20-02-2019
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

Presentazione di un libro su Scicli

Venerdì 22 marzo, alle ore 18, presso il Centro Studi Feliciano Rossitto, verrà presentato  il volume “Scicli. Storia, cultura e religione (secc. V-XVI)”, di Salvo Micciché e Stefania Fornaro, edito da Carocci Editore. La conferenza sarà moderata da Giuseppe Nativo, pubblicista e scrittore. Ad aprire l’incontro saranno l’on. Giorgio Chessari, presidente del Centro Studi Rossitto ed Enzo Piazzese, consigliere nazionale Archeoclub d’Italia. A presentare il volume sarà invece l’archeologo Giovanni Distefano, direttore del Polo Regionale di Ragusa per i siti culturali,  che dialogherà con gli autori.

SABATO A RAGUSA IL DUO BECHSTEIN

Con il concerto “Invito alla Danza”, in programma il 23 Febbraio alle 20.30, continua la stagione concertistica internazionale Melodica. Al Teatro Don Bosco di Ragusa si esibirà il Duo formato dai pianisti Ennio Poggi e Laura Beltrametti, che eseguiranno un programma dedicato alle Danze, dal Valzer al Tango al Bolero.

Cinema Lumiere Ragusa

Giovedì 21 febbraio, per la rassegna Appuntamento al buio, verrà proiettato alle ore 18:30 e alle ore 21:30 il film Lontano da qui di Sara Colangelo, con Maggie Gyllenhaal, Gael García Bernal e Parker Sevak. Da venerdì 22 a mercoledì 27 febbraio (lunedì 25 escluso) Green book (candidato a 5 premi Oscar) , diretto da Peter Farrelly, Il film con Viggo Mortensen e Mahershala Ali. Orari: 18:30 – 21:30. Lunedì 25 per la rassegna Appuntamento al buio evento speciale: Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti, orari: 18:30 e 21:30.

Cinema Lumiere Ragusa

Mercoledì 13 febbraio, venerdì 15, sabato 16, domenica 17, martedì 19 e mercoledì 20 il film “La paranza dei bambini” di Claudio Giovannesi tratto dal romanzo di Roberto Saviano. Orari di proizione: 18 e 21. Giovedì 14 febbraio, per la rassegna Appuntamento al buio il film “Una notte di 12 anni” di Alvaro Brechner. Orari: 18:30 e 21:30.

COMPAGNIA GODOT IN SCENA A RAGUSA CON IL MATRIMONIO DI BARILLON

La Compagnia Godot mette in scena la spassosa commedia di Geoges Feydeau sabato 16 febbraio, alle ore 21.00, e domenica 17 febbraio, alle ore 18.00, al Teatro comunale “M. Perracchio”. Regia, scenografia e scelte musicali sono firmate da Vittorio Bonaccorso, l’adattamento del testo, i costumi e il progetto sono invece di Federica Bisegna con Giuseppe Arezzi, Sara Cascone, Rossella Colucci, Benedetta D’Amato, Andrea Di Martino, Giancarlo Iacono, Paolo Lanza, Angelo Lo Destro, Benedetta Mendola, Francesco Piccitto, Lorenzo Pluchino, Mario Predoana, Rita Sacrofani, Piera Sittinieri e i piccoli Marco Cappuzzello, Alfredo Gurrieri e Martina Marino.

IL CORO POLIFONICO EUROPEO SABATO A RAGUSA

Il 9 febbraio, alle ore 20.30, al Teatro Don Bosco per Melodica si esibirà il Coro “De Cicco”, diretto da Maria Carmela De Cicco, e con la pianista Cunegonda De Cicco. “Gran Concerto Corale”, il titolo della serata che offrirà un viaggio musicale in Europa dal periodo barocco a quello romantico, dalle atmosfere intime di brani come l’Ave Maria a quelle ritmate e gioiose come il Carnevale di Venezia.

Cinema Lumiere Ragusa

Giovedì 31 gennaio, per la rassegna Appuntamento al buio, “Una donna fantastica” d Sebastian Lelio, Oscar miglior film straniero 2018. Orari: 18:30 e 21:30. Da venerdì 1 febbraio “La favorita” di Yorgos Lanthimos, candidato a 10 premi Oscar con Emma Stone e Rachel Weisz. Orari: 18:00  – 20:10 – 22:15.

Teatro a Ragusa in aiuto della Tanzania

Domenica 3 febbraio, alle ore 18, al Teatro Don Bosco la Compagnia di Piccolo Teatro Popolare porterà in scena la commedia brillante in tre atti di Nino Criscione “La scatola di Marlene”. La compagnia teatrale di Ragusa offrirà lo spettacolo per il Progetto Tanzania, voluto dall’ambasciata d’Italia in Tanzania, che dal 2015  ha aiutato il popolo africano nella costruzione di scuole, cliniche, pozzi. L’obiettivo principale per l’anno 2019 sarà la costruzione, entro il mese di luglio, dell’aula laboratorio di Biologia e Chimica della Scuola Secondaria di Makifu.

Giornata della Memoria, a Vittoria La signora dello zoo di Varsavia

Sarà un contributo alla Giornata della Memoria la proiezione di lunedì 28 gennaio della rassegna “Orizzonti”, promossa dall’ufficio Cultura della Diocesi di Ragusa. Alla multisala Golden di Vittoria, con inizio alle 20, sarà proposto il film “La signora della zoo di Varsavia” della regista Nikola Jean Caro. La proiezione sarà preceduta da un’introduzione e seguita da dibattito. Ad accompagnare la proiezione, sarà l’esposizione di un premiato progetto relativo ad un parco della memoria in Ucraina, a cura di un gruppo di architetti della provincia iblea.

Cinema Lumiere Ragusa

Dal 25 al 29 gennaio in visione “Se la strada potesse parlare” di Barry Jenkins alle ore 18:30 e 21:30 (Lunedì chiuso). Vincitore del Golden Globe per la miglior attrice non protagonista, “Se la strada potesse parlare” è il nuovo film del regista premio Oscar di “Moonlight” Barry Jenkins. Mercoledì 30 al Lumière sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:30 Degas – Passione e perfezione, il docufilm diretto da David Bickerstaff che inaugura la stagione 2019 della Grande Arte al Cinema e trasporta in un mondo abitato da ballerine sinuose, interni di caffè, corse di cavalli, ritratti di famiglia, eleganti nudi femminili.

Cinema Lumiere Ragusa

Oggi, giovedì 17 gennaio, per la rassegna “Appuntamento al buio” sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:30 il film Girl di Lukas Dhont. Da Venerdì 18 gennaio a mercoledì 23 il film Cold War di Pawel Pawlikowski. Orari: 18:00 – 20:00  – 21:30. Lunedì chiuso. Mercoledì ridotto € 4,00.  Cold War ha ottenuto il premio per la miglior regia a Cannes 2018, 5 Oscar europei e film favorito nella corsa agli Oscar come miglior film straniero.

LA CASA DI BERNARDA ALBA DI GARCÌA LORCA AL TEATRO COMUNALE DI RAGUSA

Il dramma, con un cast tutto al femminile, verrà riproposto sabato 19 gennaio, alle ore 21.00, e domenica 20, alle ore 18.00, al teatro Marcello Perracchio dalla compagnia Godot. La regia è di Vittorio Bonaccorso, che cura anche la scena, i testi, i costumi e il riadattamento è di Federica Bisegna che, sul palco, interpreta il ruolo della madre tiranna che, dopo la morte del marito, obbliga le cinque figlie a un lutto rigoroso, impedendo loro di uscire di casa e d’intrattenere rapporti con il sesso maschile. Sul palco anche le giovani attrici Sara Cascone, Monica Chessari, Rossella Colucci, Benedetta D’Amato, Giulia Guastella, Federica Guglielmino, Gaia Guglielmino, Annarita Lo Bianco, Alessandra Lelii, Graziana Leggio, Benedetta Mendola, Micaela Sgarlata e la piccola Marisol Tirri. Le musiche originali sono del maestro Pietro Cavalieri, mentre le voci delle ballate sono di Alessandra Lombardo e Giuseppe Arezzi.

NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO

A Ragusa, e in contemporanea in oltre 430 licei classici d’Italia, si celebra l’Open Day. Venerdì 11 gennaio, dalle sei del pomeriggio a mezzanotte, in occasione della quinta edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico”, gli studenti dell’Umberto I aprono le porte del prestigioso liceo ibleo, la realtà più antica del panorama scolastico del territorio, per coinvolgere la città in una serata ricca di eventi e attività culturali e creative di vario genere. Ad aprire la serata, nell’Aula Magna della scuola, alle 18 in punto, in contemporanea a tutti i licei che aderiscono all’iniziativa nazionale, la lettura del brano inedito, composto per l’occasione, “Ti porterò a Pompei” di Francesco Rainero, giovane cantautore fiorentino. Seguiranno i saluti istituzionali della preside e la lettura di uno dei tre testi di scrittura creativa selezionati dal Coordinamento nazionale della “Notte nazionale del liceo classico”, il brano di Vera Lazzaro del Convitto Nazionale “D. Cotugno” de L’Aquila. A seguire la premiazione delle eccellenze interne e dei ragazzi delle terze medie che hanno partecipato al concorso letterario “Una Notte al Liceo”. Si prosegue con una rappresentazione teatrale dedicata al filosofo greco Socrate e alle 21 una piacevole degustazione offerta dagli sponsor dell’iniziativa. Nelle varie aule, poi, si svolgeranno, tenuti dagli allievi, i laboratori interattivi di teatro, di musica a cura delle band del Liceo, di arte, scienze, filosofia, legalità, orientamento consapevole, lingue, fotografia e scrittura creativa. Il momento conclusivo, sempre come in tutte le scuole, alle 24, con il “Fragmentum Grenfellianum”, brano letterario di autore ignoto comunemente noto con il nome di “Lamento dell’esclusa”, interpretato in lingua greca e recitato in traduzione italiana.

IL 12 GENNAIO PER MELODICA A RAGUSA I MAESTRI FISARMONICISTI NATALINO SCAFFIDI E ROCCO CANNIZZARO

Sabato prossimo alle ore 20:30 presso il Teatro Don Bosco concerto dal titolo “FisArmonicando”. Come sempre la prevendita biglietti presso Libreria Ubik Terramatta e al botteghino del Teatro lo stesso giorno del concerto. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

A RAGUSA IL RACCONTAFIABE DI LUIGI CAPUANA

Ritorna la quattordicesima edizione della stagione teatrale “Palchi Diversi” organizzata dalla Compagnia G.o.D.o.T. con la direzione artistica di Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso ed ospitata come consuetudine al Teatro Ideal. Va in scena venerdì 4 e sabato 5 alle ore 20:00 e domenica 6 gennaio alle ore 18:00 la favola “Il Raccontafiabe” di Luigi Capuana, uno spettacolo liberamente adattato da Federica Bisegna, e con Vittorio Bonaccorso che ne firma la regia. All’interno del testo de “Il Raccontafiabe” si cela anche un aspetto autobiografico in cui il racconta-fiabe è lo stesso autore descritto come un “povero diavolo” che, in cerca di nuove storie, si ritrova a chiedere lumi al mago Tre-Pi. Anche il mago altro non è che l’intellettuale siciliano Giuseppe Pitrè, famoso proprio per il lavoro di ricerca storica di fiabe e racconti tramandati nei secoli. Tra una personificazione e l’altra si sviluppa la storia di questo sfortunato racconta-fiabe, tra fate e boschi incantati, in uno spettacolo adatto e dedicato ai più piccoli. Sul palco il protagonista è il giovane attore Giuseppe Arezzi affiancato da Annarita Lo Bianco, Lorenzo Pluchino e Micaela Sgarlata sempre della Compagnia G.o.D.o.T.. L’appuntamento con la stagione 2018/19 di “Palchi Diversi” tornerà sabato 19 e domenica 20 gennaio con la rappresentazione dell’opera di Federico Garcia Lorca “La casa di Bernalda Alba”.

Cinema Lumiere Ragusa

Al cinema Lumière di Ragusa dal 3 gennaio alle ora 18:00, 20:00 e 22:00 (lunedì 7 chiuso) proiezione del film  Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità (titolo originale At Eternity’s Gate), regia di  Julian Schnabel, con Willem Dafoe, Rupert Friend e Oscar Isaac. Il genio “maledetto” di Vincent Van Gogh raccontato attraverso gli occhi di un artista contemporaneo, con la collaborazione di Jean-Claude Carriere per la sceneggiatura. Ad interpretare l’irrequieto pittore olandese Willem Dafoe, premiato alla Mostra d’arte Cinematografica di Venezia con la Coppa Volpi per il Miglior attore.

MOSTRA DI FLAMINIA CARBONARO A MODICA

“Donne e Lune” è il tema della mostra ospitata nei locali del Centro Studi sulla Contea di Modica nei bassi di Palazzo De Leva. Flaminia Carbonaro espone quindici opere realizzate in materiali come bronzo, argilla e ceramica aventi come filo conduttore la presenza della donna nella società contemporanea. La donna della Carbonaro, così come appare in opere come Lampedusa, Babele, La città dorme, è madre ad un tempo protettiva ed accogliente. In Lampedusa, per esempio, è forte il legame con la propria identità ed il lungo braccio che accoglie  una umanità dolente è significativo. In “Città che dorme” la donna è distesa, pronta a portare su di sè il peso di città, monumenti e templi simbolo di universalità e pace. La mostra è visitabile dalle 17 alle 19 di ogni giorno.

Lumiere Cineteatro Ragusa

Da giovedì 27 dicembre a mercoledi 2 gennaio (lunedì chiuso) “I moschettieri del re” di Giovanni Veronesi. Orari: 18:00 – 20:00 – 22:00. D’Artagnan (Pierfrancesco Favino), Porthos (Valerio Mastandrea), Athos (Rocco Papaleo) e Aramis (Sergio Rubini), sono un allevatore di bestiame con un improbabile accento francese, un castellano lussurioso, un frate indebitato e un locandiere ubriacone, che per amor patrio saranno di nuovo moschettieri. Cinici, disillusi e sempre abilissimi con spade e moschetti, saranno richiamati all’avventura dalla Regina Anna (Margherita Buy) per salvare la Francia dalle trame ordite a corte dal perfido Cardinale Mazzarino (Alessandro Haber), con la sua cospiratrice Milady (Giulia Bevilacqua).

CANTO DI NATALE CON LA COMPAGNIA G.O.D.O.T. DI RAGUSA

In occasione del natale 2018 la Compagnia G.o.D.o.T. ripropone per il quinto anno consecutivo il recital di uno dei più geniali e intensi racconti della letteratura mondiale: il capolavoro di Charles Dikens “Canto di Natale”. Sul palco, insieme ai giovani attori della scuola della Compagnia G.o.D.o.T., ci saranno Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso (che sarà un intenso Scrooge) a dare vita al racconto fantastico e unico. Il testo di Dickens, oltre ad essere un racconto, è anche una critica feroce alla società, un dramma attraverso il quale l’autore vuole moralizzare la borghesia inglese dell’epoca che, presa dalle ricchezze della rivoluzione industriale, si allontana dalle problematiche della gente comune. Un tema dunque sempre attuale con una sintassi semplice e senza molte figure retoriche. Un’opera che riesce a coniugare la feroce critica alla borghesia con una delle più famose e commoventi storie sul natale. Il recital verrà svolto nel Teatro Ideal di piazza Libertà a Ragusa domenica 23 dicembre alle ore 18:00. Per informazioni è possibile consultare il sito internet www.compagniagodot.it o chiamare al numero telefonico 338.4920769. Successivamente, domenica 30 dicembre, tornerà in scena la giovane attrice Giulia Guastella con lo spettacolo “Idonea, ma non ammessa” che tanto successo ha ottenuto a Ragusa e Milano.  

Quadri in mostra a Modica

Presso la Società Operaia di mutuo soccorso, fino al 23 dicembre esporranno Bruno Turlà e Gabriele Fasciana. Turlà propone “Impressionisti e non”, una collezione privata di copie d’autore di Maestri dell’Impressionismo come gli Iris di Van Gogh, Le Ninfee di Monet, L’Assenzio di Degan, le Nature Morte di Cezanne e ancora Lautrec, Manet. In mostra anche una riproduzione della famosa “Ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer (antecedente all’Impressionismo).  Fasciana espone “Colore emozionale”, una carrellata di quadri personali, alcuni dei quali dipinti appositamente per l’evento, dove personaggi, paesaggi, figure e ambienti sono il pretesto per creare una danza di luci e colori. Elemento centrale della mostra, e minimo comune denominatore delle collezione, è il colore, tanto caro agli “Impressionisti” e elemento preponderante nelle creazioni di Fasciana.

Scroll To Top
Descargar musica