23-01-2022
Ti trovi qui: Home » Economia e Finanza » Ragusa, prezzo della carne in calo la denuncia della Cia

18/10/2011 -

Economia e Finanza/

Ragusa, prezzo della carne in calo la denuncia della Cia

In agricoltura si produce reddito sui mancati introiti delle imprese. Il prezzo della carne, con 2 euro e trenta al chilo, costo animale vivo, è il sintomo di una forbice sempre più larga che rischia di stritolare le aziende agricole. “Siamo di fronte ad una situazione grave ed allarmante – dice il direttore della Cia ragusana, Massimo Salinitro – per la zootecnia ragusana e siciliana con i prezzi degli animali simili o uguali a quelli di 25 anni orsono. Di contro i generi alimentari, in questo caso la carne, sono aumentati in maniera esponenziale. Il prezzo della carne in media è di 8 euro al chilogrammo nei punti vendita. I rincari, come sempre, non incidono in alcun modo, sul reddito delle imprese”. L’apertura del mercato zootecnico del giovedì, in programma il prossimo 27 ottobre, potrebbe servire per rilanciare il comparto. “Salutiamo in maniera positiva la riapertura della fiera zootecnica – spiega Salinitro – che diventa un momento di confrontro tra allevatore e commerciante senza alcuna intermediazione. E’ chiaro che le imprese hanno bisogno di interventi strutturali imponenti per sostenere costi di gestione che aumentano ogni giorno che passa”.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica