27-11-2021
Ti trovi qui: Home » Economia e Finanza » RAGUSA – CATANIA, L’ANAS AGGIUDICA LA GARA PER L’AUTOSTRADA

09/03/2012 -

Economia e Finanza/

RAGUSA – CATANIA, L’ANAS AGGIUDICA LA GARA PER L’AUTOSTRADA

L’Anas ha aggiudicato la gara per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania che prevede una spesa di 815 milioni e 374 mila al promotore finanziario composto dalle imprese Silec, Egis, Mec, Tecnis, Maltauro. Giovedì a mezzogiorno scadeva il termine per la presentazione delle offerte da parte delle altre due imprese che avevano partecipato al bando di gara indetto dall’Anas. Ma nessuna delle due imprese ha presentato relativa offerta e quindi la gara per l’individuazione del concessionario della Ragusa-Catania è stata aggiudicata al promotore finanziario. La firma della convenzione avverrà entro un mese e il promotore ha tempo un anno per la presentazione del progetto definitivo. Il comitato ristretto della Ragusa-Catania, riunito dal presidente della Provincia Franco Antoci, proprio in scadenza del termine fissato dall’Anas per la presentazione delle offerte ha preso atto della notizia e ha deciso di chiedere un incontro urgente al concessionario dell’opera per fissare un cronoprogramma certo dei tempi di realizzazione dell’importante infrastruttura, in modo da pervenire al più presto alla posa della prima pietra nell’obiettivo di accorciare i tempi relativi alla progettazione definitiva prima e successivamente a quella esecutiva. “L’aggiudicazione della gara d’appalto per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania è notizia attesa da tanti anni da questa provincia e che segna uno step (fondamentale) verso la realizzazione di un’arteria che solo negli ultimi anni ha visto porre le serie fondamenta per diventare realtà tangibile”, ha commentato l’on. Nino Minardo del Pdl. “Negli ultimi 3 anni sono stati consumati i passaggi fondamentali (dal finanziamento dell’opera all’approvazione dello schema di convenzione) che oggi ci consentono di esprimere soddisfazione – ha detto ancora l’on. Nino Minardo -. Adesso il nostro dovere è quello di vigilare perché ogni tipo di adempimento acceleri il più possibile il suo percorso e perché si possa presto porre la prima pietra della Ragusa-Catania”.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica