24-07-2019
Ti trovi qui: Home » Storia » RACCONTO DI UN VITTORIESE DEPORTATO A DACHAU

26/01/2015 -

Storia/Televisione/

RACCONTO DI UN VITTORIESE DEPORTATO A DACHAU

lucchesi salvatoreIn occasione della giornata della memoria, martedì 27 gennaio 2015, la rubrica quotidiana di Tele Nova Come Eravamo, giunta alla 921.ma puntata, ritrasmette una intervista realizzata all’avvocato vittoriese Salvatore Lucchesi, deportato a Dachau il 28 aprile 1944, dopo essere stato catturato e torturato dai tedeschi a Udine, unico sopravvissuto degli 86 italiani catturati a Udine e deportati nel campo di concentramento tedesco. Lucchesi rimase a Dachau un anno, fino alla liberazione da parte degli americani avvenuta il 28 maggio 1945. Nel 2004 a Tele Nova Salvatore Lucchesi raccontava per la prima volta l’agghiacciante esperienza vissuta durante la prigionia, la crudeltà dei nazisti, gli atroci esperimenti “medico-scientifici” fatti su cavie umane condotti dal dottor Klaus Schilling, i forni crematori, la puzza, la fame, di casi di cannibalismo e dell’incredibile istinto di sopravvivenza che lo ha portato a sopravvivere a tanto orrore. Andrà in onda su Tele Nova alle ore 14.30, 18, 21, 24 di martedì e alle ore 8 di mercoledì 28 gennaio.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica