15-12-2018
Ti trovi qui: Home » attualità » Calcio a Ragusa: parla La Porta “Costruiamo un percorso di unità tra le varie società”

21/06/2017 -

attualità/

Calcio a Ragusa: parla La Porta “Costruiamo un percorso di unità tra le varie società”

 

la porta angelo (1)Il consigliere comunale di Insieme Angelo La Porta è seriamente preoccupato per il futuro del calcio a Ragusa ed è per questo che in Consiglio Comunale ha lanciato l’idea di creare un contenitore unico per il calcio a Ragusa e mettere fine alle divisioni che non servono a nulla. Dice il consigliere di Insieme: “Alcuni giorni addietro è stato doveroso da parte mia intervenire in consiglio comunale sia per il mio ruolo  di consigliere comunale ma soprattutto da ex giocatore di quella gloriosa squadra di calcio, l’U.S. Ragusa, che ha dato lustro per tantissimi anni in campo nazionale alla nostra città e tantissime soddisfazioni ai tifosi e a tutti gli appassionati. Sicuramente  oggi, le condizioni di gestione delle società di   calcio sono differenti ed anche molto onerosi  se si vuole avere  una squadra di alto livello rispetto al passato. Con la mia comunicazione nell’aula consiliare ho cercato di  investire l’amministrazione  comunale e in particolare il sindaco e il vice sindaco con delega allo sport  per farsi carico, così come lo è stato  per il rugby, di creare un contenitore  unico aprendo  un confronto con le società di calcio presenti in città e perché no, anche con il Marina calcio, e  coinvolgendo anche tante risorse presenti in città che ancora hanno tanto da dare  a questo fantastico sport”. Poi, c’è il La Porta amarcord: “Mi vengono in mente tanti ricordi risalenti agli anni 70, quando facevo parte della squadra dell’U.S. Ragusa, era tutta un’altra storia rispetto ad oggi, vi era molto più professionismo nella gestione della società e della squadra, allenamenti che iniziavano il martedì e terminavano con la rifinitura del sabato mattina”. La Porta conclude: “Oggi, nonostante gli sforzi economici delle varie  dirigenze che si sono succedute negli anni e degli sponsor, non si riesce a portare la squadra a quei livelli che la città merita. Però la frammentazione porta anche a questo e quindi dobbiamo finirla di farci male”.

 

 

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica