immergono nella natura del nostro territorio per vivere un’esperienza veramente.  Quest’anno si vuole “dare una marcia in più” inserendo nel tour una visita guidata allo storico quartiere San Paolo e presso un agriturismo di tipo rurale. L’evento, che vedrà l’avvio della manifestazione nella cornice suggestiva dei giardini iblei, coinvolgerà i driver, gli intervenienti con le loro famiglie e il personale dell’Anffas in prove ludiche. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Ragusa, è a puro titolo gratuito per i partecipanti.

Per i cento anni della signora Rosa Gulino il sindaco ha donato una targa della Città di Ragusa

20180123_115335 (1)“In occasione dei suoi 100 anni formuliamo i migliori auguri di Buon Compleanno alla nostra concittadina Rosa Gulino”:  è  l’omaggio impresso nella targa  che stamani il sindaco Federico Piccitto  ha donato alla signora Gulino  a nome della comunità per il raggiungimento del ragguardevole traguardo di vita, alla presenza dei cinque figli, dei tanti nipoti e parenti. Una vita dedicata interamente alla famiglia, una salute di ferro e la determinazione ad andare avanti anche dopo la perdita del coniuge trenta anni fa. Non meno importante l’aspetto alimentare che per la signora Rosa si traduce nel mangiare poco e semplice.

Benedizione dello spadino per Sandra Burgio, la prima donna ragusana all’Accademia militare di Modena

P71225-003735_1Nella notte di Natale  nella chiesa San Giuseppe Artigiano si è celebrata la cerimonia di “benedizione dello spadino” dell’allievo ufficiale dell’Arma dei Carabinieri Sandra Burgio del 199° corso “Osare” dell’accademia militare di Modena. L’allevio Burgio, che ha già iniziato il suo primo anno di vita militare, ha per molto tempo frequentato  la parrocchia della chiesa San Giuseppe Artigiano di Ragusa. La celebrazione eucaristica per la messa di Natale, presieduta dai parroci Padre Salvatore Cannata e da Padre Salvatore Giaquinta, si è quindi conclusa con la benedizione dello “spadino”, simbolo di dignità del cadetto,  che indica l’impegno assunto con il suo nuovo status di vita militare.

ASPETTANDO IL NATALE

IMG-20171219-WA0007La scuola dell’infanzia Albertine Adrienne Necker, di Via Teocrito a Ragusa, svolgerà un suo presepe vivente il 20, 21 e 22 dicembre. Mercoledì 20 alle ore 10 ci sarà l’inaugurazione alla presenza degli amministratori locali. Il presepe vivente della Necker potrà essere visitato mercoledì 20  venerdì 22 dalle 10 alle 11,30 e giovedì 21 dicembre dalle 16,30 alle 18.

OPENING DAY GRUPPO CONSULTING A RAGUSA

gruppo consultingDomenica 17 dicembre si festeggia l’inaugurazione della nuova sede del Gruppo Consulting in via Monsignor Iacono n. 20 a Ragusa. Alle ore 10,30 è previsto un laboratorio con dimostrazioni pratiche “Grani antichi e panbrioches”: il Maestro Panettiere Gianni Distefano guiderà il pubblico tra le farine di grani antichi e svelerà i segreti del panbrioche. Alle ore 16,00 laboratorio con dimostrazioni pratiche “La fabbrica del cioccolato”: il Maestro Pasticcere Emanuele Massari spiegherà come realizzare da soli a casa, in pochi semplicissimi passi, gustosi cioccolatini. Alle ore 18,00 inaugurazione e gran festa. Gli eventi sono a partecipazione gratuita e chi è interessato ad uno o ad entrambi i laboratori può prenotare il posto in sala telefonando al numero 334.8947709.

Minori e diritti negati, a Ragusa incontro con Alessandro Corallo

locandina centri servizi culturaliIn occasione dell’anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, domenica 10 dicembre, alle 18, in piazza Generale La Rosa 24, si terrà un incontro sul tema “Minori e diritti negati”. Interverrà Alessandro Corallo, redattore di “Striscia la notizia”, promotore di progetti per i bambini di strada ad Haiti e in Paraguay. Animerà la serata la banda Fil (Felicità Interna Lorda). Lunedì 11 dicembre, alle 9, Alessandro Corallo condurrà un laboratorio nelle classi quinte della Direzione didattica “Mariele Ventre” di Ragusa sul suo libro “Il mappamondo magico”. Le due iniziative sono promosse da Amnesty International – Gruppo di Ragusa, Agedo, Centro di Educazione alla Pace, Nemoprofeta, Pax Christi e Centro Servizi Culturali. Il 10 dicembre 1948, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. All’articolo 25, la dichiarazione sancisce solennemente: “La maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure ed assistenza”.

Nei Panni dell’Altro, atlete della Roma Vis Nova di pallanuoto hanno posato con gli abiti realizzati a Ragusa da immigrati

abiti progettoFlavia Fagiani, Francesca Bartoletti e Rachele Frigerio hanno posato a Roma con gli abiti realizzati interamente a mano da alcuni ragazzi immigrati della Fondazione San Giovanni Battista che, per tre mesi, hanno lavorato con la Rel-Azioni Cooperativa Sociale O.N.L.U.S. in un laboratorio di moda guidato dall’Architetto Giampiero Carta e coordinato da Elvira Adamo. I ragazzi, tutti di età tra i 18 ed i 23 anni e ospiti di diversi centri d’accoglienza, si sono divisi il lavoro tra pittura manuale dei tessuti (lino e cotone puro) e cucitura degli stessi. Si tratta di uno straordinario progetto di integrazione sociale che era stato presentato a Ragusa in occasione del Festival delle Relazioni. I capi di abbigliamento dipinti a mano su desing originali saranno esposti dalle ore 17 di venerdì 8 dicembre fino a domernica 10 dicembre da Beddamatri in Via Mariannina Coffa a Ragusa. Oltre a gonne, magliette, foulard decorati a manio dai venti giovani rifugiati e richiedenti asilo, saranno esposte anche alcune opere di Giampiero Carta, artista e direttore artistico del progetto “Nei Panno dell’Altro”.

E’ in libreria il romanzo della ragusana Martina Ingallinera

22814148_10213054023218078_9064281316590997387_nUnderground Love rappresenta l’esordio di Martina Ingallinera, in arte Redlips92, sale al primo posto della classifica italiana di Wattpad, vincendo la categoria “Gli originali” dei Wattys17. Nel romanzo le vite di Elèna e Henry si intrecciano un giorno sul vagone di una metro qualunque. Lei è un’amica fedele e un’inguaribile sognatrice che sta con lo stesso ragazzo dai tempi del liceo. Lui è un ventiduenne sfacciato con la passione per la musica, figlio di un imprenditore attivo nel mondo discografico e di una madre che lo ha abbandonato quando aveva solo cinque anni. L’attrazione e il desiderio incontrollabile che esplodono durante il loro primo incontro sembrano dare il via a una serie di coincidenze che li farà incontrare ancora, e poi ancora, fino a farli innamorare. Tra intrighi, ricatti e fantasmi del passato, la strada che li vede insieme non è facile da percorrere. Dovranno mettere in discussione tutto il loro vissuto, le scelte fatte, le certezze di una vita intera, per capire se quello che li unisce è davvero più forte del resto. Due mondi diversi che s’incontrano e si scontrano, si abbracciano e si respingono, sempre in bilico sul filo di una storia che sembra impossibile. Martina Ingallinera 24 anni, nata a San Vito al Tagliamento e cresciuta a Ragusa, poco dopo aver deciso di cominciare a scrivere su Wattpad è diventata molto popolare con il nickname di Redlips92. Trasferitasi a Milano per studiare, ora cerca di far conciliare i suoi impegni lavorativi con le sue più grandi passioni: Harry Styles e la scrittura.

MEMORANDUM, FOTO A MARGINE DI UNA PASSEGGIATA PER RAGUSA

zacco albertoSabato 11 novembre alle ore 19,30 presso Art of Barbering in Viale Europa 294 a Ragusa si terrà la cerimonia di inaugurazione della Personale fotografica di Alberto Zacco. Durante il Vernissage di Memorandum verranno lette poesie di Dario Miele da Marijana Bzovski.

Tre autori iblei al 68esimo Festival Internazionale dei Cortometraggi di Montecatini

foto Turi Occhipinti (1)Un progetto di Turi Occhipinti, Emanuele Cavarra e Gaetano Scollo, era in concorso a “The Author’s Days” svoltosi a Montecatini. Il progetto dal titolo “Scarpette rosse” (soggetto per lungometraggio) è stato selezionato dalla commissione artistica su oltre 300 pervenuti, per essere presentato ai produttori cinematografici affiliati con il 68° Montecatini International Short Film Festival.

DOMENICA 22 A RANDELLO NON VEDENTI ALLA GUIDA DI FUORISTRADA 4×4

Un momento della decima edizione (1)

Si terrà domenica 22 ottobre l’undicesima edizione del “Blind in off road 4×4” promosso in collaborazione tra la sezione provinciale di Ragusa dell’Unione italiana ciechi e degli ipovedenti e il Rotary Club di Comiso oltre che con il Club Montiblei off road. Teatro dell’iniziativa la cornice dell’area forestale della pineta di Randello. I portatori di handicap visivo condurranno i fuoristrada accompagnati alla guida da un copilota del Club Montiblei, normodotato dal punto di vista visivo. Il raduno è in programma alle 8,30 e le prove si terranno a partire dalle 9. I concorrenti si daranno battaglia lungo un circuito a forma di otto della lunghezza di quattro chilometri e mezzo. “Si tratta di una iniziativa – afferma il presidente dell’Uic di Ragusa, Salvatore Albani – vissuta da sempre con il massimo dell’entusiasmo da parte di tutti i partecipanti. La manifestazione è riuscita, nel corso del tempo, a conquistare un numero sempre maggiore di affezionati che non vogliono affatto rinunciarvi. Siamo certi che, pure quest’anno, si confermerà un appuntamento di sicuro interesse”.

Scroll To Top
Descargar musica