21-06-2019
Ti trovi qui: Home » Associazioni di Categoria » I 30 milioni di royalties a Ragusa, Cna: “Utilizzarli anche per creare lavoro”

14/07/2015 -

Associazioni di Categoria/Televisione/

I 30 milioni di royalties a Ragusa, Cna: “Utilizzarli anche per creare lavoro”

overvalued-euro-730x410“In fase di predisposizione del bilancio di previsione 2015, come Cna territoriale di Ragusa chiediamo al sindaco Federico Piccitto, all’assessore allo Sviluppo economico, Salvatore Martorana, all’assessore al Bilancio, Stefano Martorana, e al Consiglio comunale nella sua interezza, di valutare la possibilità di investire a vantaggio delle piccole e medie imprese presenti sul territorio cittadino buona parte delle royalties, circa 30 milioni, che il Comune ha ottenuto quest’anno”. A chiederlo il presidente della Cna territoriale di Ragusa, Giorgio Biazzo, con la responsabile organizzativa, Antonella Caldarera, convinti del fatto che l’opportunità sia assolutamente valida per venire incontro, attraverso un utilizzo mirato di buona parte delle somme in questione, alle esigenze delle Pmi locali sempre più messe a dura prova da un quadro economico che stenta a normalizzarsi. “Riteniamo che i fondi delle royalties – dicono Biazzo e Caldarera – possano rappresentare un valore aggiunto per la crescita economica. Già lo scorso anno, ci eravamo confrontati con l’assessore al Bilancio il quale ci aveva assicurato che nel 2015, proprio con riferimento alle royalties, ci sarebbe stata maggiore attenzione, anche in fase di predisposizione degli strumenti finanziari, alle Pmi. Ci attendiamo, dunque, che l’Amministrazione comunale possa muoversi di conseguenza rispetto agli impegni assunti e auspichiamo che la Giunta municipale possa farsi promotrice di un incontro con le rappresentanze del mondo delle imprese e del lavoro allo scopo di definire, tutti assieme, che tipo di pianificazione sarebbe possibile portare avanti. Riteniamo un fatto positivo che l’ente di palazzo dell’Aquila possa usufruire di queste somme e che Ragusa sia uno dei pochi comuni in Sicilia a potere godere di una simile dotazione finanziaria”.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica