26-11-2022
Ti trovi qui: Home » Società » Da Modica in pensiero per la Palestina

16/11/2011 -

Società/

Da Modica in pensiero per la Palestina

Il consiglio comunale di Modica ha approvato un ordine del giorno in cui si legge: “La Conferenza Generale dell’Unesco ha votato a stragrande maggioranza a favore dell’adesione della Palestina come membro a pieno titolo. Tale evento segna il primo momento concreto del superamento degli ostacoli che si frappongono al percorso di pace nel Medio Oriente tra due popoli ancora ingiustificatamente in guerra; che l’educazione, la scienza e la cultura sono i campi della conoscenza umana che elevano tutta l’umanità al di sopra degli interessi di parte e degli interessi dei singoli popoli e creano le condizioni del suo riscatto dal servaggio della divisione, dell’odio e della guerra. Nessun popolo, che abbia a cuore la pace e per essa lotti, – si legge nell’ordine del giorno votato a Modica – può avere valido motivo per ostacolare il cammino della educazione, della scienza e della cultura allorquando gli organismi di promozione dei loro universali valori chiamano a raccolta tutti i popoli della terra senza alcuna distinzione. Questa scelta ha prodotto le minacce di Israele e degli Stati Uniti d’America di tagliare i finanziamenti all’organizzazione in caso di ingresso palestinese, ma nessun problema finanziario può e deve ostacolare il fermo cammino dell’Unesco. Il consiglio comunale di Modica ha quindi deliberato di condividere e fare proprio espressamente l’operato della Conferenza Generale dell’Unesco in merito alla adesione della Palestina quale membro effettivo dell’organismo, invitando tutti gli organismi istituzionali e politici del Paese ad adottare analoghe deliberazioni di consenso all’operato dell’Unesco e di censura al Governo degli Stati Uniti, scegliendo di devolvere le indennità o i gettoni economici di una seduta istituzionale all’Unesco”.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica